Le pagelle di Verona-Roma: Spinazzola il migliore per distacco

by Daniele Mesto 1

Verona-Roma

Occorre analizzare con grande attenzione quanto avvenuto al Bentegodi, in occasione di Verona-Roma che ha aperto ufficialmente la stagione dei giallorossi. Una prova che tutto sommato ha consegnato a Fonseca anche qualche segnale positivo, anche se con un avversario rimaneggiato e privato di importanti elementi durante questa sessione di calcio mercato era lecito aspettarsi qualcosina di più. Di sicuro l’enorme incertezza che c’è attorno a Dzeko non aiuta il tecnico a trovare gli equilibri giusti.

Focus sulle pagelle di Verona-Roma

La nota positiva di Verona-Roma è data senza ombra di dubbio da Spinazzola, con Pellegrini apparso in decisa crescita rispetto a quanto visto nel girone di ritorno della scorsa stagione, mentre è chiaro che l’attacco stia peccando in termini di specifico. In Serie A, senza una punta di peso, si fa enorme fatica, soprattutto se la condizione generale della rosa non è delle migliori come si può notare in questa fase.

Mirante 6,5: come sempre si fa trovare pronto nel momento del bisogno. Prodigioso l’intervento a fine primo tempo, con il tocco che fa carambolare la palla sulla traversa dopo un tiro a botta sicura;

Mancini 6: gara di personalità, anche se nel secondo tempo commette qualche errore di troppo di posizionamento;

Cristante 6,5: è decisamente fuori ruolo, ma come sempre si mette a disposizione del mister reggendo bene le folate offensive scaligere;

Ibanez 6: sta iniziando a limitare le sbavature che l’anno scorso hanno pregiudicato prove fino a quel momento positive;

Karsdorp 7: una delle note più liete della serata. Spinge discretamente, ma soprattutto salva almeno un paio di situazioni critiche con grandi recuperi;

Diawara 5,5: poco convinto, ma si vede che è ancora fuori condizione e che si limita al compitino;

Veretout 6: nel secondo tempo cala anche lui e ne risente tutta la squadra. Giocatore fondamentale per questa Roma;

Spinazzola 7,5: prova fenomenale. Spinge senza fermarsi mai e crea numerosi pericoli. Quella traversa nel finale grida vendetta;

Pedro 5,5: lontano dalla forma migliore, ma prova quantomeno a sbattersi per i compagni;

Lorenzo Pellegrini 6,5: sfiora il gol nella ripresa e appare maturato, complice l’addio di un paio di senatori;

Mkhitaryan 5: gravi gli errori a pochi metri dalla porta nel primo tempo. Non può fare la prima punta.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Comments (1)

  1. Funzionerà oggi il sito?
    Dal cellulare no. Senza loggarsi, inoltre, non è possibile visualizzare tutti i commenti.
    Nuovi articoli continuano ad apparire, e questo fa pensare che i gestori non lo abbiano totalmente abbandonato. Il problema, però, è che lo abbiano abbandonato i tifosi, che rappresentavano una bella realtà di discussione nel panorama del web sportivo. Al momento è un peccato. Spero ancora ci sia una soluzione.