Le probabili formazioni di Atalanta-Roma: la rivoluzione di Fonseca

by Daniele Mesto 3

Ci sono diversi spunti interessanti da prendere in esame oggi 14 febbraio a proposito di Atalanta-Roma, soprattutto per quanto riguarda la probabile formazione che sarà mandata in campo da Fonseca in occasione di un match che si potrebbe rivelare decisivo nella corsa per un posto in Champions League. In caso di vittoria dei padroni di casa, infatti, i giallorossi scivolerebbero a -6 dal quarto posto e a quel punto il vero obiettivo stagionale della Roma sarebbe in grave pericolo.

Tutto sulle probabili formazioni di Atalanta-Roma

Le ultime informazioni raccolte in queste ore, ci dicono che le probabili formazioni di Atalanta-Roma potrebbero regalarci una vera e propria rivoluzione per i giallorossi. Sia in termini di uomini, sia dal punto di vista del sistema di gioco. E così, a Bergamo potrebbe essere rispolverato ad esempio Fazio, magari per aggiungere più fisicità nel tentativo di contrastare un vero e proprio carro armato come Zapata.

Attenzione però, perché nel caso in cui questa mossa dovesse essere confermata, non si tratterebbe di una bocciatura per Mancini. Il grande ex di questa partita, infatti, verrebbe avanzato a centrocampo, esattamente come avvenuto circa tre mesi fa in occasione della trasferta della Roma sul campo dell’Udinese nel turno infrasettimanale. Anche qui, l’obiettivo sarebbe quello di dare consistenza e fisicità in mediata.

La scelta forte, invece, riguarderebbe le fasce, perché se da un lato gli esterni alti dovrebbero essere Perez e Mkhitaryan, come si poteva facilmente immaginare essendo stati loro due tra i pochi a salvarsi in occasione dell’anticipo della scorsa settimana contro il Bologna, al contempo dietro dovremmo assistere al rilancio di Spinazzola e Bruno Peres. Evidentemente, dunque, Santon e Kolarov in occasione delle ultime uscite della Roma non hanno dato le risposte che Fonseca si aspettava. Ecco dunque le probabili formazioni di Atalanta-Roma:

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Castagne, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez; Ilicic, D. Zapata. Allenatore: Gasperini. In panchina: Sportiello, Rossi, Caldara, Czyborra, Bellanova, Hateboer, Pasalic, Malinovskyi, Tamère, Colley, Muriel.

Roma (4-1-4-1): Pau Lopez; Bruno Peres, Fazio, Smalling, Spinazzola; Mancini; Perez, Veretout, Lo. Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko. Allenatore: Fonseca. In panchina: Fuzato, Santon, Juan Jesus, Cetin, Ibanez, Kolarov, Villar, Under, Perotti, Kluivert, Kalinic.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Sebastiano
Sebastiano
4 mesi fa

2-1. Difesa ridicola, centrocampo inesistente

pablito
pablito
4 mesi fa

Al di là dei moduli e di chi andrà in campo sarà importante ritrovare lo spirito di gruppo e la determinazione che avevamo fino a qualche settimana fa,
siamo la stessa squadra che ha dominato il derby e ora starà alla bravura di Fonseca e alla voglia dei giocatori ritornare a certi livelli di prestazione che abbiamo inspiegabilmente dimenticato da una settimana all’altra.
FORZA ROMA !

Alessandro Minciotti
Alessandro Minciotti
4 mesi fa

Mi pare una buona idea questa del 4141 con miki e Perez di fascia e il panchinamento di santon (orribile) e di kolarov (spompato e distratto dopo il rinnovo piuttosto frettoloso). Inoltre può permetterci di disporci in vari modi in fase di possesso e non tipi 433 o 4231 o addirittura 442. Dobbiamo vincere senza se e senza ma x rilanciarci, un pareggio sarebbe inutile e permetterebbe a chi sta dietro di accorciare e una sconfitta vabbè aprirebbe scenari inquietanti su questa stagione che fino al dicembre 19 pareva (sottolineo pareva perché si vedeva già qualche crepa) quasi miracolosa.

3
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x