Nainggolan non convocato, il Ct Martinez lo esclude dalle convocazioni del Belgio

di Francesco Gorzio 387

Nainggolan non convocato, il centrocampista ancora escluso dal Ct del Belgio Martinez, non ci sarà per le partite contro Bosnia e Cipro.

Nainggolan non convocato, il calciatore giallorosso non sarà presente nei prossimi incontri del 7 e 10 ottobre.

Nainggolan non convocato

Nainggolan non convocato, Martinez lo esclude dal Beglio

Il calciatore belga di proprietà della Roma, Radja Nainggolan, è stato escluso nuovamente dal CT Martinez dalla lista dei convocati per le partite contro Bosnia e Cipro in scena il prossimo 7 e 10 ottobre 2017, valide per le qualificazioni mondiali di Russia 2018. Il calciatore era già stato escluso nelle due partite precedenti ed aveva manifestato il proprio dissenso arrivando quasi a lasciare la propria nazionale.

I convocati del Belgio per le partite contro Bosnia e Cipro, out ancora Nainggolan

GK | Casteels, Courtois, Mignolet, Sels

DEF | Alderweireld, Boyata, Ciman, Dendoncker, Kompany, J. Lukaku, Meunier, Vermaelen, Vertonghen

MID | Chadli, De Bruyne, Defour, Fellaini, Tielemans, Witsel

ATT | Batshuayi, Carrasco, E. Hazard, T. Hazard, R. Lukaku, Mertens, Mirallas, Origi

Lascia un commento

Commenti (387)

  1. D’accordissimo con dero sulla disamina della nostra formazione per sabato e con tutte le varie analisi delle designazioni arbitrali. Speriamo in bene!!!!!
    Peccato per l’infortunio a ElSha, non so se sia colpa dell’Italia fatto sta che è un altro episodio che fatica a farmi ricredere sul mio distacco verso le nazionali.
    Sarò anch’io all’Olimpico per la partita! Sono già carichissimo!
    Daje Roma dajeeeee!!!

    1. Saluti dall’innaigurazione del Roma club Como in compagnia del bomber Pruzzo. Sempre Forza Roma

  2. Uno sguardo sereno alle designazioni arbitrali, ricordando che, a parer mio, Rizzoli, Orsato,Mazzoleni e Rocchi sono arbitri zebrati e che bisogna tener d’occhio anche gli arbitri var.
    Roma-Napoli: Rocchi; resta da capire se intendano colpire Roma o Napoli, salvo il salomonico pareggio, ottimo per la Juve.
    Juventus-Lazio: Mazzoleni.
    E insomma, stavolta senza pudore: direttamente l’arbitro della gara.

  3. buonpomeriggio

    non particolarmente soddisfatto della nomina di rizzola e d’accordo con dero

    assurde alcune nostre politiche societarie

    soprattutto quelle relative al budgeting:

    1. per avere un incremento di 5 m (la wind ce ne dava 7 m e leggevo che palotta ne chiede 12 m) in questi 6 anni abbiamo rinunciato a 42 m e facendo questo conteggio si assume che la wind non ci avrebbe riconosciuto un bonus fedeltà

    2. questioni rinnovi. a parte le scelte paradossali di tenere kostas a 1.8 m riconoscendone 3.5 m ad uno che di buono c’aveva solo il cognome come veramlen. ormai mi sono abituato a vedere i big partire ma non posso accettare il fatto che anche se ‘volessimo’ non riusciamo a tenerceli perchè buttiamo soldi a destra e a manca e quando si tratta di discuttere i rinnovi facciamo scene più pietose di quella sceneggiata in amici miei dove la moglie del mascetti cerca di uccidersi assieme al marito e la loro figlia facendo uscire una fuga di gas. fatto questo improbabile parallelismo le cifre delle clausole sono ridicole, adesso non mi aspetto di fare come quelle paracule portoghesi che firmano giocatori nessuni a cui appioppano clausole insensate: schelotto docet! ma 30 m per pjanic che era stato di stacco il miglior centrocampista del torneo è ridicolo, così come quelle più recenti di pellegrini e kostas!

    3. sentivo per radio che i premi destinati in caso di qualificazione alla champions saranno 12 m gli stessi in caso di vittoria della competizione!

    a stimoli sti whastamerica ci sanno proprio fare a ridaje

  4. mi chiedo ma se il faraone fosse stato della juve Ventura l’avrebbe rimandato subito a casa visto l’infortunio? e poi cosa sarebbe successo se un giocatore della juve fosse rientrato infortunato dalla nazionale a ridosso di un big match per averlo rischiato 3 minuti?
    qui invece c’è un silenzio assordante

    1. forse hai ragione ma ogni tanto esageriamo coi complessi di vittimismo o di complottismo, certe volte in mancaza di prove bisogna tenersi per sè i primi timori/teorie a mio modesto avviso altrimenti non ‘maturiamo’ mai come tifoseria e diamo ragion di essere a quelli che ci definiscono gli zimbelli dello stivale!

      1. vittimismo? il sistema ha funzionato in un certo modo e ci sono delle sentenze a riprova. ma oltre agli illeciti sportivi ci sono anchei comportamenti degli addetti che tendono a favorire sempre il sistema, uno di questi è il sig. ventura. nn mi dimentico che se aveva l’occasione di attare noi lo faceva sistematicamente e da allenatore del torino dopo furti clamorosi vagheggiare sulla juve…era solo per sottolineare che se quel tipo è lì è solo perchè c’è il placet della juve….mentre noi nn contiamo nulla

  5. Rocchi arbitra Roma-Napoli.
    Che arbitro bene ed equamente è escluso, mai successo.
    Le possibilità sono tre:
    1 Per favorire la Rubentus penalizza il Napoli ed indirettamente favorisce noi;
    2 per dimostrare di non voler compensare i vecchi torti continuerà a fischiarci contro;
    3 Sempre nel solito intento di favorire la vecchia baldracca acchitatterà la partita verso un pareggio utile a frenare entrambe le contendenti della sua squadra del cuore.

  6. Caro Ludoviko 10:12, temo fortemente che l’ammontare ridicolo della clausola sia già stabilito nel rinnovo di Manolas. Auspicabilissimo, altrimenti, un ulteriore sforzo per evitarla o renderla, almeno, largamente remunerativa.

  7. @ Alex 08:52.
    Speriamo che le interiora degli uccelli esaminate fossero veraci: una serie di risultati che ci farebbe davvero comodo.

  8. Rinnovo Manolas- speriamo che sta volta la Roma non commetta il solito errore di mettere delle clausole rescissorie ridicole per accontentare il giocatore mettendo a rischio la permanenza dello stesso. piuttosto si faccia un sacrificio sui bonus.

  9. I risultati che vorrei… sgrat sgrat…
    La Lazzie che fa punti a Torino e li toglie ai rubbentini
    Il Bilan che batte l’Inda, la quale il turno successivo per rifarsi batte il Napule e gli toglie punti
    Noi che ovviamente… sgat sgrat… togliamo punti al Napule e dopo andiamo ad asfaltare il Torino privo di Belotti, “magno cum gaudio”nel vedere la faccia dell’odioso Sinisa che mastica rabbia e recrimina sui soliti torti arbitrali…

    1. magari alex magari ce cascano 🙂
      rimendendo in tema sgrat sgrat il tuo quadro mi ha fatto venire un’erezione!

  10. Buongiorno a tutti.
    Visti gli acciaccati, i rientrati tardi e/o con il jet lag dalle rispettive nazionali, la formazione anti Napoli sarà quasi sicuramente questa:

    Alisson
    Peres Manolas JJesus Kolarov
    Pellegrini DDR Radja
    Florenzi Dzeko Perotti

    Secondo me si tratta di una squadra molto adatta ad affrontare il Napoli.

    Peres, per quanto criticato da molti per alcuni errori banali di tocco e per qualche amnesia, è indispensabile con la sua velocità e la sua gamba per fronteggiare la catena di sinistra dei ciucci.

    JJesus appare molto più adatto di Fazio a confronto dell’attacco molto veloce e poco fisicato del Napoli. L’anno scorso all’andata, pur da terzino, JJ fece una delle sue migliori partite contro Callejon, mentre, al contrario, Fazio giocò una delle sue peggiori contro Mertens al ritorno all’olimpico. Inoltre Fazio, dopo i festeggiamenti per la qualificazione in extremis dell’argentina, torna ad allenarsi in gruppo solo ora e con il fuso da smaltire.

    A centrocampo le scelte verranno dettate dalle condizioni muscolari e Pellegrini pare stia meglio di Kevin.

    Anche in attacco gli infortuni rendono le scelte obbligate, ma ciò non di meno i due esterni, Flore e Perotti, appaiono l’ideale per dare, da una parte equilibrio alla squadra, dall’altra profondità ed assistenza ad Edin.

    Il Napoli è forte ed in gran forma, sicché sarà difficile.
    La formazione sopra evidenziata ha però le armi per competere alla pari coi ciucci ed un ruolo importante potrebbe giocarlo la fatica delle Nazionali.
    I nostri, chi più chi meno, sono stati quasi tutti risparmiati a questo giro, a differenza, in particolare, del duo Mertens-Insigne.
    Il Napoli si ritrova con gli uomini contati in attacco, non come noi per una contingenza sfavorevole che a breve terminerà, ma stabilmente almeno sino al mercato di riparazione di gennaio.
    Gli unici cambi in avanti sono l’oggetto misterioso Aunas e Giaccherini, in due 80 minuti scarsi (in tutti i sensi) giocati quest’anno.
    Dopo le fatiche in nazionale il Napoli incontrerà in 7 giorni noi, il Man City di guardiola e l’Inter.
    Le squadre di Difrancesco, meno che meno la Roma, hanno il DNA per entrare in campo alla ricerca del pari, sicché di certo non accadrà, tanto più che il Napoli quest’anno è andato in difficoltà solo contro lo Shaktar che l’ha affrontato aggredendolo. Tuttavia, visto il momento, se alla fine dovesse scapparci un pari la cosa mi risulterebbe accettabile.

    1. Buongiorno Dero
      concordo in pieno sulla tua disamina
      anche se Kolarov che stiamo spremendo sia noi che la nazionale non mi lascia tranquillo

      Il tridente così come proposto è ottimo ed è bene assortito perchè Flore ha i mezzi per attaccare la profondità e Perotti quelli per creare la superiorità numerica sulla trequarti e spaccare le loro linee

      Spero in Pellegrini come mezz’ala di sinistra così da avere da questa parte un confronto Ninja- Hamsik

      A sto giro il turco potrebbe e dovrebbe darci un aiuto a partita in corso perchè le qualità per sostituire in attacco uno dei due esterni le ha tutte ma soprattutto ha le caratteristiche per far male in questa gara sia col tiro che con la percussione a campo aperto.

      1. Buongiorno a te Lumi.
        Anche io concordo con le tue valutazioni.
        Quanto a Kolarov l’aspetto positivo è che Palmieri si sta già allenando con la primavera, per cui tra non molto sarà arruolabile.
        Nel caso in cui, come prevedibile, Kolarov dovesse finire al binzina nel finale di partita potremmo spostare sulla fascia JJ facendo subentrare Fazio al centro.
        Concordo anche sul fatto che Cengiz potrebbe tornare prezioso nel finale di partita, sopratutto se si metterà bene e noi potremo difenderci e ripartire in contropiede.

  11. Non ho affatto astio verso il Napoli squadra, anzi, piuttosto di veder vincere le solite strisciate preferirei che lo scudetto andasse ai napoletani. Ciò che non mi piace, e non lo nascondo, sono i vertici. ADL in primis e poi il mister, che ho nominato Zarri per la sua inopportunità e il suo atteggiamento troppo spesso fuori luogo. Lontano anni luce da un tecnico come il nostro.

    Sugli infortuni: vorreste forse dirmi che una squadra in continua emergenza, persino all’inizio del campionato (capirei se fossimo alla fine) non dovrebbe almeno rivedere certe strategie? Ma li avete contati quanti sono quelli indisponibili?

    Ho rivisto un filmato di un Napoli Sassuolo credo dell’anno scorso… Defrel ha fatto un gol da cineteca…ma perchè certi calciatori quando arrivano a Roma si imbrocchiscono all’istante?

    Sulla partita: in questo momento il Napoli è superiore e se siamo sportivi dobbiamo ammetterlo. Fanno 3,5 gol i media a partita. Il risultato più ovvio è una vittoria loro e anche facile. Se poi andrà bene per noi sarò felicissimo, ma il pronostico è sfavorevole.
    Se poi farà giocare Peres o addirittura Gonalons prevedo cavoli amarissimi…

  12. Sul sito RomaForever.it ElSha viene dato come indisponibile, mentre le alternative sono in difesa Fazio/JJ e a centrocampo Gonalons/Pellegrini: personalmente confido che, in entrambi i casi, Eusebio scelga il secondo nominativo.
    Se non un’infermeria, abbiamo una sala convalescenze ancora impegnata, ma comunque un ottimo undici titolare, con eventuali sostituti all’altezza.
    Forza Roma. Dajeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee.

  13. CONSIDERAZIONI VARIE

    Mai sentito DeLa così logorroico come nell’ultima settimana.
    E non mi riferisco alle dichiarazioni sui diritti TV sulle quali mi sentirei di dargli pure ragione, ma a quelle relative alla gara contro di noi.
    L’ultima quella sull’orario della partita che DeLa avrebbe voluto giocare alle 18, sperando in un minore afflusso di pubblico.
    Prova che il Napoli teme questa partita.
    Essere i favoriti per lo scudo mette più pressione a loro che a noi.
    Anche perché, mia ipotesi, per il Napoli questo è l’ultimo anno buono per vincere.
    Penso che ci siano buone possibilità che Sarri lasci il prossimo anno o che lo facciano molti giocatori chiave della squadra.
    Da fuori appare chiaro che i big della squadra partenopea hanno fatto un patto per rimanere quest’anno tutti a Napoli per vincere lo scudetto.
    Non succedesse sarà fuggi fuggi e rivoluzione.
    Invece la gara si giocherà in notturna e come ha detto giustamente Radja spero anch’io che lo stadio sia pieno.
    Sarebbe triste ed incomprensibile il contrario.
    Gara proibita per i tifosi ospiti che risiedono in Campania.
    Direi anche giustamente visto che sono anni che i nostri tifosi non riescono ad andare al San Paolo.

    Sulla formazione concordo con Dero.
    Meglio JJ con Manolas.
    Il brasiliano ha lavorato e riposato a Roma mentre Fazio tornerà domani dal sudamerica con tutti i problemi del jet-leg e farà un solo allenamento prima della partita, come Alisson purtroppo.
    Inoltre JJ mi sembra più adatto a marcare i piccoletti terribili del Napoli.
    Ma dico, possibile che le gare sudamericane debbano giocarsi più tardi di tutte le altre? Non potevano farle giocare martedì? Senza senso.

    Davanti, nel tridente, meglio Florenzi + Peres sulla fascia per contenere Insigne con ElSha in panca.
    Anche perché schierare contemporaneamente ElSha e Perotti con Dzeko significherebbe non avere all’occorrenza cambi in avanti all’altezza dei titolari, dal momento che Under non dà ancora grande affidamento.

    1. Sembra che anche El Sha dia forfait X un problemino muscolare.
      In attesa che i soliti del sito chiedano la testa anche dei preparatori della nazionale, oltre che dei nostri, le scelte in avanti mi sembrano obbligate.
      L’unica alternativa è ünder che però è meglio utilizzare come arma tattica nella ripresa, sopratutto se la partita prende una buona piega e noi potremo agire in contropiede.
      Il tridente davanti sarà quindi al 99% Flore-Dzeko-Perotti.
      Anche io come Lory penso che si stia esagerando con Bruno Peres.
      È vero che continua a mostrare qualche calo di concentrazione ed ogni tanto sbaglia appoggi anche elementari, ma sino ad ora la sua stagione mi sembra quantomeno da 6 e contro gli attaccanti rapidi del Napoli la sua velocità servirà come il pane.
      Mi fa piacere che tu condivida la scelta di JJ in luogo di Fazio. Al di là delle giuste tue considerazioni su fuso orario ed altro, evidenzio che contro il Napoli, seppure da terzino, JJ si rese autore di una prestazione eccellente in occasione dell’andata dello scorso campionato, quando annullò Callejon, mentre Fazio andò in crisi al ritorno di fronte alle velocità dei partenopei.
      Per quanto mi riguarda l’unico dubbio di formazione è tra Pellegrini e Strootman, ma credo che giocherà chi dei due sta meglio fisicamente, probabilmente Lorenzo.

      1. Sugli infortuni muscolari e quasi tutti dello stesso tipo non puoi non asserire che si debba aprire una riflessione se non su certi tipi di carichi forse più su certe sollecitazioni muscolari a cui sono soggetti i ragazzi durante allenamento e gara..
        Quindi trattandosi a mio parere di veri e propri affaticamenti più forti credo che qualcosa vada rivista nella prevenzione e qui entra in gioco la parte Dell allenamento in palestra ma anche nello studio dell individuo singolo
        Perché tutto lo stress del mondo a cui si sottopongono i muscoli anche in gare ravvicinate ci deve per forza di cosa essere una compensazione fisica a cui portare l atleta per non sottoporre sempre a massima pressione sempre la stessa zona muscolare
        Sul Napoli poi ci sono delle situazioni che loro soffrono particolarmente come la pressione con raddoppio o l interposizione del mediano sulla linea di passaggio ma soprattutto in difesa soffrono i tagli verticali tra centrale e terzino e l intermezzo dell avversario dietro la loro mediana
        A mio avviso giocano un ruolo importante i terzini che devono scappare dietro nel momento giusto perché se non vedi i tagli o le sovrapposizioni dei terzini vanno facile in aria con più uomini
        ci sarà da essere attenti tatticamente ma nello stesso tempo non rinunciare a farli rincorrere sul situazioni di ribaltamento

  14. formazione anti napoli: sento parlare di un arretramento di florenzi a terzino e elsharawi o perotti e dx… quest’ultimi nn sono capaci di giocare a destra, lo hanno dimostrato ogni volta che ci hanno giocato.

    Peres terzino e florenzi esterno alto, unica soluzione.

    Per me si sta un pò esagerado su brunetto peres, perche sembra uno incapace di intendere e volere… Fino ad adesso ha fatto una stagione da 6, senza infamia e senza lode. Pur avendolo in difesa hai una delle difese migliori d’europa ( carta alla mano )e ripeto, insigne non è messi o cr7, per me lo puo marcare ( verrà aiutato da florenzi ovviamente ).

    usare sia perotti che elsha, toglierebbe a difra un elemento da mettere a sx durante il match e poi ricordo che hai pure under, un altro che nn contate mai nei vostri calcoli.

    Per dire uno con la sua velocità potrebbe essere letale dal 60esimo in poi.

    Per me tutte le piste sono percorribili, ancor piu quella di riproporre la stessa catena di dx che ha fatto bene contro il milan.

  15. Mi sembra indiscutibile che il Napoli sia la squadra del momento: ha vinto tutte le sette partite fin qui disputate e parla ragionevolmente di scudetto: vediamo di mettergli un dubbio

    1. Caro Giemme
      ci sono tutte le premesse tecnico ma soprattutto tattiche per insinuare molti più dubbi di quanto si creda noi ad oggi..

      Se il mister apportasse le giuste contromosse potremmo anche divertirci..

      Ma attenzione a non sottovalutare la loro peculiarità maggiore.. quella di non mollare mai anche sotto di risultato

  16. Premesso che Peres contro i ciucci non lo farei proprio giocare, pena rischiosissimi sbandamenti difensivi, e premesso che arrriviamo alla gara ancora una volta incompleti…
    sarei davvero esultante se sabato sera riuscissimo a dare una lezioncina ai pummarola di Mr. Zarri, qual tanto che basta a fargli abbassare la cresta e riportarli coi piedini per terra, giusto adesso che cominciano a strapalrare di scudetto, anzi di scudetti in serie come ha fatto il loro improvvido presidente…
    ADL: intanto comincia col vincerne uno, che sarebbe già una notizia visti i tempi, e poi semmai dopo parlerai.

    1. io onestamente non comprendo il perché di questo astio calcistico verso la squadra del napoli.
      comprendo il fatto che si tifi contro proprio perché napoletani ma a livello strettamente calcistico non mi sono antipatici. è una squadra che spende il giusto e non ha mai fatto grandi proclami…. se ora si parla di scudo è perché sono primi in classifica, di cosa dovrebbero parlare?
      noi parliamo di scudetto sempre….

      1. quoto aleste onore al napule!

  17. Buongiorno a tutti.
    Direi che la sosta per le nazionali poteva andare peggio.
    Manolas e Moreno squalificati e rientrati in anticipo alla base.
    Florenzi ed El Sha rimasti a guardare nel doppio impegno azzurro, mentre Perotti recuperava dall’infortunio e Karsdorp rientrava in gruppo.
    Kolarov rientrato indenne e carico per la qualificazione della Serbia, mentre Palmieri ha cominciato ad allenarsi con la primavera.
    Radja risparmiato dalla nazionale X misteriosa scelta tecnica, mentre DDR, Kevin e Pellegrini, rimasti a casa per acciacchi vari, tutti in fase di rientro in gruppo.
    Alisson e Fazio in panca nelle partite di stanotte, mentre Edin ha giocato solo i 20 minuti finali.
    Infine Schick, il cui recupero atletico prosegue con prudenza e senza intoppi, dato per possibile titolare a Torino.
    Direi che raramente sosta fu più opportuna.
    Credo che la formazione anti Napoli potrebbe essere quella indicata sotto da Aeropno.
    Vista però la velocità e la scarsa fisicità degli avversari non mi stupirei di vedere JJesus preferito a Fazio al centro e Bruno Peres nel ruolo di terzino dx con Flore spostato in avanti. In tal caso, nel ballottaggio tra El Sha e Perotti per il ruolo di esterno offensivo sx, vedo favorito il secondo.

  18. riporto l’articolo di laroma24 sul bando relativo alla vendità dei diritti tv di A all’estero,
    a differenza del precedente virgolettato di de Laurentis mi trovo totalmente d’accordo con il numero uno napoletano, che quanto meno ha il coraggio di andare apertamente contro Infront – che come spiegato nell’articolo – oltre a curare i diritti tv di A fa altrettanto con quelli della Figic e questo crea una sorta di vulenarbilità/compromesso. basti pensare al paradosso che ci sia Renzi dietro la nomina di De Siervo a capo di Infront. strano pure che il sig Marotta accetti di così buon grando l’esito della trattativa (Diritti TV, Marotta: “L’asta per l’estero? Fatta scelta ponderata”Vorrei manifestare felicità da parte della Juventus e di altre società, per la prima volta si è fatta un’assemblea con grande consenso e senso di responsabilità da parte di tutti).
    che ci sia dietro la promessa di una politica su discorsi extracalcisti come ad esempio quella di una politica più soft verso la questioni esuberi dell FCA.
    la A con relative di coppa italia e supercoppa è stata aggiudicata da Img per il triennio 18-21 ad una cifra vicina ai 360 m annui. la spagna ne ottiene 680 m (+ 52.94%)

    ———————————————————————————————————–
    La Lega Serie A ha assegnato i diritti tv internazionali di campionato, coppa Italia e Supercoppa italiana per il triennio 2018-21 agli americani di Img. Dopo le trattative private condotte, assieme all’advisor Infront, con i 30 operatori che hanno partecipato al bando, l’assemblea della Lega Calcio Serie A ha deciso di assegnare l’intero pacchetto dei diritti all’agenzia statunitense per una cifra vicina ai 360 milioni l’anno.

    «Dobbiamo cambiare lo statuto, assumere un ad che si dedichi a migliorare la vendita dei diritti e massimizzare gli introiti e vendiamo prima? Cos’è questa fretta?»: Aurelio De Laurentiis contesta i tempi del bando per i diritti tv internazionali della Lega Serie A. «Già a Infront avevamo detto di non fare il bando per l’Italia perché non era il momento: ha disconosciuto il suggerimento e abbiamo fallito, ci ha creato un danno», ha attaccato il presidente del Napoli, sottolineando che «questi 350-360 milioni ci portano al baratro: il gap con i campionati stranieri aumenterà a dismisura. Visto quanto è aumentato il costo dei giocatori, non potremo acquistare più nulla. Mi meraviglio che Inter e Milan, comprate dai cinesi, cadano nel baratro di questo misunderstanding».

    Dopo l’apertura delle buste con le offerte degli operatori, De Laurentiis ha lasciato l’assemblea della Lega Serie A e si è presentato in sala stampa parlando per circa sei minuti. «Ve lo dico con estrema serenità e sono serio, sono molto deluso – ha esordito -. Lo sapevo che avremmo aperto delle busteM che decretavano magari la soddisfazione e la fame di alcuni club di avere dei soldi, ma avrebbero impedito alle cinque più importanti di diventare competitive nei prossimi quattro anni. Di fronte a una Spagna che sta a 680 milioni per l’estero, la Premier o la Bundesliga, noi abbiamo bisogno di recuperare tanti anni di grandi errori, in cui il nostro prodotto all’estero non veniva visto. Abbiamo ottenuto offerte a dir poco mortificanti, per un grande errore fatto da Tavecchio, Nicoletti e Infront, che è al suo ultimo mandato, ma ci crea dei danni. Se gli altri fatturano molto più di noi, e noi pensiamo di aver preso solo il doppio dell’ultimo anno, questo non è sufficiente».

    De Laurentiis punta ancora il dito contro l’advisor e non risparmia critiche a Figc e governo: «Infront cura anche gli interessi della Figc, che quindi non andrà mai contro Infront. Dirà sempre ‘bravi, bene, fantastico!’. E tutti vissero felici e contenti. De Siervo a capo di Infront l’ha messo Renzi e, con tutto il rispetto che ho per Renzi non credo che Luca Lotti sarebbe mai andato contro Infront. C’è tutto questo ingranaggio che fa faticare il calcio italiano. Il calcio italiano dovrà dire addio alla sua gloria per molti altri anni grazie questo caos che c’è. Lo dico serenamente, non con animosità o con astio. Verifico una constatazione, da uno che vive di licenza di diritti perché è quello che faccio da 45 anni nel cinema. Conosco i player e i territori di tutto il mondo, so che bisognerebbe lavorare territorio per territorio, broadcaster per broadcaster».

    «È chiaro – ha continuato il presidente del Napoli – che le agenzie dicono ai broadcaster: ‘Tu non ti muovere, offri di meno, poi tanto li assegno a te i diritti tv’. Però insieme ai diritti del calcio assegnano i diritti che hanno su atletica, tennis, Formula 1, su cui hanno un tornaconto maggiore. Allora si fa presto a spostare cifre su contenuti diversi. E poi non voglio dire altro. Credetemi – ha concluso De Laurentiis lasciando la sala stampa della sede della Lega Serie A – non sono inc***ato, sono deluso».

    1. Premesso che di Lotirchio-infront-Tavecchio e compagnia cantante penso tutto il peggio possibile, con la vendita dei diritti all’estero poteva anche andare peggio viste le condizioni del nostro spettacolo-calcio, non comparabili a quelle dei maggiori campionati europei.
      In ogni caso c’è un miglioramento rispetto al passato e questo è un bene.
      Il problema vero è e sarà quello dei diritti “interni”.

  19. Svelato il mistero sulla presenza di Manolas in anticipo sulla partita di stasera: era squalificato, nessun atto di amore. Direi, anzi, che poteva tornare prima.
    Benissimo la formazione di Aeropno 21:45, come integrata da Lupacchiotto 22:16. Peres va premiato perché si sta riprendendo la sua posizione e Florenzi esterno alto, ma tanto chi lo limita, per riportare ElSha/Perotti sulla fascia sx prediletta.

  20. Formazione anti-Napoli probabilmente sarà:
    ———————Alisson——————–
    –Florenzi–Manolas–Fazio–Kolarov–
    —-Pellegrini—DDR—Nainggolan—–
    —–Elsha———Dzeko——–Perotti—-

    Si parte per VINCERE e sentire dire che ci si accontenta del pari mi pare ridicolo vista la nostra partenza e considerata la partita disputata contro il Milan .
    In fin dei conti non più tardi di 20 gg. fa a 10′ dal 90mo Spal-Napoli erano sul 2 a 2, e mi pare noi siamo lievemente superiori alla Spal per usare un eufemismo.
    I ciucci in trasferta hanno sempre preso goal tranne che a Bologna dove per 60′ hanno subito la squadra di Donadoni, noi invece a parte i 20′ horror finali con l’Inter siamo stati praticamente perfetti!
    Daje Roma Daje DIFRA

    1. Formazione che mi piace molto.
      Unica incertezza: Florenzi esterno alto e Peres terino al posto dell accopiata Florenzi-El Sha

  21. Non mi sarei mai aspettato un inizio così positivo per Eusebio.
    Avevo messo in conto una partenza ad handicap.
    Per questo mi sarebbe andato bene un pareggio col Milan e mi andrebbe bene uno col Napoli.
    Ma se vinciamo non mi strappo certo i capelli 😎 !!!!!
    A riprova del buon lavoro di Di Francesco, le grandi difficoltà che sta incontrando il Sassuolo senza di lui pur avendo mantenuto la squadra dell’anno scorso, avendo perso il solo Defrel.

  22. “Kostas Manolas è tornato con un giorno di anticipo a Roma. Come riporta Sky Sport, il rientro nella capitale del difensore giallorosso era previsto per domani. Il calciatore 26enne, recatosi subito a Trigoria per allenarsi in vista del Napoli, non prenderà dunque parte al match, valido per le qualificazioni ai Mondiali 2018, che la Grecia affronterà questa sera alle 20:45 contro la Gibilterra.”

    Ao ma Manolas non era quello non attaccato alla maglia? Daje kostas

    1. A Lupacchiò, a ‘sto punto c’è solo da sperà che sia sano.

      1. Vista la nostra sfiga, hai detto poco…… :p
        Detto ciò, Manolas sta bene o almeno non ho letto di nessun infortunio
        la sua Grecia tra le nostre possibili avversarie ai playoff tra l’altro

  23. dato che pare non ci sia molto da discutere oltre il fatto se sia giusto o meno ‘puntare/accontentarsi’ dell’eventuale pareggio sabato

    riporterò dei titoli di tuttomercatoweb e laroma24 che trovo interessanti

    non poteva mancare il presidente dei ciucci, ormai è una giungla caxxo pare sia diventata una competizione a chi la dica più grossa, De Laurentiis: “Abolirei l’intervallo e inserirei 2 minuti di pausa ogni 10”

    sentivo che oltre al malcontento delle recenti prestazioni della nazionale molti dicevano di essere delusi dal rendimento di verratti in quanto in molti si auspicavano che potesse di fatto raccogliere l’eredità del maestro, Cavani: “Verratti il più forte al PSG. Chiellini il più duro che ho affrontato”

    anch’io come in molti ero insoddisfatto dall’operazione sadiq-toro, se questa voce fosse convermata vedrei di riportare a casa o trovare un altra soluzione al giocatore, Torino: su Teodorczyk c’è anche il West Ham

    se la memoria non mi inganna un dei più grandi estimatori di caio era down, oggi juan lo elogia e replica così alla domanda, i migliori difensori al mondo? «In Brasile Rodrigo Caio del San Paolo, giovane di sicuro gran futuro, convocato in nazionale. Nel mondo Sergio Ramos è il migliore».

    infine sempre la roma24 riporta il via crucius relativo al main sponsor che assieme alla questione stadio resta in sospeso da 6 anni ragazzi

  24. Confermo un’opinione già espressa: dobbiamo partire per vincere, perché giusta Down, puntare al pareggio significa soprattutto rischiare la sconfitta.
    Il pareggio va accettato come esito del campo: con esso si perdono due punti, uno solo meno della sconfitta, certamente possibile. Non per questo si parte per perdere.

  25. Sabato si deve vincere e basta, i napoletani arrivano con la pressione di essere soli in testa alla classifica e solo la Juve è abituata a questo tipo di contesto. Saranno nervosi e sbaglieranno molto, dovremo essere bravi ad approfittarne, hanno già rischiato di perdere punti in campionato, questa deve essere la volta buona. A parti invertite: Noi primi in classifica e con lo scontro al san paolo, non scommetterei sulla nostra vittoria; non vedo perché sabato il Napoli abbia il pronostico dalla sua..

    1. A loro favore resta la rabbia che l’anno scorso siamo arrivati secondi costringendoli ai preliminari.. E in quanto a motivazione può essere superiore alla nostra

  26. Uno fisso!! Quote 1,23-3,5-12. Chi scommette?

    1. Panatinaikos iraklis Salonicco!

  27. Razionalmente parlando credo anch’io che un pareggio sabato sarebbe un buon risultato (salvo rimonta subita negli ultimi minuti). Allo stesso tempo però io credo che in questo momento la Roma non debba sentirsi una candidata allo scudetto, a prescindere dalle dichiarazioni (spesso fuori luogo soprattutto in passato) della dirigenza, e quindi si potrebbe affrontare la partita con un po’ di incoscienza e in situazione di pareggio nel finale qualche rischio lo correrei per provare a vincerla.
    Per considerarci squadra che lotta per lo scudetto dobbiamo lasciare crescere (e magari sbagliare) innanzitutto Di Francesco, che secondo me diventerà un grandissimo allenatore! Poi dobbiamo augurarci molti meno infortuni nel prossimo futuro e sperare che Schick sia forte veramente.
    Quindi per ora io cercherei di lasciare i fari puntati su Juve e Napoli per lo scudetto e noi zitti zitti a pedalare con voglia e entusiasmo!

    1. Se perdiamo o pareggiamo domenica ci arriva addosso una valanga di merda, fidati dobbiamo provare a vincerla ma nn per lo scudetto che è presto, ma per caricare un ambiente ancora un po’ incerto sul futuro di questa squadra….io dico che il Napoli prima o poi dovrà fermarsi e questa è una buona opportunità

  28. down under 9 ottobre 2017 il 16:52
    Sampei, la mia impressione, ma posso sbagliarmi, è che arrivando alla sfida col Napoli con tanti giocatori incerottati o indisponibili, noi si parta svantaggiati.
    []
    Fossimo a poche giornate dalla fine condividerei il tuo pensiero; ma all’ottava giornata è meglio un pareggino per non subire contraccolpi.

    Completezza e lunghezza della nostra rosa, piena di giocatori equivalenti, ci consente, a parer mio, di assorbire molte di queste indisponibilità.
    Partire svantaggiati contro il Napoli è, oggi, inevitabile per chiunque, anche per la Juve, checché ne dicano Allegri e lo stesso Sarri.
    Quanto al punto, poi, io il pareggio lo preferisco solo alla sconfitta, ma partire per pareggiare mi deprime.

  29. Sampei, la mia impressione, ma posso sbagliarmi, è che arrivando alla sfida col Napoli con tanti giocatori incerottati o indisponibili, noi si parta svantaggiati.
    Il Napoli, a parte Milik, non ha infortunati o giocatori che rientrano da lunghi stop.
    Fossimo a poche giornate dalla fine condividerei il tuo pensiero; ma all’ottava giornata è meglio un pareggino per non subire contraccolpi.

    1. Di nuovo, concordo.. Temo che la gente stia un po sottovalutando il Napoli, forse per la sconfitta con lo Shaktar o qualche deblace complessiva come contro la Spal
      Nonostante che giochiamo in casa siamo svantaggiati di parecchio. Vincere sarebbe una quasi impresa, pareggiare un ottimo risultato.

  30. Mai nella vita, a maggior ragione prima di uno scontro al vertice, si firma per il pareggio.

    NON ESISTE!

    Si gioca per la vittoria sempre e comunque.

    Poi che un pareggio possa essere ben accetto vista la caratura dell’avversario è un altro paio di maniche e non implica il presentarsi all’Olimpico con la mentalità di una squadra che si “acconterebbe” di qualsiasi risultato diverso dalla sconfitta.

    1. Vabbè però non confondiamo la realtà con quelli che sono gli auspici di un utente.
      Ho detto solo che firmerei per il pari.
      Non ho detto che la Roma deve andare in campo per pareggiare. Anche perché quando si ha quell’atteggiamento di solito si perde.
      Se io potessi determinare con i miei superpoteri solo il risultato del pareggio (non la vittoria o la sconfitta), lo farei.

      1. Continuo a non capire il perchè.

        Capisco come il pareggio possa dare l’impressione di essere, tutto sommato, un buon risultato, poichè in parte lo è. Ma essendo sotto in classifica, e dovendo recuperare punti, come si può pensare che un pareggio sia sufficiente?

        Fossimo avanti in classifica sarebbe diverso, ma non è così.

      2. Sconfitta o pari ci relega in seconda fascia…diranno subito che con le squadre forti nn siamo attrezzati e ahimè farà calare sull’ambiente e anche sui giocatori un velo di pessimismo, cerchiamo di vincerla possiamo farlo

  31. alex27 9 ottobre 2017 il 08:17
    La Roma come al solito si presenterà alle sfide importanti con l’infermeria stracolma o comunque priva di parecchi titolari… io mi chiedo perchè nessuno prenda provvedimenti con i preparatori atletici, perchè non li cambiano come ha fatto il Milan?

    Sembra al contrario che l’infermeria si stia svuotando.
    Oggi pomeriggio dovrebbero tornare in gruppo Perotti, Karsdorp e Schick.
    Palmieri, sempre da oggi, comincerà ad allenarsi con la primavera.
    Infine DDR, Pellegrini e forse Strootman dovrebbero rientrare in gruppo nei prossimi giorni.
    In effetti abbiamo avuto negli ultimi anni una frequenza di lesioni ai legamenti del ginocchio anomala, sicché vale la pena interrogarsi sulle cause-concause, ma non c’è nulla che ad oggi indichi come responsabili i preparatori.
    Peraltro, degli attuali infortunati, la maggior parte, come Kevin, Perotti e Lorenzo, sono di origine traumatica, mentre quello di DDR è un guaio articolare con il quale ormai convive da tempo. In questi casi i preparatori non c’entrano sicuramente nulla.
    Nulla in contrario a tagliare chi sbaglia, rimpiazzandolo con qualcuno di più bravo.
    Tagliare tanto per tagliare, senza elementi per poter attribuire responsabilità specifiche, mi sembra uno sport autolesionistoco.
    Lo stesso Milan, più che porre rimedio ad un problema, ha fatto saltare la testa di un capro espiatorio per evitare di tagliare quella di Montella.

  32. lumiroma 8 ottobre 2017 il 11:41
    Kante è un ottimo calciatore ma non sottovalutare Bakayoko che sarà si meno veloce ma ha una lettura degli spazi superiore anche a Matic

    Kanté è più di un ottimo giocatore.
    È l’anima del Chelsea di Gonde come lo era del Leicester di Ranieri.
    Nella recente classifica per il pallone d’oro è al quinto posto, sebbene si tratti di un centrocampista “di quantità”.
    Concordo sul fatto che al Chelsea le alternative non mancano, ma potendo scegliere quale giocatore togliergli voterei senza indugio X Kanté.
    Non si conoscono ancora gli esiti degli esami strumentali, ma dovesse saltare le due sfide di champions con noi sarebbe un’ottima notizia.
    Non tanto per l’andata a Londra dove sarà comunque proibitiva, ma per il ritorno all’olimpico potrebbe rivelarsi un’assenza decisiva.

    1. Ciao Dero
      era per sottolineare che è vero che Kante è un ottimo calciatore ma è anche vero di non sottovalutare l’ eventuale coppia di centrali di centrocampo che potrebbero giocare
      Io per come la vedo e per come giochiamo toglierei volentieri Fabregas per la sua dote di vedere la giocata in profondità e su cambi di di campo che potrebbero farci molto male

      Kante tecnicamente è un po sopra la sufficienza ( forse un pochino meglio di Kessie per intenderci ) per quanto poi eccella in tutte le altre qualità soprattutto recupero palla e lettura delle fasi di gioco avversarie +

      Sinceramente con Kante o non quella con il Chelsea resta una partita quasi proibitiva anche in virtù della loro fisicità che abbinano agli schemi in campo

      L’ unica cosa che depone a favore è l’ assenza di Morata visto come “perno offensivo” nel senso di giocatore che dettava certe giocate con i suoi movimenti –

  33. OT

    la seconda maglia per me sarebbe tanta robba se invece dei bicolori si fosse utilizzato esclusivamente uno, a mio parere il giallo ocra; in oltre non sarebbe una cattiva idea quella di iniziare la tradizione di utilizzare lo stemma del lupo stilizzato (come si è fatto l’anno scorso) per le seconde maglie

    rimanendo in tema maglie, per voi sarebbe possibile (finche non si trovi un main sponsor) fare partita per partita dei bandi per aggiudicarsi la visbilità sulle nostre maglie?

    oppure per regolamento lo sponsor dev’essere costante per tutta la stagione?

    sarebbe una zingarata ma almeno rientri di qualcosa!!

    1. Non confondiamo la lupa con il lupo, sennò rispuntano i miei amici del Parco Nazionale del Gran Sasso con quello marsicano.
      Quanto ai colori, avrei piacere che le maglie successive alla prima ricordassero i nostri colori, con lo stemma ben evidente.
      Quanto allo sponsor, infine, mi sembra che la zingarata la stia facendo, da sei anni, il vertice della nostra amministrazione, specialista mondiale, dicono loro, in economia e finanza, ma del tutto all’oscuro, sembra, degli inevitabili risvolti amministrativi e commerciali di questa fondamentale questione: credo che con un’azione meglio mirata il nostro Pallotola avrebbe potuto risparmiare bei soldoni.

  34. Amici miei, firmare per il pari da parte dei tifosi significa giocare per il pari da parte della squadra, ossia da inferiori nelle coscienze: i rischi di simile atteggiamento non meritano ulteriori commenti.
    Noi abbiamo una squadra non troppo inferiore al Napoli, con la rosa, a differenza di loro, completa, anche se, va detto, in una singola partita questo c’entra poco, anche se, su almeno due cambi, può influire e determinare.
    Per il resto le osservazioni cosiddette contrarie non mi sembra differiscano molto dalle mie. Questo non lo condivido: non firmerei per il pari, ma lo accetterei, sia pur controvoglia e anche se per il Napoli la vedo una partita da doppia, come per noi.
    Rispettivamente, X2 e 1X.

    Questa opinione mi sembra abbastanza in linea con tutte le altre che si sono succedute in argomento.

  35. La Roma come al solito si presenterà alle sfide importanti con l’infermeria stracolma o comunque priva di parecchi titolari… io mi chiedo perchè nessuno prenda provvedimenti con i preparatori atletici, perchè non li cambiano come ha fatto il Milan?
    Detto questo, è ovvio che coi pummarola sia meglio un pareggio che una sconfitta.

    Io non mi faccio illusioni sulla qualificazione in CL, però non vedrei male una “discesa” in EL e magari andare avanti lì fino alla fine. Ci farebbe schifo una coppa dopo tanti anni?

    1. senza contare che la discesa in EL come dici tu ci metterebbe nelle condizioni di non capitare al solito girono di ferro in caso di accesso alla CL

  36. Buongiorno a tutti.
    Concordo sul fatto che al Napoli, per come sta giocando, vadano concessi i favori del pronostico, ma è presto per dire quale della dei squadra arriverà alla sfida nelle migliori condizioni fisico/atletiche.
    Ad oggi sia noi che i ciucci dovremmo essere in grado di schierare la formazione titolare, visto che il loro unico assente è Milik, mentre noi già nel pomeriggio dovremmo riavere in gruppo DDR e Perotti, mentre nei prossimi giorni dovrebbero rientrare prima Kevin e poi Lorenzo.
    Bisognerà però attendere gli ultimi sforzi nelle nazionali per avere un quadro definitivo.
    Per come giocano le due squadre nessuna delle due entrerà in campo per difendere il pareggio, ma anche a me il risultato potrebbe andare bene, non solo e non tanto perché reputo ad oggi il Napoli la squadra più forte ed in palla del campionato, ma perché a mio avviso, loro più di altri, sono destinati a calare nel prosieguo della stagione.
    Oggi ricomincerà ad allenarsi con la primavera Emerson e sarà aggregato alla prima squadra in un paio di settimane.
    Per Torino verranno sicuramente convocati sia Schick che Karsdorp, con la possibilità per il primo di esordire da titolare X far rifiatare Dzeko.
    Insomma, sulla carta tra due settimane dovremmo poter nuotare nell’abbondanza.
    Loro invece avranno gli uomini contati, sopratutto in attacco, almeno fino a gennaio.
    Inoltre prima o poi potrebbero cominciare a pagare la preparazione anticipata a causa dei preliminari di champions.
    Per quanto sopra sono moderatamente fiducioso e come tanti sotto penso che l’importante sia non perdere al rientro coi ciucci.
    Daje!!

  37. buongiorno a tutti

    mi intrometto nella discussione sotto tra GM, down e lupacchiotto

    accogliere abbastanza bene il pareggio

    il fatto però è che se entri in campo con l’ambizione di pareggiare per me ti asfaltano, non puoi permetterti di dire evito giocate rischiose per non correre il rischio di lasciare zone scoporte – non ho visto la partita con la spal – ma quello descritto in precedenza è un atteggiamento da piccola che mi va pure bene quando vai a giocare una trasferta europea uno scontro diretto con una big!

    inoltre penso che questi scontri si decidono anche dai casi e ho l’impressione che gli allenatori l’affrontino con un idea/strategia chiara dal principio sul quando e come alzare i ritmi andando ad imporre il gioco e quando invece rifiatare

    lo dicevo qualche giorno fa, considerando il fatto che tolti 2 giocatori il napoli è composto da nani curerei un occhio di riguardo ai calci piazzati

    per me sarà essenziale la condizione di kolarov dato che è dall’inizio del campionato che non si ferma e jj malgrado sia molto soddisfatto dei suoi miglioramenti limiterebbe lo sviluppo delle azioni offensive andando a limitare l’aiuto a perotti/elsha

    infine mi spiace che la lazie si decimata in difesa perchè un pareggio tra le due compaggini sarebbe stato tanta roba veramente 🙁

  38. down under 8 ottobre 2017 il 15:21
    []
    Firmerei per il pareggio anche perché sarebbe il primo stop per i partenopei sin qua sempre vittoriosi.

    Questo non lo condivido: non firmerei per il pari, ma lo accetterei, sia pur controvoglia e anche se per il Napoli la vedo una partita da doppia, come per noi.
    Rispettivamente, X2 e 1X.

    1. Io invece me lo terrei stretto il pareggio.
      Anche perché dopo avremo il Chelsea fuori casa, il che vuol dire probabile sconfitta.
      Sai cosa succederebbe GM a Roma dopo due sconfitte?
      Tornerebbero alla carica i gufi, gli avvoltoi, i Dotto.
      Ed Eusebio finirebbe nuovamente sulla graticola.
      Sarebbe lo stesso copione della passata sequenza Inter-Atletico Madrid.
      Per questo un pareggino che lascia le distanze invariate dai pummarola mi garberebbe.
      In fondo se poi vincessimo il recupero con la Samp si tratterebbe solo di essere a 3 punti dalla vetta con 4/5 di campionato da giocare.
      Lo so che una vittoria sarebbe una manna, ma temo maggiormente le conseguenze di una sconfitta.

    2. Concordo con Down.
      Se te oggi mi metteresti difronte alla scelta di poter scegliere un pareggio sicuro o giocarsela con la possibilità sia di sconfitta che di vittoria scelgo tutta la vita la prima opzione, non scherziamo. Ad oggi il Napoli é di parecchio superiore a noi e perdere in casa sarebbe un brutto colpo mentalemente. Una vittoria ci galvanizzerebbe, ma mi tengo stretto il pareggio.

  39. Il Napoli parte favorito non solo per la classifica ed il gioco che sta mettendo in mostra, ma anche perché potrà contare sulla formazione tipo (out il solo Milik) mentre noi arriviamo alla gara incerottati, con assenze pesanti e molti giocatori non al 100% fisicamente o stanchi per gli impegni delle nazionali.
    Firmerei per il pareggio anche perché sarebbe il primo stop per i partenopei sin qua sempre vittoriosi.

  40. vedo che si continua a parlare e sparlare di Spalletti….ma vorrei sommessamente ricordare che 95 anni fa nasceva il ‘Barone’, il tecnico del secondo scudetto giallorosso…..un vero genio del calcio….o, meglio football…..sport in cui eccelse per doti naturali fuori del comune…..colui che dopo quaranta anni di limbo riuscì a darci la gioia di celebrare uno scudetto a lungo sognato ……Ovunque Tu sia ora…..grazie Barone Liedholm ….a nome di tutti quelli che con me erano in Curva Sud e che ti hanno amato per un regalo meraviglioso che volesti farci, tu Svedese lontano dai nostri usi..ma così vicino nei nostri cuori giallorossi.

    abbracci giallorossi.

  41. Molto probabilmente mi sono spiegato male su spalletti.

    io ho sempre reputato spalletti un ottimo allenatore, reo di aver inculcato una mentalità alla squadra e di aver fatto capire che questa piazza merita tanto, ma da qui a reputarlo un grande allenatore ce ne passa: coppa italia, champions ed europa luege fallite miseramente.

    Io sono stato uno dei pochi che lo ha protetto ai tempi delle ingiurie lanciate di giornalisti verso di lui per un trattamento ( normale ma fatto diventare speciale in negativo ) piu che logico di un giocatore di 40 anni, ma piu si andava avanti e piu peggiorava la situazione per colpa della sua personalità scontrosa e meschina alle volte.

    grande allenatore, uomo discutibile e da me chiamato indegno… si, indegno per le parole che ha detto e professato dopo l’addio alla roma.

    Doveva crescere dopo il primo addio alla roma ( sappiamo tutti le cene segrete col chelsea ), invece è ritornato lo stesso, e ha fatto lo STESSO anche questa volta, sfruttando ( possibile che sbaglio ) la as roma, per arrivare a lidi piu fruttuosi per le sue tasche.

    Lo spalletti del girone di ritorno era uno spalletti quasi arreso ad uno suo addio ( certo ) a fine anno, era poco propenso a far crescere la squadra e gli interpreti, infatti il gioco scarseggiava e pur avendo una squadra di grande qualità ( sfido a dire il contrario ), il gioco fatto della roma era poco corale e molto individuale, arreso, quasi, ad un azione di contrattacco e mai di azioni complesse.

    La roma viaggiava da sola con un allenatore piu protratto alle guerre fuori dal campo che sul campo.

    1. Quindi se ho ben capito è INDEGNO per il pregresso (cene segrete col Chelsea) e in quanto avrebbe utilizzato ultimamente la Roma per fini personali.

      Tirare fuori ancora la storia del colloquio col Chelsea per denigrarlo è penoso. Scusa Lory, ma se qualcuno ti contattasse per un lavoro offrendoti il triplo di quanto guadagni non pensi che sarebbe normale che tu ti presentassi per sentire cosa ti propongono? Avviene continuamente nel mondo del lavoro. E’ una cosa normalissima. Non è illegale e nemmeno disdicevole. A volte lo si fa solo per curiosità. Si ascolta, si valuta e poi si prende una decisione. Da qui a lasciare il vecchio impiego ce ne passa. Anche perché, come nel caso degli allenatori, per poter risolvere un contratto bisogna essere in due.

      Quanto al fatto che Spalletti ha tirato i remi in barca a fine stagione, questo è un falso assoluto. A parte il derby perso, poi abbiamo vinto in casa del Milan, battuto la Juve in casa e fatto il nostro dovere con Chievo e Genoa, nonostante un pubblico maggiormente interessato a veder giocare Totti piuttosto che a vedere la Roma vittoriosa. Perché come tu sai ci sono molti che si professano grandi e veri romanisti che sperano che la Roma vada male per poter attaccare Pallotta e la società.
      Se poi come dici tu aveva o meno un preaccordo con l’Inter conta poco.
      Anche secondo me il suo futuro forse era già delineato all’inizio del girone di ritorno, ma questo non gli ha impedito di battere l’Inter in trasferta. Finchè ha allenato la Roma, Spalletti è stato sul pezzo e i risultati e il gioco espresso lo dimostrano. Che poi non ci ha fatto vincere nulla quello è un altro discorso, anche se per la società il 2 posto è stata comunque una vittoria visti i nostri conti disastrati.

      1. down in champions, nel preliminare abbiamo fatto ridere, idem in coppa italia che in europa luege per errrori evidenti di spalletti e negarlo è sopprimere la realtà dei fatti.

        che sia un ottimo e bravo allenatore nn è in discussione, ma permettimi di avere dubbi sulla persona, che col chelsea ebbe un incontro da lui negato piu volte, ma accertato dai fatti.

        Il gioco nell’ultimo anno di roma spallettiana era deficitario, ma portato avanti da i singoli come le giocate di sallah, dzeko e radja.

        Risultati? in campionato ha fatto sfraceli, ma nelle coppe? chempions? europa luege? coppa italia? tutte coppe, le ultime due, alla nostra portata, perse per una cattiva gestione della rosa ( anche questo un dato inconfutabile ) e scelte illogiche come la prima metà ( era il ritorno di campionato ) dove mise piu e piu volte un ex giocatore coe castan impiccandoci delle partite, o vermaelen la stagione dopo, come in coppa de rossi centrale di difesa, gente come grenier mai usata ( dopo esser stato migliore in campo alla sua unica partita giocata ), con gerson mai neanche fatto entrare a partita in corso, ma posso continuare.

        Nessuno discute l’allenatore, ma discuto l’uomo che ha lasciato desiderare molte volte portando avanti una guerra personale senza mai mettere a tacere nulla, come atti di pazzia pura le capocciate al tavolo in conferenza… tutto che va a nutrire la malafede della stampa… un uomo d’esperienza come lui nn doveva ricadere in certe cose e invece eccolo qua…

        Quell’INDEGNO nn è altro un “indegno di vestire la nostra maglia”, perche ha spaccato un intera tifoseria, si con per colpa della stampa e di totti stesso, ma nn ha fatto MAI nulla per unire tutti.

        Parlare ancora di conti disastrati fa ridere down, fammelo dire, perche le piu grandi società al mondo hanno debiti che riflettono i loro fatturati ( il real ha una cosa come 400-500mln di debito ), mentre noi dovremmo preoccuparci di 42mln di euro che possono tranquillamente andar via con un main sponssor e un lavoro migliore di marketing?

        COnti disastrati che hanno portato ad essere, questa di oggi, la roma piu completa e lunga dagli anni dello scudetto ( sfido a dire il contrario ).

        Io ripeto, tutti vendono, anche i grandi club e tutti hanno rossi e debiti di bilancio.

  42. Sarà brutto da dire ma se il Chelsea perde Kanté X la champions per noi è un’ottima cosa.
    Secondo me è l’unico giocatore veramente insostituibile dei blues e si tratterebbe di una perdita più pesante di quella di Morata che comunque ha Batshuayi come ottima alternativa.
    Riuscire a strappare punti a Londra sarà difficilissimo, ma dovessimo farcela le percentuali di probabilità di arrivare ad un’insperata qualificazione aumenterebbero non di poco.
    Venendo alla partita col Napoli, visti quelli ancora in infermeria credo che giocheremo così:
    Alisson
    Peres Manolas JJesus Kolarov
    Radja DDR/Gonalons Kevin
    Flore Dzeko Perotti

    Il dubbio principale è su DDR che è ancora alle prese con l’infiammazione al ginocchio.
    L’alternativa in rosa è Gonalons, reduce da una buona prestazione col Benevento e da una pessima col Quarabag. Speriamo che quest’ultima partita sia un caso isolato perché sarà fondamentale poter contare sul francese, non solo col Napoli ma in generale per la stagione.
    Pellegrini rientrerà in gruppo a metà settimana e non credo che verrà rischiato, non dall’inizio.
    Perotti rientra e prenderà il posto da titolare a sx, anche perché El Sha sarà impegnato con la nazionale in Albania.
    Probabilmente verranno convocati anche Karsdorp e Schick, ma difficilmente giocheranno se non nei minuti finali.

    1. Kante è un ottimo calciatore ma non sottovalutare Bakayoko che sarà si meno veloce ma ha una lettura degli spazi superiore anche a Matic
      La coppia Bakayoko Fabregas non è sicuramente debole e se aggiungi che rientrerà anche Dreankwater possono sopperire alla mancanza
      ALondra sarà molto dura ma è giusto che tutta l attenzione e preparazione sarà messa sulla partita di Sabato
      Di Fra contri Sarri ha quasi sempre fatto molto bene tattaticamente e lo stesso Defrel che io ricordi ha realizzato contro la difesa del Napoli almeno 3gol in 2 gare diverse sfruttando l abilità di inserimento senza palla soprattutto possibile tra centrale e terzino
      Li si dovrà sfondare come fece Salah lo scorso anno e pure sfruttare le palle inattive dove non eccellono per posizionamento
      Ci aspetta una bella settimana dove potremmo mostrare il nostro vero valore e la nostra tenuta fisica e mentale

    2. le squadre inglesi corrono tanto, ma per indole i giocatori che giocano in quel campionato nn hanno il senso della tattica anche se allenati da allenatori italiani.

      Corrono, pressano, ma sono perforabili con un abile gioco di punte.

      Per me se strappi un altro pareggio va piu che bene, ma penso di poter vincere contro di loro.

  43. Continuo a leggere osanna per spalletti.

    Ma solo io mi ricordo che ,mentendo,spalletti disse di non avere parlato mai con i dirigenti del Chelsea ( smentito e sbugiardato da Ancelotti,presente anche lui,insieme a luciano vostro,al famoso incontro parigino con i dirigenti del Chelsea )? Che ,a causa di questa sua “dimenticanza”,si dimise per la vergogna “rifugiandosi” in quel di San Pietroburgo ? Questo sarebbe un uomo da imitare,seguire e prendere come esempio ?
    Leggo di “record ” lasciati da luciano vostro; ma che ce fai con i record ? La vittorie ci vogliono,I record te li sbatti alle palle ( come ha fatto capire DF).
    spalletti è arrivato secondo ? E sai che novità,sai che risultato : la Roma è la squadra che è arrivata più volte seconda nel campionato italiano.
    Come dice il proverbio : ” arrivare vicino e buono solo quando si gioca a bocce “.

    Sicuramente,e non parlo dei tifosi interisti,qualcuno avrà gioito per la vittoria di spalletti sulla Roma. Altro che fischi indegni …

    1. Chi ha gioito per la vittoria dell’Inter a Roma a mio avviso non può essere cosnsiderato un vero tifoso giallorosso.
      Il discorso vale però anche per tutti quelli che, magari anche dagli spalti del l’olimpico, hanno privilegiato un interesse diverso da quello della squadra,
      Ovviamente parlo a titolo personale perché nessuno di noi ha l’autorità X conferire patenti di tifoso di serie A, B etc..
      Detto questo non è che qui si dica di fare una statua a Spalletti, ma il tuo discorso sul secondo posto è condivisibile solo in parte.
      Lo scudetto lo vince una squadra sola e se la tua avversaria è la seconda più forte d’Europa, capace di eliminare con merito il Barcellona, ci sta che tu possa arrivare secondo avendo dato il massimo.
      Non è che Lucianone sia completamente esente da colpe, ma nella settimana che ci è costata la qualificazione in EL contro il Lione, quella in coppa Italia contro le quaglie e la sconfitta contro il Napoli che ha chiuso ogni possibilità di rincorsa scudetto, ha pesato in maniera decisiva La Rosa corta, con il vuoto dietro Dzeko e gli uomini contati a centrocampo. Questa non è certo una colpa di Spalletti e d a conti fatti, se non ha ottenuto il massimo dalla squadra messag.i a disposizione poco ci manca.
      In ogni caso, denigrarlo perché ora non c’è più è una cosa vile e da irriconoscenti.
      Ovviamente parlo sempre a titolo personalissimo.

  44. down under 7 ottobre 2017 il 14:25
    Chiesa è una forza della natura, molto simile a suo papà nelle movenze, nell’esplosività, nella potenza del tiro, nella grande velocità di base e nella capacità realizzativa.
    È giovane e con grandi margini di miglioramento.
    Se devo trovargli dei difetti, il sinistro è perfettibile, è spesso troppo irruento e quel modo di correre a testa bassa mi garba poco.
    Detto questo sarebbe un bel colpo anche se a me piacciono i giocatori con maggiore tecnica.

    Condivido quasi tutto nel paragone con papà Enrico, salva l’esplosività, che non ricordo nel genitore. Condivido anche i difetti, che sarebbero materia di lavoro ambìta per il nostro Eusebio: ma di esterni non abbiamo già fatto il pieno, o qualcuno ci ha chiesto Defrel?

  45. Spalletti è un pezzo di me…
    Con le sue chiacchere isterismi ed esperimenti del cazzo ci ha tolto il primo posto. Lui è da mandare a fare in culo tutte le volte che lo si incontra. Forza Magica Roma Sempre

  46. @Lupacchiotto

    Chiesa l’ho visto 3 volte quest’anno ed ha sempre giocato a destra. Alla luce di ciò, mi sento di affermare con sicurezza che problemi di fascia non ne ha minimamente.

    Peraltro, memore di alcune partite dello scorso anno, può giocare anche a tutta fascia in in un 3-4-1-2 o volendo in un 3-4-3.

    Insomma sì, lo prenderei anch’io.

    1. Chiesa è una forza della natura, molto simile a suo papà nelle movenze, nell’esplosività, nella potenza del tiro, nella grande velocità di base e nella capacità realizzativa.
      È giovane e con grandi margini di miglioramento.
      Se devo trovargli dei difetti, il sinistro è perfettibile, è spesso troppo irruento e quel modo di correre a testa bassa mi garba poco.
      Detto questo sarebbe un bel colpo anche se a me piacciono i giocatori con maggiore tecnica.
      Tipo Verdi che è un giocatore sopraffino.

  47. LorySan 7 ottobre 2017 il 08:59

    Si vabbè, ci può stare un risentimento verso Spalletti per aver sposato la causa nerazzurra e non la nostra, ma definirlo INDEGNO è sproporzionato e ingeneroso.
    Luciano ci ha rivoluti convintamente. E ha sposato da subito la nostra causa con vera passione. Poi dal compleanno di Totti in poi, quello famoso del piccolo uomo, è sembrato un leone in gabbia; si percepiva che si era rotto qualcosa e voleva andarsene. Volendo malignare, l’ipotesi Suning con tutto il loro potere economico era più attraente di una Roma piena di debiti. Ma non possiamo dimenticare che sia Sabatini che Spalletti hanno lavorato bene e dato il 100% di loro stessi a Roma. Per questo INDEGNI per me sono stati i fischi di uno stadio intero a Spalletti.

    1. Concordo al 101% e trovo che da Bruto in poi l’irriconoscenza sia di casa nella capitale.
      Ben pochi avrebbero tenuto botta di fronte allo stillicidio mediatico organizzato dai tottiani contro Spalletti.
      Ho sentito gli stessi inveire contro Spalletti, prima perché a Totti non veniva concessa la passerella nei minuti finali di partite con risultato ormai acquisito, poi perché veniva schierato “solo” nei minuti finali, con ciò umiliandolo. Il tutto mentre Totti era già a tutti gli effetti, nelle prestazioni e nei movimenti in campo, un ex giocatore.
      Invece Lucianone, magari anche ricorrendo alla baruffa mediatica nelle conferenze stampa, ha portato la nave in porto, conquistando il secondo posto con record di punti, a poca distanza da una Rubentus finalista in champions, il tutto con una rosa carente nelle alternative in ruoli chiave.
      Che si sia rotto di stare a Roma mi sembra il minimo, visto il trattamento che gli è stato riservato solo perché considerava Totti un calciatore e non una divinità.
      Che abbia maturato la decisione prim o dopo mi sembra ininfluente, visto che ha agito da professionista esemplare sino all’ultimo minuto del suo contratto.
      A differenza di altri che, nel crepuscolo della loro carriera, hanno antemposto il loro interesse egocentrico a quello della Roma.

      1. AMEN !!!!!
        parole da applausi…….
        Grande Dero.

      2. Applauso anche da me!

  48. ennesima grevata del whatsamerica
    chi mi legge sa che sono lontano dall’essere un contestatore della società ma quando fanno boiate – in questo caso una boiata inmonda – è giusto dirlo
    sentivo sulla radio che l’anno scorso dalla tournee americana (inclusa la partita col san lorenzo) avremo incassato una cifra inferiore al milione

    sarebbe questa infatti la cifra che avrebbe fatto vaccilare quel pozzo di scienza di big james preferndola al costo di trascurare la preparazione che ci avrebbe portato alle partite dei preliminari di cl i quali se fosserò andati diversamente forse la scorsa estate ci saremo potuti ripsarmiare l’ennesima cessione dolorosa
    VERGONA


  49. KNVB 7 ottobre 2017 il 06:47

    ha giocato sulla sinistra perchè davanti aveva bernardeschi (che paradossalmente per me ha già superato) o con l’under 21 data la carenza di esterni sinistri di ruolo ma da quest’anno con la viola è tornato sulla destra comunque ha più versalità rispetto a perotti o elsha e gioca benissimo su ambe due corsie!”

    Se effetivamente è cosi come dici te, Chiesa è da prendere al volo.
    Poi Di Fra coi giovani è bravo e lo farebbe crescere a dismisura. Quanto chiede la fiorentina per lui?

    1. considerando che il loro fiore all’occhiello è costato 40 m per chiesa l’anno scorso avrebbe chiesto qualcosa in meno, oggi dopo i trasferimenti neymar/dembele è difficile dirsi ma volendo penso sia prendibile magari sacrificando sanabria o qualcun’altro comunque chiesa non me ne esco oggi l’ho sempre messo in cima alla mia lista durante il tornmentato mercato

      1. Magari con la qualificazione in Champions uno sponsor e la vendita di qualche giocatore marginale si può fare.
        Questa rosa è difficile migliorare, nell undici titolare direi solo nel ruolo di esterno destro si può fare un salto di qualità visto che la coppia Fazio-Manolas si sta dimostrando solida. Chiesa calzerebbe a pennello.

      2. sarebbe proprio l’acquisto perfetto altrocche in più mi da l’idea di essere un ragazzo genuino che potrebbe trovare in noi un punto di arrivo e non il solito trampolino di lancio, ma ciò vale anche all’incontrario, ovvero che se non ci sbrighiamo a prenderlo non escluderei possa rimanere in viola ad oltranza…. comunque temo che la prossima stagione kostas probabilmente verrà ceduto in virtù del fatto che come pellegrini ha una clausola recissoria ridicola, sarà essenziale vedere se strootman tornerà ai suoi livelli perchè se non accadrà, vorrà dire che queste estate abbiamo perso l’occasione di incassare 40 m da lui in un momento in cui a luglio con 30 m ti prendevi seri e con 23 m tielemanis (o come si scrive)

  50. Il mio punto è che entrambi i nostri ds, da Sabatini prima fino a Monchi ora, son stati bravi a far le nozze con i fichi secchi, facendo fronte alla necessità di vendere che fino a quando lo stadio non sarà costruito sarà costante.

    Il fatto di avere 4 slot in Champions dalla prossima stagione, comunque, aiuterà parecchio nella costruzione l’assemblaggio delle nostre rose a venire.

  51. Il vero disagio delle Roma è dipendere esclusivamente dalle compravendite del ds per via di una business plan deficitario.

    Esclusi i primi due anni, dove siamo andati in perdita pesante costretti a comprare in pratica 20 giocatori, siamo sempre stati in attivo tuttavia in perdita nel bilancio di fine anno. Poi guardi l’Inter che con molte meno plusvalenze di noi è migliorata e ti rendi conto dell’importanza di uno sponsor serio, dello stadio e di altre forme di introito alternative.

    Ahimè Pallotta ha sì i soldi ma non può permettersi sponsorizzazioni farlocche in stile Suning del tipo 15 MILIONI per finanziare la Pinetina o robe simili…

  52. Sapete una cosa? Chissenefrega della nazionale di Ventura, a me importa della Roma.

    A me importa questa sequenza pazzesca di infortuni a raffica, che ogni santa partita perdiamo uno e due giocatori.

    E mi importa questa questione di Schick, che secondo me tra poco diventerà un caso: non è possibile che spendi 40 milioni per un giocatore che a metà di ottobre è ancora un oggetto misterioso e non si è mai nemmeno seduto in panchina.

    Tra 7 giorni arrivano i Pummarola capolista e mi sarebbe tanto piaciuto competere con una Roma al completo.

    1. Per Shick ne hai spesi 5 e il pagamento sarà dilazionato: non puoi considerarlo alla stregua di uno pagato 40 sull’unghia.

  53. Buon giorno a tutti.
    Non so se ci andremo ai mondiali russi, ma se accadrà dubito che combineremo qualcosa di buono.
    Schemi superati e rosa anziana ed in declino non promettono niente di buono.
    Una delle poche qualità di Ventura era la capacità di valorizzare i giovani, ma in nazionale ha smarrito anche quella.
    Il suo successore dovrà essere uno bravo con le nuove leve e che getta le basi per un’Italia moderna, a costo di sacrificare la qualificazione agli europei del 2020.
    Questa è la formazione che, anche ricorrendo agli oriundi, potremmo schierare:
    Donnarumma/Meret
    Zappacosta
    Rugani
    Caldara/Romagnoli
    Palmieri
    Pellegrini/Mandragora
    Giorginho/Diawara
    Verratti/Gagliardini
    Florenzi/Orsolini
    Belotti/Pellegri
    Insigne/Chiesa
    Età media di poco superiore ai 21. Già oggi può competere con l’attuale nazionaglia, ma i margini di crescita sono elevatissimi.

    1. ciao dero
      non sapevo diawara fosse convocabile, mi dai un ottima notizia!
      gagliardini lo rilegherei nel albo del dimenticatoio
      al suo posto vedrei meglio sturaro o qualcuno di più tecnico come ad esempio il buono giacomo jack per quanto riguarda pellegri mi sembra affrettato vedrei meglio zaza, gabbiadini (se tornasse a giocare) e soprattutto petagna che per me fa un gioco sporco alla geko malgrado la sua statura lo ‘predispone’ ad un pressing più ‘naturale’ rispetto a quello del bosniaco comunque concordo con te palmieri è assolutamente da convocare speriamo che il prossimo ct sia uno con carismatico e con delle idee valide ieri malgrado la rai proponesse svariati primi piani del ct non l’ho mai visto dare scomporsi e dare indicazioni adesso non voglio dire che mi aspetto che siano tutti come conte ma trovo paradossale che nell’arco di una partita si sentono solo i tuoi collaboratori

      1. Di nomi se ne possono inserire tenti, i tuoi ed anche altri.
        Nell’elenco, rimanendo sui giovanissimi, manca gente come Berardi, Bernardeschi etc..
        Era solo un esempio per evidenziare che ad oggi potremmo già allestire una squadra di 20enni competitiva quanto l’attuale nazionale, ma che consentirebbe di iniziare al lavorare in prospettiva.
        Pensavo che Ventura fosse stato preso per questo. Evidentemente mi sbagliavo.

  54. Down ti rispondo qua: Parli di conti disastrati, di ridimensionamenti in estate…

    Spalletti l’ho progetto fin che era da proteggere, molto piu precisamente sul caso Totti e ambiente, ma a rincorare la dose tutte le volte era spalletti che diceva cose fuori dal mondo insultando tutti.

    Oggi dice pure che era allenatore dellinter lo scorso anno… Un viscido e ti posso dire per certo che lui nn é andato via per questo famoso “ridimensionamento” che nn c’e mai stato in questi anni, ma per i soldi offerti da suning.

    Ambizioso? Andar via da una squadra in crescita, che svolge la champions per andare in un punto interrogativo nn é ambizione.

    Poi ripeto, le cause dell’addio di spalletti sono soldi e ambiente.

  55. Down ti rispondo qua: Parli di conti disastrati, di ridimensionamenti in estate…

    Spalletti l’ho progetto fin che era da proteggere, molto piu precisamente sul caso Totti e ambiente, ma a rincorare la dose tutte le volte era spalletti che diceva cose fuori dal mondo insultando tutti.

    Oggi dice pure che era allenatore dellinter lo scorso anno… Un viscido e ti posso dire per certo che lui nn é andato via per questo famoso “ridimensionamento” che nn c’e mai stato in questi anni, ma per i soldi offerti da suning.

    Ambizioso? Andar via da una squadra in crescita, che svolge la champions per andare in un punto interrogativo nn é ambizione.

    Poi ripeto, le cause dell’addio di spalletti sono soldi e ambiente.

  56. Il problema non è “se Ventura riuscirà a portarci ai mondiali” ma “cosa combineremo ai mondiali con questo tecnico”.
    I limiti del tecnico si palesano sia nei giocatori che convoca che nella disposizione tattica.
    Oltre al fatto che come motivatore, trascinatore è zero se paragonato al suo predecessore.
    Uno che schiera il peggior difensore della serie A (Bonucci) dimostra di non osservare con attenzione le partite del campionato.
    Uno che schiera 5 difensori in una gara da vincere in casa con la Macedonia, come minimo ha le idee confuse.
    Uno che schiera un centrocampo senza idee lasciando a casa un Jorginho che sta facendo sinora un campionato super preferendogli il panchinaro Gagliardini dimostra di non capirci molto.
    Bene solo l’innesto di Verdi.
    E poi, se Roma, Napoli e Milan giocano col 4:3:3 perché non utilizzarlo?

    1. Si beh, nessuno ha effettivamente chiaro il perchè l’Italia non giochi con il tridente quando gli unici giocatori di talento che abbiamo sono ali…

      Insigne, Elsha, Bernardeschi, Berardi, Chiesa, Candreva e Verdi, ti dirò anche lo stesso Di Francesco jr mi sembra forte, dovrebbero indicare la via in materia di modulo da utilizzare.

  57. 3:4:3
    4:2:4
    Ma che caxxo di schemi sono?
    Mi ricordano il 5:5:5 della Longobarda.
    Esistono squadre al mondo che li usano? Dubito.
    Giocare con questi schemi significa giocare con 2 uomini soli a centrocampo dove gli avversari hanno sempre la superiorità.
    E poi mettere due esterni difensivi ha senso se schieri gente come Dani Alves non due bravi terzini come Darmian e Zappacosta che di certo non sono dei centrocampisti aggiunti.
    Gagliardini e Parolo poi non sono nemmeno tra i 10 centrocampisti italiani più forti.
    Capisco gli infortuni, ma un Jorginho?
    Insomma con Ventura temo non si vada molto lontano.
    Ancelotti subito.

    1. soprattutto utilizzare il 424 contro la spagna ed il 343 contro la macedonia comunque non ho visto la partita ma secondo la diretta.it la spagna ha giocato con un inedito 3313 se non sbaglio bielsa al alteltico usava un modulo simile e ogni tanto guardiola

    2. Ventura è un pirla immane, un demente che ha allenato bari e Torino come può allenare una nazionale come l’Italia? Ok i giocatori sono quelli Chen sono ma con conte andavano e le davano alla Spagna. Era meglio pure di Biagio almeno era un tecnico federale a costi equi…

      1. amen 🙂

  58. Anche a me Ventura da fastidio, con la sua aria saputa di professore.
    Maddechè.
    Bisogna dare atto, però, che sono venuti meno il centrocampo, le fasce con gli esterni bravi a spingere ma incapaci di finalizzare con buoni cross e l’attacco inesistente, in assenza di Belotti insostituibile. Se aggiungiamo il pressing asfissiante per 95′ dei macedoni, sempre ottimi a duplicare e triplicare ogni portatore di palla, alla fine c’è andata pure bene: nel secondo tempo hanno meritato più loro, con due giocatori della nostra serie B.

  59. Che schifezza immonda sta nazionaglia.
    Non nutrivo speranze su Ventura, ma confidavo almeno che facesse l’unica cosa che gli riesce bene, vale a dire dare spazio ai giovani e gettare le basi per il futuro.
    Invece niente, siamo ancora con la BBC dietro e DDR con Parolo in mezzo.
    Comunque questo Buffon può essere il punto debole della Rube di quest’anno.
    Nell’anno dei mondiali non accetterà di essere messo in panca ma ad oggi Szczesny è molto, molto più forte.

  60. Ma quanto ci vuole a cacciare Ventura?

  61. gagliardini=iturbe

    stamane avevo scritto che dato il ruolo richiesto ovvero quello del esterno destro forse sarebbe stato più opportuneo puntare su chiesa

    molto curioso di vedere schick all’opera, sono fiducioso perchè dopo quella solaccia di iturbe non ci potevamo permettere di fare un investimento a vuoto

    paradossalmente potremo prendere spunto dall’inter del 06 che in quell’annata riusci a far convivere perfettamente ibra (punta), adriano (seconda punta defilata sulla sinistra) ed il chino (esterno destro)

    1. Chiesa non gioca sulla sinistra?

      Detto ciò, secondo me Schick sarà in grado di giocare a destra. Non siamo una squadra di contropiede e puntiamo molto meno rispetto all anno scorso sulle folate dei nostri giocatori più veloci.
      In partite dove dovremmo contare più su ricoperture o capovolgimenti difronte (come contro il napoli per esempio) allora vedremo Florenzi titolare, fino a quando non imparerà a fare bene il ruolo.
      Sono fiducioso, se è forte saprà render anche da esterno.

    2. ha giocato sulla sinistra perchè davanti aveva bernardeschi (che paradossalmente per me ha già superato) o con l’under 21 data la carenza di esterni sinistri di ruolo ma da quest’anno con la viola è tornato sulla destra comunque ha più versalità rispetto a perotti o elsha e gioca benissimo su ambe due le corsie!

  62. Spalletti uomo indegno?
    E che ha fatto mai?
    Dai, Lory, non esageriamo!
    Piuttosto penso che il connubio Spalletti-Sabatini pro-Inter potrebbe essere nato in tempi non sospetti quando il clima attorno al tecnico era già pesante, con una frangia della tifoseria che lo contestava apertamente per le scelte anti-tottiane.
    Difficile che Luciano non fosse stato informato dal fumante sui nostri conti disastrati.
    Per questo, volendo malignare, l’idea di andarsene da Roma, più che per una questione veniale, o screzi con la società, potrebbe essersi rafforzata dalla consapevolezza che in estate ci sarebbe stato un ridimensionamento.
    E Spalletti, per quel poco che ne capisco, è un tipo ambizioso.
    L’Inter in primavera era accreditata di grandi prospettive di potenziamento sul mercato estivo.

    1. e dove ci sarebbe stato questo ridimensionamento?

  63. Dai bilanci della Roma si evince che MONCHI è stato veramente bravo ad effettuare le cessioni di Salah, Rudiger e Paredes, tutte entro il 30 giugno, arrivando a incassare plusvalenze complessive per 95.2 milioni. Considerando pure che la cessione di Rudiger si è materializzata all’ultimo momento dopo il niet di Manolas allo Zenit. Nessuno dei giocatori è stato svenduto, pur dovendo effettuare le cessioni in un periodo nel quale i prezzi erano più calmierati e con la spada di Damocle del 30 giugno che faceva perdere forza contrattuale al nostro DS.
    E nonostante queste dolorose cessioni il bilancio è stato negativo per ben 42 ml sforando (di poco) i paletti del fair play finanziario, evidenziando in maniera chiara quanto fosse in rosso il nostro bilancio prima di giugno.
    Volendo malignare, forse il caro Spalletti era al corrente di tutto questo e temendo un ridimensionamento della Roma, l’attraeva maggiormente l’ipotesi Inter per le supposte smisurate possibilità finanziarie dei cinesi. Se fosse così ben gli sta il blocco degli investimenti imposto dal governo cinese a Suning
    Scrivo tutto questo, solo per far capire ai soliti noti che le cessioni sono state obbligate, che la rivoluzione estiva di Monchi è stata obbligata, e che sinora Pallotta non ha guadagnato 1 centesimo con la Roma, ma ci ha rimesso e ci rimette tuttora bei soldini ogni anno.

    1. ma scusa prima i maligni erano quelli che sostenevano che la roma era costretta a vendere quando tutti dicevano di no. ora i maligni sono diventati quelli che dicono che la roma non aveva necessità di vendere?
      sul fatto che abbia venduto bene si può scrivere la bibbia… per me salah a 42 è venduto male ad esempio.

      1. aggiungo che secondo me, vendere rudiger a 35mln piu bonus è vendere bene un difensore che lo scorso anno ha fatto il terzino nella difesa a 4…

        Infatti per chi sostiene che pallotta si è arricchisce con la roma, in realtà dice il falso e che questa società ha tenuto un livello alto pur nn permettendoselo, perche i sensi avevano lasciato un eredità difficile, fatta di giocatori vecchi, che nn valevano nulla a parte de rossi e totti… Il resto era tutto da buttare piu una situazione di bilancio che raschiava il fondo del barile.

        Il debito che ancora oggi c’è, è dovuto al mantenimento ad alti livelli della squadra e a una colpa… l’unica che imputo veramente agli americani: cioè il marketing che di solito sono geni in questo, oggi, se fosse stato fatto come cristo comanda, quei 42mln di rosso, erano dimezzati, se non quasi azzerati.

        Il vendere per forza dipende se ti conviene farlo e dalla costrizione di farlo.

        Spalletti è andato via perche guadagna molto di piu… è uno molto attaccato al vile denaro e ha dimostrato di essere un indegno allenatore … anci un UOMO INDEGNO, non per come ha trattato totti, ma per come ha trattato i tifosi che all’inizio lo hanno acclamato per poi attaccarlo a volte anche senza motivo, ma per aver diviso il romanista.

        Io non riesco a criticar nulla a questa società da questa estate in poi.

      2. A mio modesto parere, a giugno il valore di Salah oscillava tra i 45 e i 50 ml (per inciso il doppio di quanto l’abbiamo pagato).
        Averlo venduto a 42 + 8 di bonus è stata un’operazione buona considerate le circostanze. Poi d’accordo, ad agosto con i prezzi impazziti ne potevamo ottenere minimo 10 in più, ma appunto era un’altro mercato, un’altra era.
        Ale, non ho ben compreso il tuo ragionamento sui “maligni”.
        Io mi riferivo alle acute critiche di quegli utenti che accusavano Pallotta e Monchi di smantellare la squadra solo per intascarsi i soldi.

  64. Sampei 6 ottobre 2017 il 13:37

    A me intriga il 3-5-2.

    O meglio, il 3-5-2 mi fa radere però abbiamo secondo me in rosa (parlo soprattutto dei terzini) adatti per un modulo simile. Ad esempio…

    Alisson
    Manolas – Fazio – Kolarov
    Florenzi – Nainggolan – Strootman – Pellegrini – Palmieri
    Dzeko – Shick

    Potrebbe essere una lineup interessante.

    —————————————————————————————————————

    Per come la vedo io strootman non sarà il titolare di questa roma, ergo il centrocampo rimarra con pellegrini, radja e ddr.

    Con cio, se si vorrà introdurre shick nella formazione titolare o lo si metterà al posto di edin, oppure lo si metterà vicino con un trequartista dietro, magari florenzi, radja o perotti.

    1. Nella Sampdoria, Schick ha reso bene col 4:3:1:2
      Qualche volta giocando da punta, altre da fantasista dietro a Muriel e Quagliarella.
      Ma questo imporrebbe a tutto il fronte offensivo di muoversi in maniera completamente diversa rispetto all’attuale disposizione tattica.

    2. concordo, più che altro per far giocare schick in una posizione consona.
      strootman invece se non si da una svegliata lo parcheggerei in panchina e farei giocare titolare pellegrini

  65. L’operazione Sanabria è stata un’operazione formidabile.
    Ma lo si era capito da subito che il fumante aveva fatto un capolavoro.
    Non penso però che il ragazzo sia destinato a tornare a Roma.
    Troppo spiacevoli le tribune e le panchine fatte all’Olimpico per tornare a fare il vice di qualcuno a Roma.

    1. secondo me nn sarebbe male se gli si proponesse di fare il vice dzeko ed essere inserito molte volte.

      sanabria piu di shick lo vedo puntero, vero 9.

      1. Già magari lo convinciamo a restare mettendogli una delle nostre famose clausole rescissorie!

  66. Siamo a giugno e Dzeko come la stagione passata ha fatto più di 30 gol stagionali.

    Arriva un offerta dalla Cina di 60 mln.

    Lo vendereste o lo terreste?

    1. Allo stato attuale delle cose lo terrei.

    2. Premesso che non credo che Dzeko andrà mai in Cina (semmai potrebbe tornare in bundesliga), per 60 ml nessun DS assenato tratterrebbe a forza un giocatore 32 enne.

    3. a 60mln ahime lo vendo e punto su shick avendono preso per dire, piu riporto a casa sanabria e stiamo a posto.

      Il discorso è che sicuramente arriveranno offerte il prossimo giugno e si dovranno fare delle scelte, se puntare fortemente su shick come 9 o affiancarlo al bosniaco.

  67. “derossimaancheno 6 ottobre 2017 il 13:02

    Io penso che in prospettiva sia l’ideale per prendere il posto di Dzeko, magari fra un paio d’anni.
    Lui e Schick potrebbero garantire il nostro futuro in quel ruolo per un bel po’ di anni.
    Non è però da escludere che il calciatore verrà ricomprato per poi girarlo a qualche pretendente danarosa.”

    Secondo me molto dipenderà da come Schick sarà in grado di adattarsi come esterno, anche perchè non penso che venderemo presto/facilmente questo Dzeko. Se il ceco farà l esterno fisso, Sanabria calzerà perfettamente come vice Dzeko, se invece il ceco si rivelerà un flop come esterno e lo faremo giocare al centro, allora probabile venderemo il Paraguaiano per prendere un esterno dx.

    1. A me intriga il 3-5-2.

      O meglio, il 3-5-2 mi fa radere però abbiamo secondo me in rosa (parlo soprattutto dei terzini) adatti per un modulo simile. Ad esempio…

      Alisson
      Manolas – Fazio – Kolarov
      Florenzi – Nainggolan – Strootman – Pellegrini – Palmieri
      Dzeko – Shick

      Potrebbe essere una lineup interessante.

  68. Ragazzi, soffermiamoci un secondo su quanto spettacolare sia stata l’operazione Sanabria.

    1. Sei ironico? No perché per me è stata davvero un’ottima mossa.

      1. No no, son serio: la considero verosimilmente una delle migliori operazioni di Sabatini.

    2. se nn sbaglio abbiamo il diritto di ricompra a 11mln, stil pellegrini.

      1. Abbiamo il diritto di recompra ad 11,5 mln a giugno 2018 che diventano 14 se lo “recompriamo” a giugno 2019.
        Insomma, varrebbe la pena prenderlo a giugno prossimo.
        Con questa operazione abbiamo finanziato le nostre povere casse societarie con 8,5 mln ed una discreta plusvalenza, riservandoci la possibilità di riprenderlo nei 3 anni successivi (i primi due ad 11,5 ed il terzo a 14), nonché una percentuale sulla futura rivendita in caso di mancanti esercizio del diritto di recompra.
        Io penso che in prospettiva sia l’ideale per prendere il posto di Dzeko, magari fra un paio d’anni.
        Lui e Schick potrebbero garantire il nostro futuro in quel ruolo per un bel po’ di anni.
        Non è però da escludere che il calciatore verrà ricomprato per poi girarlo a qualche pretendente danarosa.

    3. Schick, Tumminiello, Sanabria e ci metto pure Sadiq, avremmo l abbondanza della scelta le stagioni a venire per il ruolo di centravanti.

  69. Buongiorno a tutti.
    Pensieri sparsi su fatti recenti.

    El Sharaawy stasera in tribuna per un affaticamento muscolare.
    Il fatto che però sia stato trattenuto con la nazionale depone per un guaio transitorio che dovrebbe renderlo convocabile per la partita col Napoli. Peraltro recupereremo anche Perotti.

    Dopo le ottime prestazioni in Liga stanotte Sanabria ha portato il suo Paraguay vicino ad una sorprendente qualificazione X i mondiali russi.
    Il giocatore sta esplodendo e noi abbiamo conservato un diritto di recompra a prezzi ragionevoli. La scelta di mandarlo a crescere da titolare in Liga si è rivelata azzeccata e questa volta con la recompra non abbiamo fatto cavolate.

    Pare che abbiamo trovato un altro sponsor, Lyonass, il quale però non sarà quello principale ma un altro collaterale stile linkem, solo che, mentre quest’ultimo marchio compare sulla maglia della privamera, la scritta cashback world verrà apposta sul retro della maglia della prima squadra, nonché sulle nuove tessere del tifoso.
    A questo punto torna a prendere quota l’ipotesi che per il main sponsor si attenderà l’ok allo stadio, così da trovare una sponsorizzazione che compra anche il naming right dell’impianto.

    Cambiato anche il fashion sponsor che passa dal Philipp plein ad Hugo Boss. Non conosco le condizioni economiche ma da un punto di vista dello stile si tratta di un miglioramento netto. Quelle cose zarre come i cappotti con il logo PP gommato in bella vista non si potevano guardare.

    1. ho visto un po di immagini e devo dire che è cresciuto tantissimo dall’ultimo anno; sembra avere tutto, tecnica, visione di gioco, movimenti ma ha una cosa che lo differenzia dagli altri, cioè il colpo di testa.

      Gran bel giocatorino.

  70. Buonasera a tutti.
    È vero che se un Barcellona si palesasse sul giocatore ci sarebbe ben poco da fare, clausola o non clausola, ma almeno ce lo pagherebbero il giusto.
    A luglio va via in saldo.
    Capitolo giovani.
    Oggi Mihaijlovic in assenza di Belotti ha schierato Boyè centravanti.
    Come volevasi dimostrare.
    Sadiq farà la muffa.

    1. mentre i rubentini hanno piazzato kane (o come accidenti si chiama) al hellas e malgrado abbia meno esperienza di sadiq è riuscito a fare il posto a pazzini capocanniere della scorsa serie b rendiamoci conto

  71. LUDOVIKO 5 ottobre 2017 il 12:09

    condivido il tuo punto di vista però non comprendo una cosa, se la roma crede in un giocatore che riprende con il diritto di recompra, ci deve credere ed investire fino in fondo, altrimenti non ha senso perché a giugno si apriranno scenari, ora inimmaginabili, tali che ci faranno rischiare di essere “giustamente” scippati per poco più di 25 mln, di uno dei prospetti più interessanti italiani, romano e romanista.
    Tradotto si possono dare tutte le giustificazioni del mondo con tutte le sfumature varie ma resta per me un errore enorme della dirigenza della roma

    ———————————————————————————————————————–

    Non sono d’accordo, ed ora spiego il perche: La roma ad inizio anno aveva come titolari a centrocampo ddr, radja e STROOTMAN, ma quest’ultimo si è rivelato ancora indietro, mentre lorenzo si è rivelato un giocatore eccezionale, quindi si sono scambiati i ruoli.

    la clausola è stata messa dall’agente per cautelare il giocatore che veniva da un anno da protagonista al sassuolo e non si voleva far perdere questo processo di crescita con una potenziale annata in panchina.

    La roma mettendo un contratto basso ( con clausola ) puo tranquillamente tornare al tavolo con pellegrini ( e agente ) per ricontrattare il contratto, togliere la clausola e dargli piu soldi, piu un posto da titolare in questa roma.

    è romano e romanista, in estate ha ricevuto offerte ben piu sostanziose di quella della roma, ma ha scelto quest’ultima per un fatto di cuore.

    La società ha fatto bene, perche ha fatto felice il giocatore e lo farà felice a fine anno aumentandogli lo stipendio e dandogli un posto da titolare in questa roma.

    continuo a pensare, anche, che prendere pellegrini a 10mln è stato il colpo di mercato in italia, perche lo reputo 4-5 gradini sopra a kessie per esempio, pagato 30mln e passa.

    1. un dubbio ma cosa tratterrà secondo te Pellegrini dal rispondere alle eventuali squadre estere che si possono permettere ingaggi molto più alti rispetto a quelli che si può permettere la roma oltre che palcoscenici molto più ambiziosi ? il fatto che è romano e romanista?? guarda che nn tutti sono totti almeno dal punto di vista umano e attaccamento a qsti colori. per me ci soamo esposti ad un rischio che nn vale la candela, per pagare un po’ di meno il giocatore…

      1. Il significato del mio lungo sproloquio è che se il Pellegrini vuole andare, con o senza clausola, se ne andrà comunque.
        Meglio venga persuaso a rimanere, dopo un’annata positiva, previo ritocco di clausola e stipendio.

  72. Individuato il vice Dezko – Attacco all’arma bianca per Rulo Ferretti dell’Imolese.

  73. Io la giustificazione di una clausola-compromesso di vendita come quella inserita nel rinnovo di Pellegrini non riesco a darmela: ce ne deve essere una, che sfugge al buon senso del cuore del tifoso, di carattere tecnico.
    Quello che appare all’esterno è che si sia voluto risparmiare sull’ingaggio e ci si sia trovati costretti ad accedere alle insistenze del procuratore che ha preteso la clausola bassa, un vero invito, che ho appunto definito compromesso, all’acquisto.
    Sulla correttezza di certi dirigenti, passati dalla truffa alla ‘ndrangheta, c’è già tutta una storia, iniziata negli anni della presidenza Boniperti, quello del centimetro a Viola per misurare il fuorigioco di Turone, che non c’era e ha consentito agli avvoltoi zebrati di portare a casa uno degli innumerevoli scudetti rubati: gliene hanno annullati solo due perché le azioni legali per gli altri erano prescritte.

    1. probabilmente hanno tenuto un anno di contratto basso con la promessa di aumentarlo a fine stagione. il procuratore si è cautelato con una clausola bassa così che se la roma non rispettasse la parola a fine anno il giocatore troverebbe abbastanza facilmente un’altra soluzione

      1. La tua ricostruzione è molto acuta: speriamo sia anche reale.

      2. Credo anch’io che sia così, la Roma non vuole permettersi un ingaggio più alto al primo anno perché vuole vedere il rendimento per tutta la stagione e del ragazzo e poi, diciamoci la verità, è italiano e giovane e per questi profili qui non rischiano mai al contrario dei pipponi stranieri ma questa è un altra storia.

      3. condivido il tuo punto di vista però non comprendo una cosa, se la roma crede in un giocatore che riprende con il diritto di recompra, ci deve credere ed investire fino in fondo, altrimenti non ha senso perché a giugno si apriranno scenari, ora inimmaginabili, tali che ci faranno rischiare di essere “giustamente” scippati per poco più di 25 mln, di uno dei prospetti più interessanti italiani, romano e romanista.
        Tradotto si possono dare tutte le giustificazioni del mondo con tutte le sfumature varie ma resta per me un errore enorme della dirigenza della roma

  74. derossimaancheno 4 ottobre 2017 il 07:14
    Rispetto il tuo diverso punto di vista, ma non capisco perché devi darmi del giustificazionista.

    Non volevo offenderti Dero, mi dispiace che tu te la sia presa.
    Ma non sarei onesto se non ammettessi che in questo frangente le tue argomentazioni mi sono sembrate un pó forzate. Apprezzo sempre il tuo modo di porgerti di fronte agli eventi, quando in contrapposizione ai commenti umorali e isterici di molti utenti, te ne esci con post pacati trasudanti di buonsenso e spiegazioni logiche.
    Io sono un pó meno pacato e ammetto di avere delle mie fissazioni, ma cerco comunque di mantenere una coerenza.
    Quella che mi fa criticare certe scelte societarie pur essendo un convinto sostenitore di Pallotta, Monchi ed Eusebio ed in passato del fumante.
    Sul caso di Pellegrini la critica è relativa all’ennesimo errore fatto dalla società nella gestione dei nostri giovani.
    Forse nè io nè te abbiamo elementi sufficienti per giudicare il caso, ma trovarsi ancora di fronte ad una situazione in cui perdiamo il controllo di un nostro giocatore, quello più forte delle ultime nidiate della Primavera, mi ha fatto girare le scatole (eufemismo).
    Non credo che quella della clausola fosse l’unica via percorribile.
    Temo ci sia stata una sottovalutazione del ragazzo da parte di Monchi.
    E sono convinto che se fossi stato tu il DS della Roma, quella clausola non l’avresti mai messa o accettata.

    1. Caro down Under, non mi sono offeso.
      Solo non mi piace essere visto come quello che tiene la parte a qualcuno, nel caso spcifico a Monchi, perché quello che penso e scrivo, dabbenaggini comprese, è tutta farina del mio personalissimo ed arbitrario sacco.
      Quando dico rispetto il tuo punto di vista intendo sul serio, nel senso che riconosco che potresti benissimo aver ragione tu e torto io.
      Detto questo, penso che in alcune condizioni i ds, anche quelli bravi, siano costretti a compromessi.
      Nel caso Pellegrini Monchi ha dovuto tutelare e contemperare diverse esigenze.
      La prima, quella primaria, di riportare a casa il giocatore, ha comportato la necessità di competere con le offerte di altre squadre e quindi, pur potendo contare sul particolare gradimento della piazza da parte di Lorenzo, di dover concedere precise garanzie sull’impiego del giocatore che, per l’ipotesi di una stagione passata in panca, ha chiesto la guarentigia di potersene andare via a costi accessibili.
      Come la metti tu è come se la scelta sia stata un pieno arbitrio di Monchi, ma così non è perché l’ultima parola sull’ok al trasferimento spetta al giocatore ed al suo agente ed altre piazze interessate al giocatore, oltre che stipendi magari superiori, offrivano maggiori prospettive di utilizzo, quantomeno sulla carta.
      Le altre esigenze da tutelare erano il monte ingaggi e l’equilibrio nello spogliatoio.
      Il primo doveva assolutamente calare perché con quello attuale, nonostante le plusvalenze, facciamo un buco di oltre 40 mln l’anno che il bonus champions copre solo parzialmente (quando lo conseguiamo, ovviamente).
      Considera che avevamo ed abbiamo la necessità di rinnovare alcuni importanti contratti in scadenza, DDR e Kevin prima, Manolas e Florenzi ora.
      Quanto all’equilibrio dello spogliatoio richiamo quanto scritto sotto, ribadendo solo che è normale che un 21 enne alla prima buona stagione in A, per quanto bravo, entri in rosa ad un livello salariale inferiore rispetto a giocatori più affermati di lui ed il rispetto di queste dinamiche fa bene all’armonia di squadra.
      Concludo con una considerazione.
      Se una big assoluta del calcio mondiale, tipo Real o Man Utd, si incapriccia di un giocatore al punto di volerlo fortemente, lo prende.
      Anche qui alla fine i giocatori hanno il coltello dalla parte del manico e non è mai una buona idea tenere in rosa un calciatore scontento.
      In caso di volontà in questo senso del giocatore, in mancanza di una clausola saremmo forse nelle condizioni di spuntare un prezzo un po’ superiore ai 35/40 ai quali arriverà la clausola a giugno, ma non di trattenerlo.
      Per questo dico che la volontà del giocatore è determinante ed una stagione da protagonista a Roma potrebbe persuaderlo a restare, magari previo adeguamento di stipendio e clausola.

  75. Per quanto deludente (non per sacrificio) come ala, Defrel andrebbe giudicato dopo aver disputato alcune partite da punta centrale, se mai capiterà quest’anno. Ha caratteristiche complementari a Dzeko: è veloce, si inserisce senza palla, non è un pivot, scarta in velocità.

    Schick ha le qualità e l’età per coprire diversi ruoli. A noi uno che salta l’uomo sulla destra ci servirebbe parecchio, anzi ci servirebbe in generale perché a parte Perotti gli altri difficilmente puntano l’avversario ( lo fa Elsha con risultati altalenanti ma non è la sua qualità principale; lui attira i difensori per liberare lo spazio quando si accentra per calciare . Non solo ovviamente ma è una costante del suo controllo palla)

  76. riguardo il monte ingaggi ho trovato la lista su calcioefinanza

    calcioefinanza.it/2017/09/07/stipendi-calciatori-roma-2017-2018-monte-ingaggi/

    mi aspettavo che gonalons da giocatore affermato percepisse più di 2m

    colpiscono in negativo i 0.5m di lobont essenzialmenti dati come premio animatore, i 0.7m a castan cha andava regalato l’anno scorso o per meglio dire inserito l’obbligo di riscatto dopo i regali ljajic e iago, i 1.5m a moreno che ad oggi per quanto visto avremo potuto impiegare marchizza, i 2.5m a shick che per quanto venga acclamato top player si deve ancora confermare e non può prendere più di kostas e i 0.7m a palmieri che mi auguro che appena torni gli venga proposto il rinnovo sennò grazie al kaizer che poi i giocatore cedono alle sirene estere

  77. KNVB 4 ottobre 2017 il 16:27
    GM potresti spiegarmi come si fa il titolo che hai utilizzato per mettere il commento di lory per favore?

    Volentieri, anche se bisogna fare attenzione per non uscirsene con evidenziazioni indesiderate.
    Per prima cosa bisogna scrivere la parola blockquote preceduta dal segno minore di (minuscolo prima della zeta, e seguita dal segno maggiore di (maiuscolo prima della zeta).
    Poi si seleziona il testo interessato e con il copia/incolla si trasferisce di seguito a ciò che è stato scritto finora.
    Al termine si ripete l’operazione precedente il copia/incolla, con l’accortezza di inserire lo slash (7 maiuscolo) tra il segno minore di e la prima lettera (b) della parola seguente.
    Prova senza paura: abbiamo tutti cominciato così, sbagliando: mio maestro in gambissima, doc Down.

    1. Mi raccomando di non lasciare spazi in tutte le operazioni sopra descritte.
      La sola accortezza: conclusa l’operazione, che alcuni utilizzano come quoto le seguenti parole di, ricominciare a capo le proprie osservazioni, continuando a scrivere normalmente.

    2. grazie mille GM

      mi hai fornito una spiegazione da manuale infatti non ti nascondo che sarei al quanto imbarazzato se questo tentativo si rilevasse una fiasco

      prova prova

    3. perdonami GM ma come volevasi domstrare mi è sfuggito qualcosa da ciò che avevo capito per mettere la rilegature bisogna inserire il testo interessato tra (minore) blackquote (maggiore) e (minore) /blackquote (maggiore)?

      1. Sì, è così: cos’è successo?
        Se vuoi puoi mandarmi sull’email un esperimento completo.
        Per evitare che vada in moderazione l’indirizzo te lo mando con spaziature da non ripetere sull’indirizzo giemmolette @ tiscali. it

  78. Ma Mahrez che fine ha fatto?
    il fenomeno corteggiato un estate intera e senza il quale pareva non si giocasse al calcio
    lo prenderemo l’anno prossimo?

    Barella serve sempre …

  79. per quanto riguarda defrel due considerazioni

    la prima è il punto di partenza: non è detto che non si possa riscattare

    la seconda è che non bisogna ripetere l’errore isola

    sti cavoli della svalutazione che comunque a gennaio/giugno sarà relativa se si pensa a quella dell’ex hellas 28/5, in quest’ottica lo vedrei come potenziale contropartite per i club medio piccoli quindi per i vari jankto, fofana e barella anche se per me la coperta a centrocampo al momento è sufficente almeno che non rileghi nuovamente raggia alto o decidi di sfruttare l’ultima occasione che hai di monetizzare con strootman

    strootman tasto dolente per quanto lo adori sia come giocatore che come valore nello spogliatoio se la sua cessione potrebbe riflettersi nella permanenza di pellegrini lo farei anche considerata l’età ed il escurcis sanitario, anche qui come auspicato da molti mi auguro che il ds si sbrighi a far rinnovare e togliere quella ridicola clausola al nostro ex primavera che poi vai a vedere e scopri che i pulcinellari malgrado abbiano una rosa costellata di ottimi giocatori ha zero clausole ZERO

  80. LorySan 4 ottobre 2017 il 10:42
    É uscito che Monchi starebbe lavorando col Cagliari per portare a roma, già dal prox anno, Nicolò Barella, centrocampista offensivo.
    Io dico MAGARI!!

    Anch’io.
    Condivido Knvb 23:01. Alla Juve non interessa coltivare un grande settore giovanile: ci pensino gli altri, ché poi, anche pagandoli più del dovuto, quelli bravi si comprano. D’accordo anche che tra Astori e Caldara non c’è paragone: non a caso l’orobico è già della Juve, come Spinazzola.

    1. Lotito ha la salernitana
      il bilan il genoa
      la juve tutte le altre: udinese, atalanta, empoli e sassuolo

      GM potresti spiegrarmi come si fa il titolo che hai utilizzato per mettere il commento di lory perfavore?

      comunque tocca puntare anche sui nomi che magari ti fanno da titolare 2 stagioni ma dopo diventano colonne portanti e soprattutto che non fanno rimpiangiere i titolari mi riferisco ai vari lichtstainer, asamoah, in parte sturaro e benatia

    2. È vero anche il discorso sul monte ingaggi: i 6 mln netti di DDR sono stati uno scandalo, anche se Daniele era, all’epoca, uno dei migliori al mondo. Ma si sa, lui, a parte il giallorosso, è molto sensibile al soldo, come ha dimostrato anche in occasione dell’ultimo rinnovo a 3 mln, assolutamente esagerati, soprattutto per chi aveva detto che l’ingaggio era l’ultimo dei problemi

  81. Come a dire: è importante tener conto delle necessità di squadra, ma non sempre il calcio funziona così. Possiamo fare discorsi di natura tattica quanto vogliamo, ma se hai l’occasione di prendere un futuro campione come Shick lo prendi e basta, poi ti preoccupi dopo della sua collocazione in campo.

    Credo proprio sia andata così.

  82. Anch’io credo non ci sia alcun legame tra l’acquisto di Shick e quello di Defrel. A tal proposito, resto convinto che l’unica certezza di Monchi in sede di mercato fosse quella di comprare un profilo top dopo la cessione illustre di Salah.

    Si è provato prima con Mahrez (35-40 milioni sull’unghia) ma non è andata. Al che, si è perso tempo. Si sono vagliati altri profili intermedi – 20/25 milioni – nello stesso ruolo, ma il mindset (giustamente) di Monchi non è cambiato: o ne prendo uno potenzialmente molto molto forte o è inutile trattarlo.

    Credo che un tentativo concreto per Mata (o chi per lui), insomma per un profilo “importante” l’abbia realmente fatto e la risposta ricevuta sia stata “picche”. Dopodichè credo si fosse quasi convinto a prendere Ziyech (continuo a pensare sia una mezzala perfetta e non un esterno ma tant’è) finché qualcosa non è successo: Shick era diventato improvvisamente disponibile.

    Sicchè, anche perchè mancavano pochi giorni alla chiusura, ha sfanculato tutti e ha virato deciso su di lui. Il fatto che sia una punta centrale, e che Defrel fosse stato già preso, è risultato essere irrilevante di fronte alla possibilità di potersi accaparrare un giocatore TOP.

  83. leggevo che il psg potrebbe perdere ben arfa causa mobing
    se riuscissimo a superare la concorrenza del nizza
    sarebbe un ottimo affare e potrebbe rappresentare l’esterno
    mancante, ammetto che floflo al momento non mi convince a pieno

    riallacciandomi alla discussione con down
    malgrado non l’abbia ancora visto
    ho più di qualche perplessità di shick esterno

    infine mi sbilancio
    per me due chiavi di lettura per superare il napoli
    saranno quella di far giocare raggia avanzato
    e fare una preparazione particolare nei calci piazzati
    dato che tolti i centrali sono una squadra di nani

    ad oggi battere il napoli è la squadra da battere

    1. Che ci dovremmo fare con Ben Arfa?

  84. É uscito che Monchi starebbe lavorando col Cagliari per portare a roma, gia dal prox anno, Nicolo Barella, centrocampista offensivo.

    Io dico MAGARI!!

    Ha 20 anni, dribling, grande tecnica, visione di gioco, dinamico, veloce, aggressivo, io lo vedo un giocatore gia pronto con un talento eccezionale!!

    Da portare assolutamente a roma!!

    1. Ammetto che non lo conosco bene, ma chi gli farebbe spazio? Gerson o Strootman suppongo?
      Secondo me a centrocampo serve più un profilo del tipo Seri anche perchè DDR con l età che avanza non so quanto possa reggere ancora.

      1. Da quel poco che ho osservato di Barella, non sembra essere troppo dissimile da Seri.

    2. è un ottimo prospetto

    3. ad oggi ha dimostrato poco penso che jankto e fofana siano degli investimenti più sicuri

  85. L’operazione Defrel ha finito per influire anche su quelle successive nel fronte d’attacco.
    Schick infatti è apparso da subito un’acquisto in grado di ovviare parzialmente alle carenze del francese proprio come vice Dzeko.
    Col risultato che ad oggi non abbiamo un giocatore con le caratteristiche di Dzeko e nemmeno un’ala destra di ruolo, ma due attaccanti atipici/ibridi per i quali Eusebio dovrà trovare una collocazione tattica.

    1. ok che si sta rilevando pippa ma qua dai l’ulteriore sfogo del tuo accanimento e francamente mi domando a che pro dato che uninamamente tutto il foro riconosce il flop

      il motivo per cui dico questo è semplicemente che non siamo nelle condizioni di pagare 42m per mettere un giocatore in panchina

      schick è arrivato in risposta al mancato arrivo di marhez, defrel in questo non centra nulla.

      1. Ieri sera entrando nel sito ho letto i commenti di giornata.
        Alcuni vertevano sulla collocazione tattica di Defrel.
        Ho solo voluto aggiungere una considerazione. Il fatto che Monchi alla fine si sia buttato su Schick, pur in presenza di alternative di ruolo (Promes) o quasi (Zyiech) per me è dovuto al 90% al valore del giocatore ed alle vantaggiose condizioni d’acquisto, ma sotto sotto lo stesso Monchi avendo nel frattempo potuto saggiare il francese nelle prime uscite, ha voluto coprirsi maggiormente nel ruolo di vice Dzeko. Anche per questo Sadiq e Tumminello sono stati ceduti. Se avessimo preso Mahrez o Promes per me uno dei due giovani forse restava.

    2. “ma sotto sotto lo stesso Monchi avendo nel frattempo potuto saggiare il francese nelle prime uscite, ha voluto coprirsi maggiormente nel ruolo di vice Dzeko.”

      Non concordo su questa parte.
      Uno: i giocatori li manda Di francesco in campo, non monchi, se a Monchi non piace Defrel come punta si attaccca perchè è l allenatore che decide se farlo giocare meno
      Due: fosse anche non arrivato Schick ma un esterno destro puro, Defrel farebbe il vice Dzeko fisso e Sadiq e tumminiello sarebbero andati comunque in prestito.
      Tre: Il ruolo di vice Dzeko sarà quasi marginale perchè Dzeko è insostituibile. Se guardiamo alla seria A, ad eccezion fatta di mertens, higuain, icardi, ecc farebbero tutti panchina fissa al bosniaco. Ti pare dopo due uscite stagionali monchi “torna sui propri passi”? E poi Schick è stato chiaramente preso per fare l esterno di destra, anche se adattato, perche non esiste pagare un giocatore 42mln per precauzione o perche non ti fidi del sostituto di Dzeko che tu hai comprato.

  86. KNVB 3 ottobre 2017 il 21:19
    OT
    malgrado sappia che a molti la nazionale non faccia impazzire o quanto meno non nella fase di qualificazioni volevo porre delle considerazioni relative alle convocazioni
    1. assurdo che non ci sia Caldara ma che ci sia quel brocco di Astori proprio una scelta insensata
    2. al posto del Gallo più che Inglese avrei convocato Zaza che sta dimostrando di meritare un altra chance e per quanto stimi il clivense il lucano è di un altro livello
    3. Floflo al posto di quello scarparo di D’Ambrosio

    Una domanda, in primo luogo, che mi intriga da quando la leggo: che significa OT?
    Concordo su tutto: Caldara, anche se Astori non mi dispiace; Zaza anche se Inglese non mi dispiace; Florenzi tutta la vita anche se D’Ambrosio c.s.s.
    In attesa di Gorzio, giornalista rimorchio, cominciamo a concentrarci sui ciucci: questa è, a mio parere, per il momento del torneo e perché si gioca a casa nostra, una vera partita chiave. Prepariamola bene e giochiamola meglio.
    SempreForzaMagicaRoma.
    Dajeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee.

    1. ciao GM OT è un acronimo inglese e sta per off topic/fuori tema

      comunque forse hai ragione su astori dall’anno di sei tu mapu non lo seguo più ma probabilmente è migliorato, malgrado non penso abbia potuto recuperare le sue carenze in velocità, caldera dal verso suo ad oggi ha tutto le carte in regola per diventare un giocatore che verrà messo nel gruppo dei mostri sacri

      ricollegandomi alla vicenda pellegrini la forza della juve è proprio questa – tralasciando il fatto che ha due mila giovani in prestito – malgrado non abbia questa gran tradione nei settore giovanile riesce sempre ad arruffarsi i migliori talenti che puntualmente (a suo piacimento/esigenze) trasforma o in colonna portante della squadra o ci incassa bei miglioni basti pensare che prima dell’ultima bolla del mercato ha incassato 25m da due che non avevano mai debuttato con la juve in gare ufficiali come berardi e gabbiadini

      noi invece malgrado abbiamo assieme all’atalanta primeggiamo nei settore giovanile, puntualmente i jovini gli svendiamo oppure non siamo capaci di gestirli

      il problema del monte ingaggi lo dovevi affrontare prima di dare 6 pippini l’anno a ddr e prima di snobbare ogni singola proposta di sponsor sulle maglie

      col senno di poi FORSE strootman poteva andare sacrificato

  87. Ho letto le varie opinioni in merito, ma continuo a pensarla come Sampei.
    La clausola di Pellegrini è una gran cagata fatta da Monchi, superiore pure a quella dell’acquisto di Defrel.
    La cosa grave è che sono apparse entrambe da subito delle operazioni senza senso.
    Chi ostenta ottimismo sul fatto che il giocatore è romano e romanista e si legherà a vita alla Roma è un illuso.
    L’unica strada che ha ora Monchi per rimediare alla cazzata fatta è rinnovare ora ad una cifra alta togliendo la clausola.
    A luglio sul giocatore si saranno già fiondati tutti i più grandi club europei e le strisciate.
    Voglio proprio vedere come il ragazzo potrebbe dire no ad un’offerta monstre da parte di un Real, di un Barcellona o di un MU.
    Come cavolo potremo fare a pareggiare offerte di ingaggio di 5 o 6 ml che sono usuali per tali squadre?
    Sostenere l’opportunità di quella clausola mi sembra tanto un giustificazionismo. Cari amici romanisti, se uno fa una stronzata, bisogna scriverlo, Monchi o non Monchi!

    1. Sono assolutamente d’accordo, ma non mi gioco neanche un centesimo delle vecchie lire sulla capacità di autocritica di chi, o non c’ha capito niente, o gioca a questo tavolo per conto terzi, senza rendersi conto che, alla fine della giostra, il colpevole sarà lui.

    2. Rispetto il tuo diverso punto di vista, ma non capisco perché devi darmi del giustificazionista.
      Ho illustrato sotto le ragioni per le quali a mio avviso il contratto di Pellegrini è stato concordato in quei termini. Potrai non condividerle ma non mi sembrano pretesti campati in aria per giustificare l’operato di Monchi.
      E poi perché dovrei? Mica mi pagano per tenere il pezzo a qualcuno.
      Semplicemente faccio le mie valutazioni cercando di essere il più realista possibile provando a considerare tutti i fattori dell’equazione.
      Dopodiché per me la fai un po’ troppo facile, attribuendo scelte meramente potestative a Monchi che in realtà tali non sono.
      La Roma con Pellegrini aveva il diritto di recompra a 10mln, ma in caso di trasferimento l’ultima parola spetta comunque al giocatore ed al suo agente che per accettare la corte della Roma e non di altre hanno chiesto garanzie di utilizzo.
      Come ho scritto sotto, la struttura della clausola rescissoria di Lorenzo, oltre che a contenere il suo stipendio, è servita sopratutto a persuaderlo dell’intenzione di puntare su di lui.
      Per il resto staremo a vedere cosa cuccederà a giugno.
      Secondo me il giocatore resterà con un aumento di clausola e stipendio, ma anche dovesse andare al Man Utd X 35-40 mln (grazie al suo costante impiego la clausola a giugno ammonterà a quella cifra) sarà sempre meglio che averlo perso a giugno di quest’anno perché non si sono volute offrire garanzie al giocatore tramite la clausola in questione.
      Ripeto, il coltello dalla parte del manico non l’avevamo tutto noi.
      La cazzata originale con Pellegrini l’ha fatta Sabatini, per fortuna non totale, visto che almeno il patto di recompra a 10mln è stato contemplato.

  88. OT

    malgrado sappia che a molti la nazionale non faccia impezzire o quanto meno non nella fase di qualificazioni volevo porre delle considerazioni relative alle convocazioni

    1. assurdo che non ci sia caldera ma che ci sia quel brocco di astori
    proprio una scelta insensata
    2. al posto del gallo più che inglese avrei convocato zaza che sta dimostrando di meritare un altra chance e per quanto stimi il civilense il lucano è di un altro livello
    3. floflo al posto di quello scarparo di d’ambrasio (da un punto di vista extra-romanista)

  89. “NERUDA 3 ottobre 2017 il 11:25

    Negli ultimi 20anni siamo arrivati
    1 volta PRIMI
    9 VOLTE SECONDI
    1 VOLTA TERZI”

    secondo questa tabella…adesso tocca arrivare 9 Volte Quarti 🙂 🙂 🙂

    dai che se siamo superiori al milan…quest’ anno ce la giochiamo solo con le quaglie…ce la possiamo fare.

  90. Ragazzi ho letto ancora la questione defrel… mi sembra chiaro che giochi fuori ruolo ed è rilegato a terzino aggiuntivo.

    Quello che posso dire è che è un discreto giocatore e anche quando ha avuto la possibilità di concludere a rete lo ha fatto male a volte pure svirgolando, oppure dopo lo stop nn ha avuto la prontezza di concludere a rete.

    palla al piede nn è sufficiente per esser considerato un cambio adeguato di dzeko, tanto meno dell’esterno.

    Io lo vedo ancora un acquisto privo di senso in ottica shick, e florenzi avanzato con under a dx.

    Io non so, 23mln o 10mln, fa poca differenza, perche nn vedo come possa esser utilizzato in futuro e cosa possa rappresentare come valore tecnico nei prossimi anni.

    La cosa sicura è che è un acquisto a fondo perduto.

    1. Su questo punto, mi sento di concordare.

      Non è tanto una questione di essersi scarsi (o meno) ma quanto, piuttosto, di cosa dovremmo farci alla fine della fiera.

      1. Tanto scarso non sarà, ma con Florenzi esterno dx fisso e col ritorno di Schick ci fai il brodo con Defrel relegato a questo punto come terza scelta sia come punta centrale (dove ha Dzeko e Schick davanti) che come esterno (dove ha Florenzi e Schick davanti). Puo restare ultimissima riserva in caso di molteplici infortuni/squalifiche, se gli sta bene, ma se gioca anche solo la Coppa Italia è tanto.

    2. La ciccata contro l’atletico e il gol del 4-0 sbagliato col Benevento non fa comunque crollare la reputazione di un giocatore che ancora se la deve fare su certi livelli. Vinceremo lo scudetto e lui farà gol pesanti

  91. La gazza proponeva l’11 della Catalunya e come da aspettarsi non era per niente male

    Casilla
    Bellerin Bartra
    Pique Alba
    Busquets Fabregas
    Tiago Alcantare
    Delefeou M. Diaz
    Keita Blade

    Marcelo Diaz è il canterà real attualmente al Lione

    Il Napoli comunque a differenza nostra non ha giocatori sud americani che si torneranno in gruppo il giorno prima bel vantaggio però c’è da dire che sarri ha attuato una rotazione minore di quella difra.. speriamo che quanto meno i tenori napoletani siano tutti titolari

    1. Questa formazione prende una bar¢a di gol…..

      1. hahaha il modulo comunque a 4-3-3

        per me potenzialmente sarebbe nella top 10-15

  92. Sampei 3 ottobre 2017 il 13:28
    Se davvero arrivasse Cacho, come si rumoreggia, non credo ci si possa esimere dall’acquistare anche Pepe!
    Da non sottovalutare il tasso di romanità che porterebbero al nostro club.

    Grandissima battuta, che non avevo colto all’istante, intento a cercare la romanità di Cacho e di Pepe.
    Quanto alle penne del Napoli, con le quali si potrebbero fare tante cose, me l’auguro con tutto il cuore Ivan 12:33.

  93. Inserendo una clausola per Pellegrini abbiamo fatto una stronzata epocale.

    E non mi riferisco alla presunta cifra, variabile, alla quale sarà poi rivenduto; possono essere 30, 45, 50 milioni potenziali, non cambia una fava: ci troviamo di fronte ad un giocatore generazionale sopra al quale non c’è upgrade, ergo che va blindato a vita.

    Così come lo è stato Totti, è un giocatore attorno al quale una rosa andrebbe costruita.

    1. La clausola è stata messa al fine di far giocare il giocatore e non fargli fare la fine di un gerson qualsiasi o un ucan che sono marciti in panca per un anno e piu per poi giocare una manciata di minuti.

      Se a pellegrini prometti un posto di titolare, essendo romano e romanista, lui rinnova a fine stagione e toglie la clausola.

      1. La fai troppo semplice.

        In teoria anche DDR lo era, ma sappiamo tutti come è andata a finire in sede di rinnovo del suo vecchio contratto.

  94. Sono sicuro che la squadra guarda il recupero di Genova lo slancio per il primo posto e sono straconvinto che il Napoli verrà a Roma a lasciarci le penne.

  95. a gennaio si profila un bel giro di centrocampisti: Rakitic alla Juve, Strootman al Barca e Barella alla Roma.
    si segue pure Vietto e Crisetig, vecchio pallino di DiFra
    occhio pure al laterale spagnolo Fermin Cacho.

    1. Hahahhahah se lo dici te me fido allora

    2. Se davvero arrivasse Cacho, come si rumoreggia, non credo ci si possa esimere dall’acquistare anche Pepe!

      Da non sottovalutare il tasso di romanità che porterebbero al nostro club.

  96. sono molto contento che il Difra abbia dimostrato intelligenza nella gestione tattica della partita sia di milano che contro l’atletico. non è quell’integralista che temevo soprattutto nella fase difensiva dove ha saputo alternare situazioni di aggressione della palla con linea e pressing alto ad altre con linea bassa con gli esterni bloccati con pressing solo dopo la propria metà campo, cosa che nn avevo visto prima. ciò mi fa ben sperare anche su un altro aspetto tattico che mi preme molto, la posizione di naingollan. per utilizzare al meglio il belga è indispensabile che giochi dietro a Dzecko, cercando il portatore di palla in fase di non possesso e dando alternative a Dzecko in caso di recupero palla. inoltre in quella posizione è fondamentale anche perchè ha una grande facilità di calcio ed indubbie doti di inseriemento. perde invece molto (nn trovando spesso la posizione) nella posizione mediana molte delle sue doti e mi sembra sinceramente sprecato nel fare solo l’interditore benché ottimo in qsto.

  97. Negli ultimi 20anni siamo arrivati
    1 volta PRIMI
    9 VOLTE SECONDI
    1 VOLTA TERZI
    MANCA L’ULTIMO SALTO VERSO LA GLORIA DEFINITIVA
    MA SAPPIAMO ANCHE PERCHE’…O NO?

    VITTORIA

    1. sicuramente ci sono mancate le palle e la cattiveria per vincere

    2. Perchè siamo nati sfigati e non abbiamo mai avuto una rosa effettivamente da scudetto.

  98. Che ci manchino i rigori non si discute, ma non da oggi, da quando esiste la As Roma!
    Aggiungo che ci manca anche un pelino di fortuna, perchè siamo la squadra che centra più pali… basterebbe un centimetro più in là e sarebbero gol.

    Sul fatto che Defrel abbia “solo” 25 anni, mi permetto di osservare che molti calciatori alla sua età sono già campioni affermati e che 25 anni mi sembra un’età più che ragionevole per dimostrare se sei bravo oppure no.

    Su Schick non da esterno, dove lo facciamo giocare? Al posto di questo Dzeko?

    1. tolto il fatto che dzeko deve rifiatare, si può giocare anche con due punte. non c’è scritto sullo statuto della roma che dobbiamo giocare col 4-3-3.
      queste ultime settimane mi hanno fatto capire che di fra è pronto a modificare qualcosa se serve a far giocare meglio la squadra

  99. defrel sta giocando fuori posizione. ergo per quanto mi riguarda non è giudicabile.
    shick vivrà la stessa situazione, se messo da esterno faticherà molto.

  100. Trovo molto ingiusto escludere Defrel considerandolo fuori luogo. Perché ha giocato solo in provincia? Ha solo 25 anni e fino ad ora ha giocato in copertura per ovvi motivi di forma generale della squadra e con ottimi risultati. Non ci manca un esterno per essere a punteggio pieno ma un rigore!

  101. alex27 3 ottobre 2017 il 06:33
    Come la vedo io per le prime 5.
    []
    Rubbe: lo sappiamo tutti, e il Var a Bergamo lo ha dimostrato. Sono i soliti e vergognosi ladri che devono sempre e comunque vincere.

    Ricordo talmente bene le parole di Bonucci che mi permetto di scriverle in corsivo: a noi interessa sempre e solo vincere e aggiunse, mi sembra, e per questo torno al tondo, non importa in quale modo.
    Mi piacerebbe sapere, comunque, se Damato ha deciso in proprio di consultare il var in occasione del gol annullato o, il che mi sembra impossibile, lo abbia indotto Orsato.

  102. Come la vedo io per le prime 5…

    Roma: già detto.

    Inda: squadra fortunata, sopravvalutata e aiutata dagli arbitri… non durerà sempre. E poi Spalletti prima o poi darà di matto e comincerà a litigare con l’ambiente.

    Napule: squadra fortissima e in forma strepitosa. Unica speranza (ma quasi certezza) corrono troppo e prima o poi scoppieranno. Senza contare che la ruota girerà pure per loro e qualcuno prima o poi, a quei ritmi forsennati, si romperà.

    Rubbe: lo sappiamo tutti, e il Var a Bergamo lo ha dimostrato. Sono i soliti e vergognosi ladri che devono sempre e comunque vincere. Vedremo se faranno Settebello, ma credo di no. Il rigore parato a mister copertina Dybala forse è un segno.

    Lazzie: potrebbe essere la vera sorpresa di questo canpionato, all’occhio. Ovviamente mi auguro di no, però Inzaghi è in un momento magico e la società azzecca buoni giocatori spendendo poco. Fanno tanti gol. Il derby sarà durissimo.

    1. la lazio ha una squadra corta. tra due o tre mesi cominceranno a sentire la stanchezza e calerà vistosamente secondo me

  103. derossimaancheno 2 ottobre 2017 il 21:27
    Caro down Under, il discorso è un po’ più complicato.

    Il discorso Dero, è complicato, ma per altri motivi. So bene anch’io che gli ingaggi vengono parametrati su età e stipendi della squadra.
    Ma qui si tratta di difendere un patrimonio della società.
    Le differenze di ingaggio, più o meno comprensibili, ci sono e ci saranno sempre, tipo JJ che prende più di Manolas.
    Ma l’obiettivo primario deve essere preservare gli asset societari.
    Pellegrini aveva alle spalle 2 stagioni fatte bene al Sassuolo. Non era un pivello come Gerson. Era già nel giro della nazionale maggiore.
    Meritava lo stipendio di Florenzi come lo merita Palmieri, anch’egli nazionale e oggetto del desiderio di molti club prima che si infortunasse.
    Quella clausola è stata inopportuna e sbagliata in quanto alla stipula del contratto il giocatore valeva più di quella cifra. L’avessimo messo sul mercato ad agosto la Juve ce ne avrebbe dati 40 senza colpo ferire.
    Siamo l’unica società italiana a mettere clausole penose quando abbiamo il coltello dalla parte del manico.
    Pure il Torino che non mi risulta stia coprendo d’oro Belotti gli ha messo una clausola da 100 ml.

    1. Amén 🙂

    2. Da quel che ho letto la clausola di Pellegrini sarà di 30 mln se gioca almeno 20 partite X 45 minuti ed aumenterà di 1mln X ogni presenza oltre le 20.
      Questo evidenzia come giocatore ed agente, più che farne una questione salariale, hanno chiesto garanzie sull’impiego del calciatore, pretendendo una via d’uscita a costi accessibili per l’eventualità in cui il giocatore fosse stato relegato alla panca fissa (la clausola può scendere fino a 25 sottraendo 1mln X ogni presenza in meno rispetto alle 20).
      Facendo una proiezione basata sull’impiego di Lorenzo ad oggi, la clausola a giugno sarà ben superiore a quei 30.
      A quel punto, quando arriverà una squadra disposta ad investire una quarantella sul giocatore, nulla vieterà di rimettersi ad un tavolo con l’agente di Lorenzo e negoziare un adeguamento salariale in cambio di un aumento della clausola, come fatto dal Toro con Belotti X tornare al tuo esempio.
      Pellegrini, romano è romanista, a quel punto reduce da una stagione da protagonista in giallorosso, ben volentieri si metterà a negoziare un aumento di stipendio e clausola.
      Nel frattempo però il suo stipendio di ingresso si colloca in una logica di coerenza societaria, cosa che ha le sue ricadute benefiche anche nell’armonia dello spogliatoio.
      Parere personale, ovviamente.

      1. Commento intelligente da par tuo….parere personale ovviamente

  104. Credo che la partita col Napule sarà decisiva per noi. Non tanto per i punti, perchè siamo solo all’ottava giornata, ma per la psicologia e la mentalità. Se faremo risultato contro i ciucci daremo un segnale fortissimo a tutti avendo bloccato la squadra capolista che segna gol a raffica.

    Credo anche che Monchi abbia fatto una cappella madornale con Defrel. Sono convinto che se al posto suo avesse preso un esterno di livello come sostituto di Salah (e non sto dicendo che doveva spendere vagonate di milioni), oggi la Roma sarebbe in testa a punteggio pieno e, con i ritorni degli infortunati – Schick in primis – , potrebbe lottare senza alcun dubbio fino alla fine per il titolo.

    Provate a immaginare una Roma con un Dzeko in questa forma e con Schick, supportati dalle scorribande di un Salah… sarebbe una macchina da gol pari se non superiore ai pummarola.

    1. concordo che vincere con il napoli sarebbe importantissimo. forse rischierebbe addirittura di far montare la testa ai giocatori.io spero solo che sti cazzo di kardorp e schick entrino in forma presto perché abbiamo bisogno di tutti

  105. il vero tour de force quello micidiale (non tanto per la vicinanza delle partite quanto per il valore degli avversari) per me sarà quello successivo a quello di ottobre (minuscolo partite in casa, maiuscolo trasferte):

    31.10 chelsea
    05.11 FIORENTINA
    18.11 lazie
    22.11 ATLETICO

    senza contare che la pausa della nazionali sarà quella relativa ai playoff del mondiale e l’atletico avrà pochi giocatori impegnati

    rimanendo in tema nazionali molto contento che pellegrini e ddr siano stati risparmiati, nella mia testa ciò avrà un effetto positivo anche su raggia che avrà la possibilità di avere intorno titolari e non solo secondo linee che potrebberò fargli pesare il fatto di essere rimasto a trigoria

    di positivo (malgrado sia brutto dirlo/ammetterlo) sono gli infortuni di morata e belotti

    1. down under 2 ottobre 2017 il 20:53

  106. Le nozze coi fichi secchi non si fanno: se vuoi pagare poco sei costretto a mettere una clausola bassa e se vuoi abbassare il monte stipendi devi pagare poco. Non vedo come far quadrare questo circolo tra il virtuoso e il vizioso.
    Un indirizzo di risposta ce lo può dare quello che vogliamo fare da grandi: se vogliamo vincere, dobbiamo tenere i migliori e pagarli di più, il giusto, evitando clausole improvvide.
    Per quelle esistenti dobbiamo sperare nei nostri giocatori che rifiutino altre destinazioni, senza pensare che ciò avvenga gratis.
    Se vogliamo competere ci dobbiamo pensare per tempo, senza fare i pidocchiosi american straccions.

    1. è corretto ma non si può avere stipendi bassi, tanti giocatori e puntare pure a vincere.

  107. Certo che ci aspetta un vero e proprio tour de force dopo la sosta con partite ogni 3-4 giorni.
    Sarà un impegno ancor più pesante per quelli che nel frattempo avranno giocato in nazionale (Manolas, Fazio, Moreno, Kolarov, Dzeko, Under, ElSha, Alisson, Lobont, Skorupski), specie quelli che si sobbarcheranno voli transoceanici.
    Peraltro notavo come proprio quest’ultimi (Fazio, Moreno, Alisson) sono quelli che giocheranno la seconda gara più tardi di tutti gli altri, l’11 ottobre, volando il 12 e quindi allenandosi solo il giorno prima della gara col Napoli; veramente una programmazione da premio Nobel.

    Nell’ordine avremo:
    ROMA – NAPOLI 14 ottobre
    CHELSEA _ ROMA 18 ottobre
    TORINO – ROMA 22 ottobre
    ROMA – CROTONE 25 ottobre
    ROMA – BOLOGNA 28 ottobre
    ROMA – CHELSEA 31 ottobre

    La sosta consentirà agli infortunati cronici (Schick, Karsdorp) di rientrare e ai nuovi acciaccati (Perotti, DDR, Kevin, Pellegrini) di ristabilirsi.
    Ma soprattutto bisognerà sperare che i nazionali tornino integri (sgrat sgrat).

    1. Un calendario raccapricciante: vedo che la partita che più ti preoccupa, a leggere il trattino basso, è quella di Londra del 18 ottobre. Come scrivevo ieri, il City ha mostrato come si fa, ma noi non siamo il City: affidiamoci al Titolare dell’indice destro della Cappella Sistina.
      Con il Torino non ci sarà Belotti, ma ci saranno Iago Falqué e LjaJić, non proprio scarsi e che speriamo di non rimpiangere,
      Confidiamo nei giorni della sosta per recuperare gli ammalati e nella buona sorte per il ritorno felice dei nazionali: ma Moreno non era infortunato?

  108. Pellegrini ora guadagna 1 ml netto/anno.
    Stipendio tenuto basso grazie all’inserimento di una clausola bassa.
    Questa clausola va tolta aumentandogli l’ingaggio.
    E qui sorge il problema: il procuratore.
    Nello specifico, quello di Pellegrini, Pocetta, quello che quest’estate l’avrebbe voluto dare volentieri a Milan o Juve.
    E i procuratori guadagnano poco di commissione nell’aumento degli ingaggi dei propri assistiti ma molto nei passaggi di proprietà.
    Per questo credo che il buon Pocetta farà il possibile per favorire una cessione.
    Penso si possa dire con tutta onestà che Monchi con Pellegrini ha fatto una gran cazzata!
    Per risparmiare 1 ml di ingaggio ora rischia di pagarne il doppio o il triplo per trattenerlo.
    La prossima estate infatti fioccheranno offerte da tutte le big europee, con ingaggi da 3 ml a salire.
    Ma era così difficile prevedere un futuro radioso per questo giocatore?
    Direi proprio di no!
    Queste stronzate le facciamo solo noi.

    1. Devo concordare con te. La clausola a Pellegrini è una grandissima stronzata, ancora non me capacito. Una clausola alla Strootman pari a 45mln sarebbe stata stretta, si sapeva che il giocatore sarebbe diventato un futuro campione.

      Un motivo in più ler vincere. Il motivo numero 1 per cui i giocatori lasciano la ASR è perchè non si vince.. Iniziamo anche so con la coppa italia e magari sono piu spinti a restare. Spero che il suo passato di tifoso romanista prevalga sul vil denaro, ma si sa che oggio giorno i giocatori cambiano maglie con una certa facilità…….

    2. Caro down Under, il discorso è un po’ più complicato.
      Ancora oggi Florenzi, nonostante abbia già avuto un rinnovo da giallorosso, guadagna circa 2 mln netti l’anno.
      Alisson, titolare del Brasile, meno di 1,5.
      In attesa del rinnovo Manolas guadagna meno di due mln bonus compresi che è comunque di più di quello che guadagnano Fazio e Perotti.
      Dare ad un 21 enne, forte ma di fatto apparso alla ribalta del calcio dei grandi solo l’anno scorso, piu di quello che giadagnano quelli sopra e magari la stessa cifra di kevin, di 6 anni più vecchio ma già all’età di Lorenzo Capitano dell’olanda, avrebbe avuto un effetto destabilizzante sullo spogliatoio ed avrebbe scatenato una corsa all’adeguamento degli altri.
      Considera che Palmieri, per fare un esempio, guadagna poco più della metà di quanto guadagna attualmente Lorenzo.
      Non è che se una squadra l’anno prossimo arriva con i soldi della clausola vuol automaticamente dire che Pellegrini prende il volo.
      Semmai sarà quello il momento di sedersi intorno ad un tavolo e trovare un compromesso, magari alzando clausola e stipendio contemporaneamente.
      Per adesso guadagna il giusto, considerando che ha 21 anni, parte da riserva ed ha davanti giocatori molto più blasonati di lui con stipendi di poco superiori.
      Detto questo, Pellegrini è forte, mi piaceva l’anno scorso e mi piace quest’anno, ma bisogna anche dire che nel suo ottimo rendimento di quest’anno pesa anche la sua conoscenza del calcio di Eusebio.
      Cerchiamo di non montarlo più del dovuto, che rischiamo di rovinarlo.

    3. Pocetta è anche il procuratore di Defrel
      Forse quest’ anno con Monchi ha fatto 2 dei migliori trasferimenti dei suoi assistiti
      Nella vita esiste anche un minimo di gratitudine e spesso persone che lavorano nel settore da anni lo fanno con estrema serietà e poco spettacolo
      Per questo credo che il discorso sia un po’ prematuro
      Poi la clausola di Pellegrini è variabile ed aumenta in base a dei parametri di rendimento

  109. Un saluto a tutti coi miei voti sulla partita di ieri:
    Alisson 7,5
    Peres 5,5
    Manolas 7
    Fazio 7
    Kolarov 6,5
    DDR 6
    Nainggolan 7
    Strootman 6
    Florenzi 7,5
    Dzeko 8
    El Shaarawy 6

    Sub.
    Pellegrini 7,5
    Gerson 6,5
    J.Jesus s.v.

    Coach
    DiFra 8

  110. Buonasera Romanisti.
    Stavo fra me e me facendo una riflessione sulle potenzialità di questa squadra con l’entrata in pianta stabile di Schick: Se punta l’uomo come gli ho visto fare alla Samp e se lo supera con continuità qui diventano cazzi acidi per tutti. E di Karsdorp dipinto come un trenino che ha una grande visione di gioco: praticamente raddoppi le soluzioni di sviluppo sulle fasce – Kolarov- Karsdorp. Se seminiamo la sfiga e saranno tutti disponibili(pure Emerson) ci sarà da litigare per l’11 titolare.
    Le vittorie sono ossigeno e l’ossigeno serve a lavorare di più, quindi Daje Roma, lavora per vincere e vinci per giocare sempre meglio!

    “Se vedemo ar Circo Massimo!” (Cit. Shoun)

  111. “Gruppo di ricerca svizzero specializzato nell’analisi statistica del mondo del calcio, ha stilato una classifica con i calciatori il cui valore è maggiormente cresciuto negli ultimi tre mesi (dal primo luglio 2017 al primo ottobre). I dati che maggiormente hanno influito sono stati, al di là dell’inflazione, i trasferimenti verso altri club, l’estensione dei contratti e le prestazioni nei singoli club. Due i calciatori della Roma presenti nella Top 50: Lorenzo Pellegrini, che si piazza al ventesimo posto ed il cui valore d’acquisto è passato da 25.5 milioni ai 47.4 attuali (+21.9), ed Edin Dzeko (al quarantasettesimo posto), che oggi vale 64.8 milioni, 14.1 in più rispetto a tre mesi fa. “……..

    Questi non sanno che a Roma i giocatori,per più di 45 milioni non li vendiamo. 🙂 E che Pellegrini è già venduto per 30 milioni il prossimo anno.

    1. Clausola assurda, serve toglierla al più presto, più che squadre estere temo lo scippo di Juve, Inter o Milan

      Ho fiducia in Lorenzo tuttavia che non accetti cosi facilmente altre squadre, perlomeno in italia, essendo lui romano e romanista.

      1. Beato te che hai fiducia:) io sono convinto che il prossimo anno perdiamo sia Manolas che Pellegrini…e probabilmente tutti e due alla Rube

  112. derossimaancheno 2 ottobre 2017 il 06:23
    Buongiorno a tutti.
    Ieri a San Siro goduria immensa.
    []
    In merito alla varrubentus racconto questo.
    Ieri sera, mentre eravamo a festeggiare la grande vittoria in un ristorante milanese, visto il parziale di 2 a zero a Bergamo, convenivamo tutti su come anche quest’anno l’Atalanta si fosse appecoronata dinanzi ai gobbi, cosa accaduta inevitabilmente nelle ultime 7/8 sfide casalinghe tra orobici e ladri.
    Poi, letto del clamoroso pareggio 2 a 2, sempre all’unisono pensavamo che fosse avvenuto troppo presto e che, mancando ancora un quarto d’ora, entro la fine ci sarebbe senz’altro stato l’inevitabile rigore X la Rube.
    Dopo la parata di Berisha convenivamo, infine, che il ragazzo, straniero, probabilmente non aveva inteso le istruzioni di appecoronamento impartite alla squadra.
    Nottetempo, arrivato a casa mi sono guardato gli Highlights della giornata e non ho provato alcun stupore nel constatare che il rigore/ancora di salvezza concesso ai gobbi era inventato di sana pianta, per di più dal var.

    Siamo un po’ disattenti: avevo segnalato, in tempo non sospetto, che addetto var era Orsato, arbitro zebrato.

    lumiroma 2 ottobre 2017 il 08:08
    Buongiorno,
    beh che dire vittoria arrivata da grande squadra che ha dosato energia, ritmi, e nervi ed è riuscita a colpire con le doti tecniche di alcuni magnifici interpreti nel momento giusto.
    Abbiamo lavorato di squadra anche se ci sono ancora delle cose da mettere apposto, per esempio spesso il centrale di centrocampo si appiattisce troppo lasciando spazio al limite dell’ area di rigore per una battuta facile degli avversari.

    Mi sembra tu abbia fotografato il De Rossi di ieri, ossia di quello dell’età che avanza.

    Manolas davvero superbo; Pellegrini invece gioca a calcio… Ninja randella e riparte al cospetto di chiunque abbia davanti

    Immagine eccezionale di tre dei nostri migliori interpreti: Pellegrini titolare per sempre.
    Per Uomo 10:31, infine, i 20′ non sono stati di nostra follia, ma di indirizzo di Orsato, arbitro var, verso un risultato predeterminato: quella partita non ce l’avrebbero mai fatta vincere: la vittoria ha il suo prezzo, in euri ovviamente. Credo a Vinovo abbiano il listino.

  113. bhè che fai? Vai a risparmio? Solo i nostri devono sta fuori un anno intero? facciamo tre ….e non se ne parla più, così salta anche il City e dovranno faticare di più sia con il City che con le prossime per qualificarsi…. e già che ci siamo facciamo che si ferma pure Callejon… insigne no, perchè ci serve con l’itaglia…. (che schifo de squadra….) chiamassero Carletto che è libero, prima che sia troppo tardi.

    p.s.
    tutti incerottati nell’italiga… chiamare “barella” è stata l’unica cosa sensata che ho visto fare da ventura.

    1. Già che pensata!!!
      Ma d’altronde cosa aspettarsi da uno che si chiama Sventura

    2. hahahhahahahahaha

  114. La forza del Napoli sta in un collettivo che gioca a memoria ed in un tridente offensivo da urlo dal momento che finora non è mai sceso sotto le 3 reti a partita in campionato.
    Ma quella che è la sua forza potrebbe diventare il suo tallone d’Achille.
    Là davanti perso Milik, non ha cambi affidabili. Ounas e Leandrinho devono ancora inserirsi nelle rotazioni.
    Insomma il Napoli è tridente (Callejon Mertens Insigne ) dipendente.
    Infatti l’unica partita nella quale il tridente non è stato schierato l’hanno persa (shacktar don.).
    Questa è l’unica cosa che mi fa sperare in un loro stop prima o poi

    1. Ovviamente non si augurano mai infortuni gravi, ma se merten saltasse giusto due settimane, non di più, salta Roma e poi torna col City mi farebbe un piccolo piacere 😜

      1. bhè che fai? Vai a risparmio? Solo i nostri devono sta fuori un anno intero? facciamo tre ….e non se ne parla più, così salta anche il City e dovranno faticare di più sia con il City che con le prossime per qualificarsi…. e già che ci siamo facciamo che si ferma pure Callejon… insigne no, perchè ci serve con l’itaglia…. (che schifo de squadra….) chiamassero Carletto che è libero, prima che sia troppo tardi.

        p.s.
        tutti incerottati nell’italiga… chiamare “barella” è stata l’unica cosa sensata che ho visto fare da ventura.

    2. Ovviamente non si augurano mai infortuni gravi, ma se merten saltasse giusto due settimane, non di più, salta Roma e poi torna col City mi farebbe un piccolo piacere 😜

  115. “Napoli, mercoledì la ripresa degli allenamenti
    Gli azzurri inizieranno la preparazione alla gara del 14 ottobre contro la Roma”

    Questi macinano kilometri…. E noi gli allenamenti quando li riprendiamo???

    Intanto Pellegrini infortunato…..nel mercato d’accordo inverno finiremo per acquistare…..un preparatore atletico 🙂

    1. D’ACCORDO …correttore automatico dei miei zebedei

    2. ciao bello, noi si riprende mercoledì esattamente come i pummarola… con la differenza che noi i chilometri li abbiamo fatti per davvero, fisicamente, siamo andati a giocare a Baku in Azerbaigian siamo tornati ed abbiamo vinto a milano con il bilan, quello del fantamercato… loro invece hanno giocato con il cagliari (a napoli) e con quelle pippe conclamate (non azzeccavano un passaggio a due metri) del Feyenoord (sempre a napoli)…. fa un po tu.
      Con ciò non voglio togliere niente al loro potenziale offensivo, ci mancherebbe.

      Pellegrini come DDr avranno tutto il tempo per riprendersi è un bene che non siano partiti da retta a zio ed aggiungici Schick e Karsdorp… contro i pummarola due belle risorsi in più.

      augurati bene che ben ti viene, così cita il detto…. e SempreForzaMagicaRoma.

  116. Detto questo, sbaglio o Gerson è tenuto in forte considerazione dal mister? Non che abbia giocato chissà quanto, però osservo con profondo piacere come appena ne abbia avuta l’occasione DiFra lo ha buttato dentro, sintomatico del fatto che in lui intraveda qualcosa.

    1. si è vero. non è li a far numero

    2. bhè, se consideriamo che ha tolto El Shaarawy al 79′ per difendere risultato e possesso palla, vuol dire che si fida e pure tanto a mio parere. Bene coì, daje Eusebio.

  117. Pellegrini ladcia il ritiro in Nazionale, sembra per condizioni fisiche precarie

    1. a quanto pare ha un edema muscolare, lo stesso di Perotti e Schick.

      1. Teniamo le dita incrociate sia pronto per il Napoli

  118. Analizziamo questo inizio.
    Campionato: 6PG 5V 1S
    Champions: 2PG 1V 1P

    Se poi vai a vedere che la sconfitta e il pareggio arrivano contro Inter e Atletico Madrid, si puo essere soddisfatti, anch io come Uomo mi aspettavo un inizio più complicato.

    Detto ciò, mi auguro che Strootman e De Rossi non partino con le nazionali in virtù dei loro acciacchi fisici. Di Fra avrebbe il centrocampo titolare al completo e sarebbe l occasione ideale per farli affiatare ancora di piu e capire meglio i movimenti, a centrocampo penso che stiamo vedendo solo il 50% del nostro potenziale ed è li dove possiamo qncora molto migliorare.

    Contro il Napoli mi accontenterei di un pareggio, va dato atto alla forza dell avversario.

    1. Senza considerare il calendario e le toste squadre che abbiamo già affrontato.

      Roma: Atalanta e Milan in trasferta, Inter in casa (peccato la sconfitta);
      Inter: Roma in trasferta;
      Napoli: Atalanta in casa e Lazio in trasferta (vittoria questa pesante);
      Juve: Atalanta in trasferta;
      Milan: Lazio (trasferta) e Roma (casa);
      Lazio: Napoli e Milan in casa;
      Atalanta: Roma e Juve in casa, Napoli in trasferta.

      Eccetto l’Atalanta, il cui inizio è stato terrificante (in tutti i sensi), siamo la squadra che avuto di fatto il calendario finora più ostico. Magari esagero ma l’esserne usciti (aspettiamo il Napoli ovviamente) avendone persa solo 1, peraltro non si sa come, secondo me è un segnale molto incoraggiante in vista del prosieguo di stagione.

      1. Veramente un peccato la partita con l inter. Se l avessimo vinta come giusto che fosse stato saremmo i soli col napoli a punteggio pieno e con l inter fuori dalla champions diretta. Temo che quella partita condizioni tanto in un campionato cosi combattuto

  119. Comunque raga’ ora posso confessarlo …mi aspettavo un nostro inizio di stagione più problematico e risultati più altalenanti. A parte quei 20 minuti di follia con l’Inda direi che invece è stato un inizio da grande squadra. Complimenti a DiFra con l’augurio di continuare in crescendo. Sei e resti il mio allenatore

    1. tipo riflessivo, con carattere, meticoloso, risponde con piglio deciso e piccato ogni volta che viene sollecitato… se riesce a rendere costanti i giocatori nell’assimilare queste sue qualità compirà un capolavoro, altrimenti sarà l’ennesimo profilo inghiottito dallo spogliatoio.
      Il fatto di essere passato per il “metodo McDonald’s” mi fa ben sperare.

      Abbracci Giallorozzi e SempreForzaMagicaRoma.

      1. Un abbraccio Shoun

  120. al Bar dello Sport

    – ciao Piè! Lo voi un caffè pago io.
    – ciao Sà! Si grazie, ristretto però.

    – hai visto ieri? Che sfiga le rosse… però bella rimonta.
    – lassa perde… oggi so nero, m’ero giocato 2 partite al picchettto… porca paletta ho perso.

    – ma dai !!! Mo segui pure il calcio… non te ce facevo.
    – eccerto che seguo il calcio so tifoso verace io!!!

    – ma davvero?! E che squadra segui?!
    – seguo er campionato…. seguo ariomma… però sto farabutto ha deciso che quest’anno nun becco ‘na lira ma li mortè! ‘Npotevano prenne zeman come l’altra volta… st’ammericani de merda, li possino ‘mmazzà !!!

  121. Vittoria pesantissssssima!

  122. di fra sta riuscendo a dare una solidità difensiva importante, oserei dire insperata. la squadra non è da scudo secondo me, ma ci sono margini di miglioramento.

  123. in tutta onestà credo che strootman non debba essere titolare. pellegrini gioca meglio regà…
    vedo questa capacità di soffrire che avevo notato anche qualche settimana fa… i giocatori si sacrificano.
    spiace dirlo ma l’unico idiota resta bruno peres, fa giocate sulla linea difensiva pensando di essere cristiano ronaldo e perdendo puntualmente palla.
    viene da dubitare della sua intelligenza prima ancora che della sua capacità di giocare a calcio. contentissimo per florenzi, gara di grande sacrificio condita anche dal gol, è veramente un giocatore totale

    1. D’accordo su Pellegrini e sul fatto che Peres ieri sia stato il peggiore anche se nn lo vedo così disastroso (da 5,5) . Come detto più volte come terzino nella difesa a 4 nn ci si ritrova tanto, come esterno in un 352 sarebbe sicuramente meglio.

  124. partita decisamente brutta e giocata per 70 minuti a ritmi bassi e bloccata. Oggettivamente se Dzecko nn toglieva le castagne dal fuoco difficilmente avremmo vinto….ma è una goduria immensa vedera la faccia un po’ meno tronfia di Fassone.
    Spero che Difracesco comprenda che naingollan deve stare a ridorsso di Dzecko per dare il suo apporto migliore alla fase offensiva ed il primo nel pressing alto altrimenti nella linea mediana nn trova mai la posizione. spero che il gioco inizi a migliorare perchè con il Napoli vedremo la vera roma e potremo renderci conto di quanto valiamo.
    capitolo Var….come si può dare il rigore alla juve per spalla di petagna dopo averlo rivisto? nn è possibile una svista….poi se uno dà una gomitata in faccia all’avversario non è rosso diretto?? vabbè almeno hanno annullato il solito golletto regalato ai gobbi.
    ad ogni modo il pareggio della juve dimostra come hanno vinto in qsti anni in cui la var nn c’è stata….

    1. Il rigore concesso alla Juve dopo l’ ausilio del VAR è da farabutti

      Il non aver dato 2 gialli a Bonucci ieri (ostruzione su Dzeko- successiva manata dopo qualche minuto ) è da farabutti uguale

      Il problema è sempre lo stesso..

      Sulla manovra ho scritto sotto.. ieri eri letteralmente contato in attacco e non potevi pensare di sciorinare calcio di un certo tipo e menomale che Di Fra da fiducia a tutti altrimenti con altre tipologie di gestione non so quanto avremmo portato a casa il risultato

  125. Buongiorno
    beh che dire vittoria arrivata da grande squadra che ha dosato energia, ritmi, e nervi ed è riuscita a colpire con le doti tecniche di alcuni magnifici interpreti nel momento giusto.

    Abbiamo lavorato di squadra anche se ci sono ancora delle cose da mettere apposto, per esempio spesso il centrale di centrocampo si appiattisce troppo lasciando spazio al limite dell’ area di rigore per una battuta facile degli avversari.

    Ci sarebbe ancora bisogno di accorciare ulteriormente i reparti ma credo che il buon mister se ne sia accorto. tralascio la fase offensiva in quanto ieri con tutte quelle assenze e giocatori reduci già da 2 gare consecutive io non credo si potesse chiedere di meglio e di più soprattutto quando giochi di ritmo

    Detto questo i complimenti al mister vanno fatti per come abbia inculcato una sana capacità di resistenza mentale al gruppo e come (parole di Alisson) abbia nell’ intervallo apportato i giusti accorgimenti tattici che ci hanno permesso di vincere

    Passando ai singoli la nota stonata di ieri è a tutti gli effetti Bruno Peres per un modo di difendere dilettantesco ma soprattutto per come applica la sua fase difensiva.. certe volte credo che sia da prendere a schiaffi

    Anche Strootman non stava facendo bene ma sembra che la botta presa in gara abbia acuito un risentimento già presente pre gara

    Manolas davvero superbo ; Pellegrini invece gioca a calcio.. Ninja randella e riparte al cospetto di chiunque abbia davanti

    Nessuno di noi credo si aspettasse comunque sia per le condizioni in cui si arrivava alla gara (trasferta di Baku, 5/6 infortunati, la solita stampa ) una prestazione di squadra così “matura”

    Bene davvero e spero che queste due settimane servano per oleare ancora di più alcuni meccanismi e recuperare gli acciaccati

    A questo punto per poter lavorare bene spero che DDr e Strootman rinuncino alla convocazione e recuperino in maniera pulita dagli acciacchi

    Si ripartirà alla grande contro il Napoli e quello sarà un banco di prova importante per la nostra idea di calcio, e li si misurerà soprattutto a che punto sia la nostra crescita di condizione in quanto si giocherà una gara di ritmo

    adesso godiamoci 2 settimane “tranquille”. penso che il lavoro e la serietà paga sempre..

  126. Felice per la bella vittoria, anche se confesso che dopo il primo tempo non ci credevo. Forza magica Roma!

    Solito rigoretto regalato ai ladruncoli gobbi, menomale che l’hanno sbagliato. E avevano anche da ridire sul var, dopo che gli hanno risparmiato anche un cartellino rosso!

    Avete fatto caso che adesso Zarri non parla più di rigori? Indegno e ipocrita. La prossima sarà dura ma se dovessimo batterli goderei il triplo.

    Purtroppo continua l’incredibile catena di infortun, in media perdiamo un pezzo a partita.

    Per dire il livello di questo campionato: se anche avessimo i 3 punti di Genova saremmo appena quarti.

  127. Buongiorno a tutti.
    Ieri a San Siro goduria immensa.
    Ringrazio Uomo di mondo per i saluti al “gruppo nord” e, a mia volta, saluto i leopardiani ormai a corto di argomenti che, come sempre capita in queste circostanze, smetteranno di commentare per poi tornare, come sparvieri, al primo mezzo passo falso.
    In merito alla varrubentus racconto questo.
    Ieri sera, mentre eravamo a festeggiare la grande vittoria in un ristorante milanese, visto il parziale di 2 a zero a Bergamo, convenivamo tutti su come anche quest’anno l’Atalanta si fosse appecoronata dinanzi ai gobbi, cosa accaduta inevitabilmente nelle ultime 7/8 sfide casalinghe tra orobici e ladri.
    Poi, letto del clamoroso pareggio 2 a 2, sempre all’unisono pensavamo che fosse avvenuto troppo presto e che, mancando ancora un quarto d’ora, entro la fine ci sarebbe senz’altro stato l’inevitabile rigore X la Rube.
    Dopo la parata di Berisha convenivamo, infine, che il ragazzo, straniero, probabilmente non aveva inteso le istruzioni di appecoronamento impartite alla squadra.
    Nottetempo, arrivato a casa mi sono guardato gli Highlights della giornata e non ho provato alcun stupore nel constatare che il rigore/ancora di salvezza concesso ai gobbi era inventato di sana pianta, per di più dal var.
    Resta però una bella considerazione finale.
    Se riusciamo ad andare oltre appecoronamenti e gli acchitatamenti X mezzo var forse vuol dire che è l’anno giusto.
    Nell’anno del mondiale difficilmente Buffon verrà messo in panchina, ma quello visto ieri meriterebbe la fine di Scuffet all’udinese, tanto più che il vice è un certo Szczesny, non Bizzarri. Anche questo potrebbe giocare a nostro favore.
    Capisco però che, viste le prestazioni di Alisson, molti di voi diranno: Szczesny chi?
    È pensare che qui suo sito c’è qualcuno che lo chiama panzone…

    1. La “e” accentata finale è opera del correttore

    2. D’accordo su tutta la linea. Questa era una partita a cui tenevo molto, date tutte le baggianate scritte (e mi riferisco tanto al giornalista, quanto agli utenti di questo sito)sul milan da scudetto, sul confronto con la Roma che ad agosto sembrava tutto a favore dei rossoneri, etc…

  128. down under 1 ottobre 2017 il 21:54
    Che bella domenica!
    I nostri ragazzi vittoriosi abbracciati in cerchio sul campo di San Siro.
    Il volto di Fassone sempre più sprofondato nella sua pappagorgia.
    Allegri in preda a una crisi isterica che abbandona lo stadio di Bergamo.

    Una splendida immagine triple face, con il volto di Fassone al due e la traversata record dell’Atleti Azzurri d’Italia del cognome più inadeguato.
    E pensare che volevo concludere il mio commento 19:52 con un e ora andiamo a tifare il nostro amico Gasp (ovvero a gufare Juve). Non l’ho fatto per quella vecchia apertura alla scaramanzia che mi condiziona negli eventi sportivi. Dopo poco più di venti minuti mi sono detto che mi ero risparmiato una bella griggia, ma poi che goduria ragazzi.
    Non condivido il disfattismo: la manovra è concreta e ficcante e realizziamo circa la metà delle azioni da rete, con Dzeko che impegna la difesa avversaria come un Petagna con il vizio del gol.
    La Juve ha finalmente pagato dazio e spero vivissimamente che all’ottava giornata tocchi al Napoli, peraltro fortissimo e principale candidato allo scudetto

  129. Ho letto poco a proposito di un certo LorySanPellegrini!!!

    Un giocatore STRAORDINARIO, classe, eleganza, precisione, inserimenti, tiro, visione di gioco, tigna!!!

    Saró cattivo, ma ho esultato quando é uscito strootman ed é entrato Pellegrini… Triste per l’infortunio dell’olandese, ma Lory é tutta un altra cosa ragazzi miei.

    Sono entusiasta di questo giocatore, mi sembra una fusione tra paredes e pjanic, per eleganza, tigna ( paredes ), movimenti e tecnica ( pjanic ).

    21 anni, se cresce bene tra 2-3 anni ci ritroveremo tra le mani un campione!!

  130. Io ci andrei piano con l’entusiasmo, la squadra fa una manovra sterile, non ha un gioco, sembra quasi che di francesco non abbia minimamente lavorato sugli schemi offensivi. Siamo stati fortunati, partita decisa con le individualità ma se avessimo perso si sarebbe parlato di squadra altamente insufficiente. Così non si va lontano

    1. Di certo non giochiamo un calcio champagne ma nelle passate uscite avevamo creato occasioni a grappoli anche se contro avversari scarsi. Oggi avevamo difronte il Milan e non il Benevento e senza Perotti/Schick e con Kolarov col freno a mano tirato (ha anche 31anni..) offensivamente siamo meno fantasiosi e creiamo di meno. Diamo tempo e fiducia Di Fra, se la merita, sta portando a casa i risultati e di certo non stiamo a fare catenaccio. Meglio vincere cosi che perdere con super prestazione come contro l Inter.

    2. Se uno nnavesse visto la partita e nn sapesse il punteggio, leggendo il tup commento penserebbe che si é perso 3-4 a zero…

      A me sembra che ogni goal della roma derivi da un azione come il secondo goal e il primo su giocata di pellegrini cn dzeko che tira dai 20 metri.

      Nn ci sono schemi? Sicuro? A me sembra l’incontrario invece.

      Troppo catastrofico per un 2-0 a san siro contro il milan che ad inizio estate tacciavate di essere una corazzata da scudetto.

      Per me la roma ha fatto un ottima partita, solida e brava a pungere.

  131. E menomale che la difesa doveva essere il nostro punto debole,gioco difensivo alla Zeman,
    via rudiger szczesny e invece in queste partite ho
    visto grande equilibrio a parte la sciagurata e
    incredibile partita con l’Inter, tra l’altro ad oggi abbiamo la difesa meno perforata della serie A
    con soli 4 goal subiti…..
    Grande Roma grande Di Francesco

    1. Alla prossima spero che il Milan batti l inter, anche se improbabile.

      1. Mah nn di può mai dire…..è pur sempre un derby

    2. il problema è che non ha nemmeno l’attacco di zeman, sembra più quello di ranieri e trapattoni, palla a kolarov e s’abbracciamo

  132. Ad oggi Edin Dzeko é l’attaccante piu forte in Italia non per i goal ( tanti ), ma per la mole di lavoro che fa li davanti, per la qualità che mette e per la generosità che ha.

    Ma ormai le parole per Edin son finite… Tanto di cappello per questo campione cbe dimostra di essere sempre sul campo e fuori.

    LA ROMA É FORTE, SVEGLIA amici giallorossi, abbiamo un gioiellino cm nn ne avevamo da tanti… Troppi anni!!!

    Io mi godo questa grande squadra e mi son ricreduto su difrancesco, cbe mi piace SEMPRE DI PIU!! Grande intelligenza e flessibilità tattica. COMPLIMENTI.

    Battere il napoli? Io ci credo ragazzi!!! Ci credo!!

    FORZA ROMA CAZZO!!!

    1. Battere il Napoli sarebbe un impresona, giocano a memoria e da primi verranno a roma per vincere. La nostra difesa è parecchi ballerina, un pareggio non sarebbe da disdegnare.

      Mi maledico piuttosto per la partita con l inter, non fosse per VAR e sfoga ora staremmo a pinteggio pieno con allenotare e giocatori nuovi, ad agosto suonerebbe comefantascienza

  133. Dimenticavo il panzone, bella parata su bonacci!

  134. Gli sarebbe Florenzi! 😆

  135. Bene bene bene sono contento perché è stata tirata ma l’abbiamo spuntata con mestiere e bravura, bene mano e fazio bene Lorenzo bene gli sono contento per lui!!! Ma benissimo edin che ‘r mi padre dice che è una pippa ma io dico che senza di lui siamo meno forti parecchio! Detto questo però dobbiamo migliorare nel gioco e nella costruzione e devono crescere tanto i centrocampisti soprattutto Radja e strootman…

    1. Anche mio fratello dice che edin é una pippa… Sono quelle fisse che ognuno ha.

      Vabbe, io mi tengo sta pippa ahah

  136. Pensieri postpartita:
    *Manolas e Fazio un muro invalichabile, a proposito, ma Fazio non era adatto alla difesa a 4? E a Manolas non gli importava la maglia? Il greco era gasatissimo oggi cosi come a Qarabag
    * Pellegrini sontuoso offensivamente, se giocano DDR e radja serve la fantasia di Lorenzo a centocampo, ad oggi più forte di Strootman
    * Per Dzeko ho finito le parole, straordinario, menomale che segnava solo contro le piccole 😛
    * Speriamo che Perotti torni presto, davanti è il solo che sa saltare l’uomo
    * Felicissimo per Florenzi, il ragazzo se lo merita
    * Godo, il milan mi sta sulle palle

    Caro Fassone, passare dalle cose formali alle cose anali il passo è piccolo, magari Pallotta ti invia un videomessaggio 😉

    Nel complesso non siamo stati splendidi, ma i milanisti non diano la colpa alla sfiga, l occasione più grande l avevamo avuta noi con Flore e il loro unico tiro degno di nota era a culo con Bonucci. Le partite equilibrate si voncono con concentrazione e capacità di saper sfruttare le poche occasioni, le abbiamo avute entrambe, la juve cosi vince i campionati, il 4/5-0 pretendiamolo col Benevento ma a SanSiro l importante è vincere.

  137. Che bella domenica!
    I nostri ragazzi vittoriosi abbracciati in cerchio sul campo di San Siro.
    Il volto di Fassone sempre più sprofondato nella sua pappagorgia.
    Allegri in preda a una crisi isterica che abbandona lo stadio di Bergamo.

  138. bene il Napoli verrà all’olimpico con tutta la pressione di essere sola in testa alla classifica..
    prossimo turno:
    juve-lazio
    roma-napoli
    inter-milan

    1. Col Napoli anche un pareggio sarebbe buono, l importante e non perdere in casa, anche perchè li stralanciamo in ottica scudetto a quel punto

  139. Eh si la Juve è proprio un’altra cosa…..noi a Bergamo abbiamo vinto

    1. 1) la giuve ha quasi perso con l’atalanta, noi abbiamo vinto con l’atalanta ergo noi battiamo la giuve….
      2) il bilan ha battuto la sampe, noi abbiamo vinto con il bila ergo anche la partita da recuperare con la sapme la vinciamo noi….
      non fa una piega !!!! Basta co sta storia che l’erba del vicino è meglio, noi siamo la Roma !!!!!!

      Ave Atque Vale e SempreForzaMagicaRoma.

      1. io mi tiro fuori, rispondo solo a dovere di cronaca:
        il mio commento era ironicostop!

        Un abbraccio a UOMO con il quale mi trovo perfettamente d’accordo. Per il resto, tutti liberi di avere le proprie opinioni, esporle, sostenerle e battersi per esse.

      2. lo so che era ironico sei sempre divertire e sei una manna, il mio commento era indirizzato a uomo quando ho scritto non avevo neanche letto il tuo

    2. commento gratuito che non vuol dire un emrita mazza se non quella di far della sterile polemica. a titolo di cronaca l’atalanta con noi aveva 4/11 dei giocatori titolari che si apprestavano a fare il debutto stagionale in partite ufficiali e comunque abbiamo vinto a culo, per me essere oggettivo e dare atto alla forza degli avversari non è essere un non-tifoso a differenza tua suppongo

      1. Nn ho capito se ce l’hai con me perché sono sul cell ma nel caso la sterile polemica la fai tu insieme ad altri qui ogni giorno che Dio mette in terra. La mia era solo una battuta che però contiene un dato di fatto incontrovertibile. State sempre ad osannare le altre squadre, DS, allenatori e società mentre nn perdete occasione di buttare negatività sulla squadra di cui vi dite tifosi. La squadra invece sta lavorando bene e sono i risultati a parlare. Saluti

  140. Partita vinta di prepotenza ma il livello della Juve è ancora lontano.
    Gli infortuni muscolari aumentano a dismisura senza che nessuno dei responsabili trovi una soluzione e men che meno la causa, problema questo che ci costerà caro come tutti gli anni… è una tassa ormai!
    Meno male che c è la sosta va!

    1. A Bergamo è tutta una questione di juventini vedi i goal, quando mi stanno sul cazzo l’Atalacchia, l’Udinese e il Sassuolo… in serie B al più presto ste merde!!!

      P. S. Ogni anno sono 18 punti assicurati per la Juve da sti zozzi!

      1. bhe… va detto che a questo giro l’hanno veramente rubata come loro solito.
        Arbitraggio scandaloso, rigore inventato, cartellini a come me pare a me a loro è tutto permesso uno schifo vero.

  141. Stasera bravi tutti, ma Dzeko ha spaccato la partita.
    Oltre al goal, il grande controllo del pallone con appoggio per l’accorrente Radja in occasione del goal di Florenzi.
    Che gran giocatore.
    Dio ce lo conservi.

    1. E l’abbiamo pagato meno di Defrel ahahahahahah

      1. Non farmici pensare!

  142. mario brega 1 ottobre 2017 il 19:47
    allora adesso mi chiedo dove sta l’utente che asseriva che mario rui era superiore a kolarov

    Eccomi mr brega! Il tuo tono da inquisizione è al solito alquanto sgradevole, ma ti rispondo lo stesso serenamente visto che sto godendo come un riccio per la vittoria di stasera. Sappi che io mi assumo sempre la responsabilità di quello che scrivo, anche quando come nel caso di Kolarov mi sono fortunatamente sbagliato e più volte l’ho ammesso su questo forum successivamente. Ma se devi fare una citazione falla bene. Non mi sembra di aver scritto che Mario Rui era superiore a Kolarov, ma piuttosto, che invece di prendere un Kolarov in parabola discendente tanto valeva tenersi un Mario Rui completamente ristabilito. Questo perché avevo il ricordo di partite piuttosto anonime giocate dal serbo col City. E temevo che non avrebbe retto gli sforzi richiesti ai terzini da Eusebio considerando che il rientro di Palmieri sarebbe avvenuto chissà quando. Per questo avrei preferito una soluzione giovane come Barreca o Toljan.

    1. eheh scusami hai ragione, meglio essersi ricreduti dai 😉, aspettiamo palmieri con tutto il cuore giallorosso che si merita al suo rientro, oltre a karsdorp che spero proprio si riprenda prima o poi…

  143. mancano alcuni cartellini ad esempio quello di pocucci sul fallo nel quale viene ammonito Dzeco per proteste e sul secondo poco dopo, insomma, andava espulso… ddr prende la palla e viene invece ammonito…. misteri.
    A parte quanto di cui sopra… dobbiamo essere più cattivi, giocare più semplice a volte facciamo cose troppo complicate e soprattutto fatela finita co sti retropassaggi che mi fate venire un infarto.
    come dice sempre il gruppo “leopardiunodinoi” vinciamo sempre con le piccole ed infatti il bilan è una piccola ma più avanti arriveranno le “grandi”…. li vedremo di che pasta siamo fatti…. buahahahahah ….e si, l’erba del vicino è sempre più verde.

    Abbracci Giallorozzi e SempreForzaMagicaRoma.

  144. Risultato assolutamente fondamentale…….per i punti in classifica, ma soprattutto per l’eco che darà a tutti i presunti protagonisti del campionato…vincere a Milano non è sempre stato nelle nostre corde…già la rosea rossoneroazzurra ha vistosamente abbassato le penne……..ma soprattutto, pare che i grandi nemici della nostra ROMA comincino a prendere atto che le mutande vadano rinforzate con opportuni pannoloni anti-merda.

    Piedi per terra e cuore testaccino…

    Abbracci giallorossi.

    1. P.S.: il bosniaco che gioca là davanti sarà sicuramente un giocatore che non ti fa spellare le mani, …ma quando decide di ricordarsi cosa vuol dire essere un centravanti( e ultimamente lo fa spesso), ha pochi uguali in Europa e probabilmente..nel mondo.

  145. Bravi tutti . Devo dire che Alisson (chiamato da alcuni Panzone ) sta dimostrando sul campo di essere un gran portiere. Chi se lo ricorda il polacco?

    1. Io l’ho chiamato panzone ma è un soprannome perché un po’ di panza c’è l’ha ahahahahahahahahahahaaha….

  146. Grande vittoria. Adesso speriamo di riuscire a recuperare tutti gli infortunati, altrimenti il mercato e’ servito a poco.

  147. intanto l’atalanta stava partendo in contropiede con kurtic e il nordico vice petagna contro un unico difensore quando l’arbitro ha fischiato un fallo inesistante tanto a cambiare a favore dei gobbazzi minuto 13 simo…

  148. Partita equilibrata fino a quando non abbiamo deciso di vincerla: poi uno straordinario Dzeko e un grande Florenzi, completamente recuperato. Ale mi fa pensare a Rudiger: anche lui, fin dal rientro, ha giocato al massimo. Ieri sera l’ho visto in palla contro il City.
    Ottimo Alisson, buon Peres e buon Kolarov, che ha deciso bisogno di rifiatare prima che si faccia male, che da noi non è ipotesi peregrina. Ottimi Manolas e Fazio. Ingiudicabile Kevin, speriamo bene, discreto De Rossi, più impreciso del solito, ottimo Ale, presente e puntuale, ottimo Dzeko, che deve tenere sotto controllo i nervi, buon ElSha, al quale manca un po’ di concretezza. Ingiudicabili, benché autoritari, Gerson e Jesus, che comunque non hanno fatto rimpiangere i sostituiti.
    Alla fine una gara avvincente e molto positiva.
    Grazie Roma e buona sosta a tutti..

    1. Ottima disamina GM. …buona sosta pure a te. Sicuro che ripartiremo alla grande. Sempre Forza Magica Roma!!!

    2. Ho dimenticato l’ottimo Pellegrini al quale DiFra deve trovare un posto fisso, perché non subentri per infortunio o squalifica: il nostro cervello, oggi, si chiama Lorenzo.
      Grazie Uomo: ci conto anch’io anche se il tuo ripartiremo alla grande si chiama Napoli.
      Ma prima o poi ci doveva toccare e non so chi sarà più preoccupato dopo la prva di resistenza mentale di oggi.

  149. Me faccio un sacco de risate a pensa’ a tutti gli “esperti” che un mese fa tacciavano DiFrancesco di essere un nuovo Zeman. …

  150. allora adesso mi chiedo dove sta l’utente che asseriva che mario rui era superiore a kolarov e soprattutto pio daceto il lazziale malcelato che in estate a mercato ancora aperto faceva il giochino delle formazioni ruolo per ruolo e scriveva che dzeko non valeva kalinic e kalhanoglu e kessie sopra strootman e naingolaan, altre castronerie le ricordo meno ma guarda caso quando si vince scompare, puff, nel nulla

  151. molta sofferenza oggi, non era facile, meno male che alla fine sono arrivati i gol..
    facendo un bilancio dall’inizio del campionato direi che la crescita c’è stata, dopo la vittoria forse un pò immeritata con l’atalanta e la sconfitta decisamente immeritata con l’inter senza un terzino destro, solo vittorie e il pareggio con l’atletico.. BENE!!! c’è ancora tanto da lavorare ma la squadra è bella tosta e ci crede

  152. Che bella giornata…vincere con il Milan diretta concorrente per un posto in champions.
    e farlo segnando negli ultimi venti minuti della partita e’ una buonisssima segnale di crescita.
    La cigliegina sulla torta..il goal di florenzi!!! bello di nonna si merita solo il meglio da questa vita XD

    e la fragolina sulla Torta…il nostro dzeko….saro’ sempre orgoglioso…
    di non averlo MAI CRITICATO….quando in molti lo chiamavano pippa e lo volevano via.

    Forza Magicaaa…adesso dimostra di essere Ancora da Prime Tre in classifica …Batti sto Napule.

    1. io sì, l’ho criticato con Garcia… perché se magnava l’impossibile. Cosa che gli capita anche ora e per l’esagerata sufficienza, per certi ritardi nell’affondo… ma se fa un gol a partita che je voi dì?! la classe è cristallina, lo è sempre stata. E’ un puntero come ce ne stanno pochi.

    2. florenzi bene per il morale e teniamo conto che mancano ancora schick, karsdorp, rui, perotti infortunato, avanti cosí

      1. Vero: manca anche Rudiger.

  153. Come godooooo!! Spettacolo il settore ospiti! Io l’ho vista in TV e si sentivano benissimo i nostri cori! Daje Roma dajeeeeee!

  154. Dzeko finalmente s’incazza, guarda caso con Bonucci, e la mette dentro di prepotenza.
    Alla prima davanti, Flore, una la sbaglia male e l’altra si fa trovare pronto. Questo deve giocare sempre, scegliete voi il posto.

    Partita vinta con le unghie e con i denti… che soddisfazione!

    1. Flo e Pellegrini dovrebbero essere sempre titolari quando stanno bene

      1. E comunque Fazio ha fatto un partitone, mi sta dando sicurezza anche a due.
        Non me l’aspettavo.

        Verso il meglio! Crescere tutti, crescere in fretta che c’è la Champions e il Napoli…

  155. Agli amici del gruppo “Leopardiunodinoi” dico :continuate a piangere che noi continuiamo a vincere.

    Agli amici “gruppo del nord” che erano oggi a Milano dico: Dajeeeeeeeee

  156. Uomo di m…ondo 1 ottobre 2017 il 13:37

    Pronostico per stasera:
    Milan vs Roma 1-3 🙂
    Gol di Florenzi , Dzeko e Pellegrini (subentrato nel secondi tempo)

    Raga c’ho quasi preso ahahahahahah
    Daje Romaaaaaaaaaaaa

  157. NON CI CREDO
    GENGIS LO FACEVA SICURO

  158. GEKO RIDICOLO
    che cazzo sta a fa?

  159. Abbiamo dei giganti li’ davanti ma non riusciamo a fare un cross decente su corner.

  160. mi apsettavo un po di più
    soprattutto da florenzi e pellegrini
    il primo partita anonima senza lode ne infamia
    il secondo prettamente nell’occasione da rete
    in cui avrei preferito che se la provasse a spostare sul
    destro o oppure che tentasse di servire elsha

    elsha invece mi è piaciuto molto anche se dovrebbe
    imparare a mettere la gamba in fase di non possesso

    fosse per me toglierei bruno, retrocederei florenzi e metterei gengis

  161. Di Francesco si e’ messo a fare il Mancini. Molto male. Non si sta giocando a calcio, si pensa solo a non prenderle.

  162. Noni piace per niente l’inizio, noi ad aspettare il Milan per tentare poi qualche contropiede. Oggi il mister è venuto per un pareggino e mi sembra esagerato dato che i Mlilan vale la Roma.
    Inutile fantasticare questi lotteranno solo per il quarto posto, se gli va bene.

  163. Mi piace il pronostico di Uomo 13:37 e Dero 14:06 e:09.
    SempreForzaMagicaRoma.
    Dajeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee.

  164. Sulla fascia di Kolarov giocherà Borini (ex, e a noj gli ex ci puniscono sempre).
    Spero che Kolarov ed El Sha siano belli carichi perchè su quella fascia gioca un attaccante e potrebbero fare sfracelli. In particolare Kolarov, comprensibilmente in leggero calo, spero faccio quest ultimo sforzo e ari la fascia per 90 minuti.
    Un centrcampo con Biglia e Chalanoglu potrebbe risultare un po troppo leggero, su quel lato mi aspetto una grande prova di Radja in risposta alla non convicazione, la roma è la sua seconda nazionale.
    Sale l ansia prepartita…. FORZA ROMA!

  165. Daje Roma! Partita importante che in caso di vittoria potrebbe darci un bello slancio! Speriamo di riuscire ad essere intensi per tutti i 90 minuti! Buona trasferta ai ragazzi del sito nel settore ospiti! Sarebbe fantastico sentirvi e vedervi esultare! Forza Roma!

  166. Pronostico per stasera:
    Milan vs Roma 1-3 🙂
    Gol di Florenzi , Dzeko e Pellegrini (subentrato nel secondi tempo)

    1. Me la sono giocato! Quotato a 17.
      Ora parto e raggiungo altri utenti di F-R (CUCS, Radja4, Onemoretime, Aeropno) a Lampugnano, poi a piedi fino a San Siro.
      Daje!!

      1. Per i nostri gol però dico El Sharaawy (Classic0 gol dell’ex), Radja ( a titolo di risposta per il ct del Belgio) e Flore, visto che gioca esterno alto.

      2. Dajeeee un saluto a tutto il gruppo. Speriamo sia una splendida serata 🙂

  167. Giemmolette 1 ottobre 2017 il 10:56

    GM, il mio commento sotto non era riferito a te ma a Alex.
    Non capisco perché non si riesca a fare un complimento ad un DS come Tare senza perdere occasione di denigrare la nostra società.
    Tare è stato molto bravo nelle cessioni di Biglia, Hoedt e Keita. Ma è anche il primo e unico grande mercato fatto da Igli.
    Il quadro infatti va visto nella sua interezza.
    Dove mettiamo molti degli acquisti del cacchio fatti dallo stesso fenomeno di DS negli ultimi anni come Novaretti, Ciani, Gentiletti, Ederson, Morrison, Kishna, Patric …….. e mi fermo qui perché a furia di scrivere nomi di sbiaditi mi è venuta la nausea, ma la lista è ancora più lunga.
    E volendo dirla ancora tutta, gli unici 4 giocatori di livello della lazio (De Vry, Immobile, Milinkovic e F Anderson) sono costati milione più milione meno circa 10 ml ognuno di loro, il che significa che se vuoi giocatori di qualità devi spendere; altro che Re Mida!
    Scrivere poi che i nostri DS fanno un acquisto buono ogni 5 si commenta da solo.
    Io dico solo che ci vorrebbe più onestà intellettuale, più rispetto, più amore verso la società nostra tutta, dirigenti, allenatore e giocatori compresi.

    1. concordo al 100% down!!!

      L’erba del vicino è sempre la piu verde, i nostri sono incompetenti allo sbaraglio e gli altri sono geni assoluti del calcio.

  168. Il fatto che la lazzie veleggi in zone alte della classifica nn è certo merito (se nn in minima parte) di Tare che ha fatto un mercato da provinciale. Fortunatamente in campo ci vanno ancora gli uomini e nn le figurine e può capitare che squadre che sulla carta risulterebbero meno attrezzate ottengano risultati oltre le aspettative (ma nn è affatto detto che duri. Il campionato è lungo). La squadra che ha fatto il mercato più spumeggiante (Bilan ) infatti è quella che sta deludendo di più (e speriamo che continui così almeno fino stasera )

  169. Penso che confrontare il mercato della lazio con quello della roma sia un esercizio rivolto alla solito sparare sulla società.

    La lazio nn ha ambizioni, ha fatto un mercato con DUE SOLDI, un allenatore “raccattato” dalla primavera, giocatori scommesse come immobile ( vinta come scommessa ) pagato 8mln in trance di 3 anni, nani, leiva, caicedo e posso anche continuare.

    La lazio è stata brava a recuperare e scovare ottimi talenti, ma il vero punto forte della lazio non è la tecnica o il grande gioco, ma è la forza fisica, è la corsa e l’agonismo.

    Cosa diversa da noi che facciamo riferimento sulla tecnica e il fisico, punto che fa evidenziare questo aspetto sono gli attaccanti che abbiamo: immobile uno che corre, si sbatte dal primo all’ultimo minuto, ma tecnicamente nn ha le doti di dzeko, mentre quest’ultimo, infatti, ha classe, ottimi piedi, bravo a ricamare gioco e ottimo fisico.

    Inzaghi è un OTTIMO allenatore e mi dispiace dirlo, ma tale affermazione è frutto anche del coraggio a rilanciare un giocatore come luis alberto, fermo per un anno, senza giocare, per poi recuperarlo e portarlo ad essere un pilastro della squadra ( si è rivelato un ottimo giocatore ).

    La differenza sta anche qua: loro possono permettersi di aspettare anni un giocatore, senza che nessuno muova un arto, noi invece se un giocatore stecca una partita gia si da della pippa da vendere e da cacciare… Anderson, savic, alberto, giocatori aspettati anche piu di un anno e poi rivelatosi grandi giocatori.

    Immobile veniva da 2 anni di nulla cosmico preso per due soldi, da noi sarebbe stato tacciato di pippa e insultato, invece da loro lo hanno inneggiato e incoraggiato.

    La differenza sta proprio qua ragazzi miei… non è che lotito e tare sono bravi, ma che sguazzano in un ambiente perfetto per loro, senza ambizioni e senza la necessità di vincere. Noi, pur stando nella stessa città, navighiamo in un ambiente che alla seconda giornata i giornalisti vogliono far fuori l’allenatore, che offendono il ds e inneggiano ancora al capitano come grande rimpianto.

    Io vedo la lazio come una squadra libera da tutto, libera dalle pressioni ( perche nessuno se la inc*ula e scusate il francesismo ), libera dall’ossessione della vittoria, invece io vedo noi come gli eterni dannati che navigano in acque ostili e piene di trappole.

    In una recente intervista de rossi è stato emblematico su questo:”Le radio, i giornali, l’estrema passione che c’è in città ogni tanto portano a superare i limiti. Secondo me hanno fatto un danno, hanno stravolto quel senso di ‘romanismo’ che esisteva un tempo.
    Il romanista prima difendeva sempre un altro romanista, difendeva il proprio giocatore anche se era il più scarso. Era proprio una famiglia, qualcosa che univa tutti quanti perchè: noi siamo romanisti, noi siamo romani, noi siamo una cosa diversa da voi”

    Il segreto del successo sta anche nel lavorare in un ambiente ( parte roma ) adatto alla vittoria e il nostro, mi dispiace dirlo, non lo è.

  170. down under 1 ottobre 2017 il 10:41
    Mercato LAZIO.
    Bruno Jordão (C) (Sporting Braga) PRE
    Nani (A) (Valencia) PRE
    Felipe Caicedo (A) (Espanyol ) DEF
    Francesco Orlando (C) (Vicenza) DEF
    Davide Di Gennaro (C) (Cagliari) SVI
    Lucas Leiva (C) (Liverpool) DEF
    Adam Marusic (D) (KV Oostende) DEF
    Se Monchi si fosse presentato al via con questi super-acquisti ci sarebbe stata la sollevazione popolare.

    Nel tuo commento hai ignorato la premessa, eventualmente anche non espressa: ma mi vedo anch’io costretto a pensare che, con quattro soldi, Tare e Lotito abbiano allestito una squadra competitiva, che tuttora veleggia davanti a noi, anche se con una partita in più, che non sarà facile da vincere.
    Con quei quattro soldi e con l’intento dichiarato di ringiovanire la squadra, non potevano certo pensare di comprare Piquè, Bale, De Bruyne e Cavani.
    Abbiamo comunque, ahimè a fianco, una squadra grintosa, capace e sufficientemente tecnica, che sa il fatto suo.
    Monchi, infine, ha impiegato, comunque, mezzi e perseguito fini diversi.

  171. Mercato LAZIO.

    Bruno Jordão (C) (Sporting Braga) PRE
    Nani (A) (Valencia) PRE
    Felipe Caicedo (A) (Espanyol ) DEF
    Francesco Orlando (C) (Vicenza) DEF
    Davide Di Gennaro (C) (Cagliari) SVI
    Lucas Leiva (C) (Liverpool) DEF
    Adam Marusic (D) (KV Oostende) DEF

    Se Monchi si fosse presentato al via con questi super-acquisti ci sarebbe stata la sollevazione popolare.
    Un conto è fare mercato avendo come traguardo l’EL un conto è farlo con l’ambizione di traguardi come lo scudetto e la CL.
    E poi a me Inzaghi piace poco. Gli riconosco la bravura nel saper leggere le partite e disporre bene in campo gli uomini. Ma è solo un gran catenacciaro.

    1. aggiungo: leiva, un giocatore che ha fato 12 partite da difensore centrale lo scorso anno preso al posto di biglia.

      Nani ( 31 anni ) rotto, preso al posto di keita balde.

      Pensa se vendevi salah e ti presentavi con nani e come titolare prendervi lucas leiva…

      La verità è che loro navigano in un ambiente non pressante come quello romanista e nn hanno ambizioni di scudetto o di vittoria, ma vanno avanti come capita.

      Di gennaro che ha fatto 40 presenze in A e il resto in serie B… ma cosa parliamo?

      Il merito va a inzaghi.

  172. Stasera conta solo la vittoria.

    A tal proposito, vorrei sottolineare come la miglior partita stagionale, per cattiveria agonistica e qualità delle nostre trame di gioco, sia stata paradossalmente proprio quella persa contro l’Inter; il che mi fa ben sperare per la partita che accingiamo a giocare tra qualche ora.

  173. Uomo di m…ondo 1 ottobre 2017 il 08:21
    Buongiorno….
    Tare grande DS. ….certe amenità nemmeno su Formelloforever.it ahahahahahah.

    Nessuno può dubitare dei colori della fede di Alex 06:52, ma mi vedo anch’io costretto a pensare che, con quattro soldi, Tare e Lotito abbiano allestito una squadra competitiva, che tuttora veleggia davanti a noi, anche se con una partita in più, che non sarà facile da vincere.

  174. Trovo molto saggio il commento di Dero 08:44, questa sera saggeremo di che pasta siamo fatti.
    Anche a parer mio è questa la considerazione che ci deve guidare, anche se spero, e credo, che riusciremo ad aver ragione di una squadra messa non bene: mi sembrano superati i tempi nei quali riuscivamo a rigenerare puntualmente compagini e giocatori.
    Condivido, comunque, anche Uomo delle 08:21 sul fatto che un’eventuale pareggio non sarebbe da strapparsi i capelli: muovere la classifica è importante, anche se questa è un’affermazione da predetti tempi superati.
    Tanto per non farci mancare niente, le designazioni arbitrali: per la Roma Banti e Massa var, per la Juve Damato, e fin qui nulla da eccepire, e Orsato var. Fortunatamente ci sono anche Rocchi e Mazzoleni, altrimenti Orsato sarebbe finito esclusivamente davanti ai monitor.

  175. Buongiorno a tutti.
    Questa sera saggeremo di che pasta siamo fatti.
    Non mi riferisco tanto al risultato, visto che quello, sopratutto giocando contro avversari in grado di risolverla con una punizione tipo chalanoglu, può dipendere da episodi.
    Mi riferisco alla mentalità che dimostreremo ed al tipo di prestazione che metteremo in campo.
    È vero, mancano pedine importanti, ma siamo comunque in condizione schierare una formazione non certo inferiore alla loro ed in grado di metterli in difficoltà.
    Spero in una grande prestazione d’orgoglio del Ninja, incredibilmente lasciato ancora a casa dal ct del Belgio.
    L’anno scorso, contro l’inda, vinse praticamente da solo. Speriamo che l’aria umida milanese lo ispiri ancora.
    In ogni caso penso che la partita si giocherà moltissimo su quella fascia, dove loro hanno il fortissimo Ricardo Rodriguez, ma noi opporremo la catena Flore+Radja+Peres.
    Sarà sicuramente uno spettacolo.
    Daje!!

  176. Buongiorno….
    Tare grande DS. ….certe amenità nemmeno su Formelloforever.it ahahahahahah.
    Venendo a cose più serie, stasera esame importante ma nn definitivo. I tre punti sono sicuramente alla nostra portata ma arrivasse un pareggio nn dico Lory che sarebbe soddisfacente (perché comunque la Roma deve puntare sempre alla vittoria) ma nemmeno da strapparsi i capelli. Dipende anche da come sarà la prestazione al netto degli aiutini che ipoteticamente potrebbero arrivare alla strisciata di turno.

  177. Qualcuno giorni fa ha avuto parole di elogio per il Ds sbiadito Tare e io ammetto a malincuore che ha ragione. E’ riuscito a costruire squadre dignitore e competitive spendendo due soldi, al contrario dei nostri decantati Ds che invece hanno sperperato vagonate di milioni azzeccando un giocatore ogni cinque. Anche adesso, pur perdendo Biglia e Keita, hanno allestito una squadra discreta e hanno un allenatore che potrebbe fare il gran salto e andare a vincere qualcosa di importante a Milano o a Torino.

    Venendo a noi, resto del parere che abbiamo troppi infortuni e un motivo deve esserci. Prendi ad esempio una partita come quella di stasera e dimmi se uno come Schick non servirebbe come il pane. E questo lo dico anche in risposta a chi giorni fa mi chiedeva se preferivo giocatori più scarsi ma subito disponibili.

    La domanda secondo me è mal posta: non si si tratta di volere giocatori scarsi, ma di prenderne di buoni e anche disponibili. Cosa me ne faccio di uno (tra l’altro strapagato) che non c’è quando mi serve? E poi, metti anche che torni in panchina col Napoli, lo sappiamo noi quanto tempo gli ci vorrà per tornare in forma? E se perdesse mezzo campionato tra una cosa e l’altra vi chiedo: li valeva 40 milioni?

    1. Ciao alex27, vedo che il “nostro” discorso sui nuovi acquisti ad oggi ancora indisponibili te lo sei legato al dito…
      Io rimango sulla mia posizione. Se da DS ritengo che Schick sia l’ideale per rinforzare il reparto offensivo non cambio idea per il fatto che il giocatore si ritrova in ritardo di condizione ed a causa di ciò può saltare le prime 5 di campionato e le prime due di champions.
      Più che stasera, quando avremo un ispiratissimo Dzeko al centro, un El Sha in gran forma a sx ed un Flore che scalpita per giocare a dx, Schick potrà rivelarsi magari decisivo in occasioni in cui dovrà avvicendare uno Dzeko in calo di forma o magari squalificato.
      Siamo al primo di ottobre e c’è ancora tutto da giocare.
      Il campionato è una gara di fondo è l’anno scorso le nostre chances di vittoria sulle tre competizioni ce le siamo giocate in una settimana di inizio primavera, quando, nel ritorno col Lione in EL, in coppa Italia coi pigiamati ed in campionato col Napoli siamo arrivati corti di uomini e di ossigeno.
      Magari sarà fondamentale avercele in situazioni simili alternative come Schick, Karsdorp e Palmieri, sicché ribadisco, non avrei cambiato le scelte di mercato in ragione della loro indisponibilità in queste prime partite.

  178. Personalmente io punto alla vittoria contro il milan, squadra che non ha mai convinto quest’anno se non con squadre di bassa levatura ( a volte neanche con quelle ).

    Ha una buona squadra, ma di molo inferiore alla roma e essere soddisfatti di un pareggio con loro non è possibile, perche un conto è napoli o juve, un altro è contro il milan.

    Hanno centrali molto lenti e dovremmo essere bravi sugli esterni e solidi nel mezzo.

    Se giochiamo da roma, portiamo a casa 3 punti.

  179. Schick che si allena in campo è una gran bella notizia: speriamo che duri e di vederlo finalmente a spartirsi, spero, con Dzeko i corridoi centrali.
    Spero, prima o poi, di vedere anche Karsdorp, con non ho mai visto giocare, ma ho letto di un ottimo ara fascia destra.
    Con i successivi rientri di Emerson, Nura e Luca Pellegrini saremo finalmente al completo, visto che Lorenzo Pellegrini ha smaltito l’influenza ed è maturo per la panca di San Siro.

  180. Per storia e vita vissuta, diffido sempre dai figli di Roma passati sotto altre bandiere, anche quando con il cuore gonfio di giallorossismo, spiegano come la partita contro noi ,figli di Roma, li facciano ripensare a tempi bellissimi e ad emozioni irripetibili….
    TIMEO DANAOS ET DONA FERENTES.

    Abbracci giallorossi.

    1. Un abbraccio Attilio

      1. un abbraccio a te caro CUCS

  181. Stavo guardando l’infermeria.
    SCHICK è tornato a lavorare sul campo.
    Ottima notizia, visto che è l’unico che può sostituire degnamente Dzeko.
    Lo so che molti rimpiangono il mancato acquisto di un’ala destra forte tipo Mahrez, ma avendo purtroppo preso come vice-Dzeko Defrel, ritengo sia stato invece fondamentale aver aggiunto alla rosa il ceco.
    Peraltro sull’ala destra abbiamo potenzialmente almeno 6 soluzioni più o meno valide (Perotti, faraone, Under, Florenzi, Schick e Defrel) e in caso di estrema necessità ci possiamo sempre mettere Keba o Antonucci.
    MORENO è stato convocato dalla sua nazionale. Al momento è ai box e non si allena. Non penso sia arruolabile per la gara del 6 ottobre, forse solo per quella del 10, ma con quanti allenamenti alle spalle? Fossi nella Roma proverei a trattenerlo. C’è il rischio concreto che si rifaccia male.

  182. Il City ha vinto a Londra con un bel gol di De Bruyne: nonostante il grande Conte non sono imbattibili, ma certo noi non siamo il City.
    Speriamo Lumi 18:51 e Lupacchiotto 19:19. La speranza non costa niente

    1. Ciao Giemme
      Beh il City la gara l’ ha interpreta benissimo con un palleggio e delle qualità tecniche non paragonabili alle nostre e forse seconde a poche squadre in tutta l Europa
      Il Chelsea ,è tosto e ti può fare gol in qualsiasi condizione della gara è stato sfortunato a perdere Morata e credo che anche Conte inserendo William e restando senza riferimenti offensivi al suo posto abbia fatto un favore a Guardiola
      Certo è che ci andremo con la consapevolezza di essere meno forti di loro ma spero con la voglia di lottare su ogni palla anche fuori dal terreno di gioco

  183. Chelsea – City in questo momento in campo sullo 0-0 con Morata fuori per infortunio muscolare
    Due considerazioni
    City fa un bel calcio di palleggio e velocità
    Chelsea squadra quadrata e tosta veramente difficile da attaccare
    Prossimo giro Champions senza particolari pretese per noi forse andare a fare una barricata a Londra potrebbe essere utile per il morale
    Non vedo nemmeno grandi chance x il Napoli

    1. Tenendoc onto delle vittoria in casa del Atletico col Qarabag, un pareggio per noi in casa del Chelsea sarebbe oro colato

      Chelsea 7
      Roma 5
      Atletico 4

  184. Del Milan temo i due attaccanti, Kalinic e Silva.
    Il primo una spina costante nel fianco, il secondo dotato di colpi a sorpresa.
    Ma anche il loro 11 non è niente male.
    Saranno fondamentali i nostri due centrali ed Alisson, perché un golletto noi glielo facciamo.
    E concordo con Uomo sul fatto che non disdegnerei un pareggio che ci consentirebbe di rimanere a pari punti con loro con una partita da recuperare.
    L’importante è non perdere come contro l’Inter.

    1. Domani è difficile perché loro hanno da riscattarsi
      Noi dobbiamo andarci molto concentrati ma soprattutto muoverci con un blocco unico sia in attacco che in difesa
      Il Milan ha palesati gravi difficoltà di importazione in questi mesi e soffre le ripartenze ed il gioco tra le linee
      Ecco se stiamo bene in campo possiamo far aprire spazi importanti
      Sono preoccupato per la tenuta fisica in generale ma soprattutto di Kolarov Peres ed Elena alla terza consecutiva
      Speriamo bene perché stavolta le assenze pesano nella rotazione

      1. Elena sarebbe il faraone.. Maledetto correttore

    2. Quelli che temo di più sono Kalinic e Silva, il primo vuole dimostrare di essere un grande attaccante mentre il secondo che fino ad oggi ha solo giocato in europa league vuole guadagnarsi il posto da titolare, quindi entrambi avranno delle motivazioni in più.

      Il Milan, spesso con Bonucci, tende ad usare molto i lanci lunghi. Io li costringerei costantemente al lancio lungo visto che Kalinic e Silva contro Manolas e Fazio non hanno chance sulle palla alte. Se gli lasciamo il tempo di scambiare palla velocemente o trovare le linee di passaggio a terra, allora i centrali nostri andranno in difficoltà.

  185. Con 9/11 della formazione certa, voi domani chi schierereste come terzino e ala dx.
    Io onestamente opterei per Florenzi e Under. Sulla loro fascia gioca Rodriguez che è uno che ara la fascia ed è fortissimo offensivamente, e non mi fido ancora a pieno di Peres in difesa. In attacco, contro una difesa piuttosto lenta Under potrebbe dare il meglio di se.

    1. In questo momento il giocatore che può fare meglio il ruolo di ala destra è Florenzi.
      Under me lo terrei come cambio in corso.

      1. Concordo sul turco che ha colpi che in questa fase potrebbero essere molto più utili a partita in corso

  186. Mi dispiace per Radja, capisco che per noi da un lato è un bene che resta ancora con noi ma temo che alla linga la non convocazione si possa fare sentire, il ninja alla nazionale ci tiene ed onestamente mi dispiace. Spero che si riscatti con una super prestazione a milano, la roma e la nazionale belga hanno bisogno di radja in formato fuoriclasse.

  187. Chi vuole conquistare lo scudo deve andare a vincere allo Stadium.
    Per questo il risultato di domani non conta tanto in ottica titolo, quanto piuttosto in ottica Champions visto che ancora non è chiara la nostra dimensione: se cioè competeremo con Juve, Napoli e Inter per lo scudo o solo per entrare nelle prime 4.

  188. Radja non va in nazionale, buona notizia meglio per la Roma meno rischio di infortuni
    Ci sono già Defrel= infortunato un mese fuori
    Karsdorp doveva giocare dopo 3-4 settimane, invece è finito anche settembre e ancora non si sa niente quando giocherà
    Schick anche lui ancora infortunato.
    E non parliamo poi di tutti i legamenti crociati rotti negli ultimi anni 😡
    Solo a Roma succede questo

    E succede anche questo: “Stadio della Roma, divergenze sul Ponte di Traiano, tutti lo vogliono ma nessuno lo vuole pagare”

    Prima i ★★ ★★★ lo hanno cancellato (“non serve”), adesso invece si scopre che serve ma non si sa come pagarlo. Era nel progetto originale (pagato da Pallotta & co al costo di 93 milioni), ma lo hanno cancellato per farne un altro che costa 145 milioni dal Cipe che se ho capito bene sono soldi pubblici.
    😆
    Intanto a Frosinone viene inaugurato il nuovo stadio di proprietà del club. E’ solo da 16000 posti però l’hanno fatto.

    Un saluto a tutti quelli che ancora scrivono in queste pagine. Anche io ho sempre meno voglia di fare il login

    1. Lo stadio è ormai una commedia.
      Gli attori sono gli inquilini del Campidoglio che cazzeggiano sino all’insediamento di una nuova amministrazione alla quale sbolognare la patata bollente.
      Dopo i paraboloidi iperbolici di Tor di Valle adesso il tormentone è diventato il ponte di Traiano.

    2. Un saluto Julia !!

  189. dal web: il Guanghzou pare stia per offrire 45mln a Ancellotti x un triennale da 15mln annui
    ahahahahahah
    ciao Carlè!!

  190. Troppi pronostici positivi nell’etere romano come se la vittoria domani dovesse essere scontata. …senza contare che secondo me portano pure un po’ zella.
    Andiamo pur sempre a giocarcela col Bilan a SanSiro e nn con un Benevento qualsiasi . Spero naturalmente in una vittoria strepitosa ma nn vivrei un pareggio come un dramma. Sono comunque fiducioso. Daje Eusebio e Forza Roma!

  191. x puro egoismo sono contento della non convocazione in nazionale..
    l’unico modo che ha per disputare il mondiale è fare una stagione strepitosa, farsi due settimane adesso di allenamenti a trigoria può solo fargli bene.. se riesce a convogliare la delusione in voglia di riscatto ne vedremo delle belle

  192. La partita con il Milan dirà a quanto può aspirare questa Roma. Per il momento però mi godo la presunta ricca sola presa dal Milan con lo strapagato Bonucci. Sembra infatti che senza i suoi compagni di reparto Chiellini e Barzagli non ne azzecchi più una. Bene, bene così, perché tra l’altro mi è sembrato anche assurdo che una squadra conceda la fascia di capitano ad un giocatore appena arrivato solo in virtù della sua fama internazionale. Forse deve solo ambientarsi ma intanto sta facendo pena e spero che continui a far schifo anche oggi pomeriggio.

    1. …… ma soprattutto domani pomeriggio ……

  193. Grazie a Ddrmaancheno per la precisazione grammaticale

    1. 👍
      Il giochino degli asterischi X errata corrige mi ha tentato..
      Tornando al tuo discorso su chiellini filantropo, è vero che per uno che guadagna come lui lo sforzo è minimo, ma è anche vero che a questa iniziativa per ora hanno aderito solo 3 giocatori.
      Si vede che gli altri calciatori di prima fascia quei 20/50.000 euro (più del reddito medio familiare annuo) che rappresentano l’1% del loro stipendio preferiscono tenerseli per i loro capricci, anziché devolverli.
      Insomma, lo sforzo è stato minimo, ma superiore a quello del 99% dei suoi colleghi che quel ventello/cinquantello preferisce destinarlo alle mignotte o al collier X il barboncino della moglie.

      1. Per la maggior parte di loro è così. Ma penso anche che ce ne siano molti che lo fanno in forma anonima senza strombazzarlo ai 4 venti.

  194. Off tipico :
    leggo titoloni su Chiellini (“il gol più bello”) per aver devoluto in beneficenza l’ 1% del suo ingaggio …….
    quanta ipocrisia ,mi viene da vomitare ……
    come se io devolvessi 15/20 € al mese e andrei in giro a andarmene …..

    1. *topic
      ** vantarmene

      per il nervoso ho scritto da cani,scusate

      1. ***andassi…… per completezza..

    2. La vera beneficenza è quella taciuta

  195. A me sembra incompetenza: dentro Vermaelen, fuori Nainggolan.
    Per noi va bene così.

    1. insomma GM il fattore psicologico conta
      senza contare che dall’esterno raggia non mi da l’impressione di essere uno particolarmente riflessivo e per tanto temo che ricorrerà all’ausilio di futili svaghi durante questa pausa per evitare di fare i conti di questa scelta
      ovviamente giudizio/ipotesi del tutto personale!

      1. Ma acuto: speriamo di no.

  196. Vermaelen convocato in nazionale??? Beh ci vuole coraggio…