Verso Inter-Roma, la probabile formazione di Fonseca

by Daniele Pace 0

Siamo sempre più vicini ad un Inter-Roma che dirà molto sulle ambizioni in Serie A per la compagine giallorossa. I nerazzurri vengono da una lunga serie di vittorie, ma l’emergenza a centrocampo per Conte (out anche Gagliardini) potrebbe rappresentare un’ottima occasione per i ragazzi di Fonseca. Certo, anche il tecnico portoghese ha qualche grattacapo in termini di formazione, al punto che ad oggi sono ancora diversi i nodi da sciogliere.

La probabile di Fonseca per Inter-Roma

Quali saranno le scelte di Fonseca in vista di Inter-Roma? Di sicuro non cambierà il sistema di gioco e la filosofia portata avanti da questa squadra nel corso delle ultime settimane. Il tecnico ha trovato delle certezze che prevedono anche il ritorno di Mancini al centro della difesa, insieme ad un vero e proprio insostituibile come Smalling. Loro due agiranno davanti a Pau Lopez, con Kolarov confermatissimo a sinistra. Da valutare il terzino destro, anche se la sofferenza di Santon a Verona ed il recupero di Florenzi potrebbero far propendere l’allenatore verso quest’ultimo.

Pochi dubbi sulla mediana, dove Veretout e Diawara sono praticamente certi di una maglia da titolare. A destra agirà Zaniolo, di ritorno dopo la squalifica che lo ha tenuto lontano dal campo in occasione dell’ultimo posticipo di Serie A sul campo del Verona. Praticamente sicura anche la presenza di Pellegrini alle spalle dell’attaccante. Poi un paio di dubbi che saranno sciolti con ogni probabilità tra mercoledì e giovedì.

Il primo riguarda l’esterno alto di sinistra. L’infortunio di Kluivert non preoccupa. Per lui solo un’edema e non un problema muscolare, come si temeva in un primo momento, ma il giocatore potrebbe rientrare in gruppo solo in prossimità della partenza per Milano, contro una squadra che fa dell’intensità e della forza fisica la specialità della casa. Fonseca dovrà pertanto capire se un giocatore brevilineo e non al meglio della condizione potrà dare o meno il giusto contributo. A maggior ragione se pensiamo che a Verona i subentrati (in primis Perotti) hanno fatto molto bene.

Da monitorare anche la situazione di Dzeko. L’influenza non ci voleva e la speranza è che lo restituisca alla Roma non solo abile e arruolabile per l’Inter, ma anche non debilitato. Visto che ci sarà tanto da battagliare contro i centrali nerazzurri. Insomma, ci si avvicina a grandi passi a questo Inter-Roma.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami