Le cinque più grandi sorprese nella storia del calcio

by Daniele Mesto 0

Capita spesso di sentir parlare di fantomatiche scommesse su quote impossibili, portate a casa grazie ad un bel colpo di fortuna. Ebbene, a volte capita che la dea bendata dia l’intuizione giusta e poi basta solo seguirla e avere un po’ di fede, magari perché di mezzo c’è la propria squadra del cuore. Diamo un’occhiata a cinque imprese sportive che hanno battuto ogni record di vincita nel campo dei bookmakers.

A malincuore, c’è un aneddoto che riguarda anche i tifosi romanisti: nel 1986, infatti, il Lecce, già retrocesso, fece lo sgambetto alla Roma, vincendo all’Olimpico per 3-2, con i giallorossi che dovettero rinunciare anche allo scudetto per colpa di quella caduta. Un risultato estremamente difficile da pronosticare, anche se a quei tempi le scommesse non erano legali e non c’erano quote ufficiali. Eppure, è proprio su questi eventi che ogni tanto si dovrebbe scommettere, magari capendo prima come funzionano i bonus del casinò. Infatti, sfruttando un apposito bonus dedicato alle scommesse, si possono ottenere delle vincite decisamente più elevate, o comunque non si attinge dal proprio conto di gioco per piazzare le varie puntate.

Il Barcellona e il Liverpool: che rimonte!

Ricordate la scorsa Champions League, con il trionfo dei Reds? Ebbene, si è tratto proprio di uno dei long-shot che sono passati alla storia. Non tanto per la vittoria finale, che comunque era data ad una quota normale, quanto piuttosto per l’ottavo di finale di ritorno contro il Barcellona, con i blaugrana vincenti all’andata al Camp Nou con il risultato di 3-0.

Chiunque avrebbe dato per spacciati i Reds, eppure non avevano fatto i conti con la straordinaria prestazione degli uomini di Klopp al ritorno. In quell’occasione, la maggior parte dei bookmakers pagava circa 50 volte la quota relativa al risultato esatto di 4-0 per il Liverpool. Una piattaforma addirittura ha proposto una quota pari a 70 per tale risultato. E pensare che con soli 10 euro, qualche intrepido scommettitore ne ha vinti ben 700…

Niente male, vero? Torniamo un po’ più indietro con la mente, a marzo 2017, quando, sempre in Champions League, sempre agli ottavi, questa volta il protagonista positivo fu il Barcellona, che sconfisse ed eliminò al ritorno il Paris Saint Germain, dopo che all’andata Verratti e compagni vinsero per 4-0.

Al Camp Nou, al ritorno, si giocò una di quelle partite impossibili da dimenticare, anche per chi l’ha vista solamente in televisione. E anche in quel caso le quote erano completamente impazzite. Un impavido scommettitore ha sentito profumo di successo e ha tentato una giocata molto più che azzardata, puntando diversi soldi sul risultato di 6-1 per il Barcellona.

Detto, fatto, ed ecco che la quota pari a oltre 67 per il risultato esatto di 6-1 si è tramutata in realtà, permettendo al fortunatissimo scommettitore di mettersi in casa diverse migliaia di euro: si parla di una vincita da 3000 euro!

La favola Leicester e il gol di Eder nella finale degli Europei 2016

E cosa dire della cenerentola Leicester, che ha sconfitto qualsiasi mito riguardanti i bookmakers, diventando una leggenda anche nell’ambito delle scommesse. In Inghilterra, all’inizio della stagione, la vittoria della Premier degli uomini di Ranieri veniva data a 5000. Nella stagione precedente il club si era salvato per il rotto della cuffia e tutti si attendevano una stagione simile. Addirittura era più probabile (quotato 500 a 1) imbattersi nel Mostro di Loch Ness, oppure incontrare, dal vivo si intende, Elvis Presley (quotato 2000 a 1).

Tra le altre scommesse più folli riguardanti il mondo del calcio troviamo certamente quella riguardante il 7-1 con cui la Germania eliminò i padroni di casa del Brasile nella corsa verso il titolo mondiale nel 2014. Una partita tremenda per i verdeoro, ma molto dolce per alcuni scommettitori che avevano puntato sul risultato esatto 5 euro e se ne sono messi in tasca più di 2500.

La scommessa che ha letteralmente sbancato è stata quella, però, sulla finale degli Europei del 2016. Infatti, un ragazzo inglese ha avuto una pazzesca intuizione, scommettendo non solo sull’ultimo marcatore della finale, ma anche sul minuto esatto in cui tale gol sarebbe giunto. Eder al 109’, come nelle migliori favole, ha permesso al fortunatissimo ragazzo di vincere 1 milione di euro con una puntata di soli 7 euro.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x