La Roma e il Calciomercato di Gennaio

di Daniele Pace Commenta

Tutto da seguire nel 2019 il Calciomercato di Gennaio, che potrebbe vedere la Roma tra le squadre più attive

Siamo nel pieno periodo del calciomercato di gennaio ed anche la Roma ovviamente sta facendo le sue trattative sia in entrata che in uscita. Noi però vogliamo volgere lo sguardo leggermente all’indietro, su quelli che sono stati i colpi nel mercato di riparazione più interessanti degli ultimi anni. E dunque torniamo al 2010 quando dal Bayern Monaco arrivò il centravanti campione del mondo Luca Toni. Un colpo davvero a sorpresa sui cui nessuno avrebbe scommesso neppure usando il codice promo eurobet anche perché arrivò in prestito gratuito dai bavaresi. Quella Roma sfiorò quasi l’impresa di riprendere l’Inter ma a fine stagione il bomber non fu comunque riscattato.

Nel 2012, la prima Roma “americana” prese un jolly di centrocampo richiesto fortemente dall’allora tecnico Luis Enrique: Sabatini pescò dunque il brasiliano Marquinho, prelevato dal Fluminense in prestito con diritto di riscatto poi esercitato in estate. L’anno dopo ricordiamo invece l’arrivo a gennaio del terzino Torosidis: un vero affare se pensiamo che fu acquistato con soli 400.000 euro.

Nel 2014 poi probabilmente il miglior acquisto di gennaio della storia della Roma: Radja Nainggolan. Il 7 gennaio passa in prestito ai giallorossi per soli 3 milioni di euro, con opzione di riscatto della metà del cartellino da parte della società giallorossa fissato a 6 milioni che ovviamente viene esercitata. La storia del “Ninja” in giallorosso la conosciamo tutti e pur con il suo carattere non certo facile, rimane sembra ombra di dubbio un top player ancora oggi che è passato all’Inter di Luciano Spalletti.

L’anno dopo sempre dal Cagliari a Gennaio arriva l’attaccante Ibarbo che però in giallorosso nel corso di una stagione e mezzo ha lasciato molti ricordi in meno di Radja senza ombra di dubbio anche a causa di molti infortuni.

Il gennaio del 2016 sarà certamente ricordato per due colpi ad effetto per la trequarti giallorossa: stiamo parlando di Stephan El Shaarawy e Diego Perotti. Due acquisti davvero riparatori dopo che in estate gli arrivi di Doumbia e Spolli avevano particolarmente deluso e la piazza era in pieno fermento.

E quest’anno cosa succederà? Di indiscrezioni e voci di corridoio se ne leggono davvero tantissime ma di certo attualmente c’è l’ingaggio del giovanissimo Joel Voelkerling Persson di soli 15 anni, attaccante classe 2003, del Trellesborg. La decisione della società sembra quella di volerlo aggregare sotto età alla formazione Under 17.

Per il resto il DS Monchi lavora soprattutto per assestare vari acquisti per giugno. Si parla con insistenza del difensore dell’Atalanta Gianluca Mancini. Per arrivare al talentuoso difensore, una importante pedina di scambio potrebbe essere Defrel, attualmente in prestito alla Sampdoria.

Sempre per giugno si moltiplicano le voci del centrocampista messicano Hector Herrera, in forza al Porto, prossima avversaria dei giallorossi in Champions League. Il giocatore è stato accostato anche ad Inter e Napoli ma sembra proprio che i giallorossi abbiano già battuto la concorrenza e, sempre secondo i bene informati,  si stanno limando soltanto i dettagli con il giocatore che arriverebbe a Roma a parametro zero.

Altre piste calde portano ai nomi di Bennacer, Pulgar, Malinovskiy e Ozyakup ma siamo ben lontani dall’ufficialità o a trattative già particolarmente avviate.

Lascia una recensione

Please Login to comment
  Subscribe  
Notificami