Trapelano le prime alternative a Dzeko per la Roma: occhio ad un ex Serie A

by Daniele Mesto 16

Lazio e Roma sono senza ombra di dubbio tra le squadre più attive in questa fase per quanto riguarda il calciomercato. Una piccola rivoluzione potrebbe essere alle porte e, nel caso dei giallorossi, tutte le considerazioni gravitano attorno ad un nome ben preciso. Stiamo parlando di Edin Dzeko, il cui futuro è ancora molto incerto. Tra il suo contratto pesantissimo per le casse giallorosse, destinate a rinunciare per il secondo anno consecutivo alla Champions League, ed il corteggiamento di club come Inter e Juventus, la situazione appare abbastanza ingarbugliata oggi 25 agosto.

Le ultime mosse di mercato per la Roma: non solo Dzeko

I club della Capitale, quelli di Milano e Torino sono i più attivi, almeno in Serie. A pochi giorni dalla chiusura ufficiale della stagione calcistica europea per club con l’assegnazione della Champions League, tocca dunque concentrarsi su quello che avverrà il prossimo anno. La Roma infatti si muove per la difesa, con l’obiettivo di confermare Smalling. Ormai tutti sanno che l’inglese voglia tornare a Trigoria, ma un accordo con il Manchester United appare ancora lontano.

L’alternativa possibile è Maksimovic del Napoli, società con cui sono in piedi discorsi anche altri nomi, ovvero Cengiz Under e Veretout, chiesti espressamente dal tecnico dei partenopei, Rino Gattuso. Discorso simile potrebbe essere fatto con Milik, che potrebbe prendere il posto di Dzeko in giallorosso. Il bosniaco infatti vuole andare alla Juventus, in cerca di un centravanti, e il nuovo allenatore Pirlo (ufficializzato il suo staff: Tudor sarà il vice allenatore, con Roberto Baronio e Antonio Gagliardi nei panni di collaboratori tecnici) ha indicato proprio la prima punta giallorossa come uno degli obiettivi primari per il mercato della Vecchia Signora.

Uno dei nomi più caldi del momento per raccogliere l’eredità di Dzeko, in casa Roma, è quello di Piatek. Tuttavia, il club giallorosso in questo caso dovrebbe tenere d’occhio la concorrenza. Anche la Fiorentina cerca un attaccante per tornare a inseguire l’Europa: il gol numero uno è Piatek, ora all’Hertha Berlino, che con Kouamè potrebbe ricreare la prolifica coppia offensiva vista in passato al Genoa. Operazione non facile dal punto di vista economico, ma alla Roma piace molto il polacco.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Comments (16)

  1. Frattesi, scamacca e Locatelli i primi nomi su cui investire

  2. Capisco che la proprietà si è insediata adesso ma come tutti gli investitori deve avere un progetto pronto, invece nn vedo niente, nulla il vuoto. Pedro neanche ho capito xché sti investimento certo è che gli unici che terrei di sicuro oltre a Dzeko sono veretout e Zaniolo il resto sono comprimari. Mi aspetto almeno 5 colpi, escluso smalling che reputo già in rosa.

  3. dubito ke i vari jesus pastore & company abbiano mercato e allora regaliamogli i cartellini e raus, almeno si incomincia a sgonfiare la montagna ingaggi.
    purtroppo paghiamo anni e anni di minkiate.
    35 calciatori al raduno, di cui un buon numero neanke buono xfare pankina, testimoniano cme i spallotta boys hanno lavorato proprio a minkia di cerbero….

  4. Bisognerebbe vendere under e kluivert sperando di fare almeno 35 milioni con tutti e due . A questa cifra ci aggiungi una decina di milioni e ti prendi chiesa che vale più di loro due sommati. Questa sarebbe la prima mossa di un ds, ne avessimo uno.
    Mi permetto di aggiungere che purtroppo sono molto deluso dall’approccio di questa nuova proprietà. Hanno scelto di non scegliere sulla dirigenza e non è venuto nessuno a roma per parare davanti ad un microfono e presentarsi. Se il buongiorno si vede dal mattino siamo messi malino.

    1. Io venderei pure Cristante Diawara Spinazzola Pellegrini Pau Lopez..
      Terrei solo Dzeko, Zaniolo, Mancini, Veretout per l’ossatura della squadra.
      E’ presto per giudicare la nuova proprietà, ma non vorrei che si ripetesse un’annata di merda solo per la scusa del passaggio di proprietà.

      1. Ciao peter,
        La proprietà non è giudicabile ci mancherebbe, sono d’accordo. Però mi aspettavo un inizio più deciso

      2. Mancini? Solo se gioca a 3 e nn lo so….

    2. ad oggi, anke a livello tattico di kiesa nn te ne fai nnt.

      1. Chiesa può fare l’esterno in un tridente e la seconda punta a mio avviso

      2. mi spiego mejo: nn te ne fai nnt cn la rosa attuale, tanto vale tenersi giustino..

  5. Ho letto le inquietanti dichiarazioni di Carina alla radio: “Giovedì arrivano in 35 a Trigoria. Venerdì primo allenamento ma il giorno dopo arrivano le convocazioni e almeno in 12 se ne vanno: ne rimangono in 23. Di questi almeno 12 non rientrano nei piani tattici. I nazionali arriveranno a 8 giorni dall’inizio del campionato e Fonseca non è messo nelle migliori condizioni. Si parte già sapendo che al primo intoppo c’è il rischio di implodere. Mi aspettavo che da parte della società dicessero che si riparte con Fonseca perché ci credono, invece ti dicono perché i tempi sono stretti e che adesso sarebbe un salto nel buio. Alla prima difficoltà salta Fonseca e metti a rischio la stagione. Ti avvicini al campionato con l’allenatore in bilico, il portiere che potrebbero comprarselo e uno dei migliori marcatori della storia della Roma nonché capitano che alla prima offerta potrebbe andare via.”

    Dzeko alla Rubbens sarebbe l’ennesimo schiaffo ad una tifoseria che di schiaffi ne ha presi fin troppi nella sua storia, e negli ultimi 10 anni pallottiani oltre agli schiaffi ha beccato pure una tempesta di pugni in faccia.

  6. @@@ torna il Faraone.

    1. PER VERO O PER FINTA?

      1. @@@ mi rifaccio al titolo Sebastiano.

        @@ giorni fà ho letto che sia in rotta con i cinesi.

        @ vorrebbe tornare in Italia e chiaramente
        a Roma e alla Roma.

        *** semplice sensazione.

        ** in questo periodo se ne dicono tante.

        * però è indiscutibile che i suoi goal ci sono
        mancati come il pane.
        Un saluto👋

        FRS💛🧡🐺

      2. Grazie AVE. Magari fosse! Fuori Perotti, forse pure Under, Elsha sarebbe un bellissimo acquisto. E se non ricordo male stava pure simpatico a molti di noi! Chissa che ne pensano i nuovi proprietari, De Santis e Fienga.

  7. la roma nn deve cercare un 9, xkè già lo ha.
    dve cercare invece un vice-dzeko giovane e di prospettiva.
    nonké liberarsi anke a calci in c*** di quei giocatori oramai diventati un peso sia xgli ingaggi spropositati rispetto al rendimento sia dal punto di vista atletico.

    poi il discorso è semplice: se mi sostituisci il bosniaco cn un pezzo da 90 tipo Cavani, ok alla grandissima! ma se dvi acquistare un centravanti da formare, no grz.
    già la minkiata di cedere l’anno passato il miglior realizzatore in stagione è stata fatta, xseverare sarebbe diabolico…