La Roma è nettamente in pole position per Pedro del Chelsea

by Daniele Mesto 2

Pedro

La carriera di Pedro nel Chelsea sembra destinata a concludersi, con l’ala che si dice sia pronta a unirsi alla Roma gratuitamente questa estate, considerando il fatto che il suo contratto è ormai in scadenza, mentre l’esperienza in Premier League appare ormai agli sgoccioli. Lo spagnolo è in trattative con alcune compagini di Serie A da aprile ma i negoziati sono progrediti significativamente nel corso dell’ultima settimana, stando a diverse fonti inglesi. Come è normale che sia, la pandemia da Coronavirus ha molto rallentato questi discorsi.

Il borsino attuale sulla situazione Pedro

Tuttavia, il rapporto afferma anche che la Juventus sta ancora mostrando un certo interesse mentre un ritorno a nella Liga potrebbe anche essere un’opzione con Valencia, Siviglia o Real Betis alla finestra per l’ex stella del Barcellona. Con il trentaduenne fuori contratto alla fine del mese, il giocatore in primis spera di assicurarsi più spazio nella prima squadra mentre, a maggior ragione considerando questa fase particolare della sua carriera.

Gli infortuni hanno limitato le sue apparizioni sotto la gestione di Frank Lampard durante questa stagione, al punto da apparire solo 18 volte in tutte le competizioni con la maglia del Chelsea nel corso degli ultimi mesi. Tuttavia, il boss Blues si rivolge anche a giocatori più giovani come Callum Hudson-Odoi nella sua squadra ed è improbabile che Pedro sia una figura chiave nei piani di Lampard che entreranno nella prossima stagione.

Con i nuovi trasferimenti in arrivo anche a Hakim Ziyech e in seguito alla firma di Christian Pulisic a partire dallo scorso anno, è probabile che Pedro cali ulteriormente nelle gerarchie del suo allenatore. Pedro ha vinto la Premier League, la FA Cup e l’Europa League durante i suoi cinque anni allo Stamford Bridge, segnando 43 gol e fornendo 28 assist in 201 presenze.

In casa Roma sperarano che i recenti raid sulla Premier League continuino a ripagare, in seguito alle mosse che hanno portato ai prestiti per Chris Smalling del Manchester United, Henrikh Mkhitaryan dell’Arsenal e Davide Zappacosta del Chelsea. Staremo a vedere nel corso delle prossime settimane come andranno le cose per Pedro, secondo quanto raccolto fino a questo momento.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Comments (2)

  1. @@@ Ziyech era stato consigliato come acquisto da Totti.
    @@ riteneva Pastore non adatto ed il suo costo era una enormità
    tra cartellino ed ingaggio, per quello che aveva fatto nelle ultime stagioni.
    @ non dava garanzie di continuità.
     
    *** credo che Francesco un pò di calcio se ne intenda
    e che sappia riconoscere se uno sia affidabile o no.
     
    FRS

  2. dal mio punto di vista sarebbe un bell’acquisto e nn verrebbe a fare all’occorrenza il 9 cme erroneamente è stato riportato su alcuni siti. anke xkè se saltano perotti under e giustino, le caselle sulle fasce si liberano.
     
    invece spero ke si riesca a prendere gaich, come vero vice-dzeko.
     
    infine caso shick. io dicevo: ma xkè svenderlo quando ha rikieste da club + danarosi? il prezzo era 30? il lipsia nn li vuole scucire? allora visto ke il riscatto è scaduto lunedì, bene fa la roma a farlo rientrare in sede (ma cn sta società di dementi è sempre mejo aspettare l’ufficialità..) xpoi rimetterlo sul mercato. lo vedrei bene al totthenam…