Kessie rimane l’obiettivo numero uno per la Roma

di Francesco Gorzio 289

Franck Kessie piace alla Roma, la conferma di Luca Percassi, amministratore delegato del club bergamasco a Teleradiostereo.

Il calciatore africano dell’Atalanta, autore di un’ottima stagione, piace alla Roma; la conferma arriva direttamente dall’amministratore delegato degli orobici, Luca Percassi.


Franck Kessie, centrocampista dell’Atalanta, rimane l’obiettivo primario della Roma in vista della campagna acquisti della prossima estate. Luca Percassi, amministratore delegato del club bergamasco, ha commentato la possibile trattativa a Tele Radio Stereo: “Quando a gennaio ho letto che avevamo chiuso un accordo con la Roma per la cessione di Kessié ho un po’ sorriso dato che il calciatore era impegnato in Coppa d’Africa, inoltre volevamo tenerlo. Al termine del mercato invernale proprio la Roma ha mostrato il grande interesse per il giocatore. Attualmente stiamo dialogando e vedremo come si svilupperà in futuro. L’interesse della Roma è assolutamente vivo e comprensibile visto quello che sta facendo il giocatore“.

Lascia un commento

Commenti (289)

  1. Ciao Lupo, bello risentirti come va tutto bene?
    A Sabatini non lo sento neanche, sempre le solite cazzate metafisiche ma vaffanculo va!!!

  2. Bho ragionando con logica Sabatini ha sbagliato diversi acquisti ma a pelle quest’uomo lo sento Romanista incallito ed una brava persona.
    Siccome seguo l’istinto … Onore a Sabatini e Grazie per quello che hai fatto.

    1. Boys 1977,

      Sabatini è un gran marpione…

      Ora fa il romanista, ma più di una volta ha dichiarato la sua lazialità,la sua fede laziale.

      Questo quanto detto da lui in un’intervista,prima del derby ( l’allenatore della Roma,all’epoca,era il Josè Buonservizi delle Asturie ) .

      “Sono stato laziale e direi anche con fede incrollabile in quel momento storico della mia vita. E’ un passato che non rinnego, non l’ho fatto quando mi sono presentato ai romanisti, non lo faccio alla vigilia della partita, anche se la Roma per me è una questione chimica. Non è stato difficile riaccendere una scintilla perché, se pur male, nella Roma ci avevo giocato, quindi è stata una sorta di immediatezza rituffarmi in quell’universo. Per la verità l’universo romanista lo devo ancora decifrare compiutamente”.
      Ed ancora : «Non credo che troverò mai una società come la Lazio o una piazza migliore. Dovrò accontentarmi di andare al ribasso».

      Quest’ultima frase rende bene il “quadro” della situazione.

      Recentemente Sabatini ha scritto un libro dove conferma che quanto fatto con la lazio è stato

      1. Bho sicuramente è come dici tu ma le mie informazioni mi dicono che le persone care a lui so ROMANISTE SFEGATATE.
        Per fare quel lavoro sicuramente sara’ un gran Marpione ma credo che alla Roma abbia dato tutto se stesso e non aver vinto nulla è la sua piu’ grande perdita.

  3. Ciao grande CUCS.
    Ti saluto qui perché sotto no si può, il perché non mi è ancora chiaro…

  4. Roma, Sabatini: “Monchi quasi ufficiale. Nainggolan il n.1, Yanga-Mbiwa mi ha fatto stare male”

    L’ormai ex ds giallorosso annuncia l’arrivo del successore e parla a ruota libera della sua esperienza: “L’infortunio di Strootman ci ha tolto uno scudetto, su Doumbia valutai male l’impatto della Coppa d’Africa, Gerson è molto forte. Spalletti deve restare”

    Da Spalletti a Luis Enrique, da Yanga-Mbiwa a Doumbia. Passando per Lamela, Nainggolan e, naturalmente, Totti. Walter Sabatini è un fiume in piena: anche se manca l’ufficialità, non è più il ds della Roma, ma basta un appuntamento con gli studenti romani dell’Università di Roma Tre – ‘L’evoluzione del direttore sportivo’ il titolo della conferenza – per rituffarsi nell’esperienza giallorossa iniziata nel 2011 e che sta per finire e tornare a parlare di acquisti, azzeccati e no, cessioni, allenatori e retroscena. Si parte dell’annuncio:

    “Oggi è una giornata per me infausta. È quasi ufficiale Monchi alla Roma e io ho smesso di essere il ds della Roma – dice Sabatini -. È un uomo straordinario, la Roma ha fatto un’ottima scelta. Io sono stato fino ad ottobre il direttore sportivo della Roma, però in questi mesi ho pensato alle cose della mia vita come ds della Roma. Oggi sono disarcionato da questa scelta. Odio aver perso la Roma, la Roma è stata la mia vita, la amo e l’ho sempre seguita in questi mesi, ho sempre seguito le partite”.

    NAINGGOLAN E STROOTMAN — E allora, che compiti avrà Monchi? Per Sabatini, prima di tutto c’è da trattenere i migliori, e il migliore per lui è Nainggolan: “Vale 60 milioni perché ha 29 anni. Spero che la Roma se lo tenga, è il giocatore più forte d’Europa. Quando ho preso Nainggolan a 9 milioni per la metà mi hanno dato del cianotico e dell’avvinazzato…”. Anche Strootman è una pedina imprescindibile: “L’infortunio di Strootman ha tolto uno scudetto alla Roma. Alla fine di Roma-Samp del 2010 volevo morire, con un pareggio sarei arrivato in Champions col Palermo. Il 26 maggio? Ha prodotto un danno irreparabile, anche a me personalmente. Sono stato tre volte all’ospedale…”.

    SPALLETTI E TOTTI — A uno studente che gli chiede se Spalletti andrà alla Juve, Sabatini risponde: “Lo auguro alla Juve, ma spero che lui voglia restare alla Roma, sarebbe una perdita enorme. Non chiede i top player. A chi auspica una politica di giovani dico che si potrà verificare nel new deal della Roma. Fino a qualche giorno fa non è stato possibile. Spalletti non ha mai, di fronte una telecamera, evidenziato l’inadeguatezza di una rosa. Guardate gli altri tecnici invece cosa fanno. Spalletti merita di vincere con la Roma, e sarebbe l’unico in grado di farlo. Ha provato, e sta provando, a cambiare la mentalità romanista per renderla vincente. Lui ha dato vita a un’officina permanente con i suoi collaboratori nel tentativo di portare un percorso nuovo. Ma ha dovuto dire cose impegnative, andando in rotta di collisione con Totti. Ho visto fargli fare giocate non riproducibili, ma ha rappresentato un problema, gestirlo nella sua fase declinante. Spalletti, colpendo Totti in alcune circostanze, lo ha fatto per portare dentro la Roma quell’idea di forgiare una squadra forte”.

    LUIS ENRIQUE — “Ha odiato un sacco di cose che gli sono successe qui a Roma ed è voluto andare via. È un uomo eccezionale, venuto con entusiasmo incredibile a Roma. Voleva proporre il suo calcio, c’è riuscito al Celta Vigo. Quella Roma non era una grande squadra, ci fu un mercato nevrastenico dell’ultimo momento, però c’è stato un momento in cui Luis sembrava avesse potuto portare avanti il suo progetto compiutamente. Uscito dalla partita di Bologna ho pensato che quella Roma, corretta e integrata, avrebbe potuto sbaragliare il campo. Quella partita non ha avuto seguito. Abbiamo cercato di trattenerlo ma se n’è voluto andare, ancora oggi lo ricordo con affetto e stima”.

    YANGA-MBIWA — “Un ragazzo straordinario ma contraddittorio: magari non sapeva fare uno stop in area ma poi ti faceva un tunnel o ti dava una randellata. Non sapevi mai cosa poteva succedere con lui. Però ha fatto un golletto da niente, da 30 milioni (quello nel derby con la Lazio, ndr). C’era stata la possibilità di venderlo per la stessa cifra per cui era scattato l’obbligo di riscatto che mi uccideva. Allora convoco Yanga-Mbiwa e la prendo alla larga, utilizzando il mio presunto fascino. Io non ho mai sofferto così sotto lo sguardo di un calciatore, non ha più parlato, ha sbarrato gli occhi per 10 minuti e poi se n’è andato. Quei 10 minuti mi hanno ucciso, sono state molto poche le gioie dopo il 26 maggio. Io ho subito malanni vari e interventi che riconduco alla mia permanenza alla Roma e anche alla cessione di Yanga-Mbiwa. Per mandarlo via ci vuole un cinismo incredibile”.

    DOUMBIA — “Io l’ho preso per mettere su un piedistallo la società, l’ho voluto e la stampa mi ha acclamato. Quando sono arrivato mi sono fatto aiutare per prendere Lamela, l’ho soffiato a un’altra squadra italiana per dare un segnale: tutti devono fare i conti con la Roma e quando la incontrate non c’è trippa per gatti, anche se non quelli dalla coda maculata. Doumbia è fortissimo, la cosa che ci ha fregato è che ho sottovalutato le sue condizioni ignobili dopo la Coppa d’Africa, avrei fatto molto meglio io. È andato male, è una mia responsabilità”.

    GERSON — “È molto forte, se la Roma pensa che sia una sola, auspicabilmente me lo porto via io. È un classe ’97, un po’ compassato che gioca la palla in maniera sublime. L’ambiente non lo ha accolto trionfalmente, ma se i giocatori hanno qualità e carisma superano le difficoltà”.

    IBARBO — ” Hanno raccontato stupidaggini vergognose. C’è stato un tecnicismo amministrativo, ma è venuto per 2 milioni e se n’è andato per 2 milioni. Ibarbo ha fatto una percussione contro la Lazio clamorosa uno preso gratis ti fa una cosa del genere e ti fa vincere il derby e ti manda in Champions League, io un’operazione così la rifarei”.

    ITURBE — “È un giocatore che ho preso ma ha fatto male, anche se quando l’ho preso ero un beniamino della folla”.

    BILANCIO E SECONDO POSTO — “Ho fatto plusvalenze importanti alla Roma – spiega Sabatini – perché hanno evitato ricapitalizzazioni. Oggi la mia situazione è plumbea. Plusvalenze, assets e competitività fanno grande un ds. Le plusvalenze sono servite a livello economico. Da oggi per buona educazione cercherò di pensare ad altro. ‘Sono un uomo malato, cattivo e sgradevole’. La Roma da tre-quattro anni è una squadra molto forte, ma è incappata in un ciclo straordinario della Juventus, pur essendo una squadra molto competitiva. I giallorossi hanno fatto cose che sono andate oltre la possibilità numerica e calcistica. La Juve l’anno scorso a questo punto aveva 66 punti, adesso la Roma ne ha 65. Anche il Napoli è molto forte, la Roma farà fatica a mantenere il secondo posto ma credo ci riuscirà”.

  5. E te pareva.
    La rubentus tra finti infortuni e finti problemi familiari ce li ha già tutti a Vinovo, mentre DDR ne gioca due consecutive e si infortuna.
    Un classico..

  6. un Grandissimo Saluto al Fratello Giallorosso Giovanni (lupogio )

    Spero che proceda tutto per il meglio.

    Benvenuto a Monchi . Speriamo di iniziare un ciclo di vittorie (almeno in Europa ).

    Se ,in questi ultimi anni,avessimo vinto qualcosa ( scudi e coppe varie) no staremmo a parlare di radi (le farei chiudere tutte,se fosse per me ) giornalisti,di Totti,De Rossi e cazzi vari,ma solo di quello che dovevamo vincere ;magari la coppa dalle grandi orecchie e di altri scudi e trofei.
    Quindi,società datte ‘na mossa,così parliamo d’altro …

    Forza Roma !!!

    parlare di radi = parlare di radio

  7. sera a tutti, spero che DDR rimanga
    non a quelle cifre è chiaro
    ma mi risulta difficile digerire una Roma senza di lui

    al di là di tutto incarna il Nostro Spirito di Tifosi
    quando scende in campo è come se lo facessimo noi

    non dico che deve giocare sempre, ma la nostra Storia è fatta di giocatori Romanisti Dentro
    siamo diversi dagli altri
    la Roma è una cosa Unica, al di là di vittorie e trofei
    è Amore è Passione
    è un qualcosa che ti nasce dentro, quando da piccolo sogni di essere Diba o Conti e di essere un giorno al loro posto
    un saluto a tutti

    FORZA ROMA SEMPRE

    1. Che bello vedere i due capitani Kevin e DDR che si stringono la mano.
      Quasi quasi me la guardo.
      Grandissima stima X DDR uomo.
      Quanto al giocatore, quest’anno ha dimostrato di poter essere ancora utile alla squadra, ma ha dei limiti di dinamismo ormai evidenti e potrebbe fare molto meglio e guadagnare di più in campionati meno tattici ed agonistici come la MLS.
      Comunque finirà sarà con serenità perché, ripeto, le qualità di uomo vero non si discutono.

      1. Un saluto anche caro dero!!

    2. Parole sante caro Ave!!
      Un abbraccione

  8. Sabatini Monchi?

    Monchi ha dalla sua i trofei vinti e una squadra che è riuscita a vincere in patria e in europa con un bugdet inferiore a quello della roma attuale.

    è riuscito a creare una squadra che ha vinto 3 europa luege di seguito e due coppe di spagna ( non campionati ).

    Sabatini ha operato creando una bella roma ma non vincendo, si comprando tanti talenti che oggi sono dei vari grandi giocatori, ma ha anche sprecato tanti soldi, comprando giocatori inutili tipo doumbia, iturbe, gerson ecc… Giocatori pagati una fortuna che hanno reso zero per quelle che erano le aspettative.

    Invece monchi ha reso il siviglia una vera sorpresa in europa, con giocatori giovani di gran talento e giocatori esperti che potessero dare una mano ai ragazzi a crescere.

    La differenza tra sabatini e monchi sta proprio qua, nel non sprecare i soldi.

    1. Concordo !!

  9. Ventura smaschera Barzagli.
    Se consideriamo le ammonizioni strategiche, ed altri rientri anticipati, ci si rende conto che non c’è nulla di casuale nel fatto che alla vigilia del Napoli, l’ultimo vero ostacolo sulla via per lo scudo, i gobbi si ritrovano la maggior parte dei nazionali a Vinovo.

  10. ottimo l’arrivo di monchi, forza roma!

  11. Rachid Ghezzal, esterno del Lione, a giugno lascerà il club francese e sarà libero di trasferirsi gratuitamente ad un’altra squadra. Su di lui hanno già messo gli occhi diversi grandi club europei quali Milan, Monaco, Atletico Madrid, Siviglia e secondo quanto riportato da France Football, anche la Roma.

    È un po’ di tempo che lo dico. Questo a parametro zero come vice Salah sarebbe un’ottima mossa.

    1. Ottimo, parametro zero e comunitario.
      Mi ricorda Zyiech

  12. Rodrigo Caio ha rinnovato col San Paolo fino al 2021. Si sgonfia quindi l’ipotesi che sia lui il sostituito di Manolas individuato da Monchi.
    Per ingannare l’attesa di Sabato ( nonchè dello scontro tra gobbi e ciucci di domenica e del derby di martedì) fantacazzeggio di mercato sul punto.
    La cessione del greco sembra sempre più probabile.
    Da una parte le nostre certificate esigenze di bilancio, dall’altra l’impressione che lo stesso sia considerato sacrificabile sia da Spalletti che da Monchi e che sia già in corso un’asta sul giocatore.
    Pare che metà delle big di Premier siano interessate. In tal caso credo si possa agevolmente sforare la soglia dei 40mln, cosa che, insieme al bonus champions, sistemerebbe le nostre esigenze finanziarie.
    Tra i possibili sostituti, nella categoria giovani, di seguito alcuni profili interessanti:
    1. kongolo del feyendoord. 23 anni, mancino, scadenza 2018.
    2. Rodrigo Caio del San Paolo, 23 anni, destro, appena rinnovato fino al 2021.
    3. Kourt Zouma del Chelsea, 22 anni, destro, scadenza 2019.
    4. Andreas Christensen, 20 anni, destro. Del Chelsea in prestito fino a fine anno al Borussia.
    5. Caglar Soyuncu del Friburgo. 20 anni, ambidestro.
    6. Clement Lenglet del Siviglia. 21 anni, mancino.
    7. Cancel Mbemba del Newcastle. 22 anni, destro.
    Altri?
    Quali preferireste?

    1. pensavo ad uno tipo Abdennour del Valencia che sta facendo malino quest’anno..

      A me piacciono sia Zouma che Christensen magari poi dietro come cambio piazzi un G.Rodriguez a costo zero e hai esperienza in panca

    2. Tutti validi.
      Potevi aggiungerne molti altri come Elvedi, i due giovani del Lione, Sule…..
      Però noi dobbiamo prendere un prospetto con potenzialità che tempo uno-due anni diventi un titolare del livello di Manolas.
      Tra quelli da te citati per me solo Caio e Soyuncu hanno queste caratteristiche e tra i due scelgo il turco poichè ambidestro e con doti fisiche notevoli. Caio è bassino.

      1. Devo confessare che Soyuncu l’ho visto solo sui video del tubo.
        Da quelli sembra portentoso, ma lo sembrava anche Radonjic e più di qualcuno qui giustamente dirà: Radonjic chi??
        A parte questo, se resta Spalletti, X me il target deve essere giovane si ma con già una discreta esperienza anche internazionale alle spalle, altrimenti rischia di fare la fine di Jedvaj con Garcia.
        Io, anche se destro, punterei su Zouma che se trova continuità può tornare quello di due/tre anni fa che già era tanta roba.
        Se il Chelsea è tra gli interessati a Manolas io proverei ad inserire il prestito con diritto di riscatto del francese nella trattativa.
        Oppure, nello stesso modo, si potrebbe provare ad inserire Christensen che è la mia seconda scelta.

  13. Rispondo al commento di derossi sotto sulle qualità e gli investimenti e le differenze tra Monchi e Sabatini

    Il fumante da quando era rimasto da >solo ad operare nella roma (dopo l’ addio di Baldini) è stato costretto suo malgrado ad impegnare più tempo sulla quotidianità della squadra e meno alla ricerca

    Ma soprattutto Sabatini è quasi abituato ad operare da solo senza strutture che lo supportano e forse la mancanza di tempo lo ha portato a doversi fidare giocoforza ai consigli e dritte di qualche amico procuratore

    Monchi per quello che si legge in giro mi sembra abbia una struttura più capillare e grande che si occupa constantemente di monitorare dei profili e di catalogarli (un po come faceva l’ Udinese di Marino con il famoso armadio con i videoregistratori)

    Monchi a parer mio arriva prima su un giocatore quando il costo di cartellino è ancora più basso rispetto a quando sarebbe potuto arrivare Sabatini e soprattutto ha una visione di campionati europei come il belga ed il francese a noi mondi sconosciuti

    Inoltre non dimentichiamoci l’ abilità dello Spagnolo nel prendere per rilanciare giocatori che si sono persi per strada (Jovetic e Ganso gli ultimi) il che ti permette di poter contare su calciatori che se si rimettono a posto sono già pronti

    Il tutto soprattutto con budget di spesa non molto ampi.

    Spero arrivi presto l’ ufficalità perchè credo che potremmo passare un calciomercato estivo divertente e scoppiettante

    Una cosa però! se arrivasse qualche semisconosciuto a 500mila euro (come Dani Alves al Siviglia) non facciamo l’ errore di etichettarlo scarso per il costo del cartellino e dopo il primo passaggio sbagliato…

    1. ottima analisi
      anche se paragonare Monchi a Sabatini fa abbastanza ridere
      é come paragonare la Kate Upton alla moglie di Fantozzi
      oltre a Marquinhos il fumato ha portato solo giocatori quasi affermati come Strootman Lamela.. che pagavi profumatamente
      ma lo ricordiamo soprattutto per le pippe o semipippe strapagate o semirotte
      Monchi é di un altro livello, paragonarlo sa tanto di slinguettata [email protected] vs società

      ciao lupogio

    2. Sabatini si è rovinato con Iturbe e Doumbia.
      Se solo quei soldi li avesse investiti in Dybala…….

      1. Concordo Oblo, gli errori peggiori e più determinanti in negativo sono stati quelli.
        Poi, come è fisiologico se compri talenti sperando nel botto, ne ha commessi altri, ma meno gravi ( compresi i prestiti onerosi di Ucan, Kjaer ed Ibarbo).
        Però di operazioni buone ne ha fatte molte, mica solo Marcos.
        Per fare un’esempio, con meno della metà dei soldi del giovanissimo brasiliano ci ha preso Benatia, migliore difensore del campionato al suo primo anno a Roma e poi venduto al doppio, per poi impiegare la metà del ricavato dalla vendita del marocchino X Manolas che ora vale il triplo.
        Diciamo la verità, Sabatini ha spesso fatto il moltiplicatore di pani & pesci, commettendo qua e là qualche cazzata.
        Ora, come si usa spesso a Roma, essendo un ex si ricordano solo le malefatte, ma anche guardando alla rosa attuale abbiamo esempi virtuosi del suo operato.
        Paredes è stato pagato 4 mln ed ora ne vale circa 20.
        Emerson Palmieri è stato riscattato per circa 2 mln e già viene considerato tra i migliori giovani nel ruolo e corteggiato dalle big di Europa.
        Skorupsky è stato pagato meno di 1 mln ed ora vale dieci volte tanto.
        Rudiger pagato 13 tra prestito e riscatto vale circa il triplo.
        Per non parlare poi di giocatori forti e pagati non poco come Kevin e Radja che però valgono tuttora molto di più e sono ambiti da tutti.

      2. a Roma Dybala lo bruciavamo ancora prima di entrare in campo solo perchè avrebbe tolto il posto da titolare a totti

  14. BUONGIORNO A TUTTI FRATELLI GIALLOROSSI !!!
    Io di questo arrivo ( Monchi ) sono molto contento ma quello che non sopporto piu sono le voci dei rincoglioniti su Totti Spalletti e la Roma tutta .
    Spero vivamente che Spalletti rinnovi il contratto e continui a mandare affanculo durante le conferenze gli idioti giornalisti , soprattutto la Mazzetta dello sport Tutto sporc e il CDS …………
    Un saluto a tutti , ogni tanto vi leggo e lo faccio con molto piacere UN ABBRACCIO .

    1. Buongiorno Lupo come va?

      E’ bello leggerti. sono contento

    2. Buongiorno a te fratello giallorosso.
      Ovviamente non posso che quotare al 101% quanto scrivi.
      C’hanno proprio sfrancicato le p….
      Va bene le opinioni personali, ma il tifoso della Roma che se la piglia con Spalletti è una cosa che non si può leggere e che può capitare solo a noi.
      La colpa originaria di Spalletti è forse quella di non aver creato una squadra in grado di giocare in 10 in fase di non possesso, ovvero di non aver scovato il siero della giovinezza X il Capitano.

      1. per sostenerlo avresti dovuto giocare in 12 in fase di non possesso…

        poi altro che siero ai 12 dovevi farli curare da Agricola…….

    3. Bentornato lupogio 🙂

      Un abbraccio
      E concordo con te, speriamo che spalletti resti

    4. Ciao Lupo un abbraccio forte anche a te!

  15. Partendo dal presupposto che preferisco De Rossi a Totti come persona e lo ritengo piu’ Romanista di Totti ( opinione personale che va’ rispettata come tale ).
    Mi sono iscritto a questo sito perchè la sera leggevo i vs commenti e notavo che erano fatti da persone preparate fuori dagli schemi.
    Tra i tanti siti che parlano della Roma i vs commenti erano migliori delle tante cazzate dette per radio o negli innumerevoli siti.
    La mia incazzatura verso il Capitano deriva da una delusione che stò avendo dal mio idolo piu’ grande ( calcisticamente parlando ).
    Romanista vero.
    La cosa che mi dà veramente fastidio è che ora a Roma si litiga per Totti e lui secondo me trae beneficio da questo senza fare nulla.
    Mi hai ricordato cose che avevo accantonato e denotano che sei veramente un Romanista Vero.

  16. A 22 luglio 1927 voglio dire che Cruijff è stato il giocatore che ho amato più di tutti
    Il più grande di tutti i tempi .
    Ovviamente a mio parere.
    Sembrava andare piano ma correva come un pazzo.
    Tecnica sopraffina.
    Leader senza essere star da rotocalchi.
    Pochi vizi.
    Atleta vero.
    Giocando a pallone a lui mi rifacevo .
    Mito assoluto.
    La sua morte e’ stata un colpo alla mia gioventù calcistica.
    Tuttora mi rivedo i suoi filmati, ogni tanto.

    1. i calciatori di un tempo non erano soltanto bravi con i piedi, avevano personalità…..oggi tanti grandi idioti

  17. Aspetto l’ufficialità.
    Ma Monchi alla Roma come importanza è come aver preso Higuain.

    1. Parecchie notizie portano a questo quasi accordo col Da spagnolo
      Sono molto curioso di vederlo in azione
      Alla fine sembra avere molto occhio per giocatori forse ad uno stadio ancora precedente rispetto a quanto vedeva Sabatini che permette di avere costi ancora più bassi o forse avendo una rete tutta sua riesce a seguirli meglio e con più continuità

    2. La mia preoccupazione è che monchi ,gran conoscitore del calcio spagnolo,porti molti giocatori spagnoli nella Roma.
      Gli spagnoli,tranne pochissime eccezioni,in Italia e nella Roma,non hanno fatto bene .
      Speriamo bene,non possiamo fare altro.
      Comunque se viene, Benvenuto !!!

      1. Penso sarà inevitabile l’arrivo di qualche spagnolo (si parla di J Navas a parametro zero dal City).
        Comunque se si guarda alla storia del Siviglia con Monchi si vede come la squadra sia stata costruita con giocatori di tutte le nazionalità.
        Il rischio è piuttosto quello di bissare una certa indifferenza verso il mercato degli italiani.
        Non mi riferisco al vivaio al quale credo Monchi darà importanza (anche grazie a Massara) quanto alla mancanza di una rete di osservatori, amicizie, intrallazzi con procuratori, sul suolo italico.

      2. ecco perché secondo me se rimane spalletti è meglio

    3. Più si chiede di Ramón Rodríguez Verdejo, alias Monchi, a chi il mercato lo frequenta quotidianamente e più sembra di avere a che fare con il gemello di Sabatini. Indipendente, amante dei talenti, si fida quasi esclusivamente del suo istinto e dei suoi collaboratori fidatissimi perché il suo mestiere «non è vendere cartellini e fare soldi ma reinvestire ogni anno per ottenere risultati. Il mio scopo è generare plusvalenze per permetterci di stare a livelli superiori alle nostre possibilità economiche». Musica per le orecchie di Pallotta.

      La Roma necessità di questo.
      Una squadra che ad oggi, con il monte stipendi attuale, senza bonus champions registra un passivo di bilancio di oltre cinquanta mln l’anno, per poter sperare di competere ad alti livelli deve saper colmare il gap con le plusvalenze.
      Sabatini l’ha fatto ed è il principale artefice della buona rosa che abbiamo oggi, creata sulle ceneri di una Roma (l’ultima di Rossellina) fatta di giocatori al tramonto con contratti ricchi e lunghi, il tutto praticamente ricorrendo all’autofinanziamento.
      Il fumante ha commesso però anche alcuni errori fatali che hanno fermato la nostra rincorsa sul più bello, su tutti Iturbe ed il mercato di gennaio di due anni fa con Doumbia e Ibarbo invece di Salah e Konoplyanka.
      Speriamo che Monchi sbagli meno.

  18. E mi auguro che Spalletti rimanga.
    In serie a per vincere devi saper giocare anche da provinciale.
    E spalletti sa praticare un calcio spettacolare ma è anche bravo nella fase difensiva.
    Per me è un allenatore completo.

    1. Anche per me.
      Spalletti prima di tutto e di tutti.

  19. Ho amato Totti, c’è la sua foto adesiva sulla porta di mio figlio, è stato il più grande giocatore della Roma, che abbia mai visto.
    E’ stato un fenomeno.
    Ha scelto di rimanere tutta la vita in giallorosso, e questo gli farà eterno onore.
    Non mi piace come sta invecchiando (calcisticamente parlando), non capisco perchè non ha smesso quando era ancora decisivo.
    Triste elemosinare ritagli di partite.
    E’ diventato, suo malgrado, forse, troppo ingombrante.
    Spero chiuda a fine anno.
    De Rossi ?
    Un grande.
    Meno fenomeno di Totti, più uomo.
    Quest’anno un grande campionato, almeno per 60 minuti a partita.
    Il suo più grande difetto ?
    Lo stipendio.
    Doveva ridurselo.
    Ma un grande giallorosso.

    1. Io purtroppo non sono mai riuscito ad essere un ammiratore di Totti…..

      Ci sono dei calciatori anche se bravi non li digerisco.
      Un pò come messi…..bravo si ma mi trasmette antipatia.
      Chi mi piaceva parecchio invece era Ronaldinho.

      1. io sulla questione mi pongo in un altro modo ancora

        sarà perchè amo il calcio in senso lato, nella sua capacità di regalare gesti estetici, ma la mia passione per un calciatore prescinde da che maglia abbia indossato

        ho amato calciatori che non ho visto dal vivo come best, crujff, zico, rivelino

        altri che ho visto come baggio, zidane e tanti altri che ora non ricordo

        totti l’ho sempre indiscutibilmente ritenuto tra i più grandi interpreti del calcio nostrano ma personalmente lo metto sotto ai grandissimi asosluti, mio personale parere

      2. Messi mi trasmette tanta tanta antipatia anche a me!!

  20. Mochi alla Roma.
    Bisogna ammettere però che sti dirigenti anche se cazzari ci hanno comunque dato personaggi di un certo spessore.

    Sabatini non era il miglior ds ma portandoci Lamela mi ha fatto rinnamorare della Roma che era da anni che non seguivo più.
    Iturbe si è rivelato un bidone ma se solo fosse esploso….. ci avrebbe regalato tante emozioni.
    Doveva essere la cigliegina sulla torta, ed invece è stato la nostra croce.
    E poi Luis, Zeman….ed infine Gerson, altra batosta….acquistato si per una futura plusvalenza ma anche per farci divertire.

    Insomma americani cazzari ma cosi male non siamo messi.
    E che dopo 6 anni di illusioni il tifoso è stanco.
    E se ci si mette pure totti a voler fare la prima donna……è un pò troppo

  21. buonasera ragazzi, non commento da un po’ perché ero a Firenze ma ho letto buona parte dei vostri commenti

    questi mi danno la stura per fare due riflessioni:

    ho sentito molto parlare di questo kessie, non lo conoscevo ma l’ho guardato su internet e mi sembra avere mezzi notevoli, sia fisici che tecnici, il punto in discussione per me non è il suo valore però e vado a spiegarmi

    analizziamo la gestione americana fino ad oggi, salvo qualche eccezione, ( mi vengono in mente marcos e lamela) i fatti recenti ci dicono che i giovani di prospettiva che approdano a roma non reggono il peso delle enormi aspettative createsi introrno a loro, vedi iturbe, ljaiijc ecc, dunque mi chiedo, perchè alla juve ciò non accade?

    Una risposta me la sono data e ve la espongo partendo da un altra riflessione.

    La Roma basa le operazioni di mercato in entrata e in uscita sulle plusvalenze e il FPF ci dice che non potrebbe fare altrimenti, in questa logica il giovane promettente viene acquistato nella speranza che sfondi e porti un profitto immediato e notevole, il giovane questo lo sa, sa che la società confida molto nella sua esplosione e che basa tutte le strategie economiche e di potenziamento future proprio su questo

    al contrario la juve, che ha tanti soldi da poter investire su giocatori forti e affermati, compra i giovani per puntellare la rosa, il giovane alla juve sa di giocare solo scampoli di gara e che per trovarsi un posto dovrà dimostrare all’allenatore il suo valore, non avere i riflettori puntati addosso gli darà i giusti stimoli per dimostrare le sue capacità senza l’ansia di chi ha già il posto assicurato solo per le aspettative che genera, pensiamo a un dybala acquistato dalla roma, messo subito in campo titolare con i tottiani pronti a massacrarlo al primo errore

    Passiamo all’argomento totti: Secondo me i motivi sostanziali per i quali spalletti lascerà sono le poche garanzie avute in sede di mercato e l’affair totti, lungi dall’essersi concluso, altrimenti non si capisce perchè avrebbe detto ” rimango solo se rinnova totti”, sembrava tanto una sarcastica polemica.

    Concludo facendovi una domanda.

    Mettiamo che spalletti se ne va e totti rinnova per un altro anno, siete proprio sicuri che il prossimo allenatore avrà le palle di lasciare fuori totti dall’undici titolare come ha fatto spalletti, ricordiamo cosa ha dovuto scontare luciano per questa scelta impopolare e chiedetevi se non ci penserà anche il prossimo allenatore

    1. Non ti preoccupare.Totti toglierà il disturbo.Finiranno i problemi.
      Così la Roma vincerà ,tra 15/20 anni,grazie allo stadio (che non sarà della Roma) ogni cosa (così ha detto Pallotta : tra 15/20 anni !!!).

      Il FPF ,quando arrivarono gli americani non esisteva.Perchè non hanno comprato i pezzi da 90 appena erano arrivati,invece di fare “er proggetto ” con giocatori molto giovani e il josè buonservizi delle asturie ?
      Adesso si prospetta un altro ” er progggettto 2.0 ” simile al primo ma con più italiani in squadra.Questi sono i veri problemi della Roma.
      Salvo miracoli,si prospetta l’ennesima annata senza vincere un cavolaccio di niente,dopo avere sprecato occasioni che gridano vendetta.

      E tutti vissero felici e contenti.

      Forza Roma !!!

  22. Attilio nn dici mai nulla di inopportuno, ricorda!!!

  23. Brevi risposte .

    Dero,

    tu puoi commentare e criticare quello che vuoi,come tutti gli altri.

    Boys 1977,

    riguardo a quello che hai scritto circa gli altri giocatori da te elencati,
    Giannini ,dopo la Roma,,che lasciò con uno strascico polemico ( contrasti con il presidente ),andò in austria,a napoli e finì la carriera a lecce.
    Anche quando Giannini giocava nella Roma ci furono polemiche tra tifosi.
    Di Bartolomei,dopo la Roma ,che lasciò perché non rientrava nei piani del nuovo allenatore e a causa di attriti interni con la società,andò al milan,poi al cesena e finì la carriera a salerno.
    Quando Di Bartolomei andò via dalla Roma,la Sud gli dedicò un bellisssimo striscione.
    Durante milan – Roma,prima partita dove Di Bartolomei giocava contro la Roma,Di Bartolomei segnò e fece un gestaccio a noi tifosi della Roma . Io quel giorno ero presente a milano ( andai insieme a mio padre ,un suo amico e il figlio dell’amico di mio padre ) .
    Al ritorno la Sud fu molto incazzata con Di Bartolomei che,a causa di una entrata durissima su Bruno Conti (per poco gli spezza una gamba),fece scoppiare una rissa tra lui e Graziani.In quell’occasione la Sud intonò il coro “gostino va..,,gostino,va… “.
    Anche in quell’occasione io ero presente allo stadio : curva Sud vicino alla tevere ( oggi distinti sud ).
    Bruno Conti chiuse la carriera all’Olimpico con una grande festa ( ero pure lì), il giorno dopo la finale di ritorno della coppa uefa .
    Falcao tornò in brasile,dopo contrasti con la società.Con Falcao ci furono malumori e critiche perché si rifiutò di calciare il rigore nella finale di Coppa dei Campioni.

    Per quanto riguarda De Rossi ,a cui tu dai e incensi onori,lui è quello che ,dopo che il gol di Dzeko ( Dzeko veniva da un periodo dove non indovinava una partita ,sbagliando gol a porta vuota,facendo così incazzare tutti i tifosi ),disse ai tifosi della Roma ” pezzi de m….” e che poi disse, in un’intervista riguardo la mancanza dei tifosi allo stadio, ” noi vinciamo anche senza i tifosi ” ( della serie ” nun ce ne frega un cazzo se i tifosi vengheno o nun vengheno allo stadio” ).
    Questo è l’esempio da indicare e da seguire ? Tiettelo pe’ te.Seguilo tu.
    Tra uno che parla sputando nel piatto in cui mangia,insultando i propri tifosi,e uno che non parla,preferisco quello che non parla .
    Se Totti si alza per fare riscaldamento e lo stadio canta in coro “un capitano,c’è solo un capitano” e Totti saluta i tifosi,anche facendo il gesto di alzare la voce,di cantare più forte ,è un reato ? E’ proibito che lo possa fare ?

    Te senti mai le conferenze stampa del rancoroso (Spalletti) ?

    Secondo te,Spalletti aizza i tifosi contro Totti ?

    Spalletti è la seconda volta che allena la Roma.
    La prima volta ha vinto alcune coppe ,ora ,salvo miracoli,stiamo quasi fuori da tutte le competizioni.
    Quello che è andato veramente molto vicino a vincere lo scudo è stato Ranieri.
    Se va via Spalletti,Ranieri potrebbe essere inserito nella rosa di nomi tra cui scegliere il nuovo allenatore.

    1. Stamattina andando a lavoro volevo farmi un po il sangue amaro e ho ascoltato un po Marione e diceva le stesse cose che hai detto te, spiccicate…

      Se si sta creando tutto sto casino ê perche Totti nn mette a tacere tutti… Perche nn azzittisce tutti? Gli fa comodo?

      Se ancora nn si capisce, é il tottismo che fa male alla citta, nn il giocatore in se, ma quello che scatena.

      De rossi disse quella frase, perche stava difendendo il compagno che dopo aver fatto goal veniva cmq fischiato!!!

      De rossi ha fatto il capitano, difendendo il compagno, punto stop.

      1. Se sei masochista ( farti venire il sangue amaro per ascoltare marione) sono fatti tuoi. Non ascoltare marione e il sangue amaro non l’avrai.
        Dopo che ti senti marione che fai ? Invii un rapporto dettagliato a Pallotta e/o a Baldissoni su quello che ha detto marione ? Lo fai per lavoro ?
        A me se non piace un programma,se non piace un cibo,se non piace una canzone ,io non lo guardo,non lo mangio e non la sento.

        Totti la Roma l’ha difesa sul campo.Se vendi qualche maglietta della Roma è perché la gente conosce Totti.
        Invece di denigrare Totti,registrati qualche dvd di Totti : Campioni come lui,nella Roma,con questa dirigenza, non ne vedremo più.
        Perché dovrebbe Totti zittire tutti ? Ha ammazzato qualcuno ?
        Se ne stesse zitto Spalletti e pensi a non far fare più figuracce alla Roma, mettendo in campo formazioni senza senso ,con il risultato di farci uscire da tutte le competizioni : se continua così,salvo miracoli,anche quest’anno non vinceremo niente.
        Però il problema è Totti,sempre Totti,solo Totti.

    2. Di solito concordo con quello che scrivi, non questa volta.

      Ok i conflitti ma Totti è da 10 anni che ha conflitti…..e a me certe storie hanno stufato.
      Il calcio è un gioco, non il grande fratello.

      Potevo capire i suoi capricci 6 anni fa, ma ora a 40 anni cosa può pretendere?
      Gli hanno fatto persino un contratto da dirigente……non è forse arrivato il momento di dimostrare un pò di umiltà?
      Baggio mise da parte l’ego e andò a giocare al brescia, del piero se ne andò in america, gigi riva rifutò la rube e rimase a cagliari senza troppe storielle.

      Citi il gesto di Ddr dopo il gol di dzeko.
      Ha forse il capitano difeso la sud due anni fa?
      Nulla. Soltanto ultimamente ha detto qualchecosina.

      1. Oblomov,

        Accetto le tue critiche e le rispetto .

        Io credo che Totti farà il dirigente, non dietro la scrivania,,ma a contatto con il campo (magari come tramite tra squadra e presidenza/dirigenza;come faceva nedved all’inizio – ora nedved è vicepresidente -).

        Non avrà detto nulla all’inizio in difesa dei tifosi,ma neanche li ha offesi ( su questo converrai).
        Converrai anche che ,alcune volte,si siano amplificate a dismisura certe cose per fare parlare radio e scrivere articoli giornalistici tipo gossip.
        Per esempio (io ,personalmente,non avrei mai accettato di essere intervistato da Costanzo ) ,Totti ha fermato alcune volte Costanzo quando Costanzo parlava di Spalletti. Totti,nell’intervista, si è dissociato da quanto detto da Costanzo. Però la polemica è partita lo stesso .

        Riguardo Del Piero,lui fu cacciato dalla juve; fosse stato per lui sarebbe rimasto volentieri alla juve.

  24. mi sto avvedendo di aver parlato e scritto troppo…..a qualcuno potranno essere non piaciute le mie esternazioni….e per questo me ne scuso……..ad altri le mie parole scritte di getto potranno essere risultate gradevoli…..ma guardatevene bene dall’ esaltarle…….
    …ma di una cosa sola vi prego ……. siate sempre voi stessi ….non ascoltate gente che vi dirà che la sua parola è il verbo…..non fidatevi mai ….pensate sempre con la vostra testa.

    Guardatevi su Youtube il video in cui Shankly, allenatore e creatore del Liverpool moderno, rimbrotta il poliziotto che, durante l’ apoteosi di non so quale titolo, scalcia una sciarpa dei Reds …e lui se la mette intorno al collo dicendogli “questa per te non è niente…ma è moltissimo per chi ha voluta donarmela come omaggio per questo trionfo,,”……provate a vederla ed immaginatevi un giorno di poter avere una gioia così….

    …e soprattutto, immaginatevi romanisti esclusivamente per la gioia di impugnare e stringere al cuore una sciarpa di quei due colori…..

    sempre e solo con tutti voi ….

    e con un unico cuore.

    Abbracci giallorossi (davvero) a tutti.

    1. È davvero un piacere leggere sempre i tuoi post ricchi di storia a tratti anche malinconica..
      Apprezzo molto il tuo modo di approcciare e postare commenti..
      Meriti solo rispetto per lo spessore della tua persona..
      Chapeau

  25. Italia, De Rossi capitano contro l’Olanda

    Non aggiungo altro !!!

    1. …e cosa vuoi aggiungere???!!!!
      esistono capitani e capitani…….

      1. Solo che è il mio Capitano

    2. capisco perfettamente…..e condivido in toto…..
      detto ciò, a volte non è quella fascia al braccio che ti dà il carisma….esistono mille altre sfaccettature che di danno l’ imprinting di Capitano….anche se non hai quella fascia….
      Permettimi caro Boys…..il capitano era quello che ammiravi per i suoi comportamenti in campo verso la tifoseria….per la sua serietà…….
      nella mia mente rimarrà per sempre l’ immagine di Toninho Cerezo che incita la Sud …..un giocatore che pochi ricordano….un vero amante dei nostri colori….quello che dopo una vittoria nella Coppa del Mondo a Tokyo con la maglia del San Paolo (spero di non sbagliarmi)…in diretta tv mondovisione….dopo quasi 15 anni dall’ aver lasciato la maglia giallorossa…..a domanda diretta rispose….”dedico questo titolo mondiale ai tifosi della Roma”…….
      altre parole non credo servano…..

  26. Sembrerebbe che il contratto di Monchi sia cosa ormai fatta..
    Massara felice di poter lavorare con cotanto talent scout e applausi da parte di tutti….me compreso.
    Si dice e si scrive che tratterebbesi di una sorta di genio nello scovare calciatori splendidi,..in ogni parte del mondo………si dice e si scrive che con lui tutte le società che si sono avvalse dei suoi servigi (……Servigi è bellissimo…e me ne compiaccio con me stesso….) abbiano avuto successi imprevedibili e insperati….
    Tutto bello…bello il legno…bella la boiserie..bello il disegno….

    ma se i soldi per assecondare le sue attività saranno sempre limitati……..(??!!??!!)

    a voi le risposte.

  27. Buongiorno a tutti i fratelli giallorossi.
    abbiate pazienza con me….ho più di 60 anni e magari a volte i miei interventi possono sembrare inopportuni…..nella mia vita giallorossa ho davvero visto di tutto,…credetemi…..in tutta la mia vita,..lavorativa o no…ho avuto rimbrotti, encomi, contestazioni, abbracci e quant’ altro…
    ma mi mancava ancora un appellativo….quello che nessuno immaginerebbe…….CONCULTATORE DELLE LIBERTA’ COSTITUZIONALI…….!!!!!!!!

    Immagino che ai tempi della Revolution Française il mio collo non avrebbe avuto scampo.

    Salvate il soldato Attilio !!!

    1. conculcatore……scusatemi

      1. Lunga vita al nostro leone di highbury, al gianni brera di forza-roma.com, il nostro attilio!

      2. in risposta al carissimo Alex………….
        grazie per l’ azzardatissimo paragone con il Vate Padano,di cui non ho nemmeno l’ unghia del mignolo del piede sinistro.
        Un carissimo abbraccio giallorosso…a te e tutta la tua splendida terra che amo follemente.

  28. Kurt Zouma lascerà il Chelsea nel corso della prossima estate. Il difensore centrale, protagonista in sole 4 occasioni nella stagione dei Blues fino a questo momento, avrebbe infatti deciso di partire al termine del campionato nonostante un ricco contratto in scadenza nel 2019. Lo riporta il Daily Star.

    Questo scrive la stampa italiana. In realtà ho letto l’articolo inglese su metro.co.uk e non dice esattamente questo, ma che quest’estate si vedrà.
    Comunque, come sostituito di Manolas potrebbe essere un’ottima idea, sopratutto se i Blues saranno disponibili a darlo in prestito con diritto di riscatto.
    Tre anni fa era il giovane difensore più promettente in circolazione, poi, complici gli infortuni ed un feeling mai sbocciato col calcio inglese, si è un po’ perso.
    Però, come dimostra Fazio, il fatto che un difensore non abbia trovato spazio nel calcio inglese non implica necessariamente che non possa fare bene in quello italiano.
    Visto che, anche nell’ipotesi di conseguimento del bonus champions, dovremo destinare parte dei soldi ricavabili dalla cessione di Manolas a ripianare il bilancio, potrebbe essere una soluzione intelligente e che ci consentirebbe di dedicare le risorse disponibili a rinforzare il centrocampo con Kessie e Pellegrini e magari a reperire un vice Dzeko.

    1. Bel difensore Zouma
      Però io prenderei un un difensore che giochi sul centrosinistra mentre Zouma gioca prettamente a destra come Manolas
      Meglio ancora un difensore che gioca sia a destra che a sinistra quindi non so Acerbi andrebbe benone oppure il difensore del Friburgo che dice down under che si chiama Soyuncu mi pare andrebbe bene

  29. Sono sempre più convinto che il prossimo mister della Roma possa essere Sarei, troppi attestati di solidarietà verso la nostra squadra ultimamente, troppi.

    1. è un ipotesi da non scartare affatto
      Tra l’altro con de laurentis non c’è tutto questo feeling
      Gioca un grande calcio, forse ogni tanto troppo narcisista che mina la concretezza ma alla fine neanche troppo
      Come allenatore non mi dispiacerebbe
      Certo anche lui come spalletti è un toscanaccio dal carattere fumantino quindi totti e sta gente qua per fare bene e meglio che gliela levi di torno
      Ma ovviamente l’anno prossimo chiunque venga o rimanga totti non voglio più vederlo come calciatore anzi una bella pausa del tutto da trigoria per qualche anno non farebbe male a lui e alla Roma

      1. Alex…..consiglio da padre……..evita questi commenti……potresti essere anche tu additato come conculcatore delle libertà costituzionali…….
        evita…evita,-…evita….e non chiedermi il perchè

      2. Ahahaha grazie attilio!
        E grazie per avermi fatto imparare la parola conculcatore!
        Però finchè a trigoria non mandiamo via l’ancient regime continuerò ad opprimere le libertà costituzionali

      3. sono vecchio….e magari a volte , come dite voi giovani……svàlvolo…io sono l’ ultimo a poter pontificare in un contesto di menti molto più sveglie e lucide della mia…..
        però….
        però….
        però non cacatemi il cazzo (come vedete, oltre che CONCULCATORE DI LIBERTA’COSTITUZIONALI, sono e rimarrò sempre il pischello nato e cresciuto a Borgo Pio …) per quanto riguarda il mio amore per la ROMA.

        ve ne prego….con tutto il mio cuore giallorosso.

      4. Ahahah Ahahah grande Attilio!!!

  30. Secondo me cm al solito di noi romanisti vediamo TUTTO NERO e non siamo obbiettivi nel giudizio.

    In molti parlano di roma cm se lottassimo per il settimo ottavo posto, senza speranza cn una squadra allo sbando, ma non é cosi!!!

    A roma vige la regola del L’ERBA DEL VICINO É SEMPRE PIU VERDE!!!

    Una cittâ che a metâ stagione urla allo scudetto e poi alle prime difficoltà prende la prima scialuppa e abbandona la nave…

    TAA AVEVO DETTO!!

    Gente che appena si tocca il capitano mette da parte il FORZA ROMA per scagliarsi contro chi lancia una piccola critica.

    Chi spara veleno dalla mattina alla sera sulla dirigenza, squadra o allenatore perche nn ha piu i privilegi di prima.

    Si OFFENDONO seriamente persone solo perche nn attaccano e insultano la società…

    TRATTIAMO la roma peggio dei Laziali, Pallotta peggio dei piccioni cn Lotito…

    Questo é un commento perbenista, non mi nascondo e nn lo nego, ma sentir dire ad un commento giusto di derossimancheno che il termine TOGLIERSI DALLE PALLE é sbagliato, mi vien da ridere…

    Seriamente ragazzi, i vari mazzone, sensi, e friends, hanno rotto le palle e pure tanto con con Totti… Mai un forza roma sento da parte di questo pseudo romanisti a gettone!!

    FORZA ROMA!!

    By commento perbenista

  31. io sono letteralmente incazzato con Totti e non mi deve certo spiegare nessuno chi è il Capitano !!!
    Non ha le palle, manda in televisione la Moglie a dire che Spalletti è un piccolo uomo e destabilizza lo stadio, si presenta allo Stadio essendo messo fuori rosa ed incita i tifosi contro Spalletti ed l’ho visto di persona.
    Poi va da Costanzo e gli permette di gettare merda su Spalletti ( suo amico ) poi interviene Mazzone.
    A me non sembra che quando hanno smesso di giocare i vari Falcao, Conti, Giannini , di Bartolomei ecc ecc siano accadute queste cose !!!!!! CAZZO
    Se ha qualcosa da dire al Mister lo vede tutti i giorni e deve avere le palle di dirglielo in faccia !!!!
    Io sono malato di Totti, sicuramente il piu’ grande giocatore che abbia mai avuto la Roma ma ora ha rotto il cazzo !!! vada in Cina vada dove vuole ma è ora che la finisce.
    Se va via Spalletti ci attacchiamo al cazzo e non puo’ certo sostituirlo lui.
    Se non gli sta bene l’americano trovi lui qualcuno che la compra la Roma e faccia meglio.
    A Pallotta non frega un cazzo della Roma ma almeno fino ad ora l’ha fatta gestire anche se male sperando in risultati ed ovviamente soldi per lui.
    L’ultima volta che i Tifosi della Roma hanno litigato per un giocatore della Roma è stato quando la Roma ha preso MANFREDONIA CAZZO DI BUDDA !!!!!!!
    Ed ora litighiamo per il Capitano ???????
    Onore a De Rossi che per me ama la Roma molto di Piu’ di Totti e non si nasconde con mi cercava questo o quell’altro e so rimasto a fa’ er vero PAPA de Roma, se andava via vinceva de piu’ ma non se lo inculava nessuno ( a ROMA è DIO )
    Apriamo gli occhi e tifano la ROMA e se sbaglia TOTTI anche se ci ha dato tanto bisogna di che SBAGLIA.
    Io spero, anche se ci credo poko che SPALLETTI resta a Roma se no so CAZZI veri con o senza il CAPITANO.

  32. In attesa dello sceicco, auguriamoci che arrivi Monchi.
    Senza un DS all’altezza saremo destinati a venderci i nostri primavera.
    Basta vedere le ultime operazioni di un Sabatini dimissionario e di fatto commissariato.
    Da gennaio 2016 all’ultimo mercato estivo non vennero acquistati giocatori in grado di generare importanti plusvalenze.
    Lo sarebbero stati Shick, Boyè e Diawara sui quali il fumante non affondó il colpo poiché poco supportato da società ed allenatore.

    1. Tutto ok, ma chi é boyé? Chi é diawarâ? Schik?

      Dai down, sono buoni giocatori che alla roma nn avrebbero giocato… Forse diawara avrebbe giocato, ma ripeto, a parte il passaggio di 5 metri nn fa altro…

      1. Non cogli.
        Non devono essere necessariamente giocatori da innestare nell’11 della rosa.
        Non è importante chi siano ma se sono in grado di generare una plusvalenza.
        Shick vale già ora 18-20 ml. Ed è stato preso a 4.
        Boyè minimo 6-8. Ed è stato preso a parametro zero.
        Diawara 30. Ed è stato preso a 15.
        In rosa abbiamo due giocatori da plusvalenza, in quanto presi a poco e rivendibili a tanto: Paredes e Palmieri.
        Per poterci autofinanziare ed evitare di venderci i migliori come faremo quest’anno con Manolas e forse Radja, dobbiamo avere in rosa più giocatori con le caratteristiche di Paredes e Palmieri. Sono stato chiaro?

    2. A parte che uno che poteva essere equiparato a uno sceicco ( Sawiris ) ma è stato scartato da unicredit perché non avrebbe fatto gli interessi della banca ( c’è la famosa intervista dell’avv.Capelli ,di unicredit,che spiega tutto ).
      Più che uno sceicco ,io punterei al modello Bayern Monaco (leggiti i proprietari e capirai perché i Bavaresi siano così forti ).

      Monchi lavora come sabatini (autofinanziamento ) ; la differenza con il laziale è che monchi conosce molto ma molto di più il calcio ( specialmente quello spagnolo ).
      Il problema è che i calciatori spagnoli,in Italia,tranne rare eccezioni,non rendano bene in Italia.

  33. Parlare di calciomercato ora non ha senso.
    Tutto dipende se otteniamo o meno il 2ndo posto.
    Se arriviamo secondi partirà soltanto 1 big e forse un secondo. Se arriviamo terzi sarà uno schifo di calciomercato e si dovrà attendere fino a fine agosto.
    Se non ci qualifichiamo per la champions ci sarà una nuova rivoluzione.

    Non mi piace la nuovo dirigenza americana ma nemmno i deliri di mazzone, sensi, costanzo e la telenovela Totti.
    Si comporto più come quei politici che stanno in parlamento o al governo da 50 anni ed ancora vogliono passare per il nuovo.
    E basta su.

  34. Allora,saluti a Julia,famiglia e a Lupogio.

    scritto questo,qui abbiamo un presidente che ha rifatto proclami futuristici ,gli stessi di quando arrivò con il suo compare di benedetto,di un Roma grandiosa e invincibile.
    Il presidente,però,non ha specificato con quali soldi,visto che lo stadio non sarà della Roma e che la Roma,secondo uno studio recednte sui guadagni della Roma derivanti dal futuro stadio,avrà (se glielo concederanno i proprietari dello stadio ) circa 15/20 milioni in più.
    Poi,sempre riguardo la società,abbiamo una pletora di dirigenti e collaboratori (presenti e passati) : baldissoni,tonucci,Fenucci,spicciariello,sabatini,Fioranelli,l’ex preparatore atletico,ecc. ( mi scuso con chi non ho nominato;appena mi verranno in mente li nominerò….),l’ex ad zanzi che prendeva un sacco di milioni per dire ” siamo feluici …”,di benedetto che prendeva 1600000 euro per dormire in tribuna,una calciatrice americana nel nel consiglio d’amministrazione che per una /due volte all’anno,quando c’è il consiglio d’amministrazione,prende un “gettone” di 100,000 euro (se non ricordo male),dobbiamo vendere,anche quest’anno,per comprare,ecc.ecc.ecc.
    Mi fermo qui perché ci vorrebbe un capitolo intero per elencare i casini che questa dirigenza ha fatto.
    Bene,cosa leggo ? Che alcuni si sono permessi di esprimere il proprio pensiero circa Totti e sono stati taciacciati di essere obsoleti,delle cariatidi,ecc.
    Leggo,ancora,che queste persone sono state invitate dal “togliersi dalle palle” ( testuali parole).
    In italia ,fino a prova contraria,uno può esprimere la propria opinione circa un determinato argomento ( art. 21 della Costituzione Italiana ) .Qui se uno esce fuori dal coro,se non afferma le stesse cose che dicono e/o scrivono gli altri,che la pensa in modo differente si deve “togliere dalle palle ” ? E Perché ?

    E se invece vi toglieste Voi,moralizzatori perbenisti da tastiera,dalle palle ?

    1. Veramente io esercito proprio il diritto di libera manifestazione del pensiero dicendo le cose che dico.
      Penso che l’Italia sia un paese X vecchi e che la cosa si estenda anche al calcio.
      Penso che sia ora che gli ottantenni si facciano da parte, in politica, nel calcio ed in altro. Ho usato un espressione colorita: “levarsi dalle palle”. Non pensavo di urtare la suscettibilità altrui.
      Penso che uno che dice che Totti deve rinnovare e giocare sempre, o è in malafede, oppure ha perso la brocca o quantomeno gli occhi per vedere.
      Credo di poterlo dire senza ledere la maestà di nessuno…. “osare?” … maddeche??
      Sei libero di pensarla diversamente, ma non fare questioni di negazione del diritto di espressione o di pensiero omologato, perché non c’entra nulla.
      Qualcuno mi condivide, tu ed altri no.
      Mica vado a mettergli il bavaglio a Mazzone, dico solo che spara cazzate da vecchio ricoglionito.
      Parere personale, ovviamente.

      1. Potevi evitare il “togliersi dalle palle” Dero, ma per il resto discorso condivisibile.
        Quelle della vedova Sensi, di Mazzone, di Costanzo, di Zeman e di Lippi sono discorsi legati all’arteriosclerosi o un pó paraculi.
        Va anche detto che trattasi di personaggi tutti un pó in là con gli anni, quindi un quarantenne per loro è uno giovane, di prospettiva.
        Peraltro non è nemmeno corretto dire che non se ne vuole andare.
        O meglio, Francesco si vede che ha entusiasmo, ama ancora giocare e sentirsi protagonista ma in questa storia è piuttosto la società non vuole prendere una posizione.
        Quella più logica.

      2. io sono letteralmente incazzato con Totti e non mi deve certo spiegare nessuno chi è il Capitano !!!
        Non ha le palle, manda in televisione la Moglie a dire che Spalletti è un piccolo uomo e destabilizza lo stadio, si presenta allo Stadio essendo messo fuori rosa ed incita i tifosi contro Spalletti ed l’ho visto di persona.
        Poi va da Costanzo e gli permette di gettare merda su Spalletti ( suo amico ) poi interviene Mazzone.
        A me non sembra che quando hanno smesso di giocare i vari Falcao, Conti, Giannini , di Bartolomei ecc ecc siano accadute queste cose !!!!!! CAZZO
        Se ha qualcosa da dire al Mister lo vede tutti i giorni e deve avere le palle di dirglielo in faccia !!!!
        Io sono malato di Totti, sicuramente il piu’ grande giocatore che abbia mai avuto la Roma ma ora ha rotto il cazzo !!! vada in Cina vada dove vuole ma è ora che la finisce.
        Se va via Spalletti ci attacchiamo al cazzo e non puo’ certo sostituirlo lui.
        Se non gli sta bene l’americano trovi lui qualcuno che la compra la Roma e faccia meglio.
        A Pallotta non frega un cazzo della Roma ma almeno fino ad ora l’ha fatta gestire anche se male sperando in risultati ed ovviamente soldi per lui.
        L’ultima volta che i Tifosi della Roma hanno litigato per un giocatore della Roma è stato quando la Roma ha preso MANFREDONIA CAZZO DI BUDDA !!!!!!!
        Ed ora litighiamo per il Capitano ???????
        Onore a De Rossi che per me ama la Roma molto di Piu’ di Totti e non si nasconde con mi cercava questo o quell’altro e so rimasto a fa’ er vero PAPA de Roma, se andava via vinceva de piu’ ma non se lo inculava nessuno ( a ROMA è DIO )
        Apriamo gli occhi e tifano la ROMA e se sbaglia TOTTI anche se ci ha dato tanto bisogna di che SBAGLIA.
        Io spero, anche se ci credo poko che SPALLETTI resta a Roma se no so CAZZI veri con o senza il CAPITANO.

  35. Magari Kessie. Ma oltre i 15 milioni è follia..

    1. Ne vale 30 già ora. Fai tu…

      1. Come Iturbe anni fa…

  36. down under 26 marzo 2017 il 08:35
    “Buongiorno a tutti.
    Un caro saluto a Lupogio, Ave e alla famigliola Down South di papà Amarcord.
    Le pause nazionali sono mortifere.”

    Grazie per i saluti 😉
    Hai ragione la pausa è noiosa, poi adesso l’estate è finita e l’acqua a Clifton è gelata

    però c’è una bella notizia che viene dal campionato italiano di rugby
    ss lazzie 17
    Fiamme oro Roma 36

    abbiamo vinto il derby 😀

    Non veniamo in Italia a luglio, abbiamo deciso di visitare il NorthWest degli USA

    Oltre a te voglio salutare
    LUPOGIO
    AVE
    MARIO73
    OBLOMOV
    DEROSSIMAANCHENO
    ATTILIO IV
    CUCS e RADJA4
    BARBAROSSA
    PIO DACETO
    APOLLO
    e tutti gli altri

    1. un carissimo saluto anche a voi.

    2. un caro saluto a tutti Voi!!

  37. Mazzone se la prende con Spalletti, dicendo che Totti dovrebbe rinnovare un altro anno e giocare sempre.

    Zeman dice che Totti viene gestito male e va fatto giocare.

    Cose molto simili le ha dette Lippi poco tempo fa.

    La vedova Sensi dice di rappresentare la maggior parte dei tifosi nel voler vedere ancora in campo da titolari, anche l’anno prossimo, DDR e Totti.

    Totti stesso dice che non sa cosa vuole fare l’anno pessimo, ma pur sottolineando di rispettare le scelte di Spalletti continua a lamentarsi perché gioca poco e, a proposito di rinnovo, aggiunge: perché se tanto non gioco?

    A questi si aggiunge una pletora di pseudotifosi, dalle marionette a quelli di A.S. Roma libera, che tifano più per Totti che non per la Roma è che quasi si dipiacciono che la Roma vinca senza il Capitano.

    Insomma, la Roma appare un perfetto spaccato dell’Italia: un paese ancorato al passato e tenuto in ostaggio dai vecchi che non si levano dalle palle.

    1. Se solo avesse chiuso l’anno scorso, dopo quella serie di partite incredibili!
      Sarebbe stato un addio memorabile. La partita col Torino, emozionante, una sceneggiatura da film!
      E avrebbe chiuso pure da “vittima di Spalletti” lasciando il dubbio che avrebbe potuto dare ancora molto.

    2. A me piacerebbe davvero sapere se Mazzone, Zeman, …o chi per loro……..sarebbero in grado di resistere quanto meno quattro giornate di campionato giocando con Totti titolare per 90 minuti….magari con un calendario poco clemente….
      Proprio vero!………
      Un bel tacer non fu mai scritto.

      Abbracci giallorossi.

  38. X Ecovian
    Ti rispondo qui perché sotto non si può.
    Concordo sul problema stipendi di alcuni, ma questo li rende poco collocabili in squadre medio-piccole italiane o in campionati minori,.
    Però non si tratta di cifre iperboliche, nemmeno X Doumbia ed Iturbe, sicché in premier, in Cina, in MLS ed in alcune squadre di bunesliga, liga e league1 potrebbero trovare posto senza troppi problemi.

  39. Il rosso é di 40-50mln circa, quindi basterà una cessione sola per ripianare il tutto.
    Iturbe se continua cosi il torino lo riscatta ( 3 assist consecutivi ), gerson era venduto a gennaio ricordo.
    Elena nn ha mercato? Team esteri ibteressati a lui, idem fiorentina.
    Skoro si diceva andare al tirino per 8mln circa.
    Ma poi mi spiegate il perche la roma dovrebbe sfasciare mezza squadra? Anche arrivasse terza lo scorso anno hai venduto solo pjanic.

    Non confondiamo la semestrale con la chiusura di esercizio e non confondiamo la situazione finanziaria con quella economica. Che la situazione economica della Roma migliori nel secondo semestre a me sembra utopia a meno che non si sia trovato un MUNIFICO sponsor che paghi in anticipo (e non Linkem). Fuori dalle competizioni europee e senza aver fatto cessioni importanti a gennaio (vabbè escluso essersi liberati di Iturbe per sei mesi) statisticamente nel calcio i bilanci peggiorano quasi sempre, a meno che non si realizzano importanti plusvalenze prima di Giugno!

    Poi scusami Lory, ma le due ultime righe sono un delirio. Si è ceduto “solo” Pjanic (senza sostituirlo) perchè nel precedente esercizio godevi degli introiti Champions, della Gervinho plusvalenza e di Romagnoli, Bertolacci, hai venduto Holebas, Gamba Ambigua, hai prestato Ljajic e Ibarbo e Iturbe, hai venduto Pellegrini, Viviani e Destro, e comunque abbiamo chiuso in passivo….

    Poi ci si dimentica che in questo esercizio si è ceduto anche Sanabria, Iago Falque e Ljajic. Se arriviamo terzi faremo una campagna acquisti anche peggio di quella di quest’anno e i pezzi da cedere saranno più di uno, sperando di piazzare gli scarti come Iturbe, Doumbia, Zukanovic, Gyomber, Skorupski, a prezzi decenti… di questo passo non avremo manco i soldi per riscattare Pellegrini, figurati pensare a Kessie….

  40. Buongiorno a tutti.
    Un caro saluto a Lupogio, Ave e alla famigliola Down South di papà Amarcord.
    Le pause nazionali sono mortifere.
    Per questo volgo lo sguardo a nostro futuro prossimo.
    La semestrale dell’ASRoma si è chiusa con un pesante – 53 ml.
    La società però confida di migliorare il prossimo esercizio con:
    – sponsorizzazioni
    – proventi EL, CI è campionato
    – merchandising
    – cessione giocatori
    Tradotto, si faranno cessioni pesanti visto che dalle altre voci arriveranno briciole.
    Mario Rui 6
    Grenier 3,5
    Fazio 3,2
    JJesus 8
    Perotti 9
    I riscatti a fine giugno ci costeranno quasi 30 ml.
    Quindi prevedendo che da ammortamenti, risultati sportivi ed altre voci non arriveranno entrate significative, a fine giugno il – 53 ml e il – 30 ml faranno – 83 ml.
    Bisogna rientrare di almeno 50 ml entro fine giugno visto che per questioni di FPF l’esercizio va chiuso con un saldo non peggiore di – 30 ml.
    Temo che la sola cessione di Manolas non possa bastare, e qui pesa il mancato riscatto di Doumbia ceduto con una formula del piffero.
    Ma gli obblighi di riscatto li accettiamo solo noi?
    Comunque ammesso che la cessione del greco risulti salvifica, come lo fu quella di Pjanic, una volta arrivati a -30 a fine giugno andrà fatto pure un mercato.
    Pellegrini (10 ml), Kessie (25-30 ml, ma qui si potrebbe dilazionare il pagamento), il vice Manolas e il vice Dzeko a spanne ci costeranno altri 50 ml.
    Li potremo coprire con una cessione unica, Radja o con almeno 4 cessioni (Paredes, Gerson, Skorupski, Ricci).
    Ritengo quella del belga la soluzione razionalmente più vantaggiosa.

    1. i Riscatti vanno ammortizzati come gli acquisti quindi nse hai 30 milioni di riscatti non li imputi tutti nel medesimo bilancio, ma li distribuisci a seconda della duara dei contratti dei giocatori, quindi ipotizzando una durata media di 4 anni,, (solo per fare i conti della serva) di quei 30 a bilancio ne andranno circa 7,5/8. Tienei conto che è un calcolo a spanne ma che sopra i 10 difficile che si vada!

      1. Buongiorno a te e a tutti.
        Tutto giusto quello che scrivi. Io però non dispererei di ricavare parte dei soldi necessari dai giocatori in prestito.

        Iturbe, dopo un inizio pessimo anche a Torino, si sta svegliando.
        È reduce da tre assist consecutivi in tre partite ed è stato determinate nell’ultima vittoria del Paraguay.
        Nell’ultima del Torino ho rivisto l’iturbo di Verona e della primissima fase da noi che saltava da fermo l’uomo per poi involarsi imprendibile sulla fascia.
        Se continua così x i 12 mln circa del riscatto previsto non escluderei una partenza, se non al toro da qualche altra parte.

        Doumbia è vero che non verrà riscattato dal Basilea, ma X i 6 mln del prezzo concordato per il riscatto magari una collocazione a lui gradita si trova. Oppure finalmente si decide ad accettare la corte dei Cinesi, visto che potrebbe essere l’ultimo contratto lucroso che può spuntare.

        Vainqueur sta facendo più che discretamente al Marsiglia di Garcia che pare voglia trattenerlo. Inoltre sembra che ci siano anche club di premier interessati. La richiesta della Roma è di 3 mln ed è probabile che qualcuno ce li dia.

        Castan sembrava dovesse essere riscattato dal Toro già a gennaio X 4 mln circa. Poi, causa infortunio, è uscito dalle rotazioni difensive ed ora il riscatto appare meno certo, anche perché nel frattempo i granata stanno acquistando giovani promettenti nel reparto. Non è però detto che alla fine non si faccia, ovvero che non si riesca a venderlo altrove. In alternativa potrebbe prendere il posto di Vermalelen in rosa.

        Zukanovic non è titolare fisso a Bergamo, ma i 2,5 mln del suo riscatto potrebbero essere ricompresi nel costo di Kessie.

        A parte questi ci sono altri giovani in aggiunta a Ricci da te indicato che potrebbero animare il mercato, tipo Sadiq, Verde, Casasola etc…

        Insomma, non è imporbabile che da queste operazioni derivino una ventina di mln di ulteriori incassi, anche se non si tratterebbe di plusvalenze perché, salvo qualche eccezione (Castan ed i giovani), i prezzi sopra indicati corrispondono al valore residuo del cartellino iscritto nel bilancio.

      2. Buongiorno Derossimaancheno
        tutto vero, ma a frenare trattative mettiamoci anche i costi dell’ingaggio, quello di Iturbe supera i parametri del Torino, Doumbia non si sa che vuole fare da grande, tutte incognite che al massimo ci permettono forse di ridurre il deficit di bilancio, ma che (se arriviamo terzi) non ci permetteranno di fare mercato. Per quello servirà una cessione più che eccellente, visto che a centrocampo siamo corti comunque, e dietro Vermaelen tornerà alla casa base, Szczesney probabile partente (e li ci servirà un portiere a meno che non si riporti a casa Skoruscoso). ci siamo avvitati su noi stessi con l’acquisto di Iturbe e di Doumbia. incredibile come 2 operazione semplici si siano rivelate una lama a doppio taglio…

  41. Il calcio – e chi lo governerà – dovrebbero riascoltarsi la canzone di Frankie HI-NRG – Quelli Che Benpensano, ammesso che abbiano la sensibilità e l’intelligenza di capirla…
    “… l’imperativo è vincere, non far partecipare nessun altro… perchè gli ultimi saranno gli ultimi se i primi sono irrangiungibili…”

    Dedicato a tutti i rubbentini del mondo e alla loro schifosa protervia, spacciata per “lo stile Juve”… Agnelli, spero un giorno cali su di te una specie di giustizia divina che ti faccia sprofondare nella melma in cui meriti di sguazzare.

    1. Gran bella canzone e un testo mitico che ancor oggi ricordo quasi interamente.

  42. Maria Sensi, moglie dell’ex presidente della Roma Franco Sensi, ha parlato a Radio Radio della società giallorossa. Queste le sue dichiarazioni: “Ci hanno levato tutto, hanno cambiato lo stemma e ci hanno detto che la Roma non è nata il 22 luglio. E’ l’unica squadra che gioca sempre di sera, non posso andarla a vedere. E perché lo fanno? Vogliono lo stadio pieno? Così non lo avranno mai. Il tifoso vero sta soffrendo, De Rossi lo vogliono mandare via così è finita la vecchia Roma. Sto parlando a nome della maggior parte della tifoseria“.

    1. ogni qual volta ascolto o leggo esternazioni di tal genere, di primo acchitto(che poi è quello del tifoso giallorosso old style) mi si avvelena il sangue…
      Poi, riflettendo,…da ciò capisco che, se queste cariatidi e affini aprono bocca e gli danno fiato, vuol dire che le cose non stanno poi andando così male…..
      è un buon segno…fidatevi di Attilio !!!!

      ABBRACCI GIALLOROSSI.

      1. p.s.: mi aspetterei un comunicato dei gruppi organizzati che potessero smentire (=smerdare) le farneticazioni di chi arbitrariamente professa di parlare a nome della tifoseria giallorossa….

        Sommessamente…ma con solo due colori nel mio cuore……Attilio.

      2. Grande Attilio!!

      3. GRANDE sei tu Caro Dero che mi stai leggendo alle 23 di un sabato sera senza campionato……
        Un carissimo abbraccio

  43. visto che non si fa altro di parlare di rinnovi/mercato dico la mia

    -cediamo manolas per una 40ina di milioni
    – sceczny non verra riscattato
    -sfanculiamo vermaelen, arriveranno allora due centrali, uno esperto e uno giovane in rampo di lancio stile rudiger
    -gerson via per kessie e pellegrini
    -in attacco un vice dzeko
    e stiamo a posto cosi, in pratica con due giocatori a centrocampo in piu visto che gerson non viene usato
    da valutare anche cosa fare con grenier, ma un centrocampo: naingollan, de rossi, strootman, paredes, kessie, pellegrini é super coperto

    1. Personalmente ti dico che se entrassero Pellegrini e Kessie quasi sicuramente Paredes sarà venduto x raccimolare liquidità da reinvestire ed a questo punto con quattro soldi riscatti Grenier
      Soprattutto se DDR rinnova

      1. È una soluzione che accetterei di buon grado, a me paredes non mi fa impazzire e gerson non puo esser diventato un brocco tutt d un tratto..
        Paredes al momento è un panchinaro e cedere lui piu manolas significherebbe che non necessitiamo di altre cessioni

  44. Leggo che Zappacosta sarebbe un obbiettivo per la fascia.
    Se c’è un ruolo dove siamo coperti come mai negli ultimi anni è proprio quello degli esterni di fascia.
    Peres e Flore (che rientrerà ad agosto) sulla dx, Palmieri e Rui sulla sx, più la possibilità, se si gioca a 4, di schierare Rudiger terzino dx o JJesus terzino sx, più diversi giovani promettenti in rampa di lancio come Nura, Pellegrini, Anocic etc..

    1. Rumour privo di fondamento, nonostante lo ritenga un ottimo terzino.

  45. Fondamentalmente lotteremo noi, Juventus, Napoli, Inter per i 4 posti Champions con una quinta squadra che a rotazione proverà ad inserirsi.

    Lazio o Milan le più probabili.

  46. La notizia dei 4 slot per le italiane in Champions mi rende comunque molto contento.

    Mandatorio sarà centrare il secondo posto quest’anno, per impostare non solo un’ottima campagna acquisti a fine anno, ma avere margine di impostare anche le future finistre con maggiore tranquillità.

    Tra le prime 4 ci siamo ormai stabilmente da 3 anni. E scusate se snobbo la loro storia, ma il Milan per un piazzamento Champions futuro non riesco proprio a temerlo.

    Non nel breve periodo perlomeno.

  47. Considerando il quasi certo ritiro di Totti, le incertezze sul futuro del Ninja e DDR, l’infortunio di Florenzi, io credo che le possibilità che Elsha possa partire siano prossme allo zero.

    Anche arrivassero Pellegrini e Kessiè saremmo comunque trovo pochi per pensare che la cessione del faraone sia anche solo ipotizzabile.

  48. “Non lo so, non lo so, tutti e due tiferemo per la Roma la prossima stagione, per tutta la vita, questa è una cosa che ci ha contraddistinto da prima ancora che indossassimo questa maglia, quando io giocavo da ragazzino e lui era lì a San Giovanni, è una cosa che abbiamo dentro e sarà sempre così. Dobbiamo sperare sempre per il bene di questa squadra che per noi è tutto, e se posso parlare anche per lui in questo senso, la Roma è tutto, è il bene primario e noi non dobbiamo mai dimenticarcelo, mai“.

    Daniele De Rossi per l’eternità

  49. Se devo indicare un giocatore di cui non mi priverei assolutamente in questa Roma questo è Strootman.
    Carattere da vendere e grande professionalità.
    Poi per una questione affettiva terrei DDR e Florenzi.
    Per la classe sopraffina, le giocate da stropicciarsi gli occhi e quel pallone incollato al piede, Perotti.
    Per la grinta e l’impegno che ci mette ogni volta Rudiger.
    Per la capacità di spaccare le partite, Salah.
    Uno tra Szczesny e Alisson, entrambi ottimi.
    E pure Paredes: ho un debole per i giocatori dai piedi buoni.
    Tutti gli altri cedibili, qualcuno più a malincuore di altri. Uno di quelli che potrebbe generare maggiori rimpianti è ad esempio Radja poiché trattasi del nostro giocatore migliore.
    Ma qui è una scelta ragionata non di cuore. Essendo il giocatore dal quale potremo ottenere la cifra maggiore.
    Come fece la Juve che vendette POGBA.

  50. LorySan 25 marzo 2017 il 10:38
    Il rosso é di 40-50mln circa, quindi basterà una cessione sola per ripianare il tutto.

    Caro Lory, il calcolo è molto più complesso ed è impossibile farlo con precisione senza disporre dei dati completi.
    I cartellini sono beni soggetti ad ammortamento ed in più molti pagamenti sono rateali ed oggi paghiamo (come riceviamo) ancora rate di giocstori ormai lontani.
    Inoltre, cosa molto importante, bisognerà vedere quale sarà l’evoluzione del nostro monte stipendi. Da una parte si abbasserà per De Rossi (pare che rinnovi X 2,5 netti l’anno, con un risparmio di circa 7/8 mln l’anno rispetto ad ora) e per la partenza di Szczesny (che guadagna più di 6mln lordi l’anno).
    Dall’altra dovremo affrontare alcuni rinnovi, in primis quello di Kevin, e pagare gli stipendi dei nuovi, sicché il risultato finale non è possibile prevederlo ora.
    Le cifre che si leggono in giro sono varie e poco attendibili.
    Pare che quella che tu indichi sia io fabisogno al netto del bonus champions che per ora dobbiamo ancora portare a casa.
    Ad oggi si possono fare previsioni ma molto, molto spannometriche.

    1. L’unico dato certo ad oggi è la recente relazione semestrale sull’andamento del bilancio, la quale riporta che abbiamo, rispetto all’anno scorso (non al break even) un peggioramento dei conti di 53 mln circa, poco più di 20 per le minori plusvalenze, poco più di 30 per i minori entroiti dalle coppe europee.
      La relazione, oltre a confermare il riscatto di Emerson, si chiude con previsioni ottimistiche sull’andamento del secondo semestre, ma si tratta solo di previsioni.
      Non è quindi possibile stabilire ora con certezza quale sarà il “buco” a fine anno.
      Quello che è certo è che l’azionista di riferimento (Pallotta) ha versato 86mln in conto futuro aumento di capitale per far fronte alle esigenze di liquidità della squadra.

  51. Uva, dirigente della FGC di cui tempo fa erano disponibili in rete le foto mentre esibiva con orgoglio la maglia bianconera autografata da Tevez, minimizza il caso Agnelli-Criminalità organizzata.
    Maddai??!!
    La sensazione che in Italia la rubentus controlli tutto, ma proprio tutto, tranne forse l’antimafia….

    1. Giorno dero!!

      Sn agnelli questi, dobbiamo ricordarlo!!

      Caso lapo elkan finito nel dimenticatoio il giorno dopo.

      In Italia si mettono prima le fedi calcistiche che il bene della citta, esempio lampante stadio della roma.

      Litalia é questa…

  52. Oblomov 24 marzo 2017 il 15:40

    Citi la rube, che i due centrali non li cambia da un decennio.

    Manolas non è un difensore completo e non è una tragedia cederlo. Fazio è molto più completo di lui.
    Quello che tu non capisci è che molti tifosi si sono rotti semplicemente le palle. Ogni anno la stessa storia.
    Smontare una squadra, cedere giocatori e poi aspettare fino al 30 agosto per vedere i sostituti.
    E il collaudo verrà fatto a campionato in corso.
    >>>>>>>>>>>>>>>
    E’ la nostra storia, ogni anno cambiamo tra titolari e riserve almeno 6/7 giocatori e dobbiamo riassemblare la squadra facendo esperimenti nelle prime giornate di campionato anziché nelle amichevoli.
    Poi di buttano via due gol di vantaggio e si pareggia a Cagliari dove Inter Napoli e viola vincono segnando 5 gol

  53. A giugno, al 90% Manolas ci saluterà.
    Tra i “big” è quello che potremmo sostituire più facilmente, ma continuo a pensare che cederlo all’Inter è una pessima idea.
    Anche se fosse vero che offrono 40 milioni (rimane da vedere in quante rate verrebbero pagati)

    Radja ragionando da tifoso non lo cederei.
    Poi però, vedo le cifre del “rosso” di bilancio e mi chiedo se il rinnovo con adeguamento altri per tre anni sia un bene o un male

    1. Buongiorno Amarcord, la vedo come te.
      Manolas è quelllo sacrificabile, ma possibilmente all’estero e, viste le cifre pagate per i vari Mustafi, Mangala, Stones, Otamendi etc.., per più di 40mln.
      Però, per quanto preferisca una cessione in premier, non è che cambierebbe tantissimo a vederlo all’Inter.
      Se loro hanno 40 mln da spendere per un centrale (mi chiedo come col FPF, ma vabbè ), ne prenderanno comuque uno forte, Kostas o un altro non fa differenza.
      Radja anche lo terrei, ma concordo con te anche sul fatto che per un bilancio come il nostro trattenere un giocatore di 29 anni che fa della corsa la sua arma migliore di fronte ad offerte faraoniche diventa difficile.
      Però qui subentra il tuo discorso, giusto, sul non smontare la squadra ogni anno.
      Se cedi Manolas l’assetto della squadra non cambia granché. Abbiamo già in rosa una difesa a tre potenzialmente titolare con Rudiger-Fazio-JJesus ed il sostituito del greco potrà arrivare senza la fretta di doversi inserire subito dalla prima giornata.
      Se invece cedi Radja la squadra cambia. Ad oggi il Ninja è, insieme a Kevin, il nostro giocatore più decisivo ed anche a rimpiazzarlo con Kessie che forse oggi è quanto di meglio propone il mercato nel ruolo, non sarebbe la stesa cosa.

  54. X OBLOMOV

    Sicuro che vendono manolas E naingollan?

    Io penso che di big verra venduto solo manolas, radja rimarrà a roma, perche lui parla di scelte di vita e a Londra non potrebbe fare la vita che fa a roma e nn sarebbe l’icona, quasi, che é qua.

    Ripeto, per me si venderanno: Manolas, el sharawy, iturbe e gerson.

    1. Concordo con Oblo.
      Sul mercato si faranno cessioni pesanti. Non credo ElSha, non mi risulta abbia mercato.
      Iturbe lo schifano pure in Cina.
      Oltre a Manolas se non è Radja saranno altri per racimolare altri 40-50 ml (Skorupsky, Gerson, Paredes, Alisson …….)

      1. Skorupsky ha già detto che l’anno prossimo vuole giocare titolare. idem Alisson. Anche se Boniek ha detto che a Szczesny piacerebbe restare, dubito fortemente che accadrà, visto che oltre al cartellino dovremmo pagargli anche uno stipendio al limite del nostro tetto.
        In ogni caso è molto probabile che di questi ne rimanga uno solo ed il principale candidato è il brasiliano. La partenza di Szczesny comporterà un risparmio nel monte ingaggi, quella dell’altro polacco una delle plusvalenze che dovremo necessariamente realizzare.

        Gerson era già stato ceduto a gennaio e probabilmente ci si riproverà quest’estate. Il giocatore però nel frattempo cresce, anche atleticamente, e potrebbe prima o poi divenire idoneo anche per noi (il suo principale limite oggi è proprio quello fisico/atletico).

        Iturbe è partito malissimo a Torino, ma ora sembra stia ingranando.
        A parte i 3 assist consecutivi in 3 partite l’ho,visto molto meglio in campo, di nuovo a saltare l’uomo da fermò come non accadeva da tempo.
        Non sono convinto che i 12,5 mln di riscatto pattuiti con il Toro non ce li dia nessuno. Magari lo stesso Toro in un affare complessivo con Skorupsky e/o Castan.

        A parte questi, abbiamo tutta una serie di giocstori in prestito che, viste le cifre richieste, potrebbero comunque essere acquistati, se non nelle squadre dove giocano ora, da altri.
        Doumbia 6mln, Vainqueur 3mln, Zukanovic 2,5mln, Castan 4mln etcc..
        Insomma, anche tralasciando i giovani come Sadiq, Ricci etc.. per quelle tutti o quasi di questi giocatori dovrebbero trovare una collocazione.

        Pertanto se si considerano i 40mln circa per Manolas, 20 circa X Iturbe+Skorupsky (se Cairo cederà Belotti X la clausola disporrà di una montagna di soldi) ed una decina circa per le altre cessioni minori sopra indicate, avremmo introiti per 70 mln e plusvalenze per poco meno.
        Direimche potrebbe bastare.

        Aggiungi solo che, se come sembra, DDR rinnoverà per un biennale a cifre ridotte, nell’ipotesi in cui dovessero arrivare sia Pellegrini che Kessie, con o senza Grenier vedo estremamente probabile un’altra partenza a centrocampo ed il candidato principe è Paredes (recentemente per lui c’erano gli osservatori dell’arsenal all’olimpico).

      2. Il rosso é di 40-50mln circa, quindi basterà una cessione sola per ripianare il tutto.

        Iturbe se continua cosi il torino lo riscatta ( 3 assist consecutivi ), gerson era venduto a gennaio ricordo.

        Elena nn ha mercato? Team esteri ibteressati a lui, idem fiorentina.

        Skoro si diceva andare al tirino per 8mln circa.

        Ma poi mi spiegate il perche la roma dovrebbe sfasciare mezza squadra? Anche arrivasse terza lo scorso anno hai venduto solo pjanic.

  55. OFF TOPIC.

    Sembrerebbe emergere dall’inchiesta su Agnelli ed esponenti dell’Andrangheta che una società di serie A importante come la Juve sia ostaggio delle curve e che la stessa per quieto vivere debba venire a patti addirittura con la malavita.
    Alla luce di questo, siamo sicuri che la protesta della nostra sud abbia solo motivazioni legittime e condivisibili come le barriere, i daspo per cambi di posto, i provvedimenti su cori e striscioni ……. e non invece ragioni legate alla perdita di privilegi e connivenze?

    1. Sono personalmente sicuro che siano motivazioni legittime (pur opinabili).
      Due anni fa la Curva era piena, e Pallotta era già da anni presidente della Roma.
      E la Prefettura di Roma già esisteva.
      Quali sarebbero i privilegi e le connivenze, ancora presenti due anni fa, che dall’Agosto 2015 (data di abbandono della Curva) sarebbero stati negati alla Curva, che individuerebbero i veri motivi della protesta della Curva, al posto delle barriere, daspo etc ?
      I biglietti gratis ‘
      La Roma di Pallotta, nel primo anno di garcia, regalava biglietti alla Curva ?
      Non mi risulta, ma la Curva era strapiena.

      1. Ovviamente posso sbagliarmi.
        Ma continuo a dire che quello che vine fatto sul problema Juve , è solo fumo.
        Vendono titoli, sensazionalistici, con noti politici che si gettano a capofitto sui ticket, dimenticando una cosa, di cui non si può parlare, e se ne parli ti massacrano.
        la Juve gli aiuti li ha in campo, non in tribuna.

  56. Sampei 24 marzo 2017 il 12:16
    Rugani è il secondo miglior difensore della Juve, solo che ancora non vogliono dirglielo.

    Straquoto.
    Per me tra i centrali italiani è secondo solo a Bonucci.
    D’altronde uno che era riuscito a diventare uno dei migliori centrali della serie A (ad Empoli) senza venir mai ammonito nel corso di un intero campionato, aveva le stimate del fenomeno, come lo fu Scirea.

  57. Per vincere lo scudetto avremmo dovuto avere la rosa di oggi nell’anno del post-Pirlo/Vidal/Tevez.

    Ora è tardi.

    1. Il problema è che non abbiamo margine.
      Appena toppiamo un acquisto oneroso, andiamo in difficoltà.
      Il danno che ha apportato Iturbe, costato quasi 30 ml con le commissioni, è stato incalcolabile e ha condizionato il seguente mercato di gennaio e a catena tutti gli altri.
      Stesso discorso per Gerson, giocatore sul quale sono ancora pronto a scommettere ma che un anno fa non era un acquisto prioritario per noi.
      19 ml che forse non avrebbero potuto impedire l’addio di Pjanic ma che avrebbero consentito di prendere un centrocampista più pronto.
      E quanto abbiamo sofferto in questa stagione la coperta corta a centrocampo!

  58. Molti affermano che se si vuole vincere bisogna tenere i migliori.
    E’ vero solo in parte.
    La stessa Juve si è recentemente privata di giocatori del calibro di Vidal, Pirlo, Tevez, Pogba e Morata e non mi sembra ne abbia risentito molto, anzi.
    L’importante è reinvestirli con profitto ed in maniera intelligente.
    A prescindere dal – 50 o dal -80 che registreremo a giugno c’è da fare anche un mercato di acquisizioni in estate.
    Alcune cessioni andranno fatte.
    E andranno accettate dalla tifoseria senza isterismi.
    Realisticamente non siamo nelle condizioni di rifiutare offerte allettanti per i nostri giocatori.
    Quest’anno la mancanza dei proventi champions è stata deleteria.
    Ci costringe a resettare e ripartire facendo un passo indietro.
    Oltre a Manolas, se ci offrissero 40-50 ml per Radja dovremo accettare.
    Anche perché il promesso rinnovo del belga a 5 ml all’anno fino al 2020 ci costerebbe 30 ml lordi.
    Il progetto sportivo è quello che conta.
    Se si punta su giocatori giovani e di qualità come Kessie e Pellegrini non si sbaglia.

    1. La Juve credo si sia indebolità in realtà. Però anche necessario prima o poi svecchiare la squadra.

      Centrocampo son molto più deboli, però nel compenso hanno aggiunto in ottica rinnovamento:

      – Alex Sandro;
      – Rugani;
      – Caldara;
      – Higuain (preso singolarmente superiore a Tevez);
      – Dybala;
      – Pjaca;
      – Lirola tra poco torna per la fascia destra;
      – Spinazzola è loro;
      – Orsolini, Mandragora, Sensi, Berardi per il futuro;
      – Khedira a 0;
      – Pjanic è più giovane di Pirlo;

    2. sbagli
      la rube ha avuto molte difficoltà ad inizio stagione nonostante le basi forte e acquisti già pronti
      poi noi siamo stati molto più sfigati e abbiamo fatto peggio.

      comunque manolas e naingolan veranno ceduti e speriamo che con quei soldi non facciano le solite minchiate

  59. @Oblo

    Per me lì giustifica quasi tutti (il 90%).

    Son convinto che se avessimo avuto un centrocampo solido Rudiger ad ambientarsi ci avrebbe messo 1 mese, mentre Fazio non più di 2 partite. In aggiunta, polacco e Alisson danno una sicurezza al reparto che De sanctis non poteva garantire.

    Non cambiare sarebbe ideale, ma ahimè non è possile.

    1. Lo stesso Florenzi da terzino, tutte le volte che lo abbiamo visto in affano è stato sempre per via di un centrocampo che faceva acqua.

      Non ha mai giocato male di reparto quando le cose davanti a lui funzionavano. Sarà un caso? Idem Peres, che da quando il centrocampo gira, difensivamente non ne sbaglia una da mesi.

  60. htt p://www.laroma24.it/trigoria/tutti-i-comunicati-e-le-note-ufficiali-dellas-roma/2017/03/as-roma-approvata-la-semestrale-rosso-di-534-milioni

    Qua dice 53,4.

  61. Rudiger è il modello di difensore del futuro.

    Fosse per me comprerei solo nuovi Rudiger in erba e li trasformerei tutti in ottimi difensori ciclicamente.

  62. Premesso che non sappiamo ancora se arriva Monchi, firgurarsi Caio.
    Peraltro, pochi giorni fa ho letto un articolo dove invece si diceva che Monchi avrebbe portato Iborra per il doppio ruolo di mediano/difensore centrale.

    Per il resto concordo con Sampei sotto: il difensore centrale non preoccupa.
    Tutte le volte la stessa storia.
    Prendiamo Marquinhos x 4 mln tra prestito e riscatto e tutti a lamentarsi per quei soldi sprecati per un brasiliano sconosciuto. Peraltro Marcos sconosciuto lo era veramente, visto che aveva giocato solo poche partite nella prima squadra dei Timao.
    Poi, quando l’anno dopo l’abbiamo venduto X 32 mln tutti a dire che era insostituibile, ma con il ricavato ci abbiamo preso Kevin e Benatia per cui non mi sembra sia stata una mossa sbagliata, per quanto il brasiliano del PSG resti un ottimo centrale.
    Anche Benatia è arrivato etichettato da molti come un “marocchino strapagato”. Poi, quando l’anno dopo l’abbiamo ceduto gli stessi critici della prima ora si stracciavano le vesti per una perdita irreparabile.
    Con metà del ricavato della cessione di Benatia al Bayern abbiamo preso Manolas.
    Al di là del costo e dell’età dei due basta vedere quella che è stata la resa di Benatia in Baviera prima ed alla rube poi e confrontarla con quella di Kostas da noi per capire chi ha fatto l’affare. Oggi la distanza tra i due, di costo e non solo, è abissale.
    Peraltro anche rudiger è stato accolto nello scietticismo generale ed ai primi errori tutti a gridare alla pippa al sugo, sebbene lo stesso si fosse già messo in luce come un gran talento a Stoccarda.

    Ora lo stesso discorso viene fatto per Manolas. Il greco è forte, altrimenti non si discuterebbe di venderlo per 40mln e più.
    Però è anche un giocatore che ha i suoi difetti (piede storto e senso della posizione rivedibile), per cui non è detto che non si possa trovare qualcuno di migliore o più adatto alle esigenze di Spalletti. Evidenzio che un centrale con caratteristiche simili in rosa lo abbiamo già ed è Rudiger.

    Non è che plusvalenze siano il male reincarnato.
    Gli esempi sopra evidenziano come le plusvalenze possono essere sfruttate per rinforzare la squadra e nel nostro caso la cosa è una necessità, visto che tra fatturato e costi c’è un segno meno di circa 70mln.
    Ripeto, Caio è uno dei tanti nomi usciti, ma è due anni che se ne parla come obbiettivo di diverse squadre euopee e da allora il giocatore, dopo aver giocato nell’olimpica a Rio, è stato convocato in quella maggiore e continua a convincere.
    A parte l’eclatsnte esempio di Marquinhos, anche Manolas è arrivato da noi 22enne e reduce dal campionato greco, ma non mi sembra abbia avuto bisogno di rodaggi e tempi di ambientamento.
    Peraltro a differenza del passato, anche dovesse partire Manolas, noi una difesa a tre da schierare già l’abbiamo con Rudiger-Fazio-JJesus, per cui ci può stare anche l’acquisto di un talento 22enne già nel giro della nazionale anche se non ancora rodato nel calcio europeo.

    1. Credo sia -50/55 per via del mancato approdo in champions. In miglioramento.

      Non capisco dove sia uscito il – 70/80 che leggo questi giorni.

  63. @lory

    Tutto muscoli non significa che sa fare filtro, significa solo che nel corpo a corpo sei più forte, ergo fai filtro solo quando la partita è statica perchè il pallino del gioco, essendo mediamente più forte, lo hai tu.

    In tutte le partite ad alta intensità si è dimostrato un centrocampo inadatto prima ancora di scendere in campo, perchè DDr, Paredes, ma lo stesso Strootman non hanno il dinamismo necessario per coprire il campo in spazi aperti. Tutte le sconfitte degli ultimi 2 anni hanno nella mancanza di dinamismo il minimo comune denominatore. Pjanic non sarà un mastino ma almeno a contrasto ci arrivava anche in quelle partite.

    Ripeto guardati la partita con il Torino dell’andata e dimmi se in Champions è sostenibile un centrocamo simile. Partita contro il Porto è stata un altro bello schifo sempre per lo stesso motivo. Centrocampo statico.

    Dopodichè DDR, Strootman, Nainggolan è un centrocampo che di per se che anche da un punto di vista tecnico non ha motivo di esistere. Siamo seri, ma chi è dovrebbe creare? Ricordo che fu schierato 2 volte anche nell’anno di Pjanic e la produzione offensiva di quelle due partite (erano messi a 3) fu pari a 0.

    Che adesso funzioni un filo meglio è semplicemente dovuto alla scarsezza di alcune squadre di A e al fatto che all’atto pratico giochiamo con una difesa a 5 che da parecchio equilibrio.

    1. Secondo voi perchè Dzeko lo scorso anno fece schifo oltre l’auspicabile? Facile. Il centrocampo non reggeva – più Ljajic alla gervinho che neanche un folle… Sicuramente Dzeko è stato poco cattivo, ma se ti arriva un palla utile a partita non c’è un cazzo da fare: non segni.

      Centrocampo in crisi = attacco in crisi
      Centrocampo in crisi = difesa in crisi
      Centrocampo in crisi = tutta la squadra in crisi

      Perotti falso nueve = uomo in più a centrocampo = improvvisamente tutti i reparti funzionano. Non mi venite a dire che non è così, perchè lo vedrebbe pure un cieco.

      Difesa a “5” = nascondo le lacune del centrocampo
      Dzeko affiancato da una sola punta = ulteriore infoltimento del centrocampo

      Semprè lì ricadiamo, il centrocampo è un reparto debole.

      1. certo
        infatti tutti stavamo aspettando il centrocampista che non è mai arrivato

        ma questo pero’ non giustifica gli errori di fazio e rudiger di inizio stagione

  64. PER ME SIETE TUTTI UN PO PESSIMISTI, oltre ad alcuni che si connettono sono per diffondere negatività…

    SI parla di VENDERE TUTTI e lo si diceva pure lo scorso anno che sei arrivato terzo, ma hai venduto il solo pjanic SENZA far diminuire la competitività della squadra, anzi…

    La roma come ogni anno venderà un pezzo pregiato, che non diminuirà la forza della squadra, anzi, perche ogni volta che lo hai fatto sei cmq rimasto a livelli altissimi ( per la serie A ovviamente ), dove quest’anno per demeriti dell’allenatore potevi puntare anche all’europa e alla coppa italia ( speriamo in un ritorno pazzesco ).

    Se io ipotizzo una cessione di manolas a 40-45mln, con questi soldi io SICURAMENTE potrei prendere un giocatore utile e di talento, perche a questa squadra ( modus spalletti ) serve un difensore tecnico che possa impostare il gioco palla al piede, un po quello che doveva essere vermaelen.

    Per esempio, un rodrigo caio, che uno dei piu grandi talenti brasiliani in difesa ( a 23 anni è nel giro della nazionale maggiore dopo aver vinto la medaglia d’oro, oltre ad esser capitano nel club e nella sua under ), secondo me è piu adatto di manolas al gioco di spalletti, ma nn lo dico perche il greco è partente, ma è un fatto oggettivo e tecnico.

    Io la vedo in maniera positiva per il prossimo anno e non faccio come fanno tanti che si fanno trascinare da voci altrui che vogliono l’erba del vicino sempre piu verde della tua, perche hai una colonna verticale che a parte la juve è la migliore in serie A: Scesni (allison), fazio rudiger, strootman radja, dzeko e ci aggiungo anche florenzi… il resto è cambiabile.

    UN PO DI OTTIMISMO!!

    PS: Per vincere lo scudetto non dipende da te, ma dall ajuve che se continua a viaggiare su medio di 90 e passa punti a campionato è matematicamente impossibile arrivare oltre a loro.

    1. Citi la rube, che i due centrali non li cambia da un decennio.

      Manolas non è un difensore completo e non è una tragedia cederlo. Fazio è molto più completo di lui.
      Quello che tu non capisci è che molti tifosi si sono rotti semplicemente le palle. Ogni anno la stessa storia.
      Smontare una squadra, cedere giocatori e poi aspettare fino al 30 agosto per vedere i sostituti.
      E il collaudo verrà fatto a campionato in corso.

  65. Se vogliamo fare i pignoli il centrocampo continua a far schifo e ad essere d’emergenza.

    Ddr/Paredes/Strootman messi a 2 sono stati una soluzione miracolosa, Naingollan adattato davanti una necessità. Se si volesse essere oggettivi parleremmo di un centrocampo dalla staticità disarmante – altro che forte. Funziona solo perchè sei in serie A, giochi con la difesa a 5 e il tuo reparto offensivo è forte.

    Non è per nulla casuale che in tutte le partite ad alto ritmo (Atalanta, Lione all’andata, Toro all’andata, Juve, Lazio in coppa) abbiamo sempre sucato male.

  66. @Oblomov

    Sarebbe meglio non cambiare, ci mancherebbe, ma i punti persi nei primi mesi di Rudiger li hai persi per via di Garcia, non tanto perchè il tedesco il primo anno fosse scarso.

    Pure Manolas sembrava una sega in una linea che non allenava neanche il fuorigioco…

    Per me i punti veri li abbiamo persi a causa di un centrocampo tutto sommato modesto e corto, dove un sostituto di Pjanic non è mai arrivato, e dove prima di arrivare all’assetto del 2+1 attuale siam dovuti passare per partite in cui Totti ha giocato a centrocampo…

    Ricordo il 3-1 dell’andata contro il Toro. Un assetto tattico a centrocampo da brividi. E si sa che quando collassa in centrocampo per la difesa c’è ben poco da fare – non ho riscontrato difficoltà di ambientamento da parte di Fazio.

    Senza dimenticare che un mese di Peres a sinistra in una linea a 4 manderebbe in vacca qualsiasi difesa.

    1. non concordo

      rudiger era goffo i primi mesi……e di cazzate ne faceva parecchie……non credo che il problema principale fosse garcia. Idem Fazio.
      E’ quasi sempre cosi quando cambi squadra, campionato……anche koulibali del napoli due anni fa faceva ridere i polli…

      1. 95% colpa del centrocampo dell’assenza di filtro e dell’allenatore (Garcia) ossessionato dal 3+3. Pochi dubbi.

        Successivamente anche Perotti falso nueve, è stata sì un’ottima trovata, ma in primis una mossa d’emergenza per mettere una toppa ad un centrocampo che non andava. Per quello Dzeko non giocava.

        Dopodichè Rudiger era la riserva di Castan, non fu preso per fare il titolare dalla seconda partita.

      2. questa volta devo dare ragione ad oblomov: Rudiger il primo anno, anzi i primi mesi di roma era scarso forte ragazzi, non scherziamo, un vermaelen diciamo ultimi tempi.

        Fazio era meglio.

        Il centrocampo non centra nulla quando ci sono errori individuali EVIDENTI di posizione e di tecnica.

        AGGIUNGO, rispondendo al commento principale di sampei, che i punti persi non li hai persi per il centrocampo ( come fa un giocatore come pjanic a fare filtro meglio di strootman per dire? ), ma per un errata visione tattica della squadra.

        Strootman, de rossi e radja è un centrocampo tutto muscoli, ergo dovrebbero fare filtro piu di un centrocampo con pjanic.

        Credete che tutto sia dovuto al mancato sostituto di pjanic? ( che era gerson per dire ).

        il 2+1 è un centrocampo dove si fa meno filtro, ma siamo la squadra in A con il maggior numero di partite senza subire goal.

        Per me il centrocampo corto, o la rosa FORSE corta non centrava e non centra nulla sui goal presi.

  67. Kessié non lo prenderemo mai se prima Pallotta non farà la plusvalenza con Nainggolan o Strootman. Perché vi illudete.
    C’è da piangere.

  68. Bella cosa cedere Manolas e sostituirlo con un semisconosciuto sudamericano.
    Continuiamo così e pure il terzo posto diverrà un miraggio.

    1. Difensore è l’unico ruolo che non mi preoccupa.

      In sequenza sono arrivati Burdisso, Castan, Marcos, Benatia, Manolas, Rudiger.

      Bisogna essere onesti nel dire che pippe in quel ruolo per ora non si nè viste nè comprate.

      1. ti scordi pero’ la prima stagione di rudiger, o le prime giornate di fazio.
        cambiare ogni volta giocatori ti fa perdere punti.

      2. Anche le riserve non sono mai state scarse.

        Toloi fa la sua porca figura in A, Zukanovic stesso non è male. Fazio a 5 è un gran colpo, JJ 10 per me li vale.

      3. Mai dire mai…

  69. “L’argentino, prossimo al rinnovo con i bianconeri, è l’obiettivo numero uno del club blaugrana. Un’affare da oltre 100 milioni di euro”

    Ecco, con sti 100 milioni pure il campionato 2017-2018 puo’ considerarsi chiuso.
    Noi invece è da 6 anni che stiamo facendo delle misere plusvalenze.

  70. Comunque fonti napoletane, un giorno fa, davano per chiuso Kessiè alla Roma a 28+5 di bonus.

    1. I colpi che hanno fatto lo scorso anno rube e napoli ( higuain ceduto a 100, pogbma a 80) li avrebbe dovuti fare la Roma di Sabatini.
      Ed invece oltre a plusvalenze di 10-15 mln e acquisto di giocatori inutili come iturbe e gerson, non siamo andati.
      Si, si è rinforzata la rosa, ma prima che i nuovi giocatori entrano si ambientano, capiscano il gioco dell’allenatore abbiamo già perso 10 punti per strada.

      1. postato male il commento.

      2. Gli acquisti cannati fanno parte del gioco: anche la Juve comprò Martinez, Krasic, Diego a suo tempo, più altre seghe che non ricordo. Non è che Giovinco fosse un fenomeno nonostante i 20 spesi. Impensabile avere il 100% dell’efficienza sul mercato.

        Il vero problema è che un acquisto cannato alla Roma pesa di più e porta a maggiori strascichi rispetto alla Juve, dove se ne canni uno (anche costoso) basta sbolognarlo e comprarne un altro alla sessione dopo.

      3. ecco,

        quindi eviti di spendere 25-30 mln per un calciatore.
        e non vieni a dire che sei il ds migliore al mondo
        perché con iturbe ha distrutto tutte le buone operazioni fatte precedentemente.
        e ci ritocca partire da 0
        se è vero quel buco da 80mln significa che quest’anno invece di cederne 1 ne tocca cedere 2 di big.

  71. @ sampei e alexacireale

    Si, pero’ Rugani lo scorso anno il campo lo vedeva meno di gerson. Ed ha 23 anni.
    Stessa età di Emmerson Palmieri che pero’ le sta giovando tutte da titolare.
    Non credo che Spalletti sia un ottuso o non prenda in considerazione i giovani.
    Ha semplicemente già parecchio lavoro con i titolari che ogni anno cambiano e non puo’ permettersi di “perdere tempo” anche con i giovani.

    1. Secondo me Rugani non è un buon termine di paragone: innanzitutto si era già fatto due stagioni da titolare con Sarri, secondariamente è andato alla Juve dove gioca la difesa della nazionale… Anche Pjanic (giocatore ben più affermato) ha dovuto farsi il suo periodo in panca perchè non ancora “juventinizzato” al 100%. Idem Higuain e Dybala.

      Dopodichè Palmieri le sta giocando tutte per motivi contingenti alla stima che Spalletti nutriva originariamente in lui. Stima che per me non c’è mai stata.

      L’ottusità di Spalletti risulta evidente quando piuttosto che mettere Emerson (di ruolo), fino all’infortunio di Florenzi, ha insistito con Peres a fascia invertita fino alla morte, nonostante stesse facendo cagare.

      Personalmente ci credo zero quando sento dire che Emerson è un’intuizione di Spalletti… Diciamo le cose come stanno: ha avuto culo. Poi indubbiamente con lui ha lavorato bene.

  72. Mandragora, Orsolini e Berardi anche loro già della Juve. Quest’ultimo volendo.

    Quando è così l’è dura prendere uno anche solo discreto.

  73. Ho visto qualche video di Rodrigo Caio, è praticamente la fotocopia di Miranda. Con Gonzalo Rodriguez che gli farebbe (nel caso) da possibile chioccia, potrebbe essere un’operazione interessante

  74. Rugani è il secondo miglior difensore della Juve, solo che ancora non vogliono dirglielo.

    1. e a breve avranno pure Caldara

      1. Dimenticavo di dire “li mortacci loro”.

        Bastoni dell’Atalanta è un altro discreto, è presto ma sembra meglio di Marchizza.

  75. @Oblomov

    Il tutto va equiparato al ruolo: chiedere a Spalletti di utilizzare Marchizza come quinto, non è l’equivalente di essere la badante di un pupo della primavera.

    Il quinto centrale è fondamentalmente un ruolo inutile, che è grasso che cola se in campionato arriva a 10 presenze – la maggior parte delle quali in partite inutile contro seghe.

    Parliamo di un rischio prossimo allo zero.

    1. Secondo te Marchizza farebbe peggio di un Vermaelen con tonnellate di esperienza?

      Io non credo proprio.

      1. esattamente
        Io credo che se Marchizza giocasse qualche partita per 90 minuti leverebbe già il posto a Jesus

  76. Intervista di ieri sera VERGOGNOSA!!

    1. E’ pari pari la stessa idea dello scorso anno riproposta in veste allargata

      Quasi ormai non ci fa caso nessuno.. e mi sa che stavolta finisce qua

  77. Oblomov 24 marzo 2017 il 11:50

    “ciao alex,

    perché è un allenatore e non una badante.
    ok svezzare 2-3 giocatori, un altro conto è svezzarne 7-8.
    tutti criticano spalletti ma rugani alla rube che sta facendo?”

    Perfettamente ragione oblo, ma io penso che esistano giovani e giovani:

    Si è parlato di un progetto giovani, cioè unire agli esperti che abbiamo, ragazzi forti gia pronti, come possono per esempio pellegrini, kessie, ho letto anche rodrigo caio al posto di manolas e dico MAGARI e cosi via…

    Se sono questi i giovani tu sei piu forte di quest’anno.

    1. ma ancora con sto progetto giovani?

      ma non l’hai capito che non c’è più nessun progetto?

  78. x Sampei

    E’ vero che il ruolo del vertice basso stile regista è quasi scomparso a fronte di un profilo più dinamico con gran fisico

    Come è vero che il nostro ragionamento deve partire da un idea di come l’ allenatore (e chi) voglia impostare il centrocampo a 2 a 3 a 4 (rombo) ma soprattutto di come il mister voglia far partire e condurre la fase di gioco con la palla tra i piedi

    Infatti Pellegrini e Grenier potrebbero essere 2 (titolare e cambio) ad occupare i posti di mezz’ala
    Ci metto il Francese perchè con 3,5 milioni di riscatto (se cifra confermata) oggi compri un Gyomberg qualsiasi e il rapporto qualità/prezzo sia più di un affare in quanto a tecnica del calciatore

    1. Per me non c’è bisogno di scegliere – sicuramente non sarà rombo – ma tra l’opzione a 3 o a 2+1 non cambia poi molto, devi saperle interpretare entrambe. Vai a 3 con gente dinamica in campo, rimani a 2+1 se non la hai. A seconda della partita. Io di mio ho la convizione che se puoi giocare mezzala a 3 puoi adattarti a tutti i ruoli senza problemi.

      Lo stesso Napoli che tu citavi, ha sì Jorginho ma lo schiera solo contro le squadre di medio-bassa classifica. Contro tutte le altre, solitamente, va con Diawara perchè dinamico e non così male nella prima impostazione. Prima impostazione di per se poco rilevante (devi solo giocare di prima) poichè pur sempre a 50 metri dalla porta ti ritrovo.

      Peraltro tutti gli altri son giocatori di gamba, da Allan, fino ad arrivare a Zielinski e Rog che pur essendo tecnici corrono in realtà un botto. Il loro vero problema è che corrono sì, ma fisicamente sono un pò leggeri.

  79. @Alex

    Un saluto anche a te!

    Concordo su un profilo italiano alla Acerbi da 4/5. Tonelli stesso sarebbe potuto andar bene per qualità, anche se personalmente, ove possibile, preferirei sempre un centrale sulla soglia dell’1.90.

    Marchizza è pronto, ma non è Spalletti l’allenatore adatto. Lui da quinto preferirebbe piuttosto Vierchowod, anche a 60 anni.

    1. Tonelli ha delle zappe al posto dei piedi e Manolas a confronto è “iniesta”

      Cmq il discorso altezza è “relativo” in quanto anche il nostro greco su cui è indicato 1,89 non arriva al 1,85 (basta vedere le immagini accanto a Rudiger o Fazio)

      Diciamo che una altezza giusta sarebbe un fisico intorno al 1.85 ma importante gambe esplosive per il colpo di testa (per esempio Juan Jesus in questo difetta)

      Acerbi è tanta roba e forse l’ ultima possibilità della sua carriera per andare a grandi livelli ma ci credo poco ( per quanto ci abbia pensato) in quanto il sassuolo penso voglia ricavarne tanto

    2. Che poi è una cosa che non capisco di Spalletti
      Lui e suoi collaboratori hanno fatto diventare Palmieri e Rudiger due grandi difensori
      Lo stesso jesus ha avuto giovamento
      Perchè non fare la stessa cosa con Marchizza?
      Per qualche anno in meno sulla carta d’identità?
      Quando ha tutte le qualità per sfondare
      Tra l’altro io non lo manderei mai in prestito soprattutto da quegli squali di atalanta e sassuolo che già hanno strizzato fin troppo le tette della Roma

      1. ciao alex,

        perché è un allenatore e non una badante.
        ok svezzare 2-3 giocatori, un altro conto è svezzarne 7-8.
        tutti criticano spalletti ma rugani alla rube che sta facendo?

      2. In Italia basta davvero poco.

        Basta essere un giocatore intelligente con uno skill set di base buono per diventare nel giro di due anni un ottimo difensore. La tattica fa il 50% di un giocatore in questo ruolo.

      3. ciao oblomov!
        Infatti non dico che deve fare l’alberto de rossi della situazione ma dato che Marchizza ha indiscutibili doti e qualità e quindi è un patrimonio della squadra e spalletti non si deve fare condizionare dalla carta d’identità ma da come e quanto si allena, sul come è disponibile ad imparare e marchizza da quel pochissimo che ho visto sembra pure un ragazzo apposto
        Proprio Rugani(grandissimo difensore per me) comunque nonostante la concorrenza spietata(hanno 5 difensori di livello assoluto) ha giocato 18 partite e segnato 3 gol

  80. @Lumi

    Non so fino a che punto sia effettivamente in parabola discendente (rimane comunque il terzo migliore dopo Buffon e Donnarumma) o sia semplicemente l’Osasuna na squadrazza di merda. Hanno 11 punti, probabilmente neanche con Neur si salverebbero.

    Al PSG panchinato oltretutto non per demeriti effettivi.

    Per me il massimo a cui possiamo aspirare come riserva, senza ricorrere a seghe alla De Sanctis, è uno alla Mirante, medio portiere ma senza pretese. Più forti di Mirante già farebbero storie.

    1. Non concordo sulla seconda parte perchè comunque sia ti vieni a giocare il posto (almeno sulla carta e a Parigi sei bruciato come lo è stato a Siviglia) e comunque sei appetibile in quanto giochi 3 competizioni (e solo la parola Champions diventa un’attrazione)

      Rischiare un profilo senza pretese con avanti Alisson che comunque ha 24 anni e non sai che condizioni fisiche possa avere durante la stagione diventa un rischio

      A Napoli sono con il fiato sospeso per Reina in quanto se il problema al polpaccio persiste la doppia sfida con la Juve la giocano con Sepe.. e ho detto tutto..

      Questo discorso è finalizzato anche alla cessione di Skorupsky dalla quale ci ricavi 10 milioni tranquillamente e hai una plusvalenza di eguale importo a bilancio perchè è costato 1 milione 4 anni fa

      Sirigu credo che abbai tutta la voglia di ricominciare da capo in un nuovo contesto

      A me andrebbe bene anche Sportiello per esempio ma non Perin che è di ambizioni diverse

      1. Sportiello sarebbe stato ideale ma è appena andato alla Fiore, dove comunque intravede il margine molto alto di spodestare Tatarusanu a breve.

        Perin concordo ben altre ambizioni.

  81. @Lumi

    Per me Paredes può partire tranquillamente, e ti dirò di più: se prendi Kessiè io non vedo neanche tutta questa necessità di sostituire Paredes con un altro vertice basso; al contrario, me ne prenderei uno alto. Per caratteristichè, un doppione di Pellegrini andrebbe benissimo.

    Non dimentichiamoci che Strootman è praticamente un vertice basso anche lui, se ci aggiungi kessiè e Ddr saresti a posto. Pellegrini e Nainggolan, peraltro, anche loro possono farlo in un centrocampo a 2+1 come il nostro attuale.

    1. Però toccherebbe a Strootman far partire la manovra ma soprattutto dettare i tempi alla squadra – Strootman per me è una mezz’ala che è meno portato a dettare tempi dal basso

      Io invece ripartirei da un profilo diverso

      Certo è che dipende da come imposti il centrocampo perchè se metti una mezz’ala che sappia giocare palla allora il vertice basso potrebbe essere anche un interditore puro (stile Diawara) se decidi di far giocare palla al regista allora devi cambiare prospetto (stile Jorginho)

      Ti ho portato l’ esempio del napoli che rispecchia la mia visione

      1. ciao lumiroma!
        Nel 4-3-3 i centrocampisti potrebbero ruotare per non dare punti di riferimento e giocatori che ho citato secondo me in quella determinata zona possono giocarci benissimo

      2. Secondo me il vertice basso è un ruolo che sta scomparendo, non vedo proprio la necessità di giocatori simili nel calcio moderno dove tutti devono saper fare tutto.

        Per me serve al posto di Paredes un Borja Valero più mobile, mezzala pura che sappia sia iniziare l’azione che creare e rifinirla. Un general floor con più estro di Strootman. Insomma Pjanic.

        Grenier, in un centrocampo dinamico, farebbe la sua porca figura.

    2. quoto al 100%
      Un centrocampo Strootman Nainggolan Kessie Pellegrini DDR Grenier è perfetto, completo e pronto per poter fare grandi cose
      Riguardo la situazione vivaio + italiani con Marchizza Florenzi DDR Pellegrini siamo posto per il vivaio
      Totti l’anno prossimo non lo voglio più vedere come calciatore
      per i restanti 4 avremmo Nainggolan El Shaaraawy Kessie ed un altro, io azzarderei il nome di Acerbi, soprattutto se arrivasse Di Francesco, capisco che come sostituto di Manolas potrebbe non esaltare ma per me è un grande difensore, tra i migliori in serie A e il costo è accessibile

      1. comunque ciao sampei

    3. Però toccherebbe a Strootman far partire la manovra ma soprattutto dettare i tempi alla squadra – Strootman per me è una mezz’ala che è meno portato a dettare tempi dal basso

      Io invece ripartirei da un profilo diverso che può variare

      Certo è che dipende da come imposti il centrocampo perchè se metti una mezz’ala che sappia giocare palla allora il vertice basso potrebbe essere anche un interditore puro (stile Diawara) se decidi di far giocare palla al regista allora devi cambiare prospetto (stile Jorginho)

      Ti ho portato l’ esempio del napoli che rispecchia la mia visione

  82. Kessiè, e Pellegrini in particolare, sono acquisti che in ottica regolamenti valgono non solo doppio ma forse anche triplo poichè:

    1) non occuperanno uno slot il prossimo anno ma hanno un rendimento da giocatori che anche fosse lo occuperebbero a pieno merito;
    2) quando lo occuperanno verranno considerati prodotti del vivaio;
    3) sono effettivamente giocatori di livello internazionale.

    Tanta tanta roba.

    1. anche Defrel non occuperebbe slot di stranieri e quant’altro ma come Radja proveniente dal vivaio in quanto l’ età della formazione l’ha trascorsa in italia

      il mio ed il tuo soprattutto è un esempio per come si possa operare sul mercato senza invorticarsi in operazioni strane occupando il giusto spazio nella rosa

      Anche perchè forse bisogna pensare anche al posto lasciato vuoto da Totti….

      1. Esatto.

        Totti e aggiungerei anche De Rossi (che sta comunque facendo il suo). In pratica di effettivamente forte e durevole dal nostro vivaio, ad oggi, abbiamo solo Florenzi, oltretutto rotto.

        Pellegrini sarebbe il secondo. Ne servirebbe un altro (difensore primavera?), e un quarto che attualmente non vedo. Diciamo che ho fiducia che uno tra Keba, Sadiq o Nura possa diventare in pianta stabile uno giocatore DA ROMA.

        Ma insomma son più speranze che altro, la realtà dice che Pellegrini è l’unico che varrebbe la pena comprare a prescindere dal suo vivaio di provenienza. In pratica è l’unico da Roma.

  83. Per Sampei
    sul discorso Italiani sfondi una porta aperta

    Se il polacco decidesse di andar via per portiere di riserva io farei un tentativo anche per Sirigu che ormai è stato sballottato a destra e manca e credo possa ritornare in italia

    1. Sirigu è un bel nome, però che possa accettare il ruolo di panchinaro di Alisson a Roma tenderei ad escluderlo al 100%. Già Skorupski ha fatto chiaramente capirei di non esser disposto, figuriamoci Salvatore che fino a pochi mesi fa era il vice Buffon.

      Detto questo, da quando è all’Osasuna credo becchi 3 gol a partita quando gli dice bene.

      1. ECCO parabola discendente

        Classe 1987 (30 anni) e ruolo di secondo con possibilità di coppa Italia e qualche partita di campionato

        Direi che potrebbe rappresentare una situazione congrua e noi avremmo un reparto leggermente meno competitivo di questo anno

  84. Su Pellegrini temo che la parola finale spetti al giocatore.
    Così almeno si
    Del tipo che se arriva la Juve e lo convince ad andare a Torino la nostra recompra non vale.

    1. Credo che dipenderà dall’ingaggio che le altre squadre gli offriranno.

      Secondo me rientra all’80% a meno che non arrivi una squadra disposta ad offrirgli 3.5/4 milioni a stagione, al che salterebbe il banco. Non credo proprio possa andare alla Juve (mossa non furba secondo me) ma che possa accaparrarselo un top club qualche paura ce l’ho.

  85. Per ora abbiamo:

    Rudiger = fortissimo
    Manolas = fortissimo a 2, medio/forte a 3
    Fazio = medio/forte a 2, forte a 3
    JJ = medio/forte a 3, decente a 2

    Se andasse via il greco ne devi prendere uno di potenziale, con Musacchio davvero di facciamo il brodo.

    1. ottimo il tuo prospettino sulle qualità dei calciatori attualmente in rosa che evince la mancanza di un difensore che giochi tranquillamente con la linea a 4 dietro

      Fazio non potrebbe reggere i ritmi dei 2 centrali come titolare

      Quindi un centrale medio forte e magari se non si reputa Marchizza pronto e sbolognando Vermalen un ricambio Italiano (tipo Ferrari del Crotone o Bonifazi della Spal)

      1. Secondo me l’importante è che sia:

        1) veloce;
        2) con piedi non troppo ruvidi

        Se ha quelle caratteristiche ed è recettivo dopo 5-6 mesi in Italia vale già 25 milioni.

        Per il resto Marchizza concordo può fare il quinto e credo possa funzionare anche in una linea a 3. Aggiungerei, che sarebbe mossa furba presentarsi il prossimo anno con massimo 4 difensori stranieri e non 5. Non perchè abbia niente contro quelli stranieri (anzi) ma perchè occupare 5 slot su 17 così è a dir poco limitante.

        Se aggiungiamo Peres/Rui/Palmieri + triplo portiere straniero ci si rende conto di come la coperta fosse destinata a rimanere corta negli altri due reparti perchè eri rimasto con solo 6 slot utilizzabili.

        1) Dzeko
        2) Salah
        3) Perotti
        4) Strootman
        5) Paredes
        6) Grenier

  86. Buongiorno

    ieri ho guardato un po di Under 21 per godermi Pellegrini Chiesa e Benassi

    Ebbene il ragazzo del Sassuolo sembra essere davvero un calciatore importante con doti tecniche e visione di gioco degne da far sbocciare un campione – a questo se aggiungiamo una struttura fisica degna di nota ne fanno un calciatore assolutamente importante

    Credo che oltre le dichiarazioni del procuratore e tutta la stampa di mercato che cerca di nutrire dubbi sul futuro di questo ragazzo sul suo ritorno a Roma magari dirottandolo verso altri lidi tipo Juve o inter, penso che la società debba semplicemente e senza clamori riscattare il classe 96 e portarlo in una squadra in cui seppure rimanessero i vari DDr Strooman e Radja per le qualità tecniche che possiede e per la sua esperienza fin qui maturata potrà tranquillamente inserirsi nel nostro centrocampo senza troppi voli pindarici in quanto è facilmente auspicabile che lui in virtù di quanto detto sopra riesca a ritagliarsi un ruolo di importante nella nostra squadra che ricordo a tutti “potrebbe” essere presente ai gironi della prossima Champions

    Sebbene tira aria di smobilitazione, comunque sia se questa ci sarà o non, il reparto che dovrà essere toccato il prossimo mercato è proprio il centrocampo perchè soprattutto se si ritornasse ad un centrocampo a 3 (ma potrebbe fare anche il vertice alto stile Radja della prima parte di campionato) ci sarebbe bisogno di 6 e sottolineo 6 centrocampisti di livello perchè lo abbiamo visto questa stagione come è facile buttare al vento gare importanti per fiato corto

    1. Radja-Strootman-Pellegrini-Paredes-Kessiè-DDR + un settimo che sarebbe bello fosse Grenier ma mi rendo conto che sarebbe chiedere troppo.

      Questo se vuoi vincere.

      1. Però Paredes sta dimostrando meno di quello che si aspettava

        Se davvero trovano chi caccia 20Ml di euro io lo venderei per sostituirlo con un calciatore più adatto a ricoprire il vertice basso magari riuscendo così a gestire DDr e non facendone di quest’ultimo l’ unico in grado di giocare nelle gare che contano

  87. Leggo che su Musacchio piovono le riserve: compriamoci ‘sto Soyuncu, la plusvalenza del 2019, le mie nozze d’oro…

    1. Rumors lo danno al Milan per 18 ml!
      Mi sembra un’enormità considerata la scadenza del contratto nel 2018.
      Trattasi comunque di ottimo difensore.
      Lo metto sul livello di Fazio.
      Ma a noi serve qualcuno con caratteristiche diverse.
      Qualcuno che potenzialmente possa valere chi parte (Manolas).
      Quindi giovane e talentuoso, meglio se mancino o ambidestro.
      Il turco è perfetto.

      1. Buongiorno a te ed a tutti.
        Non so se sia vero, ma visti i prezzi che girano 18 mln sono un buon affare X Musacchio.
        Il fatto che sia un scadenza costringe il Villareal a cederlo ed a non chiedere la luna, ma non implica che debba essere regalato.
        Parliamo di un difensore dell’età di Manolas che, ad oggi, pur con caratteristiche diverse, può essere paragonato a quest’ultimo quanto a valore.
        Ti ricordo che la rubentus pagò 23 mln più bonus Alex Sandro che, come Musacchio ora, era in scadenza contrattuale col Porto.
        Stesso discorso. Se non fosse stato in scadenza i dragoes non lo avrebbero ceduto se non X una quarantina di mln, ma se non li avessero tirati fuori i gobbi quei soldi li avrebbero presi comunque da altri.

      2. Ciao Dero, evidentemente stimi molto l’italo-argentino.
        A me non ha mai rubato l’occhio, ma magari hai ragione tu.
        Certo che se Musacchio in scadenza vale 18, vuol dire che ne valeva 30 se non lo fosse stato.
        Son quotazioni da super-difensore.
        Apprestiamoci a quotazioni impazzite per i difensori in estate.

  88. amarcord 23 marzo 2017 il 13:27
    per chiudere, devo fare i saluti da parte di Julia…

    Un saluto ed un grande abbraccio a tutta l’allegra famigliola.

    ———————
    giù si parla di mercato, dai su ragazzi ve prego!!!! Iturbe ma vi ricordate i commenti pre-acquisto? ahò questo è fortissimo, corre una cifra, bella regà l’abbiamo spuntata sulla Juve… Peres? Ve li ricordate i commenti pre acquisto? ahò questo è fortissimo, corre una cifra, bella regà, questo ara la fascia…. ma ve li ricordate i commenti su Batista “la bestia”… e mi voglio fermare qui per decoro e perchè non voglio girare il coltello nella piaga.
    Calma e gesso, speriamo nell’arrivo di Monchi persona seria e discreta e limitiamoci a tifare la Magica.
    SempreForzaMagicaRoma Ave Atque Vale.

  89. Ben ritrovati: mi hanno tolto internet per fraudolenta interferenza di Fastweb e non ho ancora ripristinato Tim, altro soggetto rapido. Sto approfittando del wi.fi. del portatile di mia moglie che riceve la connessione da mia figlia che abita accanto a noi.
    Non conosco Soyuncu, ma ricordo Musacchio, del quale avevo sentito parlare durante una recente nostra campagna acquisti e che con il Villareal mi è stato, ben che vada, indifferente: meglio Marchizza, che però Spalletti non vede e non vedrebbe.
    Ho capito poco della vicenda Spalletti: a parte la capoccia dura, lo ritengo un tecnico di valore, al livello dei migliori. Spero che le sue perplessità siano dettate dall’incertezza sulla nuova squadra, perché altrimenti chi non ci ama non ci merita.
    Forza sempre grande Roma.

    1. Bentornato in effetti mi ero chiesto il perché della tua assenza..
      Operatori telefonici uno peggio dell’ altro..Sono 10 giorni ho fatto un cambio operatore e praticamente hanno smarrito il mio numero nel passaggio..
      Musacchio è un profilo da studiare perché relativamente giovane ma già con esperienza Internazionale e buone doti
      Deve mettersi a posto fisicamente perché ha spesso problemi seri

    2. Bentornato in effetti mi ero chiesto il perché della tua assenza..
      Operatori telefonici uno peggio dell’ altro..Sono 10 giorni ho fatto un cambio operatore e praticamente hanno smarrito il mio numero nel passaggio..
      Musacchio è un profilo da studiare perché relativamente giovane ma già con esperienza Internazionale e buone doti
      Deve mettersi a posto fisicamente perché ha spesso problemi seri

    3. Ciao GM. Bentornato.
      Su Spalletti io ribadisco il mio pensiero ovvero che trattasi di allenatore ambizioso.
      Uno che vorrebbe misurarsi con squadre di rango, uno che vorrebbe far parte della cerchia ristretta dei grandi tecnici, come Ancelotti o Conte, tanto per fare nomi di italiani.
      Una Roma che vende i migliori gli sta stretta.

  90. down under 23 marzo 2017 il 15:01
    Ma solo a me Soyuncu ha fatto una grandissima impressione?
    Gran fisico, gran marcatore, rapido, fortissimo di testa e ambidestro.

    No, ha impressionato molto anche me. Tra l’altro usare bene entrambi i piedi è una grande qualità per un difensore centrale chiamato ad impostare.
    Solo che parliamo di un 20enne turco al primo anno in Bundesliga, non l’ideale X i gusti di Spalletti.
    Inoltre ha un contratto lungo e credo che il Friburgo lo cederà solo a caro prezzo. Musacchio invece è in scadenza ed il Villareal sarà costretto a calare le brache, inoltre, per età ed esperienza, è un profilo più adatto ai desiderata di Luciane.
    Peraltro dicono che se Arriva Monchi porta Iborra, mediano di quasi due metri che gioca bene anche da centrale.

    1. Vabbè fosse per Spalletti, lui prenderebbe Gonzalo Rodriguez.
      Lasciamo perdere i desiderata del tecnico.
      Io credo che ceduto Manolas noi si debba prendere uno che potenzialmente possa diventare forte quanto il greco.
      Per me Musacchio è una spanna sotto Kostas e non credo abbia grandi margini di miglioramento. Fosse un fenomeno non starebbe ancora al Villareal, mentre Soyuncu promette bene quanto se non più del greco.
      Poi siamo d’accordo che il turco lo paghi ora almeno 20 mentre Musacchio va via a metà.

  91. Riprendendo una conversazione iniziata sotto, dico la mia sulle cessioni: secondo me ci lascerà anche Paredes a giugno (oltre a Manolas, Gerson e forse uno tra El Sha e Perotti).
    La logica mi dice che se si cercano Kessié e Pellegrini (+ il rinnovo di DDR) qualcuno partirà. Sperando non siano né Strootman né Nainggolan è quasi sicuro sia l’argentino…a meno di una clamorosa plusvalenza con Pellegrini (riprenderlo a 10 e venderlo a 20-25)…non credo che però lui tornerebbe sapendo che sarebbe ceduto (stile Bertolacci)…
    Sugli altri, quasi scontata la vendita di Manolas (a meno di un’offertona per Rudiger) e uno degli attaccanti (un altro anno in panca non se lo fanno entrambi).
    Da qui si ripartirà: mancherebbero due centrali (Vermaelen altro partente) e una punta che possa fare l’esterno o l’attaccante centrale.

  92. Ma solo a me Soyuncu ha fatto una grandissima impressione?
    Gran fisico, gran marcatore, rapido, fortissimo di testa e ambidestro.

    1. la roma molto probabilmente punterà su un mancino bravo nell’impostare palla al piede.

      1. Se credi che esce Manolas a destra resteresti con il solo Rudiger mentre a sx hai anche JUAN JESUS
        per me si punta un destro che possa alternarsi tra dx e sinistra ma comunque sia un Titolare
        Poi uscendo anche Vermalen devi prendere un altro difensore magari di più basso profilo

  93. Solo per confermare il mio giudizio sulla campagna cialtronesca della nostra società a gennaio, con la quale abbiamo ( salvo miracoli) abbandonato la lotta scudetto, svolta con la complicità di stampa “amica” che ha fatto finta di farci vedere iperattivi .Kessie, a gennaio, per distogliere i tifosi dalla realtà era dato ( andate a rileggere gli articoli ) gia comperato per giugno.
    Oggi è un obiettivo.
    Patetici

    1. ma guarda che se prendevi rincon e defrel, per dire, non cambiava nulla èh… pensiamo che con questi due giocatori, per far due nomi, le cose sarebbero cambiate ma non è vero.

      Contro lione, napoli e lazio avrebbero giocato gli stessi.

      1. ne sei sicuro?

      2. sicuro? sicurissimo per il semplice fatto che spalletti ha imparato dopo quel trittico a fare turn over, perche se oggi cambia 4-5 giocatori a partita ( cosi detto turn over ), prima non lo faceva!!!

        Defrel avrebbe giocato al posto di dzeko contro lione, lazio e napoli?

        Il panchinaro fisso rincon?

        Dai su ragazzi, veramente credete a cio? el sharawi o perotti non potevano far riposare dzeko?

        grenier non poteva entrare a 20 minuti dalla fine per far riposare un centrocampista?

        dai oblo…

  94. 23/03 e già si parla di calciomercato……
    sapete cosa significa?

    1. che la stagione per noi è finita

      1. anche e che ad inizio luglio a certi utenti verrà un esaurimento
        tanto si sa che noi cediamo a maggio e compriamo dal 20 al 30 agosto…..

    2. Che c’è la pausa nazionali

      1. 🙂

        si, letargo nazionali

  95. Noi parliamo di mercato, ma la juve è di nuovo in tribunale!!!

    Questi non cambieranno mai!!

    1. si,

      ma la classifica non cambierà nemmeno.

  96. Lo so che mi attireró le critiche di tutti ma io in estate oltre a Manolas mi venderei pure Radja.
    Un probabile -80ml è davvero troppo per rientrare con una sola cessione.
    Doumbia, Iturbe, Gyomber ……. non porteranno un euro.
    E ci sono riscatti da onorare e acquisti da fare.

    1. ahhh ora sono 80 mln. lo scorso con la cessione di pjanic avremmo dovuto sistemare il bilancio…..ed ora hanno un buco di 80mln?
      mah

      1. Con Pjanic siamo rientrati sotto i -30 ml concessi dall’UEFA.
        Quest’anno privi dei proventi CL la cessione di Pjanic non basterebbe.
        I -80 sono una cifra che gira e gli stessi Ecovian e Sebastian se non ricordo male l’hanno data per plausibile.

      2. quindi oltre ai soldi della champions, tocca vendere due calciatori
        uno per aggiustare il bilancio ed uno per poter fare un po’ di mercato

      3. molto probabilmente partiranno el sharawi, manolas, oltre i vari iturbe e gerson.

        questi sono i giocatori che partiranno.

        solo manolas ( big ) partirà di giocatore importante.

  97. lumiroma 23 marzo 2017 il 12:47
    sincero?
    Faccio fatica ad inquadrare il reale ruolo di Kessie al netto delle grandi doti atletiche e buonissime doti tecniche

    Forse perché è un giocatore di grande duttilità.
    Nasce come difensore centrale anche se con la Costa d’Avorio ha giocato pure terzino dx.
    A Cesena l’anno scorso, partito da centrale, ha giocato da mediano davanti alla difesa alla grande.
    A Bergamo fa un po’ come Radja nella Roma, si sposta durante la partita in base alle necessità ed alle indicazioni del tecnico.
    Ricordo di averlo visto dal vivo contro di noi a Bergamo ribaltare praticamente da solo la partita, entrato come centrocampista e poi spostato come esterno offensivo a dx, dove ha fatto letteralmente ammattire i nostri che non riuscivano a togliergli il pallone.
    Se si considera che ha 20 anni, si tratta di un portento che giustifica un investimento importante. Bisogna però averlceli i soldi da investire.

    1. premesso che mi fido dei te perchè sei sempre molto equilibrato ed obiettivo

      Quindi sarebbe da definire un calciatore box to box non molto veloce e rapido ma potente e forte

      Non credo che si possa pensare di sostituire Paredes con Kessie per esempio (parlo da un punto di vista tecnico e di posizione) vendendo l’ argentino a 20 e girando la cifra con magari 1-2 prestiti di calciatori all’ Atalanta?

  98. per chiudere, devo fare i saluti da parte di Julia
    Lupogio, AVE, Mario73, CUCS, Radja 4, Down Under,Ecovian, Romanistavero, Apollo, Attilio IV, Pio Daceto, Derossimaancheno, Oblomov, Shoun, e anche LorySan

    1. Ricambio i saluti e li porgo anche agli amuleti.

    2. Per l’ipotesi cessione Manolas io mi butterei su Musacchio.
      Più o meno coetaneo, un po’ meno alto e veloce, ma comunque rapido e capace di farsi valere anche nel gioco aereo.
      In compenso dotato di piedi molto più educati e di un naturale senso della posizione.
      Ha il contratto in scadenza nel 2018 e quindi può costare un prezzo accessibile.
      Penso che nello scontro diretto la Roma gli abbia fatto una buona impressione.

      1. Non so perché il commento sopra è finito qui…bah

    3. ricambia i saluti

      ciao

    4. leggo solo oggi … e me ne dispiaccio…..grazie davvero per i saluti di Julia.

      Siete davvero una splendida famiglia giallorossa!

      un caro abbraccio a tutti voi.

      Sommessamente…ma con solo due colori nel mio cuore……Attilio.

  99. @ Lorysan
    Ufficiale dall’Uefa: dalla Champions 2018-19, la prima edizione con la nuova formula, l’Italia avrà 4 squadre tutte direttamente ai gruppi.

  100. In questi minuti, si sta svolgendo la seduta straordinaria del Consiglio comunale dedicata al progetto dello Stadio della Roma.

    Le 3 torri sono state sostituite da ben 18 palazzine che sono si più basse, ma comunque non diminuisce il consumo di suolo.

    Da quello che si dice, l’iter dovrà ripartire dall’inizio.

  101. Fofana è un bel giocatore…….ma deve prima ristabilirsi dalla frattura del perone.
    Per quello che riguarda Kessie, concordo con Derossimaancheno, arriverebbe solo in caso di cessione di Radja al Chelsea

  102. Ma solo a me Kessie non ha fatto una grossa impressione? Per me Seko Fofana è decisamente più forte

    1. Fortissimo anche Fofana (non lo schiferei per niente), però continuo a pensare che Kessiè abbia un impatto fisico e di personalità sulla partità che davvero in pochi hanno. Al mondo.

      1. Concordo al 101%. Sarebbe il mercato perfetto per completare la nostra rosa.
        Solo che secondo me Kessie arriverà solo nell’eventualità di partenza di uno tra Radja e Kevin.
        Costerà infatti molto, credo intorno ai 25mln, soldi che non avremo neanche in caso di cessione di Manolas, visto che parte del ricavato sarà destinato a riempire il buco nel bilancio, parte per i riscatti e per riportare a casa Pellegrini e parte al suo sostituto nel ruolo di difensore centrale.

    2. infatti per me piu di 15mln kessie non vale… Lento e corre poco, ma ha una buona tecnica, buon inserimento in area rigore avversaria e un fisico che farebbe impallidire qualsiasi giocatore.

      1. sincero?
        Faccio fatica ad inquadrare il reale ruolo di Kessie al netto delle grandi doti atletiche e buonissime doti tecniche

  103. Kessiè è una bestia.

    1. Prendi lui, riporti a casa Pellegrini e per me la campagna acquisti può anche chiudersi.

      Vendi Manolas, prendi un Rudiger in erba, un sostituto di Dzeko e siamo già notevolmente più forti.

      1. infatti sarebbe quello che penso anche io!!!

        Avresti un centrocampo completissimo e non perche, ma riscatterei a 3.5mln pure grenier che, ripeto, ritornasse quello di Lione sarebbe un acquisto da 30-40mln.

        In difesa sui terzini stai a posto a meno di colpi a poco, come darmian per dire.

        PORTA: come portieri stai a posto con allison e skorupsky.

        DIFESA: florenzi, peres, emerson, rui, rudiger, fazio, jesus, ( riscatterei il prestito di vermaelen ) e prenderei il sostituto di manolas, uno di gran talento mancino che sappia impostare il gioco.

        CENTROCAMPO: hai come base di esperienza e di sicurezza, radja, de rossi e strootman, piu mettere in pianta stabile paredes, prendere kessie e riscattare pellegrini e grenier… avresti un centrocampo da paura.

        ATTACCO: dzeko, perotti e salah rimarrebbero, poi secondo me potresti vendere el sharawi per una ventina di milioni e comprare un esterno di gran talento e io non escludo che possa rimanere anche doumbia per fargli fare la riserva di dzeko… cambio che non disdegnerei, anzi.

        IN DEFINITIVA: Vendi manolas a 40-45mln, el sharawy 20mln.

        GRANE: Gerson e iturbe, che insieme sono venuti a costare 43mln ( 18 il primo e 25 circa il secondo ) e che io cercherei di farci una ventina di milioni se va tutto bene, anche 25 se possibile… io non escluderei che il torino possa riscattare iturbe che è a 3 assist consecutivi, mentre gerson o lo mandi il prestito ( cosa che ha rifiutato piu e piu volte ) o lo vendi, cosa molto probabile.

  104. Verranno tolte le barriere finalmente!!!!

    Per coerenza mi aspetto la sud allo stadio!!!

    1. Tu dagli altri non devi aspettarti nulla, ma solo da te stesso…….vacci tu allo stadio e poi parliamo di coerenza

      1. Ma mi spieghi che senso ha il tuo commento che é solo accusatorio?

        La sud rimane fuori perche ci sn le barriere, protesta nata per questo, ed ora che le tolgono mi aspetto che rientrino, per COERENZA.

        Io coerenza se vado allo stadio? Nn faccio parte della sud, quindi nn capisco cosa centri io.

      2. sei più ipocrita e noioso di un prete.
        sulla coerenza degli altri non puoi decidere tu.
        quante volte sei stato allo stadio quest’anno?
        facile da telespettatore essere critico sulle battaglie degli altri.

  105. nn ci abbiamo i soldi xi rinnovi e ci mettiamo a fare l’asta x kessiè? si possono trovare giocatori forti o utili senza spendere un botto. e siccome di m******** i nostri dirigenti ne hanno fatti, cadere in errori dl passato vorrebbe dire ke sno da ricovero.

  106. Intanto è ufficiale: IL PROSSIMO ANNO CI SARANNO 4 POSTI CHAMPIONS, di cui il quarto, non voglio sbagliarmi potrebbe essere con il preliminare, ma potrebbe anche essere senza.

    Il che, se tu dovessi arrivare in champions, potresti spendere di piu sul mercato a fronte di un posto in piu per l’accesso in europa.

    Io sulla leggenda che vengano tutti venduto non la bevo, per il semplice fatto che lo si dice ogni stramaledetto anno, si dicono le stesse cose tutti gli anni, anche l’anno scorso che sei arrivato terzo, hai venduto solo pjanic per poi prendere il suo sostituto troppo giovane e non pronto spendendo 20mln circa incluso ingaggio.

    1. “solo pjanic” mi sembra riduttivo. hai venduto uno dei migliori in rosa

  107. Tanto ce lo fregano comunque come tutti quelli che hanno interessato questa
    soc. quando deve prendere uno….che poi succede sempre il contrario…guardacaso
    la soc. fa vedere di essere disposta poi prende un sola…..ma tanto rientra Doumbia….

    1. Il discorso è un altro: Noi tutti pensiamo che oggi la roma non valga nulla e come società siamo dei dilettanti allo sbaraglio, ma come fa atletico madrid, borussia dortmund e tutte quelle squadre che non sono in mano a cinesi o arabi, ogni anno si vende un giocatore a 40-50mln, per poi rafforzare ( la roma non ha mai venduto piu di una pedina forte ad anno, perche a parte marcos, lamela, pjanic e prossimamente manolas, non ricordo altri giocatori di alto spessore venduti ).

      Qui leggo sui giornali che la roma verrà smantellata completamente: rudiger, manolas, palmieri, salah, strootman, naingollan, dzeko, paredes e chi piu ne ha piu ne metta, ma non sarà cosi.

      Lo scorso anno che siamo arrivati terzi venne venduto solo pjanic a fronte di vendere mezza squadra…

      Intanto doumbia sarebbe il sostituto di dzeko e non si sta scherzando.

      1. aggiungo che si dicono tante cose, come che il napoli ci freghi kessie, ma non capisco perche lo dovrebbe comprare visto che ha 5-6 centrocampisti e 2 simili per caratteristiche all’ivoriano ( credo sia ivoriano ).

        Come ho letto che avrebbe proposto lo scambio zapata per keita della laziio… dovresti capire che sono cose impossibili.

      2. Voglio sperare che tu abbia ragione, perché questo nostro mercato avrà
        dipendenza da quello che succede…questa soc. non compra per vincere,
        compra per sopravvivere…

  108. un saluto a lupogio e ave

  109. se spalletti non rinnova é solo perché la società non offre le garanzie necessarie per fare il salto di qualità oltre alle solite cessioni annuali e agli investimenti incomprensibili alla gerson

      1. é partito il commento

  110. Ma gli articoli nuovi vi fanno tanto schifo?

  111. è partita questa telenovela che durerà fino al 31 agosto sera.
    se manco kessie riusciamo a prendere facilmente che dio ci aiuti.

    1. Kessi è stato scelto dal programmino di pallotta….

      Un saluto ad Ave