Cristante alla Roma? Giallorossi più vicini, accordo con il giocatore, offerta di 25 milioni più 5 di bonus

di Francesco Gorzio 244

Cristante alla Roma, l'offerta di Monchi è di 25 milioni più 5 di bonus, accordo con il calciatore. Atalanta e Roma hanno parlato martedì in Lega.

Cristante alla Roma, i giallorossi stanno trattando con l’Atalanta ed offrono 25 milioni più 5 di bonus. Accordo con il procuratore del calciatore trovato ad inizio settimana. Il centrocampista è seguito anche da Juventus e Lazio.

Cristante alla Roma
Il calciatore dell’Atalanta sembra essere convinto della destinazione giallorossa dopo un colloquio tra Monchi ed il suo agente.

Cristante alla Roma, 25 milioni più 5 di bonus l’offerta di Monchi

Roma e Atalanta si sono avvicinate ulteriormente negli ultimi giorni per il trasferimento di Cristante in giallorosso con il club di Monchi che è passato in pole position superando la concorrenza delle altre squadre (Lazio e Juventus). Secondo la Gazzetta dello Sport l’accelerata è arrivata ad inizio settimana: Monchi ha incontrato l’agente del giocatore, successivamente le due società sono state a colloquio martedì in Lega. Dopo Ante Coric e Marcano proprio il calciatore bergamasco potrebbe essere il terzo colpo di Monchi in ordine cronologico poco prima del via ufficiale del calciomercato. Sullo sfondo rimane Jean Michael Seri, ivoriano del Nizza trattato la scorsa estate e rimasto in rossonero e Tolgay Arslan, 27 anni, calciatore del Besiktas che gioca a centrocampo in posizione meno avanzata dell’altro obiettivo di mercato del club turco: Talisca.

Il retroscena, superata la concorrenza della Lazio dopo la mancata Champions League

Il mancato accesso alla massima competizione europea dopo la sconfitta all’ultima giornata per 3 a 2 contro l’Inter, secondo quanto afferma lazionews24, ha provocato una brusca frenata nella trattativa per Bryan Cristante con l’Atalanta. Il calciatore sembrava ormai destinato a vestire la maglia della Lazio, indicato come il primo rinforzo per mister Inzaghi, ma il ribaltone in occasione della sfida contro l’Inter sembra aver cambiato i piani.

Bryan Cristante, quest’anno l’esplosione definitiva

Bryan Cristante, classe 1995, dopo un passato nelle giovanili del Milan passò in Portogallo al Benfica prima di rientrare in Italia al Palermo e poi successivamente al Pescara. Da gennaio 2017 all’Atalanta, è esploso definitivamente questa stagione diventando uno dei protagonisti dei bergamaschi con 36 partite e 9 gol contribuendo alla seconda qualificazione consecutiva in Europa League.

Lascia un commento

Commenti (244)

  1. @@@ Mago rispetto le opinioni di tutti, quindi anche la tua

    -forse non sei mai stato a napoli a vedere la Roma
    -non sai cosa pensano di noi
    -non sai quello che dicono di noi
    -questo riferito al calcio sia chiaro

    un saluto

    1. Ciao Ave,
      un tempo eravamo gemellati. Altri tempi, è vero. Ma l’atmosfera che si vedeva sugli spalti (sono nato nel 83 quindi non l’ho vissuta direttamente ma attraverso video e sentito dire) era molto bella.
      Ma la rivalità (molto accesa) che c’è oggi è più per un discorso di similitudini che altro (opinione personale, ovviamente ;)…).
      Un saluto

  2. @@@ Dimenticavo

    Buongiorno a tutti @@@

  3. @@@ Non so se nella “All the fame”
    o come cazzo se chiama, che venga subito rimosso il nome di quell’essere che è andato ad allenare i baba’ @@@

    *** “Un giorno allenero’ la Roma” ***

    &&& No tu un giorno allenerai chi ti darà 6,5ml di €

    Sei andato in una delle tre fecce di società italiane.

    Inutile farne i nomi. &&&

    1. Potrei condividere il discorso su Ancelotti ma non sul Napoli.
      A me la squadra partenopea sta pure simpatica. Alla fine i loro tifosi sono come noi, ci esaltiamo per poco, ci deprimiamo subito e non vinciamo da una vita (loro più di noi).
      Preferisco vincano loro che Juventus o Inter…

  4. Qualcuno dice che le altre squadre non stanno facendo nulla…
    Perchè secondo voi l’Inda che ha preso De Vrj, Asamoha e Martinez è nulla?

    Qualcuno gongola pensando che le milanesi non faranno mercato a causa dei paletti economici… tranquilli, vedrete che troveranno l’escamotage, ti pare che la grande Milano resta fuori dai giochi? Manco per sogno, faranno eccome.

    Non capisco neanche quelli che criticano la scelta di Ancelotti, se non erro ha vinto 3 Champions in carriera, vi pare niente? Noi l’abbiamo mai avuto un tecnico con questo palmares?

    Per quanto mi stia antipatico ADL, gli devo riconoscere che almeno è uno che non le manda a dire, uno che lotta e fa di tutto per contrastare lo strapotere nordico e per far vincere qualcosa al suo Napoli. Magari ce l’avesse l’americano quella tigna.

    1. Su ADL non so che pensare…è uno che vuole essere sempre protagonista…quest’anno se avesse fatto mercato a Gennaio il Napoli avrebbe potuto vincere lo scudetto…
      Ora sembra abbia fatto all-in con Ancelotti. Vediamo il mercato che farà e valuteremo.
      L’Inter ha acquistato 2 giocatori forti (+ Lautaro che va valutato). De Vrij e Asamoah, soprattutto a zero, sono tanta roba. Però hanno la Champions quest’anno e il FPF incombe…vediamo come ne escono.

  5. mi inserisco anch’io nel discorso sul mercato
    partendo dalla premessa che il bilancio della roma non è ancora a posto immagino che fino a luglio nn si faranno acquisti onerosi , però questo combinato con la contemporaneità del mondiale è un rischio, soprattutto in relazione alla volatilità delle quotazioni dei vari giocatori che ne prenderanno parte .
    fatta questa premessa , per la difesa ci serve un terzino destro titolare nell’attesa di provare Karsdorp, florenzi a mio avviso per una buona offerta può tranquillamente partire. In una roma che vuol vincere florenzi può essere al massimo una buona alternativa ma nn un titolare. A sinistra abbiamo il titolare ma manca un sostituto di livello che lo sostituisca nel breve e che nn sia solo pellegrini che va provato ancora in serie a, per questo è un’incognita.
    Con Marcano la parte centrale della difesa è perfetta.
    Nell’attesa di testare il gracilino Coric, a centrocampo invece vedo i problemi maggiori, io stravedo per barella, che può ricoprire ogni ruolo sia al posto di de rossi (che credo qst’anno farà la sua ultima stagione a roma ) che da mezzala, inoltre quest’anno ha dimostrato di poter giocare anche un poco più avanti segnando anche. Per lui spenderei 30 mln, un prospetto vero . Su Cristante ho dei dubbi nn lo vedo così pronto per la roma.
    Ad ogni modo se quest’anno se ne andrà uno tra strottman ed il ninja, bisognerà prendere un giocatore titolare già pronto e lì saranno dolori per il costo del cartellino. Lì si vedrà la bravura di monchi.
    Poi in attacco tutta la vita Kluivert, potrebbe essere un vero crack giovane ambidestro bravo sia nell’uno contro uno che nel fornire assist…per nn parlare di come tira ed ha solo 19 anni..
    Per favore no berardi! (piuttosto come seconda scelta Politano se proprio devo fare un favore al sassuolo ma nn beradi)

  6. Concordo con downunder su Alisson, come del resto già avevo scritto nei giorni scorsi: Con un portiere normale sarebbero stati pareggi, forse sconfitte.
    Cioèavremmo almeno 10-15 punti in meno, non saremmo in Champions, con l’ammanco economico derivante, nè saremmo arrivati in semifinale, con tutto ciò che ne consegue.

    E da qui ripartono le domande: pensiamo di fare il salto di qualità prendendo Coric e Cristante? Il primo mi sembra un pischellino che alla prima spallata va giù come un birillo al biliardo.

    Pensiamo di migliorare la rosa perdendo gente come Alisson e Radja, o Kevin o Pellegrini, i quali – oltrettutto, cosa fondamentale che dimenticate – andranno a rinforzare la concorrenza?

  7. Venendo invece alla difesa, l’arrivo di Marcano completa il reparto e prelude ad una partenza, probabilmente di Capradossi ma non è detto.
    Manolas ad esempio ha una clausola rescissoria di 38mln che, visti i correnti prezzi dei centrali di livello, è appetibile se rapportata alle qualità del greco.
    Non credo invece più di tanto alle voci su nostri tentativi di accaparrarci terzini, in particolare a sinistra.
    Credo che il rinnovo a quasi 1mln netto a stagione X Luca Pellegrini rappresenti la chiara intenzione di impiegarlo come vice Kolarov, facendolo crescere alle spalle del campione serbo.
    A destra, dando per probabile la partenza di Peres tutto dipenderà da Florenzi.
    Se Alessandro resta sarà lui l’alternativa a Karsdorp sulla destra.
    Mi sembra poco probabile che, con i paletti entro i quali dobbiamo stare, andremo a prendere giocatori come Mounier del PSG che già guadagna circa 3mln netti e costa una bella cifra di cartellino.

    1. Dero, penso che se parte Manolas arrivi un altro centrale di livello. Marcano è uno più simile a Fazio, roccioso, bravo di testa, tecnicamente discreto ma lento. Due centrali lenti non possiamo permetterceli.
      Per quanto riguarda il centrocampo non credo a una partenza di Radja e Kevin. Solo uno dei due. Anche perché sostituire entrambi e presentarsi con Cristante e Ziyech non è sicuramente un upgrade.

  8. Buongiorno a tutti.
    Questa prima fase del pre-mercato sembrerebbe all’insegna della rivoluzione a centrocampo.
    Dopo Coric pare che la Roma stia provando a chiudere con Cristante e si prepari ad un blitz in Olanda per Ziyech, oltre che per Kluivert.
    Per questo e per la nota esigenza di realizzare plusvalenze entro il 30 giugno è probabile l’imminente cessione di un big a centrocampo, forse due.
    Si tratterà forse di Radja, puntato dall’inter e sempre nel mirino di club cinesi, forse di Kevin, la cui clausola rescissoria è scesa quest’anno a 32mln, forse di entrambi.
    Il cartellino di entrambi ha quasi interamente completato l’ammortamento, sicché ad oggi risultano iscritti a bilancio per cifre irrisorie e la loro cessione comporterebbe una plusvalenza secca quasi per l’intero prezzo.
    Possibile anche la partenza di Gonalons e quella in prestito di Gerson, ma si tratterebbe di cessioni di contorno, non significative per il bilancio e poco anche per l’assetto della nostra mediana.
    Meno probabile quella di DDR che credo vorrà rimanere fino alla scadenza del contratto per poi valutare se continuare, magari in mls.
    Spero non quella di Pellegrini. A questo proposito evidenzio che la cessione dei nostri big in mediana potrebbe invogliare Lorenzo, che a quel punto avrebbe una prospettiva da titolare fisso, a restare, magari anche grazie ad un ritocco di ingaggio e clausola rescissoria che sarebbe reso possibile dall’eliminazione di stipendi importanti dal monte ingaggi.
    Gli stessi obbiettivi di mercato quali Talisca, Ziyech e Cristante potrebbero essere allettati dal posto lasciato dalla partenza di big di quell’importanza e da un congruo stipendio che grazie alla partenza di questi potrebbe essere offerto loro.
    Resta a mio avviso un rischio privarsi contemporaneamente di due pilastri di centrocampo che abbondano in personalità ed esperienza internazionale, sicché sarebbe forse meglio che a partire sia uno solo dei due.
    Sul punto mi fido però di Difra che valuterà se fidarsi di una mediana così rivoluzionata.
    Stiamo a vedere.

  9. Salve a tutti.
    Di solito non parlo di mercato perché non troppo esperto di giocatori, soprattutto se giocano all’estero.

    Ricordo che mesi fa sostenevo che a mio parere né Alisson né Pellegrini avrebbero lasciato la Roma il prossimo anno. Senza pretendere di sapere come stanno le cose e con il rischio di essere smentito dai fatti, continuo a non vedere il motivo per cui dovrebbero andarsene adesso.
    Entrambi sanno di poter crescere ancora in un ambiente sportivo come il nostro. Accasarsi in una squadra più blasonata porterebbe responsabilità maggiori. Se davvero si tratta di due predestinati, penso sia nel loro interesse avere le spalle più larghe prima di volare altrove.
    Per quel che riguarda la società e la sua volontà di monetizzare o meno su questi giocatori, molto dipenderà da quale stile Monchi apporterà alle nostre trattative.
    Sabatini, pur avendo venduto molto, è stato in diverse occasioni abbastanza protezionista con diversi giocatori della rosa. Vedremo cosa accadrà in questo caso.

  10. Io credo, Pierrot 21:41, che Spalletti sia stato cacciato da Totti e dalla società che, secondo lui, non lo ha affiancato e Sabatini dal tempo trascorso dal suo arrivo.
    A conti fatti potremmo averci, se non guadagnato, almeno non rimesso.
    Credo che Talisca e Cristante non arriveranno.

  11. Down non ho pero’ mica capito chi e’ meno radicale dei 2 verso la societa’ Xd..
    tu o io?
    Perche’ io mi considero un Pallottiano…anche se mi fa incazzare che il Presidente non abbia tenuto stretto il duo Sabatini,Spalletti.

    1. Allora mi sbagliavo, pensavo fossi maggiormente critico verso la società 😜

  12. Come sempre sono d’ accordissimo con ogni pensiero espresso ultimamente da downunder 🙂
    I miei desideri piu’ basici per quest ‘ estate sono i sucessivi.
    1)Comprare Talisca.
    2) Veder partir Gerson,Gonalons,Defrel,Peres e Florenzi
    3) 1 terzino destro e sinistro
    4) 1 riserva forte di Dzeko
    5) vedere Milinkovic -Savic andare in premiere league o bundesliga
    e ritornare il prossimo anno a Roma per con la nostra maglia 🙂 🙂 🙂

    1. Ciao Pierrot.
      È sempre un piacere leggerti.
      Anch’io condivido spesso i tuoi post, pur essendo un po’ meno radicale e critico verso la società tranne quando affronti il tema mercato.
      Sulla stagione di Monchi penso si debba scindere il ruolo di motivatore e di dirigente sul campo vicino alla squadra (voto 9) da quello avuto sul mercato (voto 4).
      Di fatto i suoi acquisti hanno dato molto poco e le cessioni ci hanno tolto tantissimo.
      E la semifinale champions non deve illudere che il distacco da Juve e Napoli sia stato solo un’incidente di percorso.
      I 20 punti di distanza sono reali e vanno ridotti se non neutralizzati con acquisti azzeccati senza fare errori e senza indebolire la squadra con cessioni sbagliate.
      Coric è un’ottimo inizio.

      1. Infatti propio perche’ anch’ io considero i 20 punti di distacco reali,
        e l’ operato sul mercato di Monchi della stagione passata da “4”.
        Se aggiungiamo che Kolarov,Radja e Dzeko saranno un anno piu’ vecchi…e che quest’ anno non anno avuto infortuni seri.
        Sfidare la sorte il prossimo anno,comprando 21nni da svezzare,non mi fa stare tranquillo ma propio per niente.
        Mi sembra invece che Monchi stia ripercorrendo propio lo stesso cammnino.
        i primi ad arrivare, furono cengiz e moreno
        e adesso coric e marcano.
        Io personalmente mi sto stritolando gli zebedei per scaramanzia enon veder ripetere lo stesso giagurato calcio mercato dell’ anno scorso. 🙂

    2. Concordo si tutto meno il punto 4) visto che c’é già Schick.

      Se poi il centrocampista titolare da prendere é Talisca o meno a me fotte poco, basta che sia forte forte

  13. @@@ CUCS tuo figlio si sta avvicinando all’Atletico, perchè si è reso conto che hanno un bel tifo
    correggimi se sbaglio, oppure se ti capita chiediglielo @@@

    un saluto

    COMMANDO ULTRA’ CURVA SUD!
    te l’ho scritto sotto ma lo ripeto.
    Grande!
    Il motivo dell’avvicinamento di mio figlio all’Atletico è esattamente quello che mi hai riferito…..

  14. Caro AVE, finito ora di lavorare 😓
    Da 3 giorni non escono notizie su Talisca.
    Sono in trepida attesa.
    Questo per me è il vero crack.
    Questo giocatore ti fa salire subito di livello.
    Ieri é uscita la notizia che sul giocatore c’è anche la Juve: e ti pareva!
    Comunque si tratta di attendere solo il 31 maggio data ultima del riscatto o meno da parte dei turchi.
    Chi ungerà maggiormente il Besiktas avrà la meglio. Noi forse metteremo sul piatto Gerson e Peres oltre ai soldi.

    Sugli altri nomi.
    CORIC: lo adoro, ma sono consapevole che ci vorrà un periodo di ambientamento e che dovrà iniziare a giocare a uno/ due tocchi. Non sarà facile perché come per i sudamericani anche gli slavi amano tenere il pallone tra i piedi.

    CRISTANTE: mi sono già espresso. Non lo reputo uno che ti fa fare il salto di qualità. Non vedo come possa giocare titolare avendo in rosa Pellegrini, Kevin, Radja e Ddr.
    E un panchinaro che ha modesti margini di miglioramento non può costare 25-30 ml.
    Ieri in nazionale Pellegrini il migliore in campo e Cristante appena sufficiente. Se Monchi pensava di vendere Pellegrini per acquistare Cristante ieri si è chiarito le idee.

    ZIYECH: gioca interno nel 4:3:3 . Credo che o arriva lui o Cristante. Fisicamente meno dotato di Bryan, ma tecnicamente altro livello. Inutile dire che sarebbe un titolare.

    ALISSON: se il giocatore volesse rimanere sarebbe un gran cosa. Un portiere che porta in dote senza esagerare una ventina di punti.
    Vale quanto un attaccante top. Basta pensare che siamo arrivati terzi pur avendo segnato molto poco. Quegli 1:0 striminziti o comunque tutte le vittorie di misura che abbiamo raccolto quest’anno portano la sua firma. Con un portiere normale sarebbero stati pareggi, forse sconfitte. Per questo se il ragazzo vuole rimanere basta potenziare un po’ attacco e centrocampo per potercela giocare con la Juve. Se invece volesse provare altre esperienze, con i tanti soldi incamerati potremo rifare completamente la squadra, ma non me lo auguro. Anche perché i 100 ml che potremo realizzare ora sono nulla in confronto a titoli e vittorie che di soldi potrebbero addirittura portarcene molti di più.

    1. un saluto a te, down under!
      io ieri sera ho smesso alle 21.30.
      Oggi meglio.

      1. Che vita di 💩caro CUCS 😫

  15. Ciao AVE,hai ragione sull’ atletic bilbao infatti e’ stato quasi sempre come dici tu…
    anche se attualmente dei 22…..5 giocatori non sono vascos e da luglio saranno 6.
    Comunque tutti e 6,sono giocatori apparentemente per storie personali,origini o famiglia con forti legami con il Paese Vasco.

  16. @@@ ultima ora @@@

    Marcano è un giocatore della Roma
    domani arriva
    giovedì visite mediche

    Daje!

  17. @@@ CUCS tuo figlio si sta avvicinando all’Atletico, perchè si è reso conto che hanno un bel tifo
    correggimi se sbaglio, oppure se ti capita chiediglielo @@@

    un saluto

    COMMANDO ULTRA’ CURVA SUD!

    1. CUCS ha detto:”Però mio figlio si sta avvicinando – dopo la magica – all’Atletico…..
      Squadra simpatica, tosta, vera, vincente……o quasi”

      Ciao Cucs,
      Indubbiamente tra Barça,Real e Atletico.i piu’ simpatici sono i colchoneros.
      Io ero simpatizzante del Barça,
      ma da quando rompono le palle con l’ Independentismo…
      li caccerei velocemente dall Liga española
      per mandarli a crearsi la loro liga Catalana..con Girona, e Lloret de Mar…
      sai che bel campionato sarebbe 🙂 🙂
      Catalanazi de mierda.

      1. @@@ ciao Pierrot

        comunque io sono AVE
        per inciso ho sempre tifato se così si vuol dire per le squadre Basche @@@

        Real Sociedad-Atletico Bilbao squadre dal grande orgoglio di appartenenze se non mi sbaglio nel Bilbao giocano solo giocatori baschi.
        una volta era così, non so se ora è cambiato

    2. sei grande.
      proprio questo mi ha detto.

  18. @@@ JustSamuel 29 maggio 2018 il 15:17

    Davvero l’agente di Ziyech ha messo l’immagine del Colosseo?

    *** se ha messo l’immagine del Colosseo, non è una bella cosa ***

    &&& di solito la mettono le quaglie Pippanera nelle foto, per vedere che sono di Roma!
    (almeno pensano, convinti loro) &&&

    @@@ scherzo Sam5 da Genova e se non ricordo male più propenso verso la Samp che il genoa (detto anche Zena se non ricordo male)

    un saluto

    1. Mi hai strappato una risata con la storiella delle quaglie ed il Colosseo 😄

      Hai detto tutto benissimo, il Genoa è chiamato anche Zena, in gradinata nord infatti si vede spesso lo striscione “Figgi do Zena”, ovvero “figli del Genoa”.
      Hanno però dei grossi difetti: sono gemellati con il Napoli, e sono rivali della Samp 😏 molto tendente blucerchiato, ma solo forza Roma!
      Ciao Ave!

  19. @@@ h 19:20
    questa è l’ora di parlare di Roma, dopo una giornata trascorsa in mezzo agli esseri umani, che sono la peggior specie vivente del pianeta terra @@@

    *** una domanda posta da un abitante dei Parioli (per chi non lo sapesse quartiere in di Roma)***

    &&& ma dove cazzo state?
    una volta si discuteva fino a notte inoltrata &&&

    non mi dite a lavoro, perchè l’Italia è piena di disoccupati
    non mi dite a “trombare” perchè a quest’ora non si fa
    allora?

    p.s. non abito ai Parioli
    nato a San Giovanni “entro le mura”
    battezzato a san Giovanni in Laterano
    “il prete era vestito di Giallorosso…da lì partì tutto!

    a casa vietati il bianco ed il celeste…

    Buonasera a tutti

  20. Pare che Marcano sia atteso domani a Roma.
    A parametro zero è un bel colpo.
    Certo che, dovessimo prendere anche Cristante, diventiamo una delle squadre più forti in assoluto nel gioco aereo.
    Si tratta di capire se viene per completare il reparto e prendere il posto di Capradossi che con ogni probabilità verrà mandato altrove per maturare, oppure se il suo arrivo prelude alla partenza di uno dei 3 centrali.
    Propendo e spero nella prima ipotesi, tenuto anche conto del fatto che, avendo come opzione anche la difesa a 3, quattro centrali servono.

  21. *** il lavoro di Monchi andrà giudicato a fine mercato.
    Non è ancora finito maggio.
    Non mi pare che gli altri a parte qualche parametro zero, stiano facendo chissà cosa.

  22. @@@ la Roma sta cercando di rinverdire la rosa.
    Un mix tra giovani ed esperti.
    Probabilmente con Monchi e DiFra partirà un progetto serio.

    Non lasciatevi ingannare dall’età di alcuni giocatori, potrebbero rivelarsi dei crack.

    Hazard ha esordito a 17 anni.

    Campioni affermati costano e non possiamo permettercelo.

    Dobbiamo scandagliare in giro, ecco perché gli osservatori sono importanti.

  23. No Dero 14:26, ma il tuo omonimo, finché camperà, Strootman, Nainggolan, ahimè Florenzi, Kolarov, non so Karsdorp, Fazio: e insomma, dai, qualcuno si rimedia, ferma restando la differenza tra classe e acqua.

  24. Kluivert mette il “like” sulla foto di Coric con la nuova maglia giallorossa.
    L’agente di Ziyech cambia l’immagine di profilo con una che lo raffigura col Colosseo sullo sfondo.
    Indizi?
    Certo che se i nostri primi tre acquisti sono Coric, Kluivert e Ziyech siamo di fronte ad un ringiovanimento della rosa tutto mirato a tecnica e qualità.
    La domanda è: chi corre e contrasta a centrocampo? Gonalons? Mah….

    1. Davvero l’agente di Ziyech ha messo l’immagine del Colosseo?

      1. @@@JustSamuel
        Si sembrerebbe vero. Su romaforever c’è l’articolo con tanto di foto.

    2. Gonalons andrà via…il giocatore vuole restare ma Monchi lo convincerà ad andare da qualche parte perché appunto serve gente che corra e con i piedi buoni (in realtà è tra i meno scarsi a livello tecnico a centrocampo).
      Lui e Gerson partiranno (probabilmente anche uno tra Strootman e Nainggolan) e ne arriveranno 2-3 a centrocampo.
      Ziyech è forte (e tecnico…finalmente!!!!), come Kluivert tra l’altro, ma si vince con loro? a me sembra solo che si punti a prendere giovani forti che tra 2-3 anni potremmo vendere al triplo.
      La società ci guadagna, aumenteranno i ricavi, si farà lo stadio, non ci saranno più debiti ma vinceremo qualcosa? è lì il punto.
      Il Real deve ristruttare il museo dove ci sono le coppe poiché troppo piccolo (notizia vera)…noi invece??
      Guardate che le milanesi non staranno male in eterno. Se non riesci a togliere lo scudo alla Juventus dopo 7 consecutivi quando lo farai?

  25. Ho letto da molte parti ANTE CORIC PROSPETTO…

    Io penso che questo sia un GIOCATORE a tutti gli effetti: a 20-21 anni ha gia 143 presenze tra i professionisti e 23 goal alle spalle… da trequartista.

    Per me il croato ci metterà poco ad essere considerato un titolare e sono pronto a scommetterci.

    Forse nn avete idea di che talento sia.

    1. Lory, è un prospetto perché è un giocatore giovanissimo che per la prima volta abbandona la sua città…ci metterà del tempo per ingranare, sperando che ci regali tante soddisfazioni in futuro.
      Pellegrini, ancora oggi, non è titolare. Under c’ha messo 6 mesi prima di trovare il bandolo della matassa…Gerson non lo ha ancora trovato…
      I giovani sono la svolta se aspettati il giusto e inseriti in un contesto che li permetta di crescere piano piano. Per vincere subito, serve altro.
      P.S. Sono progiovani tutta la vita, anzi darei anche più possibilità a quelli che giocano in primavera, ma sono 10 anni che non vinciamo nulla e 17 che non alziamo lo scudo…penso che sia arrivato il momento o no? 😉

    2. Concordo con te, Lory.
      Cristante e Coric, due acquisti ottimi…..
      Segni di cambiamento positivo.
      Ci vedo la mano di Monchi.
      Non gente per vincere la CL ma ottimi per il campionato.
      Giovani e tosti.
      Diversi da vari acquisti risibili degli scorsi anni…..
      Spesso vecchi, o rotti, o mezze seghe…..

    3. Copio incollo il tuo commento..e te lo ripresento a gennaio.
      Come il famoso …”Mahrez e’ piu’ forte di Salah”.. ect ect. 🙂 🙂

  26. @PierrotGialloRosso Un po’ come me allora che ho abbandonato la città eterna con 14 anni…
    Ormai sto in Spagna da una vita con qualche annetto speso in Francia e Inghilterra.
    Un abrazo crack! 😉

    1. Grande, bravo e coraggioso!

    2. Che parte della Spagna? Io vivo en Mallorca 🙂

  27. Se parte Allison, piace il portierino del Liverpool?

    1. Non parli di Karius, vero? 😛

  28. Che bella mattinata, i miei compagni di lavoro spagnoli..a prendermi per il culo per l’ acquisto di Monchi.
    le frasi favorite:
    ” Vaya compra habeis hecho,ese tio no lo conoce ni el Tato”
    “Monchi os esta montando un equipazo para ganar l’ Europa League”
    ect. ect.

    Tra l’ altro erano del Merda Madrid e non potevo neanche rispondergli piu’ di tanto…
    giusto,giusto che loro sono in europa come la rube in Italia.
    Ladroni.

    1. Beh in effetti i nomi in entrata non mi sembrano il top…Coric è un bel prospetto ma è un 21enne e presumibilmente ci vorrà del tempo. Marcano (dovesse arrivare), verrebbe a fare il 3-4 centrale e quindi cambia poco.
      Serve il giocatore che ti faccia fare un upgrade (sembra che Talisca sia definitivamente saltato e `è un peccato).
      Comunque vedo nella squadra le stesse lacune che vedono lo scorso anno: Seri e Mahrez sarebbero stati due grandi acquisti.
      P.S. Ma vivi in Spagna pure tu o sono i tuoi colleghi che stanno in Italia? Comunque digli che “disfruten de las 13 Champions que en cuanto haya VAR no volverán a levantar la Orejona” ;)…

      1. Vivo in Spagna da 17 anni,bella quella del VAR…me la appunto xdxdxd

    2. anche io vengo spesso in Spagna, e mio figlio vive da un anno a Madrid….
      Io – frequento la spagna dal 1970 – sono stato affascinato in quegli anni dal real, e da sempre la mia seconda squadra è il Real….
      L’anno scorso in particolare…..a Giugno…..
      certo, sono il potere.
      ed il potere a volte esagera.
      Però mio figlio si sta avvicinando – dopo la magica – all’Atletico…..
      Squadra simpatica, tosta, vera, vincente……o quasi.

  29. popopopo’ poporopo.. volevi andare in coppa dei campion ♪♫

    restiamo uniti e tranquilli, noi abbiamo disputato una bella stagione
    fatta anche di molte delusioni ma pensate a come sono messi loro, le merde!!
    noi per il momento non abbiamo nessun motivo per deprimerci o lamentarci
    qualche piccolo nuovo tassello nel meccanismo DiFra e prendiamo il volo
    io credo nella svolta storica, sebbene la mia poca stima vs la società, ma il vento é buono!

    Daje, sognare é il rimedio da sempre per noi abituati a tifare sempre e comunque.

    1. Un abbraccio ad un altro punto fermo del sito!
      Ciao grande Peter!

  30. Un saluto ad Ave, oggi – lo dico convintamente – uno dei punti di riferimento del sito.
    Amore puro per la Roma.
    Che comunica ogni giorno.
    Chapeau.

    1. @@@ grazie CUCS un saluto anche a te e Tu non sei da Meno.
      La Nostra è una passione Viscerale per questa squadra che va oltre tutto.
      Critichiamo come è giusto che sia e fortunatamente posssiamo farlo, ma questo non significa non essere Tifosi o magari cercare solo le magagne.

      Uno vorrebbe miglioorare
      che male c’è?

      Dopo anni di vane attese, siamo sempre lì
      Certo non è più la Roma di una volta
      Ma il famoso balzo in avanti, non è stato fatto

      Un saluto ed un grande abbraccio

      FORZA ROMA SEMPRE
      (il mio motto storico)

  31. @@@ alex non voglio essere presuntuoso, ma penso che io sia uno dei pochi che capisce i tuoi sfoghi

    non dico che mi sono rassegnato a vedere una Roma sempre così, ma quasi

    ne ho viste di peggio

    vedi quello che fa Pallotta al di fuori della squadra, tutte le varie iniziative
    personalmente non me ne frega un cazzo

    è il presidente che viene da un’altra realtà
    lontana anni luce dalla nostra

    sarà o diventerà tifoso di questa squadra
    ma una barriera ci dividerà sempre

    Non è nato Romanista
    La Passione e l’Amore per una squadra non si comprano ne con i soldi ne con le banche

    andiamo avanti e vediamo quello che succederà

    la storia e la tradizione non si inventano dall’oggi al domani

    e pure se è un calcio cambiato, fatto di soldi interessi speculazioni

    è sempre il campo che conta
    e on campo devi avere una squadra forte

    Un saluto

    Buongiorno a tutti

  32. Condivido in pieno e sempre con amarezza anche ilpost di AVE 28 maggio 2018 il 20:26

    La Roma purtroppo continua ad essere una seconda o terza scelta ed è questo l’elemento principale che dovrebbe far riflettere la dirigenza, ammesso che sia in grado di riflettere e ammesso che gliene importi qualcosa (io dubito assai).

    Qualcuno scrive che tutti vendono… certo, tutti vendono ma dipende da chi e come comprano poi. Se vendi un top e dopo sei in grado di mantenere la stessa qualità, magari anche guadagnandoci in soldi, allora ti applaudo. Se invece ogni anno vendi e indebolisci la squadra e devi ripatire da capo allora è un altro paio di maniche.

    Personalmente, anche mantenendo la miglior obiettività e senza pregiudizi, l’episodio di Dzeko a gennaio è di quelli che mi ha profondamente colpito e credo che ogni romanista dovrebbe prenderlo ad esempio di come venga gestita oggi la Roma.

    Nel bel mezzo della stagione,con la Champions in atto, con una qualificazione in campionato ancora tutta da guadagnare, tu volevi venderti a gennaio -cosa mai sentita – pure il tuo bomber titolare, uno che ti aveva fatto 40 gol in stagione? E questo dopo aver appena ceduto Emerson e l’estate prima Salah, Rudiger e Paredes.
    Se questa secondo voi è una politica sensata, mi ritiro e non scrivo più nulla.

    1. vivi sereno alex che dzeko è ancora alla roma…

  33. Sottoscrivo in toto il post di CommandoUltraCurvaSud 28 maggio 2018 il 16:31
    E lo faccio con l’amarezza di un tifoso che ama la Roma da sempre.

    Su Alisson faccio presente la risposta del furbetto Monchi alla domanda se partirà: non dice “resta alla Roma”, bensì “non ci sono offerte”… a buon intenditor… per quanto mi riguarda e conoscendo l’ambiente, Alisson è già un ex romanista. Complimenti vivissimi. Mi piacerebbe sapere con chi verrà sostituito.

    Sulla eventuale cessione anche di Pellegrini (per giunta alla Rubbentus) non credo proprio che DiFra ne sarebbe felice (per usare un eufemismo), visto che era un suo pupillo al Sassuolo… questo potrebbe a mio avviso essere un motivo di forte delusione del tecnico con la società e un incrinamento del rapporto che potrebbe anche concludersi a breve con tutte le conseguenze del caso. Non dimentichiamoci quanto accaduto a gennaio con Dzeko.

    A chi scriveva di errori (vince chi sbaglia meno) vorrei puntualizzare che un errore è sbagliare un acquisto (vedi ad esempio Defrel o altri) mentre se vendi un big già affermato quello non è un errore, è una scelta ben precisa. Non confondiamo le due cose e non prendiamoci in giro per cortesia.

    1. concordo anche io con te, caro Alex

  34. Certo che sto Coric…21 anni,ma ha il viso e fisico da 17nne…questo al primo contrasto in serie a lo sgretolano.
    Appuntatelo in palestra subito 🙂 🙂 🙂

  35. Fagiuolo Kluivert mi intriga parecchio: ti aspettiamo con grandi speranze Justin!

    1. Tra l’altro sta girando sui siti, uno screenshot in cui Kluivert, mette mi piace alla foto di Ante Coric con la maglia della Roma.

      Può valere tutto o niente 😁

    2. Anche a me piace Kluivert e con lui,Coric e Cengiz…
      vinciamo sicuro il Campionato…
      pero quello U21 🙂

  36. @@@ questo casca a fagiuolo @@@

    ***In Olanda ormai non si parla d’altro che del possibile passaggio di Justin Kluivert, figlio di Patrick Kluivert, alla Roma. Su di lui ci sono anche squadre del blasone di Manchester United e Barcellona ma il suo procuratore, Mino Raiola, preferisce un passaggio intermedio prima di fare il grande salto in un top club mondiale. Il costo dovrebbe aggirarsi intorno ai 15-20 milioni di euro, cifra abbordabile vista la scadenza di contratto nel 2019. ***

    sarà anche Raiola, ma gli altri procuratori internazionali la penseranno diversamente?

  37. @@@ qui molti di voi ancora non hanno capito che la Roma rappresenta un passaggio per approdare in un grande club, un top club, cosa che non siamo noi @@@

    ma lo volete capire o no che la ROMA E’ AMORE E PASSIONE SOLO PER NOI TIFOSI?

    ma le parole di Pjanic di Salah le ultime di Becker non vi dicono nulla?

    accontentatevi dei Coric Cristante, per entrare nel club dei grandi, occorrono centinaia di milioni

    noi siamo da seconda terza fascia, un punto di partenza per mettersi in mostra
    non un punto di arrivo

    i tre che ho citato sopra hanno detto:” resto perchè voglio vincere con la Roma?”

    no ed il terzo lo ha fatto intendere e vedremo come andrà a finire la storia

  38. *** @@@ ottimo acquisto, 8 ml una cazzata, bel colpo di Monchi
    pur essendo giovane, di lui si parla come uno che già sia in grado di assumersi responsabilità in campo

    DiFra lo trasformerà in un regista
    ai lati Nainggolan e Cristante, due cagnacci che mordono le caviglie

    Dzeko centro boa
    Under a destra (uno che vede la porta)
    a sinistra da vedere

    in difesa tre cagnacci Kolarov Manolas Fazio
    a destra da vedere

    in porta rebus Becker che succederà ?

    il mercato deve ancora iniziare…portate pazienza. *** @@@

  39. a me poi,quello che rompe parecchio le palle…e’ leggere ogni tanto certi articoli che osannano il lavoro fatto da Monchi…in Spagna addiritura fecero sembrare che il nostro cammino in champions fosse stato merito suo.

    Mentre per me a Roma non ha ancora dimostrato niente…tante chiacchiere,soldi spesi male,molte pippe e 2 soli acquisti buoni.

  40. Certo che se poi…dopo 2 anni… come sostituto di Pjanic (giocatore che nella sua ultima stagione a Roma se non sbaglio fece una dozzena di goal e una quindicina di assist),
    compriamo un Bebe’ da svezzare,anche quest’ anno non si vince una mazza.
    Personalmente spero che Coric sia un panchinaro da far crescere poco a poco.
    Cosi’ come Crisante e Marcano..buoni per la panchina.

    Il mercato per gli 11 titolari deve essere ben altro, gente forte esperta ..e pronta subito…anche fossero tutti parametri zero…m’ importa na sega.

    Non abbiamo bisogno di altre scommesse calcistiche ..specialmente quando non sappiamo come liberarci delle pippe comprate l’ estate scorsa.

    il prossimo anno,Dzeko ,Kolarov,De Rossi e Naingo.saranno un anno piu’ vecchi..e Kolarov con un mondiale sulle gambe.

  41. Spettacoolaare questa frase di CUCS (per me e’ la frase del giorno):
    “Pianijc ha già vinto due scudetti.
    Noi attendiamo il suo sostituto dal Giugno 2016…
    E’ un caso?”

    Ed Io aggiungo anche che per quest’ estate ho il presagio che non arrivera’ neanche il sostituto di Salah 🙁

    1. infatti….
      Un salutone Pierrot!
      P.S.
      Ti confesso che ho – sportivamente – un debole per Monchi.
      L’unico in Società che apprezzo.
      Perchè ?
      Perchè ha vinto molto, prima di venire a Roma….
      Perchè c’ha una faccia cazzuta e lo sguardo adeguato.
      Sui risultati, ancora poco…

      1. Ciao Cucs,speriamo bene che Monchi sappia meritare il tuo aprezzo xd
        io momentaneamente quasi mi addormento guardando tutti i video disponobili del nanetto Coric.
        e quasi piango nel sonno,pensando in Pjanic xdxdxd
        un abbraccione 🙂

  42. E concludo ricordando da dove veniamo, il sogno di tutti è arrivare in alto stabilmente, almeno il mio è quello, ma non dimentico un secolo di bacheca vuota. E se permettete vedere la Roma crescere, stare stabilmente in Champions League, avere giocatori forti, uno stadio presumibilmente in cantiere a breve, per la nostra storia, è già tanta roba. Ovvio che non ci si accontenti, e si punti ad arrivare al tanto agognato trofeo. Non credi sia la strada giusta? Io ci credo, anche perché non abbiamo tanta scelta, è l’unica strada percorribile per la Roma, ma forse l’illuso non sono io, ma chi crede che il fpf non esista, e che esista un presidente romanista da qualche parte che a suon di milioni possa portare la Roma dove merita.

  43. @alex: nessuno me compreso, si priva del suo senso critico, e tra un post rispondendo a te e l’altro, ho parlato di cristante defrel schick. Pallotta sta facendo il massimo, è innegabile, le storie su pallotta che si sentono dai “critici” sono deliri basati su “romanità” e “vecchio calcio italiota”, o che non tengono conto del fpf, del calcio moderno! Penso di aver scritto abbastanza a questo riguardo nei vecchi post, non mi dilungo nuovamente. Criticare pallotta non ha senso, perché di più non può fare, economicamente, mettetevelo in testa. L’unica cosa che può fare per vincere è scegliere bene il ds, e penso che nonostante gli errori della scorsa estate abbia pescato tra le eccellenze, il tempo dirà se avrà fatto bene o meno. Tutti cedono, tutti! Rode a tutti ma è così, ed è fisiologico, ma dato che non hai colto il perché lo sia soprattutto nel nostro caso, ti faccio qualche semplice esempio. Salah che non rinnova, lo perdi a zero nel 2018. Non vendi nessuno e ti tieni la rosa così com’è? Non hai margini per via del fpf di fare mercato, la rosa invecchia e arriva a valere 0 come nell’ultimo anno di “era sensi”. Se siamo cresciuti è grazie alla cessioni! Senza le cessioni e con il fpf, eravamo da sesto posto e giocavamo l’Europa League, sempre se non il fpf non ci avrebbe impedito di parteciparvi.

  44. *** notizie C.L. ***
    Ai più sembrerà strano, ma dopo il Madrid siamo al secondo posto come ricavi
    Siete contenti birbaccioni! 😃😊☺

  45. @@@ secondo me ve state a fascia’ la testa prima de rompervela
    È chiaro se fa tanto per parla’, il calciomercato attizza, però molti già azzardano conclusioni.
    Lasciamo lavorare ‘sti benedetti e pori cristi.

    L’importante è che non leggano i commenti, altrimenti vanno in confusione e ce ricomprano Piris!😧😟😫😩

  46. …CUCS a dire il vero io m’abbraccio (pure da solo) quando i luridi perdono anche in campionato! 😊😎

    1. AH, Ah, ah, ah, ah…..!!!

  47. @@@ DiFra 4 3 3 nun da retta a nessuno
    4 cagnacci in difesa
    3 cagnacci a centrocampo
    3 cagnacci in attacco

    Dzeko centravanti boa
    e due esterni alla Robben e Ribery
    gente che segna

    Monchi comincia a cerca’! ☺

  48. @@@…e s’abbracciamo perché i luridi vanno in e.l.
    È triste CUCS, ma de mejo non c’è al momento!

    1. M’hai convinto…..!!!

  49. Pochi pensieri, per le riflessioni di tutti, specie dei più preparati utenti – e ce ne sono molti – tatticamente/societariamente/bilancisticamente.
    Cristante ?
    Notizia positiva: mi piace, magari arrivasse davvero, buon acquisto.
    Un timore, forte: la bella avventura in CL, come già scritto da altri – un applauso a chi l’ha scritto – potrebbe rivelarsi, in mano ad un società gestita, sino ad ora, come la nostra, un autogoal.
    Se ci accontentiamo (uno dei peggiori difetti della nostra amata Roma..quando era Rometta ci accontentavamo di battere la Lazio in un un derby……sono risultati ben diversi, lo so, ma non si è vinto nulla neppure quest’anno……) di quel risultato, e non approfondiamo le motivazioni per le quali a Torino vincono 7 scudetti su 7, ed una squadra meno forte della nostra, il Napoli, rimasta uguale allo scorso anno, dove eravamo arrivati davanti a loro, ci finisce davanti di 14 punti, continueremo a non vincere nulla.
    A molti va benissimo, e mi meraviglio.
    A me – con le posisbilità che abbaimo avuto – no.
    Piccoli dati obiettivi, no opinioni.
    Pianijc ha già vinto due scudetti.
    Noi attendiamo il suo sostituto dal Giugno 2016…
    E’ un caso?
    E s’abbracciamo per l’eliminazioe della Lazio dalla CL..
    Triste e mediocre, da Rometta di Anzalone.
    Passi indietro, sempre più ampi.
    Ben nascosti dalla Semifinale CL.
    Speriamo sia utilizzata al meglio (aver acquisito, come Società, con quel risultato, maggior attrazione nei confronti dei giocatori da acquistare).
    Ne dubito, confesso.

    1. Ciao grande CUCS, è un po’ che non commento un tuo post.
      Concordo in pieno su Cristante. Purtroppo, mentre di Coric si sapeva da tempo e mancava solo L’ufficialità arrivata oggi (per doti tecniche è lui il sostituto di Pjanic che attendiamo da tempo), su Cristante le voci più datate lo danno promesso sposo dei gobbi, sicché, anche tenuto conto del rapporto speciale tra le due società, la vedo dura.
      Sono invece meno preoccupato di te per come i nostri affronteranno questa favorevole contingenza di mercato. Purtroppo restiamo poco attrattivi rispetto alle big europee che hanno fatturati multipli dei nostri e possono offrire contratti fuori dalla nostra portata, sicché residua il timore di perdere pedine difficilmente rimpiazzabile come Alisson.
      Però sono convinto che l’intenzione è quella di trattenere lui come tutti quelli ritenuti fondamentali (Dzeko compreso). Spero di non essere smentito.
      Infine, quanto alla Lazie, da Romanista del nord normalmente me ne curo poco/niente, ma dopo il famoso “scansamose” e il successivo “oh noooo”, nonchè dopo i fuochi d’artificio per festeggiare la nostra eliminazione in semifinale di champions, la loro uscita in extremis dalle prime quattro ha avuto il sapore della giustizia divina e mi ha fatto godere, lo ammetto.

      1. un abbraccione amico mio !

  50. E invece, Just 16:03, toglierselo di torno no?

    1. @@@ questi sono commenti
      5 6 parole per dire tutto @@@

      Quest’anno Monchi vuole una squadra di
      canaglie!

  51. Florenzi interno non ce lo vedo molto. Tolto ovviamente il fatto che è piccolino, ma è troppo istintivo per quel ruolo. Per me il suo ruolo ideale è l’esterno di centrocampo nel 4-4-2, alla Lennon nel Tottenham quando c’era Bale.

    1. Meglio ancora a mio avviso come esterno nel 352 stile Conte, ovvero nella remuntada contro il Barca.

  52. Mi inserisco nel dibattito riguardante Pallotta, perché temo che un mio messaggio sia andato perso.

    Ho spesso criticato questa società, soprattutto per la mancanza di una programmazione a lungo termine, cosa che ritengo un peccato poco perdonabile per una realtà come la nostra.

    Però, dato che spesso ne ho preso le difese quando le critiche mi sembravano ingiuste, nel momento in cui si parla di “pallottiani” ho sempre il timore di essere inserito nel novero.

    Chi si esprime contro questa proprietà lo fa spesso con veemenza e con un certo fastidio per chi la pensa diversamente.
    Le motivazioni si trovano probabilmente in una passione e una frustrazione che conosco e condivido.

    Quello che mi permetto di non condividere è la persistente convinzione che chi la pensa diversamente da noi lo faccia perché spinto dalla malafede o da un’ingenuità tale da non riuscire a scorgere verità semplici e lampanti. Su questo sito ho letto e scritto centinaia di previsioni corredate di granitica sicurezza, ma raramente ho letto o scritto ammissioni di torto, se non a denti strettissimi. Fa parte del tifo: ci si esalta o ci si dispera oltre il ragionevole per poi metterci una pietra sopra e ricominciare da capo. Io ritenevo impossibile che la Roma vendesse Dzeko in inverno e invece la trattativa c’era. Ho scritto che Defrel ci sarebbe stato molto utile e la cosa non è mai successa. Non ho problemi a scriverlo e a cospargermi il capo di cenere, ma allo stesso tempo non credo che il non averlo fatto sia sinonimo di malafede, per me come per tutti gli altri, perché la cosa sarebbe vera tanto per le critiche quanto per le esaltazioni.

    La figura di un presidente romano e romanista, che perde il sonno per assicurarci la vittoria, sarebbe più simpatica per tutti noi. Potendo scegliere, chi non la preferirebbe? E ancora: chi non pensa che sarebbe stato bello avere un Alisson esploso e Scez in squadra contemporaneamente per anni? In fondo ci sarebbero voluti solo 5 o 6 milioni netti a testa per regalarci (forse) questa sicurezza.

    Sono incredibilmente ingenuo se penso che nemmeno un presidente dalla certificata romanità, che ai paletti dell’Uefa risponda ‘Me ne frego!’, avrebbe la forza contrattuale per tenere tra i pali il più forte portiere della serie A e in panchina il secondo portiere più forte?

    Un Ds italiano corrisponde alla ricetta risolutiva di tutti i mali? Forse sarà così, ma non penso sia da adoratori di Pallotta pensare che i Ds italiani sono tanti ma che a conti fatti non farei a cambio con un Mirabelli o un Ausilio.

    Non sono nemmeno sicuro che, se avessimo un presidente a la De Laurentiis, ci lamenteremmo meno. In realtà credo che a quest’ora diremmo:”Se quel mercenario non avesse venduto Higuain, a quest’ora avremmo vinto lo scudetto”. Basta ricordare che Sensi, l’ultimo presidente romano e romanista, gode di un’adorazione sentita quanto postuma, mentre in vita fu spesso additato in modo feroce dalla tifoseria.

    Se arriviamo terzi, ci lamentiamo perché lo scorso anno hai lottato fino in fondo. Se in Champions League lottiamo quasi fino in fondo ci lamentiamo perché comunque non hai vinto nulla. Lo facciamo come se la nostra storia fosse costellata di vittorie continue e questo fosse un periodo buio. La Roma ha sempre vinto poco. Pochissimo.

    Questa società ha sempre cercato di costruire una squadra che fosse forte abbastanza per puntare al secondo posto e mai al primo. Quel traguardo era da perseguire a data da destinarsi. Mi pare una ragione abbastanza forte per criticarla, ma non vedo il bisogno di trovarne altre spesso pretestuose per rincarare la dose, né per non ammettere che ci sono stati lunghi periodi in cui abbiamo avuto squadre molto meno forti e abbiamo ottenuto risultati minori. I secondi posti, i record di punti e la semi-finale di Champions non sono vittorie, ma sono risultati migliori rispetto a diversi periodi della nostra storia, e non di poco.

    Se questo suona come il discorso di un adoratore di Pallotta, alzo le mani e mi arrendo, ma è più o meno il discorso di tutti quelli che qui sul sito vengono additati come pallottiani. Non sarebbe forse più corretto parlare di anti-pallottiani?

  53. ATTENZIONE!!!!!!!
    La Juve forte su Talisca.
    Maledetti gobbi che 👁 vi strafulmini !!!!
    Questo è il giocatore che ci fa fare un’upgrade immediato.
    Altro che buttar soldi di Cristante!!!
    Monchi fai un All in su Talisca!!

  54. Buongiorno a tutti.
    Sarà, ma a mio avviso tutte questi voci su terzini destri forti in orbita Roma depongono per una imminente cessione di Florenzi.
    Non credo infatti che, proprio ora che si è ripreso dal lungo infortunio, venga ceduto Karsdorp che è, per espressa dichiarazione di Difra, un suo pallino sin dai tempi del Sassuolo.
    Dando pure per scontata la cessione di Peres non credo proprio che Flore, a maggior ragione con queste pretese salariali, resti a fare da alternativa ad Under in avanti ed alla coppia di terzini dietro.
    Tanto più che in avanti stiamo trattando giocatori come Kluivert e Verdi che possono giocare anche a destra e che lo stesso Schick verrà riproposto anche in quel ruolo.
    Non mi stupirei se Flore finisse in una big europea, magari proprio nel Real che pare disporre di tanti soldi per il mercato e che sta cercando un’alternativa Di valore e subito pronta x Carvajal (si parla di trattative con Odriozola della Real Sociedad).
    A questo proposito segnalo che proprio in scadenza di contratto col real c’è uno dei migliori giovani prospetti in quel ruolo: Hakimi.
    Il giovane marocchino ha trovato poco spazio nei blancos che spesso gli hanno preferito Nacho come vice Carvajal e sembra non voglia rinnovare.

    1. Ciao Dero. Alessandro potrebbe però pure ritagliarsi un posto come interno di centrocampo. Mancini lo sta provando in quel ruolo, segno che il ragazzo vuole giocare più avanti. Porterebbe quel dinamismo che ultimamente è mancato per via del calo fisico di Radja.

      1. Può essere.
        A mio avviso per quel ruolo gli mancano un po’ di muscoli e di efficacia in fase di non possesso.
        Però come dinamismo e capacità di inserirsi, nonché come doti balistiche, sarebbe sicuramente un apporto significativo per il reparto.
        Difra sembra però non vederlo in quel ruolo, visto che l’ha sempre schierato da esterno, talvolta offensivo ma sempre sulla fascia.
        Stiamo a vedere.

  55. vorrei capire cme viene inserito tatticamente Coric, centrocampista o attaccante?
    in avanti dvono essere 6, ovverosia 2 coppie xruolo. Schick diventa il vice-Dzeko, quindi anke mettendo il croato sulla fascia destra già sarebbero 6 (defrel via),
    quindi ci dobbiamo aspettare una partenza tra elsha e perotti, visto ke si continua a parlare di klajvert & company?

    1. Coric è un centrocampista offensivo.
      Un 10 che però lavorandoci su potrebbe giocare anche più dietro perché sa difendere il pallone ed ha una buona visione di gioco.
      Di sicuro non è un attaccante e nemmeno un esterno. È quel giocatore a cui i compagni di squadra danno la palla per iniziare l’azione o inventare qualcosa. E lui anche alla Dinamo amava prendersi questa responsabilità nonostante la giovane età. Fidati sono 8 ml Messi in cassaforte. Se il ragazzo non si perde abbiamo un campione in squadra.
      Basta non mettergli fretta.

      1. nn discuto il calciatore né il prezzo (coi cartellini ke girano il prezzo mi sembra oro colato), aspetto la conference di presentazione xcapire la sua collocazione tattica. comprenderai ke se 1mi scrive: è il nuovo boban e l’altro risponde: no è il nuovo modric, vuol dire ke la maggior parte dei tifosi nn sa distinguere la destra dalla sinistra.

      2. cmq caro rugantino basta vedere un video su you tube per capire che con pirlo e con messi nn ha nulla a che vedere.

        Ho anche letto che lo si potrebbe mettere regista… che sarebbe una bestemmia per me.

        Detto questo lui è un ISCO e come isco dovrebbe esser lasciato libero di inventare.

        Come dice down questo è un potenziale top player a differenza dei vari cristante, pellegrini e co che ci per una cosa, chi per un altra hanno limiti tecnici o fisici.

        https://www.youtube.com/watch?v=QCozXH7-F5k In qusto video contro la juve ( focus su di lui ) dimostra di avere doti tecniche nettamente superiori a tutti in campo.

        Se poco poco questo cresce bene, testa sulle spalle ( gia che ha un taglio di capelli normale e nn ha tatuaggi mi fa ben sperare ) e faticare sul campo, nel giro di qualche anno potremmo trovarci un fenomeno assoluto.

      3. scusa Down
        ma La M..maiuscola su Messi in cassaforte la devo interpretare come un possibile campioncino?
        Io per quel poco che ho visto nei video reputo questo calciatore un profilo importante

      4. Anche il correttore ne capisce di calcio 😂

  56. down under, allora auguriamoci che quest’anno Monchi sbagli poco o per nulla. Però mi auguro anche che, se dovesse perseverare, al 20 agosto anche chi lo difende a spada tratta sia onesto nel riconoscere gli “errori”.
    Mi viene in mente il vecchio adagio: errare è umano, perseverare è diabolico. Io avrei scritto semplicemente che perseverare èchiaro segno di inadeguatezza.

    Sulla Juve che sbaglia poco, direi sì e anche no. Prende giocatori forti, quasi sempre collaudati, ha una società moderna e ben gestita. Ha allenatori cazzutissimi ma paghi e mai sazi (guardate le espressioni facciali di Conte e Allegri). Che poi per noi giallorossi sia come il fumo negli occhi è un altro paio di maniche, ma bisogna dare a Cesare quel che è di Cesare.

    1. Io non lesino critiche a nessuno.
      Mi darai atto che sono uno che esprime liberamente le proprie idee anche se questo significa mettere sul banco degli imputati Pallotta, Monchi o Eusebio.
      Ma non comprendo chi appoggia la società qualunque cosa faccia e di converso chi la critica a prescindere.

  57. Se io avessi una “ricetta” nella vita farei il Ds e guadagnerei anche bene.
    Mi limito a fare alcune considerazioni.
    Quando arrivò Monchi l’anno scorso ero anch’io entusiasta, aspettandomi il meglio. Ma non mi pare sia stato così: a parte Kolarov nella prima metà stagione e Under nella seconda, il resto è stato disastroso o quasi.
    Vogliamo concedergli un’altra stagione? Ok, sarà così, però stavolta deve fare bene, altrimenti è una sola anche lui. E non mi pare che i nomi di cui si vocifera al momento siano allettanti (Marcano? Coric?). Anche su Cristante mi pare che molti di voi abbiano dei dubbi.

    Se proprio dovessi dare una “ricetta” direi: devo vendere un big? Mi entrano tanti soldi? Allora devo rimpiazzarlo con uno di pari valore, sennò è palese che mi sono indebolito. Ad agosto quasi tutti i commentatori (parlo dei più seri e non dei giornalai) erano concordi nel dire che la Roma si era indebolita e così è stato, perchè siamopassati da secondi a terzi e ci è andata pure bene, se partiva Dzeko terzi non arrivavamo.

    Nella ricetta poi metterei anche un elemento fondamentale: proprio perchè la situazione finanziaria è quella che è, a maggior ragione devo stare molto attento a non buttare via soldi in operazioni come Schik o Defrel. Gocatori inutili, rotti, inservibili che magari rivendo l’anno dopo in perdita. Non è alta finanza, sono i semplici conti della spesa.

    Un altro elemento è quello dei parametri zero: se Monchi è un così bravo talent scout mi portasse in rosa un ottimo giocatore (certo non Messi o CR7) a zero soldi. Costeràdi ingaggio ma almeno non ho sperperato danari a rischio.

    1. Dai Alex, non sarebbe più sensato semplicemente dire che i nostri dirigenti fanno errori?
      Perché attribuire la volontà di non voler vincere ma solo di perseguire plusvalenze?
      Vince chi sbaglia meno.
      E quanto alla Juve, sono anni che sbaglia pochissimo.

  58. il pensiero “E’ lampante che non si voglia vincere, ma solo fare plusvalenze” è lampante che sia una scemenza.

    Eh, già, come no? … vendere Pianic alla Rubbentus è un affarone, vendere Momo un gran colpo, vendere Emerson pure, vendere Alisson l’affare del secolo. E menomale, che DiFra si è messo di traverso, menomale santiddio, perchè se partiva Dzeko, col cazzo che eravamo in Champion l’anno prossimo.

    Questa è una scemenza vero?

    1. tutti ragionamenti… ma anche tenendo Pjanic e Salah con Spalletti: sicuro che arrivavi dove sei arrivato?
      non ha senso vedere le cose in modo negativo ora, il campionato non é stato cosi deludente nell’insieme una delle migliori dell’era americana e in Champions una delle migliori dalla finale Coppa Campioni del secolo scorso.
      Vediamo prima chi viene, come si comporta la squadra… e poi possiamo pure fasciarci la testa.

    2. Facile criticare senza mai fornire soluzioni alternative. Spiegami cosa avrebbe dovuto fare la società 2 anni fa e l’anno scorso entro le scadenze di giugno per rispettare i paletti.
      Dai dacci la tua ricetta!

  59. Che poi alla fin fine per dire chi è Mr. Pallotta, basterebbe solo – tacendo tutto il resto – rammentare il ridicolo teatrino ormai abituale “Il tale resta, non si vende” e la settimana dopo è venduto.
    Un uomo che non mantiene la parola non vale niente e stop.
    Piuttosto taci e vendi chi vuoi. Farai miglior figura.
    Che senso ha prendere per il culo tutto l’ambiente in questo modo infantile e oltraggioso? In primis i tifosi che ti portano soldi ogni domenica.

    Oppure credete che per essere un buon presidente basti fare un tuffo nella fontana o venire allo stadio ogni sei mesi a dare una pacca sulla spalla ai giocatori perchè hanno perso la semifinale? Bastasse solo questo, saremmo tutti presidenti.

    Quello è venuto solo per fare lo stadio. E la cosa paradossale è che almeno lo facesse, perchè a me sembra che non sia in grado di fare nemmeno quello.

  60. Quando a gennaio Monchi ha pensato di cedere Dzeko ho capito che sotto sotto in società davano la stagione per buttata.
    La semifinale Champions è stata una sorpresa per Pallotta e C.
    Monchi era tentato dal sistemare i conti a gennaio per impostare da subito il mercato della stagione successiva senza la spada di Damocle del 30 giugno.
    Venivamo da un filotto di gare negative e nella testa di Monchi c’era la voglia di fare piazza pulita.
    Per fortuna Eusebio si è messo di traverso e pure il giocatore.
    Si è trattato di un grosso errore di valutazione della Dirigenza.
    Questa è l’unica concessione che faccio a chi critica la società accusata di pensare solo alle plusvalenze e non a vincere.
    Ma appunto è stato un errore, una scelta strategica sbagliata, non un consueto modus operandi della società.
    Perché il pensiero “E’ lampante che non si voglia vincere, ma solo fare plusvalenze” è lampante che sia una scemenza.

  61. Le vendite sono fisiologiche a non depauperare il valore della rosa e la competitività?
    Ma cosa dici? Se vendi ogni anno i migliori come fai a NON depauperare la rosa? La impoverisci senza dubbio, mi pare chiaro.

    Non mi sono mai illuso che la Roma prendesse Messi e CR7, sarei un ingenuo e non mettetemi in bocca parole che non ho mai scritto. Però, se mi è concesso, ho pensato e sperato che la squadra della capitale d’Italia, diciamo in una decina di anni (va bene per voi come arco temporale?) fosse in grado di allestire una rosa che vincesse almeno uno scudetto o una coppa. Questo sì, confesso di averlo sperato, ma sembra che per i tifosi ragionieri e gli oltranzisti pallottiani sperare questo sia quasi un delitto! Almeno è ciò che percepisco leggendo alcuni post.

    Il pensiero di AVE, nella sua crudezza, cioè che la Roma sia una buona squadra e nulla di più, sembra essere sempre più condivisibile, e lo dico con amarezza. Sono ben al corrente di quanto accaduto negli ultimi quarant’anni di calcio in Italia, strapotere dei gobbi e meneghini di turno.. ripeto che non mi sono mai illuso che la Roma potesse essere la numero 1 stabilmente, però è un fatto che nei decenni scorsi ogni tanto vinceva un outsider, ora non più.

    Dite che il calcio è cambiato? E’ cambiato solo in alcuni dettagli, ma la sostanza è la stessa, tanto è vero che a vincere sono sempre quelli. Anzi, semmai è cambiato in peggio, perchè prima almeno vedevi ogni tanto vincere qualcun altro, adesso non più

    Per rispondere a derossimaancheno sulla questione portiere, davvero non capisco la difficoltà nel capire il mio pensiero… eppure scrivo, credo, in un italiano chiaro e corretto. Provo a dirlo ancora: avevi Scesny e i 12 milioni pagati dalla Rubbe potevi anche pagarli tu, visto che giocava con la Roma. Non lo hai fatto perchè dietro avevi Alisson? Ok, mi sta benissimo, vista la prestazione di quest’anno, PERO’, se l’anno dopo ti vendi pure lui, me lo vuoi spiegare a che cacchio di gioco stai giocando?
    Ti danno 80 milioni e fai cassa? Bene, anzi male perchè:
    1) intanto mi devi dimostrare che quei soldi li sai reinvestire al meglio, e questo, se mi permetti, finora non mi sembra sia accaduto, vedasi casi recentissimi
    2) poi il ruolo del portiere rimane sempre e comunque un’incognita
    3) Sei costretto a cambiare giocatore in quel ruolo ogni anno e non è detto, anzi, che ti vada sempre bene,potresti sbagliare uomo e ritrovarti con uno alla Karius
    4) Cosa sono 80 milioni messi a confronto con la SICUREZZA che un Alisson può darti per almeno 5-6 anni? Non sono nulla. Sono soo fumo neglio occhi al momento,ma poi nel tempo si dimostrano un boomerang. La Juve Buffon se l’è tenuto tutta la carriere e mi pare che sia stata ampiamente ripagata nei risultati.
    Ok la Juve è la Juve, è un altro mondo, tutto quallo che volete, però se non si inizia a costruire e programmare, se ogni anno si smebra e si riparte daccapo, allora sì che siamo e saremo sempre e solo un buona squadra (nemmeno poi tanto buona, aggiungoio)

    Ciò che manca è la programmazione. E’ lampante che alla Roma non ci sia. E’ lampante che non si voglia vincere, ma solo fare plusvalenze. Se vuoi vincere costruisci una squadra che nell’arco di 2-3 anni sia al top, vale a dire non la smebri ogni estate, non ricominci tutto da zero ogni anno.

    Vogliamo parlare di quanti allenatori abbiamo cambiato nell’era pallottiana?
    E poi se non ricordo male, l’americano non era arrivato a Roma promettendo che avrebbe vinto entro 5 anni? Ne sono passati 7 e stamo ancora aspettando.

  62. Una società con il nostro bilancio non si può permettere di non vendere, di lasciare andare tutti i giocatori a zero o in pensione. Le vendite sono fisiologiche a non depauperare il valore della rosa, la competitività della squadra. Lo so che noi “semo tifosi, nun ce frega ‘nca***, volemo vince” ma è la realtà dei fatti e andrebbe valutato il tutto in funzione della realtà. Lamentiamoci per gli acquisti di defrel e schick insomma, per dire, cose che si potevano fare meglio, ma non lamentiamoci se non prendiamo guardiola ad allenare e messi , neymar e Ronaldo a giocare.

  63. @alex: io direi che andarsi a studiare la storia del calcio italiano serva a ben poco, in primis perché il calcio è cambiato e parecchio. Basti pensare a quanto ha cambiato la iuve, vincendo, pensando agli allenatori che ha preso la iuve, io direi anche pensando ai giocatori che ha preso e venduto la iuve. Nomino la iuve perché vince solo lei in Italia, e ha preso un Conte completamente scommessa, con le panchine di Atalanta e Bari alle spalle, un allegri disprezzato dagli stessi tifosi juventini al suo arrivo. Hanno vinto con parametri 0 e scommesse anche loro. È oggettivo, scommesse vinte ovviamente, ma non sono andati a prendere i migliori, pjanic e higuain a parte, sczeczny ci possiamo aggiungere ma gli altri erano più o meno tutti lontani dall’essere i migliori, o giocatori che gli altri non si potessero permettere. Idem gli allenatori. Sono stati bravi, con il senno di poi sicuramente si. Ma dire il calcio è semplice, prendi un buon allenatore, buoni giocatori è fuffa mi dispiace dirlo. Il calcio è cambiato, anche la iuve si è adattata, ha scommesso su allenatori e giocatori che avrebbero sposato una causa che i migliori giocatori e allenatori non avrebbero sposato, e sono cresciuti, ora possono permettersi più certezze e meno scommesse, cosa che a noi non è ancora possibile fare al 100%, anzi neanche al 60%. Non starò qui a spiegare , perché si suppone che lo sappiano anche i sassi che per i migliori servono ricavi, e appeal. Ricavi per il FPF, che spero abbiamo tutti finalmente capito che non sia una fregnaccia. Noi siamo in crescita sotto tutte queste voci ed è l’unica cosa che possiamo sperare di fare! Il calcio non è semplice. Non siamo noi tifosi i geni e i professionisti gli scemi. Oggi siamo in grado di avere più certezze in squadra rispetto a 7 anni fa e la strada che stiamo seguendo promette che potremmo averne sempre più, sperando di accelerare il processo azzeccando anche le scommesse proprio come è successo alla Juve prima dei 7 scudetti, prima di tornare ad avere l’appeal di oggi, le entrate economiche di oggi.

    1. quando sono arrivati gli americani il FPF non c’era e la juve era appena tornata in serie A

  64. Un benvenuto a Coric.
    Sono molto fiducioso, ha tanta esperienza sia in campionato che in Champions. Tutt’altra cosa rispetto agli acquisti di Gerson o Ucan, questo é molto più pronto.
    Ho la sensazione che farà come Under, partirà in panchina per poi pian piano affermarsi.

  65. Io dico di spostare Strootman a regista e risolviamo il problema.

    Cristante (Coric) – Strootman (De Rossi) – Naingollan (Pellegrini)

    Strootman a me come mezz’ala non piace più di tanto.
    É poco dinamico e ho l’impressione che si inserisce ogni morte di Papa. Non lo vedo adatto semplicemente a un ruolo così dispendioso dove non può limitarti ai compiti difensivi. `Mai un dribbling, sembra un De Rossi che gioca 10 metri più avanti.
    Nei suoi punti di forza l’organizzare il gioco e rompere quello avversario, secondo me può diventare veramente forte in quel ruolo. Ha delle belle geometrie nei suoi piedi. Sarebbe il nostro Henderson.

    Aggiungo, Cristante a me non piace particolarmente, ma trovo ingeneroso farlo passare come un fabbro qualsiasi e non é che ha dei piedi proprio storti eh. Io preferirei un Ruiz o un Seri, un fantasista come lo era Pjanic, ma a me sembra che EDF più che un alter-Pjainc vuolo delle mezz’ali che si inseriscono e fanno gol.

    1. Completamente d’accordo, strootman regista lo dico da un po. Su cristante non riesco ad esprimermi, gagliardini all’Atalanta sembrava più forte, diciamo che la paura che lontano da Bergamo non riesca ad imporsi c’è, io comunque per il ruolo da titolare direi che è il tempo di puntare su Pellegrini. Ninja strot Pellegrini almeno come idea iniziale titolari, coric de Rossi cristante o chi per lui riserve.

  66. Ricordo Mauro Goicoechea spedire a due mani nella nostra porta con le spalle al centro campo, auspice il mitico Zeman 2, un pallone crossato, mi pare, dalla dx.
    Certo, Karius ieri sera ne ha fatti due, ma anche noi abbiamo le nostre esercitazioni in argomento: il solo pensiero che, senza quei due, il risultato sarebbe stato in parità, mi pone molte domande.

  67. Cristante è un grosso rischio.
    Non mi fido di un giocatore che ha fallito al Benfica, al Palermo e in parte anche al Pescara salvo poi esplodere all’Atalanta.
    In attesa di vedere cosa combinerà Conti, Kessie e Gagliardini sono stati ridimensionati fuori Bergamo.
    Se è stato preso per fare l’interno di centrocampo sostituirà uno tra Kevin e Pellegrini.
    Se è stato preso per giocare dietro le punte sostituirà Radja.
    In entrambi i casi sarebbe un downgrade perché si va a prendere un giocatore che salvo un gran temperamento per me non è tecnicamente eccelso.
    Quest’anno il suo exploit in termini di marcature deriva dal fatto che ha giocato metà partite dietro le punte.
    Se Pellegrini avesse giocato in quella zona di campo avrebbe fatto lo stesso numero di goal se non meglio, al pari di quanto fatto da Radja un anno fa con Spalletti.
    Poi non diciamo inesattezze.
    Cristante e Pellegrini hanno la stessa altezza (186/188 cm). Forse Bryan ha qualche chilo in più.
    Detto questo, se invece risultasse essere un’acquisto azzeccato, sarò il primo a rallegrarmene e non esiterò a fare mea culpa, come già successo in passato dopo gli acquisti di Perotti e Kolarov.

  68. @@@ intanto Coric è a Roma. Tre acquisti già fatti
    Coric
    Schick
    Karsdorp

    Talisca è in direttura di arrivo
    Entreranno dagli 80 100 ml per Becker,
    che si è capito non vuole rimanere a Roma

    Real e Liverpool faranno un’asta a suon di milioni
    Comanda la Roma e lei deciderà, certo conterà anche la volontà del giocatore.

    Monchi sta sul balcone di Giulietta e aspetta

    Massara è tornato a Roma, scandaglia il mercato insieme a Balzaretti, sotto la sapiente regia dello Spagnolo e le direttive di DiFra, per poter acquistare giocatori a lui congeniali.

    Forse non lo avete capito, ma, Monchi in campo vuole gente tosta, atleticamente forte che non molla mai e chiaramente tecnicamente valida.

    p.s. non so se qualcuno ricorda i tre derby dello scorso anno
    lui era in tribuna, con lo sguardo esterrefatto, perché non riusciva a capire come partite così importanti vennero affrontate in quel modo
    Stimoli zero
    Non è la sua visione del calcio

    DiFfra, 4 3 3
    Con gente ignorante
    E fijdenamignotta sul prato
    specialmente con luridi gobbi e baba’

    AS ROMA 1927!

  69. @@@ DOMANDA

    ma perchè se arrivasse Cristante, deve per forza partire Pellegrini?
    ancora non lo abbiamo visto giocare un solo minuto con la Maglia della Roma
    e già è subissato di critiche

    il bello è che dopo qualcuno parla di radio e televisioni, che rovinano l’ambiente

    e se fosse una sorpresa? un giocatore valido? @@@

    *** non è il caso di aspettare prima di etichettarlo? sempre che venga acquistato ***

    1. infatti secondo me se arriva non parte pellegrini.

      Quelli che partiranno saranno gonalons, strootman e gerson. e ne arriveranno 3, coric, cristante e… si vedrà.

      Ho paura però che dopo una bella stagione possa soffrire il salto o non essere quello che ci si aspettava.

      Come detto prima io cristante lo vedo bene come mediano in coppia con un giocatore molto tecnico con davanti radja.

  70. shoun 27 maggio 2018 il 13:4

    @@@ let’s be proud of every step we, as a team, take toward reaching our goals…a smooth sea never makes a skilled sailor, hugs mate.

    SempreForzaMagicaRoma !!!!!! @@@

    shoun 27 maggio 2018 il 13:49

    &&& siamo orgogliosi di ogni passo che noi, come squadra, prendiamo per raggiungere i nostri obiettivi … un mare agitato non rende mai un abile marinaio, abbracci amico.

    SempreForzaMagicaRoma !!!!!! &&&

    *** grande shoun, un abbraccio ed un saluto anche a te amico mio ***

    FORZA ROMA SEMPRE!
    OVUNQUE E COMUNQUE!

  71. Cristante secondo me va bene se parliamo di riserve, ma se vuoi sostituire i titolari serve altro.

    1. se mi sostituisci Gonalons con Cristante allora concordo

    2. se si prende cristante è perche lo fai giocare titolare… tanto piu se investi tutto quel denaro e spera che giochi titolare perche senno significa che sarà andato male.

  72. Per me Cristante è un buon centrocampista da 15 ml. Un Parolo o uno Sturaro della situazione, se devo trovargli giocatori simili.
    Lo vedo come un rincalzo.
    Il salto di qualità lo fai se prendi giocatori tipo Naby Keita o Goretzka.
    Oppure se prendi giovani di qualità come F De Jong. Vendere Pellegrini, Radja o Kevin per prendere Cristante è un errore.

    1. down sono completamente diversi come giocatori… sia chiaro se vendi pellegrini e compri cristanti ci guadagni secondo me… gli altri due nn li conosco tanto bene…

      1. Guarda i goal fatti da Cristante.
        Più di metà sono di testa, qualcuno sotto porta e forse uno/due da fuori.
        È il classico centrocampista che fa valere il fisico in area.
        Parolo e Sturaro hanno caratteristiche simili. Anche loro non sono molto tecnici ma sanno inserirsi in area e sfruttare le loro doti fisiche e il colpo di testa.
        Ma a Cristante gli hai mai visto fare un dribbling?
        Ora guarda i goals di Pellegrini.
        Destro, sinistro, da fuori area, di testa, dopo dribbling in area: giocatore completo.

      2. down fidati che fare il confronto pellegrini cristante è un po ingeneroso se vediamo l’ultima stagione e lo dice uno che nn impazzisce per nessuno die due.

        Cristante è alto 1.90, pellegrini è piu basso e un fisico diverso, ovvio che è piu agile.

        Pellegrini dribling? sicuramente ne ha fatti piu crastante e ne fa piu lui.

        Se parliamo di qualità assoluta quest’anno cristante ne ha dimostrata molto di piu e fisicamente penso che nn ce match.

        Insomma io se devo scegliere OGGI tra cristante e pellegrini scelgo il primo per la stagione che ha fatto 12 goal e 4 assist.

        sturaro parolo? dai down, va bene tutto, ma questi sono COMPLETAMENTE diversi da cristante in tutto, come lo è con pellegrini.

  73. Berlusconi da piccolo era interista (l’ha ammesso lui).
    Poi è diventato milanista dopo aver comprato i rossoneri.
    Joe Saputo ha comprato il Bologna ed è diventato tifoso della squadra.
    Lotito era romanista e poi è diventato sbiadito dopo l’acquisto delle quaglie.
    I Moratti e gli Agnelli sono eccezioni.
    I presidenti si innamorano delle loro squadre dopo che le acquistano.
    Ed è indubbio che ora Pallotta sia più tifoso di quanto lo fosse all’inizio.
    Chi dice che non è interessato alla Roma sbaglia di grosso.
    Lo stesso DeRossi ha ammesso che Pallotta si informa su tutto e sa tutto quello che succede a Trigoria.
    Ha stilato un progetto articolato ed intelligente di crescita del club che solo la Juve aveva già messo in cantiere.
    Milan ed Inter sono rimaste alla preistoria.
    In questi anni la Roma è cresciuta in tutto.
    Siamo stati numeri alla mano la più seria e costante concorrente dei gobbi.
    Il tutto nonostante grossi problemi di bilancio e l’esigemia di far quadrare i conti.
    L’unico problema è che non abbiamo vinto. Ma tra una semifinale CL e una vittoria in CI o in Supercoppa scelgo sempre la prima.
    Pensare che un’imprenditore tifoso da generazioni della Roma possa fare meglio di Pallotta è un’utopia.
    Io non voglio un’altro Presidente.
    Il mio Presidente è Pallotta e desidero diventi ogni giorno di più sempre più romanista.

  74. E se si spostasse Kevin davanti la difesa, come in alcune partite quest’anno? Io ad esempio cederei, con il cuore sanguinante, Nainggolan per una serie di motivi. Secondo me Cristante-Strootman-Talisca?Ziyech? Potrebbe essere un grande centrocampo.

  75. FACCIAMO FINTA che cristante è stato preso, quindi come lo usi?

    Cristante è nato regista nel milan e cosi fino all’atalanta dove ha giocato dietro le punte ma molte volte anche come mediano davanti alla difesa.

    Secondo me chi dice:”radja o cristante” sbaglia enormemente, perche cristante è completamente diverso dal nostro radja, in quanto l’italiano, secondo me sarebbe perfetto insieme a lui.

    AGGIUNGO che Cristante che è una bella branda, 1.90 di altezza, sarebbe a mio modesto parere perfetto nel 4-2-3-1 davanti alla difesa con con radja dietro le punte; il che lascerebbe spazio vicino all’italiano di un altro giocatore tecnico, maagri uno zyech ad inventare calcio o cmq un giocatore a tutta tecnica.

    Se guardiamo cosa sa o non sa fare cristante, mi viene il dubbio del cosa NON sa fare cristante.

    PS: sto valutando per cio che ha fatto vedere quest’anno, ma il dubbio che sia una meteora c’è, ma speriamo di no nel momento in cui vestira la nostra maglia.

    Lui savic, ma nello stesso tempo un yaya toure o un busquets e detta cosi sembra un fenomeno, ma parlo di CARATTERISTICHE: Bravissimo di testa, ottimo fisico, ottimo piede destro, ottima visione di gioco, buon dribling e buona freddezza sotto porta ma un po lento colpa anche della sua altezza.

    Per me sarebbe un mediano perfetto in un centrocampo a due vicino ad un giocatore tecnico… anche lui è tecnico sia chiaro, tanto piu che in givoane età il suo idolo era pirlo.

    In definitiva io trequartista lo vedo ben poco e sarebbe sprecato anche avendo fatto un ottima stagione prevalentemente dietro le punte.

    4-2-3-1 con radja dietro dzeko e cristante piu un altro tecnico vicino allora fai un bel centrocampo.

  76. A QUANTO PARE CRISTANTE sarebbe molto vicino alla roma.

    Non so esprimenrmi sul ragazzo.

    Ha fatto un ottima stagione segnando 12 reti, piu o meno la stagione di radja dello scorso anno sotto il punto di vista di goal e assist, ma spendere tutti quei soldi per un giocatore che lo scorso anno stava nel pescara retrocesso, quindi con un anno solo a ottimi livelli è una mossa giusta?

    Abbiamo visto con shick e pellegrini, kessie e gagliardini prima, iturbe ancor piu prima…

    Abbiamo avuto la riprova che questi giocatori che in periferia fanno bene, in realtà particolari e in grandi squadre poi falliscono ( tanto piu strapagati ).

    Ripeto, cristante per me, è un colpo che ha la stessa caratura di ante coric, cioè giovani dalle ottime qualità ( secondo me coric se parliamo di qualità è superiore sia a cristante che a pellegrini ) che si dovranno abituare ad una grande piazza.

    Berardi, coric, cristante, kluivert ( tutti profili vicini o gia alla roma ) che per quanto possono essere affascinanti ( per me lo sono a partie cristante e in parte berardi ) non sono certezze con gia alle spalle anni di prestazioni come un talisca, uno zyech per dire…

    Insomma, se vogliamo crescere va bene questi giocatori qua, ma sicuri che questa tipologia di giocatori ( cioè ragazzi giovani e talentuosi dove per paradosso berardi è quello con un passato piu certo, bast pensare che ha segnato a 23 piu di 50 goal in serie A da esterno ) ci farà fare il salto di qualità?

    Ripeto, per me pagarr quasi 30mln cristante è follia… Discorso diverso se lo paghi 15mln mettendo dentro magari un defrel.

  77. @@@ ora non cè più solo il Real su Becker, ma da ieri sera anche il Liverpool (che di soldi ne ha) e forse con il trascorrere dei giorni si aggiungerà un’altra o più big.

    Monchi sta sul balcone di casa, con il cellulare in mano
    aspetta che squilli
    base di partenza dell’asta 80 ml

    nel frattempo, Massara tornato a Roma e Balzaretti sondano il mercato su indicazione dell’iberico, di Difra e di Pallotta in cerca di un sostituto

    quest’ultimo (Pallotta) lo aveva dichiarato incedibile, ma se si arriva a 100 Alisson sta sul volo
    Roma-Madrid
    100 ml sono 100 ml!

    La Roma nasce nel 1927
    mai stata una squadra di prima fascia tre scudetti e qualche coppa, stanno lì a dimostrarlo

    inter milan juve, l’hanno fatta sempre da padroni
    potere economico alle spalle
    il potere economico porta il potere politico
    diventano importanti, valanghe di tifosi ovunque
    finiscono col comandare e condizionare.

    Appartiene al gruppo dei babà dei luridi dei viola
    seconda terza fascia
    che ogni morto di Papa, combinano qualcosa.

    Samp e Verona hanno vinto uno scudetto.

    Da diciassette anni lo scudetto non attraversa il Po
    Da sette anni lo vince sempre la stessa squadra (neanche nel Burundi, dove cè un campionato a due succede! Si alternano!)
    Quattro coppie Italia consecutive.

    Da dove vi viene che la Roma sia una grande squadra non lo so
    è una Buona squadra nulla di più.

    sognare non costa nulla è vero, ma in questo momento la realtà dice questo.

    In un futuro vedremo.
    Ma non serve vincere uno scudetto, occorre dare a quello scudetto una continuità
    per c’è solo nei secondi terzi posti, che garantiscono la c.l.

    La si tifa e basta

    1. let’s be proud of every step we, as a team, take toward reaching our goals…a smooth sea never makes a skilled sailor, hugs mate.

      SempreForzaMagicaRoma !!!!!!

  78. Ancora con la pippa Pallotta?

    Penso che tutti dobbiamo essere onesti nel dire che ogni cosa succeda si impunta la colpa a Pallotta.

    QUALSIASI… In tal modo tutto diventa poco credibile.

    “Presidente contro il proprio tifo”, quando è stato VIOLA ad aver intrapreso una vera e propria guerra contro il tifoso… Amore e odio era. VIOLA BAGARINO in molti urlavano… Ma questa è un altra storia.

    Pallotta e fucking idiots… Che ogni settimana fanno multare la Roma, che ammazzano altri tifosi ( innegabile dirlo e stiamo a due ), che insultano madri accusandole di lucrare sulla morte del figlio avvenuta per mano di un tuo ex capo ultra e cosi via…

    Stemma? Pure su questo ci si attacca…

    Prezzi allo stadio? Siamo nel 2018, guardate in Europa quanto li fanno pagare prima di parlare.

    Siamo abituati a presidenti asserviliti ai tifosi come Franco sensi o rosella che regalavo i biglietti per far star buona stampa, radio e tifo ( la storia dei Rolex ancora grida vendetta ).

    La vera colpa della gestione americana è che nn si inchina all’italiota.

    Aggiungo e credo che il 90% del pensiero del tifoso CONTRO A PRESCINDERE sia stato ed è direzionato e alimentato dall’ambiente, radio e giornali perché non posso credere che ci si possa lamentare per lo stemma, per i fucking idiots e altre stronzate del genere…

    Purtroppo la disinformazione regna sovrana e molte persone, nn avendo voglia o tempo per creare un loro pensiero, idem informarsi, si affidano a pensieri malati e distorti generati da persone che nutrono sentimenti di odio verso questa proprietà rea di non farli più mangiare e nn dargli più agevolazioni. Non sto qui a dirvi le agevolazioni che aveva MARIONE, per dirne uno con Franco e rosella sensi.

    Purtroppo sarà sempre così…

  79. @@@ quando scrivo un post, esprimo un mio parere, non faccio riferimento al pensiero altrui @@@

    &&& quando parlo di “coerenza”,mi riferisco alla mia, al mio modo di comportarmi, non giudico quello degli altri
    mi limito a scrivere e a rispondere &&&

    *** caro alex, non so se ce l’avessi con me, io di sicuro non con te
    in tal caso basta fare il nome ***
    Un 👋 saluto

    Buongiorno a tutti

  80. Scusate, ma parlare di post propagandistici, american straccions, addirittura intolleranza razziale… ma dico state scherzando, vero?
    Ma che c’entra la razza?
    Non ho coniato io l’espressione straccions e neanche mi piace se devo dirla tutta.
    Non faccio propaganda, la propaganda è un’altra cosa.

    Mi limito a dire: ad ognuno il suo lavoro. E secondo me il signor Pallotta non sa e non deve fare l’imprenditore di calcio. Sarà bravissimo a fare affari in America e buon per lui, ma la storia del calcio italiano insegna ben altro, se l’andate a rileggere.
    Fatemi un esempio di un imprendotore straniero ( e per cortesia lasciamo stare la razza) estraneo al mondo del calcio che abbia mai vinto qualcosa in Italia. Se me lo fate vi darò ragione.

    E dirò di più, non vorrei un qualunque presidente italiano, ma un romano. Uno che è nato con la maglietta della Roma cucita addosso. Uno che non dormisse la notte per vedere la propria squadra alzare un trofeo. Questo vorrei.
    Moaratti e Berlusa sono milanesi e tifosi delle loro squadre dalla nascita. Agnelli idem a Torino. Vi dice nulla?

  81. Qualcuno scrive che nessuno dei “contro pallotta” ha la minima idea di cosa fare di diverso al suo posto…
    Chi ha scritto questo è in errore, io l’idea ce l’ho eccome e la scrivo da sempre. Il calcio in fondo non è così complicato: prendi un allenatore vincente, un Ds possibilmente italiano e che sappia il fatto suo e degli ottimi giocatori. Vedrai che prima o poi qualcosina vinci. E’ una semplice equazione. Lo fece Dino Viola, lo fece Sensi e vinsero. Dopo di loro il nulla. Solo scommesse e belle promesse.

    Idem dicasi per chi parla di coerenza e di cambiare idea. Io non sono mai stato un coerente ad oltranza, io sarò felicissimo di cambiare idea il giorno esatto in cui vedrò il capitano della mia squadra alzare un trofeo, ripeto anche una semplice coppetta. Prima no, mi dispiace. Prima è solo fuffa e promesse e proclami. Questa sì che è fuffa, non il resto.

    Per Erminio: ti aggiungi anche tu alla lunga lista, dura a morire, di quelli che venerano l’americano e non hanno ancora capito (perchè forse fa comodo non capire) che è sicuramente un affarista, un ottimo “business man” ma col calcio non c’entra niente e deve andarsene. Si occupasse di basket, di baseball, di immobili e costruzioni,ma via da Trigoria per favore, via. Con lui non vinceremo mai nulla (e mi sento di scommetterci, anche se mi fa male da tifoso che ama la Roma) e che ogni estate venderà i calciatori top al miglior offerente. La lista è lunga e non c’è bisogno che ve la ricordi. Non è un’opinione ciò che è accaduto in sette anni, è un dato di fatto e chi lo nega è in malafede. Se poi vi accontentate di “vedere costanti miglioramenti” buon per voi, ma vorrei davvero capire (mi sfugge) che se davvero miglioriamo sempre, perchè non siamo ancora arrivati a niente?

    L’esempio dei portieri è lampante e anche scandaloso: avevi in rosa due dei portieri migliori al mondo – e sottolineo migliori al mondo – e nel giro di un anno potresti averli persi entrambi, uno addirittura agli odiati zebrati. Complimenti, davvero una politica lungimirante per costruire il futuro. Così si vince di sicuro. Lo scudetto di agosto. L’esempio del Liverpool ieri sera la dice lunga su cosa significhi avere un portiere capace nei momenti cruciali.

    Sostengo per l’ennesima volta: ci vuole una laurea per capire questa semplicissima realtà, che se ogni anno dai via i migliori sei come l’Udinese o l’Atalanta e non vincerai mai una fava? Che sarai sempre un satellite di Rubbentus o chi altri, al massimo uno “sparring partner”, un secondo o terzo che gioca bene e suscita complimenti, ma non alzerà mai un trofeo? Sono allibito io, altro che.

    Chiudo con la partita di ieri sera. Io ci ho letto alcuni spunti che dovrebbero far riflettere molto noi romanisti. L’importanza fondamentale di un giocatore come Salah e la sceleratezza di averlo venduto. Certo, le giustificazioni le avete ampiamente scritte: voleva andare via, il FPP e tutto il resto. Sta di fatto che era della Roma e adesso non c’è più (e magari fosse l’unico). Senza di lui il Liverpool sembrava una qualunque modesta squadra e uno si può chiedere come siano arrivati in finale e come abbiano potuto farci 7 gol in due partite. Io soffrivo ieri sera perchè immaginavo una Roma con Salah e qualche altro innesto al posto giusto, una Roma in finale di Champions che poteva giocarsela col grande Real Madrid. Una Roma di cui essere orgogliosi. E non sono così sicuro che avremmo perso, perchè due dei tre gol sono stati praticamente regalati da un poriere inguardabile. E Alisson di certo non li avrebbe regalati. Pensateci. Ah, chiedo scusa, dimenticavo… Alisson che tra un paio di mesi potrebbe allenarsi già con la “camiseta dei blancos”… Un’altro capolavoro del duo Monchi Pallotta, prossimamete (e tragicamente) su questi schermi.

    Evviva l’ottimismo. Lo diceva anche il grande artista Tonino Guerra che “l’ottimismo è il sale della vita”. Basta che non diventi – aggiungo io umilmente – il pretesto dei cretini.

    1. Ho letto il tuo lungo post.
      Rispetto le idee altrui, anche se diverese dalle mie, ma devo dire che condivido molto poco di quello che scrivi.
      Evidenzio solo due cose tra i tanti punti di disaccordo.
      1 credo che nessun tifoso della Roma si sia sposato Pallotta. Però quando qualcuno chiede cosa proponi di alternativa credo intenda in concreto.
      In altri termini, Allorquando si presenterà un soggetto (magari romano/romanista come chiedi tu) intenzionato a comprare ASR Spa per gestirla meglio dell’americano benvenga, ma prima di allora di cosa stai parlando? Un altro società è di chi se la compra, punto. Il presidente non è una carica elettiva o meritocratica.
      2 la questione dei portieri che poni è incomprensibile. Szczesny non era nostro ma dell’Arsenal. Non abbiamo provato a comprarlo proprio perché avevamo già in rosa un gran portiere da valorizzare che, dopo un anno di ambientamento in Italia, era pronto a prendere il posto da titolare. Mi è sembrata un idea vincente se è vero come è vero che per due anni consecutivi abbiamo avuto il portiere migliore della serie A.
      Ora Alisson è nostro. Pagato meno di 10 ne vale oggi almeno 70/80.
      Come tutti i giocatori fortissimi attira l’interesse delle big e non è escluso che una di queste presenti un’offerta irrinunciabile le il giocatore è per noi, ma per adesso il migliore portiere della serie A, uno dei migliori al mondo, è nostro.
      Spiegami dove sta l’errore perché io proprio non lo capisco.

  82. Fake new:

    Il liverpool pensa ad Allison …. 100 milioni pronti… monchi rilancia a 150 muahahahahah.

    p.s.
    a regà lo so che il real è arrivato in finale grazie a svariati aiutini… ma il tifosi del liverpool hanno da pagà per gli sberleffi di anni fa e per quelli recenti… ben più dolorosi, so stati veramente pesanti a cominciare dal quel clown di globelar o come cavoleo se scrive, vendetta non è fatta lo sarà soltanto quando li avremo battuti in finale se mai ci arriveremo nuovamente….mo sanno cosa significa pensare di avercela fatta e ritrovarsi li ebeti a guardare gli altri festeggiare la vittoria della Champion League io c’ero e non lo dimenticherò mai.

  83. l’ ora tarda e le lunghe ombre della sera hanno deciso che il forum chiude irrevocabilmente.

  84. Anche Manuela, lì per caso, ha sostenuto che Salah è stato sbattuto fuori dolosamente da Ramos. Che vergogna, blancos!
    Ho provato a immaginarci al posto dei red: a parte che il prode Sergio ci avrebbe azzoppato Džeko e/o Ünder , non so se avremmo sopportato la pressione massiccia e continua del Real. Che ne pensate?

    1. caro Giemmo…si è trattato di intervento studiato a tavolino e proditorio, fatto da quel gentiluomo di sergio ramos, un vero delinquente nelle grazie degli arbitri emuli di collina….
      nemmeno quando ci sar il VAR si riuscirà a dirimere il tutto…

    2. Se Ramos avesse fatto una roba del genere a Edin, probabilmente quello a rimanere giù per terra sarebbe stato lo spagnolo

  85. a me delle quaglie gementi non me ne frega davvero nulla…..sono esseri inferiori a cui la nostra attenzione non deve proprio appuntarsi..
    dico solo che al posto dei reds dovwevamo esserci noi, se non fossimo stati tanto stronzi…

    sinceramente, non so come sarebbe finita….

    ..sognatore giallorosso incontentabile….

    1. non che me ne freghi a me … ma ci tengo a che, chi di spada ferisce di spada perisca… simbolicamente ovviamente.
      Ramos o non ramos a pelle ti dico che secondo me con il real di oggi avremmo perso. Abbracci Giallorozzi caro mio a te ed a Giammo, buonanoche e SempreForzaMagicaRoma.

  86. ho noooo !!! Povere quaglie la loro ennesima squadra ha perso…. a inzà, c’ hai proprio ragione, non basta arrivarci vicino, i trofei bisogna vincerli… o almeno provarci, pe voi un’altro anno di televisione.

  87. Dispiace per Momo, bravo ragazzo.
    L’incidente provocato da Sergio Ramos non è casuale. Con Salah sarebbe stata un’altra partita.

  88. …quando si dice il bucio del culo………..con noi fu una saracinesca…..con loro una sorta di giullare in salsa red..,
    nulla di nuovo sotto il sole giallorosso…

    1. Ramos..un vero delinquente, checchè ne dica quel minus habens che commenta su mediaset….un intervento voluto per far male … con la benevolenza di arbitri che probabilmente non hanno mai calcato un campo di calcio, per non capire un intervento studiato a tavolino per eliminare il giocatore più pericoloso….vecchie maniere … caro Ramos…ma non venirmi a dire che non lo hai fatto apposta.

  89. Cioè per arrivare alle responsabilità sportive di pallotta non si può far altro che discuterne la scelta dei direttori sportivi, che hanno scelto giocatori e allenatore in questi anni. Non c’è altro che pallotta abbia fatto o non fatto per determinare i risultati sportivi. Il resto è fuffa.

    1. Ciao Erminio, la penso come te ma io ormai mi sono rassegnato che chi ha preso in antipatia la dirgenza / presidente nonc ambierà opinione, anche di fronte a una vittoria di una vittoria di un trofeo.
      Esempio? quando siamo usciti in semifinale Pallotta e monchi sono stati ripresi che non dovevano prenderei i meriti del cammino europeo in quanto esclusivamente merito dei giocatori.
      È una battaglia persa in anticipo.
      Un saluto.

  90. *su karsdorp*
    Ma karsdrop tornerà quello che era o meglio che sarebbe stato?
    @down under : anche a me sentire pareri discordanti non crea nessun problema. Ma la questione dei “contro pallotta” non la capisco assolutamente. Si può discutere l’operato più o meno buono di un ds, di un allenatore, ma pallotta cosa avrebbe dovuto fare più di questo? I soldi a disposizione quelli sono, il FPF non permetteva di spenderne di più, quali precisamente sarebbero le colpe di pallotta? Io non capisco davvero. Si è circondato di nomi di altissimo livello in tutti i settori societari, portando avanti al meglio il discorso stadio, ha aumentato le entrate, il valore della squadra inteso anche come brend esponenzialmente. Ho capito che i tifosi vogliono i trofei, ma queste sono le voci a cui lavora un presidente. Al mercato ci pensa il ds, al campo giocatori e allenatore. Non si può dire che non stia facendo o che comunque stia provando a fare il massimo. E che nessuno dei “contro pallotta” ha la minima idea di cosa fare di diverso al suo posto.

    1. Le colpe di Pallotta? Aver chiamato dei tifosi fottuti idioti e aver cambiato lo stemma. Non sto scherzando.

    2. Una colpa a Pallotta però gle la do, i prezzi dello stadio sono troppo troppo alti. Almeno a mio avviso.

  91. @@@ rispondendo a DDRmaancheno Karsdorp e Schick, stesso pensiero

    due valori aggiunti per la prossima stagione
    di uno si può dire che è già il primo acquisto, visto che non ha mai giocato @@@

  92. E CMQ MI SEMBRA CHIARA LA STRATEGIA DELLA ROMA: Giocatori giovani di talento ASSOLUTO gia affermati ( non da real o barca, ma da squadre minori ), miscelandoli con giocatori piu esperti e maturi di sicura prestazione.

    Poi se il mercato lo consente sferrare grandi colpi ( come talisca ) di giocatori gia affermati a buon prezzo.

    Sarà un mercato difficile non perche nn ci sono soldi, ma perche si deve puntellare la squadra. Oltre anche al vendere determinati giocatori ormai non piu utlili alla squadra.

  93. ANTE CORIC, IL MESSI CROATO… Chi ha scritto questo titolo o è uno incapace di intendere e volere o nn capisce nulla di calcio ( nn avendo visto neanche un video su internet o partita ).

    é tutto l’inverso di messi… In caso è un piu un isco, un modric per dire…

    è un trequartista o mezz’ala offensiva di grandissime qualità. Non è ne un regista ne un esterno. Cosi talisca, si dice sia un esterno… è un giocatore che gioca dietro le punte.

    CI si confonde anche sui ruoli, sulle caratteristiche… tutto.

  94. @@@ ⚠ attenzione, perché se arriva l’offertona Becker parte.
    La sua dichiarazione di giorni fa, lascia molti dubbi.
    Ha detto “buona stagione ma non abbiamo vinto nulla”
    Se avesse continuato dicendo “voglio vincere con la Roma, sarei stato più tranquillo” @@@

    Tanto per parlare, si dice che dopo la finale di c.l., partirà l’assalto del Real.
    Solo che dovranno parlare con la Roma, anche se la volontà del giocatore conta molto.
    Non si è attaccato alla Maglia.
    Pare abbia chiesto al Madrid 5 ml per 5 anni
    Se glieli offre la Roma che farà

    Monchi è alla finestra e aspetta
    Lunedì è vicino.

    1. xme parte.
      la roma a livello economico nn è messa benissimo pur se solo dalla Champions ha incassato quasi 90ml. qualunque club accetterebbe un offerta-monstre (70-80ml) xun calciatore acquistato a 7.
      e xsonalmente neanke andrei a cercare il sostituto xkè punterei su skorupsky.

  95. &&& attilio IV 26 maggio 2018 il 17:02

    per rimanere in questo forum, CHIEDO GARANZIE !!!! &&&

    *** Quali? ***

    1. Ave, il mio era solo un cazzeggiare e scimmiottare le parole di Lorenzo Pellegrini che chiederebbe garanzie (???!!!) per rimanere in maglia giallorossa.

      1. @@@ non lo sapevo attilio,
        le garanzie non te le può dare nessuno
        *** tre competizioni, c’è posto per tutti ***
        perchè se va dai gobbi avrò garanzie?

        &&& poi garanzie tecniche o economiche? &&&

  96. @@@ under “American Straccion”è passato

    Io pur non essendo un fan di questa proprietà, devo dire che ho apprezzato molto il fatto che dopo Roma-Liverpool,
    Pallotta sia sceso in campo a rincuorare uno ad uno i giocatori, comportandosi da Presidente vero
    Vicino ai suoi ragazzi
    E l’ho scritto

    Non ho preclusioni a prescindere
    valuto di volta in volta
    se uno non mi piace (diciamo così), ma fa una buona cosa, non ho nessuna difficoltà ad ammetterlo.

    Non sono coerente, perché secondo me l’ esserlo è segno di stupidità.
    Se ti accorgi che stai sbagliando verso una cosa, persona, idea, devi fare un passo indietro
    Continuare a portare avanti un qualcosa di sbagliato “solo perché si è coerenti”
    non ti porta da nessuna parte 👋
    Un saluto

  97. Intanto è atterrato a Roma il giovane Coric. Benvenuto a Roma, ragazzo. E buona fortuna!

  98. per rimanere in questo forum, CHIEDO GARANZIE !!!!

    1. come se fosse modric… dubito ormai del 99% degli articoli.

  99. premessa: ci sno calciatori ke secondo me sno profili migliori (anke a livello tattico), si va da un kovacic ad un + economico bonaventura, ma se l’operazione si kiude a 15 + defrel si può accettare, anke il riskio ke poi ti ritrovi in rosa un caso alla gagliardini.

    Capitolo Alisson: tutte le volte ke i dirigenti hanno detto ke un calciatore rimane è sempre partito. io credo ke se arriva un offerta sui 70-80 lo danno via. anke il fatto ke si siano spente le voci su skorupsky fanno pensare.

  100. Facendo due calcoletti, se acquistassimo Cristante a 15 ml + Defrel, avremo pagato il giocatore atalantino 35 ml.
    Ritengo la notizia una panzana altrimenti sarebbe da fare un esame tossicologico a Monchi.

    1. @@@ però ti liberi del tuo “amatissimo”
      Defrel!
      Niente non è! 😊😌😎 @@@

  101. Pensavo di non trovarne più di post propagandistici contro la proprietà americana😅..sono allibito 😂

    1. Già dici bene, in fondo l’American Straccions non muore mai 😂
      Quando si consolidano certe antipatie è difficile tornare indietro.
      Ma questo è il bello del forum.
      Punti di vista diversi.

  102. Con gli americani e gli spagnoli che non sanno una frase di italiano non abbiamo vinto nulla è vero, ma in 90 anni in cui non abbiamo vinto nulla questa Roma americana è in crescita costante, da quando tifo Roma non ricordo una Roma migliore, terzo scudetto a parte. Ma siamo sicuri che tutto sto malcontento non sia semplicemente intolleranza razziale? Non riesco a spiegarmelo davvero, non più. Ripeto mai vista una Roma in semifinale di Champions, mai vista una Roma con uno sponsor internazionale di questo livello, mai vista una Roma da 87 punti, mai vista una Roma che si costruisce uno stadio, una Roma che fa mercato ogni anno, una Roma che vende è vero, ma che reinveste i proventi delle cessioni..ecc..
    Potrei continuare ancora molto

  103. Dicono che l’offerta per Cristante sia 15 mln più il cartellino di Defrel. Il Francese è stato pagato 5 mln lo scorso anno, più 15 di riscatto obbligatorio (ce ne sarebbero altri 3 di bonus, che però non sono stati raggiunti).

    Presumo quindi che Monchi stia lavorando ad una operazione stile Skriniar, pagato 13 mln cash, ma con il cartellino di Caprari quotato la stessa cifra. A bilancio, perciò, la spesa risulterebbe 0. Ammetto che una mediana di italiani, con Cristante e Pellegrini mi intriga un pochino, però mancherebbe ancora la qualità di cui abbiamo bisogno.

  104. @@@ Giemmo scrive @@@

    Capitolo Talisca. Se al Liverpool e allo United non c’è posto, potrebbe interessare all’Everton: ma siamo sicuri che non interessi anche al Nottingham Forest o addirittura al Newport County? L’Everton, tra l’altro, cos’è?
    Vai Monchi, portiamo a casa ‘sto ragazzo: se non ce la fai stasera, al più tardi domani.

    Grande Giemmo
    Hai nominato tre “squadroni”
    Avranno pure i soldi i p.l.
    Però c’è un limite a tutto…

    Un 👋 saluto

  105. @@@ se sono vere le parole di Talisca quando ha salutato i compagni dicendo *vado in Italia*,

    Talisca è un giocatore della ROMA @@@

    1. Pare siano state smentite. Anche Monchi ha risposto seccato che l’interesse per Talisca siano “cialtronerie” dei media. Però da più fonti si capisce che l’interesse c’è ed è concreto, e se non sbaglio qualche mese fa lo stesso Monchi, rivelò che il giocatore gli piace tanto.
      Sarà difficilissimo, ma io sono abbastanza ottimista

      1. @@@ il calciomercato vive di smentite, altrimenti si scoprirebbero tutti “gli altarini”
        Tutte queste notizie servono a tenere vivo l’interesse dei tifosi
        La certezza ce l’hai solo quando esce il comunicato ufficiale della società

        Per il resto e puro divertimento
        Tanto noi possiamo solo sognare giocatori, fare formazioni e basta
        Non compriamo e non vendiamo

        Un 👋 saluto Sam5 da Genova

  106. @@@ alex
    Lory vive in un mondo tutto suo dove tutto va bene
    Si chiama “Sindrome Pallottiana” e beninteso ha il diritto di farlo

    Salah-dovevamo venderlo entro il 30/06/17
    Lui voleva tornare in p.l. per prendersi una rivincita
    In più ha un contratto sontuoso
    Voleva andare via

    Non tutte le colpe sono della società e te lo dice uno che come saprai non è tenero con gli americani

    Il grande errore è stato quello di non averlo sostituito degnamente, comprando Defrel e Schick che niente avevano a che fare con quel ruolo, si poteva trovare di meglio con atutti i soldi investiti su di loro e che non hanno rappresentato nessun rinforzo

    L’unico che ha fatto bene è stato Under,ma essendo giovane ha avuto bisogno del tempo per ambientarsi @@@

    &&& Per favore non mi ricordare la finale contro i luridi sbiaditi, l’unica partita che non dovevamo perdere! &&&

    Ora aspettiamo e vediamo quello che succederà
    Rimunginare sul passato ed avvelenarsi non porta a niente
    Presente e futuro, sono quelli che contano
    Un 👋 saluto

    FORZA ROMA SEMPRE!

  107. Scrive Lorysan:
    SIAMO LA SQUADRA IN A con piu margine di miglioramento di tutti…

    Dico io: che peccato che questo miglioramento rimanga sempre virtuale e sono 10 anni giusti giusti che non si riesce a tradurlo nemmeno in una coppetta del nonno, anzi siamo pure riusciti a farcela sbattere in faccia dai formellesi, qualglie sbiadite e indegne.

    Siamo come i pulcinella, bel gioco, applausi, complimenti da tutti, ma non hanno vinto una beata fava. Abbiamo “sfiorato” la finale di CL, peccato che stasera ci tocca guardarla in Tv applaudendo Momo Salah, possibile prossimo pallone d’oro che era nostro ma l’abbiamo venduto per prendere Schik e Defrel (3 gol in due). Peccato, no?
    Ma per favore, quando apriremo gli occhi e cacceremo a calci in culo questa proprietà indegna? Io non mi sento per nulla rappresentato da un americano e uno spagnolo che non sanno nemmeno dire due frasi in italiano.

  108. Ancora a proposito di ottimisti e pessimisti: ecco le notizie che ogni santo giono mi tocca leggere.
    Elsha pronto a lasciare la capitale
    Rubbentus pronta a pagare la clausola per Pellegrini
    Il Real Madrid su Alisson
    L’Inda accoglie a braccia aperte Nainggolan e/o Strootman

    Continuo?
    Pessimista?
    Evvai Monchi, quest’estate farai il botto e sbancherai la lotteria!
    Poi porterai i milioncini al bostoniano dentro una valigetta per ripagare i buffi della società, con buona pace dei tifosi che stanno qui ad aspettare i fenomeni Talisca e Kluivert.
    Intanto ci godremol’ennesima assurda turnè americana, faremo a meno del ritiro estivoin montagna (perchè noi siamo più bravi di tutti e non ci serve) e torneremo a Trigoria belli pronti per un’altra stagione di successi. Ad agosto saremo ancora una volta i campioni d’Italia.

    1. sta a te credere o non credere alex…

  109. Non so se capiti anche ad altri ma, leggendo Real Madrid su Alisson, i Blancos offrono 60/70 milioni, riflettiamo che siamo tra i pochi per i quali il tempo che passa tende a diminuire un’offerta che, pochi giorni fa, si attestava sui 100 mln.
    Capitolo Talisca. Se al Liverpool e allo United non c’è posto, potrebbe interessare all’Everton: ma siamo sicuri che non interessi anche al Nottingham Forest o addirittura al Newport County? L’Everton, tra l’altro, cos’è?
    Vai Monchi, portiamo a casa ‘sto ragazzo: se non ce la fai stasera, al più tardi domani.

    1. E diciamolo Giemmo!! Se preferisce l’Everton a noi, può andarsene tranquillamente a quel paese!!

  110. Piccola considerazione;

    Centrocampisti/attaccanti Liverpool: Salah, Firmino, Mane, Solanke, Ings, Lallana, Wijnaldum e Milner (non conto Jordan Henderson in quanto difensivo). In più sono in trattativa da mesi con il Lipsia per Naby Keita

    Manchester United: Lukaku, Rashford, Martial, Lingard, Alexis, Pogba, Mata ed Herrera (anche in questo caso non conto i centrocampisti difensivi Matic e Fellaini, il secondo tra l’altro in partenza). In più parlano di Mandzukic, Douglas Costa e Mertens (ricordo che il secondo ha la clausola valevo per l’estero di 28 mln).

    In sostanza, dove giocherebbe Talisca? Preferirà anche la Premier, ma secondo me i più forti sul giocatore siamo noi.

    1. Veramente le fonti turche che parlavano di Premier indicavano l’everton come possibile meta.
      Si parlava infatti di un ricongiungimento con Tosun.
      L’idea è che Talisca prenda il posto di Klassen che ha clamorosamente floppato in Premier.
      L’everton gioca col trequartista dietro le due punte ed è uno schema che calzerebbe alla perfezione al brasiliano.
      Detto questo, per quanto la Premier sia danarosa e luccicante, noi siamo la Roma mente loro, come direbbe il Marchese del grillo, non sono un c…..

      1. Beh oh, se preferisce l’Everton a noi, ciao core. Non c’è paragone tra noi e loro

  111. @@@ di Schick non ne parla nessuno, non è menzionato nella Roma del futuro
    Attenzione perché potrebbe essere un valore aggiunto @@@

    &&& Karsdorp è tutto da verificare, se non sbaglio ha ripreso ad allenarsi
    Anche lui potrebbe essere un valore aggiunto, visto che quest’anno non ha mai giocato &&&

    1. Si, Karsdorp all’ultima di campionato era rientrato in gruppo ed era stato convocato.
      Il prof. Mariani ha rilasciato una dichiarazione per ribadire che l’intervento era perfettamente riuscito e per rassicurare circa il fatto che il giocatore sarebbe tornato quello di prima.
      Molti lo descrivono come il giovane terzino destro con più potenziale in assoluto.
      Per corsa e caratteristiche atletiche assomiglia a Vrsaljko e sembra l’ideale per il gioco di Difra.
      Lui e Flore formerebbero una coppia perfettamente complementare che consentirebbe non solo un alternanza di qualità, ma anche di poter scegliere in base alle caratteristiche delll’avversario.

      Quanto a Schick, vista l’età e le qualità può solo migliorare, sopratutto in un ruolo, quello di punta, nel quale spesso la crescita arriva con l’età.
      Si può dire che rispetto all’anno scorso partiamo con due “nuovi” acquisti di livello in ruoli chiave.

  112. @@@ under non vorrei però trattative lunghe ed estenuanti che si concludono nel nulla e fanno perdere tempo

    Poi ripieghi all”ultimo su giocatori che non servono, solo per far vedere cje hai comprato

    Monchi dovrà essere molto bravo in questo
    Dovrà dimostrare le sue reali capacità

    1. Monchi per me, tolti eventuali parametri zero e colpi di prospettiva come Kluivert e Coric, avrà la possibilità di fare due colpi importanti, spendendo cifre vicine ai 30 ml o più.
      Uno verrà fatto in avanti ed uno a centrocampo.
      Saranno colpi che comporteranno la cessione di almeno un big.
      Se li azzecca siamo a 🐴
      Se li sbaglia siamo nella 💩

  113. Rispondendo ad Erminio, Talisca lo vedo bene dietro le Punte.
    Non è un centrocampista, piuttosto un attaccante.
    Non è giocatore da 4:3:3, ma come tutti i giocatori forti, si adatterebbe anche a giocare esterno.
    Lui svaria tra le linee.
    Lo puoi inserire in schemi come:
    4:3:1:2
    4:3:2:1
    4:2:3:1
    Preso Talisca, bisognerebbe pensare se abbia un senso investire forte su esterni offensivi.

  114. Leandro Paredes in ottica Napoli.
    Spero di no, sarebbe un colpo al cuore vederlo con quella maglia.

  115. @@@ notizie @@@

    Sembra che il Real sferrera’ l’attacco decisivo su Becker dopo la finale di c.l.
    Lui ha chiesto 5 ml per 5 anni

    Vedremo

  116. RAGAZZI NON FACCIAMOCI buttare fango negli occhi dagli altri!!!

    Il napoli, che in dismissioni, con giocatori esauriti da sarri e altri che vogliono andar via ( hamsik per dire ) non prenderà benzema, non prendera di maria che a capoccia oltre a valere 40-50mln percepiscono una cosa come 7-8mln netti l’anno.

    Inter e milan hanno debiti a non finire.

    Lazio vabbe…

    La juve sarà una certezza, ma anche noi partiremo come una certezza e questo MONCHI lo sa.

    SIAMO LA SQUADRA IN A con piu margine di miglioramento di tutti ( esclusa la juve che è un discorso a parte ).

    LA ROMA PARTIRA DA UNA BASE IMPORTANTE: Allison, kolarov, manolas, fazio, karsdorp, radja, under dzeko, ci permettera di fare un mercato mirato.

    Io sono super ottimista.

  117. @@@ il mercato è fatto di voci, illazioni, da coloro che se ne occupano cioè i media
    Sanno che interessa e che il tifoso freme per sapere chi ha acquistato la propria squadra

    Fantastica, sogna acquisti fa formazioni
    Il giorno dopo si ritrova il calciatore sognato, in un altra squadra

    Come è ovvio i diretti interessati tacciono
    Quindi non resta che aspettare l’ufficialità della società

    Nel frattempo è giusto sognare, Talisca ad esempio, (quando) saluta e dice vado a giocare in Italia

    Dove? Nella Roma? Sarà vero?

    Spero solo che non ci siano trattative infinite come lo scorso anno, che si concludono con un nulla di fatto

    Il mercato quest’anno finisce prima, quindi non si può andare tanto per le lunghe su un singolo giocatore

    I giorni passano in fretta

    1. AVE, è vero che il mercato finirà prima quest’anno, ma non cambierà molto per noi, visto che fino a fine agosto saremo nel mirino per possibili cessioni e ci sarà ancora da soffrire.

  118. Intanto un bentornato ad Erminio!

    Se il buongiorno si vede dal mattino da qui a fine giugno sarà un delirio tra notizie che vengono smentite 1 secondo dopo con tutti i giocatori della Roma in vendita e l’Inter e il Milan che fanno la spesa da noi a colpi di decine di ml. Poco importa che le milanesi non abbiano un euro per i riscatti, l’importante è nutrire i sogni del tifoso medio decerebrato strisciato meneghino.

    Sul mercato:
    – TALISCA lo vedo ancora un’affare molto complicato. Se arriva vuol dire che il MU o qualche altra squadra di Premier hanno mollato la presa.
    – KLUIVERT è invece una possibilità concreta perché qui pesa Raiola e se l’individuo ha deciso che la destinazione del ragazzo siamo noi, è fatta.
    – BERARDI mi piace, non l’ho mai nascosto. Se riuscissimo a sbolognare in cambio Defrel in Emilia, sarei disposto a privarmi di Perotti cambiando la catena di sinistra che altrimenti non toccherei.
    Under e Berardi a destra, Elsha e Kluivert a sinistra ……. mica male! 😜
    – CRISTANTE non mi esalta. Giocatore forte fisicamente e bravo di testa. Ma quanto a tecnica per me è modesto.
    Perlomeno non ha una tecnica sufficiente per giocare ad alti livelli a centrocampo.
    Seguite Coric: dribbling, visione di gioco, testa alta, questo è un centrocampista da top team. Cristante litiga col pallone, un po’ di pressing e va in tilt, va bene per una realtà come quella di Bergamo.
    Abbiamo visto che difficoltà hanno trovato Kessie e Gagliardini, fenomeni a Bergamo e normali giocatori nelle milanesi.
    E stiamo parlando di due giocatori più bravi di Cristante quanto a tecnica.
    Da noi Cristante sarebbe in panchinaro fisso.
    Con quelle caratteristiche troviamo di meglio a metà prezzo, forse meno.

    In CONCLUSIONE non possiamo sbagliare mercato.
    Non possiamo permetterci un’altro Defrel.
    Sbagliare Marcano a parametro zero non peserebbe.
    Ma sbagliare Cristante a 30 ml sarebbe un disastro.
    Il primo parametro da scegliere è qualitativo.
    Di centrocampisti o attaccanti che non sanno stoppare un pallone o fare un dribbling non ce ne facciamo nulla.
    Abbiamo Pellegrini che ha le stesse caratteristiche fisiche di Cristante ma tecnica decisamente superiore.
    Il problema è che rischiamo di perdere Pellegrini a 30 ml per acquistare Cristante allo stesso prezzo …. sto già male 😱
    Vi siete mai chiesti perché su Cristante c’è la Lazio e forse noi (la Juve è una bufala), mentre su Pellegrini ci sono Juve, PSG, Bayern, Liverpool, Arsenal …….

    1. concordo piu o meno su tutto ma se perdi pellegrini per cristante nn ci perdi un gran che, anzi… Juve, bayern e co interessate a pellegrini?

      Ci credo ben poco, fidati down, che pellegirni nn è un fenomeno, siamo sulla stessa riga di kessie e gagliardini questa stagione.

      1. aggiungo che anche per me cristante è un bluff.

    2. Ciao down! Eri tu che parlavi spesso di talisca?

  119. *** l’ideale due esterni alla
    Robben e Ribery per intenderci ***

  120. @@@ il prossimo anno 4 3 3, il modulo caro a DiFra
    Ed è anche quello che fatto con gli uomini giusti, ti permette di coprire tutte le zone del campo

    Premesso che Dzeko continuerà a fare da boa, serviranno esterni che puntino la porta e che abbiano una certa domestichezza con il gol

    Anche i centrocampisti devono segnare di più, i nostri lo fanno poco ed essere più propensi agli inserimenti

    Nota dolente tiri da lontano, siamo carenti anche in questo
    Lo facciamo ma difficilmente inquadriamo la porta e segnamo

    Contro squadre che si chiudono, può rappresentare una valida alternativa e soluzione

    Parere personale ovvio

    Buon Pomeriggio a Tutti

  121. Secondo me un portiere per 60 milioni va venduto, è più facile vincere senza fenomeni in porta e con 60ml o più in saccoccia che il contrario.

    1. Semplicemente io penso che nn esiste chi ti da 60mln per un portiere , tanto meno 80 o 90 di milioni.

      Secondo me c’è molta fuffa in giro.

  122. @@@ Real su Becker e non è una novità.
    Solo che da 80 ml, siamo passati a 60/70 ml! @@@

    Quante ne sentiremo!

  123. Kluivert per me è un possibile crack da prendere assolutamente, lui e uno tra elsha e Perotti a sinistra penso sia perfetto. Berardi a me non piace, mai piaciuto, a centrocampo non ci sto capendo molto, l’arrivo di coric mi spiazza. Per che ruolo è stato preso? Regista e riserva di ddr? Fosse così, non ci siamo..
    A centrocampo doveva entrare un sostituto di gonalons che panchinasse De Rossi, il resto era contorno (a meno che non parta in big). Ma strootman regista nessuno ce lo vede? Per me il suo ruolo è quello, ci metti una mezz’ala mancina forte in mezzo, coric al posto di gerson e sei a posto.

  124. Ma talisca in che ruolo lo vedete dovesse arrivare?

  125. Ricomincinao le fake news societarie, propagate da testate giornalistiche “d’area”….
    Ricominciamo a parlare di Berardi…..
    Di Defrel…..
    Kessie è della Roma….
    Mahrez è fatta…..
    A giorni il sostituto di Pianijc…..

    Cambia tutto perchè non cambi niente…..

    Nel frattempo quassù sono al 7^ scudetto consecutivo…..

    Meno male che la CL c’ha dato un mese di gioia…..

  126. Pagine Romaniste (D.Moresco) – Il mercato della Roma è ormai entrato nel vivo. Le modalità di lavoro di Monchi, che consistono sostanzialmente nel contattare e monitorare diversi giocatori contemporaneamente, fanno sì che ai giallorossi vengano accostati numerosi calciatori, anche senza un vero e proprio fondamento. È questo il caso di Domenico Berardi, attaccante del Sassuolo. La sua vicinanza a mister Eusebio Di Francesco, unita ad una stagione non proprio esaltante, che ha fatto abbassare il prezzo del suo cartellino, fa sembrare che possa essere un obiettivo del direttore sportivo giallorosso. Tuttavia, come raccolto dalla redazione di Pagine Romaniste, ad oggi, non c’è stato nessun contatto tra la Roma e l’entourage del giocatore, né ci sono incontri in programma tra le parti.

    Scommessa X scommessa, tra Berardi e Kluivert tutta la vita il secondo.
    Per quanto deprezzato per l’ex pupillo di Difra il Sassuolo chiede ancora tanti soldi, non meno di 30 mln, troppi per un giocatore che quest’anno ha combinato poco o niente ed è apparso un comprimario rispetto a Politano.
    Rispetto a quello dei primi anni al Sassuolo sembra un giocatore forse più disciplinato è gestibile, ma tecnicamente ed atleticamente involuto.
    Al contrario Kluivert, appena maggiorenne, è al primo anno nel calcio dei grandi e mostra un potenziale enorme, anche dal punto di vista della personalità.
    Considerato che, per via del contratto in scadenza, sembra possa essere comprato per meno di 20 mln (al netto della generosa commissione che spetterà a Raiola) direi che tra le due opzioni non c’è gara.

  127. @@@ dunque
    I gobbi hanno offerto 40 ml per Cristante
    L’inter vuole Strootman
    I baba’ Nainggolan

    comincia il carosello!

  128. Va bene Kluivert, va bene Berardi.. ma a centrocampo ci vuole qualità!

  129. AVE 25 maggio 2018 il 12:13

    @@@ Dall’Olanda: la Roma ha in pugno Kluivert, Raiola spinge il suo assistito in giallorosso @@@

    1. &&& &&& Kluivert alla Roma? L’affare è in direttura d’arrivo, agli olandesi una cifra tra 15 e 20 milioni &&&

  130. @@@ Berardi lo vuole DiFra, così come voleva Defrel

    ora io sono un “Difrancescano”, ma non per questo valutando quello che fa dico che va sempre tutto bene

    &&& uno ok, ma due cominciano ad essere troppi nel caso non rispecchiasse le aspettative, cosa che chiaramente non mi auguro se l’operazione andasse in porto &&&

    *** non è neanche mettere il carro davanti ai buoi per intenderci.***

    1. &&& caro AVE, se magari mettessi i soggetti a cui ti riferisci, gli utenti capirebbero di più
      cosa vuoi fare intendere Defrel-Berardi &&&

      in grande amicizia eh!

  131. CALCIOMERCATO ROMA TALISCA / Clamorosa rivelazione dalla Turchia sul futuro di Talisca, che interessa fortemente la Roma ma che piace anche all’estero, soprattutto in Premier League: stando a quanto scrive il portale ‘Fanatik’, l’attaccante esterno avrebbe confidato ai suoi compagni di squadra del Besiktas di essere in procinto di trasferirsi proprio alla Roma. “Ho valutato tutti i termini con la Roma. Ho passato due anni bellissimi al Besiktas, vi auguro il meglio per il futuro. Continuerò la mia carriera in Italia”, questo il succo del discorso d’addio del giocatore ad alcuni suoi compagni di squadra, riportato dal portale turco.

    Se e vero trattasi di un grande acquisto. Talisca è forte forte.
    In tal caso a mio avviso crescono le possibilità di una cessione del Ninja. Nel caso spero in Cina e non all’Inda.
    Se poi Talisca arriva per 30 mln di cui 7/8 pagati col cartellino di Bruno Peres siamo di fronte ad un’operazione capolavoro.

    1. @@@ quindi è una smentita su quanto ho scritto, dandolo già in premier
      felice se sia così @@@

  132. @@@ su Talisca mettetevi il cuore in pace
    è inutile continuare a nominarlo
    ha scelto
    fine delle trasmissioni @@@

  133. @@@ alex l’inter ha preso due parametri zero
    se il suo allenatore dice quello che ha detto ieri, vuol dire che non sono messi poi così bene
    il FPF incombe anche su di loro

    vedrai come dovranno vendere
    e le cessioni compenseranno gli acquisti fatti
    vedremo

    un saluto

  134. andiamoci piano con i drammi e con i sogni
    per ora sono solo chiacchiere.

    Per crescere occorreranno giocatori un po’ più affermati e continui oltre a questi.

    staremo a vedere….

  135. ivan gamberini 25 maggio 2018 il 05:51

    Io continuo a pensare che mahrez sia quello giusto per noi. E ancora li e noi siamo una delle migliori squadre d Europa dell anno concluso.

    __________________________________________________________________________________________________

    Concordo, anche a me piacerebbe, ma A ME piace ancor di piu under… Ha 20 anni il ragazzo, merita la riconferma dopo l’ottima stagione da protagonista e dopo averci portato in cassa 16 punti con i suoi goal decisivi.

    ivan gamberini 25 maggio 2018 il 05:51

    Io continuo a pensare che mahrez sia quello giusto per noi. E ancora li e noi siamo una delle migliori squadre d Europa dell anno concluso.

    Vicino a lui va preso un giocatore di talento, uno alla Berardi, che con di francesco potrebbe ritrovare quella continuità che lo rendette uno dei talenti piu puri del nostro calcio.

    A sx perotti/elsharawy e kluivert jr, in mezzo dzeko, shick e a dx under berardi. MAGARI.

    A QUANTO PARE TALISCA è sempre piu vicino alla roma: avrebbe detto ai suoi compagni che sarebbe andato in italia a giocare, sponda roma.

    COme è da prendere con le molle l’intervista ( salvo traduzione errata ) di ieri cosi è da prendere co le molle queste confidenze con i compagni.

  136. Berardi vuole la Roma… eccoci già pronti per un’altra sola alla Defrel. Non paghi della vagionata di milioni buttati al cesso la scorsa estate, ora potremmo diventare la succursale del Sassuolo.

    Su Schick io mi sono sempre fatto la domanda: ma se era così forte perchè Inda e Rubbe non lo hanno preso? E poi basta davvero una stagione decente nella Samp per pagare un giocatore 42 miloni? Sono queste le cazzate che la Roma non dovrebbe permettersi, proprio perchè persistono le difficoltà economiche, che molti sottolineano.

    Perchè non riusciamo mai a prendere giocatori importanti per pochi soldi (vedi Immobile) o a parametro zero? Perchè guardare sempre all’estero, a illustri sconosciuti che arrivano qui e gli ci vuole un anno per ambientarsi? Per non parlare degli invalidi che stanno sei mesi in infermeria prima di fare una partita.

    Per l’annoprossimo, sarò anche pessimista,ma vedo una Rubbentus sempre sul pezzo,Un Napule con in più Ancelotti (che non commetterà di sicuro gli errori clamorosi di Sarri) e un’ Inda che farà un gran mercato se non altro per la Champions.

    1. Per fortuna che hai tutte queste certezze…ahahahah

    2. Alex, quelli che hanno preso Immobile disputeranno la EL, Ancellotti ha un palmares da top, ma il suo calcio per me non é più interessante ed efficace.
      L’Inter dovrà anch’essa rispettare il fair play, quindi tutte queste previsioni sono tutte da verificare, cosi come il nostro naufragio.

  137. Non tutti se ne sono accorti, Ivan 05:51; ad esempio Talisca.
    Quanto a Cristante, Down 21:48 di ieri, lo vedo in mezzo al campo come Pellegrini, ma con un ruolo di verso, più ringhioso, più concreto, con più frequente vista sulla porta e nient’affatto sprovveduto tecnicamente: davvero un bel prospetto, che non mi sembra alternativo neanche a Talisca, che però non vuol venire. Amen..

  138. Buongiorno a tutti.
    @@@ Downunder
    Su Cristante non concordo affatto. A mio avviso sarebbe un grande acquisto e la cifra di cui si parla mi sembra congrua rispetto al valore del giocatore.
    Al di là dei numeri (12 gol e 4 assist tra campionato ed EL) che comunque sono tantissima roba e qualcosa significano, il giocatore quest’anno mi ha impressionato per l’autorevolezza con la quale sta in campo, la forza nei contrasti e nella difesa del pallone, il tempismo negli anticipi e negli inserimenti, la dominanza nel gioco aereo, nel suo ruolo seconda solo a quella di Milinkovic in seria A.
    Può giocare sia mezzala, garantendo un concreto apporto in fase realizzativa, sia centrale al posto di DDR, fornendo copertura e capacità di difendere e smistare il pallone.
    Ricordo che nasce come regista e tecnicamente è tutt’altro che scarso.
    Il suo principale difetto è sempre stato il dinamismo ma a Bergamo è cresciuto molto anche sotto questo aspetto, oltre ad aver affinato è messo in pratica le sue doti balistiche.
    A mio avviso sarebbe un grande innesto in rosa, anche nella dichiarata politica di accrescere la fisicità della squadra, andata sotto su quel piano nello scontro con Henderson del Liverpool.
    Il rischio di un Gagliardini bis mi sembra poco concreto.
    Purtroppo da mesi il giocatore sembrava in orbita Rubentina, visto che loro probabilmente dovranno sostituire Kedira e Marchiso in mediana.
    È noto il canale preferenziale dei gobbi con gli orobici, sicché non nutro troppe speranze.
    Magari arrivasse però.

    1. Quanto a Talisca concordo sul fatto che sarebbe un ottimo acquisto – forse al netto di qualche difficoltà ad adattarsi al modulo di Difra – ma non è che la cosa dipenda solo da noi.
      Se lui desidera andare in Premier non credo che farà fatica ad approdarci.
      Le squadre desiderose di accoglierlo ed in grado di stanziare cifre importanti per averlo non mancano.

      Infine, circa Pellegrini, al suo primo anno a Roma, pur essendo stato impiegato con buona continuità, il giocatore ha mostrato qualche limite e necessità di crescita ulteriore.
      Resta un giovane forte e talentuoso ed in più ha il “plus” di provenire dal nostro vivaio, sicché spero rimanga, ma nell’ipotesi contraria la sua perdita non sarebbe esiziale e proprio Cristante sarebbe un alternativa adeguata, magari un po’ meno dinamico ma più forte fisicamente, nel gioco aereo, nei contrasti e come apporto in zona gol.

  139. Io continuo a pensare che mahrez sia quello giusto per noi. E ancora li e noi siamo una delle migliori squadre d Europa dell anno concluso.

    1. In effetti sarebbe un grande acquisto, ma al di là dell’onerosità per cartellino ed ingaggio, poco compatibile con l’intenzione di rinnovare X trattenere i contratti dei vari Alisson, Florenzi etc .. e contemporaneamente calmierare il monte ingaggi, secondo me come esterno offensivo destro è giusto insistere su Under, vista la crescita mostrata e l’apporto dato nel girone di ritorno.
      Per questo l’ideale come acquisto nel reparto sarebbe un esterno ambidestro in grado di giocare bene sia a destra che a sinistra e quindi di fingere da alternativa sia al turco che ad uno tra El Sha e Perotti.
      Non è un caso che si facciano i nomi di giocatori come Verdi e Kluivert.

  140. AVE, ti ricordo che l’Inda, prima ancora che il campionato finisse, ha già preso tre giocatori come De Vrj, Asamoah e Martinez… niente vero?
    Noi chi abbiamo preso? Anzi, scusa, chi vendiamo?

    Il Napule avrà Ancelotti e la Rubbentus come sempre fa storia a sè.

    Noi rincorriamo Talisca, che guarda caso e come volevasi sempre e comunque dimostrare, vuole un altro campionato… Ma và? Non mi giunge nuova ‘sta tiritera… chissà perchè tutti quelli che la Roma insegue vogliono un altro campionato…
    Occhio a non creare un Mahrez bis, Monchi non so se te l’anno detto ma ‘st’anno c’hai meno tempo der solito, il mercato chiude prima, sveja!

  141. Francamente non capisco tutto questo interesse per Cristante.
    Abbiamo Pellegrini, che è 10 volte più bravo di lui, vorrei proprio sapere che ci facciamo col giocatore orobico!
    Cristante è un buon centrocampista, ma quanto a tecnica lascia molto a desiderare.
    Giocatore da massimo 15 ml, per essere molto generosi, per uno alla Sturaro.
    Leggo di offerta di 25ml + 5 bonus: follia.
    ATTENZIONE! Rischiamo un Defrel bis.
    Talisca è un campione, è un’altra cosa, un’altro ruolo, altra classe, altri numeri.
    Non credo proprio che Monchi debba scegliere tra i due, almeno lo spero, altrimenti vorrebbe dire che avrebbe le idee un po’ confuse.

    1. Talisca ha detto chiaramente che vuole andare in Premier ed è un trequartista puro e non co vedo passare a un 4231, a meno che non lo schieri mezz’alla, ma sarebbe l’ennesimo adattato dopo Florenzi, Schick quindi eviterei.

      1. Hai ragione.
        Ma è troppo forte per non prenderlo.
        Per lui cambierei modulo o modificherei il 4:3:3 attuale rendendolo meno rigido.
        A parte il fatto che tre giocatori offensivi li puoi sempre schierare in un tridente.
        Tipo Messi, Neymar e Suarez di qualche anno fa.
        Nessuno si preoccupava se Neymar o Messi potevano giocare sulla fascia o meno: le preoccupazioni ce l’avevano gli avversari.

  142. @@@ a chi preferiva i luridi in c.l. invece degli strisciati

    ” Spalletti, ad oggi non possiamo riscattare Rafinha e Cancelo
    Ci sono dei paletti da rispettare
    Entro fine mese bisogna far quadrare i conti
    FPF

    …vedrete come cominceranno a vendere
    cinesi o non cinesi

    qualcuno temeva in un inter “assopijatutto”

    Quando se tratta de “sbiaditi Pippanera”
    AVE nun se sbaglia! @@@

  143. Con Talisca che conferma la sua “voglia di Premier” alla stampa, capisco perché si fanno così forti le voci per Cristante. Il brasiliano era l’obiettivo più difficile ed affascinante, mentre Bryan è sempre stato giocatore numero uno per Monchi, nel caso in cui fosse sfumato Talisca.

    Si sta delineando pian piano la strategia di Monchi; due giovani potenziali crack mondiali come Coric e Kluivert, una branda di esperienza come Marcano come centrale di riserva, un altro gigante, giovane e “parzialmente” affermato come Cristante. Si cercano quindi potenza e tecnica, la questione mi stuzzica parecchio.

    1. @@@ Monchi vuole mettere più forza fisica all’interno della squadra
      certe partite dove siamo stati sovrastati non gli sono piaciute
      vuole forza grinta determinazione, cosa che probabilmente non ha visto nei giocatori attuali

      gente che morda le caviglie dal primo all’ultimo minuto
      probabilmente vedremo una Roma molto più aggressiva

      almeno me lo auguro

      1. Vero. Mettiamoci anche che Cristante e Coric si muovono molto meglio tra le linee rispetto agli attuali centrocampisti, e si riesce a fare un quadro preciso della situazione.

        Grande Ave! Ricambio qui i saluti che mi hai fatto in precedenza 😄

  144. @@@ il fatto che lo soffiamo a gobbi e sbiaditi, è già un successo di Monchi
    Le cifre ce stanno, tanto oggi meno de quello chi prendi?
    Giovane, conosce la serie A, italiano
    Non me pare male

    Ben venga