Le pagelle di Udinese-Roma 0-4: che bella conferma Pastore

by Daniele Pace 1

Un segnale bello e importante quello che arriva dalla Dacia Arena dopo Udinese-Roma, considerando gli spunti che possiamo ottenere da uno 0-4 che non ammette repliche. Una prestazione superba quella della squadra allenata da Fonseca, ottenuta a dirla tutta contro una compagine in crisi nerissima e che appena tre giorni prima aveva beccato 7 gol a Bergamo contro l’Atalanta. Giusto contestualizzare qualsiasi tipo di discorso, dunque, così come è giusto dare i meriti necessari alla Roma.

Le pagelle di Udinese-Roma

Provando ad analizzare le singole prestazioni più da vicino, emerge in primo luogo una prestazione super di Pastore. Proprio nel momento di maggior bisogno, infatti, Fonseca pare aver trovato un elemento in grado di ricoprire bene una posizione più arretrata rispetto agli standard della sua carriera. Se saprà confermarsi anche contro avversari più in forma rispetto a Milan e Udinese, per la Roma si metterà davvero bene. In attesa del Napoli, dunque, proviamo ad analizzare più da vicino le pagelle di Udinese-Roma:

Pau Lopez 6: ennesima serata di ordinaria amministrazione, come al solito ben gestita, a testimonianza della crescita difensiva della squadra;

Santon 6: qualche incertezza nei primi minuti, poi con l’andare avanti della partita cresce e raggiunge la sufficienza senza problemi, pur spingendo poco;

Smalling 7: altra partita da gladiatore. Ormai è un elemento insostituibile e si leva pure la soddisfazione del gol dopo esserselo mangiato contro il Milan;

Fazio 5,5: l’espulsione è oggettivamente esagerata, ma quella situazione poteva essere gestita meglio. Apparso più incerto del solito;

Kolarov 6,5: a Udine riesce finalmente a sgroppare e ritrova la media giusta dal dischetto. In ripresa anche lui;

Veretout 6,5: solita partita di sostanza e ordine. Sta diventando un vero e proprio leader silenzioso per questa squadra;

Pastore 7,5: la prestazione generale meriterebbe mezzo voto in meno, ma per umiltà e spirito di adattamento è giusto definirlo migliore in campo;

Mancini 7: un leone, pur giocando fuori ruolo. Pressa tutto e tutti, anche a partita ormai finita, senza far sentire l’inferiorità numerica;

Kluivert 7: un gran gol, realizzato con il piede debole, ma più in generale una partita con strappi continui;

Zaniolo 7: ha il grande merito di sbloccarla, ma è la sua condizione ad essere particolarmente incoraggiante;

Dzeko 6,5: leggermente affaticato, ma il suo lavoro per la squadra resta preziosissimo, soprattutto dopo l’espulsione di Fazio.

1
Lascia un commento

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Gambero10Ivan Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Gambero10Ivan
Member
Gambero10Ivan

Lottata sudata, tre punti a casa. Grandi! Smolling e Pastore i migliori. Forza Magica Roma. Irrati compagnioni e company attaccateve ar cazzo.