I promossi della Roma 2019/2020 ad oggi 19 novembre

by Daniele Pace 51

Siamo agli sgoccioli di una sosta come non mai importante per la Roma, considerando il fatto che tanti giocatori agli ordini di Fonseca avevano evidentemente bisogno di staccare la spina mentalmente e fisicamente, dopo un ciclo di partite molto duro per i giallorossi. Complice l’elevato numero di infortunati, infatti, il tecnico ha potuto fare affidamento su una rosa davvero ristretta, ma questo ha consentito a lui, agli addetti ai lavori e ai tifosi di fare un primo bilancio. Anche sui singoli giocatori, provando ad esempio ad individuare quelli che fino a questo momento sono andati oltre le aspettative.

I promossi della Roma 2019/2020 fino alla sosta di novembre

A parte il discorso relativo agli scongiuri, diventa davvero interessante selezionare alcuni singoli che, pur sbagliando qualche partita, hanno dato un contributo importantissimo alla causa, contribuendo a mettere da parte le incertezze di inizio stagione. Fatta eccezione per le ultime due sconfitte prima della sosta.

Pau Lopez: il portiere arrivato quest’estate dopo un investimento importante da parte della società, fondamentalmente non è mai stato chiamato agli straordinari. Forse fatta eccezione per il derby di agosto. In ogni caso, ha dato enorme sicurezza a tutta la difesa, con alcuni interventi prodigiosi notati anche dieci giorni fa a Parma.

Smalling: senza ombra di dubbio, la sorpresa più piacevole in questo inizio di stagione. Arrivato dal Manchester United tra lo scetticismo generale dopo alcune stagioni non esaltanti in Premier League, in pochissime settimane l’inglese è diventato un elemento insostituibile per Fonseca dal rendimento garantito. Anche in occasione dei match in cui la squadra ha faticato maggiormente.

Veretout: anche in questo caso un acquisto sottovalutato. Il centrocampista in grado di garantire gli equilibri di tutta la squadra. Non eccelle né in fase offensiva, né in quella difensiva, ma allo stesso tempo ricopre più che bene entrambi i ruoli. Da quando è entrato lui in squadra, la Roma ha subito di meno le ripartenze avversarie.

Dzeko: un leader autentico in questa stagione. Tutta la manovra offensiva gira attorno a lui. In calo dopo la botta ricevuta contro il Cagliari, ma con sacrificio si è messo a disposizione della squadra pur non essendo al meglio.

51
Lascia un commento

avatar
27 Comment threads
24 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
17 Comment authors
ermo87Alessandro MinciottiAlex27071957ASFrankieAttilio IV Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
pablito
Member
pablito

Ciao a tutti ovviamente anche a me è piaciuta molto la prestazione del secondo tempo, in particolare Veretout e Mancini per la loro vis pugnandi, buona anche la prestazione di Diawara. Riguardo l’ ammonizione “cercata” da Zaniolo logicamente i diretti interessati non lo ammetteranno in sala stampa,ma è una situazione che nel calcio c’è sempre stata e che fa capire quanto il ragazzo sia scaltro …… a dispetto dei tanti predicatori che si sentono nella posizione di riprenderlo continuamente ….. Considerati gli arbitraggi che ha dovuto sopportare finora,aggiungo che se non avesse preso il giallo ieri,a Verona sarebbe stato ammonito… Leggi il resto »

aleste85
Member
aleste85

Devono imparare a giocare 90’ con la voglia e l’impegno con cui hanno giocato il secondo tempo. Solo così si può sperare di diventare una buona squadra

aleste85
Member
aleste85

Secondo tempo Ben giocato.
Mancini è un gran giocatore

ermo87
Member
ermo87

non ho visto la partita di ieri ma sono contentissimo del risultato, però parlando in generale mi pare ci siano seri problemi in attacco: si segna poco e a parte Dzeko gli altri attaccanti danno poco contributo. Kluivert&Under devono cambiare marcia, altrimenti ci affidiamo sempre alle azioni da fermo (gran merito quest’anno) ma le partite non le si vincono solo con la difesa, anche perché non sono tutte il Brescia.

Alessandro Minciotti
Member
Alessandro Minciotti

Ottima ripresa, quello che volevo vedere e che voleva pure il mister, ora ci attendono sfide importanti, quella di Istanbul sarà dura x ambiente quella di Verona perché loro giocano ma in entrambi i vado noi siamo più forti, se andiamo con personalità e giusta cattiveria sono nostri entrambi.

Forza Roma

Alex27
Member
Alex27

Vittoria importante per il morale e per il recupero di pedine fondamentali. Zaniolo deve imparare a non fare troppi falli e prendere ammonizioni, domenica sarà out. A Verona non sarà una passeggiata, vedi oggi la vittoria contro i viola. Ora ci attende una battaglia giovedì in Turchia… partita da dentro o fuori. Loro giocheranno col coltello tra i denti e tutto l’ambiente sarà surriscaldato anche dagli ambienti politici… speriamo di non cadere nelle trappole che ci hanno preparato e purtroppo la Roma storicamente in queste gare europee pecca ancora molto di esperienza. In generale, tra il serio e il faceto,… Leggi il resto »

Siegfried Wagner
Member
Siegfried Wagner

ma non aveva segnato Zaniolo?spolliciatore laziale vade retro,vade a fanculo

Attilio IV
Member
Attilio IV

…entro dopo un primo tempo di Roma Brescia poco confortante e mi avvedo di un pollice verso in un mio commento in cui si diceva solo Forza Roma…..Caro pollice di merda, devi solo vergognarti di essere un laziale mascherato…

Attilio IV
Member
Attilio IV

se poi lo metti solo per partito preso perchè ti sto sul cazzo io, potresti anche specificarlo.

Val
Member
Val

Ciao Attilio,
immagino sia stato solo un errore! Per quanto disamore ci possa essere nei confronti della Roma mi sembra impossibile dare un pollice verso a un “Forza Roma”. Se poi qualche laziale visitasse davvero questi lidi…lasciamolo ai suoi passatempi!

Ps: ho pensare di compensare con un pollice alzato! Un Forza Roma spolliciato non si poteva vedere!

Attilio IV
Member
Attilio IV

Grazie Val…anzi perdonatemi se mi sono lasciato andare con parole che generalmente non fanno parte del mio lessico…ma come si dice dalle mie parti…quanno ce vo’, ce vo’.

Val
Member
Val

Figurati Attilio! Quanno ce vo’, ce vo’! Hai ragione!
Spolliciare un forza-roma è urticante quanto chiamare ‘laziale’ un romanista, anzi: è forse ancora più strano! Non sapremo mai la verità, probabilmente, ma consoliamoci con la vittoria!

Alessandro Minciotti
Member
Alessandro Minciotti

Vorrei vedere più giocate e giocatori che tentano una giocata un tiro o un dribbling questo tic tac e cross finale sbagliato nn ci porta lontano. SperiAmo in una ripresa più incisiva e di personalità

Attilio IV
Member
Attilio IV

F O R Z A R O MA ! ! !

Attilio IV
Member
Attilio IV

certo che chi mette il pollice verso si commenta da solo….vergognati, chiunque tu sia.

downunder
Member
downunder

Non prendertela Attilio.
Alle quaglie piace svolazzare sui siti romanisti.

Alex27
Member
Alex27

Io mi sto molto disamorando nei confronti di questo calcio nel quale non mi riconosco più, in generale. Per quanto riguarda la Roma, se dovessi fare una riflessione profonda, direi che mi addolora sempre più constatare come, anche da parte degli stessi tifosi, si parli ormai di Roma quasi sempre in termini finanziari, societari, economici o di stadio, mentre gli aspetti sportivi veri e propri – vale a dire i risultati della squadra sul campo – mi sembra che vengano messi in secondo piano, salvo ricordarsene quando si perde malamente come a Parma o quando in rarissimi casi ci si… Leggi il resto »

franco baldini
Member
franco baldini

vero, concordo… ma è anche vero che, se avevi “i top player” della situazione la partita con il Parma non la perdevi e per avere i “top player” della situazione devi avere una situazione economica solida. Al momento abbiamo solo “toppe pleier” che a volte sono “Top” a volte sono “toppe”, ecco spiegato il percorso altalenante della Roma. Poi, a volte, si può vincere anche senza i “top” della situazione… vedi coppa italia. p.s. sul perchè abbiamo i toppe invece dei top è un discorso lungo… trito e ritrito, son valutazioni che si fanno al momento, può dir bene… e… Leggi il resto »

Frankie
Ospite
Frankie

Tevez e pirlo alla Juve erano comunque altri tempi, ora seppur a fine carriera i top player costano parecchio anche solo di stipendio. Ora ad esempio prendi Sanchez e mihkitaryan, e ti fai pagare metà stipendio da arsenal e mun united. Non è proprio la stessa cosa. Ibra prende uno sproposito a 38 anni, e troverà chi in 6 mesi gli darà quello che dzeko prende in un anno.

franco baldini
Member
franco baldini

se il bostoniano non vi piaceva perchè “gradasso”… sappiate che i texani sono moooolto più gradassi. Che abbia più soldi non conta niente, il FPF per la Roma è, e sottolineo Roma è legge, indi per cui tanto fatturi, tanto spendi, gli altri che fanno i comodacci loro non contano. Detto ciò, il bostoniano gestiva soldi non suoi è una barzelletta, i soldi li ha messi sempre lui, parlo degli aumenti di capitale ed ovviamente non della gestione di “cassa” per quella come detto sopra vige il FPF. Lungi da me difendere il bostoniano, ma diamo a Cesare quel che… Leggi il resto »

downunder
Member
downunder

Non capisco lo sconcerto per le parole di Totti. Non ha detto niente di speciale o sorprendente. L’indifferenza che traspare nelle sue parole verso l’AsRoma è coerente con le sue recenti scelte lavorative/impegni professionali. È un ex giocatore della Roma che sta affrontando una nuova fase della sua vita nella quale la Roma ha un posto marginale o perlomeno non di primo piano. Chi si stupisce è evidentemente il tifoso che aveva identificato Totti come l’AsRoma, ponendo il giocatore davanti alla società. Sono molti di quelli che hanno fischiato Spalletti nell’ultima sua apparizione all’Olimpico e tutti quelli che l’hanno osannato… Leggi il resto »

Frankie
Ospite
Frankie

Difficile sorprendersi, è stato sempre questo il Totti fuori dal campo. Ora ha cominciato però anche a parlare di se in terza persona, autocelebrandosi, ed è esilarante. Lo preferisco ora, fuori dalla Roma che ci fa far due risate.

pablito
Member
pablito

Nono down under,non ho mai anteposto Totti alla Roma ,ne mai ho fischiato Spalletti per la gestione Totti,tutt’altro ……
Sono sconcertato perché il nostro ex capitano usa la Roma per manifestare il suo risentimento nei confronti di Pallotta ( e anche qualcun’altro …..)
siccome il soggetto in questione non è più un bambino da un pezzo ,mi aspetto delle dichiarazioni serie e sensate,
se vuole sparare a zero contro qualcuno tiri fuori le palle per guardare in faccia il suo nemico …..

Val
Member
Val

Le strade di Totti e della Roma probabilmente si incroceranno ancora in futuro. Sarebbe però triste, per se stesso e per quello che ha rappresentato, se Totti restasse un adulto rancoroso a vita. Il suo comportamento di adesso è quello di una persona offesa, da un lato, e dall’altro consapevole che in fondo gli basterà poco per riallacciare un forte legame d’amore con i tifosi. Questa città aveva bisogno di in campione da idolatrare. Il campione aveva forse bisogno di essere meno idolatrato. Tutto si gioca su tre punti: cosa Totti ha dato alla Roma; cosa la Roma ha dato… Leggi il resto »

downunder
Member
downunder

Se fossi il Proprietario della Roma, ci penserei 2 volte prima di imbarcare Totti sulla mia nave.
Ha dimostrato di essere poco aziendalista.
Scommetterei più su un DDR in società, magari prendendo il posto del papà.

downunder
Member
downunder

Il mio commento Pablito si basava sulle reazioni che si sono lette nei vari forum di tifosi della Roma dove ricorre spesso il termine SCONCERTANTE riferito alle dichiarazioni di Totti. A me sono sembrate dichiarazioni banali per quanto erano prevedibili. Mi sarei stupito semmai del contrario ovvero che avesse espresso il suo amore profondo per la Roma, affermando la volontà di rientrarvi il prima possibile, magari lanciando strali verso le strisciate nordiche. La direzione che ha preso la sua vita corre nel verso opposto rispetto alla Roma. Cosa c’è di più antitetico rispetto ad una società di calcio se non… Leggi il resto »

pablito
Member
pablito

Ciao a tutti
non vedo l’ora che arrivi domani,
voglio il campo,la partita,i gol ……
ovvero le cose che mi danno emozione ,perché non sono certo Pallotta,Friedkin o chi per loro a darmele ……

Off topic : ho letto l’intervista a Totti ……
sconcertante ……
Per l’ex capitano : MEMENTO MORI

Attilio IV
Member
Attilio IV

sconcertante soprattutto per la radio più antiromanista della terra a cui ha voluto rilasciarla…
a prescindere dai contenuti giusti o meno dei suoi ragionamenti (??!!), è un po’ come se il famoso Dante della curva Sud (da me conosciuto personalmente in quanto abitanti nello stesso quartiere) avesse strillato forza lazio.

Lorysan
Member
Lorysan

Raccapricciante ciò che ha detto, ma soprattutto a chi ha rilasciato l’intervista… Radio radio, un contenitore di comunicazione laziale. Sarà, ma le dichiarazioni di totti mi sembra vadano ad assomigliarsi molto a quelle di pruzzo che parla, infatti, a radio radio con laziali conclamati come melli, focolari ecc… Parole da politico , da colui che ha gia dimenticato la roma, LA AS ROMA. Sempre stato vicino a chi attaccava la roma per inneggiare alla sua figura, MAI si è contrapposto allo schifo intorno ad essa, MAI, neanche per difendere un compagno come ad esempio doni che è stato difeso da… Leggi il resto »

Ludovik75
Member
Ludovik75

buongiorno a tutti. vedo che tutti danno per scontata la dipartita di Pallotta ma io nutro ancora dubbi su questo e sulle modalità. mi riconosco in ciò che ha detto Lory una volta tanto, Pallotta c’ha salvato dal fallimento e qsto è incontrovertibile, come aver reso la roma una società moderna. scrissi proprio qua prima delle elezioni della Raggi che lo stadio della roma con i 5s stelle nn ci sarebbe stato e che le immediate e diretta conseguenza sarebbero state la vendita della roma da parte di pallotta. npn conosco Friedkin ho letto come voi il suo valore economico… Leggi il resto »

Val
Member
Val

#Peter# “Spero solo che il nuovo proprietario sia più vicino ai tifosi e dia quel senso di appartenenza tanto disprezzato da Pallotta e soci. Certamente non mi aspetto che la Roma diventi il PSG o il Chelsea, ma che non faccia quei proclami tanto odiati, che non dica balle per poi vendere mezza squadra… Sono ottimista, ma non sogno più, giudichero’ quando lo vedro’ all’opera.” Ciao Peter, mi spiace per i sogni che latitano. Spero tu possa tornare a sognare e a vedere una Roma che quei sogni li realizza, come vorremmo tutti noi. Riguardo alle speranze di cui parli,… Leggi il resto »

Peter Pan
Member
Peter Pan

Ciao Val, ottima analisi, concordo sicuramente, il mio auspicio resta comunque quello di un presidente più vicino alla sua gente, in senso affettivo, non fisico. La sincerità e quel senso di appartenenza darebbero entusiasmo e grinta ad una piazza rassegnata e triste, e a riempire lo stadio, anche con obiettivi meno esaltanti di quelli che hai elencato tu. Sono stato allo stadio ad inizio stagione, in curva, nonostante Pallotta, si canta dall’inizio alla fine, pero’ c’é sempre ad ogni gara un coro contro di lui. Quindi non saranno le promesse a rendere il tifoso felice, ma l’umiltà, la sincerità, il… Leggi il resto »

Lorysan
Member
Lorysan

Pallotta e Friedkin sono uguali? NO, sono gli opposti. Pallotta è uno che usa soldi degli altri e li fa fruttare, friedkin usa i suoi soldi e halavori come l’esportazione del marchio toyota in america, ha un impero immobiliare enorme ( poco tempo fa si è comprato un terreno annesso di villa da 50mln di dollari per dire ) e altre società annesse. Friedkin è uno che vuole espandersi: due anni fa non riusci a comprare ( non ricordo quale ) la franchigia di una squadra di nba a 2miliardi di dollari… I soldi questa persona ne ha e pure… Leggi il resto »

Lorysan
Member
Lorysan

BUONASERA A TUTTI!! La storia della roma poteva cambiare NON con la semifinale della champions, ma con la costruzione dello stadio ( storia della roma DI pallotta ). Pallotta aveva ( uso il passato perche ormai l’andazzo si è capito ) in se l’obbiettivo di fare lo stadio anni e anni fa e poi costruirci sopra una crescita VERA; il suo obbiettivo era questo, tanto piu poi vendere la società, piu in la, con lo stadio annesso. Il DISASTRO giunse quando a marino subentrò la raggi o 5 stelle ( fate voi ). Con MARINO la roma gia da un… Leggi il resto »

Siegfried Wagner
Member
Siegfried Wagner

Er sor pallottolone a me non m’ha mai dato l’impressione di voler vincere,anche se c’é da dí che ha mantenuto la squadra sempre ad un certo livello (medioalto),smantellandola in continuazione peró. Nemmeno io lo rimpianger´´o,il suo tempo é scaduto,ha fallito ed é giusto che se fa avanti gente più preparata de lui.Mi mancherà tanto non poterlo insultà più.

downunder
Member
downunder

Quella che a Pallotta non interessava vincere è un’altra di quelle fregnacce che si sono inventati i suoi detrattori. Ma pensare che forse avrebbe voluto vincere senza dover fare bancarotta è un concetto troppo difficile da comprendere? Pallotta ha sempre messo come priorità il bilancio. E non gli si può dare torto. Io penso invece che l’errore di Pallotta sia stato non attrezzare la governance della Roma per farla diventare un club vincente. Ha snobbato i dirigenti nostrani preferendo loro improbabili personaggi (Zanzi?) che di calcio non sapevano nulla. E questo per una sua eccessiva diffidenza verso professionisti navigati della… Leggi il resto »

Siegfried Wagner
Member
Siegfried Wagner

ar sor Pallotta glie famo na statua al Foro Italico

Gambero10Ivan
Member
Gambero10Ivan

Pallotta e stato bravo fino ad oggi… Ha avuto la sfiga di rimanere impantanato con il progetto stadio e aver trovato sulla propria strada l arbitro Skomina… Se si facesse da parte non lo rimpiangerei ma comunque grazie. Forza Roma sempre e comunque

Peter Pan
Member
Peter Pan

Spero solo che il nuovo proprietario sia più vicino ai tifosi e dia quel senso di appartenenza tanto disprezzato da Pallotta e soci.
Certamente non mi aspetto che la Roma diventi il PSG o il Chelsea, ma che non faccia quei proclami tanto odiati, che non dica balle per poi vendere mezza squadra…
Sono ottimista, ma non sogno più, giudichero’ quando lo vedro’ all’opera.

downunder
Member
downunder

Pallotta ha guidato la transizione dell’AsRoma dalla gestione all’amatriciana di Rossella ad una gestione moderna adeguata ad un top club europeo. Se quando se ne andrà non finiremo nelle mani del viperetta o di personaggi improbabili tipo il cinese del Milan, questo sarà un merito di James. Almeno questo riconosciamoglielo.

Val
Member
Val

Ciao Down, sappiamo che a Roma i presidenti tendono a essere tutti postumi nell’apprezzamento dei tifosi. Pallotta ha certamente commesso degli errori e la sua gestione si è mostrata confusa e poco programmatica in più di un’occasione (e, anche in questo caso, non è stato il primo a poter essere criticato per questi motivi). Hai assolutamente ragione quando dici che sarebbe ingiusto darne un giudizio generale senza prendere in considerazione la vicenda riguardante lo stadio. La Roma avrebbe vinto lo scudetto, potendo contare sullo stadio? Non possiamo saperlo: è probabile che certi problemi strutturali e di programmazione sarebbero rimasti ma,… Leggi il resto »

rugantino76
Member
rugantino76

lo ringrazio solo xaver salvato la roma dal disastro “economico” dlla rosella, stop. xil resto si è dimostrato un ciarrapico e ho detto tutto.

Peter Pan
Member
Peter Pan

DOWN: il bilancio del periodo pallottiano per me é assolutamente negativo, sicuramente ha aumentato il valore della società, della struttura.. e ovviamente ci guadagnerà vendendola, ma a livello sportivo é stata una Roma deludente, occasionalmente brillante, spesso ridimensionata. Non lo ricorderemo certamente per le grandi imprese.

downunder
Member
downunder

Peter, Pallotta è stato molto sfortunato. Avrebbe potuto vincere qualcosa visto che l’ha fatto addirittura Lotito. Ma in campo non ci va lui e per una serie di ragioni la Roma pur rimanendo al vertice ha fallito i traguardi. Se solo avesse vinto una Coppetta Italia il giudizio su di lui già sarebbe diverso. Ha avuto la sfortuna che un progetto ormai in dirittura d’arrivo venisse travolto dall’amministrazione penta stellata, una sfortuna colossale visto che probabilmente con qualsiasi altro inquilino del Campidoglio lo Stadio si sarebbe fatto. Poi ha avuto la sfortuna di dover gestire i fine carriera di due… Leggi il resto »

KNVB
Member
KNVB

Condivido il tuo pensiero buon down

Peter Pan
Member
Peter Pan

Ho appena letto l’articolo di Bellinazzo, il nuovo investitore non é lo sceicco e neanche Sunning, ma almeno non é uno che fa solo finanza e sicuramente una crescita ci sarà, e soprattutto non avremo uno che racconta balle.
Speriamo sia la volta buona per liberarci di James.
Ho apprezzato solo il periodo iniziale, tante idee e sogni, poi solo bla bla bla.

downunder
Member
downunder

Solo in Italia c’è questa mentalità arretrata per la quale ogni cosa è per sempre. Il lavoro: lo stesso per tutta la vita. La casa: la stessa fino alla morte. E così per tutto o quasi. Pallotta possiede la Roma da 8 anni. Forse questo è l’ultimo. Il suo progetto non era certo quello di morire da Presidente della Roma, ma una volta acquisito il club, voleva renderlo più forte, costruire lo Stadio, vincere qualcosa e poi rivendere la società come si fa in ogni investimento. La prima cosa gli è riuscita e credo che ogni romanista gli deve essere… Leggi il resto »

franco baldini
Member
franco baldini

concordo ogni singola parola ed aggiungo che, a parte l’anno scorso è stata una Roma da vertice che da tanto non si vedeva.

aleste85
Member
aleste85

Io non lo rimpiangerò di certo qualora dovesse vendere. Il che non significa che la situazione non possa peggiorare, questo è evidente. C’è peggio di pallotta in giro e la persona interessata alla roma da quanto ho potuto capire è un altro uomo d’affari che vuole fare solo business. Dunque passeremmo dalla padella alla brace

rugantino76
Member
rugantino76

in merito alle freske notizie di cessione o nuovo socio.
se paperino si leva dal ***** sno contento e tra l’altro confermerebbe il fatto ke sia venuto a roma solo xlo stadio. qllo ke mi fa storcere il naso è ke sempre di americani parliamo e qsti cn il calcio (lo abbiamo visto) nn c’azzeccano proprio…

downunder
Member
downunder

Daniele, i giocatori che hai menzionato sono sicuramente stati tra i più positivi sinora. Non direi che sono andati oltre le aspettative anche perché alcuni di loro sono stati pagati profumatamente proprio per fare la differenza. Tra le sorprese, almeno per me, metterei Mancini per il rendimento e la duttilità e Cetin per essersi fatto trovare pronto quando serviva pur provenendo dalla serie B turca. Sorprese relative, visto che il valore dei giocatori era noto, sono inoltre la rinascita di Pastore giocatore che sembrava essersi avvitato in una spirale negativa e Kluivert che è salito di livello diventando finalmente un… Leggi il resto »