Tornerà attuale il nome di Rudiger per la Roma a gennaio?

by Daniele Mesto 4

Non è semplice la situazione che sta vivendo Rudiger al Chelsea, così come il reparto difensivo della Roma, nonostante l’arrivo di Smalling, non possa essere considerato al completo. Antonio Rudiger rimarrà al Chelsea e lotterà per il suo posto sotto Frank Lampard nonostante l’interesse segnalato dall’ex club della Roma. Il 27enne era stato collegato a diversi club dopo essere stato bloccato allo Stamford Bridge ed il suo ex club è diventato l’ultimo ad aver espresso interesse poche ore prima che la finestra si chiudesse.

Gli scenari futuri per Rudiger

Ma Sportsmail capisce che Rudiger non ha intenzione di lasciare il Chelsea il giorno della scadenza e cercherà invece di tornare in prima squadra. Goal aveva affermato in precedenza che la Roma ha fatto una mossa in ritardo dopo non essere riuscita a ottenere il difensore centrale del Manchester United Chris Smalling con un accordo permanente. È stato affermato che la valutazione dello United del 30enne ha visto la Roma virare e mettere gli occhi su Rudiger.

È probabile che il suddetto accordo contenga un’opzione per renderlo permanente alla fine della stagione. Il nazionale tedesco ha giocato per la Roma tra il 2015 e il 2017 e si è unito al Chelsea per 27 milioni di sterline. Sportsmail ha riferito che anche Tottenham e Milan erano interessati ad ottenere un possibile accordo in prestito.

Si diceva che il Chelsea fosse riluttante a permettergli di sbarcare in un club rivale, tuttavia, e ora sembra che non se ne andrà affatto con il giocatore desideroso di rimanere a Londra. Rudiger non ha giocato per il Chelsea in questa stagione ed è stato escluso da tutte le squadre da quando è stato mandato in panchina inutilizzato contro il Brighton a settembre.

Resta da capire come evolveranno le cose per il giocatore nei prossimi mesi. Non è un caso che in Inghilterra in molti ipotizzino che la Roma possa farsi nuovamente sotto a gennaio, quando potrebbe venir fuori l’esigenza di puntare su un altro difensore. La squadra, effettivamente, è corta nel caso in ci Fonseca voglia giocare a lungo termine coi tre centrali. Staremo a vedere come andranno le cose.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Comments (4)

  1. porca trota il rosso in bilancio è arrivato a 204 ml !!
    credo ke xqsta stagione bisogna abbassare la cresta e capire ke nn possiamo lottare xla zona champions. inoltre continuerei cn l’opera di tagli e quindi cessioni dei rami sekki o rescissioni contrattuali xabbassare il monte-ingaggi. xdi + comincerei a valutare il modello lione/ajax: cioè attingere dal settore giovanile ed integrare i prospetti migliori in 1squadra. il francesino e tall mi sembrano già pronti…

    1. Providence e Tall sarebbero buoni per la serie B, un po’ come i sopravvalutati riccardi e d’orazio.
      Ad esempio Celar in primavera ha fatto 40 gol in una stagione per il momento si è fermato lì e non ha fatto
      Il salto di qualità.
      Una chance la darei a zalewski, classico giocatore di fantasia che può sopperire alla mancanza di fisicità con una tecnica rara. Lo vedrei bene da 3/4 un po’ alla pedro

      1. quoto anke zalewski.
        cmq bisogna dire ke il torneo primavera è ridicolo e ke xfarsi veramente le ossa i giovani dvono giocare tra b e c. detto ciò ripeto: qlli + talentuosi dovrebbero allenarsi coi grandi.
        nn capisco xkè se quasi tutti i club dl globo attingono dal vivaio, nn dobbiamo farlo noi soprattutto in qsto momento storico in cui il bilancio piange…

  2. Tra le “stranezze” di questo campionato: Hellas Verona, un solo gol realizzato (sul campo) e magicamente 6 punti in classifica.
    Piacerebbe tanto anche a me tifoso romanista fare 6 punti con un gol!!
    Figc, Lega, Spadafora, Governo, cambiate lavoro e datevi all’ippica, al tennis, al golf, lasciate stare il calcio. Basta. Buffoni.