Defrel in uscita a gennaio? Il calciatore ha trovato poco spazio fino ad ora

di Francesco Gorzio 38

Secondo quanto riporta Sportmediaset potrebbe andare via anche Gregoire Defrel, troppa concorrenza per lui in attacco. La Roma attende la giusta offerta.

Calciomercato Roma, Defrel potrebbe andare via a gennaio nella prossima sessione di mercato. Spazi ridotti in attacco per il francese.

Secondo quanto riporta Sportmediaset potrebbe andare via anche Gregoire Defrel, arrivato in estate dal Sassuolo e limitato anche dai tanti infortuni subiti fino ad oggi. Con il recupero completo di Patrik  Schick, e la grande concorrenza nel reparto offensivo, il jolly chiesto da Di Francesco in estate avrà ancora meno occasioni per scendere in campo. Per questo il calciatore potrebbe andare via subito con la Roma in attesa della giusta offerta rispetto all’investimento fatto in estate ovvero 5 milioni di euro per il prestito con l’obbligo di acquisizione a titolo definitivo per 15 milioni di euro.

Lascia un commento

Commenti (38)

  1. Concordo con AVE quando dice che ci sono articoli nuovi

    1. si avoglia hai assolutamente ragione.
      ma se poi mi commenti ogni articolo, francamente mi ‘spiazzi’ un po, e poi non so su quale scrivere..!!

      1. Tutti su quello del rinnovo di Florenz!
        Io li leggo tutti e lascio a volte un commento

        Come il cane che fa la pipì ogni due metri!
        Ciao KNVB

      2. ciao AVE, ok ti seguo! rimanendo in tema della figura retorica da te proposta, speriamo che sabato la lupa la faccia contro quella sperduta provincia emiliana!

      3. ciao AVE, ok ti seguo! rimanendo in tema della figura retorica da te proposta, speriamo che sabato la lupa la faccia contro quella sperduta provincia emiliana!

  2. Il titolo di questo articolo è una delle possibilità più apprezzabili di questi ultimi tempi.
    À bientôt Grègoire: sans regrets.

  3. sera a tutti
    concordo con LUDOVIKO 28 dicembre 2017 il 10:00 quando dice che il
    problema principale sia il ruolo del play. io proverei strootman, ruolo che
    del resto riveste in nazionale. ritengo che se pellegrini fosse impiegato
    con maggiore continuità probabilmente tornerebbe ai livelli del sassuolo!
    ————————————————————————————————–
    concordo anche con Lupacchiotto161 28 dicembre 2017 il 09:15 quando
    dice che pellegrini jr dovrebbe avere l’umiltà di accettare destinazioni in
    prestito (dopo il caso nura io sarei cauto a fare particolare affidamento
    a elementi provenienti della primavera con storie di crociati alle spalle!)
    e quando dice che cedere emerson sarebbe una follia. kolarov è un
    grande ma così come maicon non credo che possa rimanere su questi
    livelli per altre due stagioni e detto ciò non farei accomodare così
    ‘facilmente’ in panchina l’emerson dello scorso anno (con la sua
    prestazione al madrigal ha praticamente sconfitto il villareal da solo)…
    ————————————————————————————————-
    per quanto riguarda le critiche a schick – premesso che non abbia
    rivisto gli highlights – per me l’errore più grande nostro rimane quello
    di geko, ma ammetto di essere un po prevenuto nei suoi riguardi!
    ————————————————————————————————-
    florenzi per me con la storia della sua fantomatica duttilità l’abbiamo
    bruciato. adesso ci troviamo un giocatore cui è stato impiegato terzino
    nelle ultime 2 stagioni (+ una in infermeria), che non è ne carne ne pesce!
    abbiamo visto come da terzino contro avversari fisici soffra e vada in palla.
    non è un esterno perchè non ha avuto modo di affinare qualità essenziali
    di quel ruolo, ovvero il dribbling: quale che sia tecnico o in velocità.
    probabilmente è un perfetto esterno in un 3-4-3. ad ogni modo il
    miglior florenzi per me è stato quello visto con ZZ l’anno dell’esordio
    e quello della prima stagione di Garcia. detto ciò 3 pippini sono
    esagerati, se si pensa che mertens ne prenda 3.5m, biglia 2.1m,
    parolo 1.4m e icardi 4.5 (gli esempi che ho citato sono i primi trovati!)
    ————————————————————————————————
    infine per quanto riguarda il mercato, leggo il nome di vidal, ok ben
    venga ma alle nostre condizioni! leggo che il barca non sia disposto a
    cederlo in prestito. tralasciando che dopo avergli mantenuto quella
    pippa inmonda di vermalen ci vorrebbe un tantino più di riconoscenza…
    detto ciò stiamo parlando di un giocatore che credo non abbia collezionato
    più di 20 presenze in due stagioni al barca, costato 2 anni fa 18m quando
    era uno dei pilastri di quel siviglia che trionfava a ruota libera in EL.
    parliamo di un giocatore di 29 anni in cui lo scorso febbraio si è rotto la
    caviglia. alla luce di ciò e del fatto che sicuramente non avrà uno stipendio
    basso, non può costare 13m, se non in modalità favorevole come in prestito!

  4. Appena rientrato dalle vacanze che per fortuna sono riuscite a distrarmi dalla rabbia della sconfitta con la Juve.
    E la eliminazione dalla coppa italia.

    E ‘ interessante vedere come persone che prima osannavano il lavoro di Monchi…adesso iniziano a darsi conto che la Rosa “tanta robba, con due titolari per ruolo”…era solo sulla carta del fantacalcio.

    abbiamo una PANCHINA CHE FA PIETA’, acerba e che non apporta niente alla squadra…e in pochi lo dicevamo gia a settembre.

  5. Defrel finora è come Iturbe. 20 milioni buttati via (5 milioni + 15 riscatto obbligato)
    Under…………boh
    Gonalons non è quello che serve alla AS ROMA
    Moreno non è affidabile.
    Pellegrini deve maturare
    Karsdorp comprato già infortunato e poi si rompe ancora, ma sembra buono
    Schick 42 milioni per tirare addosso al portiere. Se ha 21 anni non significa niente, giocatori anche + giovani i gol li fanno (esempio Cutrone del Milan nato il 3-1-1998)
    Solo Kolarov in questa metà di campionato è stato un ottimo acquisto

    Monchi finora per me non ha fatto un buon lavoro, a gennaio deve rimediare.
    Il centrocampo è scarso e si fanno troppo pochi gol

    Un saluto da Salta (Argentina) 🙂

  6. Puntualmente spuntano come funghi alla prima sconfitta. Ma che tifosi siete?! Bah

  7. ieri tutti a gufare il pelato di M.
    3 sconfitte consecutive
    é colpa di Totti

  8. contro la juve la sconfitta è stata meritata, per 70 minuti hanno dominato la partita anche grazie ad una tattica ovvia e puerile, lancio alto su manzukic e sitematicamente florenzi in difficoltà. in alcuni frngenti florenzi rinunciava proprio a contrastarlo…ma dico ci voleva tnt a fa raddoppiare sul croato o mettere JJ al posto di florenzi?? mah?
    cmq sono più forti e non mi brucia qsta partita quanto la sconfitta in coppa italia. Lì si che mi sono reso conto che la roma resta la rometta anche in Difrnacesco che fino ad un mese fa ha fatto molto bene, forse sull’onda dell’entusiasmo. Certo che se Shick avesse fatto quel gol ora ci sarebbero altri discorsi da fare, ma shick non è quel fenomeno di cui tnti commentatori di qsto blog parlavano. crescerà, diventerà fortissimo sicuramente, ma ora uno che sbaglia un gol come quello non mi sembra un predestinato, anzi. quello però che vorrei stigmatizzare è l’apparente volontà di far giocare shick per forza cambiando e snaturando l’attuale modulo che finora ha avuto degli effetti positivi. a mio avviso il ragazzo deve maturare ancora molto e capire i movimenti oltre che adattarsi e per fare qst ci vorrà tempo nel frattempo dovrebbe fare l’alternativa a Dzecko ed eventualmente dell’esterno a dx che ci manca…po se il Di fra vorrà potrà anche utilizzarlo in casi disperati negli ultimi minuti come uomo alle spalle della prima punta. capitolo centrale, si il ruolo per i quali siamo più scoperti è il regista arretrato…non c’è. gonalons in un centrocampo come il nostro è veramente un corpo estraneo e non serve. non ha i tempio e non riesce di conseguenza a dettarli, lento nell’impostazione e nel girarsi, se aggredito sistematicamente perde la palla e nei contrasti spesso rischia l’ammonizione, una sciagura come vermaleen lo scorso anno. Su de rossi ne abbiamo perlato fino allo sfinimento.
    in qusto ruolo la roma deve investire ed investire bene, oltre a bedelj investirei su torreira da subito. palmierise dovrà essere venduto lo venderei a fine stagione, mentre inizierei a pensare di vendere strottman…oramai il vecchio Strotty nn c’è più è inutile perdere tempo se ha ancora mercato via
    ora dopo aver più voltr

  9. OT: spesso é stata ipotizzata una cessione di Emerson direzione Liverpool, ieri hanno ufficializzato per 70mln di Sterline (85mln di Euro) l’acquisto di Van Dijk, difensore centrale e 26enne. Sperava che dopo la pazza estate della scorsa stafione i prezzi riiniziasero a adeguarsi sui vecchi standard ma sembra che l’effetto Neymar al PSG non sia ancora svanito.
    Io dico dopo ciò se ne possono andare tranquillamente a fanculo con le loro offerte da pezzenti per il nostro brasiliano.
    Dopo ciò, visto che siamo ormai quasi usciti dal tunnel FPF, e ora che iniziamo a fare i prezzi come si deve.

    OT2: Lazio e Milan é la prima finale di Coppa Italia, ammetto che rosico un po, sono due squadre di parecchio inferiori a noi ma sono li e si giocano una finale, una Lazio che comunque ogni paio di stagioni un misero trofeo lo porta a casa e un disastroso Milan che puo ancora dare un senso alla sua stagione.

    1. 85mln per un difensore di 26 anni che ha fatto celtic e southumpton nn puo MAI valere.

      MA in generale un difensore nn puo mai valere quella cifra.

      DIETRO C’è PER FORZA QUALCOSA al pubblico nn viene detto, perche nn ha senso tutto questo.

  10. Buongiorno a tutti.
    Il risultato della partita più attesa dell’anno, a dispetto delle occasioni avute e della personalità mostrata in campo nemico, mi hanno avvilito molto è tolto la voglia di commentare.
    Ho avuto la sensazione di un fato beffardo ed avverso.
    Un amico mi ha recentemente riferito che in curva è apparso lo striscione “Dio ci odia”.
    Forse la spiegazione, semplicemente, sta lì. In ogni caso, la sensazione residuata all’ottava sconfitta consecutiva al merde-stadium, è un po’ quella.
    Fortuna che stavolta per motivi personali ho dovuto saltare la trasferta, visto il trattamento disumano riservato alla tifoseria ospite, non solo dai tifosi strisciati, ma anche e sopratutto dagli stewards di quello stadio di merda sul quale auspico cada il prima possibile un meteorite radioattivo.

    In attesa della partita in casa col Sassuolo, tre punti obbligatori per non cominciare a parlare di crisi, in vista del mercato si pensa a cosa si potrebbe migliorare.
    A gennaio si cambia poco, sopratutto in una squadra che ha dimostrato con questa rosa di saper vincere un girone di ferro in champions.
    A mio avviso gli interventi possibili sono due/tre.
    Il primo è l’eventuale cessione di Peres per sostituirlo con un terzino che corrisponda un po’ di più ai desiderata per il ruolo di Difrancesco, uno come Vrsaljko o Darmian per intenderci (fisicato, forte non solo in spinta ma anche in fase difensiva, bravo a crossare per la punta e capace, all’occorrenza, di adattarsi all’altra fascia).
    L’acquisto di un terzino di questo tipo potrebbe rendere meno dolorosa la cessione di Palmieri (purché non finisca alla Rubentus).
    Visto che il titolare inamovibile su quella fascia resta Kolarov, un terzino di quel tipo al posto si Peres potrebbe sia alternarsi con Flore sulla fascia dx, sia sostituire all’occorrenza il serbo a sinistra.
    Realisticamente, credo che la cessione di Palmieri faciliterebbe anche il rinnovo con Luca Pellegrini, gran giovane talento su quella fascia che potrebbe essere allettato dall’ipotesi di un maggior spazio e così rifuggire alla tentazione di salutarci a parametro zero, magari proprio per finire dai gobbi di merda.
    Con i soldi ricavabili dalla cessione di Palmieri si potrebbe a mio avviso affrontare il vero punto debole in rosa, vale a dire il centrale di centrocampo.
    DDR è buono in fase difensiva e va bene contro squadre che ci affrontano a viso aperto, ma mostra i suoi antichi limiti quando deve far girare veloce il pallone contro avversari che si chiudono in difesa.
    L’alternativa, Gonalons, per ora ha deluso; in ogni caso anche lui ha dei limiti in alcuni fondamentali, tipo il tiro da fuori, che sarebbero richiesti in quel ruolo.
    Insomma, a mio avviso servirebbe un’alternativa seria a DDR nel ruolo, più rapido e forte in costruzione e più pericoloso in fase di possesso.
    Se poi riuscissimo a combinare col Leicester uno scambio del tipo Mahrez X una ventina di milioni+Defrel (cercato in passato dalle volpi) il mercato di gennaio sarebbe a mio avviso soddisfacente.

    1. Io a terzini non cambierei nulla. Emerson é pazzia cederlo, un terzino sinistro completo e ancora giovanissimo, Luca Pellegrini deve avere l’umiltà di accettare che i due a lui davanti sono più forti e che non é ancora pronto, quindi andara in prestito un po come fece ai suoi tempi Lorenzo.
      Le priorità restano regista e esterno dx, chissa come si é evoluta la situazione Seri, che ci era stato accostato fortemente in estate.

  11. @Lupacchiotto
    D’accordo con te sul discorso aspettative. Quest’anno c’è un campionato molto diverso da quello degli altri anni, e bisogna tenerne conto, come giustamente fai notare.
    @Cucs
    Certo ogni tifoso ha le proprie aspettative, e per alcuni cambiano più volte durante l’anno. Io credo che la cosa migliore sia valutare a fine anno il potenziale effettivo di crescita e cosa si può ottenere. Ma questo dipende ovviamente da cosa vuole ottenere la società. Se alla società non importa vincere uno scudetto, come molti tifosi pensano da un po’, mi sembra difficile che si possa vincere senza che la vittoria sia un obiettivo. Io credo ci gioverebbe un pò di stabilità in cabina di regia; assimilare un gioco che sembra promettente e puntellare la squadra per interpretarlo al meglio.
    Certo non sarò felice se entreremo in Champions arrivando quarti, ma lo sarei ancora meno con un ennesimo cambio in panchina.

    1. Neppure io, ed assolutamente , desidererei cambi in panchina.
      Sarebbe sintomo di fallimento .
      Diverso è il
      Mio desiderio di cambi di proprietà che auspico da anni.
      Oggi ho sentito in una radio non romana “ radio sportiva “ un commento che ho condiviso.
      “La Roma ha fatto una campagna acquisti che non mirava a vincere nulla, ma solo ad entrare in CL”
      Credo sia vero, ed e’ cosa che non apprezzo .
      Ma così è la situzione e non possiamo che prenderne atto.
      Sperando che il giornalista si sia sbagliato …

  12. “Val 27 dicembre 2017 il 13:58

    Ciao Rebel,
    della Roma si diceva che avrebbe faticato ad arrivare sesta, che il girone di Champions ci avrebbe poleverizzati e che Di Francesco sarebbe stato esonerato entro dicembre. Un fallimento, insomma.
    Tu dici che se la Roma non vincerà un trofeo sarà ugualmente un fallimento. Dunque se, per ipotesi, arriveremo secondi e raggiungessimo i quarti di Champions(obiettivi tutt’altro che semplici, concordo) dovremmo comunque dire che la squadra ha fallito e, di conseguenza, cambiare allenatore per cominciare, ancora, tutto daccapo?”

    Ti straquoto Val

    Detto ciò, come dice Peter più sotto, il campionato é lungo da essere finito e abbiamo ancora una partita in meno. Se Monchi fa il suo dovere nel mercato invernale e prende un ala destra possiamo ancora dire la nostra. Finiamola di piangerci addosso e pensiamo a chiudere bene l’anno. EDF fino a un mese fa veniva osannato ora trattato come l’ultimo degli scemi per turnover o non si sa che cosa. Fino ad ora ha fatto un ottimo lavoro, punto. Lasciamolo lavorare che é ancora giovane e anche lui può crescere.

    1. Io penso che – prescindendo dalle opinioni personali – il punto di riferimento per decidere come catalogare la stagione in corso sia, per il Campionato, il risultato dello scorso anno.
      Secondi, a – 4 dalla Juve, e con 87 punti fatti.
      A fine anno vedremo se avremo fatto meglio.
      Se avremo fatto peggio, sarà un passo indietro, più o meno ampio.
      Lo vedremo.
      Poi, sarà anche valutato il rendimento in CL, ed in Coppa Italia.
      Ma mi sembra poco costruttivo legare il giudizio alle aspettative iniziali di ogni singolo utente.
      Se qualcuno, con pieno diritto di farlo, si attendeva un campionato da EL, oggi ovviamente è contento.
      Ma pare strano essere contenti di un quarto posto, dopo un secondo posto con CL diretta….
      Sottolineo che negli scorsi anni a Gennaio siamo stati secondi, due volte su tre a -1 dalla Juve…..una volta a – 4 potenziale, visto che la Juve doveva recuperare una partita……

      1. Caro CUCS per darti una speranza per un post-Dzeko ti volevo dire che quel Timo Werner che Monchi sta corteggiando è veramente un grande attaccante dotato di killer instinct. 😄
        Tornando su quello che scrivi, a prescindere dalle aspettative personali va detto che in linea di massima quando le squadre vengono prese in mano da un tecnico che tende a dare loro “un gioco” , queste rendono meglio le stagioni successive alla prima.
        Basti guardare cosa stanno facendo il City di Guardiola o il Napoli di Sarri. Ci sono poi allenatori che puntando più sulle motivazioni che sul gioco rendono bene subito (come Conte).
        Di Francesco fa parte della prima categoria. Se aggiungiamo che abbiamo anche un nuovo DS e ad entrambi va dato il tempo di costruire qualcosa, io credo che questa stagione possa essere considerata un trampolino per le successive. Se riuscissimo a fare bene da subito meglio ancora!

      2. @CUCS il ragionamento che fai tu é logico e giusto, ma vanno tenuti in conto molti altri fattori che fanno si che una stagione sia differente dall altra. Quest’anno ci sono un super Napoli in più, un ottima Inter e un ottima Lazio cosa che gli anni passati non c’erano quindi un confronto dei punti é corretto solo in parte perché quest anno la concorrenza é nettamente aumentata.
        Basta guardare i punti. L’anno scorso alla 18esima giornata stavamo a 38 punti in seconda posizione, ora alla 18esima abbiamo sempre 38 punti (con una partita in meno!) e davanti abbiamo non una ma 3 squadre.
        Un confronto tra l annata scorsa e quella attuale é giusto solo in parte e questi dati più che abbatterci dovrebbero darci convinzione sulla bontà del lavoro del nostro allenatore (che aveva un girone di ferro di Champions League in più!!)

        @Down Under
        purtroppo, da ragazzo che vive in Germania, ti posso già assicurare che Werner é il promesso sposo del Bayer Monaco. Quest estate Lewandoski sar`à ceduto e il rimpiazzo sarà proprio Timo Werner, operazione quasi impossibile quindi per noi che non possiamo competere su nessun fronte. In più nella zona centrale siamo copertissimi con Dzeko e Schick, cio che serve é un esterno destro.

      3. In conclusione CUCS quello che sto dicendo é che dire “Se avremo fatto peggio, sarà un passo indietro, più o meno ampio.” é corretto ma solo in parte, tante cose sono cambiate rispetto la passata stagione.
        Quel poco che é sicuro e che in Europa abbiamo gia fatto molto meglio della passata stagione e abbiamo un ottavo di finale ancora tutto da giocare. Per il campionato staremo a vedere, direi che é un fallimento se arrivassimo 4arti, credo però che l’Inter, a meno che non si ronforzano a gennaio, la possiamo recuperare senza troppi problemi.

      4. Caro Down Under,
        Grazie della notizia sul nuovo Dzeko ( non ne avremmo certo bisogno se fosse rimasto quello dei primi due mesi si campionato e soprattutto quello di Londra. Dopo lo Stadium è un caso da psicologo, e pagare lo psicologo ai milionari pare una esagerazione ….c’e Tanta gente che sta male e combatte ….)
        Sulle aspettative della stagione vedo – e non mi riferisco a te – tante ipocrisie.
        I pallotttiani sottolineano che la stagione è buona – ed era vero sino a 7 giorni fa – ora è ottima in CL ( che però onestamente non vinceremo ….) e mediocre nel resto ( camapionato e C.I.)
        Il giudizio sul campionato – severo – è legato all’ultimo mese ( pareggi e vittorie striminzite ) ed al colpo di ko, rimediato allo Stadium.
        La 8 sconfitta su 8, non è adeguata a nessuna squadra ambiziosa, nell’intero emisfero boreale.
        Vedremo.
        Difrancesco mi piace, come parla, cosa dice, quel che fa.
        Non la sua Roma, da almeno un mese, anzi da Madrid.
        Non mi diverte.
        Dobbiamo attendere il prossimo anno ?
        Va bene, ma questo non era male per vincere lo scudetto o giocarcela sino all’ultimo.
        Temo non succederà perché – dicono bene in molti – abbiamo una rosa ampia è valida .
        Molto meglio del Napoli, per me.

      5. Per lupacchiotto
        Il discorso che fai sui punti alla stessa giornata dello scorso anno, è argomento valido che io non avevo approfondito .
        Importante avere fatto gli stessi punti, perché da una risposta oggettiva.
        Guardando i punti è un bel campionato, adeguato a quello precedente .
        Che è un giudizio lusinghiero.
        Forse prevale in questo momento l’effetto delusione della ennesima sconfitta allo Stadium…
        Una volta scrissi una cosa che mi colpì molto al mio arrivo a Torino nel 1982.
        In un derby degli anni 80, gli juventini esibirono ai cugini uni striscione terribile “ subirete in eterno”.
        Purtroppo me lo sento addosso, oramai, come se lo esibissero anche a noi, allo Stadium ogni volta che vado….
        Speriamo che il girone di ritorno rimescoli le carte, ed i ruoli…
        Ma ci credo poco.
        Almeno credo poco nel fatto che riusciremo a sopravanzare la Juve.
        Allo scudetto del Napoli, invece credo pochissimo !
        Anzi, nulla.

  13. down under 27 dicembre 2017 il 13:39

    Ti riferisci forse al suicidio della Juve in coppa Italia contro il Genoa? I gobbi contro il grifone avevano una formazione per 9/11 diversa da quella che ha giocato contro di noi eppure hanno vinto 2:0 e passato il turno. Eusebio ha fatto la scelta giusta, basta con queste critiche insensate.

    —————————————————————————————————————————

    Mi dispiace ma stai sbagliando: La juve il turn over lo ha fatto con gente titolare come ,Szczesny; Lichtsteiner, Barzagli, Rugani, Asamoah; Marchisio, Bentancur, Sturaro; Douglas Costa, Dybala, Bernardeschi… gente che l’anno prima facevano finali di champions luege, gente che ha vinto scudetti.

    I veri giocatori da turn over erano betancur, rugani, marchisio e bernardeschi.

    Noi abbiamo schierato gente che come moreno, skorupsky, palmieri che stavano alla prima ( palmieri ), oppure alla lloro seconda stagionale ( moreno, skorupsky ), oppure gocatori che nn hanno mai giocato insieme e altre cose varie.

    Mettere a confronto le due rose nel concetto di turn over mi fa ridere.

    ti dico quelli nella juve che lo scorso anno facevano finali o semifinali di champions o che hanno vinto scudetti con la juve da titolari: barzagli, lichsteiner, asamoah, marchisio e dybala… dimmi te se è la stessa cosa di una rosa COMPLETAMENTE STRAVOLTA con giocatori che nn hanno mai giocato.

    RIpeto, il turn over ha senso se lo fai un intelligenza, ma se stravolgi la squadra in tal senso, cosa vuoi tirarne fuori?

    1. Io concordo con Down Under
      La Juve ha fatto turn over perché quelli che hanno giocato contro il Genoa QUESTA STAGIONE sono panchinari fissi, poco importa che l’anno scorso hanno giocato la finale di Champions, se ne stanno praticamente seduti comodi in panchina ad esclusione per partite minori contro le squadre piccole della Serie A, ma la formazione che é scesa in campo contro la Roma é la stessa che hanno usato in Champions.
      Quello che fai te é un confronto delle panchine, che risulta schiacciante, infatti con le loro riserve hanno passato il turno di Coppa Italia e noi no.

    2. Lory ti ha risposto Lupacchiotto 😎
      Comunque alla fine è un discorso relativo a quali obiettivi ti sei prefisso. Se l’obiettivo n1 era lo scudo Eusebio ha fatto benissimo nelle scelte. Se invece lo scudo non era una priorità allora sarebbe stato meglio mettere in campo una formazione più solida, ma questo significava affrontare a Juve con una formazione più stanca.
      La realtà poi caro Lory, è che se avessi fatto giocare col Torino i “titolari” questi l’avrebbero fatto con la testa rivolta alla gara successiva e quindi avrebbero giocato forse peggio dei panchinari col rischio di uscire comunque con i granata e presentarsi stanchi alla gara più importante. Fidati!

  14. Forza Roma e andiamo avanti
    c’é ancora tutto il girone di ritorno
    se Shick avesse segnato nessuno ora starebbe qui a fare il funerale alla stagione
    vedremo come andranno le prossime gare, qualcosa ultimamente non funziona come qualche mese fa

  15. Se la Roma non vince nulla nemmeno quest’anno a mio parere sarà un fallimento. Troppi anni oramai senza la gioia di un trofeo alzato al cielo. Tutti poi pensano che la Roma sia ai quarti di Champions,io invece se devo dare una percentuale dico 70% Shaktar e 30% Roma. La verità è che l’unico trofeo a cui poteva puntare la Roma è svanito subito. Dei secondi e terzi posti per i soldi della Champions mi sono ampiamente stufato.

    1. Ciao Rebel,
      della Roma si diceva che avrebbe faticato ad arrivare sesta, che il girone di Champions ci avrebbe poleverizzati e che Di Francesco sarebbe stato esonerato entro dicembre. Un fallimento, insomma.
      Tu dici che se la Roma non vincerà un trofeo sarà ugualmente un fallimento. Dunque se, per ipotesi, arriveremo secondi e raggiungessimo i quarti di Champions(obiettivi tutt’altro che semplici, concordo) dovremmo comunque dire che la squadra ha fallito e, di conseguenza, cambiare allenatore per cominciare, ancora, tutto daccapo?

    2. Ciao Rebel,
      della Roma si diceva che avrebbe faticato ad arrivare sesta, che il girone di Champions ci avrebbe poleverizzati e che Di Francesco sarebbe stato esonerato entro dicembre. Un fallimento, insomma.
      Tu dici che se la Roma non vincerà un trofeo sarà ugualmente un fallimento. Dunque se, per ipotesi, arriveremo secondi e raggiungessimo i quarti di Champions(obiettivi tutt’altro che semplici, concordo) dovremmo comunque dire che la squadra ha fallito e, di conseguenza, cambiare allenatore per cominciare, ancora, tutto daccapo?

  16. Io non credo che le occasioni perse siano causate da una singola scelta, sia essa un turn over o un certo tipo schema. Abbiamo vissuto troppe volte situazioni simili. Queste scelte sono parte integrante del credo di Di Francesco, e quanto di buono ha fatto la Roma quest’anno, lo ha fatto anche grazie a queste caratteristiche. Per una squadra come la nostra credo sia fondamentale appoggiarsi a un certo tipo di gioco e farlo crescere anno dopo anno, perché non abbiamo i numeri per costruire una squadra di campioni internazionali.

    Ora che la squadra fatica è normale che Di Francesco subisca delle critiche. Penso sia inevitabile e, in una certa misura, anche salutare. Capita anche di rievocare il passato, in questo caso spallettiano, che però all’epoca non veniva considerato molto più roseo. Si diceva che Radja era forzato a fare il Perrotta della situazione e che Spalletti fosse incapace di gestire i cambi in corsa nonché di preparare bene le partite per noi fondamentali.
    Uso questo esempio generale per segnalare quello che secondo me è un problema più profondo.
    La Roma non costruisce lo scudetto dal basso, puntando sulla continuità del gruppo e dell’allenatore. E a ben guardare, questa continuità non è mai stata richiesta nemmeno dai tifosi, che spesso precedono la società nell’ansia di mettere alla porta allenatori e giocatori. Emerson Palmieri, ad esempio, prima di essere un patrimonio da preservare, era considerato un giocatore non da Roma, come molti altri.
    Una stagione che per molti doveva essere un fallimento annunciato sta andando-ancora-molto meglio del previsto. Potremo toglierci delle soddisfazion-a mio parere-i solo quando sia la società che i tifosi punteranno a migliorare costantemente ciò che hanno.

    1. Se la Roma non vince nulla nemmeno quest’anno a mio parere sarà un fallimento. Troppi anni oramai senza la gioia di un trofeo alzato al cielo. Tutti poi pensano che la Roma sia ai quarti di Champions,io invece se devo dare una percentuale dico 70% Shaktar e 30% Roma. La verità è che l’unico trofeo a cui poteva puntare la Roma è svanito subito. Dei secondi e terzi posti per i soldi della Champions mi sono ampiamente stufato.

  17. rebel boy: hai perfettamente ragione. DFR doveva fare il turnover, e cosi ci troviamo fuori da una competizione che veramente poteva essere alla nostra portata. Pero’, Gonalons doveva giocare, Peres doveva giocare, bla, bla bla. E cosi siamo fuori

    1. il turn over ha senso se inserisci 3-4 riserve massimo; 9-10 riserve nn è turn over, è suicidio.

      1. Ti riferisci forse al suicidio della Juve in coppa Italia contro il Genoa? I gobbi contro il grifone avevano una formazione per 9/11 diversa da quella che ha giocato contro di noi eppure hanno vinto 2:0 e passato il turno. Eusebio ha fatto la scelta giusta, basta con queste critiche insensate.

  18. Dispiace che qui non scriva più nessuno. Ad ogni modo stasera veder accedere la Lazio alle semifinali mi ha fatto pensare che la Roma ha già bruciato una competizione. L’unico trofeo che invece la Roma avrebbe avuto qualche possibilità di conquistare,anche se ai quarti ci sarebbe stata la Juve allo stadium. Anzi, ecco, forse sarebbe stata la circostanza migliore per un’eventuale rivincita a breve giro di posta. E invece no. Peccato. Peccato davvero.