L’Olanda la prima finalista del mondiale

di AS ROMA | Forza Roma 1

Sudafrica 2010 – Semifinale Uriguay OlandaFinisce 2-3 per gli Olandesi, primi finalisti del mondiale, ma applausi anche all’Uruguay che, pur inferiore, ci prova fino al fischio finale. Sulla carta la favorita e, al 18′ del primo tempo, tocca agli Oranje aprire la sfida. Il sinistro di Van Bronckhorst tanto bello quanto preciso. Il pallone si insacca nel sette, imprendibile per Muslera che proprio non ci arriva. Un gol molto bello che vale lo 0-1 e che dura fino al 40′ quando Forlan, unico vero terminale offensivo dei celesti, si inventa un sinistro da fuori che beffa Stekelenburg. Pari e tutti negli spogliatoi.
L’Olanda punta sulla maggiore tecnica e Van der Vaart sostituisce in mezzo al campo De Zeeuw . C’ poca lucidita per gran parte del secondo tempo, Uruguay a testa bassa, gli oranje leziosi nell’e imbastire azioni di gioco, almeno fino a quando non salgono in cattedra Sneijder e Robben che in due minuti segnano due gol. L’interista al 69′ trova lo spazio in area per tirare, il pallone si infila e sbatte tra una selva di gambe e in qualche modo si infila alle spalle di Muslera. Tre minuti dopo l’attaccante del Bayern svetta di testa su cross di Kuyt e insacca il 1-3. Uno-due spaventoso. Gli Oranje. ancora con Robben, hanno anche l’occasione per il 1-4, sarebbe stata una punizione eccessiva per l’Uruguay, in partita fino al micidiale uno-due. Pereira, nel secondo minuto di recupero, con un sinistro dal limite insacca il 3-2 della speranza. E’ troppo tardi e il forcing finale non si concretizza, vince il maggior tasso tecnico individuale delle stelle olandesi, mai cosi in alto in un mondiale.

Lascia un commento

Commenti (1)

  1. Sneijder decisivo pure quanno gioca male. Li mortacci sua.