Kolarov: “Dopo risultati come oggi bisogna rialzarsi sempre e cercare di reagire”

di Francesco Gorzio Commenta

Aleksandar Kolarov ha commentato la sconfitta con la Fiorentina.

“Dopo risultati come oggi bisogna rialzarsi sempre e cercare di reagire. Noi giocatori più esperti proveremo a dare subito la scossa per tornare a vincere dalla prossima partita”. Così Aleksandar Kolarov ha commentato la sconfitta con la Fiorentina.

“Sono punti che ci mancheranno, ma tra due giorni c’è già un’altra partita e dobbiamo essere forti mentalmente per superare gli ultimi risultati e ripartire già da martedì”.

C’è stato un approccio molle oggi, in particolare da parte della difesa?

“Non credo, loro hanno segnato due gol con due tiri, non ne ricordo altri. Io parlo del risultato, il mister della difesa. Non credo ci siano da fare drammi. Non è il risultato che volevamo, è la seconda sconfitta consecutiva, abbiamo perso in casa ma anche se avessimo vinto non avremmo chiuso la questione Champions. Dobbiamo andare avanti, già con il Barcellona martedì e poi il Derby per dimostrare di essere all’altezza di giocare ancora in Champions”.

Di Francesco ha parlato di cattiveria e determinazione: sono due cose che mancano a questo gruppo?

“So che abbiamo creato tante occasioni e non abbiamo segnato quindi di sicuro ci manca qualcosa davanti. Dobbiamo essere più cattivi e vogliosi di fare gol. È importante è creare tanto, a parte il risultato non abbiamo fatto una cattiva gara, ma conta il risultato: per vincere bisogna fare i gol e oggi sono mancati”.

C’è stato troppo turnover?

“No, dobbiamo essere tutti pronti, non si possono giocare tutte le partite, non è umano”.

Lascia un commento