Roma su Rafinha, il calciatore del Barca potrebbe venire a gennaio

di Francesco Gorzio 223

Il Barcellona però non sembra intenzionato a fare sconti e per l'ex Inter vuole una cifra intorno ai 30 milioni di euro.

Rafinha Alcantara of FC Barcelona

Rafinha è sempre più lontano dal Barcellona, come conferma il sito Mundo Deportivo, molto vicino alle vicende dei calciatori blaugrana. I giallorossi sono pronti a farsi avanti, la notizia è nata da alcuni rumors secondo cui il calciatore avrebbe confidato ad alcuni amici il suo prossimo trasferimento in giallorosso. Il calciatore non rientra nei piani di Valverde e dovrebbe andare via già nella finestra invernale del mercato. Il Barcellona però non sembra intenzionato a fare sconti e per l’ex Inter vuole una cifra intorno ai 30 milioni di euro.

Fonte: Mundodeportivo.com

Lascia un commento

Commenti (223)

  1. Roma è una piazza molto complicata…pur avendo vinto pochissimo nella nostra storia siamo esigenti (a torto o a ragione) come i top-team europei e nostrani.
    Se a questo aggiungiamo che siamo arrivati secondi 9 volte negli ultimi 17 anni e che non si vince lo scudetto appunto dal 2001, la pressione è devastante.
    In più la tanta passione che gira intorno alla Roma fa sì che diventi tutto più complesso…
    Questo non per giustificare ‘i disastri di Monchi e Pallotta’ (che sono I PRINCIPALI COLPEVOLI insieme AI CALCIATORI) né per dire che la piazza è responsabile di questi risultati (troppo facile e ingiusto), ma per cercare di capire il perché di alcune involuzioni di calciatori e allenatori.
    Non tutti hanno la personalità che permette affrontare queste situazioni e imporsi.
    Di Francesco conosceva già queste dinamiche come calciatore ma è la prima volta che si misurava in una piazza così esigente.
    Eusebio è un buon allenatore ma quando ripeti continuamente che sei avvelenato e la situazione non cambia c’è qualcosa che non funziona. Bisogna essere capaci di trasmettere quello che si pensa: la Roma si scioglie come neve al sole ogni qualvolta prende gol e passa in svantaggio. L’allenatore di questo È COLPEVOLE e, conoscendo l’uomo (per modo di dire), pensavo che si facesse da parte. Non è ovviamente responsabile degli errori di Fazio (oramai un’abitudine) o Under, degli infortuni muscolari a ripetizione di Pastore o Perotti, delle esigenze della società in termini economici, ecc.
    Discorso simile per i calciatori: Shick lo volevano tutte le grandi…il downgrade è evidente e preoccupante. Così come per Iturbe, la situazione sembra surreale ma se non cambia nulla l’epilogo sarà lo stesso…

  2. *Lorysan*

    “Anzi, a parte il crociato, quali sono stati gli infortuni muscolari?”

    Lory, io ricordo intere conferenze stampa basate sul mistero degli infortuni continui durante lo scorso anno. Di Francesco è sceso raramente in campo con una squadra che non fosse molto rimaneggiata.

    Il mio essere in disaccordo con te si basa soprattutto sulla misura del tuo giudizio. Dire che Difra non è nemmeno un buon allenatore e descriverlo come una persona capace di fare molti danni e incapace di portare qualunque vantaggio a me sembra un’esagerazione.

    Ovviamente non abbiamo controprove definitive per i nostri ragionamenti e ti faccio notare certe cose non per farti cambiare idea per amor di discussione.

    Tu poni le nostre fortune in Champions sulla voglia dei giocatori di far bene in quella vetrina rispetto al campionato, almeno così ho capito. Tralascio il fatto che un discorso del genere a me sembra che che impoverisca non solo il singolo Difra, ma proprio la figura dell’allenatore in generale, perché mi sembra riduca il valore degli schemi e delle idee di gioco quasi a zero, trasformando l’allenatore soprattutto in un motivatore.
    Quello che mi chiedo, seguendo il tuo ragionamento, è perché i giocatori della Roma questa grande voglia in Champions prima non l’hanno mai avuta, nemmeno quando giocavano in gironi molto più abbordabili? Perché la Roma di Spalletti macinava punti in campionato e figuracce in Europa? Possibile che l’atteggiamento aggressivo e non attendista di Difra, applicato parzialmente, saltuariamente, malamente, ma sempre predicato, non abbia alcuna voce in capitolo, almeno un pochino?

  3. Il giudizio su Eusebio va parametrato sulla squadra che ha avuto a disposizione.
    Quella dell’ultimo Spalletti aveva un Paredes, un Salah, un Palmieri ed un Rudiger in più.
    Quella di Eusebio poteva contare solo sull’apporto di Kolarov e per qualche mese su Under.
    Quindi ha avuto in mano una squadra più debole.
    Quest’anno gli hanno portato via Alisson, Radja e Kevin ed i nuovi stanno dando un’apporto modesto.
    Quindi si può dire che la squadra che ha a disposizione è meno competitiva di quella dell’anno scorso, almeno nell’immediato.

    1. caro down, se ripetiamo da 10 anni le stesse cose..
      ci sarà pure qualcosa che non funziona in questa dirigenza, nella struttura societaria?
      In 8 anni non hanno imparato nulla e non hanno creato un minimo distacco con le milanesi, anzi alle altre basta pochissimo per sorpassarci.

      1. infatti la dirigenza ha preso Monchi e di francesco . entrambi inadeguati alla roma. mentre su monchi c’erano delleprospettive vsto l’esperienza di siviglia, su di francesco era la solita scommessa degli allenatori.
        gli unici decenti che sono venuti a roma sono stati Garcia e Spalletti…poi il resto poca roba.

  4. Intanto a Milano già contestano radja per essere praticamente un giocatore finito.

    Dargli torto? Visto ieri sera, sembrava neanche ad inizio preparazione estiva.

    Strootman idem contestato al Marsiglia e perso la nazionale.

    Alisson idem…

    Ma non è che giusto noi romanisti ( a parte alisson ) di calcio ne capiamo veramente poco?

    Ma devo ricordarvi cosa il 90% dei tifosi diceva di pjanic? “Ballerina”,”scostante”,senza palle”,sopravvalutato”… Continuo?

    Il problema quest’anno non è stato chi hai venduto, ma chi hai comprato e tenuto in panca.

    1. se te ne intendevi tu a quest’ora stavamo a 3 punti dalla Juve
      le parole di Kolarov non contano nulla é solo un idiota milionario che parla
      il giocatore in generale non é mai stato intelligente usa i muscoli non i neuroni.
      Poi i ragionamenti che fai tu sono sempre opportunistici, vedi solo cio’ che vuoi vedere, ma la verità sta nella realtà, nella classifica, nei fischi, nel disamore..

    2. Sono d’accordo sull’ultima frase anche se perdere di colpo 3 big fa male non solo a livello tecnico-tattico ma anche caratteriale (soprattutto per il gruppo).
      Le similitudini che vedo tra la Roma attuale e quella di Garcia sono tante…possibile che ci si possa sentire appagati dopo 1 anno dove non si è vinto nulla?
      P.S. Sono contento di appartenere al 10% che ha sempre pensato come Pjanic fosse importantissimo per noi…

      1. la cessione – quella di Pianijc – più sanguinosa.
        Lo abbiamo comprato per fare il “dopo Totti”, e quando Totti se ne è andato lo abbiamo venduto alla Juventus.
        E a chi dice che non lo abbiamo venduto, ma se ne è andat, dico: “peggio ancora……”
        Mai una società seria, avrebbe dovuto far venire a Pianijc la voglia di andarsene.
        Ma si sa, da Roma i giocatori vanno via perchè ci sono tifosi che non capiscono nulla di calcio.
        Sono più competenti i tifosi della Curva Iuventina, quelli dei biglietti bagarinati…..
        Patetica società.
        in una squadra seria Kolarov sarebbe in tribuna sei mesi……..

  5. *Lorysan*
    “sfido a dire che sia anche solo un buon allenatore”

    Raccolgo la sfida e lo dico io, Lory😉

    Di Francesco è un buon allenatore.
    Rispetto il tuo pensiero e non intendo negare che Difra abbia delle responsabilità, ma trovo ingiusto dire che la colpa della situazione attuale sia sua mentre i successi dello scorso anno in Champions siano solo merito dei calciatori. Diamogli la croce ma anche i meriti.

    Lo scorso anno, con una campagna acquisti a detta di tutti fallimentare, con delle cessioni sanguinose (Salah, Paredes e, Palmieri), con un’infermeria sempre piena, mi pare difficile sostenere che il cambio di allenatore non abbia influito su una qualificazione che non arrivava da decenni. A meno che non si voglia pensare che il merito sia dell’abbandono di Totti.

    Garcia aveva una media punti impressionante. Poi è diventato un brocco anche lui. Passiamo dalle stelle alle stalle in modo troppo regolare per dare dare certificazioni di incapacità totale a ogni allenatore che arriva da noi. Difra ha le sue responsabilità, ma resta un buon allenatore, a mio parere.

    1. Pensieri contrastanti i nostri, ma ripeto, il cammino in Champions e la differenza in Italia fa capire che i giocatori fanno come gli pare e questo mi pare un dato di fatto.

      Il Real idem così e in tal caso vogliamo dire che modric e amici belli sono sopravvalutato o pippe? Oh semplicemente senza un allenatore carismatico e capace sono liberi di fare come gli pare?

      Per me diamo troppa importanza al soldo, al mercato, perché mi parli di Palmieri che è scomparso dal calcio giocato, paredes sta in Argentina e pur avendo un debole per lui, qui era criticato e considerato come n’zonzi e salah, ricordo, c’era anche quando uscimmo contro la Lazio in Coppa Italia e contro la spezia.

      Per me e LO DICONO I FATTI di Francesco non è un allenatore capace a certi livelli e il numero di ERRORI da lui fatti, dallo scorso anno, sono INNUMEREVOLI.

      Dirò di più, quando parli di infortuni, non ricordo questa moria… Anzi, a parte il crociato, quali sono stati gli infortuni muscolari?

      Quest’anno ggia 26 con il fidato preparatore di di Francesco.

      Fai un po’ te val. Ci vuole capacità anche nello scegliere i tuoi collaboratori e se te persevera nell’errore fatto l’ultimo anno di Sassuolo allora mi fai capire che te non impari mai.

  6. Pur con le differenze di opinione su Monchi quello che volevo scrivere sulla partita contro il Real l’ha fatto perfettamente l’ex talismano e coetaneo Derossimaancheno 😄 ( a prop auguri per il prossimo 🎉).
    Chi dà la colpa della sconfitta ai giovani in campo non considera che:
    – nel primo tempo con i giovani in campo potevano tranquillamente essere sul 2:0
    – Zaniolo è stato il migliore
    – Cristante è stato meno peggio di NZonzi
    – fino al goal divorato Under aveva fatto bene e lo stesso Schick era stato pericoloso.
    Mentre invece la difesa tipo degli esperti e dei vecchietti ha confezionato con Fazio il loro vantaggio.
    Certo è mancata esperienza nel gestire nel secondo tempo la partita e quella non è una prerogativa dei ventenni ma più che fare distinzioni tra giovani e vecchi io al solito punto il dito sulla qualità.
    E qui il discorso cade sempre sul mercato fatto e sulle colpe di Monchi.
    Chi accusa i critici di essere vedovelle di quel giocatore o quell’altro non capisce che invece il disappunto è su chi è arrivato in loro sostituzione, sui presunti titolari.
    E faccio mia la massima monchiana: “ Non è importante vendere, ma comprare male”.
    Evidentemente predica bene e razzola male.
    Spero che Eusebio faccia risultato contro l’Inter altrimenti entreremo in una crisi profonda nella quale potrebbe aver senso anche un cambio tecnico: ma francamente ritengo ancora adesso Eusebio la migliore soluzione in panchina, soprattutto per un progetto con i giovani ed una continuità.
    Certo quel Conte in tribuna fa pensare a scenari diversi …….

  7. domenica sera vorrei vedere al centro dell’ attacco celar,
    tanto peggio di fantasmaschick nn può fare..

  8. derossimancheno”Continuo a pensare che questa squadra, con questo allenatore, abbia ampi margini di miglioramento sicché occorrerebbe finalmente puntare sul nuovo zoccolo duro di giovani per costruire la Roma da qui a venire, senza rivoluzioni come ogni anno.”

    _________________________________________________________________________________________

    dero, sai che molte volte mi piace il tuo pensiero, ma come fai a dire CON QUESTO ALLENATORE ancora lo devo capire…

    Ma gia uno che sfanculka paredes, solo perche il ragazzo voleva fare il titolare e quindi giocare al posto di ddr, dovrebbe farti capire il livello… uno che sposta radja dal ruolo di trequartista e lo mette a centrcoampo a fare il mastino, dovrebbe avvalorare la mia tesi…

    Ma per molti di francesco è ancora un buonissimo allenatre, VITTIMA di questa società infame.

    1. io l’avrei esonerato alla prima pausa dlle nazionali. è andato in confusione alla 2giornata di campionato. poi la società fa l’ennesima cazzata cme dici te: il rinnovo.
      ma qua rientriamo sempre nlla logica dl perseverare diabolico.
      oggi difra è nll’identica situazione di garcià qndo poi venne esonerato tra gennaio e febbraio ed arrivò spalletti. a quei tempi fu sabatini ke resistette xnn farlo esonerare da pallotta e toh ke coincidenza stavolta è monchi. un presidente ke ci capisce di calcio nn solo lo avrebbe già mandato via ma manco l’avrebbe ingaggiato.

  9. ENNESIMO INFORTUNIO MUSCOLARE… 26 per l’esattezza, primato in europa e nel mondo del pallone…

    Dati non molto distanti dall’ultimo anno di di francesco al sassuolo, dove cera, guarda caso, lo stesso preparatore che ha voluto eusebio quest’anno alla roma al posto degli americani norman e lippie trattati come scemi.

    IO NON VOGLIO addossare la colpa al mister di tutto, assolutamente, ma mi ribolle il sangue quando leggo LA SUA COLPA è QUELLA DI AVER AVALLATO QUESTA CAMPAGNA ACQUISTI…

    NO RAGAZZI, la sua colpa è non essere in grado di allenare a certi livelli, questa è la verità, ma sta passando da vittima di questa società, quando lo stesso allegri alla juve non decide nulla, a parte chi scende in campo la domenica…

    A questo punto, monchi, che a questo punto vorrei capire cosa ha in testa, perche di pacchi, ahime, ne ha presi ( tutti possono cambiare idea in fine )…

    MA RITORNANDO ALLA SFERA TECNICA ( di tattico c’è poco nel calcio di di francesco ), mi spiegate l’INVOLUZIONE di questa squadra? partita lo scorso anno?

    Se mi prendi nzonzi, che non è la pippa che stiamo vedendo tutti, ma è uno dei cc piu quotati d’europa e oggi non sa far eun passaggio a cinque metri, evidentemente non ci si allena bene.

    MA VOI VI RICORDATE shick quando doveva prenderlo la roma, quanti lo ammiravano e ne dicevano un gran bene? poi dopo alla samp tutti a dire AMMAZZA CHE FORTE CHE è ( logico ci sia sempre una minoranza che ti dica “taa avevo detto”, i soliti scemi del villaggio ), poi arrivato a roma è scomparso.

    Cristante pure inanellando buone/discrete prestazioni non è quello di bergamo, idem nzonzi, coric ( oggi ho letto su internet il solito commento di un mononeurone “monchi li prende tutti rotti” ) da talento assoluto scomparso ecc…

    Fazio che sembra un ex giocatore… pazzesco il passaggio che fa ieri a bale, roba che neanche sotto droge pesanti fai ( una certa teoria la ho, ma poi sembra troppo complottista ), under che a 3 metri dall aporta la spara in curva…

    LA ROMA è PRIGIONIERA DEI 3.5mln per X anni a di francesco e quest’ultimo rimane aggrappato ad un contratto CHE MAI PIU NESSUNO gli darà.

    Un rinnovo da incompetenti è stato, come se gli avesse fatto la corte il real, juve o barca.

    COSE DA MATTI… Per aver fatto cosa poi? una coppa italia vergognosa, un campionato scialbo, dove devi ringraziare l’inter e la lazio, sennò stavo sotto, MA una champions giocata dai giocatori, non dal mister… IL MISTER NON HA MAI CONTATO NULLA IN QUESTI DUE ANNI; inziato tutto con l’arretrare radja dal ruolo dove DOMINAVA, ad una semplice mezz’ala di contenimento, fino ai giocatori fuori ruolo per capricci personali, allo scaricare tutto sui giocatori e cosi via…

    MI SONO ROTTO LE PALLE sia di questo pseudo allenatore ( sfido a dire che sia anche solo un buon allenatore ) e di monchi se non lo caccia via… poi sai che hai perso con momchi, se devo essere onesto al 100%…

    Agli atti, son felice quando si spendono tanti milioni, ma in panca ci deve stare anche uno che sa valorizzare quello che hai, perche quello che è mancato è proprio questo, UNO CHE VALORIZZASSE QUELLO CHE AVEVI, invece hai preso uno che neanche un idea di gioco ha…

    Che pena… forse quest’anno è il primo anno dove non mi dispiace di chi parte, manco in società.

  10. Il_Mago83 28 novembre 2018 il 10:37

    Sono 10 anni che diciamo le stesse identiche cose…
    ________________________
    Eh si, caro Mago83.
    E sono dieci anni che la bacheca dei trofei (?) prende polvere.
    Quando abbiamo alzato l’ultima coppetta, Julia stava per iniziare la prima elementare….ora ha quasi 17 anni e sfiora il metro e ottanta.

    La partita di ieri è l’esempio di quello che è la Roma
    Potevamo chiudere il primo tempo con due gol di vantaggio (Under mi ha ricordato Bobo Vieri contro la Corea)
    Invece poi arriva puntuale l’amnesia difensiva, il gol subito e la squadra si dissolve “come un gelato all’equatore” [cit.]
    Un film dell’orrore già visto e rivisto

    Ma più che la partita di ieri, quello che mi fa venir voglia di non accendere nemmeno la tv, sono i risultati del campionato.
    2-2 in casa col Chievo
    2-0 a Bologna
    0-2 con la SPAL !!!!!
    1-0 contro l’Udinese che fino a venerdì non strusciava palla
    e potrei continuare

    Chiudo qui questo mio commento una tantum
    Un abbraccio a tutti, anche quelli che hanno abbandonato il sito

    1. Ciao Ama, bello rileggerti.

  11. ah un appunto nn da poco,
    x 3anni cme preparatori atletici e recupero infortunati abbiamo avuto il duo norman-lippie. qst’anno è arrivato uno nuovo, tale fanchini… e considerato lo tsunami di infortuni, magari nn sarà una mezza sega?

    1. Di grazie al mister che lo ha voluto espressamente…

  12. ci sno troppe similitudini col passato recente.
    alla fine si assiste sempre allo stesso film, dopo una stagione esaltante (dovuta alla Champions) la squadra si sfalda e l’allenatore va in confusione.
    certo, gli errori “gravi” xun dirigente cme monchi arrivato cn l’aureola dl campione, hanno contribuito parekkio al disfacimento generale.

    la società avrà la lucidità di esonerare difra arrivato al capolinea? avrà la lucidità o la forza economica x comprare a gennaio almeno 2 giocatori forti? e aggiungo io: sbolognarsi il buon schick, il + grande pacco dll’era americana?

  13. Buongiorno a tutti.
    Reduce dalla prima sconfitta live all’olimpico in due anni, dopo un impressionante filetto di 5 partite vinte segnando minimo 3 gol e, tranne che contro il Liverpool, senza subirne nemmeno uno, dico la mia su ciò che ho visto ieri sera.
    Primo tempo dominato con due occasioni clamorose divorate da Kluivert ed Under (quest’ultima più che clamorosa), il solito rigore non dato ed almeno altre 2/3 occasioni nitide con la palla che ha rimbalzato davanti alla loro porta come davanti ad un vetro.
    Poi nella ripresa, dopo l’incredibile suicidio di Fazio, come purtroppo quest’anno ci capita ogni volta che andiamo in svantaggio, la squadra si è disunita ed è sparita dal campo.
    Dominare il Real come nel primo tempo, anche se non si tratta certo del miglior Real degli ultimi anni, non è cosa da poco.
    Tuttavia noi nelle ultime due stagioni abbiamo similmente dominato all’olimipco Squadre come il Barca ed il Chelsea, nonché dileggiato Pilsen e Cska, sicché la cosa non può stupire.
    Resta però l’ormai conclamata e preoccupante incapacità di reagire allo svantaggio.
    È anche colpa di Difrancesco?
    Forse, ma a mio avviso è ormai divenuta una questione psicologica indipendente dal tecnico e poco anche dai giocatori.
    Quando andiamo sotto diventiamo vittima di fantasmi paralizzanti ed ogni volta che accade fantasmi e paura aumentano.
    Forse con giocatori di maggior carisma/carattere come Kevin e Radja le cose andrebbero diversamente?
    Anche qui forse, ma vedendo il rendimento attuale dei due a Milano e Marsiglia ne dubito.
    Venendo ad Eusebio, posso capire le critiche di chi gli rinfaccia di essere troppo aziendalista, ma non quelle di non aver dato un gioco alla squadra. Questa è una clamorosa cazzata.
    Senza gioco non avremmo mai dominato Barca, Chelsea, cska, Pilsen ed anche il Real nel primo tempo di ieri.
    Senza gioco non avremmo mai segnato 18 goal subendone solo 2 in 5 partite di champions.
    Continuo a pensare che questa squadra, con questo allenatore, abbia ampi margini di miglioramento sicché occorrerebbe finalmente puntare sul nuovo zoccolo duro di giovani per costruire la Roma da qui a venire, senza rivoluzioni come ogni anno.
    Ieri, eccezion fatta per la difesa che era abbastanza rodata (questo però non ha impedito all’esperto Fazio di fare cazzate) abbiamo messo in campo una sqiadra di ventenni.
    Cristante 22, Zaniolo 19, Kluivert 19, Under 21, Schick 22 ed a questi si aggiungono i due Pellegrini, 19 e 21 anni, Karsdorp 22, Coric 21 etc..
    A mio avviso sarebbe sbagliato cambiare ed anzi bisogna insistere, perché quando questa squadra diverrà un po’ più cinica sotto porta ed acquisterà un po’ più di convinzione nei propri mezzi che eviterà crolli come quelli ai quali assistiamo dopo ogni svantaggio, sarà una squadra temibile nel presente e con un brillante avvenire x il futuro.
    Parere personale, ovviamente.

    1. parere personale… ho capito ora perchè non hai stigmatizzato le parole di Kolarov.

      1. Cioè?

      2. era una battuta ovviamente…sulla capacità dei tifosi di capire di calcio.

    2. Non condivido su due punti importanti Dero e ti spiego le mie ragioni:
      1) la questione ‘GIOCO’. La Roma è un mix tra possesso e gioco verticale non sapendo fare bene nessuna delle due cose. Non ha giocolieri a centrocampo che le permettono di far partire l’azione da lì e di controllare il gioco (e infatti il possesso è sterile perché lo si fa in difesa) e non è brava nelle verticalizazzioni perché lenta nei movimenti dei singoli (si gioca troppo in orizzontale e si tiene troppo il pallone). Gioca discretamente sulle fasce (nelle ripartenze) e soffre tantissimo con avversari chiusi nella propria area di rigore.
      2) l’essere cinici sottoporta. Purtroppo è una delle cose che NON si impara. O ce l’hai o non ce l’hai…certo, si può (si DEVE) migliorare ma Shick non sarà mai Inzaghi (dentro l’area dico), stesso discorso per El Shaarawy, Under e compagnia. Discorso a parte merita Dzeko che comunque ha 32 anni e quindi non credo che il tuo discorso sia riferito a lui che tra l’altro cinico non è…
      Sono d’accordo invece sul discorso giovani e gli ampi margini di miglioramento. Tra i tanti danni fatti da Monchi ci sono ovviamente le eccezioni: Zaniolo non è un prospetto ma un giocatore già pronto (dovrebbe giocare di più), Under e Kluivert sono buoni giocatori (devono maturare, soprattutto di testa; vedasi il turco ieri dopo l’errore a porta vuota), i Pellegrini (Lorenzo sempre pensato fosse forte e andavo contro utenti che dicevano che non valeva nulla e Luca, stupirà), ecc.

    3. Concordo caro Dero, su molto del tuo esame gioco/goal/Cl.
      Buon rendimento in CL, anzi quasi ottimo, anche se con l’unica squadra seria, IL Real, peraltro in crisi epocale, le due partite fanno 5-0.
      E sono ancor più d’accordo sul futuro della squadra, che per me sarà (o potrebbe essere, se saranno abbandonate le dinamiche societarie sulle plusvalenze) roseo.
      Molti giovani, alcuni molto forti.
      Per questo non critico troppo Monchi, perchè – è la mia opinione – ha comprato bene.
      Ma ha venduto male.
      Per fare un paragone con la PANINI, abbiamo molte belle figurine, alcune rare, ci manca l’album.
      Meglio, lo cambiamo ogni anno.
      Il problema è la Presidenza, Difra è vittima del meccanismo, ed il suo principale difetto è essere troppo Aziendalista.
      E i pugni sulle panchine, sono da allenatore di una squadra che lotta per retrocedere.
      O che ha vinto 4 scudetti di fila.

    4. cn una società normale forse sarebbe così,
      ma caro derò, ke cosa vuoi costruire pensando al futuro qndo in estate ci saranno altre cessioni importanti e già monchi e pallotta si sfregano le mani xla proxima plusvalenza di under & company.

      cme dice mourihno, il calcio si vive al presente e il presente dice ke sta squadra è piena di problemi.

  14. Di Francesco purtroppo ha la pesante responsabilità di aver pienamente avallato una campagna cessioni e acquisti disastrosa. E non è cosa da poco. Ha dimostrato di pensare alle sue tasche comportandosi da perfetto yes man rimanendo in silenzio per tutto il periodo del calciomercato estivo trovandosi poi con una rosa fortemente indebolita sia tecnicamente che a livello caratteriale e di identità. E questo non è da allenatore vincente. Ha assistito in silenzio alla costruzione di una squadra lontana dalle sue idee di gioco ed ora si ritrova senza saper più cosa fare o dire, se non ripetere le solite frasi della serie “sono avvelenato”,” come subiamo un goal ci fermiamo “,che non servono a nulla se non a dimostrare tutta la sua pochezza tecnica e caratteriale. Se ne deve andare. E con lui Monchi.

    1. La mia delusione su Di Francesco è più sul discorso ‘poltrona’ che sul ratificare il mercato di Monchi.
      Mi spiego: vero che un allenatore ‘vincente’ non l’avrebbe accettata e sarebbe andato via ma Eusebio è stato scelto appunto per questo. Proprio perché venendo comunque dal basso non poteva imporsi e per lui l’occasione era troppo ghiotta per dire di no.
      Tuttavia ora che vede che non riesce a trasmettere alla squadra le sue idee (è evidente questa cosa) pensavo si facesse da parte, invece eccolo ancora lí che dice le stesse cose da mesi…
      Su Monchi, la speranza è che mantenga le promesse: “se non vinco in 1/2 anni me ne vado”…o anche lui si aggrapperà alla poltrona per non perdere soldi?

  15. Bastava lasciare la squadra com’era dopo Salah e non prendere Shick
    volevi vendere Allison ok Olsen, ma dove é un sostituto degno dei titolari in difesa?
    e i soldi inutilmente sperperati per Defrel Karsdorp Bianda Coric Pastore Cristante..?
    La squadra andava migliorata non smerdata con acquisti senza senso
    Poi l’allenatore in crisi esistenziale del 433 entra in una confusione biblica
    Scelte semplicemente fallimentari! e si vedevano ste cose.
    Capito caro bifolco Kolarov?

    1. “Capito caro bifolco Kolarov?”
      Proprio così.
      Ieri mi ha fatto davvero infuriare, e non è facile.
      Spero vada via al più presto.
      Offensivo, ed in modo profondo, violento.
      Come solo i ricchi – senza cultura – sanno essere.

  16. Ma mi spiegate cosa c’entra di francesco ?
    Il_Mago83 ha centrato il problema che è la società. Ma se under sbaglia a un metro dalla porta e fazio fa l’assist (…a questo punto voluto) per bale, è colpa di di francesco ?
    Se lo scorso anno la roma arriva quasi in finale di champions e con un comodo terzo posto (che per come si è delineato il campionato negli ultimi anni diventa quasi un secondo/primo posto) e quest’anno fa schifo la squadra è colpa di di francesco ? o erano i suoi occhiali magici che ora si è tolto ? La colpa è della società e di monchi.
    Riepilogo brevemente qui sotto le responsabilità palesi delle disfatte di questa gestione.

    Società : presidente quasi assente e dirigenza uguale, scopo unico di fare lo stadio, tetto ingaggi ridicolo (considerando come si sta evolvendo smisuratamente la parte economica nel calcio–> vedi neymar e co), prendere allenatori e ds che hanno come caratteristica principale di fare plusvalenze e allenatori uguali (unici che si salvano sono garcia e spalletti ) e molte altre
    Monchi: essere in confusione e prendere giocatori che non valgono quello che vengono pagati e cedere l’anima della squadra (nainggolan e strootman), non essere appaiato tra acquisti e identità di gioco dell’allenatore, ecc..

    Fa si che di francesco diventi il capro espiatorio.

    1. Purtroppo è così, Vros.
      Questo mi fa pensare che il sostituo di Di Fra sarà appunto un profile simile (‘3 indizi sono una prova’).

    2. di Francesco ha avallato la campagna acquisti di monchi nelle 2 sessioni
      di francesco non è riuscito a dare un’identità alla roma nè col 4 3 3 tanto osannato da lui nè con i 2 mediani ne con altri moduli.
      di franesco non ha saputo stimolare nè migliorare i giocatori che ha allenato
      di franscesco non sa leggere le partite nè recuperarle dopo l’iniziale svantaggio
      colloca i giocatori fuori posizione
      non sa gestire uno spogliatoio come quello della roma
      e potrei andare avanti…. mi limito a questo oer dire che è un allenatore bravo ma per piccoli club con basse pretese.
      lo scorso anno doveva essere esonerato a novembre, poi una serie di fortune e prestazioni fuori standar hanno permesso una flebile illusione ai tifosi ( ed una gioia contro il Barca).
      a roma serve un proprietà presente e competente che sappia intervenire fin da subito sugli errori contingenti e con un vero e solido progetto. lasciare il tutto in mano al ds di turno è molto rischioso e ne stiamo pagando le conseguenze. Monchi grande delusione, sia nei fatti che elle parole che ha usato in qsti 2 anni che nn dimentico.

  17. Sono 10 anni che diciamo le stesse identiche cose…
    L’epilogo è chiaro, bisogna solo sapere quando succederà…Di Francesco sarà esonerato e pagherà per tutti (non che sia esente da colpe, anzi…ma giocatori e dirigenti ancora una volta se la caveranno quando andrebbero ‘cacciati a calci’).
    Ormai è un loop infinito: 1/2 anni buoni, poi il buio, il non-gioco, gli infortuni, le sconfitte, gli insulti, gli esoneri, le vendite, ecc.

    1. da 8 anni viviamo una sorta di demenza precoce a forza di ripetere sempre le stesse cose.
      Che NOIA

  18. Vedo che a forza di schiaffoni e figuracce anche i Lorysan hanno aperto gli occhi. Che dire…quello che sta succedendo era ampiamente prevedibile data la campagna cessioni e acquisti della Roma, certo però ammetto che vedere la Roma sotto una neopromossa in classifica,non me lo sarei aspettato nemmeno nelle più fosche previsioni. Vedere questa squadra farcita di acquisti da 30 o 25 milioni che in campo passeggiano e non sanno cosa fare fa rabbia (poi certo ci sono acquisti da 25 milioni come Pastore da 19 come Karsdorp o altri neo arrivati come Marcano che in campo non ci sono andati mai per motivi fisici o tecnici, come anche i Bianda o i Coric ecc.ecc.). Insomma via Di Francesco per manifesta incapacità di dare una identità a questa squadra anche lui ha costruito con l’altrettanto incapace Monchi che distrutto una squadra valida per utilizzare capitali ingenti edificando una rosa di giocatori dagli ingaggi milionari che non servono ad un cazzo. Via subito entrambi, prima che anche questa stagione venga completamente gettata nel cesso.

  19. eusebio bye bye, attendiamo esonero…….oramai anche i più grandi difensori di Francesco, spero, si siano ricreduti. l’errore non è stato rinnovare ma dargli l’incarico. non era evidentemente all’altezza e l’ha dimostrato fugando ogni possibile dubbio. ora attendo che si avori peril futuro ancheperchè qust’annata è finita per noi…tra l’altro tra infortuni e giocatori fuori posizione e condizione siamo ridotti ai minimi termini.
    le avvisaglie per qsta indicibile annata cerano tutte fin da agosto e sinceramente sta andando peggio di quanto mi credessi…..

  20. UN ERRORE GRAVISSIMO rinnovare il contratto a 3.2mln a di Francesco… Ovvio che ora si trovi difficoltà a esonerarlo.

    Io so buono e caro, ma MONCHI pure ha rotto il cazzo e non poco.

    Ma mi spiegate come sia possibile che si infortunato tutti?

    Il Napoli non ha mai un infortunato, la Roma ne ha 1-2 a settimana…

    Primo tempo discreto, secondo tempo da horror, con errori marchiani da quarta categoria e al primo goal che uno prende, ci si scioglie come neve al sole.

    Ma che si aspetta a mandare un signor nessuno che ha distrutto la Roma? Di Francesco via e se non cambia nulla anche MONCHI.

    1. Monchi dovrebbe essere cacciato comunque, pure se porta Conte. Ha distrutta la Roma spendendo tantissimi soldi per calciatori che non giocano mai.

    2. Ma che fai?
      Scendi dal carro dei vincitori? 🤣🤣🤣🤣🤣
      L’hai capito pure tu eh che erminio di calcio non capisce una mazza.
      Buongiorno Lory, buon risveglio

    3. Monchi dovrebbe dimettersi insieme a Difra. Pallotra si è fidato di un coniglio che continua a danneggiare la Roma: Baldini.

  21. Un altro problema evidente e’ la preparazione atletica. Giochiamo 60 minuti e ci infortuniamo con una facilita’ disarmante. Tra poco non avremo 11 giocatori da schierare

  22. Olsen Florenzi Manolas Fazio Kolarov derossi nzonzi Pastore Under Dzeko Perotti.

  23. incredibile. cosa vi ricorda lo stesso identico periodo champions cn in panca un certo garcià? si può fare il copia incolla, cn perfino i fischi finali a qualificazione ottenuta.
    e qsto dejavù ke significa? sempre e cn tenacia gli stessi errori dlla società.
    difra andava esonerato mesi fa, è anke vero xò ke il suo migliore amico spagnolo gli ha dato una bella mano a farlo cappottare.

  24. Una VERGOGNA irradiata in Eurovisione !!!
    Possibile che si facciano sempre gli stessi errori ?
    Possibile che poi i giocatori dicano sempre le stesse cose ( “dobbiamo essere più cattivi,più precisi,più determinati,siamo la Roma,ecc.) ?
    Possibile che nessuno della società entri negli spogliatoi e incominci a dare sberle,calci negli stinchi/nelle terga o che li prenda a randellate ? Che non chieda spiegazioni e che non esiga risultati ?

    Ma l’anima de li mejo mortacci vostra !!!! INDEGNI !!!!

    I tifosi non devono criticare ma solo tifare ? I tifosi dovrebbero seppellirvi sotto vagonate di [email protected]@@a !!! Quello vi meritate !!!

    Volete scommettere che qualcuno inizierà a dire : ” ci siamo qualificati !!! Abbiamo passato il turno !!! Quella era la cosa più importante !!!! ”
    Pallotta levate dai [email protected]@@i insieme a monchi e pure a DF !!!

  25. cominciamo cn l’esonerare il mister, poi a gennaio bisogna comprare almeno 1 attaccante ke la butti dentro pure a okki kiusi. la squadra è involuta, inutile girarci intorno.
    ma se i primi a nn ammettere gli errori fatti e a porvi rimedio, sno pallotta e monchi, noi ke di calcio nn ne capiamo niente, possiamo solo continuare a farci il sangue aceto.

  26. Tra l’andata e stasera abbiamo fallito 5-6 occasioni da goal facili e regalato diversi goal. Schick non ha gli scarpini ma i pattini. Pagheremo gli errori di Monchi per tanti anni a venire. L’unica cosa positiva e’ Conte in tribuna, anche se non credo arrivera’.

  27. la solita Roma messa su da Monchi che se si fa male un titolare sembriamo una squadretta da metà classifica.
    Bene solo Zaniolo e Olsen
    Una gara scandalosa contro il più scandaloso Real della storia.
    Manca solo una sconfitta contro l’Inter per manadare via l’incompetente in panchina e l’altro incompetente sulla poltrona a Trigoria.
    Meritati solo i fischi!
    fate schifo!

  28. Penso che sia chiaro a tutti qua dentro che posso pure non aver nulla contro di francesco, ma questa squadra ha un involuzione SPAVENTOSA sia in fase tecnica che tattica…

    I giocatori fanno come gli pare, giocano in maniera stupida con giocate stupide.

    FA PAURA LA SUPERFICIALITA CHE HANNO QUESTI GIOCATORI…

    MI SONO STANCATO DI TUTTI… VEDERE QUESTI SPETTACOLI è UMILIANTE DA TIFOSO.

    c’è piu tattica e gioco ai campetti di periferia, SPAVENTOSO.

    Un real BATTIBILISSIMO.

    VERGOGNA A TUTTI.

    Se non mandano via di francesco, che si poteva chiamare pinco pallino, la nave affonderà definitivamente.

    1. giusto via DiFra e via quel deficiente di DS

    2. Ma come?
      Ieri mi difendevi quella merda serba di kolarov ed ora mi parli tattica?
      Lory?
      Quante persone usano il tuo account? 🤣

  29. Bene Zaniolo.
    Personalità vera.
    Farà strada.
    E una plusvalenza.

    1. Andrà proprio così….tra 1 anno lo vendiamo

  30. Nel frattempo ottimo primo tempo di questa pazza squadra contro il Real, con un Under che ricorda Dzeko, quello del primo anno🤣 Incredibile non essere in vantaggio.

    Ciao COMMANDO,

    capisco lo stato d’animo, le mie parole non erano riferite ai recenti commenti di Kolarov, ma a una modalità generale che a volte percepisco, a volte e non da tutti ovviamente!

    Rispetto a Kolarov, io ritengo che si possano dire cose vere e risultare ugualmente inopportuni. Lui è stato inopportuno rispetto al momento e al modo in cui si è espresso.

    Sul contenuto: la sua idea è che un tifoso non possa a prescindere capire il calcio in modo tanto approfondito quanto un allenatore o un calciatore. Così come lui si definisce un grande appassionato di tennis e malgrado ciò non ne capisce nulla. Io ho capito così. Quindi c’è il diritto di arrabbiarsi e protestare, non quello di pretendere cambi di modulo o necessità di mercato.

    Si tratta di un punto di vista discutibile? Certo: perché esistono diversi tifosi molto preparati. Anche qui sul forum alcuni utenti sembrano estremamente consapevoli degli aspetti tattici e delle loro conseguenze. È anche vero, però, che questi tifosi sono relativamente pochi e che molti altri-come me- hanno una conoscenza molto grossolana degli aspetti tecnici del calcio, a partire dagli schemi e dal loro funzionamento. Sentirsi fare ogni giorno critiche su aspetti che non si padroneggiano può essere alla lunga stressante.
    A mio parere il problema però parte dalla stampa. I giornalisti capiscono pochissimo delle cose di cui scrivono, e questa cosa è stata spesso lamentata dai nostri ultimi allenatori (Spalletti lo ripeteva in continuazione).

    1. Val, ma hai visto che mediocre Real che affrontiamo? forse il peggiore della storia del 21 secolo
      Noi come al solito facciamo più schifo di loro
      Migliori Zaniolo e Olsen il resto uno schifo assoluto

      1. Ero comunque contento del bel primo tempo. Si tratta comunque del Real, e sappiamo quanto la Roma possa far male anche con squadre molto meno in forma o blasonate.

        Purtroppo il secondo tempo ha raccontato un’altra storia. Avremmo potuto finire il primo tempo segnando due goal, invece ci manca sempre qualcosa anche quando giochiamo bene. Poi Fazio cade in una delle sue amnesie, cosa che purtroppo gli capita un po’ troppo spesso, e la frittata è fatta.

    2. Caro Val,
      figurati ero io a non aver inteso bene il tuo commento.
      E ti ho risposto fuori argomento.
      Buon primo tempo, come dici tu, ma come dice Peter, e io confermo, il Real è la mia seconda squadra dal 1970, stiamo giocando contro una squadra in smobilitazione (con tanti campioni, tutti appagati. Dopo 3 CL consecutive…..).
      E nessuno di loro sputa sui tifosi.
      Kolarov ha tutto il diritto di pensare che i tifosi capiscono poco di calcio.
      Ma lo dici quando ti applaudono, non quando ti criticano, perchè sono gli stessi.
      E dargli degli incompetenti solo quando criticano è ipocrita.
      Ribadisco che uno che dice certe cose in una Società di livello sarebbe – a mio parere – in Tribuna.
      A meditare riguardo il fatto che la squadra non merita critiche perchè lo dicono i tifosi ignoranti, ma perchè lo dicono i numeri che ha realizzato.
      Dice bene Peter, simbolo arrogante, di una società adeguata.

  31. brutte merde, oggi farete solo il vostro dovere
    Kolarov leader scoglionato di una società scoglionata
    DDR unico leader
    Rispetto per Zaniolo, non farti infettare da quei quettro coglioni!

  32. Qualificati!
    Ottima notizia!
    Mi aspetto Coric in campo nella ripresa.
    C’è bisogno di tutti specie ora con i centrocampisti contati.

  33. Un sentito grazie a Dero che si è sobbarcato la trasferta di Roma pur di rimettere in carreggiata la squadra grazie al suo benefico influsso.

  34. Comunque oggi gol ed assist a Schick di Kolarov per girare pagina….
    Arrivo tra mezz’ora a Termini, dovrò correre e temo mi perderò la celebrazione del Capitano…
    🤬

    1. Chapeau alla passione dell’amico DDRmaancheno…..presente allo Stadio!
      Di Kolarov, parliamo un’altra volta, ora concentrati sul tifare….

  35. @@@ CUCS

    Caro amico mio, rispetto il tuo diverso punto di vista, ma ribadisco che Kolarov ha letteralmente detto questo:

    “I tifosi è normale che siano arrabbiati, possono esprimere la loro opinione allo stadio, ma devono anche essere consapevoli che di calcio capiscono poco“.

    Non che non possono parlare, ma che quando lo fanno è spesso senza cognizione di causa. Mi sembra solo verità, forse ovvia, ma come tale non biasimabile.
    Parere personale, ovviamente.

  36. breve considerazione sulle parole di kolarv:
    probabilmente e generalizzando sui tifosi ha ragione ma non era assolutamente il caso di fare qst uscita, in qst modo, in qst momento dove la squadra prima di parlare dovrebbe fare i fatti in campo! ad ogni modo qll che ha dette nn denota assolutamente avere palle…tutt’altro, casomai nn avere rispetto. facile dal suo pulpito, si sta inimicando i tifosi che tra pochi mesi saluterà, perchè solo chi se ne sta x andare dice una cosa del genere, nn può essere solo spocchia o arroganza. lo seguirà Dzecko che danno tutti per partente. intanto la lungimiranza di monchi stasera ci farà giocare con……………SCHICK come punta centrale….un genio del mercato.

  37. *Down*
    “credo che qualche critica si possa fare, critiche contestualizzate ai problemi che ci sono, troverei piuttosto surreali e stucchevoli dei commenti ottimistici in questo momento.”

    *Toro*
    “non si tratta di tifosi “prevenuti” ma di tifosi stufi”

    Mi spiace di essermi espresso così male da avervi fatto intendere una cosa molto diversa da quella che intendevo.

    Volevo fare un discorso più ampio che riguardasse alcune modalità di critica dei tifosi, solo alcune: non tutte e non il diritto stesso di critica. Ho cercato di riferirmi più in generale agli ultimi anni, e non a questo momento specifico.
    Dalle vostre risposte ho però capito che il messaggio è stato letto come:”Non potete criticare questa squadra e questa società”.

    Sono evidentemente caduto in quella polarizzazione di giudizio che non mi piace e che cerco sempre di evitare. Me ne scuso.

    *Down*
    “La crisi arrivó più avanti, dopo la sosta.”

    Vero. È però interessante chiedersi come mai, se la crisi arrivò più avanti, la testa di Di Francesco era chiesta dai tifosi già ad agosto?

    È proprio quello che cercavo di esprimere nel mio commento: ci sono le critiche fondate e pertinenti, e poi ci sono gli sfoghi che non sempre sono altrettanto fondati. Segnalare i secondi non vuol dire in nessun modo censurare le prime😉.

    Ad agosto leggevamo commenti come:
    “Un presidente serio lo avrebbe già preso per un braccio indicandogli i cancelli di Trigoria dicendo:”Quella è l’uscita”.

    Forse oggi non lo ricordiamo, ma il tenore è rimasto lo stesso per buona parte della stagione. Non di tutti, certo. E non sempre a sproposito. Ma a volte in modo esagerato e non troppo fondato. Under non era degno di scaldare la panchina dell’Atalanta, per fare un altro esempio.

    Però evito di toccare l’argomento del “revisionismo mnemonico del tifoso” che in modo diverso affligge tutti noi, per non rischiare altri fraintendimenti 😎

    1. Caro Val,
      mi permetto di sintetizzare la mia opinione.
      Il problema non è se esistono o meno tifosi ignoranti di calcio – poi magari tanti sono molto più colti dei milionati, sovente senza onore – perchè ne esistono milioni, me compreso.
      Il problema è chi esprime questo giudizio.
      E cosa vorrebbe dire far passare il principio secondo il quale solo gli esperti nelle singole materie possono esprimere critiche.
      Dice bene Derossi sulle critiche a Salvini che parla da tifoso di Milan (con concetti del tutto condivisibili, peraltro….) , perchè il MInistro dell’Interno deve far pensare agli italiani che sta lavorando per noi, e del Milan non ha tempo di preoccuparsi.
      Per questo le parole di Kolarov sono inaccettabili: chi nel mondo del calcio vive agiatamente anche grazie ai soldi degli ignoranti – saremo poi davvero tutti tali ? – dovrebbe astenersi, per opportunità, dal criticare chi non è contento di lui.
      Si è vero, fa finta di ricordare che tutti possono criticare, ma poi spara a palle incatenate su chi lo fa davvero.
      Ipocrita.
      Falso e pieno di se.
      Che brutto mondo: le elezioni stanno diventando inutili, allo stadio si può solo applaudire, secondo quelli che comandano.
      Io, stasera manco li guardo, se gioca Kolarov.

    2. VAL non devi scusarti, figurati!!!

      Io penso di essere di base un’ ottimista, ma tra Monchi e i casini che coinvolgono lo stadio sto perdendo fiducia.
      Non faccio parte di quella frangia di tifosi che istericamente chiede teste da tagliare.
      Persino l’ultimo Garcia l’avrei tenuto fino a fine stagione se ci fosse stata a giugno la prospettiva Conte che all’epoca vedevo come l’unica speranza per fare un ripulisti a Trigoria: poi arrivó Spalletti e per fortuna raddrizzó la barca.
      E non chiedo la testa di Eusebio ora, pur ammettendo che in caso di disastri tra Real e Inter un cambio tecnico ci potrebbe anche stare.
      E pur non avendo apprezzato molto il primo mercato di Monchi (quello di Defrel), pur avendo criticato aspramente il tentativo di cessione di Dzeko lo scorso gennaio, fino al giorno prima della cessione di Kevin ancora appoggiavo Monchi, con tutti i suoi infiniti errori. La cessione di Kevin mi è sembrata troppo stupida per poterla digerire, anche perché fatta a mercato chiuso.
      Tutto questo per dire che la critica è spesso ragionata, non umorale e di pancia.
      Non mi sembra peraltro che a Roma ci sia chissà quale contestazione.
      Avesse la Juve 19 punti in campionato credo che a Torino ci sarebbe un clima ben peggiore.
      Tutto sommato vedo nel tifo una sorta di apatia, quasi una depressione.
      Il che è peggio perché testimonia di quanta parte della tifoseria si sta allontanando e disamorando.

  38. Mah, rispetto le opinioni altrui ma le dure prese di posizione sulle dichiarazioni di Kolarov mi sembrano eccessive.
    Se ascoltate/leggete per intero le dichiarazioni mica dice ciò che viene travisato dai media, e cioè che i tifosi non sono liberi di commentare, bensì l’esatto contrario.
    Solo aggiunge che dovrebbero essere consapevoli di non capirne molto ed è in’affermazione che mi sento di condividere.
    Io pure scrivo tanti post su tecnica, tattica e mercato, ma sono consapevole di capirne infinitamente meno degli addetti ai lavori.
    Invece tanti tifosi, tipo di recente Salvini con Gattuso, pensano di saperne di più e la cosa non so se debba far più ridere o piangere.

    1. Qualsiasi cosa abbia detto il coglione milionario privilegiato, che parla l’italiano come un profugo appena sbarcato a Lampedusa e che in un Mondo Giusto farebbe al massimo il muratore in Italia,dopo una sconfitta del genere dovrebbe soltanto tacere e scusarsi con i tifosi.

      1. Mi spiace essere in totale disaccordo con Derossi, ma le dichiarazioni di Kolarov sono inaccettabili, fuori luogo e proveniente da una persona che si vive una vita agiata grazie agli ignoranti che lo vanno ad applaudire.
        Risibile è l’idea che i tifosi di calcio dovrebbero tacere, perchè nulla capiscobo di calcio.
        Perchè quindi non dovrebbe votare chi non capisce di politica, o in Parlamento dovrebbe votare argomneti che riguardano la Sanità solo coloro che sono medici, e cosi via.
        Spero che un personaggio del genere (Kolarov), che peraltro da ignorante di calcio quale sono, ritengo che stia giocando malissimo ed anzi dia l’idea di giocare da solo, vada al più presto in altra squadra.
        Una società che tollera – in un momento in cui la squadra, in campionato, fa ridere – tali dichiarazioni che in sintesi vogliono dire “non ci disturbate, ignoranti che non siete altro, limitatevi a pagare biglietti e abbonamenti, con cui si pagano i nostri stipendi, è una società che non merita nulla.
        D’ora in poi secondo Kolarov, coloro che vanno allo Stadio, per poter fischiare o criticare dovranno dimostarre di essere competenti,previo esame.
        Fatto da chì ?
        Disgusto totale.
        Kolarov dice che lui lavora, si impegna al massimo…..e questo lo rende immune da critiche….
        Lui sa cos’è il lavoro, visto che ne parla con tanta spocchia?
        Sa cosa vuol dire mettere un euro dopo euro da parte per andare a guardare – da perfetti ignoranti, quali siamo, noi inculturati tifosi….. – i milionari incriticabili ?
        Meglio che mi fermi.

      2. rettifico, non inculturati tifosi ma deculturati e ignoranti….

  39. c’ha ragione Kolarov, ve ne stato tutto il santo giorno qui a scrivere pipponi spesso illeggibili…non fate sport, non c’avete ‘na vita se non davanti ad uno schermo ..SVEJATEVE

  40. Dobbiamo ammirare chi tira fuori le palle contro un tifo maleducato e ignorante che è stato abituato con gestioni precedenti ad esser trattato come re anche se trattativa la nostra Roma con distacco e volgarità.

    Loro ( società ) ci devono portare rispetto, ma SOPRATTUTTO NOI dobbiamo portargliele; non è che se paghiamo il biglietto possiamo fare come ci pare.

    DE ROSSI, CAPITANO DELLA ROMA già se ne uscì chiamando maiale qualche radiofonica romano che disse falsità sul conto di Doni che risentì sul campo a fatto di prestazioni.

    Si va da un eccesso all’altro, e non lo dico io, ma TUTTI coloro che vanno via da Roma, giocatori e allenatori compresi.

    Basta che vi fate un giretto per internet per capire l’ignoranza e la maleducazione che c’è in giro e questo KOLAROV diceva.

    Uno che si ribelló anche agli irriducibili della Lazio che volevano perdere per far vincere l’Inter… ( Marione che forse non ricorda questo esalta gli irriducibili e sconfessa pure la realta… Tifosi IGNORANTI che gli andranno dietro senza documentarsi ).

    PIU GENTE COME KOLAROV, più PALLE e meno fighette lecca culo di ambiente e tifo.

    1. MA CHE PALLE VUOI CHE C’ABBIA dE rOSSI..LA EX MOGLIE LO TENEVA PER LE PALLE.

    2. Ma di cosa cazzo parli Lory?
      In che mondo vivi?
      Stai parlando di coglioni milionari che non sopportono nemmeno una critica, e si permettono d offendere i tifosi?
      Ma dai dai

    3. ma quali palle c’ha? una stagione di merda, uno che parla cosi deve solo pedalare e tacere

  41. Ha ragione Kolarov, non vedo nessuna offesa nelle sue parole, anzi. Le critiche ci stanno dopo inguardabili partite. Ma queste sono iniziate ancora prima di giocare. Ci sono ancora due trofei da poter conquistare o forse qualcuno pensava di vincerle tutte perché è l unico modo per battere questa Juve di cr7.

  42. Kolarov, indecoroso.
    Ma come si permette ?
    Offensivo, concordo, come dice il Mago.
    MA COME SI PERMETTE ?
    Fa parte di una squadra che ha 12 punti in meno dello scorso anno, in 13 giornate, la metà dei punti della prima in classifica, una proiezione di punti a fien anno di – 20/25 rispetto allo scorso anno, nel quel avevamo fatto -10 dall’anno di Spalletti, e parla della ignoranza dei tifosi.
    Parlasse dei punti in meno che abbiamo.
    Indecoroso.
    In una Società seria sarebbe messo fuori rosa.

    1. Ciao CUCS,
      purtroppo la tua ultima frase è l’emblema della nostra disgrazia…
      Società assente nei momenti in cui dovrebbe farsi sentire.
      S-T-A-D-I-O è l’unica cosa che gli interessa e ormai lo abbiamo capito tutti.
      Tuttavia oggi non ce l’ho neanche con Pallotta che da persone incompetente (in ambito calcistico ovviamente…altro che i tifosi del signor Kolarov) si è fidato/si fida di dirigenti che sono L’ARMA IN PIÙ delle altre squadre…

  43. Buongiorno!
    Dicono che la notte porti consiglio…le parole di Kolarov che ieri consideravo inopportune e sbagliate ora le considero addirittura offensive…
    Un calciatore che si permette di dire tali assurdità nei confronti di tifosi che fanno dei sacrifici enormi per fare prendere a lui (e amichetti) milioni di euro andrebbe fischiato da stasera fino a fine campionato…
    “L’amico” Alexksander non sa che tra le persone citate da lui ci sono ex calciatori o allenatori professionisti ‘tifosi’ della Roma, gente che ha giocato a pallone per anni in categorie inferiori senza avere magari la sua fortuna, gente (come il sottoscritto) con il patentino di allenatore che ha avuto la fortuna di insegnare qualcosina ai bambini anni fa o semplicemente amanti del calcio che potrebbero stare ore e ore a parlare di tattica…
    Senza considerare che anche il più ‘ottuso’ dei tifosi saprebbe vedere che la Roma non ha un gioco da anni…le trame sono sempre le stesse, il giro palla è lento e inutile, i calciatori fanno poco movimento, alcuni di loro (tra cui il serbo) insistono troppo nelle individualità (perdendo più volte il pallone e facendo perdere l’equilibro alla squadra…), zero schemi sui calci piazzati, ecc.
    Purtroppo la semifinale di Champions ha fatto più male che bene…senza quella, probabilmente, la stagione sarebbe stata negativa e i giudizi sarebbero diversi (simili a quelli di quest’anno…).

  44. oggi parliamo di cucina o bricolage tanto di calcio non ne capite un cazzo
    ma non ne capisce un cazzo di vita lo stupido Kolarov che dimentica che senza i tifosi lui farebbe il manovale edile.
    Che poi che cazzo c’é da capire?
    Una massa di ignoranti strapagati che vogliono far sembrare il calcio una questione filosofica.
    LUI il leader che insulta i giovani, che si fa correggere da DiFra… questa Roma é sempre più lontana dai tifosi.

    Caro Kolarov, io sono libero di parlare di calcio tattica mercato quendo mi piace e paren capito caro bifolco millionario

    1. Bravo.
      Spero venga cacciato al più presto.
      Prescindendo dal suo rendimneto in campo.
      Vale nulla, come uomo.

  45. *ToroSeduto*

    “Che questa stagione sarebbe stata uno schifo è da agosto che in molti qui dentro l’avevano predetto”

    Verissimo, Toro, ma c’è sempre un problema di fondo nei giudizi di noi tifosi romanisti, che mi permetto di sottolineare.

    Lo scorso anno, arrivati a questo punto, mi pare di ricordare che la Roma viaggiasse intorno ai 30 punti, più o meno in linea con le precedenti stagioni. Eppure in molti commentavano allo stesso modo: Di Francesco doveva essere esonerato, la società faceva schifo e chi si ostinava a non capirlo “capiva poco di calcio”.

    Non mi riferisco a te in particolare, Toro, perché oggettivamente non ricordo la tua opinione all’epoca e inoltre non mi piace utilizzare l’abusato “Voi” per contrapporre le mie idee a quelle degli altri.

    Voglio però dire, considerando gli ultimi anni e non solo questa stagione, che solo chi è ottimista si espone al torto. Chi è pessimista tendenzialmente ha sempre ragione.

    Perché? Lo scorso anno Di Francesco non è stato esonerato e il disastro considerato inevitabile non si è poi realizzato. Al suo posto c’è stato un terzo in campionato e un percorso storico in Champions.

    Uno si aspetterebbe che chi aveva previsto settimi posti e figuracce europee avrebbe scritto: “In effetti le mie previsioni non si sono realizzate.”

    E’ accaduto invece che si scrivesse il contrario: chi era pessimista a inizio anno, alla fine scriveva “Questa è la dimostrazione che la società fa schifo: se avesse venduto un po’ meno a quest’ora eravamo forti quanto la Juve”, oppure: “Di Francesco fortunato: la Roma ha giocato bene una sola partita”

    In questo modo sembra che solo gli ottimisti siano degli sprovveduti e chi prevede ogni anno dei disastri sia invece un intenditore.

    Questo è un anno nero. Scelte infelici e problemi di mentalità di cui solo noi sembriamo soffrire ci stanno al momento tagliando le gambe. E’ vero, e chi lo ha previsto al momento ha ragione. Chi però prevede nubi da quattro o cinque anni e vede i suoi timori realizzati solo quest’anno non è più competente di chi ha sempre visto la Roma tra le prime in classifica e quest’anno ha sbagliato. C’è evidentemente problema nei giudizi, o almeno così a me pare.

    1. L’anno scorso alla 13ma eravamo a 5 punti dal Napoli primo con una gara (con la Samp) da recuperare.
      La crisi arrivó più avanti, dopo la sosta.
      Una crisi legata a vari fattori, tra i quali una squadra che non correva con giocatori rientrati in sovrappeso o comportamenti non professionali (il video di Radja) , il non avere un giocatore in grado di sostituire uno Dzeko anonimo in gran parte delle gare e l’assenza di un giocatore affidabile da mettere all’ala destra (Under sarebbe esploso a marzo).
      Ora siamo a -12 rispetto allo scorso anno, dietro il Parma, credo che qualche critica si possa fare, critiche contestualizzate ai problemi che ci sono, troverei piuttosto surreali e stucchevoli dei commenti ottimistici in questo momento.

    2. val,

      non so da quanto tempo tu segua il forum
      ma tra gli utenti che da agosto sono critici del mercato, gioco, società , ci sono molti utenti che in passato hanno sempre difeso “il progetto”…….non si tratta di tifosi “prevenuti” ma di tifosi stufi di vedere una società incompetente comettere gli stessi errori.
      Giocassero almeno un calcio divertente………..invece solo noia, il nulla, e interpreti insignificanti.
      Un tempo , anche se perdevamo, ci divertivamo almeno con le giocate di Lamela, Gervinho, Salah……ora il nulla.

  46. 22.07.1927 26 novembre 2018 il 20:17

    Quello che scrivi è vero , ma in realtà solo per una parte minoritaria di tifosi.
    Forse in passato era diverso.
    Allora sì che la Roma si amava senza discussioni. Ma quello era anche un’altro calcio, quello dei Presidenti Mecenati, ed era anche un’altra Italia.
    Ma oggigiorno il tifoso è mediamente informato, consapevole di aspetti economici e normativi che una volta erano oscuri ai più.
    Ormai solo uno sparuto numero di ignoranti (nel senso che ignorano), pensa che Pallotta faccia la cresta sugli acquisti o che abbia il braccino corto, ignorando l’esistenza del FPF.
    Inoltre penso che non serva esser stati calciatori professionisti o allenatori per essere in grado di giudicare in maniera obiettiva le prestazioni scadenti di questa squadra, certificate da una classifica che parla da sola.

    1. Che la squadra sia stata costruita male è indubbio come che non abbiamo uno straccio di gioco e che vendendo ogni anno la spina dorsale della squadra non faremo mai il salto di qualità, io mi riferivo alla tattica, ad esempio io mi metto tra quelli, di tattica non capisco nulla e mi annoiano pure, del calcio mi piace il gesto tecnico, l’estetica, la poesia declinata al movimento.

    2. e un tempo non si cambiavano nemmeno i giocatori come mutande
      vogliono la botte piena e la moglie ubriaca

  47. Fosse per me una mancata vittoria contro l’Inter segnerebbe l’esonero di Di Francesco e di Monchi. Questo almeno in una societa’ normale

  48. Speriamo in una buon a prova domani contro il Real, ma sarebbe un errore dare per assodato che la Roma giochi bene in Champions. Bisogna dimostrarlo di volta in volta.

    Tremo al pensiero della partita contro l’Inter, soprattutto perché certe congiunzioni del destino non ci vedono fortunati in molti casi: Difra rischia seriamente la panchina proprio incontrando l’avvelenato ex Spalletti nonché-forse-quel Nainngolan che si è sentito cacciato controvoglia. Non mi piace.

    1. Domani si affrontano due squadre che stanno male, un pareggio accompagnerebbe entrambe (o quasi) alla fase successiva.
      Non credo in una Roma ‘famelica’, anzi prevedo una squadra in stile San Paolo…

  49. Un caro saluto a Cucs

    1. a TE, tORO!

  50. ODDIO REGA vi giuro che era PREVEDIBILE questa shizoffrenia di massa dopo queste parole… parole che verranno cavalcate dai classici fancazzisti militanti.

    “I TIFOSI DELLA ROMA NON CAPISCONO NULLA DI CALCIO…”

    Ma avete letto l’intervista? avete ascoltato l’intervista?

    LUI afferma che il tifoso ha il diritto di essere arrabbiato, ma di calcio ne capisce poco, perche poi, continua, di tattica e di dinamiche non ne è a conoscenza.

    Poi da l’esempio con djokovic, che è come se desse consigli tecnici a djo, non sapendo nulla di tennis.

    HA DETTO LA VERITà, ma la verità fa male a molti…

    Non mi offendo se un giocatore di calcio mi dice che non capisco nulla di tattica…

    1. La verità può far male solo a te.

      Che questa stagione sarebbe stata uno schifo è da agosto che in molti qui dentro l’avevano predetto ….solo tu e pochi altri invece avete difeso sto schifo.
      Di calcio ne capisci davvero poco.
      Prima non bisognava criticare perchè era solo pre campionato, poi che bisognava dare tempo perchè sono giovani. Ed ora il problema è l’allenatore.
      Tra un pò dirai che il problema è il freddo 🤣🤣🤣

      Queste le dichiarazioni di Kolarov.
      Spiegacele tu?

      I tifosi sono arrabbiati, domani però ci sono 65 mila persone. Siete in grado di promettergli qualcosa?
      “Oggi non devo promettere niente a nessuno. Sappiamo che i tifosi ci sostengono sempre e sono arrabbiati è un loro diritto. Io devo solo fare il mio lavoro al massimo e lo faccio dal primo giorno che gioco a calcio. Il tifoso in generale, non solo della Roma, deve capire che di calcio capisce poco. A me piace il tennis ma non capisco niente e faccio solo il tifoso. Posso essere incazzato se perde ma non entro nei dettagli tattici

      1. Ah oblò… Ma in molti chi? I classici che attaccherà vero la società pure se si vincesse lo scudetto.

        Ma dai…

        Dire che il tifoso medio nn capisce di tattica è vero e dinamiche interne all’opera spogliatoio ancor di più.

        Quindi non c’è nulla da criticare. Dovresti esser felice che uno ha le palle di dire questo o hai la coda di paglia?

      2. Tutti gli utenti tranne te e erminio

    2. C’è poco da indignarsi infatti, ha solo detto la verità. Il tifoso mediamente di calcio non ci capisce una mazza, è solo buono a lamentarsi quando le cose vanno male e a gioire quando vanno bene, usa il calcio come valvola di sfogo nel primo caso e come panacea alle sue frustrazioni nel secondo, poi c’è sempre l’esperto di tattica che magari ha giocato a calcio in categorie inferiori e sa leggere il gioco ma sono eccezioni che confermano la regola. Ormai non esiste più il motto, la Roma non si discute, si ama, ma, io sono un cliente e pretendo spettacolo e vittorie.

      1. Si’ ma pure un cieco vede che la Roma gioca malissimo

  51. Concordo con tutti voi.
    Disaffezione, noia, risultati, età che avanza, la mia, mi hanno allontanato dalla squadra.
    Leggo Kolarov, che ultimamente da l’idea di giocare da solo, e penso che siamo su scherzi a parte.
    Tristezza.

    1. Volevo rispondere al commento di Rugantino, ed a quelli di Oblo e il Mago (bentornato..), ma ho sbagliato….

      1. Grazie Cucs, fa piacere :).
        Un saluto

  52. ho molto rispetto x kolarov, xò la frase sui tifosi se la poteva risparmiare.
    forse gli è sfuggito ke siamo nl 21esimo secolo e anke il semplice supporter si è voluto sul calcio qnto ad analisi giocatori e capacità di leggere le partite.

    1. Non solo sono degli ignorantoni che guadagnano un botto di soldi per giocare a calcio ora si permettono anche di insultare i tifosi.
      Sta squadra mi fa sempre più schifo

    2. Le parole di Kolarov sono la prova di come a Trigoria si viva in un’altra realtà…

  53. Visto che non si possono vendere 10 giocatori, la soluzione più semplice è cambiare allenatore.
    Ma se deve arrivare un sousa, un ranieri o simile quanto vale continuare con Difra.
    Dubito che questa società voglia un allenatore di livello, loro preferiscono gli allenatori zerbini.

    1. bisognerebbe vendere schick tanto x cominciare e comprare un giocatore-forte da affiancare a dzeko, tipo zyech.
      qnto al mister, faccio parte di quei tifosi ke hanno storto il naso qndo venne preso. certo se poi il sostituto dv’essere sousa, xcarità. già blanc è un nome importante.

  54. xqnto riguarda il mercato di riparazione.. me sà ke rafihna (in bocca al lupo) nn viene +.

    magarà arrivasse herrera, ma se ho capito cme lavora el barbamonchi, dovrebbe acquistare invece v.d. beek e sarebbe l’ennesima stronzata a livello tattico.

  55. rimango dll’idea ke il problema resta la gestione americana.
    in 8anni nn hanno mai fatto tesoro dgli errori commessi.
    è normale poi ke se fai un mercato di indebolimento e nn intervieni in maniera razionale (senza dover necessariamente spendere un botto x presunti campioni) e le altre squadre invece si rinforzano cn acquisti oculati e intelligenti, nn puoi ke scivolare dietro in classifica.
    purtroppo da qndo è arrivata la coppia monchi-difra è incominciata una corsa da gambero e la cavalcata champions ha buttato molto fumo nei nostri okki.

    1. Dopo anni di plusvalenze, soldi della semifinale champions, era arrivato il momento di fare un upgrade ed invece Monchi ha distrutto tutto.
      Defrel, Shick, Cristante, Pastore, Karsdorp……tutti strapagati.
      E se non dovessimo arrivare in champions chi vediamo?

      1. infatti il problema è stato qllo. ha buttato nl cesso i ricavi.
        nn è ke ci voleva un genio x rinforzare la squadra, quindi alcuni acquisti sno stati veramente incomprensibili, tipo pastore..
        cmq il proximo ad andare sicuro è under.

  56. ma cosa vi aspettavate da un ds e dg del genere e dal coniglio che si nasconde ma dirige da Londra?
    Che ci andava bene a botte di culo come nelle passate stagioni, con il gol di Perotti alla fine, con le milanesi in crisi, con i crolli della lazie..?
    Questa é la Roma di Monchi che poi Difra rende ancora più brutta.
    La programmazione basata unicamente sulle plusvalenze se la prenderanno nel culo sti porci schifosi che ci stanno facendo disperare talmente da cambiare canale dal disgusto.

    1. “che ci stanno facendo disperare talmente da cambiare canale dal disgusto”
      PROPRIO cosi’

  57. Buongiorno a tutti.
    Vi leggo sempre anche se è molto che non scrivo, un po’ per pigrizia, un po’ per ‘disinnamoramento’ (paventato da molti e che coinvolge sempre più persone).
    Non c’entrano i risultati sportivi, o meglio c’entrano solo in parte.
    La frustrazione e rabbia che si ha, in egual maniera, verso questa squadra e questa proprietà è allarmante.
    Molti, ormai, non vedono neanche più le partite (chi può biasimarli?).
    Diventa difficile seguire dei giocatori che decidono loro quando giocare, quando impegnarsi, quando ‘scomodarsi e sudare’…
    Sono loro i VERI responsabili di questo disastro. Perché diciamoci la verità, per battere la Spal, il Bologna o l’Udinese non servono Guardiola e Messi, bastano anche Cristante e Santon, Nzonzi e El Shaarawy, Jesus e Shick…
    Certo, il danno irreparabile fatto da Monchi con il mercato è una chiave di lettura importante così come l’assenza della dirigenza (diventata ormai un’abitudine), ma se sei in grado di vincere il derby, pareggiare a Napoli o giocarti con il Real il primo posto nel girone in Champions, vuol dire che comunque i risultati si possono ottenere.
    Manca la grinta, il carattere, l’entusiasmo, insomma la VOGLIA!
    Ovviamente l’allenatore è colui che deve trasmetterla ai giocatori e quindi responsabile quanto loro, ma un avvicendamento nella guida tecnica (a meno che non sia un Conte) migliorerebbe le cose solo nel breve periodo (sebbene il ‘non gioco’ di Di Fra sta cominciando a esasperarmi).
    Però il centro delle critiche, almeno secondo me (per questo inizio di stagione), devono essere i calciatori. NON ACCETTO gente che passeggia in campo, che non dà l’anima contro squadre considerate inferiori, che dopo una sconfitta ride e scherza come se non fosse successo nulla. Gli unici AVVELENATI siamo NOI TIFOSI e forse, un bella e sana contestazione a Trigoria (non avrei mai pensato di dirlo, vi giuro) farebbe capire ai giocatori quanto siamo non ne possiamo proprio più…

    1. Quoto.
      E aggiungo che questi problemi si hanno anche quando perdi/cedu leaders, e compri ragazzini ( strapagandoli)

  58. @ lorysan
    hai scritto un romanzo per dire che la colpa è dell’allenatore?
    Chi sa come mai i grandi allenatori a Roma non vogliono venirci
    Forse perchè sanno che ogni anno gli smontano la rosa?
    Chi sa come mai Ancellotti ha accettato il Napoli e non la Roma.
    Chi sa come mai in 8 anni abbiamo avuto solo 1allenatore di livello (spalletti)

  59. Cos’è cambiato sostituendo zeman, luis, garcia ecc?
    Nulla.
    E’ la società ad essere il problema.
    Presidente assente, dirigenti ridicoli (ancora devo capire il ruolo di totti) giocatori scelti senza personalità, ogni anno rivoluzione rosa.
    Poi da due anni c’è il metodo monchi.
    Pagare uno sproposito giocatori a fine cariera o giovani sopravvalutati

  60. PURTROPPO SI STA PAVENTANDO quello che io pensavo da tempo… Un cavallo puro, di razza senza destriero, senza chi possa indirizzarti per poter essere un cavallo che possa rendere in maniera continuativa ma solo a sprazzi quando vuole lui. E cosi la Roma.

    Penso che parlare di QUALITA DEI SINGOLI, oggi, sia un esercizio inutile perche se perdi contro l’udinese, bologna ( ecc. ) e sei sotto il parma, evidentemente il problema risiede in altro che non è la sfera tecnica; poi logico che se chiedi di vincere lo scudetto, allora non hai le qualità necessarie per farle ( nessuno in A, ha le qualità difficienti per poter contendere lo scudetto contro la juve, non di ronaldo, ma del collettivo ), ma io oggi gli chiedo di poter offrire un calcio sufficiente discreto in grado di vincere contro squadre di bassa classifica.

    Lo scorso anno avevi radja, strootman e ddr che non ti consentivano di fare qualcosa di diverso dal classico difendere e poi ripartire, mentre oggi hai aggiunto gente tecnica, ma il risultato sembra peggio…

    Può esser costruita male questa squadra, va bene tutto ( poi cosa si intende per “costruita male”, me lo dovete spiegare, perche di francesco ancora ci deve spiegare quale è il suo gioco, di ieri e oggi ), ma non puo offrire spettacoli indecorosi come quelli fatti in campionato.

    VOLUTAMENTE soprassiederò sui giocatori, perch eli reputo certi non di livello ma anche profeti nel deserto, vorrei farvi capire che qui qualcuno parla di “assenza di cattiveria” e cosi via… ma chi alla juve del primo anno chi diede cattiveria e grinta a gente come vucinic, matri, giovinco, anelka, asamoha e altra gente? CONTE… chi diede grinta all’inter del triplete? MOURINHO… solo due esempi classici… Sarri che non reputo un top, da gioco ad una squadra, anche come quella del chelsea che lo scorso anno fece schifo con i medesimi giocatori di oggi che stanno comandando in premiere…

    PERCHE CI SI OSTINA A METTERE LA TESTA SOTTO LA SABBIA?

    Io son sicuro, o quasi, che la roma la spunterà con il real, perche fa e gioca COME GLI PARE…

    Ma in caso contrario voglio l’esonero di questo allenatore, non tanto perche lo reputo un discreto allenatore, ma perche vorrei altro sulla panchina della roma, perche qualsiasi altro mister, secondo me è meglio di quello attuale.

    Poi in estate si faranno dei discorsi, ma oggi se vuoi salvar eil salvabile, DEVI FARE QUALCOSA, perche non è comrpare 1-2 giocatori che cambi le cose…

    1. giusto. non e’ comprando Rafinha o chicchessia che si aggiustano le cose.

    2. Anch’io penso che se dovessimo fare figuracce tra Real e Inter il cambio tecnico diventerebbe una soluzione da prendere in considerazione, ma solo perché l’unica percorribile non perché Eusebio sia il maggiore responsabile.
      Perché io, potendo, prima stabilirei pene corporali, decurterei stipendi ed imporrei doppi turni di allenamenti e ritiri, ma temo siano soluzioni impraticabili.
      Per questo, e per le nostre ambizioni, invece mi auguro che noi si faccia risultato nelle prossime partite e si possa andare avanti con DiFrancesco.
      Mi chiedo poi quale salvatore della patria dovremo ingaggiare.
      Conte, Zidane, Wenger che guadagnano 10 ml annui? La vedo difficile che vengano da noi.
      Sousa, Donadoni, Montella, Carrera o Sinisa che hanno curriculum modesti?
      La meteora Di Matteo?
      Il bravo Guidolin?
      Continuo a ritenere DiFrancesco la soluzione migliore.

  61. Se lo stato di cose attuale permane, a rischio di prendermi gli insulti degli utenti, preferirei di gran lunga finire sesti o settimi con Difra in panchina, avendo però tutto il tempo per pensare a un nuovo progetto tecnico e a un nuovo allenatore. Trovare un allenatore a metà stagione porta quell’entusiasmo che raddrizza una stagione, ma poi saremmo punto e a capo, come sempre ci accade.

  62. Attilio, avevo già letto stamane l’articolo di Ferretti.
    Io la penso diversamente.
    Qualunque Roma doveva fare risultato ad Udine.
    Non ho visto fortunatamente (per le mie coronarie) la partita.
    Sapevo bene che sarebbe stata una gara difficile, ma una prestazione così scialba non l’avevo preventivata.
    L’Inter 2 ha stracciato il Frosinone, penso che la Roma 2 poteva fare una prestazione analoga contro i friulani.
    Tra infortunati, acciaccati e giocatori poco motivati (Dzeko), l’11 per DiFra era quasi obbligato.
    E comunque guarda la formazione schierata:

    Schick (42 ml)
    Elsha, Pellegrini (10 ml), Kluivert (19 ml)
    Cristante (30 ml), NZonzi (31 ml)
    Kolarov (5 ml), JJ, Fazio, Santon (9 ml)
    Mirante (4 ml)

    A parte le responsabilità dei giocatori, per me superiori a quelle del tecnico, non pensi che la sciagura spagnola con quei 150 ml spesi per 8 giocatori poteva allestire una squadra migliore?

  63. Ma se la Roma prendesse il DS del Parma???!!!??? Visti i risultati non sembrerebbe una pessima idea…forse però andrebbe bene pure quello del Sassuolo… Oddio magari pure quello dell’Ostia Lido sarebbe meglio. La cosa più grave in assoluto è che vogliono dare a colui che ha distrutto la Roma in due stagioni la responsabilità di risollevarla in un mese…della serie che anziché lottare per l’Europa League vogliono arrivare a lottare per la salvezza (occhio perché parecchi scontri diretti la Roma li ha già persi).

    1. Ciao Rebel.
      ..a tal proposito mi piace ripostare quanto scrissi lo scorso settembre:

      ..quando alle certezze vengono sostituiti i carneadi…..e parlo di tutti,..giocatori, dirigenti (tutti..nessuno escluso…..proprio TUTTI….con la u e anche con la o)…quando l’ improvvisazione sale al potere mascherata da sapienza calcistica….
      ..i risultati non possono essere che questi….

      attenzione….

      mio padre mi raccontava di quello che avveniva nel 51…si rideva e si scherzava e poi si perdeva 3-1 con la Pro Patria ed in casa 0-1 col Novara…si rideva e si scherzava e si perdeva 7-2 con la JUVE E 6-0 CON L’ iNTER……si rideva e si scherzava certi che una squadra come la Roma non doveva temere nulla…

      …alla fine del campionato non si rideva più.

      un caro saluto.

      1. Caro Attilio, il mancato raggiungimento del 4 posto per quanto fatto in questi anni e per quelle che sono le ambizioni della società rappresenterebbe un fallimento, praticamente una retrocessione.
        Non si può accettare questa situazione come fosse un’incidente di percorso.
        Così facendo ci si abitua alla mediocrità.
        Se tra Real ed Inter non ne veniamo fuori bene, devono essere prese delle decisioni.

      2. caro Down, purtroppo noi possiamo fare ben poco…..dovrebbe essere la società a prendere decisioni. Leggi ciò che scrive Ferretti, come riportato da Gorzio in uno degli articoli del sito pubblicato oggi.
        Un caro saluto.

      3. p.s. per Down….

        Le colpe di Di Francesco: a Udine con una squadra mai provata in allenamento e priva di personalità.

  64. Ciao Attilio,
    apprezzo moltissimo la citazione cinematografica di “Per grazia ricevuta”, unico film che vede Nino Manfredi anche nel ruolo di regista, se non ricordo male.

    Parlando di Eusebio, mi è spiaciuto il suo atteggiamento ieri a fine gara. Avrei preferito vederlo arrabbiato. Invece riteneva che la squadra avesse giocato un buon calcio. I primati nel possesso palla sono come la ragione che si dà ai cretini: da soli non sono indicativi di qualità. Inoltre, dire che siamo stati spesso pericolosi è meno di una mezza verità: è palpabile quando una squadra non è pericolosa pur avvicinandosi alla porta avversaria. Noi ieri non lo eravamo. Eusebio ha parlato di episodi, e io avevo l’impressione che giusto grazie a un episodio avremmo potuto andare in goal.
    Però capisco il suo ragionamento. Dal suo punto di vista il gioco c’è, perché c’è il possesso palla e la propositivà. Ma potremmo dire che “il samba è giusto ma è la festa che non va”. Intendo dire che la Roma a me sembra a un 10% di distanza dall’avere un gioco evidente e forse letale. Non sto affermando che ci siamo quasi, al contrario. Mi sembra che se giocassimo con un 10% di velocità in più la nostra stagione potrebbe cambiare in modo radicale. Invece adesso, appena prendiamo la palla è bandalzosamente qualcuno arriva sulla tre-quarti avversaria, le alternative di passaggio sembrano scomparire, bisogna aspettare, aspettare che qualche compagno salga, oppure passare indietro e aspettare, aspettare che qualcosa succeda.
    Manca il mordente. Il turn-over, che lo scorso anno è stato un’arma vincente e che ha tenuto molti giocatori sull’attenti, sembra adesso un’arma a doppio taglio. L’anno scorso si lottava per un posto in squadra, oggi c’è un ammasso incolore di giocatori promossi alla titolarità per disperazione. Almeno questa è la mia impressione.

    Continuo a sostenere Eusebio perché ritengo che una scossa ci possa aiutare solo sul breve raggio (cioè in questa singola stagione). È evidente, però, che la Roma risulti ridimensionata in modo simile alla Roma post-record di punti di Garcia.

    Ricordo all’epoca qualcuno qui sul sito dire che, a inizio anno, aveva sentito degli opinionisti dire che la Roma non era assolutamente in corsa scudetto perché per sua natura dopo un anno speciale si ridimensiona e cola verso il basso. Quel giornalista aveva avuto ragione. Mi scuso se non ricordo il nome dell’utente, a pare che stiamo vivendo una situazione simile, dopo la sbornia Champions dello scorso anno.

    1. Ciao Val.
      Hai detto una grande verità: nel calcio di oggi, se non hai una velocità elevata, non vai da nessuna parte. Grandi squadre del passato, tipo l’ Uruguay del 1950 e del Maracanazo, contraddistinte da squisitezza tecnica e di immensi campioni quali Ghiggia e Schiaffino, probabilmente oggi soccomberebbero contro il Parma di Gervinho e co.
      Fermo restando che alla velocità andrebbe accoppiata tecnica individuale e schemi rapidi …

      1)-velocità la si ottiene solo con allenamento, allenamento, allenamento…..

      2)-schemi rapidi devono in primis essere nella testa del mister che vuole applicarli…e che deve, per così dire, imporre il suo credo ai giocatori….anche a costo di sfiancarli fisicamente e mentalmente.

      …ad oggi non vedo possibilità alcuna che 1 e 2 nel caso della nostra Roma possano essere applicati, ma magari sono troppo prevenuto verso le qualità del nostro mister.

      poi, per carità,..i miracoli possono sempre avvenire.

      Un caro saluto giallorosso.

  65. Che dire…questa Roma è talmente tanto apatica,senza gioco,senza grinta,senza palle,senza identità, che ti fa passare persino la voglia di incazzarti. Al massimo fai come fanno i giocatori di questa Roma in campo quando subiscono un torto: allarghi le braccia e ti fai una risata. L’unica cosa è che vorrei che oltre all’apatia i giocatori della Roma mi trasmettessero anche i loro conti correnti milionari,invece no,i soldi se li tengono tutti loro e pure belli stretti. Però c’è da dire che in questa situazione si vede la presenza di Totti. Andare a ritirare un nuovo lussuosissimo SUV,girare nuovi spot pubblicitari, reclamizzare il suo triste libro,tutte azioni che denotano il suo vero carattere da capitano che si preoccupa solo di star vicino alla sua Roma.

    1. concordo anche sui suv

  66. La storia è fatta di corsi e ricorsi.
    (G.B. Vico)

    Da ragazzino ebbi modo di ammirare prima le gesta di Lojacono, Manfredini, Selmosson, Angelillo, Schiaffino, Ghiggia, Orlando e molti altri che, pur non vincendo in maglia giallorossa un beneamato cazzo….erano pur sempre campioni veri,…..capaci di risolvere le partite con una giocata….una squadra rispettata e certamente ammirata per il gioco che era capace di esprimere……bastano un paio di anni e mi ritrovo con Sensibile e Olivieri terzini…Ossola, Pelagalli e Francesconi in attacco…..una pena vera. Sto vivendo oggi le stesse sensazioni……..all’ epoca si addivenne alla tristemente nota …rometta di Oronzo Pugliese……….oggi siamo alla rometta devota a S. Eusebio….protettore dell’ anima nostra.

  67. Mi chiedo cosa altro possa dimostrare di Francesco, ogni domenica dimostra la sua inadeguatezza Eppure ancora lì. È ora di iniziare ad investire per il futuro Perché parliamoci chiaramente Oltre agli ottavi di Champions questa squadra non può andare e in campionato se arriveremo quarti dovremmo festeggiare. Serve un regista, serve il ricambio di Dzeko, serve un esterno alto che la sappia mettere dentro, un terzino sinistro xché KOLAROV è ai titoli di coda….

  68. x carità, a gennaio si dve comprare e bene.
    senza Champions invece di 3 giocatori ne venderebbero 6 più il colosseo in offerta.

    1. Venderà i più bravi, gli unici vendibili: Under, Manolas, Pellegrini e Dzeko.
      Rimarranno i giovani, le pippe ora in prestito, i geriatrici invendibili dai lauti stipendi e gli sciancati.
      Ancora 2 anni con questo DS e lotteremo per la salvezza.

      1. in 2 sessioni di mercato la maggior parte dei ricavi sno stati letteralmente buttati nl cesso. ma la cosa ke + mi fa rabbia è il fatto di aver preso giocatori ke col 4-3-3 nn c’entravano nulla, sapendo poi ke hai un allenatore ke fonde il suo lavoro prevalentemente su ql modulo.
        e se conto gli errori commessi la passata stagione, mi rendo conto ke siamo gestiti da gente ke nn sa neanke capire le caratteristike dei calciatori.
        qua cè proprio un operare in maniera sballata.

  69. Le colpe sono anche di Eusebio.
    Con una difesa in emergenza poteva schierare Florenzi esterno per dare una mano a Santon ed irrobustire il centrocampo.
    Ma ieri onestamente cosa poteva fare di molto diverso con tutti gli acciaccati ed infortunati in rosa?
    Su quel campo pesante serviva gente veloce non i pachidermi che ci ritroviamo a centrocampo e che sanno fare solo passeggetti da 2 metri.
    E qui si ritorna al responsabile massimo.
    Colui che ha disintegrato 6 anni di lenta ma costante crescita.
    Faccio un confronto.
    Due anni fa, trovandoci nelle medesime condizioni di infortunati/indisponibili quale squadra avremo schierato in campo ad Udine?

    Alisson (vice Szczesny)/Mirante (vice Olsen)
    Florenzi (vice Rudiger)/Santon (vice Florenzi)
    J. Jesus (vice Manolas)/J.Jesus (vice Manolas)
    Fazio/ Fazio
    Palmieri/Kolarov
    Paredes (vice DDR)/NZonzi (vice DDR)
    Strootman/Cristante
    Gerson (vice/Radja)/Pellegrini (vice Pastore)
    Totti (vice Dzeko)/Schick (vice Dzeko)
    Elsha (vice Perotti)/Elsha (vice Perotti)
    Salah/Kluivert (vice Under)

    Praticamente le riserve di 2 anni fa davano più garanzie delle attuali.

  70. Il fenomeno spagnolo e’ un grande risparmiatore, c’e’ da riconoscerlo. Ha risparmiato 10 milioni ed ha preso Pastore al posto di Ziyech. Peccato che il primo e’ un ex giocatore che non gioca mai, mentre il secondo e’ integro fisicamente ed e’ piu’ duttile. Per altro, il primo ha uno stipendio altissimo. Grazie al gran risparmiatore martedi’ giocheremo senza centrocampisti di qualita’. L’unica speranza e’ che qualche matto gli offra uno stipendio doppio, cosi’ ce ne liberiamo. Alternativamente, con l’esonero di Di Franceso potremmo prendere due piccioni con una fava.

  71. defrel, cristante, shick, pastore, karsdorp
    quanti soldi buttati ha buttato nel cesso sto monchi
    è proprio scarso

    visto che non è possibile cedere tutte quelle capre, l’unica soluzione è esonerare il caprone difrancesco.
    io in questi 2 anni ho visto solo 3-4 belle partite, il resto noia

    1. La politica migliore sarebbe quella di controllare i risultati senza neanche vedere le partite. La Roma di Monchi non gioca a calcio.

  72. Intanto il fenomeno spagnolo tace e non si parla neanche piu’ di ritiri. Vergognatevi!

  73. più che la sconfitta mi pesa che non ci sia uno straccio di gioco
    per fortuna manco il real se la passa meglio per la gioia degli
    scommettitori avvezzi ai rischi. dopo ieri parlare dei singoli
    è come sparare sulla croce rossa, ma vedendo altetico-barca
    non ho potuto fare a meno di pensare che stegen verticalizza
    meglio di Nzonzi… c’è stata un azione fantozziana clamorosa
    in cui credo fosse Nzonzi che per lo meno cercava di passare a Kolarov
    – in pieno recupero tra l’altro – un pallone che a due a l’ora si era
    fermato a metà strada tra i due; ed il serbo di tutta risposta, col suo
    fare risoluto, invece di andare incontro al pallone faceva una sorta di
    jogging sul posto. bello poi essere tornati a quella fantastiche sensazioni
    che metteva il buon De Santis, non certo l’ultimo dei brocchi, ma
    alquanto limitato nelle uscite. speriamo che Olsen si rimetta in fretta
    oltre al non-gioco la cosa più brutta è che siamo coscienti della vitalità
    di entrare in CL – a stento digeriamo le manovre con gli introiti; senza
    CL temo che sarebbe una catastrofe inaudita, altro che Herrera e co 🙁
    comunque voglio tenere un barlume di speranza, secondo me il real
    non uscirà vincitori, voglio credere nella voglia di riscatto o quanto meno
    ad una sorta di ‘biscotto’ targato non famose male ci

  74. Noooo, France’, che c$%%o fatto? La moderazione nei commenti no! questa è censura! Sei un fascista del [email protected]$$o!

  75. A gennaio è difficile rinforzarsi.
    Per questo è meglio spendere per giocatori che potrebbero dare un’apporto concreto anche solo la stagione successiva, anticipando la concorrenza.
    Quanto a Schick io resto convinto delle sue qualità.
    Siamo alla 13ma giornata e Dzeko ha fatto 2 soli goal. Schick ne ha segnato uno giocando 3 partite. Presto per bocciarlo.

    1. Schick è quello che è.
      Idiota è chi l’ha preso a 40m. A 40m prendi uno già affermato.
      Per dei giovani spendi massimo 10m.
      Per non parlare poi dei 30m spesi per Cristante. Siamo sicuri che in serie a non ci siano giocatori simili che si possono prendere a poco?

      1. Un Acquah qualsiasi sarebbe piu’ utile alla causa della Roma, almeno corre ed e’ veloce e costa meno di 30 milioni.

  76. poi è sempre lo stesso discorso dlla passata stagione, attacco nn ce nè se si inceppa dzeko.
    qua mancano i cecchini ke la buttano dentro al 1 tiro.
    si fa troppa fatica a concretizzare e nn è una qstione di modulo ma di giocatori.
    schick è una mega-sola.

  77. Per fortuna oggi ho anteposto i doveri familiari e mi sono risparmiato l’ennesima figuraccia.
    Ma pur non avendo visto la partita è come se l’avessi fatto.
    Adesso usciranno i soliti a chiedere la testa di DiFrancesco additato a responsabile principale della sconfitta.
    Quando invece la responsabilità maggiore è di chi ha trasformato la Roma in un’accozzaglia di giocatori senza personalità e qualità.
    Oggi addirittura 8 giocatori Made in Monchi contemporaneamente in campo dall’inizio: non poteva finire diversamente.
    E quei pochi Made in Sabatini che si sono salvati dalla rivoluzione monchiana ormai giocano sfiduciati e solo per loro stessi.
    Tipo Dzeko, che ormai snobba il campionato per dare il meglio in nazionale o in CL, vetrine più gradite per mettersi in mostra in previsione di approdare in altri lidi.
    Tanto l’hanno capito tutti che sono di passaggio.

    1. ok, le colpe di monchi e pallotta oramai sno assodate.
      ma pure il mister lascia perplessi.
      e in conferenza stampa ke dice “dvo ancora dare un identità alla squadra..”
      boh, sò passati 5 mesi. pareva la squadra di bologna.

  78. io credo ke se a gennaio compri bene la squadra può recuperare lo svantaggio (anke se credo ke ad oggi la roma può lottare solo xil 4posto).
    poi è normale ke se invece di un herrera mi prendi van de beeck, invece di un zyech mi prendi laynez, insomma i soliti giovani talenti nlla speranza di farci le plusvalenze, in champions nn ci andiamo.

    1. A gennaio le squadre quasi mai vendono i giocatori più forti che hanno.
      A gennaio si possono comprare giocatori buoni per la panchina.
      Se ci dovesse essere un giocatore di prima e/o primissima fascia,magari uno che abbia litigato con “l’ambiente” ( presidente,allenatore,compagni di squadra,ecc.),a Roma non verrebbe mai : che verrebbe a fare in una società che non ha ambizioni,che non ha voglia di vincere ?

      1. i giocatori buoni ci stanno, tra qlli ke fanno pankina e ki andrà a scadenza 019. bisogna vedere se la società è disposta a prendere un giocatore di un certo livello (ke significa pure accollarsi un certo ingaggio) oppure scommettere sul solito piskello talentuoso a cui dai un ingaggio basso, sperando ke azzekki il colpo, puntando in seguito alla plusvalenza.

  79. diventa noioso ripetere sempre le stesse cose,
    a qsto punto forse è mejo cambiare guida tecnica.
    quindi aspettiamo la pausa invernale affinkè arrivino pure i giocatori “necessari” ad alzare il livello dlla squadra, il cui livello attuale è da europa b.

    una cosa: mirante imbarazzante cme 2 portiere.

  80. DF : ” Real ? La partita contro l’Udinese è più importante !!!” ( Si è visto come fosse importante !!! A Di Francè…)

    Schick : ” Farò vedere quello che valgo !!! ( Sì,anche oggi si è visto quanto tu valga !!! A Schick ma vattenne …. )
    Ma non vi vergognate,giocatori (?) della Roma ? Non vi vergognate che c’era gente che si è fatta centinai (in alcuni casi anche migliaia di chilometri) per venire a vedere questo scempio,facendosi ,poi,perculare a causa di queste partite,come quella di oggi ,VERGOGNOSEEEE ????
    Ma l’orgoglio non lo avete ? Ma la dignità,non l’avete?
    Lo volete capire che entrate portando addosso i colori e il nome di Roma e della Roma ?

    Maledetti !!!

    Per la società (?) : toglietevi dalle @@@ !!!
    Se non si farà lo stadio andrà via lo gnoccaro,er lapide (anche detto er cocchiere de dracula) e,il barbiere di Sevilla dei poveri,ecc. ?
    Bene,spero che vengano presentati 2000 ricorsi al Tar e 5000 ricorsi al Consiglio di Stato !!!

  81. andate a mignotte
    andate a mangiarvi la pizza con gli amici
    andate alle esibizioni dei vostri figli
    comprate un regalo alla vostra amante..
    ma lasciate stare sta Roma..
    mai avuto un disamore cosi grande!

  82. Bravo Monchi
    Bravo DiFra
    Bravi tutti i migliori talenti del mondo
    Bravi quei poveracci che buttano i soldi per vedere merda
    Bravi tutti
    Bravi quelli che si esalteranno per la gara champions
    Bravi davvero

  83. Mamma mia..
    Siamo alla terza volta..
    Si può parlare quanto si vuole.. Farsi capire e far applicare la propria filosofia ma soprattutto imporsi non è per tutti..
    La testa dei calciatori della Roma non è gestita e telecomandata dal mister. Punto.
    Martedì metti chi vuoi anche Marcano punta.. . Correranno e sputeranno sangue da soli… Riflettesse Di Francesco..

  84. Spero che la dirigenza si renda finalmente conto che il tifoso della Roma e’ ormai stufo di questa situazione. Non si puo’ perdere contro Bologna, Spal e Udinese. Ormai dalle partite della Roma ci si aspetta solo noia, anche quando arriva il risultato. Questo e’ soprattutto vero dopo le pause e prima delle partite di CL. FATELA FINITA!!!!

  85. Mi raccomando.
    Continuate a difendere sto schifo.

  86. E il fenomeno Kluyver a raccogliere tulipani.

  87. Shick a raccogliere i pomodori, Cristante a zappare la terra.
    Solo a Roma succede che giocatori mediocri guadagnino 1,5 m a stagione.

  88. 30min di passaggi e 0 azioni
    Che noia

  89. Buon giorno a tutti. Continuità al centrocampo è positivo. Oggi Schick segnerà ancora. Forza Magica Roma

    1. azz.. indovino infallibile,
      nn è ke mi daresti pure qlke dritta xil superenalotto?

  90. Secondo me ha poco senso spendere ora milioni per giocatori che comunque non ti faranno fare la differenza.
    Purtroppo ci siamo incartati/rovinati con alcuni acquisti
    Per una società come la Roma non ha senso spedere 30-40m per giocatori alla Cristante o Shick. Certi giocatori vanno pesi prima ancora che “esplodano”.
    Altra cavolata è quella di spendere 20-30 milioni per 30enni anche se Nzonzi inizia a piacermi.

    Rafinha sarebbe stato un bel colpo se non si fosse preso Pastore.
    A gennaio prenderei solo Herrera se ci fanno lo sconto altrimenti lascerei la rosa cosi com’è

  91. Domani la Roma troverà di fronte un’Udinese molto diversa dalle ultime uscite.
    C’è molta fiducia a Udine di riuscire a far punti domani, anche grazie ad un campo che si preannuncia pesante per via della pioggia (ora sta piovendo).
    Gara durissima, anche perché confermo che non sarò presente sugli spalti 😩.

  92. Per un vice Under a prezzi umani , tra i nomi usciti sinora chi prendereste?
    Dennis Man? Rony Lopes? Marlos? Cornet? Lainez? …… Tsygankov?
    Io forse quest’ultimo.

    1. Penso che oggi non ti serva un vice under, in quanto hai florenzi che puo giocare quel ruolo, idem kluivert.

      Bisognerà capire piu perotti cosa faccia.

      1. Una cessione di Perotti a gennaio non la escluderei.
        Bisogna pensare già ora ad un’ala destra.
        Potrebbe affiancare Under nel girone di ritorno e prenderne il posto in caso di cessione del turco in estate.

    2. L’unica vera pretendente di Perotti temo che fosse il Milan. Forse Premier e Cina sarebbero disposte a confermargli l’ingaggio che percepisce da noi. Ma temo che lui prenda in considerazioni soluzioni che provengano esclusivamente dall’Argentina e dalla Spagna. Concordo con Lory circa la poca utilità di acquistare un esterno destro. Anche in ottica cessione di Under in estate, dato che il mercato in quel periodo offre più opzioni

  93. LUDOVIK, i difensori centrali che ho elencato sotto non sono i miei preferiti, ma quelli che sono stati accostati alla Roma.
    Escludendo l’acerbo Bianda, i nostri centrali sono ben assortiti.
    Abbiamo due marcatori puri dai piedi fucilati come Manolas e JJ, un giocatore dai piedi buoni come Fazio ed un giocatore (Marcano) che non eccelle nè in marcatura nè in impostazione.
    Se dovessimo cedere Marcano, il pacchetto di difensori andrebbe completato da un difensore che possa fare il vice Fazio.
    Per questo la mia preferenza va a difensori bravi con i piedi e possibilmente veloci.
    BALERDI ha queste caratteristiche avendo giocato fino a poco tempo fa a centrocampo, ed un costo non superiore ai 15-20 ml.
    CHRISTENSEN, è un’altro che può giocare nel ruolo di Fazio, ma qui siamo su costi più alti.
    CAIO è un’altro che difende e sa impostare da dietro l’azione, ma quelle ginocchia …….
    Anche NASTASIC ha piedi buoni ma è troppo lento per i miei gusti.
    Se invece la Roma decidesse di privarsi di un marcatore come Manolas o JJ allora RUGANI sarebbe un’ottima soluzione, ma dal costo forse eccessivo per le nostre tasche. Un’altro ottimo in marcatura sarebbe UPAMECANO, ma anche qui bisognerebbe mettere pesantemente mano al portafoglio.

    1. Se Cristante dovesse continuare a convincere affianco a Nzonzi, si potrebbe anche considerare di retrocedere Ddr. In fin dei conti nella sua posizione pare vi saràla possibilità di ingaggiare come svincolati, giocatori del calibro di Rabiot ed Herrera! Comunque dei nomi fatti, eccetto Andersen nessuno mi entusiasma, come centrali mi stuzzicano Martinez della Real Sociedad, Ake del Bournemouth, Pezzella della Viola, Diop del West Ham, Zouma e Mina dell’Everton

  94. Grandi manovre all’orizzonte sul fronte centrale difensivo.
    Al momento Monchi non ne ha indovinato uno. Per un motivo o un’altro tutti i centrali presi hanno fatto flop.
    Prima Moreno, ora Marcano e Bianda.
    In realtà a Marcano va dato ancora tempo e Bianda è considerato dagli addetti ai lavori uno che farà strada.
    Ma circolano comunque nomi.

    RUGANI. Lo reputo uno dei difensori italiani più forti. Pulito, concentrato, ottimo marcatore, bravo di testa, veloce. Unico neo, due piedi non eccelsi.
    Costo? Non meno di 40 ml. Troppi per le nostre tasche.

    NASTASIC. Ottimo difensore, ma troppo lento. Prezzo 15-20 ml. No grazie.

    FERRARI. Discreto, ma che ci facciamo? A questo punto sarebbe stato meglio riportare a Roma Capradossi.

    ANDERSEN. Buono, ma il viperetta già chiede 25-30 ml per il ragazzo. Troppi.

    Come scrivo da tempo io invece punterei su BALERDI.
    Nato prima centrocampista e poi utilizzato in difesa ha tutto per sfondare: tecnica, velocità, altezza, colpo di testa.
    Non per niente lo seguono Barca e Juve.

    1. Su bianda non concordo. Sembra inadeguto perfino per la primavera, in prima squadra non ha alcuna possibilità. Rugani è discreto ma costa tanto e non ti sistema niente.

      A me vanno bene manolas e fazio come titolari, il problema è il centrocampo che non fa filtro. Se il centrocampo facesse il lavoro dell’anno scorso non avremmo ravvisato problemi secondo me.

      1. ho visto un paio di partite con la primavera di Bianda , oggettivamente nn sembra proprio un giocatore di livello, anzi regge poco il confronto anche con i pari età. Rugani nn vale proprio la pena spendere per lui 40 mln, lo tenessero in panca allla juve. i tre centrali della roma sono tutti di livello e nn vedo come possa migliorare qll reparto con i nomi fatti da down under, casomai è la fase difensiva a dover migliorare e concordo con te sulla necessità di migliorare il filtro a centrocampo e nell’aggressione alta della palla.

    2. Per me la roma non prenderà nessuno di questi perche non sono nessuno di un livello tale da poter alzare il livello della rosa.

      Rugani dopo un primo anno buono all’empoli è scomparso… questo sarebbe il quarto anno alla juve con una media di 20 presenze l’anno, circa 12 partite giocate l’anno.

      è un dato eloquente: sei sicuro di voler spendere anche 20mln per una riserva con una media di 12 partite l’anno da quando è alla juve?

      Per me si virerà su altro.

      1. pero’ poi sei felice se la roma spende 25m per un 30 enne che da due anni faceva panchina al psg
        mah

  95. Io continuo a sperare in un centrocampo nzonzi (ddr) Pellegrini pastore, quindi senza dipartita del falco (per me Lorenzo può giocare ovunque a centrocampo). Magari in qualche partita di Champions, centrocampo tecnico e dinamico. È quello a cui dovremmo puntare, ma serve recuperare pastore al 100%.

    1. Pure a me piacerebbe tantissimo cosi, perche pellegrini oltre ad aver qualità sembra essere anche un gran fijo de na ****, nel senso che è uno che si fa sentire, uno che se ti deve falciare lo fa.

      Io proverei anche coric, che secondo me si potrebbe rivelare una lietissima sorpresa.

      Prima di pensare a vendere o comprare vediamo come va questo mesetto.

  96. come vice Dzeko, a gennaio vedete meglio:
    1 – Kevin Lasagna
    2 – John Cannelloni

    1. finiremo per prendere N’Koulou

    2. Personalmente preferisco Remo Pajata…

  97. @@@ Downunder
    So cosa intendi, anche io ho una figlia di 9 anni e cerco di non perdermi le cose che la riguardano.
    Però la Roma è la Roma, ed anche in famiglia sono rassegnati a questa inevitabile priorità.
    Martedì 27 mia figlia ha il saggio di teatro, ma io sarò, superfluo dirlo, all’olimpico, peraltro rischiando di arrivare tardi perché potrò partire da Milano solo alle 4 a causa di impegni lavorativi.

    1. Be’ Dero,
      A meno che tua figlia non interpreti Elettra nell’omonima tragedia, penso tu sia perdonato🤣

      Anche Giulietta si potrebbe evitare sebza troppi patemi😉

  98. Sabato non sarò alla Dacia Arena per impegni familiari.
    Peccato, considerando anche che la mia presenza in curva sud aveva coinciso con 4 vittorie in trasferta, roba da far impallidire il record di Dero 😂

    1. Che storia è questa degli impegni familiari??
      Tu hai dei precisi doveri verso la Roma e verso di noi.😎
      Non scherzare e compra sto biglietto per la Dacia Arena….
      Detto questo, il mio record casalingo non teme confronti. Ultime 5 partite viste all’olimpico: Roma-Chelsea 3-0, Roma-Barcellona 3-0, Roma-Liverpool 4-2, Roma-Viktoria 5-0, Roma-cska 3-0.
      La prossima è Roma-Real…

      1. Impegno relativo ai figli.
        Mia moglie ha già minacciato divorzio se preferisco la Roma alla prole 😩
        Sono fregato 😭

  99. Molti giornali danno per vicinissimo l’accordo con Herrera del Porto x giugno.
    Ciò confermerebbe l’ipotesi che il giocstore possa prendere il posto di DDR , per ruolo, importanza, esperienza internazionale ed anche per lo stipendio.

    Per quanto riguarda gennaio secondo me l’eventuale mercato in entrata a gennaio è legato alle eventuali partenze di Pastore, richiesto in Cina, nonché di Coric in prestito formativo.
    Se queste partenze non ci saranno secondo me resteremo così.
    Qualora dovesse partire Pastore divierrebbe possibile l’ipotesi Rafinha di cui si parla in questi giorni.
    Quanto a Coric, in questi mesi è stato provato in allenamento da play arretrato stile Pizarro.
    Se si deciderà che è pronto per ritagliarsi chances in questo ruolo allora potrebbe rimanere, altrimenti diviene probabile la partenza in prestito formativo e l’acquisto di un giovane mediano che funga da alternativa, diversa da Cristante, a DDR e Nzonzi.
    Tonali, Samassekou e Marcos Llorente alcuni dei nomi papabili per tale ipotesi.

    1. Pastore in Cina?
      Magari……ma dove l’hai letta?

      1. Caro Oblomov, questo un articolo che parla dei rumors cinesi, ma, purtroppo, anche della secca smentita dell’agente del giocstore.

        PASTORE CALCIOMERCATO CINA – Javier Pastore è tornato al centro delle cronache dopo l’ennesimo infortunio muscolare che lo terrà ancora fuori dai giochi per qualche settimana. Il trequartista argentino stenta a dare continuità alle sue prestazioni, che sono state comunque impreziosite da due gol di tacco di pregevole fattura.
        Ma i continui guai fisici frenano la sua crescita e riaccendono le voci di mercato che lo vedono come possibile partente a gennaio, destinazione Cina. Ci pensa però l’agente del calciatore a spegnere queste indiscrezioni: “Lui via nel mercato invernale per andare in Cina? E’ impossibile“, le parole di Marcelo Simonian a Pagine Romaniste.

        Dico purtroppo, pur essendo un estimatore delle qualità di Pastore, perché con l’esplosione di Pellegrini in quel ruolo, Zaniolo che avanza e Coric che scalpita non sarebbe male reimpiegare i soldi di Pastore per un centrocampista più adatto a completare il reparto. Uno tipo Tonali per intenderci.

    2. herrera piace anche a me ma scrivere “Ciò confermerebbe l’ipotesi che il giocatore possa prendere il posto di DDR , per ruolo, importanza, esperienza internazionale ed anche per lo stipendio” al netto dei 35 anni de rossi i 2 sono imparagonabili.
      se ci dobbiamo svenare per il centrocampo tutta la vita barella.

      1. Che oggi Herrera e DDR, il primo all’apice ed il secondo al crepuscolo della carriera, non siano più giocatori paragonabili concordo, ma quello che intendevo è che Herrera verrebbe a prendere il posto in rosa di DDR, non solo per il ruolo, ma anche per la caratura e l’esperienza internazionale.
        Inoltre, visto che arriverebbe a parametro zero, difficilmente si accontenterà di uno stipendio inferiore ai 3mln netti per cui anche il suo stipendio prenderebbe il posto di quello di DDR.

        Quanto a Barella. Il giocatore piace tantissimo anche a me ma credo che non bastino 40mln e, al di là dell’opportunità di spendere una cifra simile, potrebbe essere un esborso fuori portata. Considera che non solo Herrera, ma anche Rabiot potrebbe arrivare a parametro zero.
        Inoltre ci sono altro giovani di talento, come Marcos Llorente del Real, chiusi nel loro club e vicini alla scadenza contrattuale (2020) che potrebbero arrivare “in saldo”.

  100. Mi sa che con pastore ci siamo incartati di brutto.
    Dovesse rimanere, mi sa che zaniolo e coric andranno in prestito.
    Peccato non aver preso Barella.

  101. Penso che ormai sappia tutto il mondo che la clausola l’ha voluta fortemente pellegrini e procuratore e non a caso, anche, che essa è basata sul numero di presenze.

    Lorenzo pellegrini era pronto ad andare alla juve, ma la roma e lui si son voluti fortemente.

    Chi ancora casca al PELLEGRINI VOLUTO DAL MU mi sa che vivete su un altro mondo; queste sono voci messe in giro dal procuratore per alzargli il contratto, tutto qua.

    Se pellegrini non rinnova e toglie la clausola, va alla juve o a una delle due milanesi…

    Sulla questione MERCATO DI GENNAIO bisognerà capire un po di cose: se coric possa fare il regista davanti alla difesa, se cristante possa mantenere alti standard.

    Perche se questi due giocatori dimostrassero valore, perche prendere altro?

    NEL SENSO, che a centrocampo sei coperto, al limite ti serve uno che fa legna e è girato il nome anche di bakayoko ex chelsea e non mi dispaicerebbe: potenza fisica straripante, dinamico e veloce… è vero che non ha una grande tecnica individuale, ma se vuoi uno che fa legna, questi sono i giocatori.

    per me a costi contenuti potrebbe essere una soluzione migliore di samassekou.

    1. Immagino che tutte queste notizie te le abbia date il tuo caro amico Giampiero (Pocetta ) perché se non è così sono solo tue congetture.
      Per chi vive su questo mondo, al momento le uniche voci circolate (vere, verosimili o bufale) riguardano Pellegrini e MU.

      1. Buongiorno a voi e a tutti.
        Caro Downunder, queste le odierne dichiarazioni dell’agente di Pellegrini:

        «Mi dispiace che si possano essere diffuse voci su aspetti economici riferiti a lui e ai compagni, che per Lorenzo non hanno mai avuto importanza. Lui non vive di confronti, soprattutto quelli economici», le sue parole. «Ma sono temi che ora non contano. Normale che Pellegrini sia stimato. Però Lorenzo è felice, ha già scelto una volta la Roma. E con Monchi quando sarà il momento ci confronteremo di nuovo», ha aggiunto.

        A me sembra che queste dichiarazioni corroborino il mio punto di vista, diverso dal tuo, sulla questione contratto/clausola per Lorenzo.
        Quando è stata prevista una clausola rescissoria di importo variabile in base alle presenze lo di è fatto, da una parte X dare garanzie ad agente e giocatore circa l’effettivo impiego, dall’altra per ottenere uno stipendio di ingresso che non comportasse sperequazioni rispetto agli altri elementi della rosa, visto che titolari affermati come Kolarov e Fazio guadagnano 2 mln netti circa l’anno.
        La cosa ha funzionato perché Pellegrini è diventato nell’arco di un anno un titolare al centro del progetto.
        Come suggerisce Pocetta prima o poi si incontreranno con Monchi X ridiscutere il contratto, ma senza fretta, e nel frattempo X due anni avremo pagato a Lorenzo il giusto stipendio d’ingresso e lui ci penserà cento volte prima di lasciare la sua squadra dove gioca da protagonista per fare un salto nel buio verso Manchester o altri lidi col rischio di fare la fine di Palmieri al Chelsea.

        Venendo agli acquisti di gennaio, concordo con Lory circa la necessità di un mediano alternativo a ddr che potrebbe essere Samassekou ( difficilmente l’ex Chelsea vista la moria di centrocampisti al Milan) ma non necessariamente.
        Ad esempio a mio avviso tonali, già sondato ad agosto, resta un obbiettivo di Monchi

    2. dai down, ora con tutto il rispetto, ok che il commento è made in lorysan, ma questa è evidenza.

      La clausola la ha voluta procuratore e giocatore per non fare la fine di gerson, quindi se gioca si alza la clausola, se non gioca va via a due lire.

      I procuratori mettono in giro voci di interessamento di top club per mettere il tarlo nella testa della società:”meglio rinnovare sennò se lo prendo lo United”, questo è quello che vuole fare il procuratore.

      Lo united secondo te, con tutti i soldi che hanno e con la possibilitò di avere ogni cosa, prende pellegrini che è 8 partite che ha cominciato a giocare un calcio serio?

      Non stiamo parlando ( ancora ) di giannini, di falcao o di emerson, ma di un ottimo prospetto che deve ancora mangiarsene di pagnotte per diventare un titolare in un top team europeo.

      1. Commento Made in Lorysan è una bellissima espressione🤣

  102. Sono convinto che un investimento grosso a gennaio verrà fatto, ad agosto dovevamo prendere Malcom a 40 abbiamo virato su Nzonzi a 30 per poi cedere Strootman a 30. Ergo al netto delle cessioni (Perotti su tutti) c’è un tesoretto di 40/50 mln e vedrei bene un investimento nel reparto offensivo, un’ala destra di piede mancino da alternare ad under. Il profilo migliore per me è sempre thauvin che in Francia continua a segnare a grappoli da quasi 2 anni con medie alla neymar/mbappe in una squadra molto più scarsa del psg. In mediana ci vorrebbe nient’altro che una riserva di esperienza da prendere a poco, uno alla Keita/Gonalons/Vainquer per intenderci, abbiamo già fatto due investimenti grossi con Nzonzi e Cristante che vanno protetti, in più quando è in forma Ddr è intoccabile.

    1. thauvin ottimo talento coco, sono d’accordo con te, ma a quel punto andresti ad investire tanti soldi in un ruolo dove te sei stracoperto di talenti come under e kluivert ( che puo fare benissimo anche l’esterno dx ).

      Sarebbe un investimento che si potrebbe fare nel momento in cui ti vendi under, allora mi butterei di corsa.

  103. Down
    “Alla fine i nodi vengono al pettine”

    Sulla questione Pellegrini ho scritto più volte la mia ipotesi e non voglio annoiare nessuno ripetendola.

    Monchi ha ritenuto ci fossero i motivi per fidarsi del giocatore e della sua volontà di non creare problemi su un rinnovo futuro.

    Dato che questa clausola è stata uno dei motivi per i quali lo spagnolo ha ricevuto più critiche e supposizioni di imbecillità, è corretto dire che, qualora Lorenzo P. andasse effettivamente via adesso o in estate esercitando la clausola, Monchi meriterebbe gli epiteti fin qui ricevuti e che, viceversa, se il giocatore dovesse rinnovare con la Roma, il nostro Ds avrebbe invece valutato correttamente la situazione è la serietà del giocatore non meritando un anno di insulti -almeno non per questo motivo.

  104. I nodi vengono al pettine, ammesso che siano nodi che potessero essere evitati, qualora Pellegrini venisse ceduto, non al primo rumour di mercato che lo riguarda.
    Io per gennaio direi Herrera, ma ciò metterebbe alla porta un centrocampista (pastore?coric?). Quindi direi di provare il croato e testare davvero l’argentino, che però deve stare bene fisicamente, il suo problema più grande è quello. In linea di massima io punterei a recuperare pastore fisicamente e nel dubbio coric in prestito secco, qualora capitasse l’occasione a centrocampo.

  105. Alla fine i nodi vengono al pettine.
    Le cagate prima o poi si pagano.
    Specie quando ci si deve confrontare con procuratori come Pocetta.
    Forte della famosa clausola idiota non mi stupirei che il procuratore di Pellegrini stia ora prendendo per le palle la Roma.
    Tipo: “ o date ora al mio assistito quanto è disposto a dare il MU (5 ml annui) o a giugno eserciteremo la clausola”.
    Il rischio che la Roma lo venda a gennaio (periodo nel quale la clausola non è valida) per realizzare qualcosa di più dei 25-30 ml della clausola è alto.
    L’unica speranza è l’attaccamento del giocatore ai nostri colori.

    1. l’inserimento di clausole così basse è segno di incapacità della dirigenza nelle trattative e scarsa lungimiranza. se credi ad un giocatore ci investi. su pellegrini poi a mio avviso è ancora più grave. in primis perchè l’hai mandato a crescere fuori hai aspettato ai valutato, hai pagato la clausola di recompra e che fai gli fai? un contratto conu na clausola così bassa…allora te la cerchi

      1. Quando fu messa la recompra da parte di Sabatini questo dispositivo non esisteva nei contratti, è stato introdotto solo di recente.
        Si trattava di un gentlemen’s agreement, che il Sassuolo ha rispettato.
        Non è chiaro quale fosse peró il peso del giocatore in questo accordo.
        Stando a quanto affermato da Pocetta (procuratore di Pellegrini) il suo assistito avrebbe potuto rifiutare il trasferimento alla Roma.
        Di qui il peso rilevante nella contrattazione da parte del procuratore e l’inserimento della nota clausola.
        Che io comunque contesto perché credo che volendo Monchi l’avrebbe potuta anche non mettere aumentando l’ingaggio al giocatore o la commissione al procuratore e comunque ha avuto tutta l’estate per toglierla.

  106. Sto forum è una merda, i gestori hanno fatto abbastanza soldi o si sono rotti abbastanza il cazzo da permettersi di pubblicare qualche articoletto ogni tanto e fregarsene beatamente della funzionalità del sito e lo sapete il perché, perché, comunque, hanno capito che trascurato o no, avrà comunque un elevata visibilità e un elevato numero di accessi e commenti e la colpa è di quelli come voi che si lamentano ogni santo giorno di come fa schifo ma che in ogni caso lo frequentano compulsivamente rendendo vana ogni loro lamentela.

    Scrivo sempre più di rado, non perché la Roma va male, anzi, quando le cose vanno male è più stimolante confrontarsi sulle problematiche, lo faccio perché non mi piace affatto la china che ha preso questa community, i maleducati e i provocatori, per carità, ci sono sempre stati e tutto sommato davano una nota di folclore al sito ma trovo patetico che alla vostra età fate i gruppetti, che vi coalizzate, che ogni tanto arrivi un utente che non si sa come gode di una stima e di un riconoscimento tale da potersi permettere di venire qui e stabilire quale trans deve assumere il sito, a quali utenti bisognerebbe rispondere, dove bisognerebbe scrivere ecc ecc e tutti a leccargli il culo e porgergli le loro umili scuse se fa il broncio chissà per cosa come il sovrano viziato di un impero che non esiste. Quelli che non fanno parte della cricca o hanno violato le sue sottinteso regole vengono ignorati, bullizzati, schernito, screditati. È giusto che questo sito faccia cagare perché rispecchia una parte dei suoi utenti, gente che esprime al meglio la&italiano medio, vile, invidioso omertoso, ruffiano e pronto a pronarsi.

    1. Penso di aver compreso a chi ti riferisci 😎
      Ma non mi sembra proprio che ci sia una cricca. Solo perché volano meno insulti rispetto al passato non vuol dire che non ci sia un reale confronto.

    2. “La colpa è di quelli come voi”.
      Mi pare che questo concetto sia abbastanza gettonato da qualche tempo. Parliamone, se possibile, perché non è bene che le accuse forti siano anche quelle più generalizzate.

      Io, dal basso della mia cecità, queste cose non riesco a vederle. Non riesco a capire se ti riferisci ad Ave quando parli di un utente che decide le cose ecc., però immagino di no perché esprimi i suoi stessi concetti.

      Quando leggo commenti come il tuo, 27(mi permetto di chiamarti così), mi domando sempre se mi io mi sia perso qualcosa.

      In tutta sincerità non riesco a capire da chi sia composto questo gruppetto speciale a cui spesso qualcuno si riferisce, atto ad autocompiacersi e a bullizzare chiunque osi pensarla diversamente. Anzi no: chiunque osi opporsi al grande capo del sito, quello che tutti seguono e a cui chiedono scusa se fa il broncio. Chi compone questo gruppo, Chi sarebbe il grande capo?
      Diverse persone hanno abbandonato il sito in modo permanente o semipermanente. Mi pare di ricordare che solo Ave lo abbia fatto in modo più plateale. I commenti che sono seguiti erano di dispiacere nei confronti di un utente che scriveva molto, ma non di scuse, perché veniva rimarcato che non si vedevano motivazioni sufficienti rispetto al litigio di cui si lamentava (non ricordo più con quale utente).

      Forse solo Giemmo ha ricevuto delle scuse, nella maggior parte dei casi “sulla fiducia”, nel senso che si tratta di un utente talmente pacato che, nel momento in cui ha lamentato di essere stato ripetutamente insultato, molti pur non ricordando alcuna offesa, si sono scusati nell’eventualità di aver mancato di tatto senza accorgersene.

      Chi dovrebbe comporre, poi, questo patetico cerchio magico? Scorro mentalmente i nomi degli utenti e proprio non riesco a immaginarlo.

      Per quello che mi riguarda, il sito mi ha regalato più volte bellissimi momenti. Certi ricordi di Attilio-uno in particolare, con un anziano campionato casualmente incontrato- si sono stampati nella memoria come se li avessi vissuti. Le attese per le partite importanti, i commenti di fiducia, quelli di sfiducia. Con tutto quello che gira su internet, non riesco davvero a vedere questo blog come un inferno popolato da diavoli.

      1. Siccome il diretto interessato non ti risponde, provo a farlo io Val.
        Io penso che 22.07.1927 , alias Stirpe, si riferisca a Peter col quale aveva avuto recentemente un’alterco.

      2. Ah! Grazie Down! Ma che un alterco con un singolo utente porti a prendersela con la maggior parte degli utenti e a vedere circoli e gente che pateticamente vi partecipa è una cosa che non afferro😑

      3. …chiamato in causa, non posso che ringraziarti per avermi menzionato riguardo un vecchio post che scrissi su Rudi Volk…..
        Grazie Val.

  107. Buongiorno a tutti.
    Rafinha è un giocstore di grande tecnica, ma il suo arrivo a mio parere avrebbe senso solo in caso di cessione di Pastore.
    Guardando a come giochiamo potrebbe infatti essere schierato nel ruolo del Flaco, ora brillantemente ricoperto da Pellegrini ed in alternativa da Zaniolo.
    Considerato che in quel ruolo abbiamo pure Coric che, sebbene in allenamento venga provato più arretrato alla “pizarro”, è anche lui principalmente un giocstore da ultimo passaggio, non è il tipo di centrocampista che ci manca.
    Peraltro avrebbe difficoltà pari se non maggiori di quelle di Pastore a giocare mezzala in un 433.
    Quello che ci serve è un’alternativa a DDR, visto che in quel ruolo ad oggi siamo costretti ad adattare uno tra Cristante e Pellegrini.
    Vero che l’ex Atalanta ha convinto nelle ultime uscite in quel ruolo, però restiamo corti in quel reparto.
    Barella per caratteristiche potrebbe giocare bene anche lì, ma non credo che sia una cosa fattibile per gennaio ed anche a giugno ci vorrà un esborso di oltre 40mln.
    Pensando a gennaio, il profilo ideale a mio parere sarebbe un giocatore tipo Marcos Llorente del real, impiegato pochissimo dai blancos (anche se ora con l’infortunio di Casimiro potrebbe trovare spazio).

    1. condivido il pensiero su Barella. il giocatore è un ottimo prospetto e se l’avessimo preso qst’estate al posto di cristante avremmo fatto un affarone anche pagandolo di più di quest’ultimo. ha le capacità terniche, corsa e grinta che pochi giocatori italiani hanno, peccato è un anno e mezzo che lo ripeto. oramai però nn si può neanche più chiamare prospetto. chissà se monchi si sveglia? sicuramente ci serve un sostituto di de rossi

  108. Approfitto della solitudine del sito e della pausa nazionali per dire la mia sul prossimo mercato di gennaio facendo alcune considerazioni:

    – prima di pensare a nuovi acquisti vorrei che Eusebio provasse a valutare al meglio i giocatori in rosa.
    CORIC in mediana è qualcosa che vorrei vedere con una certa regolarità. Giocatore con caratteristiche uniche in rosa, non me ne priverei.
    MARCANO, sin qui una delusione, ma prima di cederlo, gli darei ancora una chance visto che tecnicamente è valido, è veloce ed è anche uno che va spesso in rete. Certo se continuasse a deludere ……
    KARSDORP, che nel Feyenoord era un treno, lo vorrei rivedere all’opera prima di darlo via.

    – A gennaio di solito non si prendono titolari a meno che non arrivi qualcuno che già gioca in serie A o che ha giocato in serie A.
    Ma difficilmente una squadra di A (Genoa a parte), ti cede un titolare. Più facile prendere qualcuno che ha esperienza del nostro calcio e da questo punto di vista RAFINHA sarebbe un’opzione valida, ma visto il prezzo, direi solo in prestito.

    – Più facile invece è che vengano fatti acquisti di prospettiva. Troppo pochi infatti 4 mesi per adattarsi subito al nostro calcio. Per questo sarebbe opportuno puntare una parte del tesoretto su elementi giovani, meglio se sudamericani visto che costano meno degli italiani e degli europei in generale. Chi come noi ha ancora entrambi gli slot extra liberi potrebbe fare un pensierino a Balerdi (costo 15 ml contro i 30 di Mancini) ed Almendra del Boca (15 ml contro i 40 di Barella) o a Ramires del Bahia (15 ml contro i 60 di DeJong) tanto per fare dei nomi.

    1. su Ramirez ho qualche dubbio, non tanto sulle qualità del giocatore, quanto sulle conseguenze di giocare in un campionato che dall’esterno da l’idea che non richiedi una grande preparazione. inoltre verosimilmente andrebbe a percepire un lauto ingaggio.
      su Coric temo che il progetto di trasformarlo in play possa recargli qualche mal di pancia, comunque al di là dell’idea in sè, trovo qualche limite circa tentare perennemente di adattare i ruoli ad alcuni giocatori.
      sul discorso di concedere un’ulteriore possibilità prima dell’eventuale cessione a Marcano ti concordo, malgrado la statistica/equazione, maglia da titolare equivale a sconfitta, non è della più rassicuranti! si potrebbe provare contro il genoa in casa prima di andare a Torino, ed in caso di segnali incoraggianti, azzardare la difesa a 3/5 appunto contro la Juve in quella successiva. su diretta vedevo che la germania nella precedente amichevole contro la Russia, ha sperimentato un 5-2-3 ‘Guardiolano’, malgrado l’idea di lasciare il centrocampo in inferiorità numerica contro i gobbi non sia delle più rassicuranti.
      su Karsdrop infine temo che oltre ad avere problemi di tenuta o per meglio dire, difficoltà nel riuscire a tornare in condizione, vi sia uno legato alla professionalità o quanto meno alla dedizione al lavoro/causa! sentivo che l’anno scorso mentre era infortunato, la dirigenza aveva provato invano di fargli fare tesoro del tempo a disposizione perfezionando la lingua ma che esso fosse piuttosto incline ad occuparlo ad organizzare il matrimonio – di solito non parlo per sentito dire ed infatti ho un vago ricordo di una sua intervista che confermeva questa ‘tesi’
      su Mancini – premesso che non conosca Belardi – sarei molto entusiasta di un suo arrivo. statistiche alla mano non possano floppare tutti i giocatori lontano dagli Atleti d’Italia! inoltre prendendo a modello la Juve, trovo sia importantissimo costruire uno zoccolo duro che plasmi la squadra! in prospettiva si potrebbe avere un 3.5/5 di retroguardia italica: Olsen, Florenzi, Manolas, Mancini, L. Pellegrini/Santon col greco considerato 0.5 per un discorso di adozione 🙂

  109. Rafinha è ottimo.
    Può giocare come vice Under, vice Pellegrini o vice Pastore, persino come vice in mediana.
    Un jolly prezioso, ma solo in prestito.

  110. perdonatemi l’ acesso …. ma …quanno ce vò..ce vò……

    1. Io non ho particolari problemi ad accedere Attilio, perlomeno non più del solito 😎

  111. entro solo per dire quanto sia difficoltoso fare lì accesso nel sito……se poi non frega nulla ai gestori….lo dicessero….