Ore decisive per Barusso e Bellucci

by AS ROMA | Forza Roma 0

Barusso si avvicina alla Roma. Il giocatore del Ghana e’ clinicamente guarito, e ora dovra’ sottoporsi ad una serie di test fisici con il medico che lo ha operato, il prof. Marcacci a Bologna. E’ quanto emerso dopo i test a cui il centrocampista del Rimini si e’ sottoposto ieri a Roma nella clinica Villa Stuart. Il professor Mariani lo ha esaminato attentamente per verificarne le condizioni dopo il grave infortunio dello scorso ottobre, quando si fratturo’ tibia e perone nel corso della partita tra i romagnoli ed il Crotone. Visto, che come ha confermato oggi il ds riminese Walter Muratori, per Barusso c’e’ un forte interessamento da parte della Roma, il giocatore e’ il primo a voler avere la certezza di essere sano e quindi pronto per passare alla corte di Spalletti. I risultati dei test hanno stabilito che il giocatore e’ clinicamente a posto: ora dovra’ sottoporsi ai test necessari per verificare la tenuta fisica e la forza muscolare visto che e’ fermo da diverso tempo. Ovviamente anche la Roma ha interesse a non correre rischi, visto il precedente con Martinez, difensore del Costa Rica arrivata ‘rotto’ da Brescia e mai utilizzabile nella stagione appena conclusa. Tra un paio di giorni, se tutte le risposte saranno positive, i dirigenti giallorossi dovrebbero mettersi a tavolino con quelli del Rimini per definire il trasferimento del giocatore alla corte di Spalletti, in comproprieta’ per una cifra attorno ai due milioni e mezzo di di euro. Il ds riminese Muratori, lo ha fatto capire parlando ai microfoni dell’emittente capitolina Radioincontro. ”Credo che al massimo tra una settimana si sapra’ dove andra’ Barusso – ha detto il dirigente romagnolo -: direi che al 60% andra’ alla Roma, ma lo vogliono anche altre squadre. Quando gli ho prospettato il passaggio alla Roma gli ha fatto molto piacere, sia lui che il suo procuratore Giusti danno la priorita’ ai giallorossi, anche se al Rimini economicamente non converrebbe. Oltre alla Roma, ci sono altre 4-5 squadre dietro al giocatore, la prima fu il Milan che trovo’ anche l’accordo con noi, ma dopo l’infortunio tutto sfumo”’. Capitolo Chivu: Moratti ha ammesso che sta trattando con la Roma per il romeno oltre che per Pizarro. Un appuntamento tra lui e l’a.d. dei giallorossi Rosella Sensi e’ in programma per la prossima settimana, quando ci sara’ un incontro anche con Rudi Voeller, dg del Bayer Leverkusen, per il brasiliano Juan. Intanto l’attaccante del Bologna Bellucci, grande tifoso giallorosso, continua ad offrirsi alla Roma. ”La cosa vera e’ che a me farebbe un piacere fuori dal normale passare alla corte di Spalletti – ha detto Bellucci a Radio Spazio Aperto -. Sono romano e romanista, ho 32 anni ma io posso dire che corro, sto bene ed anzi ho fatto della corsa il mio mestiere. Quando firmo per la Roma? Non lo so. Il mister in caso saprebbe dove mettermi e questo sarebbe davvero l’ultimo dei problemi. Presentarmi da centravanti adesso e’ dura, ho giocato in questi ultimi tre anni a sinistra. Contatti concreti ci sono stati con il mio manager”. Per l’attacco la Roma tiene in caldo anche l’opzione Caracciolo: il presidente del Palermo Maurizio Zamparini, parlando in una trasmissione di Teleradiostereo, ha confermato che tra le squadre interessate all’Airone c’e’ anche la Roma.