Il gruppo verrà rivoluzionato, andranno via anche Dzeko e Manolas

by Francesco Gorzio 1

Quelli di De Rossi e Ranieri, assente nella conferenza del capitano per un impegno all’estero, potrebbero non essere gli unici addii dell’estate. A Trigoria, aspettando che si insedi Petrachi, si sta pianificando un’importante rivoluzione da attuare nel prossimo calciomercato.

I maggiori indiziati a salutare la Roma sono Dzeko e Manolas. L’attaccante bosniaco ha ricevuto diverse richieste dall’Inghilterra, ma, poiché vorrebbe restare in Italia, le ha messe in stand-by in attesa della proposta dell’Inter. Il centrale greco ha una clausola rescissoria da 37 milioni e, dopo essersi affidato a Raiola, è probabile una sua partenza.

Da chiarire la posizione di Pellegrini, che può farcela per il Sassuolo: il centrocampista può liberarsi mediante il pagamento della clausola da 30 milioni. Per decidere il futuro di Under è previsto un appuntamento con l’agente che ne cura gli interessi nei prossimi giorni.

Chi invece è sicuro di rimanere, nonostante il forte interesse del Tottenham, è Zaniolo: “A fine anno si metteranno a tavolino il mio procuratore e la società ma sono sereno, vedo il mio futuro alla Roma, voglio restare e farò di tutto per onorare questa grandissima maglia”. I tifosi hanno ora bisogno di nuovi giocatori come lui a cui legarsi.

(Il Tempo, F. Biafora)

Francesco Gorzio

Giornalista pubblicista, appassionato di sport e tecnologia. Amministra il blog d'informazione calcistica Forza-Roma.com.

1
Lascia un commento

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
rugantino76 Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
rugantino76
Member
rugantino76

e ki ci garantisce ke senza champions nn partano i vari pellegrini zaniolo etc.. nessuno.
se vojono fare un progetto fiorentina è mejo ke paperino venda e si levi dalle palle!!
il progetto giovani in italia nn funziona e già c’hanno provato (e male) 9 anni fa e sappiamo cme è finita.
oramai i cori allo stadio e gli striscioni fuori trigoria nn servono +.
ci vuole una grande manifestazione dl popolo giallorosso ke arrivi fino a trigoria e faccia sentire il “go home” alla società usa e l’amore x ddr.