EDITORIALE. Piazza schizofrenica. Ecco i genitori della Roma, senza i quali è orfana. Il dilemma Destro.

di Matteo Vitale 231

Il dilemma Destro, il problema Iturbe, una piazza schizofrenica e tanto altro.

Immagino che non esista un tifoso soddisfatto dopo il pareggio di ieri. Secondo pareggio stagionale arrivato per colpa di nostri errori, autogol marchiani: in casa contro il Sassuolo, l’errore di De Sanctis ha dato il via all’1-2 di Zaza, e tutto in salita; ieri è stata la volta di Astori, che è andato a memoria cercando De Rossi, che però ieri era assente. L’anno scorso a questo punto della stagione eravamo a -8 dalla Juventus, oggi siamo a -2, forse -3 o peggio -5, ma l’aria che si respira è di fallimento annunciato. Con 18 partite da giocare, da vivere. Ora Garcia è da contestare, da esonerare, da mettere alla porta perché non ha idee tattiche. Come se un allenatore, uno qualsiasi e non nella fattispecie un tizio sotto la guida del quale la Roma è sempre stata prima o seconda dal suo arrivo ad oggi, passasse la settimana a far scaldare i muscoli ai giocatori, con dei percorsi a scopo ludico. Roma è così: una piazza schizofrenica, il cui primo e più letale nemico è proprio da cercare dentro di sé. Alle prime difficoltà il “muro” si sgretola e la squadra rimane sola. A Torino questo non succede. Un po’ perché la stampa sostiene la squadra in maniera diversa, aiutandola a superare i momenti di difficoltà, un po’ perché nessuno si dimostra dubbioso, spaventato. E’ una questione di mentalità. Nessuno a Torino, quando l’anno scorso la Roma era a +5 diceva: “abbiamo perso lo Scudetto, è finita“. E la negatività della piazza, dei tifosi, colpisce anche i giocatori che non vivono isolati e che dopo un pareggio (perché la Roma ha perso soltanto due volte in 18 partite ed una sappiamo tutti com’è arrivata) vengono messi in discussione e diventano subito dei pipponi, giocatori sopravvalutati e via con la solita tiritera. Se si potesse far isolare la squadra,, firmerei subito una petizione per farlo. Abbiamo 3 punti in meno rispetto allo scorso anno, vero, ma siamo più vicini alla Juventus. E conta questo. E non capisco come si possa pensare: “ecco qua, la Juventus ora le vince tutte, non perde punti. E’ finita“. Con 18 partite da giocare. Se questa gente vive la vita di tutti i giorni come vive la Roma…

Ed ecco dove arriva la forza della Juventus, ecco come sono diventati “schiacciasassi”, ecco perché le avversarie non oppongono resistenza, ecco perché allo Stadium le avversarie partono sconfitte in partenza. Perché “tanto vincono”. E guai, si veda Benitez o Mandorlini, fatti passare per scemi, a dire le cose come stanno, guai a dire che la Juventus è forte ma con gli arbitri con la casacca bianconera diventano imbattibili. Guai, perché sei un perdente e loro meritano. E, secondo, è anche qui che si sgretola il muro. Perché loro ti ribaltano la verità, la stampa ti fa passare per la squadra aiutata dagli arbitri. Ma questa è un’altra storia: ieri l’abbiamo buttata noi. Abbiamo lanciato il Palermo. E qui passiamo al punto due: senza alcuni giocatori la Roma è orfana e cieca. E’ normale ed è per questo che si chiamano leader. Sono i Maicon, i Totti, i De Rossi ed anche Keita: giocatori che rappresentano una certezza, che per trovarli non devi alzare la testa, ma soltanto buttarla lì, nella loro zona di campo. E’ quello che ha fatto Astori ieri, senza però trovare nessuno. Lì ci sarebbe stato De Rossi, basso fra i difensori, a far ripartire l’azione. E la Roma, come nessun’altra squadra del mondo, può fare a meno, nella stessa partita, di Maicon, Manolas, Castàn, De Rossi, Nainggolan, Keita, Gervinho e Totti, senza contare il lungodegente Balzaretti. Tutti giocatori titolari in questa Roma. Se alla Juventus togli Chiellini, Bonucci, Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Llorente e Tevez cosa succede? Ieri la squadra doveva fare meglio, ma non si può dire “sì va be’ le assenze”. Eh, le assenze. Esatto. Ciò detto, ripeto, si poteva vincere e lo sanno anche i giocatori. Lo sa anche Astori, che come ha detto Garcia è il difensore della Roma tecnicamente più bravo (a parte Castàn), che ieri ha commesso una sciocchezza davvero evitabile, senza la quale, siamo tutti sicuri, la Roma avrebbe fatto un altro risultato. Il discorso Totti, invece, più che a una questione tecnica, si lega ad un discorso emotivo, di morale: Totti è un simbolo di speranza. E fa la differenza sotto questo punto di vista. Peccato che ieri sia entrato malissimo, probabilmente anche con poca voglia di farlo a pochi minuti dal termine del match. Come Maicon.

Arriviamo a Mattia Destro, “rivale” di Totti nei ballottaggi per la maglia da centravanti. E’ un vero e proprio dilemma: è evidente che Garcia prediliga un calcio veloce e senza punti di riferimento, con il falso 9, così com’è evidente che Destro non sia adatto a questo tipo di gioco. D’altro canto, però, il bomber della Roma sa segnare. Sa fare gol. Gol spesso brutti, ma devi saper fare anche quelli. E quando lui non gioca questo manca. Mancano i gol facili, manca qualcuno che si butti sulle sponde, sui secondi palloni, che si faccia vedere sotto porta, che dia profondità e peso. Ieri Destro si è buttato dietro la difesa del Palermo tantissime volte, ma soltanto una volta è stato servito (ed ha sbagliato lo stop). Si parla di un problema di gol, Garcia ha parlato di un problema di efficacia in zona gol: la risposta si chiama Mattia Destro. 7 partite da titolare, 5 gol. Perché, a questo punto, non si cambia gioco? Perché, a questo punto, non si fa in modo di far segnare Destro? Che piaccia o meno, e a molti non piace, Destro sa segnare. Nel secondo tempo di ieri la Roma è scesa in campo con il 4-3-1-2, con un evanescente Iturbe: Ljajic dietro Totti e Destro. Perché no? Ci mancano i gol, ha detto Garcia, ma il bomber della sua era Giallorossa gioca poco. E’ un paradosso. E Garcia deve superare questo problema. Già nella Tim Cup, magari: Totti e Destro insieme, perché no?

Una nota positiva, un’altra negativa.
La nota positiva si chiama Leandro Paredes: classe 1994, con personalità da vendere e dispensare anche fra molti dei suoi compagni. Un giocatore dal quale partire, che mi piacerebbe vedere titolare in campo, di nuovo, contro l’Empoli. Tenacia, grinta, fisicità e tecnica, con tocchi di prima.

La nota negativa si chiama Juan Manuel Iturbe: la Roma ha speso 22 milioni di euro. E Iturbe sta dando troppo poco alla Roma. Praticamente niente. E per la Roma è un problema. Ieri Garcia lo ha “attaccato” pubblicamente, per spronarlo: “Verde è come Iturbe“. Un modo per cercare di recuperare Iturbe, per fargli scattare qualcosa dentro. Se non dovesse cambiare marcia, per la Roma sarebbe un grosso problema. E’ indubbio che sia giovane, ma la Roma vuole vincere e competere da subito. A pesare sulla testa di Iturbe sono i 22 milioni di euro spesi per lui. Troppi, lo sa anche lui. E dimostrare il contrario, ora, riesce difficile.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Commenti (231)

  1. questi editoriali sono sempre aziendalisti.. ieri un’altra prestazione ridicola e la piazza non ha neanche diritto di protestare? ma per piacere, non scherziamo.. e comunque destro non è nessuno..

  2. Se queste cose le dice il classico tifoso medio, quelle che ho appena letto le scrive davvero l’ultimo dei co…

    1. Doveva essere la risposta al 3°commento in questa pagina.

      1. @Erminio: sarebbe?

  3. D’accordo su molti punti, ma mi chiedo una cosa: non sembra ormai trito e ritrito il discorso della piazza schizofrenica?
    Personalmente non credo che se ci fosse un tifo meno esasperato o una stampa accondiscendente cambierebbe qualcosa. Il problema è la mentalità e la professionalità… delle volte mancano entrambe, delle volte solo una, altre volte invece sembrano perfetti… Per me si tratta più di un percorso interno che esterno, dell’ambiente.
    I giocatori devono sentirsi Dei perchè incarnano uno spirito guida, che è l’as Roma. E’ questo che vogliamo, 25 Dei del pallone, sudati, che danno il massimo sul campo… che incarnino davvero lo spirito testaccino… che la loro pelle sia la maglia che indossano, questo vogliamo. Ogni partita deve essere uno spettacolo unico di professionalità ed abnegazione. Tutti devono essere uniti da un unico intento: vincere. Non deve più contare battere la Juve, o il Milan, o il Palermo, ogni partita deve essere il massimo di impegno e dedizione alla causa: la vittoria!
    Ovviamente e purtroppo è anche ammesso perdere, ma mai per sufficienza, mai per mancanza di impegno, mai per idee confuse… La squadra deve essere un impegno corale di persone che agiscono al loro 100%.
    L’ambiente sarà soddisfatto… l’ambiente deve essere educato dallo spettacolo visto in campo. E’ inutile pensare che la stampa possa essere riorganizzata per appoggiare unicamente la squadra. Il giornalismo si muove su parametri diversi, su i dubbi, sul dibattito, sulle analisi che tendono ad evidenziare qualche elemento che faccia discutere, che metta malumore, che faccia parlare.
    Un De Rossi che dia del “maiale” a qualche prezzolato più o meno significante, è gossip… non sostanza. La sostanza è la fame e la voglia di farcela contro tutto e tutti.
    Gli avversari devono essere intimoriti nel solo uscire dagli spogliatoi per entrare in campo, e annichiliti dalla forza esplosiva della convinzione messa in capo dalla Roma…
    Tutto ciò si concretizza a tratti, e lì non ce n’è per nessuno.

    Per quanto riguarda Destro, può essere il miglior attaccante al mondo (e non lo è), e delle volte gli è capitato di essere il salvatore della patria. Tuttavia, a mio avviso, è tranquillamente da vendere… Ad un prezzo soddisfacente e con un sostituto migliore… Altrimenti va benissimo impiegarlo così, in fin dei conti rende per ciò che ci serve.

    Perché dico questo? Per le sue dichiarazioni. Se si accettano i presupposti che ho appena scritto in questo lugo post, non desidero un giocatore che vuole giocare (avesse detto nella Roma, ma mai una volta lo ha sottolineato). Desidera imporsi come calciatore, per fini personali. Tutto lecito e per certi versi normale, ma non è il tipo di atteggiamento che vorrei vedere in un giocatore da Roma. Vorrei sentirgli dire che vuole imporsi a Roma, perché ama la società, la città e i suoi compagni, e che per lui sarebbe un onore essere il bomber di una Roma vincente… ma non l’ha mai detto

    1. @Bumba: tutto bellissimo, ma mi sembra il mondo dei sogni… perchè i giocatori dovrebbero mostrare abnegazione per la roma? per loro, giustamente, almeno all’inizio è una squadra come le altre, a meno che non siano romani. vorresti una roma di tutti romani?

      1. @oimar: Ciao, sì è il momdo delle idee.. me ne rendo conto… ma spero praticabili. A me basta Pijanic che rinnova e dichiara di sentirsi onorato della maglia…. mi basta l’atteggiamento di Strootman che respinge energicamente le sirene di Van Gaal… le dichiarazioni fatte sono in linea perfetta con l’atteggiamento sul campo dei due giocatori in questione…

      2. @Bumba: allora questo è un altro discorso. però ricordati che quello che un giocatore dice oggi, domani non vale più. pensiamo a benatia

      3. @oimar: Sì, ma il calcio si vive di momenti. Benatia, per me disgustoso, non posso diere che abbia giocato male con noi, che si sia tirato indietro… I calciatori passano, ma è la Roma che resta. Prendi, ad esempio, Nela. Ha chiuso a Napoli con due stagioni di buon livello, eppure che ti dirà se gli chiedi di che squadra è?
        Purtroppo il calcio è finzione, è soldi, facciata… di certo non si può metterlo come esempio di moralità sportiva…
        Tuttavia vorrei che chi passa di qua sentisse la forza d’appartenenza che spinge a dare il massimo

  4. er timmolo
    siamo passati dall’essere la squadra che aveva piu’ occasioni l’anno scorso ad una che non ne crea assolutamente (o quasi).

    Secondo me perchè, come slogan vuole, la Roma è una cooperativa del gol.
    E per esser tale, senza chissà quale bomber (ma anche lo scorso anno non lo avevi) la squadra deve girare, girare bene.
    Se la squadra non gira, non segna manco con le mani.
    Perchè, una volta che hai escluso il fattore gioco, quello che ti fa arrivare in porta attraverso le trame di gioco, guardi n’attimo in campo e ti chiedi chi dovrebbe segna’.

    Totti che gioca a centrocampo?
    Iturbe che inciampa sul pallone?
    Florenzi (lasciamo perde)?
    Ljajic che becca una partita su tre?
    Gervinho con i piedi quadrati?
    Destro che, senza un gioco dietro, tocca due palloni giocabili a partita (e tutti e due su palla inattiva)?

    Tu guardi la Roma in campo e ti chiedi chi deve segnare.
    Questo è.

    Perchè la Roma gioca così e per fare bene deve girare, non dico a mille ma almeno a settecento.

    Se la Roma ha assenze importanti o la condizione fisica latita, la porta non la vede.

    1. @Pessoa: uhm…

      non lo so non sono convinto. le assenze e la precarieta’ fisica contano parecchio, forse c’e’ altro. non lo so.

      la roma ha una media gol di 1.6 a partita…pochino.

      40 gol in 25 partite
      ha segnato piu di 2 goals in 4 partite su 25
      solo una volta ha segnato piu’ di un goal in CL
      In serie A ha segnato 2 goals in 11 partite su 19 in serie A e piu di un goals in 3 partite

      come dici te mancano gl iinterpreti e la condizione…speriamo che rudy riesca a trovare la soluzione giusta…io ho fiducia. ne usciremo fuori. ora serve stringere i denti.

  5. Pessoa ha detto:

    pevek80 ha detto:
    Pesso io capisco le assenza ma con Vitiello Adelkjovic e Gonzalez non puoi non far fare a Sorrentino una sola parata in 90 minuti.0 Occasioni da goal e non ci sono scuse io accetto creare e sprecare ma adesso non si crea piu’.
    E per te io lo accetto?
    Mi rode il culo da ieri, mi sto quasi a fa’ banna’ da un altro forum.
    Poi uno si fa una doccia fredda e ragiona.
    Se la Juve va ad Empoli o a Palermo e gli pure solo Tevez e Vidal, io ci credo al colpaccio.
    Se la Juve va ad Empoli o Palermo senza 7 titolari, io già prima della partita mi gioco il colpaccio con discreta sicurezza.
    Perchè qualcuno non vuole capi’ che non è questione di uomini n(perchè Yanga Mbiwa non è bono? Strootman non è bono? Ljajic non è bono? Florenzi non è bono? Destro non è bono? Persino Paredes è bono).
    E’ questione di amalgama, di automatismi, di giocatori che non sono abituati a giocare assieme, di Astori che la dà d’istinto al centro a DDR ma al centro non c’è nessuno.
    Questo per chi capisce un minimo di pallone.
    Un minimo.
    Poi mi rode il culo, a Palermo potresti comunque vincere, mai ‘na gioia, troppi passi falsi. Ovvio.
    Ma al coro di puttanate siderali non mi aggrego, è altrettanto ovvio.
    LorySan ha detto:
    e il nostro allenatore e giocatori ci hanno PROMESSO lo scudetto.

    Guarda te se mi sei diventato l’unico a cui ho una minima voglia di rispondere perchè almeno la prendi a ride.
    Che finaccia.
    Lo sai sì che le dichiarazioni tattiche di Garcia sono dirette alla squadra e non ai tifosi? Se no non guardiamo le partite, tanto hanno promesso lo scudetto.
    Magari senza la tensione che crea tatticamente Garcia, non stavamo 3-5 punti indietro ma 8.
    Perchè vede che talvolta lo spogliatoio è rilassato o qualcuno non gira bene.
    Nessuno ha promesso nulla.

    concordo su tutto, ma proprio tutto. io gioco a pallone da una vita e l’aspetto amalgama e’ fondamentale.

    detto questo non tiriamo in porta. cioe’ non tiriamo in porta…e chi gioca a pallone come te (immagino) o me queste cose le nota.

    pesso’, non tiriamo in porta da mesi, perche’?

    siamo passati dall’essere la squadra che aveva piu’ occasioni l’anno scorso ad una che non ne crea assolutamente (o quasi).

    al di la di tutto, un problemino c’e’. io confido in garcia e nelle sue capacita’. trovera’ il bandolo, ne sono sicuro. ma un problema ora c’e’.

    1. @er timmolo:

      Vedi i nostri giocatori che dribblano dribblano dribblano all’infinito, ma quand’è che tirano in porta??

      E’ sicuro che durante la settimana, l’allenatore insiste con questi dribbling, ma esagera perché i nostri giocatori stanno diventando fenomeni da baraccone.

  6. Trovo alcuni commenti ridicoli a dir poco… La Roma di questo periodo.. È già da un po’ gioca male.. Ogni squadra ha dei periodi.. Juventus compresa .. Garcia e un essere umano.. E come tale fa degli errori.. Ma sono molte più le cose che ha dato a questa Roma in 2 anni che gli errori stessi… Ieri totti non è entrato in partita.. E vero perché nasconderlo e dire che Matteo per questo nn e romanista?… Come è vero che destro segna.. Ma è anche vero che non sa stoppare un pallone.. E mi chiedo.. Una squadra che lotta per il titolo… Può giocare per un calciatore solo??… Oltretutto non Higuain ma destro… Secondo me no…

    Siamo secondi a più 8 dalla terza e meno 5 dalla prima… Con entrambi gli scontri diretti in casa.. E siamo qui smerdare tutto…ovvio che nessuno è felice degli ultimi mesi della Roma.. E che ogni tifoso ci soffre.. Ma bisogna essere un minimo razionali e non si può buttare tutto..

    Iturbe e già da buttare.. Un 21 enne che ha tutto per diventare grande… Ma va messo nel contesto giusto.. Ora Roma e la Roma nn lo aiutano..

    Anche Ljajic che stava andando benissimo ora è calato..

    Leggo che manolas e una Pippa se messo vicino a benatia… Basta pippare.. Per caratteristiche manolas e anche più forte..!!!… Castan ci manca.. Ma non è una scusa
    . Serve grinta e carattere.. Cio che sta mancando.. Serve concentrazione.. E specialmente non trovare e vedere merda ovunque…. Ah ed è ovvio che l’entrata di verde era un messaggio.. Come è ovvio che certi messaggi li deve mandare alla società e non parlarne alla stampa…

    E sarebbe facile anche da capire.

    1. @Marco79: ma che messaggi vuole mandare garcia che gli hanno comprato sto mondo e quell’altro? che pensasse a come far girare la squadra, che è meglio

  7. adesso la Roma gioca col culo…..e la “piazza” è…….schizofrenica….
    Ma che minchia di editoriale è questo?
    ……senza parole……cornuti e mazziati

  8. Onestamente Palermo è anche una trasferta difficile,e contro una squadra in gran forma(prima di perdere a Firenze,venivano da una lunga serie di risultati utili consecutivi).Insomma non è scandaloso pareggiare a Palermo,ciò che pesa è il fatto che la Juve si trovi nella possibilità di allungare giocando in casa propria con il Verona,e quindi un pareggio in sè non scandaloso,viene interpretato come una disgrazia irreparabile….ma ciò nasce da occasioni non sfruttate in passato,dove ad avere turni apparentemente più difficili era la Juve.
    Altro discorso è il gioco ,effettivamente ieri deludente,ma rimarcare le assenze non è una pura e semplice ricerca di scusanti .Le partite si vincono a centrocampo,ed in quel settore assenze come quelle di Keita,De Rossi e Naingollan pesano tantissimo,prova ne è il fatto che Garcia sia stato costretto ad adattare in un ruolo non suo un Paredes tra l’altro fino a ieri scarsamente utilizzato(appena due scampoli di partite).
    Però non condivido neanche il lamentarsi contro la Juve favorita dagli arbitri,dobbiamo pensare soprattutto a noi stessi,e sinceramente se la Juve avesse attenuto un rigore(con relativa espulsione di Juan Jesus)contro l’Inter due settimane fa,avrebbe fatto sua quella partita(poi pareggiata).

  9. Poi dire che Totti ieri sera sia entrato malissimo e senza voglia di fare… non stava bene e si sapeva. E Totti ha 38 anni, ha cambiato per DECENNI le partite della Roma, e anche la settimana scorsa (non dieci anni fa) ci ha salvati. Il suo l’ha fatto. Il problema riguarda proprio questi famosi “talenti” indiscutibili, cui si perdona tutto a prescindere, per puntiglio e in nome della gioventù (che può essere un valore aggiunto, non però un’eterna scusante). Bisogna guardare solo il campo, e ieri, sul campo di una neopromossa, abbiamo tirato una volta in porta, su palla inattiva, e schieravamo un tridente che ci è costato 70 milioni di euro.

  10. per me non c’è altro da dire se non che la colpa al 90% è di garcia. e se l’ingresso di verde fosse stato un segnale alla società sarebbe ancora peggio: gli hanno messo in mano la squadra più forte della serie A (insieme alla juve, ma secondo me la roma è anche superiore) e lui non sa farla giocare a calcio, puntando sempre e solo sull’imprevedibilità di gervinho, uno che, ricordo, all’arsenal faceva panchina fissa. non penso che gli altri siano tanto più scarsi. ljajic e iturbe fuori ruolo, pjanic a fare il mediano, florenzi do lo metti lo metti, paredes e ucan non giocano, destro demotivato, ecc….

    1. @oimar: Ricordati che è una delle squadre più forti della serie-a grazie a lui, altrimenti stavi ancora puntando all’ultimo posto dell’EL.
      Non diciamo fandonie adesso, lui ha le sue colpe, ma i giocatori ne hanno tante di più.

      1. @RomaWolf: io alla storia delle colpe dei calciatori non credo. altrimenti perchè gli stessi giocatori possono fare bene con un allenatore e male con un altro? oppure, come nel nostro caso, fare bene un anno e male l’anno dopo?
        garcia la scorsa stagione lo dovevamo solo ringraziare, ha fatto un gran lavoro e ha portato novità nel calcio italiano… ma quest’anno non è più così. la roma gioca male anche quando vince, non è cinica, non sa sfruttare le occasioni. non dico che garcia sia l’allenatore più scarso, ma sembra che il suo giocattolo si sia rotto. e lui non sembra in grado di reinventarsi, cosa che invece hanno fatto benissimo conte con la juve e spalletti con la roma.
        i giocatori ci sono e sono pure forti (per la serie A), quindi la responsabilità è di chi li fa giocare in quel modo. punto

      2. @oimar: anzi, mi correggo, forse è anche troppo cinica, per quello che fa vedere in campo

  11. Pessoa sotto ha ragione sull amalgama e sulle abitudini in campo.. non per niente uno vincente come il Mou in premier ha schierato la tessa firmazione con solo 2 cambi in 2 partite consecutive a distanza di 2 giorni e mezzo….
    la questione condizione fisica è un dato preoccupante non tanto sulla durata sul fondo ma quanto sullo scatto e la brillantezza e l esplosività..
    la mancanza di soluzioni offensive e schemi mi ha fatto ricordare un episodio di ieri che volevo riportare all attenzione di voi…
    Paredes porta palla fino alla trequarti ed inizia ad allargare le braccia.. Iturbe a sinistra Destro a centro Ljaic a destra tutti schiacciati sulla linea dei difensori e fermi.. nessuno fa alcun movimento ne incontro ne in profondità e perdiamo la palla…
    questa è una situazione di gioco che fotografa le nostre idee offensive…
    sull attacco io sono della mia idea..
    il gioco di Garcia porta la prima punta a lasciare spazio con il suo movimento ad inserimenti degli esterni.. questo manca il lasciare spazio con i movimenti alle penetrazione degli esterni sia alti che bassi ed alle mezza ale in aria… sono convinto ma io non sono allenatore che il fatto di cercare un esterno sia vero in quanto per me Gervihno che è un esterno atipico possa giocare al centro dell attacco a patto che gli esterni si inseriscano puntando la porta.
    Iturbe per esempio non riesce a farlo perche è un ala che tende ad allargarsi… anche se il ragazzo sta stentando ed è molto nervoso perché non riesce ad esprimersi

  12. si finisce per fare la gara a chi e’ piu’ o meno Romanista

    povera piazza

    giudicata anche se silente

    zitti

    limitiamoci a cantare e gridare Forza Roma

    in 5 mesi errori che se vuoi lottare per il titolo non dovresti fare
    e nonostante cio’ siamo li…eravamo li
    grazie ad un campionato mediocre
    con una juvemmerda che di passaggi a vuoto ne ha segnati parecchi

    la Roma ha avuto infortuni come nessuna
    non corre e se lo fa
    spesso corre a vuoto
    la Roma si ritrova agiocare con una difesa tutta nuova senza amalgama
    senza ali di ruolo
    con mezze punte adattate

    e deve ancora ringraziare un 38enne che mostra piu’ voglia di tanti mezzi giocatori
    tranne l’olandese

    la Roma in molte partite parte ad handicap
    per errori dei singoli
    singoli limitati tevnicvamente o mentalmente???
    di certo questa Roma ne sta passando TROPPE

    speriamo dopo il buio torni il sereno

    ma le sfide a chi e’ piu’ o meno tifoso
    i patentini…lasciamoli stare

    nel rispetto altrui
    a volte si esagera nel bene e nel male

    ognuno reagisce a modo suo

    ma se ferisce l’amor proprio di qualcuno…non serve
    azzittirlo con NON ME NE FREGA UN CAZZO
    NON CAPITE UN CAZZO

    Forza Roma

    ennesimo infortunio muscolare

    maicon rotto e gli rinnoviamo il contratto

    ste cose non le capisco

    ma per tutto il resto ci pensano loro

    zitti zitti

    garcia parla alla squadra…forse de visu non lo fa?

    1. @johnnywalker: gli errori dei singoli secondo me sono errori o tattici o mentali, in cui l’allenatore non è esente da colpe. per il resto consideriamo che anche la juve gioca con 3 difensori da ottobre, barzagli e caceres non li ha avuti quasi mai per infortuni e credo anche altri giocatori (se non sbaglio asamoah, ma potrei sbagliarmi)
      il discorso è proprio che la roma ha una rosa molto ampia e dovrebbe sopperire agli infortuni

      1. @oimar: l’anno scorso di errori se ne facevamo meno

        perche’

      2. @johnnywalker: appunto, l’anno scorso si giocava meglio… e l’anno scorso garcia le ha azzeccate quasi tutte, mentre quest’anno quasi nessuna. vorrà dire qualcosa? sai meglio di me che un allenatore, con il suo gioco, infonde ai giocatori anche convinzione e sicurezza

  13. Ragazzi vi seguo sempre anche senza commentare, ma dp la partita di ieri sento il bisogno di farlo. Mi chiamo stefano e condivido le vostre sofferenze essendo abbonato in sud da nove anni. Purtroppo devo esser d’accordo con chi dice che lo scudetto è andato e ciò non perché sono pessimista, anzi di solito tutto il contrario, ma perché questa è una squadra che non corre ed è falcidiata da infortuni del cazzo. E ciò per colpa della preparazione, inutile negarlo. Lo scudetto sfiorato da ranieri ci ha fatto capire che la preparazione è troppo importante perché quella squadra aveva giocatori che seppur mediocri tecnicamente correvano a mille (burdisso cassetti perrotta su tutti). Idem lo scorso anno dove la preparazione ci ha permesso di arrivare secondi in scioltezza e di non avere infortuni (balza e kevin non furono dovuti ad essa). Per questo dico che lo scudetto è andato, non per i 5 punti ma perché la squadra non corre. Cmq non buttiamo via tutto abbiamo un ottima squadra e per il prox anno con una preparazione adeguata e un fottuto bomber (obbligatorio per vincere) saremo da scudetto. Intanto pensiamo a difendere il secondo posto ma soprattutto a vincere coppa italia ed europa League.
    DAJE ROMA!! 😉

  14. LorySan ha detto:

    @Pessoa:
    parlo per il pezzo su di me.
    vedi che alla fine siamo uguali ahahah
    Garcia lo ripete ogni volta, cm se fosse una promessa che ribadesce ogni volta per farla ricordare.
    Lo avesse detto una volta sola, ma lo dice ogni volta.
    SU ROMA NEWS ce uno che ha scritto la stessa cosa tua, identica, non è che sei te/?
    Dai preso dicci dv scrivi oltre che qua

    Non frequento.
    Di calcio frequento solo qui.
    Sarà persona intellettualmente dotata.

    Eh, Garcia lo ripete.
    Come sopra.

    1. @Pessoa

      A “sarà persona intellettualmente dotata”, mi son piegato ahahah

      Piccolo uomo, ego gigantesco :mrgreen: :mrgreen:

      1. @LorySan: Vabbè che ora siamo migliori amici ma non esagera’ con la simpatia.

        Piccolo uomo, tutta la palazzina tua 😈

        (poi 2 metri di piccolo uomo)

      2. @Pessoa: scusami lebron James :mrgreen: :mrgreen:

        Sai la leggenda sugli uomini alti?? Ahahah

  15. Parlare della piazza è parlare di nulla. Ciò che conta è il campo e, piaccia o no, sta dicendo che 50 mln per Iturbe e Ljajic non stanno pagando. Adem qualche volta offre buone prestazioni, ma è un giocatore discontinuo, che non fa la differenza con con continuità. Iturbe praticamente fino ad ora non si è mai visto. In futuro faranno meglio? Nessuno può saperlo, ma quest’anno, nonostante i 50 mln investiti su di loro, non sembra che ci possano dare una mano nel fare il salto di qualità decisivo.

    1. diciamo la verità iturbe a ora è uno dei peggiori acquisti degli ultima 10 anni

    2. @Il Principe: Amen.

    3. @Il Principe:

      sottoscrivo tutto, il calcio è più semplice di quel che si dipinge, basta cercare cause e concause psicosociologiche interne al tifo e il modo in cui condiziona lo spogliatoio, lo facevo anche io ma basta alibi. La verità lapalissiana è che ci sono giocatori che decidono le partite come vidal, pogba e tevez, altri come ljaijc e iturbe che fanno la differenza nelle provinciali ma confrontati con piazze e obiettivi importanti non reggono le pressioni. Preso atto di questo, così come fece la juve quando sconfessò tutto il mercato di secco, urge una rivoluzione in attacco. Si riparte dall’ossatura che ci garantisce di rimanere saldi al secondo posto da due anni, il sistema difensivo e di centrocampo e i suoi interpreti, ovvero manolas, castan, cholevas, strott, nainggolan, paredes, si interviene poi sui ruoli dove i giocatori che abbiamo non hanno risposto alle aspettative. Compri terzini promettenti e giovani, basta vecchi low cost che durano anni, il portiere che è unr ruolo importante e tutto, dico tutto l’attacco tranne gervinho che non offre garanzie. Saluti de rossi che non ha più stimoli, saluti iturbe, ljaijc, destro e pjanic, giocatore che ha troppe amnesie per un regista, sopratutto se ti danno quelle cifre. Rifondi questi ruoli come fece la juve quando cacciò diego e altri che non ricordo. Solo con una rivoluzione radicale nelle zone chiave del campo puoi migliorarti, sabatini deve essere capace di mettersi in discussione e capire che apparte gervinho, consigliato da garcia, in attacco ha sbagliato tutti gli acquisti.

      1. @22.07.1927:

        la domanda da farsi è, cosa non funziona

        reparti: terzini e attaccanti, si spinge poco e male sulle fascie, cross malandati e attacco fumoso, destro ha poca tecnica, gli esterni alti non saltano mai l’uomo, non parlo di gervi

        prenderei giocatori che vuole il tecnico, fatto questo garcia dovrà variare e cambiare gli schemi d’attacco, ormai diventati prevedibili, ormai palla a gervinho non è più una novità e non ti salva sempre il culo.

  16. Più leggo commenti più penso che il popolo romanista non meriti nulla. Sempre a piange, sempre a sputá sul piatto in cui mangia. La squadra non starà andando benissimo…. Da qui ad insultare tutti ed a dire che bisogna cambiare allenatore e DS….fate ride.
    P.s. Matteo Vitale è forse più romanista di tutti voi messi insieme.

    1. il problema che tutti gli anni siamo allo stesso punto, se ci fosse il campionato dei se è dei ma la Roma lo vincerebbe sempre

      1. E sarà la nostra dimensione….mettete el’anima in pace e godetevi quel che di buono succede! Se sto co una carina non è che me lamento del fatto non sia Belén.

  17. Comunque secondo me se vogliamo recuperare dei punti in questo campionato alla rubbentus dobbiamo intervenire pesantemente in questo calciomercato!!!!!!
    Vendendo:

    Borriellone :mrgreen:
    Destro
    Lobont
    Torosidis(è quasi sempre infortunato e come sostituto di maicon ci serve uno più forte!!)
    A. Cole
    Ljajic(mi sembra che più di 7-8 partite buone a stagione non te le fa, e poi è troppo discontinuo!!)
    Curci

    Ucan(in prestito)
    Skorupski(in prestito)
    Sanabria(in prestito)

    E prenderei:

    1 esterno d’attacco(salah o ?)
    1 spaccaporte(j. Martinez o bacca o ?)
    1 portiere titolare al posto di de sanctis in modo che de sanctis possa fare la riserva(handanovic o cech)

    1 esterno di difesa sinistro(baba)
    1 esterno di difesa destro(g. Johnson o b. Peres o darmian o ?)

  18. …vi lascio al vostro vaneggiare
    buona pippa a tutti!

    e sempre e solo FORZA ROMA
    nella buona e cattiva sorte

    1. chi vaneggia e quello che abbiamo una squadra forte, il campionato come sempre lo può perdere solo la Juventus e Garcia cominci a svegliarsi invece di fare problemi sembra diventare il mazzarri di turno

    2. @Peter Pan: …il solito sclerotico

  19. pevek80 ha detto:

    Pesso io capisco le assenza ma con Vitiello Adelkjovic e Gonzalez non puoi non far fare a Sorrentino una sola parata in 90 minuti.0 Occasioni da goal e non ci sono scuse io accetto creare e sprecare ma adesso non si crea piu’.

    E per te io lo accetto?
    Mi rode il culo da ieri, mi sto quasi a fa’ banna’ da un altro forum.

    Poi uno si fa una doccia fredda e ragiona.
    Se la Juve va ad Empoli o a Palermo e gli pure solo Tevez e Vidal, io ci credo al colpaccio.
    Se la Juve va ad Empoli o Palermo senza 7 titolari, io già prima della partita mi gioco il colpaccio con discreta sicurezza.

    Perchè qualcuno non vuole capi’ che non è questione di uomini n(perchè Yanga Mbiwa non è bono? Strootman non è bono? Ljajic non è bono? Florenzi non è bono? Destro non è bono? Persino Paredes è bono).
    E’ questione di amalgama, di automatismi, di giocatori che non sono abituati a giocare assieme, di Astori che la dà d’istinto al centro a DDR ma al centro non c’è nessuno.

    Questo per chi capisce un minimo di pallone.
    Un minimo.

    Poi mi rode il culo, a Palermo potresti comunque vincere, mai ‘na gioia, troppi passi falsi. Ovvio.

    Ma al coro di puttanate siderali non mi aggrego, è altrettanto ovvio.

    LorySan ha detto:

    e il nostro allenatore e giocatori ci hanno PROMESSO lo scudetto.

    Guarda te se mi sei diventato l’unico a cui ho una minima voglia di rispondere perchè almeno la prendi a ride.
    Che finaccia.
    Lo sai sì che le dichiarazioni tattiche di Garcia sono dirette alla squadra e non ai tifosi? Se no non guardiamo le partite, tanto hanno promesso lo scudetto.
    Magari senza la tensione che crea tatticamente Garcia, non stavamo 3-5 punti indietro ma 8.
    Perchè vede che talvolta lo spogliatoio è rilassato o qualcuno non gira bene.
    Nessuno ha promesso nulla.

    1. si tutti boni ma per vincere serve altro

    2. @Pessoa: ma che discorso è “Astori cercava De Rossi”… ma che quella di ieri era la prima partita senza De Rossi?? Mica si può giocare sempre con gli stessi, infortuni e squalifiche fanno parte del gioco eh…

    3. @Pessoa:

      parlo per il pezzo su di me.

      vedi che alla fine siamo uguali ahahah 🙂

      Garcia lo ripete ogni volta, cm se fosse una promessa che ribadesce ogni volta per farla ricordare.

      Lo avesse detto una volta sola, ma lo dice ogni volta.

      SU ROMA NEWS ce uno che ha scritto la stessa cosa tua, identica, non è che sei te/?

      Dai preso dicci dv scrivi oltre che qua :mrgreen:

  20. Dice che Torosidis s’è lesionato… bene, senza giocare… come se fa -.-? Mi cadono le braccia proprio…

  21. tanti bel discorsi ma alla Roma manca la Societa ED è sempre mancata è questa la differenza con chi vince sempre, se al Milan o alla Juventus fai partite di merda come fa la Roma qualcuno si incazza di brutto alla Roma invece e tutto un vogliamoci bene

  22. mi sembra che quelli che gliene frega qualcosa e sono incazzati…..siamo sempre gli stessi.
    Poi ci sono quelli che fanno commenti scontati…..tipo “forza Roma ” (senza sapere che vuol dire)….in qualunque caso…..visto che passano di tutto

    1. @oregon1: i tuoi commenti sono molto più scontati
      quando la ROMA tornerà a vincere scommetto che tornerai a tifare
      😀

      1. @Peter Pan: Peter Pan….vedo che te prendi tutto alla leggera…probabilmente fai bene perché alla fine di calcio si tratta…
        Oggi sono arrabbiatissimo…così non sono molto obiettivo…. però in ogni caso….a me quello che non va giù e che la giocatori e dirigenza prenda per i fondelli tifosi e spettatori paganti che guadagnano molto meno di loro

      2. ….ma d’altra parte…..perchè ti rispondo?…..secondo me tu proprio sei uno di quelli che passa di tutto e non gliene frega una sega

      3. @Peter Pan: no Peter ti sbagli..la gente tifa e tifa de brutto e quando vede partite come quelle di ieri ci sta male e si incazza…e motivi per incazzarsi ieri ce ne erano tanti ma proprio tanti…. a cominciare da due buffoncelli che se la ridono in panchina , passando per un giocatore che si crede un fenomeno e non lo sara’ mai (Destro) , alcuni che continuano a cercare il soldo per fare la lira (Pjanic) ed un mister che sembra aver perso un po’ la bussola….questo e’ quello che abbiamo visto e quello che ci ha fatto incazzare…alla prossima TIFEREMO COME ABBIAMO SEMPRE FATTO!

      4. @Peter Pan: quando la roma tornerà a vincere,lui non commenterà

      5. @matteoroma: non commenterò le vostre cazzate

      6. @oregon1: non commenterai proprio,perché starai chiuso da qualche parte per evitare di incontrare i romanisti, QUELLI VERI!

      7. @matteoroma: si ciao….e poi te svegli tutto sudato :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    2. @oregon1: d’accordo !
      vedere la Roma dell’ultimo mese , mese e mezzo non fa ben sperare.
      questo non significa ‘distruggere’ ma vedere semplicemente le cose come stanno!

  23. Come ha detto qualcuno qua sotto, ma che gliene importa a questi di vincere il campionato con la Roma… la Roma è un punto di partenza, non di arrivo… i vari Totti, De Rossi, De Sanctis sono ormai a fine carriera e hanno poche pretese, anche perché sanno come vanno le cose a Roma; i vari Pjanic, Strootman, ecc. aspettano le offerte giuste e andranno a riempire la propria bacheca a Madrid o a Londra.

    Passano gli anni, cambiano i nomi ma quelli che lo prendono in culo semo sempre noi.

    1. @Pio Daceto: Scusa, ma se non vinci e non giochi come si deve… che minchia di vetrina ti scegli? Perdona se te lo dico, ma questa mi sembra na grossa minchiata.

      1. @Gugly_89: non sono d’accordo: a Manchester, Londra, Parigi, Madrid sanno benissimo che la Roma non vince mai nulla, per cui non si fanno certamente influenzare da questo se valutano l’acquisto di un nostro calciatore

    2. @Pio Daceto:

      Direi che Kevin Strootman è assolutamente da togliere.
      Da quando è a Roma, ha agito sempre con onore. Non hai mai detto di più o di meno di quello che pensava veramente. E’ venuto a Roma e molto umilmente si è messo in gioco accettando questa sfida.
      Ha sofferto per un brutto infortunio e ha sempre cercato di prendersi le sue responsabilità. Se a fine anno andrà, non mi sento davvero di rimproverargli nulla.

      E’ un vero uomo e Capitano. 😉

      La sua mentalità è esattamente ciò di cui abbiamo bisogno.

  24. Peter Pan ha detto:

    dai lory con simpatia: che cagata di commento é il tuo?

    Ahahah bella la battuta di prima,pero ho fatto quel commento perché per cm la metti te e altri, sembra che siamo primi, sembra che non è successo nulla, ma il tifoso romano vuole vincere non perdere i soliti treni, perché ad una certa ci si rompe.

    Ok tifare, lo faro sempre, ma invece di applaudire ad una umiliazione contro il bayern, di applaudire ( che va sempre fatto ), e di dire “tanto vinceremo lo scudetto”, bisogna pure fischiare, bisogna pure far capire alla squadra che cosi non si può andare avanti.

    Bisogna turare fuori gli attributi, senza più trovare scuse, alibi, fisse per gli arbitri, ma guardare a noi stessi, e si, sostenere alla squadra, ma pure fischiare quando cene bisogno, perché qui ci si sta giocando lo scudo.

    Garcia continua nel ribadire lo scudo, continua, ed io tifoso medio mi convinco di ciò.

    Questa non è la strada giusta.

    Peter io quando vedo la Roma ho sempre molta agitazione, perché ci tengo, e mi fa noia vedere gli stessi film già visti, ecco perché dico “che sn i commenti più inutili”, quelli cm quello scritto da te sotto, perché nn abbiamo vinto nulla, siamo secondi, e il nostro allenatore e giocatori ci hanno PROMESSO lo scudetto.

    E io mi aspetto impegno e sacrificio.

    1. @LorySan: certa gente fa dei commenti perché non sa che dire o non c’ha una sega da fare

    2. @LorySan: la verità é che ognuno é libero di pensarla come vuole e non esiste un pensiero giusto rispetto al mio, non esiste una sola verità, e nemmeno una persona che possa pensare che il suo pensiero é quello giusto.

      Io me ne frego delle vostre analisi, aspetto semplicemente la prossima partita (martedi) e tifero’ ancora come prima se non più di prima, se non ti va questa attitudine: problema tuo. 😉

      1. Per carota, ognuno la vede cm vuole 😉 @Peter Pan:

  25. Ciao ragazzi,non scrivo mai su questo sito,ma vi leggo molto!
    Vorrei porvi una domanda molto importante
    SECONDO VOI IL MODULO CONTA QUALCOSA?
    All apparenza può essere una domanda insignificante,ma voglio dirvi che un allenatore che parla di moduli,o lo FA PER METTERSI AL LIVELLI DEI GIORNALISTI,che di calcio non sanno niente…o LO STESSO ALLENATORE DU CALCIO NON SA NULLA!!
    Diffidate sempre di chi parla di moduli…3 3 3 1…4 4 1 1..3 4 3…ragazzi sono solo numeri!!
    Ho frequentato ed ottenuto il patentino di allenatore a coverciano e li NESSUNO HA MAI PARLATO DI MODULI….sono stato a pranzo con allenatori conosciuti,che in Tv parlano di moduli,mi hanno detto che lo fanno solo per semplificare i discorsi coi giornalisti..perché quest ultimi di calcio non sanno niente
    Il modulo è solo un numero…ci sono le caratteristiche dei giocatori e come coprono le zone del campo,non si gioca a calcio balilla…FRATELLI ROMANISTI,apriamo gli occhi…

    1. ciao e BENVENUTO!!!

      Io penso che il modulo e gli uomini contino in maniera importante si, ma per un 30-40%, perché il restante lo fanno le motivazioni e il sacrificio.

      ESEMPIO STUPIDO:

      Vuoi farti venire la tartaruga??

      puoi spaccarti ogni volta, puoi fare 500 addominali al giorno, ma se nn ce sacrificio e non ce una corretta alimentazione non verranno mai. Allenamento 30%, giusta alimentazione 70%.

      Non so se mi sn spiegato :mrgreen:

      @asromaovunque:

      1. @LorySan:

        100 % alimentazione, 100 % allenamento 100% riposo 😉

    2. @asromaovunque: meglio dirle certe cose

      benvenuto

  26. comunque dobbiamo accettare il verdetto del campo serenamente e sportivamente.

    io credo nel progetto della societa’ e sono cosciente che fare il salto di qualita’ definitivo (non temporaneo alla sensi) richiede tempo e pazienza. non si diventa grandi in 3 anni dopo 100 anni di media classifica e bacheca vuota.

    serve lavoro, pazienza e convinzione.

    ma serve anche fame, ambizione e tanta sana umilta’.

    e qui casca l’asino ed e’ il solo rimprovero che mi sento di fare a tutto l’ambiente.

    sono mesi che scrivo qui dentro che la questione mentalita’ e’ di vitale importanza ai fini della nostra crescita. parecchi utenti hanno avuto discussioni molto accese con me a riguardo e sanno come la penso.

    e allora reitero: dobbiamo essere umili, sempre. e non lo siamo mai. che si vinca o si perda lo si fa sempre con il sospetto o l’arroganza.

    o semo li mejo (de che?)
    o ruban l’artri (ma dove?)

    prima ci scrolliamo di dosso questi atteggiamenti, prima tutta la tifoseria potra’ fare un passo decisivivo verso il tanto agognato cambiamento. serviamo anche noi per riuscirci. diro’ di piu’. rischiamo proprio noi di rallentarne il processo.

    serenita’, consapevolezza, ambizione, UMILTA’, dedizione, sportivita’…questo sono i valori che dovremmo coltivare.

    non lo facciamo.

    perche’?

    1. @er timmolo: faglielo capire ai tanti che….. fanno le solite battutine….o sanno commentare una sconfitta solo dicendo….forza Roma…senza sapere che significhi

    2. @er timmolo: amen

  27. Sto vedendo Lazio-Napoli: a parte il fatto che giocano entrambe nettamente meglio rispetto a noi, ma corrono anche 5 volte più di noi.

    1. @Pio Daceto:

      pensare che la Lazio ha giocato anche mercoledì…. 😕

  28. Non è neanche iniziato il girone di ritorno, e il campionato sembra già finito, con la sensazione che potrebbe anche peggiorare. C’è solo il dispiacere di provare questo, tutto qui.

    Nei fatti, invece, ieri si è conclusa la prima parte di campionato, il 25 gennaio 2015 inizia un nuovo capitolo.
    Pagina bianca, abbiamo la possibilità di scrivere qualcosa di importante!
    Daje Roma!

    1. @puiklasara: Si può, ma per farlo bisogna cambiare. Spero solo Rudi sappia dove mettere mano. Solo questo.

      1. @Gugly_89:

        Certo. Non importa da dove parta o da dove provenga, basta che ci sia il cambiamento che porti i 3 punti.

  29. Col Torino vinci 3-0 e niente Paredes e Ucan e adesso col Palermo pareggi e dentro Verde come niente fosse.Misteri del calcio.

    1. @pevek80: Vabbè, Paredes era obbligato e per come stava giocando Iturbe, Verde pure. Questo però dà spiegazioni sulla partita col Torino, in effetti…

  30. Ragà, insisto ancora, la chiave per la “resurrezione” sono le fasce ed i cross: bisogna sfruttarli. Ma questo implica un cambiamento del gioco. E non sono sicuro che Garcia sia disposto a fare questo, anzi.

    1. @Gugly_89: La chiave è una sola, Pjanic è morto da tempo, o almeno quello che faceva il trequartista è definitivamente morto.
      Non vedo più gioco superato il centrocampo, ma solo passaggi filtranti e lanci lunghi inutili.
      Appena resuscita Ucan dagli infortuni me lo metta in campo o ci metta Ljajic a fare il trequartista, perchè non c’è gioco in quella parte del campo.
      Ora viviamo degli assist di Strootman, che è un centrale di centrocampo, e la cosa è molto preoccupante.

      1. @RomaWolf: A me pare che Paredes si sia dimostrare capace di dare un minimo contributo in quella posizione: ché, vogliamo provarci? Comunque è vero, a me Miralem delude sempre più, ha una discontinuità di gioco assurda, e questo ne decrementa molto il valore assoluto…

      2. @Gugly_89: Paredes in chiave futura per me farebbe benissimo, ma lo stesso per Ucan, io lo vorrei adesso vedere al posto di Pjanic e fregargli pure il posto da titolare, vediamo se Pjanic in questo modo si impegna di più e torna quello dell’anno scorso.

      3. @RomaWolf: Il discorso è sempre quello: Garcia lo farà?

    2. @Gugly_89: implica pure che in mezzo all’area dovresti avè qualcuno che prende mezza palla nel gioco aereo, cosa che Destro MAI… quindi quello che chiediamo tutti, un centravanti vero, che stai sicuro non arriverà.

      1. @Pio Daceto: Ci sono pure gli inserimenti dei centrocampisti, eh! Molte squadre campano di quello…

  31. Ma qualcuno si è accorto che il mercato è aperto??? Non prendiamo centravanti, difensori, nulla di nulla… solo Lola Ponce, che non ho capito a che serve, ennesimo “calciatore futuribile” tipo Jedvaj…….

  32. puiklasara ha detto:

    Le critiche servono. Gli insulti sono da evitare, ma le proteste e le critiche “composte” servono.
    Dopo la Coppa Italia, non so se senza le proteste di noi tifosi, saremmo riusciti a tornare in Champions, di cui avevamo un disperato bisogno.
    Non ci illudiamo. Gli allenatori e i giocatori che passano di qui considerano la Roma e Roma come un trampolino di lancio. Dopo essere stato a Roma, hai la strada spianata. Gli importa relativamente di vincere qualcosa, tanto hanno club importanti come Psg, Arsenal, United, City, Real, e tanti altri club, pronti ad offrirgli un contratto. Noi tifosi rimaniamo senza niente in mano.
    Quindi, le critiche, senza insulti, servono a risvegliare un senso di responsabilità, altrimenti qui si dormirebbe sugli allori.

    sono d’accordo. e’ un problema di dimensioni ed il cambiamento deve partire dalla societa’ che per’altro secondo me sta cercando di attuarlo (ci vuole tempo e pazienza)

  33. Iturbe si vede che e’ uno che ci sta male per come sta giocando e rendendo…se ieri avesse fatto l’1 a 1 avrebbe preso il pallone e se lo sarebbe portato a centrocampo…

    1. @stikkinikki: È vero. Gli pesa troppo l’aspettativa portata dal suo costo. E questo lo porta a non rendere come potrebbe e dovrebbe.

  34. Chi ripete “vinceremo lo scudetto” o….fa il piagnone con il tema “juve e arbitri”…non è e non è mai stato romanista.
    Essere romanista è dare tutto….per la tua città e per i tuoi colori…..anche dovendo ammettere la verità.
    Vedere gente che scende in campo come l’armata Barncaleone……ognuno per i fatti suoi…fa solo male

  35. Le critiche servono. Gli insulti sono da evitare, ma le proteste e le critiche “composte” servono.
    Dopo la Coppa Italia, non so se senza le proteste di noi tifosi, saremmo riusciti a tornare in Champions, di cui avevamo un disperato bisogno.

    Non ci illudiamo. Gli allenatori e i giocatori che passano di qui considerano la Roma e Roma come un trampolino di lancio. Dopo essere stato a Roma, hai la strada spianata. Gli importa relativamente di vincere qualcosa, tanto hanno club importanti come Psg, Arsenal, United, City, Real, e tanti altri club, pronti ad offrirgli un contratto. Noi tifosi rimaniamo senza niente in mano.
    Quindi, le critiche, senza insulti, servono a risvegliare un senso di responsabilità, altrimenti qui si dormirebbe sugli allori.

  36. Peter Pan ha detto:

    @Monkey.D Luffy: monkey ma che hai?

    so stufo del non gioco….so mesi che la roma non vince convincendo…mancano 19 partite e tocca difende il secondo posto

    1. @Monkey.D Luffy: Che ti aspettavi, dopo 1 anno che arriviamo secondi credi che abbiamo il diritto di vincere tuto ed essere migliori degli altri?
      Abbiamo vissuto solo un anno di totale cambiamento, dove le altre squadre non sapevano come adattarsi contro di noi.
      Trovato il nostro gioco non è poi così difficile metterci sotto.
      Tempo fa quando il napoli arrivava secondo per te doveva per forza l’anno dopo vincere tutto? Cos’ha fatto in campionato? Non c’è mai riuscito e adesso arriva pure terzo e perde i preliminari di CL.
      Pretendere di vincere il campionato dopo che arrivi una volta secondo per me è molto ridicolo.
      Sopratutto quando ogni anno cambi i giocatori chiave.
      La juventus vince perchè ha la stessa squadra da una vita e sanno giocare bene insieme, noi tra infortunati e giocatori titolari venduti ogni anno non potremo mai avere lo steso feeling, è impensabile pure pensarlo.
      Se ve da fastidio arrivare secondi, pensate piuttosto al rischio di arrivare terzi, che prima o poi capiterà e poi voglio vedere che direte.

  37. possiamo scrivere quello che vogliamo. si puo essere d’accordo o meno. io non sto qua a dare la colpa ad uno (iturbe) o ad incensare un altro (paredes).

    il punto e’ uno solo:

    il palermo ha preso 31 gol in 19 partite. 31. quarta peggior difesa del campionato.

    non abbiamo fatto 1 tiro in porta in 90 minuti. ripeto. non abbiamo fatto 1 tiro in porta in 90 minuti.

    tutto il resto e’ aria fritta.

    1. @er timmolo: Quello che ho scritto sotto.
      Continuiamo a preoccuparci della difesa quando la fase offensiva non combina niente.
      Ormai viviamo dei passaggi e assist di Strootman, e per vivere di questo siamo messi molto male.

    2. @er timmolo: E non è manco la prima volta. Né la seconda. Né la terza. Occorre, urge, è necessario un rimedio. E questo rimedio implica un cambio di gioco, oltre che di modulo. Inutile girarci intorno. Quest’anno non siamo quelli dell’anno scorso. E questo è un dato di fatto, quindi insistere su cose che palesemente NON ci riescono più, è da stupidi, oltre che controproducente.

  38. LorySan ha detto:

    @Gianfrusaglia:
    Unica spiegazione??
    Che non ci sia voglia, non ci sia cattiveria, nulla.

    Non c’è competizione, certi giocatori hanno il posto fisso e sanno che da li non li smuove nessuno e si accontentano di 1 o 2 partite buone.
    Vedi che se rinnova l’attacco e certa gente torna in panca proveranno ad impegnarsi di più.
    Io ho ammirato tantissimo una cosa che ha detto Muller del Bayern una volta “E’ più difficile vincere una partita in allenamento che una della Bundes”
    Detta così sembra na pijata per il culo a tutta la bundes, ma nella realtà Guardiola fa competere tantissimo i giocatori in allenamento.
    Da noi ormai pensano solo “è una sfida tra noi e la juve”, quando nella realtà dei fatti abbiamo perso punto con tutte squadrette ultimamente.
    Per me serve uan rosa non più ampia ma più competitiva, in modo che nessuno abbia un posto fisso, inq uesto modo vedrai come Gervinho o Ljajic corrono decisamente di più in campo invece che fare 2 partite decenti e 3 pessime ogni volta.
    Secodno me con il ritorno di Strootman vedrai come Nainggolan proverà a migliorarsi, dato che rischia il posto tantissimo.

  39. Portateve il disinfettante alla prossima in Curva Sud… 😉

    1. @Luperik: resterà chiusa: l’hanno chiusa per questo?

  40. la Roma e’ un periodo piu’ o meno lungo che stenta , non da ieri.
    nasconderlo non serve .
    societa’ ed allenatore debbono mettersi in testa che NON SI VA AVANTI PER SLOGANS…
    i calciatori devono giocare per 90 minuti e non per 15…
    gli interventi sul mercato sono necessari anche qui mi aspetto molto da Sabatini.
    l’entrata in campo di Verde di ieri e’ una buffonata , ogni tanto si puo’ e si deve criticare .
    Garcia ci ha messo mesi e mesi a dare una semi-chance a giocatori sui quali la soceita’ ha comunque investito perché lui non sembra credere molto nei giovani…a meno che non siano Hazard….(sue parole)..e ieri mi mette in campo Verde…SIAMO GIA’ AI SEGNALI (NEANCHE CIFRATI) ALLA SOCIETA’?…
    su per favore , facessero le persone seria …chiarendo magari se c’e’ qualcosa da chiarire….
    ma CI RESTITUISCANO LA ROMA!

    1. @stikkinikki: Dai, non esageriamo mo. Ieri ha messo Verde perché Iturbe stentava in modo pietoso, anzi, ha fatto pure un favore all’argentino togliendolo, che si stava ridicolizzando da solo con quello che stava facendo in mezzo al campo… Per il resto concordo: basta slogan, basta chiacchiere, e vediamo di porre rimedio agli errori sfruttando questa sessione di calciomercato!

      1. @Gugly_89: stentava liajic, senza fiato. almeno iturbe correva…non so…

      2. @er timmolo: Secondo me Ljajic era uno dei pochi a far bene, ieri. Ecco, molto spesso si è incaponito e ha portato palla da solo (segnale molto poco confortante), ma era l’unico ad avere una mezza idea buona.

      3. @Gugly_89: se vedi la storia di Garcia con la Roma l’entrata di Verde di ieri non c’entra una mazza ! Iturbe ieri ha fatto pena si ma come altri ma ti dico che a me piace perché e’ uno che da’ sempre tutto e non ci sta a perdere…

      4. @stikkinikki: Per me un cambio andava fatto sulle fasce, e al momento il primo sostituto è Verde. Se vogliamo insistere a giocare così, allora Salah diventa fondamentale.

  41. Pesso io capisco le assenza ma con Vitiello Adelkjovic e Gonzalez non puoi non far fare a Sorrentino una sola parata in 90 minuti.0 Occasioni da goal e non ci sono scuse io accetto creare e sprecare ma adesso non si crea piu’.

  42. Qui comunque si capirà se il nostro mister è un altro fanatico alla Zeman, che non cambia idea manco se gli commini ‘na pena di morte, o se è uno che, per il bene di squadra e carriera propria, è capace di cambiare. Oh, Rudi, l’hai detto tu: “il modulo non è il sacro Graal”: bene, dimostraci che è così!

    1. @Gugly_89: Guarda che ieri ha giocato con il 4-2-3-1 ma i giocatori non sembravano saperci giocare, tutto qui.

      1. @RomaWolf: Più sotto ho fatto un discorso più ampio, questo mio post si ricollega a quello: c’è da cambiare modo di gioco, oltre al “modulo gioco”! Insisto: ci portano a giocare sulle fasce? Bene, mettiamo un paio di tizi in area e cominciamo a crossare come dei forsennati, che tra l’altro con Maicon e Cholevas ci riesce anche alla grande, per dire…

      2. @Gugly_89: Noi non giochiamo sulle fasce, ma viviamo di passaggi filtranti alla prima occasione che uno si smarca. Perchè io non vedo schemi con passaggi in fase offensiva.
        Il resto è un continuo tiki-taka in difesa, io vedo solo questo.

  43. La lazio senza Marchetti devrj brafhald anderson e samantha sta a perde solo 1 a 0 quando noi ne abbiamo presi 3

    1. @Monkey.D Luffy: monkey ma che hai?

  44. Peter Pan ha detto:

    Grande Matteo, in momenti come questi bisogna aiutare la squadra a tirarsi su
    La CURVA fortunatamente l’ha sempre fatto quest’anno a differenza del tifo 2.0
    tutto questo disfattismo fa male alla ROMA e fa male ai tifosi che sono costretti a vedere una parte della propria tifoseria tifare contro o schierarsi contro, con sarcasmo e perfidia.
    Smettere di sostenere la propria squadra é peggio che tifarne un altra.
    FORZA ROMA

    Peter, mi stai simpatico, ma questi sono i commenti più inutili del mondo…

    1. @LorySan: e te chi sei?
      ah lo stupratore della lingua italiana? 😆

      1. dai lory con simpatia: che cagata di commento é il tuo?

  45. Peter Pan ha detto:

    Grande Matteo, in momenti come questi bisogna aiutare la squadra a tirarsi su
    La CURVA fortunatamente l’ha sempre fatto quest’anno a differenza del tifo 2.0
    tutto questo disfattismo fa male alla ROMA e fa male ai tifosi che sono costretti a vedere una parte della propria tifoseria tifare contro o schierarsi contro, con sarcasmo e perfidia.
    Smettere di sostenere la propria squadra é peggio che tifarne un altra.
    FORZA ROMA

    Questo articolo rispecchia la curva che dopo Roma – Bayern invece di fischiare, o quantomeno tacere e vergognarsi della figura fatta in mondovisione, cantava boriosamente VINCEREMO IL TRICOLOR…
    Infatti ecco i risultati……

    1. @Pio Daceto: io mi rispecchio molto nella tifoseria che sostiene la squadra anche dopo una batosta
      il tifo che abbandona lo stadio non é tifo ma semplice spettatore in attesa di motivi per esultare ed elevare il suo EGO

      1. @Peter Pan: non basta sempre la carota, alle volte serve il bastone!

      2. @Pio Daceto: che ti devo dire? prendi il bastone e va…..

  46. Pessoa ha detto:

    Ha detto tutto Matteo.
    Se prima della partita so che la Juventus va al Barbera “senza Chiellini, Bonucci, Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Llorente e Tevez”, io mi siedo bello bello in poltrona, me la godo e penso che il risultato meno probabile sono i 3 punti juventini.
    Se non si riesce a capire questo, è inutile.
    Anticipo le risposte del cazzo: non scrivermi una risposta del cazzo, non serve. Quello che tu (generalizzato) vorresti rispondermi lo so benissimo da solo e lo so probabilmente da prima di te. La tua risposta non mi serve.

    Allora si poteva costruire una rosa mejo o prendere preparatori migliori…la risposta nn serve ma manco stare a dire che mancavano i titolari visto ke a fine anno se hai piu punti di tutti vinci se no ta prendi inderculo senza se e senza ma

  47. salah ci serve eccome!! Il punto e nn chr nn facciamo gol ma nn siamo nemeno pericolosi!!ci sevr uno cm lui che spacca le difese,ultimamentr siamo troppo prevedibili .forza roma forza TOTTI FORZA SABATINI FORZA PALLOTTA FORZA TUTTI E PURE EMANUELSON!

  48. LorySan ha detto:

    aggiungo altra legna sul fuoco
    Una settimana intera ad osannare il selfie di Totti, ad osannare un gesto semplice, come se avessimo vinto, ma abbiamo giocato anche li 20 minuti… Abbiamo rischiato di perdere e di prendere un altra batosta.
    Per una settimana, ho sentito radio soddisfatte, radio che parlavano solo di questo, ma nessuna che dice che è da tanto che non giochiamo…
    A Udine, per esempio, non hanno dato un rigore fattibilisdimo, e un goal nostro che potevano non dare.
    Non lamentiamoci, perché di “favori” cene sn stati cm lincontrario, ma siamo noi che non facciamo nulla per fare quel più che serve a vincere.
    Lo scorso anno, fu un grande anno, ma anch’esso, macchiato dai soliti fallimenti, come la coppa Italia, e i passi falsi per un salto che ti avrebbe portato allo scudo, difficile, ma possibile.
    VUOI VINCERE??
    Niente più scuse, niente più proclami….
    NIN DIRE GATTO SE NN LO HAI NEL SACCO!!!

    Io credo che ieri abbiamo toccato il fondo.
    Ennesima prestazione vissuta sull’1-0 o 2-1.
    Credo sia chiaro come il sole che ormai questa squadra in fase offensiva non vale più niente. L’anno scorso vivevamo della novità Gervinho e gli avversari non ci erano abituati. Adesso che sanno tutti chi è il gioco della Roma non mette più paura a nessuno, anzi al minimo pressing alto anche di una squadretta la Roma se la fa sotto.
    La nostra è una squadra che non sa pressare alto, cosa che una grande squadra sempre fa contro le piccole, se non pressi non puoi vincere.
    La chiara dimostranza di questo è che il gioco della Roma ormai è il tiki-taka dei poveri dietro il centrocampo e appena si presenta un’occasione il passaggio filtrante in fase offensiva. Questo è il vero schema della Roma e me pare sia pure l’unico.
    Poi ieri è stata l’ennesima partita dove giochi per fare 1 gol o 2 gol, la chiara dimostrazione del fatto che servono attaccanti nuovi e non parlo di punta, che ovviamente serve uno che non sia destro, ma pure ali, perchè non è possibile ridursi ogni volta a cercare di fare solo 1 gol, quando la Roma dovrebbe farne almeno 3-5 a partita con queste squadrette, poi dato che il Palermo è la 4 squadra che prende più gol in italia dopo le ultime 3 in classifica e noi a fatica ne facciamo 1 solo, direi che la fase offensiva e gli schemi per essa sono seriamente da serie-b.
    Io la penso così e continuerò a pensarlo, perchè non mi attacco all’errore di Astori, un errore può sempre capitare anche se a noi capita spesso, ma che non riesci a rimediare subito significa che fai pena.

  49. Grande Matteo, in momenti come questi bisogna aiutare la squadra a tirarsi su
    La CURVA fortunatamente l’ha sempre fatto quest’anno a differenza del tifo 2.0
    tutto questo disfattismo fa male alla ROMA e fa male ai tifosi che sono costretti a vedere una parte della propria tifoseria tifare contro o schierarsi contro, con sarcasmo e perfidia.

    Smettere di sostenere la propria squadra é peggio che tifarne un altra.
    FORZA ROMA

  50. Gugly_89 ha detto:

    Oh, fateci caso: gli avversari ci portano SEMPRE a giocare sulle fasce, e perché minchia non dovremmo sfruttare la cosa? Con crossatori bravi come Maicon e Cholevas noi dovremmo fare caterve di gol, eppure… non c’è nessuno in area a piglià sti palloni o comunque vogliamo SEMPRE SFONDARE CENTRALMENTE FINO AD ENTRARE IN PORTA COL PALLONE! Non ci si fa più! Non lo sappiamo fare più! Dobbiamo cambiare. Punto. Ah, e insisto: TIRI DA FUORI. Bisogna provare i tiri da fuori.

    Quoto, dobbiamo cambiare!!!!
    Il primo anno ci è andata bene, profondità e gol, ma ora non è più così e bisogna trovare una soluzione! La stessa minestra non va più… palla a Gervinho e s’abbracciamo! Gervinho-dipendenti… e anche con lui non è la roma dell’anno scorso!!

    Il mister deve trovare una soluzione, UN GIOCO.

  51. ecco i gol di salah in 70 partite, basta co sti mezzi giocatori, per vincere serve gente forte veramente

    Al-Mokawloon 38 (11)
    2012-2014 Basilea Basilea 47 (9)
    2014- Chelsea Chelsea 12 (2)

    1. @22.07.1927:

      È un ala di 22 anni. Il gol non è il suo pane, serve ad altro.

      1. @Tommy91 AsRoMa:

        e quindi noi che ci facciamo, salta almeno l’uomo a differenza di iturbe?

      2. @22.07.1927:

        Abbiamo solo Gervinho come ala!

      3. @22.07.1927:

        Li salta, come anche iturbe volendo. Ma per lui c è un altro discorso da fare!

    2. @22.07.1927: Fintanto che il giocatore crea occasioni di gol va benissimo, il problema nostro è che senza Gervinho o Totti, le occasioni le crea Strootman, quando inr ealtà doverbbero essere pjanic e le altre ali a crearle.
      Ljajic ieri era inesistente e le uniche volte che si vedeva era quando si girava all’indietro e tornava quasi in difesa, capsico saper fare la fase difensiva ma se quando attacchi torni indietro cambia ruolo e fai il centrocampista, perchè davanti siamo messi male.
      Iturbe non gli dico niente, è ancora giovane e mi aspetto che migliori, non mi attacco alla storia del prezzo perchè ormai n abbiamo discusso all’infinito, però ieri non mi è piaciuto perchè non ha provato manco una volta a slatare l’uomo, io anche se sbaglia e gli tolgono la palla voglio vederlo provarci, altrimenti non ha senso.
      Sono uno dei sostenitori di Florenzi terzino, ma se l’unica cosa che deve fare è passare la palla dietro perchè ha paura dell’1 contro 1, allora torni in panca.
      Destro me so stancato anche di parlarne, tanto entro Giugno si leverà dai cojoni, che faccia 2 gol o che ne faccia 20, se andrà, quindi inutile discuterne.
      Alla fien senza Gervinho siamo messi male e anche se torna dopo la coppa d’africa ce l’avremo a mezzo servizio per 1 altro mese per me, quindi è tempo di prendere ali e non solo 1 ma anche 2, fossero anche solo in prestito secco.
      Ma servono giocatori nuovi davanti e schemi nuovi con loro.
      E per piacere, basta questi passaggi su e giu per la difesa che è solo tempo perso e che una squadra che pressa non te lo permetterì di fare.

  52. La squadra e’ forte anche se su alcuni giocatori, in primis Iturbe, alcuni dubbi stanno venendo pure a me. Se fossimo sopravvalutati come qualcuno dice non saremo riusciti a recuperare le gare col Sassuolo, Lazio e Palermo; le avremo perse.

    Piuttosto e mi duole dirlo Rudi quest’anno ha dimostrato di essere meno sereno nelle scelte, nella gestione del gruppo e nelle dichiarazioni. Non so se sia una sua colpa o se lui sia una vittima di qualcosa che non e’ in grado di controllare. L’impressione e’ che il 7:1 col Bayern abbia tolto sicurezze e rotto il giocattolo.

    Come se ne esce? Col LAVORO, l’APPLICAZIONE, il SILENZIO. Non si puo’ buttare adesso tutto nel cesso! I giocatori rifuggano i personalismi e inizino a giocare per la squadra non per loro stessi. Se fossi in Garcia mi farei sentire, risetterei tutto e stipulerei un NUOVO PATTO con i giocatori basato sul lavoro e sul merito per RICOMPATTARE e RIMOTIVARE il gruppo. Continuando a vivacchiare da qui alla fine potremo svegliarci con una brutta sorpresa!

  53. Ma la Preparazione Fisica e il cambio di Preparatore chi l’ha voluto? E gli schemi in Attacco chi li deve preparare? Sembra che senza Garcia non esistono altri allenatori meglio di lui.A me quest’anno sta deludendo molto quindi se non si vince niente lo cambierei.

  54. Riguardo il problema gioco, che come ho scritto sotto è evidente poiché è il gioco stesso a non esistere, a me pare esserci un solo rimedio: cambiare modulo o almeno stile. Modulo perché metti magari un trequartista dietro due punte, di cui una è Destro, stile perché magari cominci a crossare copiosamente dalle fasce con almeno due tizi in area che si fanno trovare pronti. Oh, fateci caso: gli avversari ci portano SEMPRE a giocare sulle fasce, e perché minchia non dovremmo sfruttare la cosa? Con crossatori bravi come Maicon e Cholevas noi dovremmo fare caterve di gol, eppure… non c’è nessuno in area a piglià sti palloni o comunque vogliamo SEMPRE SFONDARE CENTRALMENTE FINO AD ENTRARE IN PORTA COL PALLONE! Non ci si fa più! Non lo sappiamo fare più! Dobbiamo cambiare. Punto. Ah, e insisto: TIRI DA FUORI. Bisogna provare i tiri da fuori.

  55. una disamina perfetta,soprattutto per quella parte che riguarda i tifosi e basta leggere i commenti per condividere in maniera totale,una tifoseria che tenta, troppe volte riuscendoci,di castrarsi da sola.dagli Osvalda e Dodo siamo passati a Destro,chi è il prossimo?solitamente sono due all’anno ….ne manca ancora uno,ho il sospetto che sarà l’allenatore.

  56. il problema del gioco c’è e siamo tutti d’accordo
    riguardo le assenze.
    da schifo abbiamo giocato anche senza quelle assenze, ma la differenza è che vincevamo. E certi giocatori te la fanno la differenza.
    Il palermo ha fatto 1 gol su errore nostro. E per il resto nulla.

    Come volevo la cessione di osvalda, voglio quella di destro.
    Raramento critico i giocatori della Roma ma Destro è una mezza sega.

    AVE ha detto:

    ……la Roma ha disputato partite come quella di ieri, anche quando hanno giocato gli assenti
    non è questione di uomini (anche se alcuni hanno la loro importanza), ma di gioco e squadra nel complesso

    1. @Oblomov:

      non è vero c’è stata un’altra azione con miracolo di De Sanctis, ovvio che il Palermo sull’1-0 si chiudesse e giocasse in contropiede…

    2. @Oblomov:

      Mattia Destro o no, sono mesi che giochiamo malissimo. Direi che questo ragazzo c’entra veramente poco.

      Destro sarà venduto, ma i problemi rimarranno.
      Concordo con @Ave, è un problema collettivo, di gruppo.

  57. ecco un esempio…
    Totti è un simbolo di speranza. E fa la differenza sotto questo punto di vista. Peccato che ieri sia entrato malissimo, probabilmente anche con poca voglia di farlo a pochi minuti dal termine del match. Come Maicon.
    aaahhahhhhhahhah…… TOTTI non e’ MAI ENTRATO SENZA VOGLIA IN CAMPO…sciacquate la bocca!
    e Totti non e’ maicon o borriello che mentre la Roma perdeva e noi stavamo soffrendo se la ridevano in panca!!

    1. Si ti quoto! Matteo protegge sempre mattia ma la voglia di totti a 38 anni nn ce lha destro a 25 anni e questo la dice tutta.E poi destro fa pure meno pressing di lui..

      1. @TOTTIJO: diciamo cosi..su Destro…rispetto a Totti e’ na pippa e basta senza considerazioni tecniche…
        rispetto al Vitale….e’ uno che scrive , scrive , scrive e lavora…ma nun e’ della ROMA!

    2. @stikkinikki: tu l’essere romanista non sai cosa sia,sarai un laziale travestito,fin troppo facile da capire…

  58. Si diceva che la Roma non correva perchè c’erano troppi vecchi in campo… Ieri a parte De Sanctis e Cholevas erano tutti con età tra i 26 a meno… beh fermi uguale… guardi Lazio – Napoli e stanno tutti a correre come matti… boh

    1. @Gianfrusaglia:

      Unica spiegazione??

      Che non ci sia voglia, non ci sia cattiveria, nulla.

      1. @LorySan:

        ho capito, ma non possiamo aspettare un 26 maggio ogni anno per vedere la Roma fare qualcosa di decente….

    2. @Gianfrusaglia: lazio ricordiamo che gioca senza marchetti, de vrij, gentiletti, braahfeid, mauri, felipe anderson, lulic e con una rosa che vale 1/10 di quella della roma sta mettendo sotto il napoli… anche l’alibi delle assenze non regge di fronte allo schifo visto ieri sera

  59. Guarcia è un chiacchierone questo è un bel problema….parla sempre prima e nei fatti sbaglia spesso. Da quando ha dichiarato ripetutamente gli obiettivi della Roma abbiamo iniziato a fare pena e a giocare male, in primis contro il Bayern. Forse non è poi così un grande psicologo come si dice. Delusione.

  60. Un’altra cosa.. la piu’ evidente di tutte… la Roma è lenta e prevedibile.

  61. Buongiorno,
    dalla partita di ieri si sono evinte delle cose:
    1) Garcia ha bisogno di un terzino destro come il pane.
    2) Destro è stato sopravvalutato.
    3) Iturbe è stato sopravvalutato.
    4) Ljaic è bravo ma non conclude mai.
    5) Holebas e Paredes sono bravi.. sarei curioso di vedere Ucan e Sanabria.

    Alla luce di ciò non vinceremo lo scudetto, ma non perchè la Juve ruba, ma per demeriti nostri evidenti.

    Per migliorare servono: 2 terzini (dx e sx), una grande punta e mandare via Iturbe… Iturbe non mi piace per nulla…

  62. Noi stiamo qui a lamentrci che ci manca una punta un terzino un portiere etc etc..La verità è che più che dei singoli ci sta mancando il gioco..A memoria l’ultima partita giocata bene dalla Roma è quella in casa col Torino.. Poi siamo sopravvissuti grazie al buon momento di qualche singolo (Ljaijc in particolare),ma non abbiamo mai meritato la vittoria in modo netto..

    La prima cosa da sistemare per me è proprio il gioco, i tocchi veloci, il palleggio..Tutte cose che non facciamo più. Ora andiamo sotto e poi ci attacchiamo alle prodezze dei singoli che alcune volte arrivano ed altre no.

    Detto questo stiamo calmi prima di attaccate Garcia Sabatini,restiamo umili e pensiamo da dove arriviamo..Certe cose proprio non si possono leggere!

    1. @onemoretime: *più che I singoli

  63. Ah, un paio di note liete: Mapou è un difensore assurdo, di una bravura senza eguali in rosa, sta sotto Manolas giusto perché quest’ultimo è al momento il più forte centrale in Serie A, e Castàn. Poi Leo Paredes, di una maturità mostruosa, fa un paio di chiusure (una in scivolata che m’ha fatto cadere la mascella tanto era bella) ed ha un paio di spunti in attacco da vero campione: assolutamente da riscattare. Ah, a proposito Garcì, com’è che questo NON HA MAI GIOCATO? Na roba inspiegabile. Tra l’altro lui è un trequartista, e questo aprirebbe la possibilità a nuovi “moduli gioco”, come li chiama il nostro Rudi: ebbeh, che aspettiamo a fa sta prova? Magari già da mercoledì con l’Empoli? Daje, su…

  64. aggiungo altra legna sul fuoco :mrgreen:

    Una settimana intera ad osannare il selfie di Totti, ad osannare un gesto semplice, come se avessimo vinto, ma abbiamo giocato anche li 20 minuti… Abbiamo rischiato di perdere e di prendere un altra batosta.

    Per una settimana, ho sentito radio soddisfatte, radio che parlavano solo di questo, ma nessuna che dice che è da tanto che non giochiamo…

    A Udine, per esempio, non hanno dato un rigore fattibilisdimo, e un goal nostro che potevano non dare.

    Non lamentiamoci, perché di “favori” cene sn stati cm lincontrario, ma siamo noi che non facciamo nulla per fare quel più che serve a vincere.

    Lo scorso anno, fu un grande anno, ma anch’esso, macchiato dai soliti fallimenti, come la coppa Italia, e i passi falsi per un salto che ti avrebbe portato allo scudo, difficile, ma possibile.

    VUOI VINCERE??

    Niente più scuse, niente più proclami….

    NIN DIRE GATTO SE NN LO HAI NEL SACCO!!! :mrgreen:

  65. tu Matteo Vitale nun sei della Roma!
    scrivi di Roma , gestisci un sito…quello che vuoi…ma non ti scrivi mai da Romanista.

    1. Mo non esagerare 😆 @stikkinikki:

      1. @LorySan: no no non esagero..tutte stronzate e chi e’ della magggica lo capisce , fidati!

      2. @stikkinikki: @stikkinikki: sicuro che sia lui a non essere romanista? sicuro?

      3. @matteoroma: lui sicuro , probabile sul sito ce ne siano altri ma e’ altro discorso.

      4. @stikkinikki: me sa che non hai colto l’ironia…

  66. Iturbe valeva quanto l’ha pagato il Verona, cioè non più di 15 mln di €. Detto questo, ‘sta squadra deve ripartire e bisogna assolutamente cambiare le carte in tavola, e per “carte in tavola” intendo modulo di gioco e gioco stesso, che non c’è, inutile girarci intorno. Vogliamo sempre entrare col pallone in porta, e ultimamente questo ci porta a fare 3 tiri a partita. Abbiamo un crossatore della madonna, che è Cholevas, ma nessuno che si mette in mezzo a prendere sti cross. Abbiamo tiratori da fuori della madonna, ma nessuno si prende la briga di farlo. Il cambio, a mio avviso, è semplice: due tizi, tra cui Destro, che si mettono in area ad aspettar palloni e poi cross a profusione dalle fasce. Cioè, gli avversari vogliono farci giocare sugli esterni? Bene, mettiamogliela in quel posto facendo proprio quello. E poi Garcì, minchia, falli allenare sui calci d’angolo: ieri, come da settordici partite a questa parte, PERICOLOSITÀ ZERO sui tiri dalla bandierina. Tiri che, in media, battiamo ALMENO 5/6 VOLTE A PARTITA.

  67. E’ comprensibile il tifoso si faccia prendere dall’emotività quando, in corpo, fluttuano ancora le scorie di una partita che con alta probabilità, ufficiosamente, statisticamente e chi più ne ha più ne metta ha visto il campionato chiudersi, ieri sera.
    Ed è per questo che consiglio a tutti i colleghi di far sedimentare un attimo il malcontento.
    Volevo comunque fare qualche appunto chiarendo, a mio modo di vedere, le perplessità dell’autore di questo editoriale.

    Comincio col dire che è assolutamente falso, a Torino, accettassero passivamente lo stare sotto. Mi sono confrontato ed ho letto di molti folessero impalare la testa di conte in quanto “c’ha le sue fisse” (immaginatelo scritto in corsivo).
    Queste critiche, mosse, con loro addirittura quando primi.
    E’ il gioco dei ruoli, il tifoso vuole vincere sempre e farlo soverchiando l’avversario, non sarà mai pienamente soddisfatto di un risultato se questo non prevede una dimostrazione di forza dirompente.
    Gli ipotetici + 5 punti della Juve nei nostri confronti purtroppo, è un dato di fatto, sono una diga difficilmente invalicabile.
    Perchè poniamo caso la Juve riesca nell’impresa di perdere punti, cosa già di per se molto difficile, rimane di fatto che noi ovremmo essere perfetti per 18 partite.
    E visto l’andazzo parlerei di utopia, no?

    Parlare di arbitraggi in un nebuloso confronto è al limite del ridicolo, perdonami.
    Perchè per quanto la Juve possa essere stata favorita, anche noi abbiamo assaggiato il gusto dolce della svista arbitrale.
    Ieri abbiamo perso (perchè non abbiamo pareggiato, ma perso) perchè siamo stati inadeguati da tutti i punti di vista.
    Non posso leggere di disparità di trattamento arbitrale dopo una partita come quella vissuta ieri, proprio fisicamente.
    Dobbiamo smetterla di frignare, basta, non se ne può più. Non fa bene nemmeno ai ragazzi, è proprio deleterio. Questa è cultura calcistica, i tifosi del Dortmund che saltano sugli spalti a cantare a termine di una partita che hanno perso i propri ragazzi, da ultimi in classifica, augurandogli buon natale.
    Stare sempre li a menare il tuorlo “Eh, ma li c’era fallo” “Eh, ma li c’era fuorigioco” “Eh ma non ha uscito gialli per loro” “Si ma era rigore, vedi?” non fa bene a nessuno. Stiam sempre li a ravanare nel manico, a dire “a loro si e a me no” quando poi facciamo partite da voltastomaco come quella di ieri.
    Tante, quest’anno.

    Il pezzo su Destro poi è proprio il delirio, ma mi rendo conto scritto sull’emotività dell’ultima trascorsa.
    E’ INCONCEPIBILE si debba adattare un modulo di gioco su Destro.
    Stop.
    Io, il modulo di gioco, glielo disegno attorno a Totti, Ronaldo, Messi, attorno a qualcuno di così forte da trascendere qualsiasi tattica, non posso disegnare una squadra attorno a Destro che fenomeno non lo è e non lo sarà mai.
    Non ha proprio il carattere per diventare determinante, ieri fa un gol e ne sbaglia un’altro da far impallidire Kluivert, maestro nel non segnare davanti alla porta per chi ne ha seguito le gesta al Milan, come me.
    Ieri come sempre.
    Chi mastica di calcio sa che TUTTI i movimenti che ha fatto fuori area sono SBAGLIATI.
    Chi mastica sa che ieri la prestazione di Destro è gravemente insufficiente, nonostante il goal.
    E’ gravemenete insufficiente perchè se ne divora uno già fatto, come sempre daltronde.
    Ed io dovrei disegnare il mio modulo tattico attorno ad un giocatore che segna la metà dei goal che dovrebbe fare?
    Ma non esiste proprio.
    Se avessimo fatto una cosa del genere, ora, staremmo tallonando l’Inter (se tutto fosse andato bene).
    Visto che stiamo in vena di parallelismi con la Juve, a me non sembra vinca perchè ha disegnato un modo di giocare attorno a Tevez, semplicemente Tevez ti castiga sempre in un concerto collettivo prepotente e dominante.

    Poi, però, mi spiegherete perchè 15 mln per Destro sono sacrosanti e 22 per Iturbe no.
    Chiunque si soffermi a vedere le partite della Roma si accorgerebbe che Iturbe è sempre per terra.
    E’ sempre per terra perchè ce lo buttano, e non è facile riscattare i soldi spesi per investirlo se sta sempre a terra.
    Ma finchè starà a terra e fermo è perchè gli avran fischiato fallo a favore, quindi una azione d’attacco in più per noi.
    Destro ha quasi raggiunto la soglia della maturità calcistica, i 25 anni sono cruciali, ed è inguardabile, figuriamoci Iturbe che ne ha svariati in meno ed ha la personalità per provare a fare qualcosa.
    Li rispenderei oggi, anche adesso, per prendermi Manuèl.
    Prima del gol alla Juve era tutt’altro giocatore, poi le panchine ed il digiuno l’hanno reso frenetico, nervoso.
    Gli manca in gol, mi gioco tutto che gli basterebbe cestinare una volta per ritornare ad avere un calciatore sereno.

    Unica nota sulla quale sono daccordo è Paredes.
    Prezioso, diamante da sgrezzare.
    Vice De Rossi? per me si può ampiamente fare.
    Forse ne vien su qualcosa di anche meglio, la butto li.

    1. QUOTO OGNI PAROLA!!@Il_Cannibale:

  68. Mah a me destro nn me piace ,n sa manco stoppare na palla, nn ha mai vinto in uello aereo mai mai e poi E TROPPO EGOISTA CM SI FA A SEGNARE E A NN PRENDERE LA PALLA E RIMERTRRLA AL CENTRO SENZA PERDER TEMPO MA VA A FA UN ESULTANZA DI 5 min…detto questo forza roma che questo momento buio passera!

  69. Higuain: ecco gente che il gol, all’occorrenza, se lo inventa. Destro ste cose non le fa manco alla play 😆

    1. @Pio Daceto: se l’è inventato berisha il gol se mai 😉

      1. @matteoroma: gl’ha piegato le mani!

      2. @Pio Daceto: se l’è fatte piegare,per di più sul suo palo e dai su non esaltiamo anche i gol normali di higuain…

  70. Pessoa ha detto:

    Ha detto tutto Matteo.
    Se prima della partita so che la Juventus va al Barbera “senza Chiellini, Bonucci, Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Llorente e Tevez”, io mi siedo bello bello in poltrona, me la godo e penso che il risultato meno probabile sono i 3 punti juventini.
    Se non si riesce a capire questo, è inutile.
    Anticipo le risposte del cazzo: non scrivermi una risposta del cazzo, non serve. Quello che tu (generalizzato) vorresti rispondermi lo so benissimo da solo e lo so probabilmente da prima di te. La tua risposta non mi serve.

    Alibi, solo alibi e nient’altro che alibi.

    La Juve anche senza 7 titolari ieri sera vinceva, primo perché era il Palermo, secondo perché giocano proprio con un’altra mentalità, aggressività, anche le riserve delle riserve, che noi ce la sognamo.

    Poi il discorso non regge, perché se anche la Juve al nostro posto avesse pareggiato ieri in quelle condizioni se lo poteva permettere, essendo sempre prima e di gran lunga la più forte. Noi no, anche perché la partita di ieri si aggiunge ad una lunga serie di punti buttati e non è un caso isolato.

    Poi come ha detto qualcuno più sotto, la prestazione di ieri è uguale a quella di Udine, Milan, sassuolo, lazio… e lì giocavano pure gli altri.

    So’ tutte stronzate, perdonami Pessò!

    1. @Pio Daceto: e dimentichiamo che loro vengono da 3 scudetti consecutivi….

  71. vabbè saremo pure schizzofrenici, ma ieri sul 1-0 vedere in panchina Borriello che se la ride, mentre il Palermo ci fa il torello in mezzo al capo ditemi se non vi ha fatto incazzare… Destro ha fatto gol e basta per il resto zero, ma anche Pjanic, Ljajic (a parte il passaggio per Destro che poi s’è magnato), Iturbe (ieri voto 2) non hanno fatto nulla. Mi ripeto se il migliore in campo è stato uno che nella Roma non ha mai giocato (Paredes), se esce Iturbe per fare entrare un primavera, ma io due domande sull’allenatore sarò libero di farmele o no?

    1. @Gianfrusaglia:

      Pensavo di non dover mai dire ciò: GIANFRU, HAI RAGIONE!! :mrgreen:

  72. qui se non arriva qualcuno che abbia veramente i soldi….se non arriva un allenatore con gli attributi… con veri campioni e non mezze cartucce…….si continuerà a non vincere una sega

  73. johnnywalker ha detto:

    Cerchiamo sempre troppe scuse
    In un anni in cui la juvemmerda non è più invincibile
    Troppe coccole
    Più realismo

    DOVREBBE ESSERE UNO SYRISCIONE DA METTERE DAVANTI TRIGORIA!!!

    Parole sacrosante, dv ogni scusa nn regge più.

  74. “ci sono ancora 19 partite”….”la juve”….”gli arbitri”
    …..ma che editoriale è ?
    …scuse ridicole di chi sa benissimo che con questa squadra e questo gioco non vinceremo una emerita sega

      1. @Matteo Vitale: e allora illudi te stesso……

      2. … e poi in base a cosa?……il gioco forse?….il fatto che la juve o il napoli siano più scarsi di noi?
        ….andiamo Matteo un po’ di sano realismo

      3. @Matteo Vitale: ecco il perché di questi articoli completamente scollegati dalla realtà….

      4. @Matteo Vitale: ma sei sicuro che certi commenti siano di romanisti veri? sicuro sicuro?

      5. @matteoroma: ah si veniamo a qua a dire se cose ma che ti sei bevuto?

      6. @sniper752009: bhe per me certe risposte non sono da romanisti,permettimi di pensarla così,perchè se scrivi “squadra di merda” o “squadra de pippe” riferito a questa squadra,chi lo dice è TUTTO,tranne che ROMANISTA!!!

      7. No, purtroppo. Credo che qui dentro ci siano diversi non-Romanisti.

  75. La roma di un anno fa non c’è più!!! Sulla rosa ci siamo rinforzati ma abbiamo perso la mentalità, il gioco, la fame di vittoria, la forma fisica, che sono cose più importanti dell’avere un Messi in squadra!!!

    Rinforzati? Si, tranne che in difesa ❗
    Abbiamo perso i due pilastri della difesa che sono benatia e castan anzi, ne abbiamo persi pure 3 si può dire perchè il maicon di quest’anno non è quello di un anno fa (motivato dal mondiale)!!! Inguardabile…

    Dobbiamo farci un bagno di umiltà! La roma ha iniziato la stagione troppo convinta di vincere lo scudetto, ma così convinta da darlo per scontato……… grande errore ❗
    Sottovalutiamo l’avversario, ma troppo! Tocchiamo palla al primo minuto dando per vinta la partita, sbagliando così approccio alla partita!…
    Troppa deconcentrazione!!!!

    Mi manca la roma di un anno fa, UMILE, CONSAPEVOLE DI ESSERE FORTE ma UMILE!!!
    Era più un “Puntiamo in alto” invece che un “Vinceremo noi lo scudetto”……. stamose zitti, e facciamo cose concrete piuttosto! Lo scudetto si vince con i fatti, non con le parole.

    Rosa da migliorare ❗
    VOGLIO UNA PRIMA PUNTA, UN’ALA, DUE TERZINI E UN CENTRALE DI DIFESA!
    A giugno il portiere e poi vaffanc*lo.

    FORZA ROMA… ❗

    1. @Co la roma ner core: me diverto coi punti esclamativi 😆

    2. @Co la roma ner core: sei sicuro che ci siamo rinforzati? Manolas, Astori e Yanga Mbiwa insieme non fanno mezzo Benatia.

      1. @Pio Daceto: “Rinforzati? Si, tranne che in difesa ❗
        Abbiamo perso i due pilastri della difesa che sono benatia e castan anzi, ne abbiamo persi pure 3 si può dire perchè il maicon di quest’anno non è quello di un anno fa (motivato dal mondiale)!!! Inguardabile…”
        L’ho scritto, in tutto tranne la difesa! Reparto difensivo di un altro pianeta quello dell’anno scorso rispetto a quello di adesso…

      2. @Co la roma ner core: si, scusami, mi era sfuggita quella frase

  76. Cerchiamo sempre troppe scuse

    In un anni in cui la juvemmerda non è più invincibile

    Troppe coccole
    Più realismo

    1. @johnnywalker: bravo, parole sacrosante!

  77. matteoroma ha detto:

    @LorySan: “Su Mattia destro non mi pronuncio, visto che ormai hanno visto tutti che oltre ai goal, non ha assolutamente nulla, nulla…” in questo sport,mi sembra ma potrei sbagliare,che vince chi butta la palla in porta giusto? come si può dire “oltre i gol” senze pensare di essere in malafede su quel giocatore in partenza? la punta da 20 gol ce l”abbiamo? per alcuni no,per altri (e lo dimostrano i numeri di questa e della scorsa stagione) si,si chiama MATTIA DESTRO,che quando gioca da titolare,sarà brutto,sarà scoordinato,correrà male,ma la butta dentro,non si può dire che il gol non conta,allora giocamo co tutti difensori e puntamo a fa 38 punti…

    Destro non ti cambia le partite, destro è un giocatore che fa solo tap-in, ergo, è un giocatore limitato seriamente, ergo, se la squadra non va, lui fallisce miseramente.

    Io ieri mi sin vergognato per degli stop miseramente sbagliati, stop semplici sbagliati, tutto.

    Denis, Rolando bianchi, okaka, tutti giocatori che i goal di tap-in li sanno fare.

    Mi sapresti dire in3 anni un azione di Mattia destro, dv si è costruito il goal??

    PS: a na certa mi stufo pure a parlare di destro ahahah

    1. @LorySan: lo so anche io che destro non è un fenomeno tecnicamente,ma questo al momento hai,pure io preferirei higuain,benzema o lacazette (non j.martinez,è come quaresma,buono solo in portogallo),io però ti rigiro la domanda,perché i gol di destro che tutti definiscono facili e brutti,che vengono commentati così : “quel gol lo faceva pure mi nonna”,se non ci sta destro dento l’area non li fa nessuno? qui si etichetta come pippa il giocatore che ha segnato di più negli ultimi 3 ANNI!!!

  78. Ha detto tutto Matteo.

    Se prima della partita so che la Juventus va al Barbera “senza Chiellini, Bonucci, Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Llorente e Tevez”, io mi siedo bello bello in poltrona, me la godo e penso che il risultato meno probabile sono i 3 punti juventini.

    Se non si riesce a capire questo, è inutile.

    Anticipo le risposte del cazzo: non scrivermi una risposta del cazzo, non serve. Quello che tu (generalizzato) vorresti rispondermi lo so benissimo da solo e lo so probabilmente da prima di te. La tua risposta non mi serve.

    1. @Pessoa:

      Ahahah lanci la pietra e nascondi la mano ahahah

      Mela fai taja pesso :mrgreen:

    2. @Pessoa:

      ma smettila con la tua boria, ne facciamo volentieri a meno anche perchè ormai le tue tesi strampalate sei il solo a sostenerle, sali sul piedistallo e reciti il sermone, ma va a cagare va

  79. poi non ci lamentiamo se la maggio parte dei tifosi non va più allo stadio…..con gli spettacoli penosi nel calcio di seria A.
    Andate a vedere dal vivo una partita in Spagna…..poi parlate

  80. poche scuse….ci siamo illusi…tolti pochi…..questa non è una squadra di campioni….anzi direi di gente piuttosto mediocre.
    Se non fosse così Garcia non si vedrebbe costretto a dover schierare per forza un trentottenne…o un Maicon fuori forma e con mezzo ginocchio

    1. @oregon1: CI HANNO ILLUSI, ci hanno detto che avremmo vinto di sicuro lo scudetto… e giù a farci prendere per il culo da tutta Italia, come se il tifoso romanista non fosse già abbastanza deluso, avvilito, mortificato di suo, dopo anni e anni e anni di amarezze e figure di merda……..

    2. ….altro che piazza schizofrenia

  81. Questa squadra di merda, con questo atteggiamento di merda, non solo non vince il campionato (cosa che ormai è acclarata), ma tantomeno l’Europa League dove ci sono squadre FORTI e che giocano per vincere, e nemmeno la Coppa Italia (anzi l’Empoli di ieri martedì ci butta fuori), e ci supera pure la Lazio in campionato che GIOCA MOLTO MEGLIO DI NOI.
    Se non scendiamo oltre il terzo posto è solo perché quelle sotto fanno più pena di noi.

    1. Squadra di merda? Stai esagerando….

      1. @Gillu: l’unica cosa che mi piace di questa squadra è il centrocampo. Vedi tu.

  82. Se in un anno e mezzo
    Dipendiamo ancora dal famoso
    Palla a gervinho
    Se non abbiamo schemi
    Se i calci da fermo sono un optional

    E colpa della piazza

    Se questi non corrono da settembre
    Se abbiamo più infortuni muscolari di tre squadre assieme
    Se promettiamo mari e monti e poi restiamo degli imperfetti mister x
    E colpa della piazza

    Povera piazza

    1. @johnnywalker: come è vero…..
      Saranno loro gli schizofrenici…che parlano di buono scudetto…senza rendersi conto che sono lontani anni luce

    2. @johnnywalker:

      Quant è vero Johnny…parole sante!

      Tutte cose mascherate da tempo con vittorie ottenute per il rotto della cuffia.

      Stiamo navigando a vista grazie alla nostra qualità e alla mediocrità di tutte le altre!

  83. Ovviamente non è colpa della piazza se non siamo primi a +10. E non mi pare di aver scritto questo 😆

    1. @Matteo Vitale:

      sì però la Roma ha il secondo monte ingaggi della serie A. Se i giocatori “strapagati” non riescono a sopportare certe pressioni se ne vadano. Un Morganella qualsiasi che annichilisce sia Iturbe che Ljajic… E per fortuna era la squadra con una difesa scarsa… come la Lazio…

    2. A Matte’ nessuno qui si sogna di contestare o robe de sto tipo… Ma ci siamo rotti er pube de st’approccioalla gare..da spurgo! E di sti articoli un po’ fregnoni. Detto que’ io me vado a magna’ le fettuccine…porchiddio.

  84. La piazza non va in campo
    Santificare giocatori o allenatori è un vezzo sbagliato
    E noi non vincendo mai nulla siamo campioni nell attaccarci al primo che passa
    Gli allenatori si vedono al secondo anno
    Anche il minestraro Ranieri rischio lo scudo al primo e poi…
    Qlcuno dovrebbe spiegare
    Preparazione
    Scelte di mercato

    La piazza e talmente innamorata ch dopo aver subito la violenza del Roma Bayer ha anche applaudito…
    Ricordo che dopo atalanta Roma anno dello scudo coppa italia vennero accolti in altro modo
    E li giocavano alcuni uomini veri

    A noi basta un anno per santificare il primi che passa
    Speriamo bene

    Povera piazza ….non sapevo andasse in campo

    Il troppo amore…non ricambiato da furore e risultati….storpia

  85. Mattè il fatto sta che stanno dando tutti troppo poco, troppo poco!!!

    Non vinci cosi, non vinci…

    Tifosi schizzofrenici??

    NO, tifosi che vorrebbero vincere qualcosa, tifosi stufi della solita storia.

    Su Mattia destro non mi pronuncio, visto che ormai hanno visto tutti che oltre ai goal, non ha assolutamente nulla, nulla…

    Può stare nel Siena, ma nella Roma no.

    IO PERSONALMENTE AVEVO DETTO: NIENTE PIU SCUSE!!!

    Ieri Totti è entrato e ha sbagliato tutto.

    Maicon idem.

    TUTTI!!!

    Meno peredes, il più positivo della Roma.

    Questa è una sconfitta mattè, una sconfitta.

    1. @LorySan: Ti rispondo. Destro ha solo il gol? Bene, facciamolo segnare. Giochiamo su di lui. Trovo buffo andare in conferenza stampa e lamentarsi dell’assenza di gol, con poi Destro in panchina e criticato perché “segna solo”.

      1. @Matteo Vitale: questo andrebbe detto a sua santità
        Che non riesce a sfruttarlo e che sta rovinando turbe

        Per fortuna che ha gervinho

      2. Su questo ti do ragione, manca il goal, ma se la squadra non va, automaticamente non va neanche lui…

        Il problema è che nn ce gioco, e destro tanto meno ne crea, perché tecnicamente è scarso forte.

        La situazione è difficile, perche sembra che molti giocatori nn facciano il bn della squadra, nel senso che pensano a loro e non al complesso.

        @Matteo Vitale:

    2. @LorySan: “Su Mattia destro non mi pronuncio, visto che ormai hanno visto tutti che oltre ai goal, non ha assolutamente nulla, nulla…” in questo sport,mi sembra ma potrei sbagliare,che vince chi butta la palla in porta giusto? come si può dire “oltre i gol” senze pensare di essere in malafede su quel giocatore in partenza? la punta da 20 gol ce l”abbiamo? per alcuni no,per altri (e lo dimostrano i numeri di questa e della scorsa stagione) si,si chiama MATTIA DESTRO,che quando gioca da titolare,sarà brutto,sarà scoordinato,correrà male,ma la butta dentro,non si può dire che il gol non conta,allora giocamo co tutti difensori e puntamo a fa 38 punti…

  86. La squadra di Garcia è Gervinhocentrica, lui ti fa salire la squadra, sa saltare l’uomo, sa girarsi se è marcato da dietro e infatti gioca sempre. Per carità un pasticcione pure lui, ma è la variabile impazzita. Ecco, noi ora l’unica variabile impazzita l’abbiamo contro, nel senso che non ce n’è uno che durante il match non combini un casino. L’ultimo in ordine di tempo ieri sera con Astori, Domenica con la Lazio il duo De Rossi-Nainggolan. A Udine è stata la volta di Emanuelson solo che ci hanno graziati. Non è questione di stampa, non è questione di tifosi, è questione di concentrazione. Non si può giocare 20 minuti a partita, così lo scudetto non lo vinci MAI, ma proprio MAI. Appena pareggiato nel Derby c’è stata solo un’altra azione da gol, poi basta perchè è meglio “accontentarsi del punticino” per come s’era messa, col Sassuolo, uguale, ieri sera stessa cosa, dopo il gol solo un’altra azione poi “beh dai in fin dei conti si poteva pure perdere”. Ringraziamo la sorte che la Juve ha perso a Genoa IMMERITATAMENTE, per un caso fortuito di un rimpallo sbagliato, sennò a quest’ora eravamo di nuovo a -8 come l’anno scorso, solo con 3 punti in meno.

    1. @Gianfrusaglia: se gervinho sta in coppa d africa è colpa della piazza 🙄

      1. @Monkey.D Luffy:

        Vuol dire che non ci sono alternative, ma Gervinho in coppa d’africa lo si sapeva da inizio stagione, provare a variare un po’ il gioco no eh? Farli allenare su 10-12 schemi d’attacco a prescindere da Gervinho no eh? allenarli sui cross ma scherziamo? poi i calci d’angolo… Ma come cazzo li battiamo i calci d’angolo, agghiacciante…

  87. Allo’…premettendo che non ho vistuto la partita, premettendo che legge gli articoli pe’ capi la partita, è come anna’ a mignotte e poi trovatte n’trans… Io nun so d’accordo. Mi frega una sega di dare forza e coraggio dopo ancora n’antro pareggio, e pure puzzone. Dio caro, nun è che dico de tifa’ contro, intendo robe del tipo “Sabatini nerchia, García non è figlio di Maria, Venditti boia…” Però sarebbe pure ora che loro ci mettessero del loro. Troppe delusioni quest’anno dalla Roma, troppe. Tra derby cempionz iturbe, e via cantando…porchiddio.

  88. l anno scorso dopo il 4 a 2 di firenze volevano impalare conte e pensavano di cambiarlo a fine stagione perche parlavano di stagione fallimentare e ciclo finito 🙄 poi ovvio la roma che vince 3 scudetti,che ha giocatori strapagati(derossi è il piu pagato della serieA), che basta fare qualche buona partita e hanno diritto de chiede 4 mln annui(ultimo caso naingolan), dove ce sempre uno stronzo che sbaglia(na volta doni,na volta cicinho e cosi via), dove si perdono scudetti con lecce e samp in casa la colpa è della piazza ❗
    ps è colpa della piazza se iturbe pagato 28/30 mln si è rilevato un nano da giardino?

    1. @Monkey.D Luffy:

      Non centra nulla iturbe, mo basta monkey…

      È il tutto che nn va, e se nn va il tutto, non va nulla, ok.

      Potevi prendere pure shaqiri, ma sempre cosi andava.

  89. io sti editoriali non li capisco… “ci sono ancora 19 partite” … ma la vedete come (non) gioca la Roma? Questa è una squadra che vuole e può vincere lo scudetto???? Meglio aprire gli occhi già da ora piuttosto che arrivare ad aprile a -10 e dire che matematicamente è ancora possibile.

    Non solo non siamo mai riusciti ad approfittare dei pochi punti persi dalla juve, ma addirittura li lasciamo per strada.

    “Alle prime difficoltà”… ma cosa… è da ottobre che giochiamo di merda, e anche quando abbiamo vinto è stato per episodi estemporanei, rischiando tantissimo, altro che -5 potevamo già essere a -10.

    Per me il problema più grande della tifoseria romanista è che è abituata alla mediocrità, a mentire a sè stessa per non riconoscere la bruciante verità… poi arriva maggio, finiscono i giochi e si dirà “sarà per l’anno prossimo”…. e ricomincia il circolo vizioso…….

    1. @Pio Daceto: poi la parte sugli arbitri, che pure ieri ci hanno graziati su un fuorigioco inesistente di Belotti, è da censura proprio.

      Il romanista medio che cerca solo alibi, lo stile Mazzarri. Mamma mia che pena.

      1. @Pio Daceto: il fuorigioco c’era,guarda meglio le immagini…

    2. @Pio Daceto: concordo su tutto, l’anno scorso io ci credevo anche a -8 perchè vedevo una squadra con fame, compatta, aggressiva, veloce, con un gioco spettacolare… quest’anno le partite della roma sono uno strazio, essere a -5 (più che altro a +10 sulla terza, vero obiettivo del campionato) è un miracolo

  90. bla bla bla… qua sento solo le scuse, i se e i ma… tipica mentalità da romanista medio…
    quando la roma era a +5 la juve non aveva paura perchè erano entrambe squadre toste che giocavano bene. erano alla pari. inoltre stavamo a ottobre, non a gennaio.
    la roma ora deve avere paura perchè quest’anno ha giocato a calcio fino a alla partita col bayern, poi basta. è una squadra con un gioco penoso e destro se lo dovrebbe tenere ben stretto. perchè?
    perchè è l’unico che sa segnare e forse al nostro prossimo allenatore farebbe comodo. la mia previsione è che rudi se ne andrà (e a questo punto lo spero) a giugno

  91. I tifosi c entrano poco in questo momento. Anzi, è l unica volta che proprio non c entrano niente!!

    Qua il problema è di testa. Mentalità. Spirito. E poi di scelte. Di chi fa le scelte!

    Io non voglio dare tutte le colpe a Garcia (anche perché è grazie a lui se ad oggi siamo competitivi) però non è più lo stesso. Posso capire le difficoltà dovute alle assenze, agli infortuni, alla forma fisica di una squadra che gioca ogni 3 giorni. Però quando manca il giusto spirito o tutti non remano dalla stessa parte, le responsabilità cadono su di lui che è il capo di questa squadra.

    E’ lui che li guida. E’ lui che fa le scelte, è lui che anche a parole li deve proteggere, trascinare e dare forza!
    Garcia non è più lo stesso. E’ cambiato…non è più quello estraneo che ha da dare lezioni a tutti. E’ diventato “italiano”. E’ diventato un parla parla! si lamenta, trova scuse, accusa gli altri, garantisce vittorie. E le scelte che fa, quest anno, sono quasi sempre discutibili!

    E’ peggiorato. E mi dispiace un casino!

  92. …forse hai la memoria corta x quello che riguarda la juve. A Torino non contestano? Ricordati le stagioni con Ancelotti e Ranieri in panchina. Le campagne di tuttosport contro questi due allenatori
    la tifoseria è vicina alla squadra, un esempio x tutti Roma Bayern, poi è chiaro che l’umore dei tifosi varia secondo le partite

    non c’è niente da buttare, ma rivedere e correggere gli errori
    la Roma ha disputato partite come quella di ieri, anche quando hanno giocato gli assenti

    non è questione di uomini (anche se alcuni hanno la loro importanza), ma di gioco e squadra nel complesso