Strootman: “E’ una brutta sconfitta, dobbiamo essere pronti per Bergamo”

di Francesco Gorzio Commenta

Strootman ha parlato al termina della partita persa contro il Celta Vigo per 4-1 in Spagna.

Il gol della bandiera dei giallorossi a Vigo è stato il suo, dopo un primo tempo da dimenticare. Al termine della partita Kevin Strootman, ha espresso la sua delusione per la sconfitta ma anche la sua fiducia per il primo impegno ufficiale.

“È una brutta sconfitta. Non è mai bello perdere, ma farlo così, con quattro gol nel primo tempo non è possibile per la Roma”, ha dichiarato l’olandese, entrato dopo l’intervallo sul 4-0 per il Celta Vigo. “Non dobbiamo stare a testa bassa: la cosa importante era lavorare forte in allenamento e lo abbiamo fatto. Dobbiamo andare avanti. Meno male che questa sconfitta sia arrivata nel precampionato”.

Come ti senti a una settimana dal via del campionato?

“Io mi sento bene e pronto. Credo che lo siano tutti. Abbiamo lavorato bene in allenamento, anche se oggi non si è visto. Dobbiamo essere pronti per Atalanta-Roma è questa è la cosa più importante”.

Il passaggio tra il tipo di calcio che giocavate l’anno scorso e quello di quest’anno è più complicato del previsto?

“Stiamo cambiando e dobbiamo riuscire a mostrare quello che facciamo in allenamento anche in partita. Nella prossima settimana saremo pronti: giocheremo contro una squadra forte come l’Atalanta”.

Questa rosa è da Scudetto?

“Non dobbiamo parlare adesso. Vogliamo fare grandi cose e non possiamo parlare adesso di Scudetto. Magari ne parliamo a febbraio o a marzo”.

In settimana sei stato accostato alla Juventus. C’è qualcosa di vero?

“Non ho parlato con nessuno. Penso alla Roma, mi alleno sempre con i miei compagni e non devo rispondere a queste voci”.

Lascia un commento