Spalletti sempre più lontano, la Roma parla con Sarri

di Francesco Gorzio 50

Il club giallorosso avrebbe parlato con Maurizio Sarri tramite Franco Baldini, l'allenatore del Napoli è la prima scelta per il dopo Spalletti.

La Roma si guarda intorno tra i papabili sostituti di Spalletti, in pole Sarri. Non interessano Montella e Mancini.


Secondo quanto riporta Il Tempo, a firma A. Austini, Spalletti avrebbe già deciso di lasciare Trigoria al termine del campionato, per questo i dirigenti hanno già cominciato a sondare i possibili sostituti del tecnico toscano. Il club ha intenzione di prendere un tecnico italiano, secondo il quotidiano ci sarebbe stato un incontro tra Franco Baldini e Maurizio Sarri, attuale allenatore del Napoli e prima scelta in Italia del club giallorosso. Il tecnico però ha un contratto valido fino al 2020 che comprende una clausola rescissoria da 8 milioni che scatterà solo l’anno prossimo. Continua a proporsi Mancini così come Montella ma entrambi non rientrano nelle prime scelte del club.

Lascia un commento

Commenti (50)

  1. Senza una grande società e grandi giocatori un allenatore non va lontano per quanto bravo sia. Servono qsti tre ingredienti per vincere e la roma ha un buon allenatore una buona squadra ed una società….. ancora non adatta al grande calcio. Serve un presidente presente, e quadri dirigenziali di livello…

  2. Luis Enrique…….ottima persona, scarso come allenatore.
    E’ anche vero che hanno avuto l’occasione di fare un paio di gol, con un Buffon in formato fenomeno che glieli ha negati……. ma Allegri, quello che molti non volevano a Roma perché ritenuto inadatto, lo ha surclassato ha messo in campo benissimo – e non solo ieri – la squadra
    Hanno i campioni si, ma anche un allenatore capace, vi immaginate la gara di ieri a “panchine” invertite?….

    Sarri lo stimo da anni anche quando veniva esonerato dall’Arezzo.
    Se dovesse andarsene Spalletti, ben venga, di meglio è difficile trovare

  3. Mi fustigherete per quello che sto per dire, ne sono certo, ma pagherei ora per essere come la Juve. Ormai sono diventati una super potenza mondiale, hanno la cattiveria dei tedeschi ed una qualità invidiabile. Mamma mia, complimenti

  4. A lorysan dico che dovrebbe essere meno tifoso e più obiettivo. Anche solo pensare di poter paragonare Dzeko a Higuain è pura follia. Poi capisco che quando la telecamera inquadrava la tribuna con i dirigenti della Juve e gli Agnelli che gioivano,beh,qualche mal di stomaco è venuto anche a me,ma bisogna riconoscere che in questi ultimi anni sono ad un livello irraggiungibile per tutte le altre in Italia. Non solo per la Roma.

  5. Pensieri contrastanti.

    Se da un lato la vittoria generosa della Juve ci fornisce una flebile speranza nella rincorsa allo scudetto; da un altro, ne certifica l’impossibilità della sua conquista.

    Impensabile ipotizzare come una squadra che batte 3 a 0 il Barcellona con quella autorevolezza possa perdere colpi in campionato lasciandosi sfuggire l’obiettivo.

  6. LUMIROMA:”Higuain invece ha fatto schifo.. 3 gol in 23 gare europee ad eliminazione fin a qui nella sua carriera .. forse anche lui sente delle pressioni particolari quando la palla scotta .. non solo Dzeko..”

    no perche higuain é un campione e dzeko un buon giocatore…

    Higuain anche nelle partite dv il livello si alza scompare…

    Forse non é che la squadra avversaria fa una gabbia intorno allattaccante impedendogli di agire sotto rete?

    Anche suarez a parte un tiro ieri non ha toccato palla.

    Dzeko, per dire, contro la Lazio aveva addosso 2-3 difensori, contro il Lione idem. Io quindi parlerei piu di meriti della difesa che demeriti dellattaccante.

    1. lory ma davvero stai dicendo che dzeko e allo stesso livello di higuain..su dai fai il serio..higuain vale 5 dzeko x come si muove x i gol pesanti che fa

    2. Stai buono. Che ad avercene un Higuain in squadra, anche mezzo guarda,già le cose,forse,sarebbero andate diversamente nelle coppe. E poi Higuain ieri giocava contro il Barcellona. Non contro il Lione o la Lazio. E se permetti c’è un pochino di differenza. Al Napule gli ha fatto due pallini. Al san Paolo, sotto gli occhi ADL. E gli ha fatto guadagnare una finale. Lasciamo stare dai…magari averlo un Higuain…

    3. ragionamenti distorti e senza senso

  7. Luis Luis… tu che ci avevi fatto sognare con la nuova Roma, poi pian piano i sogni divennero incubi.
    Ma come cazzo fai a non far girare quella squadra di mostri e non penso solo ai brutti modric suarez e mathieu!!!
    La juve qua, la juve la… sono una massa di merde, solo a vedere le facce dei loro dirigenti ti viene un attacco psicotico.
    Rosichiamo che é meglio

  8. Roberto Renga a Radio Radio: “La Roma deve tenere assolutamente De Rossi, ha 32 anni e può ancora continuare per due anni, in un ruolo meno dispendioso”. 

    Io penso che se tu fai un lavoro, particolarmente parlare tramite radio a migliaia di persone DI ROMA, uno dovrebbe essere un MINIMO informato sulla squadra.

    Non si parla di finanza, ma di quanti anni ha non doumbia o gerson, ma Daniele de rossi… De rossi a luglio compie 34 anni, quindi tra pochi mesi, ergo, cm fa ad avere 32 anni?

    Due anni a grandi livelli in un ruolo meno dispendioso?

    Magari centrale di difesa dv gia ha fatto parecchi danni?

    Per cm la vedo io rinnovargli il contratto a 3mln per 1/2 anni é un errore, perche se é vero che la roma il prox anno avrà kessie e pellegrini non vorrei che giocasse di piu un giocatore di 34 anni che di gente fresca e vogliosa.

    Per me al limite può rimanere, ma nn deve esser lui la prima scelta.

    1. DDR può rimanere se si decurta l’ingaggio di due terzi. Almeno. Altrimenti andasse a pascolare in Cina. Della vena sul collo a me non frega un cazzo. Specie se quella vena costa 12 milioni di euro lordi all’anno. Visto che lui ne percepisce 6 e mezzo quasi netti a stagione. Ovvero il giocatore con l’ingaggio più alto di tutta la serie A. guadagna più lui di un Higuain o un Dybala. Roba da pazzi solo a pensarci.

  9. A proposito di sfortuna e di sorteggi… è vero che abbiamo fatto figuracce in Europa anche contro squdrette, però è innegabile che, CALENDARIO ALLA MANO, noi nella settimana decisiva per l’Europa abbiamo avuto in 8 giorni Lione, Lazzie e Napoli, la Rubbentus invece Chievo e Pescara…
    Non so voi, ma per me non è esattamente la stessa cosa…
    E comunque, anche se fosse solo un caso fortuito, direi bene che si può parlare di sfiga colossale.

    1. Il punto è proprio questo. Una squadra che annienta il Barcellona, contro il Lione ci gioca con la seconda squadra e ci vince lo stesso. Lo stesso vale per la lazio. La Juve in panchina ha gente come Rugani,benatia,lichsteiner,barzagli,marchisio…ecc.ecc. Praticamente ha un’altra formazione che è quasi da scudetto…altro che Mario rui,Vermaleen,Juan Jesus e altre mezze seghe varie…

      1. E allora? Hanno il doppio del nostro fatturato, vendono a 100mln un pezzo allanno… Grazie al… Che si possono permettere di avere una rosa cosi.

        Scusa il francesismo 😁

  10. lasciando il fatto che la rube e fortissima ma un allenattore piu mediocre di luigi enrique nn credo che vedro mai …uno che lascia jordi alba in panchina e mette mattheu contro quadrado e dybala..

    1. E pensare che qui c’è gente (e me la ricordo benissimo) che all’epoca lo avrebbe voluto alla Roma per 4 anni. Anche quando faceva possesso palla al 70 per cento,senza fare un tiro in porta per 90 minuti e prendendone 4 dal Lecce. Eh si. E se dicevi che come allenatore non valeva un cazzo ti dicevano che eri laziale perché non credevi “ar progetto”. Ah ah ah… Mammamia che idioti…

      1. ahaha.. ma erano altre situazioni e altri tempi, andava dato tempo.

  11. Condivido il commento di derossimaancheno sull’Atalanta, tranne che per un dettaglio… come vado scrivendo da tempo…
    “loro le giocheranno tutte alla morte da qui alla fine X provare a centrare la storica qualificazione in EL” … tutte sì, tranne UNA, quella contro la Rubbe, nella quale credetemi potete giocarvi fin d’ora tutti i soldi che avete sul 2 secco, perchè si scansaranno per contratto con Agnelli.

  12. Venendo alla nostra prossima partita, la squalifica del Papu è una buona notizia.
    Negli ultimi anni ci ha fatto sempre vedere i sorci verdi ed in questo campionato viaggia su livelli di rendimento stratosferici.
    Tra l’altro, né Rudiger né Peres hanno il passo per marcarlo efficacemente.
    Sarà comunque una partita difficile perché loro le giocheranno tutte alla morte da qui alla fine X provare a centrare la stroica qualificazione in EL ed il loro modo di giocare con intensità ed aggressività mette in crisi il nostro centrocampo che, sopratutto in DDR e Paredes, non brilla quanto a dinamismo.
    La brutta notizia è invece l’assenza per circa un mese di Emerson Palmieri, anche se, gli evidenti progressi nel recupero di Mario Rui e le buone prestazioni di JJesus nel ruolo di terzino rendono meno pesante la tegola.
    Infine, mi aspetto che una grossa mano da qui a fine campionato ce la darà il prepotente ritorno di un Radja straripante.
    Per come conosco il giocatore, le recenti notizie su un suo fermo in stato d’ebbrezza avranno l’effetto di risvegliare il Ninja.

  13. Buongiorno a tutti.
    In Europa, come quasi tutti, tifo per le squadre italiane, ma normalmente per là rubentus faccio un’eccezione.
    Tuttavia ieri sono stato contento del risultato e spero passino il turno, cosa a questo punto estremamente probabile.
    Sebbene il campionato sia già loro al 99,5%, le restanti minimissime chances a nostro favore sono legate proprio al passaggio di turno dei gobbi.
    Le semifinali di champions cadranno, infatti, nel periodo più difficile del loro calendario, quello dello scontro contro diretto con noi, della trasferta di Bergamo e del derby.
    Normalmente, come dimostrato anche ieri, la rubentus avrebbe la forza per uscire indenne anche da queste tre partite, ma le fatiche di champions potrebbero darci una mano.
    Ieri hanno giocato una partita di altissima intensità e speso molto.
    Già sabato a Pescara sono curioso di vedere come andrà.
    Contro la squadra di ZZ, normalmente, sarebbe da attendersi una goleada da pallottoliere, ma sono curioso di vedere quanto le fatiche di champions potranno limitarli.
    Non mi spingo fino a sperare che la cenerentola del campionato tolga loro punti, ma se già dovessimo assistere ad una vittoria risicata sarebbe la riprova di quanto toglie la champions giunti a questo punto, e la fiammellina di speranza ne risulterebbe alimentata.

  14. Buongiorno rispondo al commento di aleste sotto

    Ieri sera l’ allenatore del Barca doveva prendere i calci nel culo prima durante e dopo il fischio finale dell’ arbitro

    Mi ero meravigliato che al primo anno di gestione di Luis Enrique avessero fatto il triplete e mi ero quasi convinto che fosse maturato

    Invece a conti fatti è anche peggiorato.. ha fatto delle scelte tattiche e di posizione degne di un allenatore di media fascia spagnola.. Un Maran o del Neri quasiasi per quanto integralisti avrebbero fatto meglio

    Roba da levargli il patentino di allenatore

    LA juve ha sfruttato le occasioni che ha avuto mostrando poi un certo timore quando si sono abbassati ma ha fatto una partita giusta con l’ aver capitalizzato le situazioni createsi

    Higuain invece ha fatto schifo.. 3 gol in 23 gare europee ad eliminazione fin a qui nella sua carriera .. forse anche lui sente delle pressioni particolari quando la palla scotta .. non solo Dzeko..

  15. La Juve ha ottimi giocatori, ma ha anche il piglio della squadra che corre, fino all’ultimo.
    La cattiveria agonistica che i non tutti i nostri hanno. Poi gli schemi, la giocata fortunata, l’arbitro, bla, bla, bla. E’ la mentalita’ che conta. (oltre ai soldi ed al potere che ne deriva, chiaramente)

  16. Poi ragazzi paragonare la roma alla Juve é volersi far del male.

    Stiamo parlando della piu forte squadra italiana della storia per tradizione e trofeo vinti.

    Comanda il calcio italiano e anche oltre al calcio essendo agnelli una delle piu potenti famiglie in Italia.

    Per disparita economica e di tradizione é un po cm real e atletico, la stessa cosa.

    L’atletico opera per plusvalenze, il real spende e spande.

    Noi operiamo cm latletico, la Juve un po cm il real ma anche loro vendono per comprare.

    1. il festival delle cazzate in un post

  17. Juve forte, ma soprattutto bravo allegri che ha distrutto il barca tatticamente!!!

    Fisicamente manco a dirlo.

    Iniesta, mascherano e rakitic sn un centrocampo che nn regge ritmi elevati chi per l’età, chi per la lentezza o chi per tutti e due e una difesa che é sempre stata il punto debole.

    Poi se vedi la panchina del barca vedi il vuoto…

  18. Rebel Boy sempre detto che quelli come lui e pio daceto spuntano solo quando la roma perde e per gufare, convinto come disse un utente tempo fa che sono della lazzie

    1. Guarda non ti rispondo nemmeno. Non meriti una risposta.

    2. E poi uno che si sceglie come nickname il nome di un noto laziale,che si mette a dare del laziale agli altri…beh guarda…si commenta da solo…

  19. la partita di questa sera mi ha fatto vedere il campionato della roma in modo diverso.
    tolto il fatto che il ritorno è completamente aperto, come ha dimostrato il psg, ma il barca si è preso una ripassata rara. l’unica squadra che odio come la juve è il barca ed il suo non gioco

  20. Che partita ha fatto la Juve… Stasera il Barcellona mi ha ricordato la Roma di Enrique… 66% di possesso palla e 3 pallini a zero a favore degli altri. Mi chiedo quando mai la Roma ci farà assistere a simili imprese…con una verve e concentrazione come quelle che stasera avevano in campo chiellini e compagni.

  21. E intanto Dybala ha portato avanti la Juve contro il Barca. Mi rode ammetterlo…ma che campioni ha la Juve…campioni veri,non i campioni da dentro il GRA che ha la Roma.

    1. Dai Rebel, lo scopri stasera che la Juve ha più campioni di noi?
      Per questo ritengo che stare a soli 6 pti da loro è un grande merito di Spalletti.

      1. Ma certo che no…è da sempre che sostengo che Juve e Roma c’è una grandissima differenza in termini qualitativi e tecnici oltre che numerici e mentali. Si sicuramente stare a solo 6 punti è un grande merito di Spalletti,poi certo di errori ne ha fatti anche lui,ma la rosa a sua disposizione è quella che è…

      2. sei punti che diventeranno dodici a fine campionato, sicuro

  22. Mancini e Monchi sono incompatibili.
    Negli ultimi giorni Monchi ha dichiarato che l’allenatore sceglie la tipologia di giocatore da prendere e il DS gli dà un nome. Gli ha risposto Mancini dicendo che i giocatori li sceglie lui.
    Ergo se arrivasse il Mancio vorrebbe dire che Monchi si è accasato altrove.
    Una ragione in più per volere Monchi alla Roma.

    ###@Mancinimaiallaromagrazie

  23. Dzeko in Cina non ci vuole andare. Giustamente aggiungo. Piuttosto è necessaria un’altra punta da affiancargli o sostituirlo quando serve; magari meno tecnica, magari meno “fisicata”, ma più svelta nei movimenti, uno che scatta tra le linee, che non stoppa in area, che va in tap in, che stringe sul primo palo (così Peres azzecca qualche cross).

    ###@Mancinimaiallaromagrazie

  24. curve piene, stracolme, ammassate di gente che aspetta per ore 90° di calcio
    tifo costante, uscita di testa al gol della tua squadra, abbracci con amici e sconosciuti che ti stanno vicini
    parolacce improperi verso questo o quel giocatore
    all’improvviso lui segna
    tu sbrocchi
    diventa il più forte
    a volte vinci a volte no
    ma tu eri là
    con tutta la tua PASSIONE e AMORE verso quella MAGLIA e quei COLORI

    AS ROMA 1927

  25. la C.L. è stata creata apposta dalle pay tv, è una questione puramente economica, a cui devono partecipare determinate squadre che garantiscono introiti pubblicitari ed abbonamenti tv

    chi vince il campionato fa la Coppa dei Campioni
    seconde terze quarte fanno la Coppa Uefa
    chi vince la Coppa Nazionale fa la Coppa delle Coppe

    ridiamo al calcio l’essenza del suo essere
    la meritocrazia del campo

    NO AL CALCIO MODERNO
    che vadano a farsi fottere real barca bayern e compagni varia

    tamburi striscioni bandiere sciarpe…e voce
    il CALCIO è questo

    FORZA ROMA SEMPRE

  26. Vedo che si parla di Dzeko. Ma a prescindere dal valore (per me alto) del giocatore, ci rendiamo conto che abbiamo una sola punta? Cioè, non solo manca un sostituto, ma se uno volesse giocare con due punte non lo può fare! Assurdo, unica squadra d’europa probabilmente. Ma siamo talmente abituati (spesso manco una punta abbiamo avuto) che sembra normale.

  27. Sarri alla Roma per farlo giocare poi i primavera e risparmiare sugli ingaggi
    ecco la strategia

    La classifica sulla sfiga fa ridere, oltre a fare figuracce ci metteranno l’etichetta di sfigati
    per la gioia degli avversari

  28. La Champions league non la vince la squadra più fortunata, ma la squadra più forte. Va avanti chi è più forte. La Roma nelle ultime due partecipazioni è riuscita a vincere 2 partite…come ricordavo prima la Roma perse persino con il Bate Borisov (e ne prese 3 per l’esattezza),quindi,ma di che vogliamo parlare??? Se la squadra vale va avanti, se non vale esce subito o quasi.la Juve si è sbarazzata con un doppio 2-0 del Porto che all’Olimpico ne aveva segnati 3…la sfortuna con le disfatte europee della Roma non c’entra nulla.

    1. la classifica non è finalizzata a determinare la forza delle squadre o le occasioni perdute, il discorso che fai è legittimo e condivisibile, la roma troppo spesso nella sua storia ha toppato contro squadre meno attrezzate ma a prescindere dai risultati se agli ottavi di champions prendi il barcellona sei sfigato, se prendi il borisov sei fortunato, poi mantenere gli onori del pronostico se ti capita una squadra modesta o ribaltarli se ti capita una più forte sta a te e alle qualità che metti in campo ma anche se la roma in questi anni avesse fatto tre finali di champions, sarebbe rimasto il fatot inoppugnabile che ai sorteggi era stata sfortunata

  29. Champions, la conferma delle statistiche: è la Roma la più sfortunata nei sorteggi

    “El Pais” ha stilato una classifica della fortuna negli incroci nella massima competizione europea prendendo in considerazione le squadre con almeno 7 sorteggi. Real al primo posto, giallorossi all’ultimo

    La Roma è la squadra più sfortunata d’Europa nei sorteggi di Champions League. Non è solo una sensazione dei tifosi giallorossi: ora lo dicono anche le statistiche. Il quotidiano spagnolo “El Pais” ha stilato una ‘classifica della fortuna’ che vede il Real Madrid al primo posto, l’Atletico al secondo e la Roma all’ultimo.

    Come è stata calcolata la classifica? Assegnando ad ogni squadra e ad ogni sorteggio un ‘valore di fortuna’ in base alla forza degli avversari (stabilita tramite il ranking Elo). “Se in semifinale ti capita il rivale più duro, hai avuto cattiva fortuna. Se ti capita nei quarti, anche peggio“, spiega il quotidiano spagnolo. Alla fine è stata stilata una tabella in cui i valori della fortuna vanno da -100% a +100%. In media, la fortuna dovrebbe essere vicina allo 0%. La formula esatta è questa: Numero rivali peggiori – numero rivali migliori / numero rivali, espresso in percentuale. In questo modo la fortuna può essere sia positiva che negativa.

    Il grafico sottostante mostra dettagliatamente gli incroci di tutte le squadre che dalla Champions League 2003/2004 hanno partecipato a più di 6 sorteggi. Il Real Madrid, ad esempio, non ha affrontato avversari difficili nei sorteggi del 2014/2015 e del 2015/2016, mentre nell’ultimo ha trovato il Bayern Monaco. Risultato: il rating della sua fortuna è pari al 22%. Dall’altra parte della classifica c’è il caso dell’Arsenal (-19%) e della Roma, la più sfortunata in Europa, con un valore della fortuna pari al -30% nei 7 sorteggi successivi alle fasi a girone a cui ha partecipato negli ultimi anni (Lione e Manchester United nel 2006/07, Real Madrid e Manchester United nel 2007/08, Arsenal nel 2008/09, Shakhtar Donetsk nel 2010/11, Real Madrid nel 2015/16). Se pensavate che fosse soltanto una vostra impressione, vi sbagliavate. Ora anche i numeri lo confermano: la Roma è la squadra più sfortunata d’Europa nei sorteggi di Champions League

    1. Ma quale sfortuna… La Roma le aveva prese pure dal Bate Borisov…ma finiamola co ste stronzate…

  30. Sarri,montella,mancini,di Francesco…può venire chiunque alla Roma. Se la proprietà non allestisce una squadra con qualche vero campione non cambierà nulla. Dzeko giusto venderlo quest’anno.

    1. Dzeko per 40 milioni ai cinesi è un colpaccio!

      1. si e con chi lo sostituisci

        altri giocatori capaci di farti 35 gol all’anno costano almeno quella cifra là

      2. Assolutamente si…è un giocatore rimpiazzabile…basta prendere un immobile qualunque come ha fatto la Lazio… Tanto nelle sfide decisive non ha mai fatto la differenza…quindi che parta pure. Le triplette con l’Austria Vienna le può fare pure che non costa 9 milioni di euro a stagione.

    2. CAMPIONE VERO… Chi sono i campioni veri, sentiamo.

      Tripletta la villareal? doppietta al napoli? goal all’inter? Ma quanti punti ti ha portato edin?

      Se ti sei potuto giocare la partita col lione è merito bosniaco, idem in coppa italia.