Spalletti, il futuro sarà alla Roma?

di Daniele Pace Commenta

Il tecnico non sembra aver ancora sciolto le riserve sul suo futuro romanista, rinunciando, per il momento, a firmare il nuovo contratto.

Sui giornali continua il dibattito sulle parole del tecnico Luciano Spalletti nella conferenza di ieri, quando ha detto che allenerebbe la Juve. Al di là della risposta, molto diplomatica, è pur sempre vero che il tecnico non sembra aver ancora sciolto le riserve sul suo futuro romanista, rinunciando, per il momento, a firmare il nuovo contratto.

Secondo molti, Spalletti starebbe ancora riflettendo sul suo futuro, spinto dallo stallo sul mercato di una società che sembra non avere la forza finanziaria delle dirette concorrenti, sia in campionato, che in Europa. Secondo altri, come Ubaldo Righetti a Tele Radio Stereo, questa sarebbe solo una strategia psicologica per tenere la squadra in tensione fino alla fine del campionato.

La società vorrebbe fargli firmare subito il nuovo contratto, ma il mister sembra perplesso proprio dall’impasse finanziario della Roma, che ancora non lo ha accontentato nella sostituzione di Iturbe e nell’inserimento di un centrocampista di peso, un regista arretrato alla Pizarro.

Poi, il nodo esterno di attacco, per dare più evoluzione al gioco offensivo della squadra. Spalletti avrebbe voluto Jesè, ma questi non arriverà, e ancora non è stata individuata l’alternative. Ma per ora siamo ancora alle supposizioni, memori anche dell’ottimo mercato invernale dell’anno scorso, quando a Trigoria arrivarono due pedine fondamentali come El Sharaawy e Perotti. Non resta che aspettare la fine di gennaio.