Roma: il girone di ritorno per tornare in alto

di Daniele Pace Commenta

Roma
Roma

Dopo la pausa invernale e l’appuntamento di Coppa italia contro la Virtus Entella, la Roma tornerà a tuffarsi in campionato da sabato 19 gennaio alle 15 per la prima giornata di ritorno della Serie A. Il 2018 si è chiuso con i giallorossi al sesto posto con 30 punti, frutto di 8 vittorie e 6 pareggi. Per arrivare al quarto posto che significa Champions League, ci sono soltanto due lunghezze di distanza dalla Lazio ma al contempo il Torino, prossima avversaria dei giallorossi, in nona posizione si trova soltanto con tre punti in meno nella graduatoria.

Ad inizio campionato quasi sicuramente nessuno avrà scommesso neppure usando il codice promo eurobet su una Roma a questo punto della stagione in sesta posizione. Si pensava che si poteva quanto meno ripetere la stagione precedente che ha visto i giallorossi navigare nelle primissime posizioni . Così non è stato ma c’è tutto un girone di ritorno per tornare in alto dove la squadra merita di essere sia per blasone sia per la forza della squadra nonostante le pesanti cessioni avvenute nel corso del calciomercato estivo.

Come già scritto, il 2019 in campionato vedrà la squadra affrontare il Torino di Walter Mazzarri in casa all’Olimpico. Sulla carta i 3 punti dovrebbero essere d’obbligo ma occhio ai granata: hanno perso soltanto in quattro occasioni e pareggiano molto (ben nove volte in questo campionato) e quindi per la squadra non sarà certo una passeggiata battere Belotti e compagni.

Ancora più complessa sarà la sfida di sabato 27 gennaio contro l’Atalanta. I nerazzurri prima della pausa post natalizia, si sono dimostrati una delle squadre più in forma del campionato riuscendo a fermare anche la Juventus di Cristiano Ronaldo con un rocambolesco 2  a 2. Occhio dunque soprattutto al bomber colombiano Duvan Zapata che a dicembre ha cominciato a segnare e fin quando si è giocato, non ha davvero più smesso.

Il febbraio romanista si aprirà poi con una sfida delicatissima: all’Olimpico arriverà il Milan che insieme a Roma e Lazio è indubbiamente l’altra candidata più autorevole alla quarta piazza per disputare la Champions. Una sfida del genere vale indubbiamente 6 punti invece di 3 e pur essendo ancora lungo il campionato, potrebbe decidere molto sul mini torneo che si sta disputando per arrivare all’ultima posizione valevole per la competizione europea più importante, dando oramai quasi (nel calcio però mai dire mai…) per certo che Juventus, Napoli ed Inter occuperanno fino alla fine il podio del campionato.

L’ultimo appuntamento della Roma prima degli ottavi di finale dell’ampiamente citata Champions League contro il Porto sarà in casa del Chievo. I gialloblu, dopo l’infelice se pur brevissima parentesi con l’ex commissario tecnico della nazionale Ventura, sono ripartiti di slancio con il nuovo allenatore Mimmo Di Carlo, tanto da fermare sul pari due squadre molto superiori agli scaligeri ovvero la seconda forza del campionato, il Napoli e l’attuale quarta, la Lazio. Occhio dunque a non sottovalutare l’impegno per via dei richiami della Coppa dalle grandi orecchie se si vuole tentare una scalata ai vertici della Serie A.

Lascia una recensione

Please Login to comment
  Subscribe  
Notificami