Le pagelle di Finlandia-Italia: bene Florenzi, non incide Pellegrini

by Daniele Pace 0

Si è da poco conclusa la partita tra Finlandia e Italia, match valido per le Qualificazioni agli Europei del 2020 che a questo punto vede gli azzurri ad un passo dall’accesso alla fase finale. In campo anche Pellegrini e Florenzi, con quest’ultimo costretto ad entrare dopo appena sei minuti di gioco per l’infortunio occorso ad Emerson Palmieri in seguito ad un ripiegamento difensivo. Proviamo dunque ad analizzare la prova dei singoli, in partite di qualificazione che in questi giorni hanno regalato prevalentemente brutte notizie alla Roma, come notato pochi giorni fa con l’infortunio occorso a Cengiz Under.

Le pagelle di Finlandia-Italia

In particolare, proviamo ad analizzare più dettagliatamente quale sia stato l’apporto assicurato dai vari elementi mandati in campo da Mancini in un incontro estremamente importante per il nostro futuro, soprattutto considerando l’enorme delusione di due anni con il mancato accesso ai Mondiali:

Donnarumma 6: impegnato pochissimo, fatta eccezione per qualche uscita. Battezza un angolo sul calcio di rigore, ma la conclusione è centrale;

Izzo 6: ordinaria amministrazione per il difensore del Torino. Dalle sue parti i finlandesi attaccano poco e non soffre, ma poteva dare di più in fase di spinta;

Bonucci 6,5: nettamente meglio rispetto alla partita con l’Armenia. Questa volta riesce ad essere un leader, anche in assenza di Chiellini;

Acerbi 6: anche lui è impegnato poco, ma sull’azione del rigore alla Finlandia forse poteva entrare con maggiore decisione;

Florenzi 6,5: decisamente meglio, soprattutto a confronto con le ultime uscite alla Roma. Nessuna sbavatura dietro e accompagna il gioco, pur essendo schierato a sinistra;

Barella 7,5: inizia nuovamente sottotono, ma cresce in modo clamoroso alla distanza. Complice qualche spazio in più, ci regala grandi giocate nel finale;

Jorginho 6: ok il rigore pesante realizzato, ma appare ancora lontano dalla forma migliore. Rimedia un giallo e fatica ad entrare in sintonia coi compagni di squadra. Cresce però nel finale;

Sensi 7: partita da 8 per almeno 60 minuti, poi qualche errore di troppo, come quello che propizia il pareggio momentaneo della Finalndia;

Chiesa 6: partita senza acuti la sua. Come sempre si sbatte tanto, ma stavolta con meno precisione;

Pellegrini 5,5: appare decisamente fuori ruolo. Fatica molto a trovare i suoi spazi in campo. Meglio 20 metri più indietro al centro del gioco;

Immobile 7: un gran gol e tanti movimenti. Finalmente in fiducia.

Belotti 6,5: entra bene in partita, impegnando difensori e portiere avversario.

Bernardeschi 6: bravo a tenere palla quando serve una volta entrato.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami