Le pagelle di Roma-Fiorentina: Veretout decisivo non solo per i rigori

by Daniele Mesto 28

Roma-Fiorentina

Un successo più importante di quanto si possa immaginare quello che arriva da questo Roma-Fiorentina dai due volti. Un discreto primo tempo dei giallorossi ed una ripresa piena di difficoltà, fino all’episodio decisivo del calcio di rigore a fine partita, che in tutta onestà resta molto discutibile e generoso. Premesso questo, per i ragazzi di Fonseca era fondamentale andare sul +4 rispetto al Milan ed evitare un turno preliminare di Europa League che rischia di condizionare la preparazione per la prossima stagione.

Le pagelle di Roma-Fiorentina: migliori e peggiori

Detto questo, è importante concentrarsi sulle pagelle di Roma-Fiorentina per comprendere quali siano i giocatori giallorossi che hanno dimostrato di vivere un buon momento di forma e quelli che, al contrario, hanno bisogno di ricaricare le batterie in vista anche dell’avventura in Europa League. Una carta extra che questa squadra può giocarsi per provare a conquistare un posto nella prossima edizione della Champions League.

Pau Lopez 6: il classico 6 politico per uno spettatore non pagante.

Mancini 5,5: non convince al 100%. Sicuramente più a suo agio a tre, ma qualche errore di troppo in fase di lettura;

Smalling 6: serata tutto sommato tranquilla e senza particolari sbavature per il centrale inglese;

Kolarov 7: la miglior partita disputata nel suo nuovo ruolo. Un recupero decisivo su Vlahovic che vale mezza vittoria;

Bruno Peres 6,5: sempre più padrone della fascia destra. Qualche guizzo in meno rispetto all’exploit di Ferrara, ma crea apprensione nella difesa viola;

Diawara 5: ha qualche responsabilità sul gol subito, ma più in generale continua a far fatica nel trovare le geometrie autunnali;

Veretout 7,5: fa sempre la cosa giusta, e non parliamo solo del rigore. Detta i tempi alla squadra e fa in parte anche il lavoro di Diawara;

Spinazzola 6,5: ancora non è continuo nei novanta minuti, ma sta crescendo moltissimo, al punto da mettere in difficoltà anche Chiesa;

Pellegrini 5,5: il cartellino lo timbra con qualche spunto, ma resta troppo poco per il bagaglio tecnico del ragazzo;

Mkhitaryan 6,5: sempre più titolare inamovibile ed unico elemento in grado di fare la differenza tra le linee in questo momento per Fonseca;

Dzeko 6,5: non incide in fase conclusiva, è vero, ma stasera è tornato a fare quel lavoro oscuro indispensabile per questa squadra.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Comments (28)

  1. Con la cessione di under non perdiamo un fuoriclasse. Se teniamo carles perez può anche starmi bene. Il problema sarà rinforzare una squadra che non ha un euro da spendere. E intanto il napoli compra

  2. @@@ e sempre un saluto “ai 300 Spartani”
    delle Termopili.👋

    @@ Non Molleremo Mai!

    @ a Difesa di un’ Idea, Fede, Appartenenza,
    a Maglia e Colori.

    *** siamo la Roma e per questo per me
    è già un Vanto!!!

    FORZA ROMA SEMPRE!💛💗

  3. @@@ dovevamo raggiungere il quinto posto
    per evitare i preliminari.

    @@ missione compiuta.

    @ ora tocca alla coppa.

    *** il pessimismo che regna tra gli stessi
    Tifosi Romanisti, è incredibile.

    ** Tifo Roma, quindi non mi aspetto che la Mia squadra
    entri in campo già battuta.

    * è ovvio che possa accadere,
    ma voglio, anzi, devo pensare in positivo.

    @@@ la Vecchia Guardia non Molla Mai!

    @@ così devono fare e pensare
    giocatori ed allenatore.

    @ fategli vedere Roma-Barca 3-0.
    Si devono gasare.

    *** E poi anche il Siviglia non penso
    sia così tranquillo e sicuro di vincere.

    **partita secca, può accadere di tutto!

    * ho un pensiero, ma è presto per dirlo.

    FORZA ROMA SEMPRE!💛💗

    1. Intanto, anche se la partita conta zero, domani non mi dispiacerebbe affatto prendere i primi punti della nostra storia da quando esiste il famigerato Rubbens Stadium, dove abbiamo sempre perso e spesso anche male.

      Sulla sfida col Siviglia non è possibile fare alcuna previsione, sarà una gara secca tipo finale e ogni risultato è possibile. Io direi 50 e 50. Piuttosto ho diversi dubbi sulla trasparenza del sorteggio, visto che l’Inda ha un percorso molto più semplice del nostro e forse l’intento della Uefa è portare in finale Gonde contro gli inglesi dello United. Però è una stragione anomala e la palla è rotonda…non escluderei sorprese anche clamorose (anche in CL dove l’Atalanta “rischia” di arrivare in finale).

      Sul cambio societario, spero che si sbrighino perchè di Ballotta non se ne può più e questo periodo di trasizione non porta niente di buono alla Roma.

      La cessione di Under dispiace e la cifra è senza dubbio bassa, però onestamente se la scelta è tra lui e Zaniolo, mi tengo stretto Zaniolo.

      1. @@@ sarebbe ora!
        Abbiamo preso certe sberle clamorose.
        Solo quell’anno con Garcia ce la siamo giocata
        fino in fondo e l’arbitro poi ha fatto la sua parte.

        @@ concordo sui sorteggi.
        Quando ho visto le partite, ho pensato “sola”.
        Come dici 50 e 50.

        @ del cambio societario non ne possiamo più tutti.
        Uno schifo e come ho scritto sul post di risposta a
        rugantino, anche Friedkin non si presenta bene.

        *** la vuoi la Roma? Sì o no!

        ** di un Pallotta bis, non ne abbiamo bisogno.

        * spero di sbagliarmi e di essere smentito dai
        fatti.
        Tutto volevo, tranne altri americani!

        @@@ pare che i pulcinella, non siano più interessati
        ad Under.

        @@ di questi tempi, ogni giorno una nuova.
        Se dai retta a tutto…

        FRS💛💗

    2. ..nn mi riferivo tanto al siviglia dl ramarro monchi. qnto al seguire, xkè avremmo di fronte 2 team inglesi. tra cui una è la favorita di qsto torneo: il manchester.
      tra l’altro: nlla lista uefa al 99% mankerà smalling e la nostra storia cn le squadre inglesi è un disastro. qua nn si tratta di essere pessimisti, ma di essere obiettivi…

      1. @@@ Ciao rugantino, anche io non mi riferivo a te.
        Parlavo del pessimismo in generale, rassegnazione,
        ascoltando e parlando con la gente.

        @@ persone che poi rappresentano la Tifoseria
        Giallorossa.

        @ oramai tutti stanchi, in molti la passione è scemata.
        Questa storia della vendita, ha veramente “distrutto”
        “sfiancato”.

        *** non se ne può più.

        ** quello che sta succedendo da mesi è uno schifo.

        * entrambi (parere personale), stanno giocando
        sulla nostra pelle.

        @@@ anche Friedkin comincia a starmi sui cojoni
        ancor prima di arrivare.
        Comincia male il suo approccio secondo me.

        @@ vuoi la Roma? Allora dimostralo!

        @ altrimenti dici chiaramente
        che rinunci definitivamente.

        FRS💛💗

      2. il disamore si lega ai 9anni totali, in cui da vittime abbiamo assistito ad un film orrendamente reale. quindi nn mi stupisco di qsta stankezza generale, ke poi si va a legare alla rassegnazione. credo ke si sia presa coscienza ke neanke se arrivasse messi vinceremmo qlkosa (o almeno, io la penso così).

        qnto a fred, boh.
        l’arrotino nn ci vuol rimettere $ e il texano cerca di spuntare sul prezzo. di certo se continua così, ci ritroveremo cn la nuova stagione cn la vekkia banda bassotti al comando…

  4. Quella merda di Pallotta sta vendendo Under al Napoli, complimenti, la competizione sportiva è sempre l’ultima delle priorità, anche quest’anno rafforziamo una diretta concorrente, ma che schifo di società, ma quando se ne va sto intrallazzino.

    1. @@@ più che altro mai ai pulcinella!

      @@ e neanche in Italia.

      @ e per 30 ml di €!

      *** all’estero nessuno lo voleva?

      ** può darsi però che al giocatore,
      quella destinazione sia gradita,
      ed abbia scelto quella soluzione.

      * questi erano gli anni dove potevi
      vincere qualcosa.
      Poca concorrenza.
      Ora sarà molto difficile.

      @@@ l’unica speranza è un cambio
      di proprietà e capire quali siano le loro
      reali intenzioni.

      Un saluto👋

      FRS💛💗

      1. Un saluto a te Ave

  5. a conti fatti dobbiamo:

    1) rivalutare il lavoro di petraki xla costruzione dlla squadra. ha toppato solo kalinic e paù.

    2) esultare anke se trattasi di 5posto. xkè scivolare all’ultimo sarebbe stata l’ennesima amarezza di 9anni xme negativi, cn in + la ciliegina della faticaccia dei preliminari.

    3) sperare ke qlke santo kiudi subito l’acquisto dlla as roma.

    4) risolvere ora la qstione smalling.
    farsi scappare il giocatore sarebbe il 2456simo errore in stile tafazzi…

    5) rilassarci o mejo.. rilassarmi e vedere l’europa league cn calma, conscio ke nn abbiamo l’organico nè la testa xvincere la coppa senza orekkie.

  6. Non sono d’accordo con chi dice che il quinto posto sia un risultato di poco conto. Certo, era meglio entrare in CL, ma dobbiamo riconoscere che questo campionato è stato molto diverso dal solito e che ci sono state squadre rivelazione che hanno fatto risultati impensabili: Atalanta, la stessa Lazzie e il Milan che dopo la sosta le ha vinte praticamente tutte. Io credo che questa Roma, con tutti i problemi societari e sportivi che ha avuto, tutto sommato può essere contenta quest’anno del quinto posto che garantisce, e non è poco, di evitare ben tre partite di preliminari che avrebbero rappresentato un problema in più.

    Ora ci attende l’Europa e poi un mercato che ci auguriamo non sia la solita vetrina di cessioni al primo che arriva co’ du’ spicci in valigetta.

    1. Ciao Alex,
      purtroppo anche noi tifosi risentiamo a volte di certi paradossi che hanno investito la nostra squadra negli ultimi anni.
      Ricordo che diverse volte, a metà campionato, si diceva che la Roma potesse aspirare al sesto posto o poco più, cosa che rispecchiava i momenti più bui della stagione ma di solito non l’intero percorso.
      Allo stesso tempo, però, ci sono stati diversi momenti in cui si sono coltivate delle speranze di grandezza, almeno futura: il doppio record di punti, la semifinale Champions giocata quasi ad armi pari. Quante volte si è detto che la Roma avrebbe potuto osare di più e vincere qualcosa?

      Il quinto posto è ottimo rispetto alla situazione caotica creata in società dal post Spalletti/Fumante. Anzi: è addirittura oro se pensiamo che viene da una squadra con mille infortuni, una società in vendita, senza un Ds, ecc.

      Spero però che la nostra dimensione futura non sia questa. Roma ha grandi potenzialità e sarebbe bello vederne realizzata qualcuna.

      1. giusti commenti. A questo punto vale solo sperare in una dirigenza migliore. La squadra ha fatto quello che poteva. Purtroppo l’attuale dirigenza puo’ ancora combinare danni. In tutti i casi sempre Forza Maggica.

  7. Il prossimo DS lo deve scegliere la nuova proprietà.
    In questo periodo di transizione pallottiano il ruolo pro-tempore lo può ricoprire Baldini che non è l’ultimo arrivato.
    Burdisso le cui capacità mi sono ignote, potrebbe portare qualche giovane argentino, ma la realtà è che serve qualcuno che conosca il calcio italiano.
    Io spero sempre nel ritorno del fumante, magari con un ruolo meno operativo visti gli acciacchi.
    Al Bologna tra Bigon e Di Vaio lui è di troppo.
    Alla Roma invece potrebbe fare il Marotta della situazione affiancato da un giovane DS che abbia ruoli più operativi. Che non sarà Massara, confermato al Milan e quindi perché non provare a prendere Tony D’Amico il DS del Verona, che prendendo Rrhamani e Amrabat ha dimostrato un grande talento di scouting.

  8. 2 argomenti:

    1) smalling: nn vorrei ke le buone prestazioni di Ibanez, stiano portando a scaricare l’ingkese. uno ke xmesi ha retto da solo tutta la difesa. vendessero shick xrimediare i $.

    2) ds: ho letto cn piacere la notizia di un opzione burdisso cme ds. uomo di cui ho molta stima xil suo trascorso giallorosso. figura autorevole, limpida e competente.

    1. Ciao Ruga,
      su Smalling credo che il problema maggiore sia il momento incerto vissuto da questa proprietà. È strano pensare che ci sia un’idea di futuro proprio quando si vorrebbe vendere.

      Inoltre, intavolare una trattativa su un prestito che si vuole trasformare in un acquisto potrebbe necessitare di un Ds di esperienza.
      La Roma al momento è un po’ “arrangiata” da questo punto di vista, e questo potrebbe pesare anche sul mercato futuro.

      1. mmm.. si e nò.
        nl senso ke qlkuno (ki nn sò) ha kiuso l’operazione pedro, mentre l’operazione miki è stata fatta sicuramente nn da petraki ke era già defenestrato.
        quindi se vojono operare, operano. d’altro canto finkè nn ci stanno le firme, la roma purtroppo rimane nlle mani dl caciottaro di boston..

  9. Il regolamento parla chiaro se la palla rimane alla squadra che l’ha giocata dopo il tocco dell’arbitro non si interrompe il gioco quindi tutto regolare poi sul rigore Si può discutere del fatto che effettivamente Dzeko colpisce la palla Prima di essere investito dal portiere, di fatto però l’uscita del portiere è uscita a valanga ci può stare come non ci può stare. Il problema è che quando il rigore e’ dubbio per la Roma si montano teatrini e polemiche ad arte in modo assurdo è la società si mostra sempre di più inesistente non intervenendo su queste polemiche che ledono l’immagine della Roma

  10. Nella pallavolo hanno introdotto un tocco di piede quando istintivamente non si poteva arrivare con le mani. Chi ha giocato a calcio lo sa che il 95 per cento dei tocchi di mano in area sono istintivi per difendere la porta. La falciata a dzeko non è diversa da un attaccante che si porta la palla sull esterno. L unico sbaglio dell arbitro e il mancato fischio su pellegrini. I giornalisti sono ridicoli e anche tanti romanisti che credono in un regalo. Viva la var. Magari averla avuta. Dieci scudi e qualche trofeo in più? Trenta anni che la Roma parte da - 10.
    
  11. in generale:

    1) la fio poteva fare ricorso ma nn l’ha fatto. xkè? è ormai salva e poi nn ha obiettivi.
    strasicuro ke se giocava xun posto in europa…

    2) ok, nn si vuol pensare male. allora la classe arbitrale è mediocre.

    3) consiglio alle giakkette fosforescenti un corso accelerato in inghilterra. ximparare cme si usa il var e soprattutto cme si arbitra nl 21esimo secolo.

    p.s.
    mi sculaccio da solo la lingua. xkè la nuova maglia è molto bella..

  12. Trovo ingenerosi i voti a Diawara e Mancini, hanno fatto una partita ampiamente sufficiente.
    Riguardo Cesari, era pessimo quando arbitrava e adesso è addirittura peggiorato….

  13. @@@ se rigioca la Roma, allora dovrebbero
    rigiocare circa tremila partite.

    @@ l’arbitro ha sbagliato? ok.
    E’ la prima volta che accade? no.

    @ se non sbaglio il putiferio viene da mediaset.
    A chi appartiene?
    Giornalai, commentatori, opinionisti di parte.

    *** giustamente si creerebbe un pericoloso
    precedente.

    ** ne vale la pena?

    * solo perchè i rossoneri sono in lotta con noi
    per il 5° posto?

    @@@ questo campionato già è una farsa,
    non rendiamolo ridicolo.

    FRS💛💗

  14. qsto campionato è una farsa.
    xkè se a noi fanno rigiocare la partita xfavorire “ovviamente” il milan.
    allora dvono squalificare ciruzzo xil tuffo olimpionico a verona!!

    cn tutti sti casini, nn ha + senso parlare di giocatori, prestazioni e tattica.

    1. Ciao Ruga,
      non credo che il rigiocare la partita sia una possibilità reale. Le polemiche sono il frutto della scarsa forza societaria della Roma.
      Leggo ora di Cesari e delle sue valutazioni. Io credo che questo ex-arbitro sia molto influenzato dalle dinamiche televisive che reclamano polemiche e polveroni. L’arbitro ha valutato di non aver influito sull’azione, punto. Servirà a tutti i tifosi delle altre squadre per dire che la Roma è aiutata come al solito e poco più. Il rigiocare la partita porterebbe la Roma dritta a fare ricorso, e il tutto creerebbe un precedente che rischierebbe di ridurre la discrezionalità della figura dell’arbitro e, di conseguenza, la sua influenzabilità anche in altre situazioni e altre partite . Sono maligno nel pensare che questo non farebbe comodo a nessuno? E per cosa? Per togliere 2 punti a una Roma fuori dalla Champions? Mi stupirei davvero

      1. ..nl campionato italiano oramai nn cè + da stupirsi, ma da rimanere allokiti.
        ora vedrai ke alla proxima gara si andrà xcompensazione: o rigore contro o espulsione. e levassero sta minkia di var ke nn serve a nnt.

      2. Completamente d’accordo. Il VAR ha solo complicato le cose, ha reso le regole piu’ complesse. I rigori a favore, purtroppo ci sono, e ci saranno, la rabbia e’ quando sono a favore sempre delle stesse squadre.