Di Francesco dopo Roma-Lazio 3-1: “C’è stata una reazione da uomini”

di Francesco Gorzio 115

Eusebio Di Francesco a commentato a Sky Sport il successo della Roma nel derby per 3 a 1 contro la Lazio

Eusebio Di Francesco a commentato a Sky Sport il successo della Roma nel derby per 3 a 1 contro la Lazio:

E’ successo qualcosa dopo il Bologna?
Abbiamo scelto di portarli in ritiro per tirargli fuori le paure, il malcontento in certe situazioni. Oggi è stato un derby da uomini, hanno reagito da uomini. Nei momenti di difficoltà va tirato fuori qualcosa in più. Non può essere una squadra differente da quella che alleno io. Dobbiamo continuare a lavorare in questo modo con abnegazione. Questo è l’atteggiamento che porterà a toglierci grandi soddisfazioni.

Avete controllato il campo…
Lo avevamo anche col Chievo. Li ho visti tranquilli, ma ero sicuro che avremmo avuto opportunità di fargli gol. Bisogna avere la forza caratteriale di rimanere in partita, a dimostrazione che questa squadra sta crescendo.

Riuscite a riempire molto meglio lo spazio dietro la punta…
Abbiamo lavorato tanto principalmente su questo, per lavorare con i tre e trovare i triangoli di gioco difensivi e offensivi. Abbiamo fatto una riunione tecnica su questo stamattina. Sono contento perché la predisposizione di rimanere a giocare, rimanere corti, mettere Immobile in fuorigioco significa che non ha perso l’identità. Ho visto facce ed occhi differenti. Possono venire meno i risultati, ma voglio vedere una squadra che scende in campo come oggi, applicata.

Pellegrini trequartista?
Con il mio integralismo, ho giocato anche 3-4-2-1 (ride, ndr) e Lorenzo ha già giocato così, ha le giuste caratteristiche. Non correndo indietro può essere anche più lucido. Gli avevo spiegato che poteva entrare sia al posto di De Rossi che al posto di Pastore dietro la prima punta. Lo avevamo già provato nelle ultime due settimane.

Dzeko ha discusso un po’ troppo con i compagni di reparto oggi…
Ci lavoriamo. In alcune situazioni aveva ragione, ma sono un po’ le caratteristiche degli attaccanti. Mi è piaciuto all’inizio, si è sacrificato. Io da lui non voglio il cross da 100 metri, ma la continuità. Non gli chiedo di lavorare sul mediano, gli toglierei troppo. Abbiamo bisogno di tutti e me lo tengo stretto, cercheremo di fargli capire che in certi momenti bisogna soffrire, ma lui lo sa. Domani la testa sarà già alla partita contro il Viktoria Plzen.

L’infortunio di Pastore?
Ha avuto un problema al polpaccio. Dobbiamo valutarlo. Se giocherà in Champions? Non so, ma è difficile visto che è uscito al 35esimo. Ma magari mi fa una sorpresa.

Lascia un commento

Commenti (115)

  1. Io fra barella e cristante, datemi del pazzo, ma anche prima dell’acquisto di cristante avrei preferito l’atalantino. Per me è un giocatore tatticamente su un altro livello rispetto a Carella, che sarà pure bello da vedere, ma lo vedo totalmente acerbo tatticamente. Tatticamente è vero si può migliorare, ma come intelligenza per me rimane un gradino sotto, come spesso capita ai giocatori più dotati tecnicamente del resto. Per me nella Roma servono anche giocatori alla cristante, servono in ogni squadra, di centrocampisti offensivi ne abbiamo già tanti, per me in questa Roma ci sta meglio cristante. Poi oh, magari barella diventa fortissimo, ma al momento è più utile cristante secondo me.

    1. Cristante fa cose semplici (apparentemente semplici) e le fa bene, sempre, ha fisico, giocatore totalmente diverso da barella, secondo me utilissimo. Lo capirà presto il tifoso, e il ct della nazionale.

  2. O.T. Comunicazione di servizio

    @@@ Articolo Nuovo

    “Il primo”

    ***la Roma riparte dalla difesa…***

  3. Ave:
    “@@@ ma voi che cosa volete dalla Roma?
    Chi vuole vittorie
    Chi vuole stabilità economica
    Chi vuole stabilità sportiva

    E’ possibile concentrare il tutto?”

    Ciao Ave!
    Provo a risponderti.
    È possibile, credo, solo passando da una stabilità economica. Il tifoso punta a una stabilità di vittorie. In assenza di questa si sogna una vittoria una tantum, ma gloriosa, come è stato in passato, anche a costo di pesanti problemi economici che possano poi aprire anni poco piacevoli (meno piacevoli di quelli vissuti fin qui con gli americani, per intenderci).

    Chi apprezza questa società, o chi l’ha apprezzata fin qui, lo ha fatto sulla base di un dato: la Roma americana è andata migliorando, seppur lentamente, sia da un punto di vista economico che sportivo. Essere passati in pochi anni da un record di punti in campionato a un suo ulteriore miglioramento, fino a una semifinale Champions senza indebitarsi ulteriormente ma anzi riuscendo a risanare i conti, sembrava di buon auspicio per la creazione di una struttura solida che avrebbe prima o poi portato a un ciclo di vittorie. Sulla carta è un progetto virtuoso, il migliore possibile per una squadra che ha vinto molto poco e, quando lo ha fatto, ha pagato molto in termini di ridimensionamento societario.

    Il problema sorge nel momento in cui questo progetto non viene percepito come un miglioramento, ma come una serie di mancate vittorie che si sarebbero potute ottenere con un ulteriore sforzo che non è stato fatto. Allo stesso tempo il rischio insito nel voler monetizzare e migliorare allo stesso tempo porta alla necessità di sbagliare il meno possibile negli acquisti, che diventano vere e proprie scommesse. È su questo punto che un utente come Down ha perso fiducia nella società, a mio parere.
    Monchi ha commesso alcuni errori conclamati (Moreno, ad esempio). Altri rappresentano ancora delle scommesse anche dopo un tempo in cui era ragionevole aspettarsi delle risposte definitive (Karsdorp, Shick). Altri ancora risentono di queste scommesse a scoppio ritardato e si ha maggiore impazienza verso il loro talento (Coric, Kluivert). Infine ci sono le scelte che si fatica a comprendere rispetto al modulo di riferimento (Pastore). È in effetti abbastanza per mettere in dubbio una strategia che non ammette più di un errore diluito nel tempo. Lo stesso Sabatini, che ha lasciato il segno con molti grand acquisti (Alisson l’ultimo esempio), ha probabilmente precluso la vittoria di almeno una coppa Italia -a mio parere lo scudetto sarebbe stato comunque precluso- proprio per quei pochi ma vistosi errori di acquisto che avrebbero potuto essere spesi in atro modo (Doumbia, e il solito Iturbe).
    Io resto convinto che la Roma possa arrivare tra le prime quattro, con più o meno fatica a seconda dei black out stagionali, ma riconosco che la lenta parabola ascendente nella quale noi tifosi “ragionieri” riponiamo molte speranze sembra procedere a tentoni e a strappi.

    1. @@@ Ciao Val dopo aver letto il tuo post, mi limito a dirti che bisogna riflettere sull’ultima frase che hai scritto.

      “ma riconosco che la lenta parabola ascendente nella quale noi tifosi “ragionieri” riponiamo molte speranze sembra procedere a tentoni e a strappi.”

      Morale a mio modesto e personale parere.
      Non c’è secondo me una programmazione seria
      e resto sempre più convinto
      che la Roma come squadra, non sia una priorità.

      Il suo acquisto prevedeva un percorso diverso
      che come sappiamo è stato disastroso.

      L’intento era un altro…

      Un saluto 👋

    2. Io penso sia ancora presto per dire che quest’anno non si possa migliorare sportivamente lo scorso anno. Economicamente si migliora ogni anno, la speranza dei “ragionieri” è che la “scommesse” vengano vinte, come in passato, recente passato, e si migliori anche sportivamente. Hai spiegato bene il “progetto virtuoso” che punta a migliorarci in entrambi i sensi, ed è l’unica via del resto, e penso non abbia senso affermare che un progetto non ci sia. Il progetto c’è, e lo abbiamo analizzato anche troppo, poi se si vuole continuare ad avere l’illusione di poter vincere uno scudetto contro competitors che fatturano il doppio di noi, con il presidente “che caccia i soldi” perché l’unica cosa che conta è la vittoria, allora mettiamoci l’anima in pace, nel calcio moderno questa cosa non esiste. È esistita fino al calcio degli sceicchi, ma ora neanche loro con la regola del fpf possono più operare come in Italia fino a 20 anni fa. Periodo a cui mentalmente sembra sia rimasto il tifoso italiano.
      Per me questa proprietà è incontestabile, anche perché la riuscita del progetto è nella mani del Sabatini o del monchi di turno.
      È qui che si incentrano le critiche, a mio parere anche giustamente. Sull’aspetto tecnico delle scelte, o “scommesse” come dici tu (scommesse però non intese solo come giovani da svezzare, ma scommesse anche solo per il semplice fatto di essere giocatori “nuovi”, che devono inserirsi nella nostra realtà).
      Detto questo, come detto in apertura nel commento, c’è ancora la possibilità che le “scommesse” rendano anche quest’anno la Roma più forte dell’anno prima, io voglio crederci. Altri preferiscono mettere in preventivo scenari apocalittici, forse per non rimanerci male. Personalmente è un rischio che non ho paura di correre.

      1. Aggiungo una piccola parentesi, anche la Juve prima di questi ultimi 3 anni ha “scommesso” sui vari pirlo, pogba, tevez ecc..
        Solo in pochi possono permettersi qualche top players con top ingaggio e cifre monstre per il cartellino. Il resto degli acquisti sono tutte “scommesse”. Che tocca vincere.

      2. Ciao Erminio, anche io non ho perso la speranza di una buona Roma, infatti la vedo tra le prime quattro, più probabilmente terza o quarta.

        Allo stesso tempo è vero che c’è un discreto numero di giocatori che ancora non rende quanto si sperava, così come alcune scelte che riguardano adattamenti di ruolo sono state-almeno per ora-abbandonate dopo essere state fortemente pubblicizzate (Pastore in particolare).

  4. Alessandro Austini (Tele Radio Stereo): “I debiti della Roma sono soprattutto verso le banche… Dragoni? Non lo conosco personalmente…fa queste analisi tutti gli anni, convinto di trovare non so cosa… Ma i bilanci non me li faccio spiegare da lui, anche perchè non condivido il suo modo di porsi… Aspetto sempre di leggere approfondimenti su Inter e Milan… Ogni anno questo personaggio fa un pezzo sulla Roma, e chi non ne sa nulla legge che lo scrive Il Sole 24 Ore e pensa che loro ne sanno più di tutti…e invece no, non è così… Questi pezzi fanno sì che si debba rispiegare per l’ennesima volta che quei 220 milioni sono la somma dei debiti che hai dei soldi da ridare alle banche, mentre i 25 sono la differenza tra quello che hai incassato e quello che hai perso nell’esercizio in questione…”

    Penso che nn ci sia altro da aggiungere.

  5. Perche CRISTANTE e non BARELLA?

    Semplicissimo, perche cristante è stato lo scorso anno il miglior centrocampista italiano del campionato e sfido chiunque a dire il contrario.

    Barella ti costava 40mln sull’unghia, con cristante sei riuscito a dilazionarli quei soldi.

    POI UN ALTRA COSA, non è tutto oro quel che luccica sui giocatori italiani: CHIESA per dire, che è considerato un GRANDISSIMO prospetto, è un giocatore, piu forte logico, alla iturbe: giocatore che gioca a testa bassa, ch epunta l’uomo come un toro, carente di tecnica e soprattutto ha due piedi molto pesanti, che non augurano nulla di buono quando si cerca di ricamare gioco. Insomma, grande corsa e spirito di abnegazione ma nulla piu.

    Per coem la vedo io lo stesso discorso, vedendo i giocatori della nazionale, posso farlo anche su bernardeschi, verratti, biraghi, rugani, romagnoli ecc…

    IL GIOCATORE SUBITO DA PRENDERE è TONALI del brescia, questo è da prendere, un giocatore vecchio stile, grande tecnica e visione di gioco.

    1. “perche cristante è stato lo scorso anno il miglior centrocampista italiano del campionato e sfido chiunque a dire il contrario”
      ma tu hai visto giocare lo scorso anno barella e cristante o ti basi solo sui numeri e statistiche che lasciano spesso il tempo che trovano??
      io li ho visti e per me barella è nettamente superiore in termini assoluti di cristante e non lo dico ora ma l’ho detto dalla campagna acquisti di quest’anno in qsto blog dove ripetevo sempre che avrei voluto barella……..un’altra categoria andava preso quest’anno….cristante invece poteva essere lasciato lì tranquillamente

      1. Io come te nn abbiamo visto 38 partite ne di Cagliari ne dell’Atalanta, ma pur essendo giocatori diversi ( se guardiamo i ruoli interpretati lo scorso anno ) ti posso dire che mi sono basato sulle partite contro di noi e si altre viste in TV, come quelle in Europa, più le varie medie voto durante l’anno e cristante è stato il migliore italiano in Italia. Nn impazzisco per cristante e come gusti personali barella incontra più i miei pensieri, ma come dati concreti cristante è stato migliore anche basando i goal fattura assist.

  6. Finalmente leggo di altri utenti che vorrebbero una Roma più italiana. Credo che tutta la serie A dovrebbe esserlo,pena la scomparsa del calcio italiano. Assurdo vedere squadre con un solo italiano in campo. Credo che l’unica soluzione possa essere regolamentare l’utilizzo degli stranieri in campo limitandone l’uso a non più di 5 da schierare simultaneamente. Solo così si salverà il calcio italiano e la nazionale maggiore. La Roma dovrebbe guardare di più alla serie B dove ci sono molti giovani italiani di prospettativa anziché andare a prendere i vari Bianda o Coric che poi non vanno bene nemmeno per la primavera. Lazzari è un ottimo giovane come lo è Barella. Ma nelle serie inferiori ce sono di giocatori così basta saperli cercare anziché guardare sempre all’estero (quando c’era il limite degli stranieri le squadre italiane son state per molti anni le migliori in Europa proprio perché si valorizzavano i giovani italiani). Tornando alla Roma continuo a pensare che Monchi dovrebbe essere cacciato a pedate e lo stesso vale per Baldissoni (così magari la Roma risparmierebbe anche qualche soldo dato che percepiscono entrambi delle retribuzioni da capogiro).

    1. P.S. Schick è un bidone. Un bidone d’oro. Dubito fortemente che qualcun’altro voglia scommettere decine di milioni di euro su di lui. L’unica possibilità della Roma per toglierselo è darlo in prestito, magari oneroso (gratuito no,a quel punto le conviene tenerlo) oppure svenderlo alla metà di quanto pagato.

    2. Scusami rebel ma quando dici:”bianda e coric non sono boni neanche per la primavera”, posso capire su bianda, ma sai coric chi è almeno? sai che è uno che ha giocatore in champions da protagonista con piu di 100 presenze tra i professionisti piu tante presenze nella croatia under 21 e superiore? come detto dal mister serve che si potenzi fisicamente, perche tecnicamente è gia uno dei migliori in rosa.

      Parli di andare a prendere giocatori dalla serie B o serie minori, ma sai almeno un nome di questi? l’unico che prenderei è tonali, basta.

      Parli di lazzari come ottimo giovane, ma quanti ottimi giovani sono andati in grandi squadre e fallito? posso farti una lista infinita.

      Barella ottimo talento, ma chi ti dice che non faceva come cristante, cioè che avrebbe trovato difficolta nel primo periodo?

      Perche monchi… perche l’avvocato della roma, baldissoni, dovrebbe essere cacciato da roma? perche forse qualcuno vi ha messo in testa che è un PRESUNTO laziale? come successo con SABATINI?

      Tu sai che su shick c’è una clausola che nel momento in cui tu lo vendessi, fino al 2020, devi dare il 50% di quei proventi a ferrero? secondo te la roma lo vende?

      Shick è un patrimonio e QUALSIASI GIOCATORE giovane alle spalle di dzeko avrebbe e troverebbe difficoltà. QUALSIASI.

  7. tra l’altro … si sarebbe liberato Marotta dalla juve. ma per una volta prenderci un dirigente serio farebbe schifo?
    pallotta sveglia!!

    1. è marotta che decide dove andare, non è pallotta che va da marotta e gli chiede se vuole venire.

      Uno dal curriculum come l’ex juventino, decide dove andare e chi lo sa che non gli è gia arrivata un offerta dalla roma?

    2. Ma veramente pensate che la Juve ha vinto grazie a Marotta? Non avesse mai vinto prima del suo insediamento, potrei pure starci, ma la Juve in Italia vince pure con Mimmo caso in panchina e ds. Oronzo cana’.

  8. arrivano notizie inquietanti sul bilancio della roma, pare sia in rosso pesante.
    su malcom ragazzi spero stiate scherzando… bisogna avere un po’ di orgoglio nella vita, provandolo a prendere passeremmo per una squadra di provincia qualsiasi. ormai la storia è andata così, mettiamo l’anima in pace.
    under mi pare palese che se dovesse continuare così fino a fine stagione sarà ceduto al miglior offerente, così come la linea aziendale ci ha insegnato fino ad oggi.

    1. brutte notizie? lo sai che la juve ha un rosso totale di 360mln circa? l’inter? il milan?

      Ma anche il real che supera i 500mln di euro di rosso. Il chelsea, il barca.

      Ha un rosso di bilancio di 22-23mln circa, nulla di pesante che si puo tranquillamente ripianare con una cessione o un aumento di fatturato.

  9. Ad ogni modo se già si sentono cifre monstre per un giocatore come under “scovato” da monchi e non da sabatini vuol dire che lo spagnolo tanto scarso poi non era, fino ad oggi si è sempre parlato di una gestione che faceva leva sui meriti di sabatini ma evidentemente era solo questione di tempo. Anche la squadra dopo un inizio scricchiolante sembra aver trovato il bandolo della matassa. L’operazione discutibile nainggolan ha portato comunque in rosa una vecchia meteora clamorosamente tornata utile e un giovane italiano dotato di grande personalità. Poi penso ad olsen che ha ricevuto critiche da tutti ed è lì che sta facendo una stagione più che dignitosa almeno dal miracolo al 90’ su giaccherini fino agli ultimi 3 clean sheet nelle ultime 4, nzonzi che ha preso in mano il centrocampo, pastore che al netto degli infortuni sta facendo vedere che cosa può fare e kluivert, preso per “due spicci” ma che sembra essere un predestinato, io poi mi aspetto tantissimo da coric. Insomma non mi sembra un mercato da buttare via a conti fatti, credo ci sia anche un bel gruzzoletto da investire a gennaio se dovesse servire (almeno 40-50 milioni), il mercato era già in netto attivo prima degli ultimi 30 di strootman.

  10. @@@ anche a me piacerebbe una Roma più italiana
    ma…
    Chiesa buon campionato in una squadra semi provinciale ti sparano 70 ml
    Barella idem, mi pare che il Cagliari chiedesse intorno ai 30/40 ml

    Ovvio che guardi al mercato estero
    Oppure dovresti tenere d’occhio un po di più la serie B

    1. Un DS che potendo spendere 30 ml li investe su Cristante invece che su Barella, fa venire il dubbio che ci capisca poco.
      Se poi potendo prendere Zyiech sceglie Pastore allora ogni dubbio viene fugato.

      1. poteva vendere strootman tenere naingollan e dirottare i soldi spesi su nzonzi per chiesa.

  11. Io spero che Monchi punti su quei pochi italiani bravi che non militano in grandi squadre.
    Ave sponsorizza Lazzari che secondo me ha il solo problema di una difficile collocazione tattica.
    A me piacerebbe Barella.
    Ed è ovvio che se sostituisci Under con Chiesa cadi bene.
    Insomma una Roma un po’ più italiana.
    Gli stranieri non si fidelizzano abbastanza.

    1. A me piacciono – moltissimo – sia Lazzari che Barella….

      1. per me Lazzari è inferiore a Florenzi ed i 2 sono molto simili anzi Flo difende meglio
        Barella sarebbe da prendere al volo

        deve migliorare in finalizzazione ma è un profilo abbastanza completo e duttile

  12. @@@ non c’è un metodo Monchi.
    C’è un metodo Pallotta, dove anni fa affermò che nessuno è incedibile.

    Prima Sabatini ed ora “L’Ispanico”
    si sono e si adeguano alle direttive del grande capo.

    Non credo che le cessioni vengano
    effettuate senza il benestare di James.

    Carta bianca sì
    ma fino ad un certo punto.

    Tutti a Trigoria hanno affermato che Becher è stato un affare.

    Nessuno ha parlato di grave cessione tecnica.

    A certe condizioni, non siamo nella posizione di dire no.

    Sono otto anni che funziona così.
    Oramai di cosa ci si meraviglia?

    Dobbiamo andare avanti così.
    Del resto vendono tutti.

    L’importante è non sbagliare i sostituti.

    1. giusto Ave

      facendo la giusta plusvalenza poi puoi permetterti cartellini e profili di medio alta fascia

      come sostiene Down in un post sotto se mi lasci Under a 60Ml e mi porti un Malcom o Suso (perchè lo spagnolo è un calciatore importante ) o similia a 35-40 non caschi proprio col culo per terra

      Frse così riesci a far salire il livello tecnico della squadra costantemente puntando su calciatori che hanno delle qualità già affermate ed indiscusse e che magari hanno solo bisogno di un po di adattamento

      tutto questo ragionamento poi diventa necessariamente figlio del risultato.

      alla fine nel calcio contano solo quelli –

    2. “Non c’è un metodo Monchi”

      Giustissimo.
      Senza offesa per nessuno, pensare che gli acquisti e le cessioni siano fatti senza l’avallo e nei limiti ben delineati delle Direttive Presidenziali, è fuori dal mondo.
      E’ solo un modo per tenere lontano dalle critiche il Presidente.

  13. @@@ mi hanno insegnato che la “coerenza”, è sintomo di stupidità.

    Per coerenza non puoi continuare a perpetrare gli stessi sbagli.

    Quando ti accorgi che hai intrapreso la strada sbagliata, devi dimostrare intelligenza, fare un passo indietro (o in avanti) e rivedere il tutto.

    La coerenza non può portarti sull’orlo del baratro.
    Devi fermarti prima.

    Questo vale in tutti i campi.

    *** Ovvio parere personale ***

    1. e ci sono quelli che il passo lo fanno di lato.. ovvero continuano ad andare facendo finta di aver cambiato il percorso..ma si raggiunge sempre lo stesso arrivo..

  14. @@@ ma voi che cosa volete dalla Roma?
    Chi vuole vittorie
    Chi vuole stabilità economica
    Chi vuole stabilità sportiva

    E’ possibile concentrare il tutto?

    1. Tutti vogliono le vittorie, strano che non sia una cosa scontata per un tifoso.
      Poi naturalmente la cosa che hai detto vanno conciliate perché noi in quanto Roma non abbiamo altra scelta. Si deve dire grazie alla proprietà americana, perché prima a livello internazionale eravamo alla stregua di una Lazio. Gestione all’amatriciana insomma.

  15. Mettiamoci il cuore in pace.
    UNDER viaggia col cartellino del prezzo attaccato alle natiche.
    Prendersi un Malcom transfugo da Barcellona e con le orecchie basse (lui e i suoi procuratori) a 30-35 ml e cedere il turco al doppio (60-70 ml), sarebbe un’operazione brillante.

    1. Se proprio dobbiamo metterci il cuore in pace, allora dobbiamo essere anche tutti coerenti:
      tutti fino a ieri a criticare le plusvalenze dicendo che per diventare forti bisogna tenere questi giocatori e stop alla plusvalenze, oggi si dice che bisogna farle e sono operazioni brillanti. Io non sono qui per dire quale delle due sia la cosa giusta da fare, però se poi ci vendono alisson, nainggolan e strootman e fanno qualche altra plusvalenza, si dovrebbero sentire solo applausi e non mugugni e contestazioni.

      1. Scusa dove sta l’incoerenza?
        Non capisco.
        Qui si tratta di essere realisti .
        Non ho detto che Under va ceduto.
        Fosse per me lo terrei.
        Ma credo che il “metodo Monchi” l’abbiano compreso tutti, immagino anche tu.
        Se arriva l’offerta giusta il giocatore parte.
        Ma se Under venisse ceduto, un rimpiazzo come Malcom sarebbe ideale specie se costasse la metà del turco.

    2. @@@ “L’Infinito”
      Sempre caro mi fu quest’ermo colle…😊😃👋

  16. Abbiamo due centrocampisti acciaccati.
    De Rossi salterà sicuramente la Spal (20 ottobre) ed è in dubbio per il CSKA (23 ottobre).
    Stesso discorso per Pastore che peró dovrebbe tornare a disposizione già con la Spal, magari da subentrante.
    Quindi tre centrocampisti, NZonzi-Pellegrini-Cristante rischiano di giocare titolari 2 gare in 3 giorni.
    Perché non provare Coric con la Spal da trequartista?
    In questa maniera uno tra NZonzi-Pellegrini- Cristante potrebbe arrivare alla gara con i russi riposato.

  17. Concordo al 100% con Ave .
    Malcom ?
    Non se ne parla.
    Ottimo Lazzari della Spal.
    Con Lory, non concordo su Elsha ma questa estate aveva puntato giusto su un giocatore fortissimo che anche a me piaceva molto.
    Suso.

    1. Il problema di Suso è che lo dovevi pagare quanto Malcom, 40 ml.
      Prezzo per me eccessivo.

      1. Inarrivabile come prezzo.
        Il mio era solo un giudizio tecnico !

    2. Suso si sta rilevando un ottimo giocatore, più affidabile di Malcom al momento, anch’io rimango un suo estimatore. Assist, gol, partecipa alla manovra, non sarà bale ma nella Roma ce l’avrei visto bene.

      1. magari fosse arrivato.
        farà fare venti goals a Higuain…

  18. De Rossi frattura al piede

  19. Lazzari è un gran bel giocatore.
    È il classico cursore di fascia destra poco difensore per fare il terzino, poco realizzatore per fare l’ala.
    Insomma un Florenzi o un Laxalt della situazione.
    Perfetto per il 3:5:2 di Semplici ma anche per un 4:4:2
    Ma non lo vedo negli schemi di Eusebio

    1. Quindi Monchi potrebbe anche prenderlo ….

  20. @@@ bravo lumiroma

    Sei un attento osservatore 😌👋

  21. @@@ ma siete impazziti? Malcolm? Dopo quello che ha fatto?

    Ma che siamo diventati lo zimbello d’Europa?

    Neanche lo dovreste pronunciare quel nome!

    @@@ AVE 8 ottobre 2018 il 08:30

    O.T. Malcom al Barca per ora è un fallimento.

    Se continua così, non so se a gennaio potrebbero decidere di mandarlo altrove.

    Che Monchi non si azzardi a farci un pensierino…

    Gente come lui a Roma non la vogliamo.

    @@@ da seguire Lazzari della Spal.

    1. Il perdono è la virtù dei forti

  22. @@@ a quanto pare l’argomento è Schick.
    Prima di giudicarlo definitivamente, direi di vederlo in campo con una certa continuità.

    Anche se a dire il vero è il classico giocatore di difficile collocazione.

    Provarlo come centravanti puro?
    Anche se non mi sembra che abbia un grande istinto per il gol.

    Oppure ce la, ma è il classico calciatore che deve sentire la fiducia intorno a se.

    1. Deve giocare con giocatori che hanno l’assist nelle loro corde. Per questo lo vedo meglio con Perotti, Under e Kluivert piuttosto che con Elsha.

  23. Non vorrei magari creare malumori, ma se a gennaio si provasse a prendere Malcom? In estate?

    Come reagireste?

    1. Io lo prenderei in prestito a gennaio con riscatto a giugno al costo di 41 ml meno l’ammortamento di un’anno.
      Il Barca non farebbe minusvalenza e noi lo pagheremo meno di quanto l’avremo pagato nel luglio scorso.
      Ovviamente questo comporterebbe la cessione di uno tra Elsha e Perotti.

  24. Su shick c’è una clausola fino al 2020 che se lo vendi devi dare il 50% a Ferrero. Quindi shick rimarrà ancora per due anni sicuro.

  25. Ciao ragazzi, off topic :
    vabbè che ormai il pallone d’oro è diventato una barzelletta però non inserire dzeko nei 30 “finalisti” di quest’anno è davvero da prevenuti. Scommetto che se Alisson non fosse andato al Liverpool non avrebbero considerato neanche lui.

    1. aggiungo che sono contento della gara con l’empoli, infatti spero di vederci del positivo nel fatto che non facendo una bellissima partita siamo usciti con i tre punti.

      1. Eh dipende sempre dai punti di vista, immagino che la maggior parte dei tifosi per una partita del genere storcono il naso. Abbiamo palati fini in tifoseria.

      2. Non è questione di aver palati fini.
        È che a botte di fortuna non si va avanti.
        Giocando in quella maniera significa che di solito quelle partite le perdi o le pareggi.

      3. Questo tipo di partite le fa chiunque, anche la Juventus, per dire. Giusta la riflessione di vros, si vede il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto? Tu penso ti sia espresso e lo vedi mezzo vuoto. Magari però potrebbe essere un buon segno vincere comunque pur giocando male. Molti avversari ci faranno giocare male, molte partite saremo meno brillanti noi. Bisogna metterlo in preventivo.

  26. Schick ha giocato una sola partita da titolare e non ha demeritato pur nn avendo segnato.
    In precampionato segnava.
    Io ho fiducia in lui.
    Molta.

  27. domandone da pausa campionato:
    ma se a gennaio arrivasse un offerta x schick (diciamo sui 30ml), voi lo vendereste?
    io sì, qsto a roma nn esploderà mai, grandissimo flop pagato un botto..

    1. piu’ che a gennaio….direi la notte del 24 dicembre…
      30 milioni per lui ce li da’ solo Babbo Natale 🙂

      1. ..certo se continua a fare skifo manco in prestito te lo kiedono..

    2. Schick deve solo giocare.
      Da solo, non in coppia con Dzeko.
      Schick ha bisogno di giocatori in grado di fornirgli l’assist. Elsha è troppo egoista.
      Kluivert Schick Under dall’inizio nel tridente.
      Vorrei vederli insieme in azione.

      1. le opportunità le ha avute, sta seguendo le orme di iturbe.
        io lo cederei, a roma nn riesce ad esprimere le sue qualità.
        soffre troppo le pressioni e la concorrenza di dzeko.

  28. @@@ cazzo! ma non vi è nessuno?
    comunque un O.T. lo posto

    @@@ non so se sia una mia impressione.
    Probabilmente sarà dovuto al fatto che è poco che sta lì.
    Ma mi sembra che il Ninja, non sia molto coinvolto con la nuova maglia.

    Non lo vedo come ai tempi della Roma
    ripeto forse è una sensazione personale
    ma lo vedo diverso.

    1. È che lo vedi sfuocato AVE.
      Dev’essere per la nebbia 😂

      1. @@@ dici? 😄👋

      2. Dici?
        Sarà ma io anche ieri l ho guardato attentamente e mi ha fatto la stessa impressione
        Pare non dare quella cosa in più che dava da noi
        Forse li semplicemente si sente uno dei tanti..

  29. O.T. Malcom al Barca per ora è un fallimento.

    Se continua così, non so se a gennaio potrebbero decidere di mandarlo altrove.

    Che Monchi non si azzardi a farci un pensierino…

    Gente come lui a Roma non la vogliamo.

    @@@ da seguire Lazzari della Spal.

  30. O.T. Passo indietro al derby.

    Due calci d’angolo per gli sbiaditi.
    Immobile sempre solo sul palo alla destra del portiere.

    Segno di mancanza di concentrazione e del marcamento a zona sui calci piazzati.

    Fortunatamente ci è andata bene.
    Quella è la sua zona.

    Ieri alla viola no.

  31. @@@ quest’anno sarà dura.
    inter milan pummarola sbiaditi e forse la viola.

    Cinque squadre per tre posti.

    Dovremo sbagliare il meno possibile e la squadra ancora non da un senso di stabilità.

    Non se ne può più della padronanza dei gobbi.
    Troppo il divario con le altre, incolmabile per ora.

    Capisco quelli che stanno perdendo interesse.

    Giochi per un piazzamento in C.L.
    Va bene per le casse, non per il tifoso.

    Si tifa Roma non per le vittorie, ma almeno avere la sensazione di avere una squadra.

    Personalmente sono stanco di stringere il culo fino all’ultimo, anche con le piccole.

    Vedremo.

    Saluto Sam, spero stia un po meglio.
    E’ dura, ma deve guardare avanti pur con la morte nel cuore.

  32. Sempre più arduo entrare qua dentro.
    Tra articoli vecchi (Gorzio?) e problemi con le password ci vuole proprio molta passione.

  33. Bisogna anche rendere merito agli avversari, l’Empoli è una squadra che gioca. I tre punti vanno benissimo, prestazione da rimandare.
    Io in futuro vedo meglio un centrocampo con solo uno tra ddr e nzonzi, e due tra Pellegrini cristante e pastore a completare. Ma serve equilibrio, che ancora non abbiamo trovato al 100%.
    Un centrocampo più dinamico comunque è quello a cui dobbiamo puntare, con il lavoro, e metterlo in campo appena possibile. Io desidero vedere ad esempio un nzonzi Pellegrini pastore.

    1. È un centrocampo da 4:3:3 quello che vorresti, perché Pellegrini il mediano lo fa male.
      Però considera che da interno/mezzala Pastore viene depotenziato da compiti di marcatura e tenuta della posizione che non sono nelle sue corde.
      Per questo il 4:2:3:1 è secondo me al momento l’abito migliore, quello che ci ha fatto conseguire le ultime vittorie.

      1. No vabbe io parlavo di Pellegrini in mediana, secondo me è da provare, naturale che poi non interpreterebbe il ruolo alla de Rossi.

  34. Ottimo risultato. Una partita difficile e vinta. Bravissimi tutti. Forza Magica Roma.

  35. @@@ un abisso tra la Roma ed i gobbi.
    In tutto.

    Ora bisogna analizzare due cose.
    Udinese inesistente.
    Empoli che ha giocato fino alla fine.

    Ora merito
    O demerito?

    Nel secondo tempo un tiro in porta.
    Cambi che non ho condiviso.
    Hanno dato un segnale negativo.

    Mosci lenti e confusi.
    Buoni i tre punti.

    Utopia vedere un’azione veloce, di prima, in verticale, con quattro passaggi e sei in porta.

    O NZonzi o DDR.
    La Roma sarà cosi.
    Inutile aspettarsi di meglio.

  36. Il nostro schema vincente sta diventando la palla inattiva calciata da Lorenzo Pellegrini per la testa di qualcuno dei nostri.
    È una palla, quella di Lorenzo, sempre molto tesa e liftata che è difficile da intercettare da parte dei difensori.

    1. Devo dire che batte dei grandissimi calci piazzati!!!!

      1. Aggiungo che come dissi ad inizio anno le palle inattive per noi devono essere come rigori, in quanto abbiamo veri e propri colosso in area di rigore e bisogna sfruttarli al meglio.

  37. Prestazione sicuramente non scintillante come quelle delle altre volte, ma giocavamo forse, contro la squadra che offriva il calcio piu veloce delle ultime partite.

    L’empoli pur avendo una classifica pessima, è una squadra che gioca un buon calcio, fatto di giocatori veloci, bravi a immettersi negli spazi.

    La roma ci arrivava un po scarica a questa partita, ma in fondo non abbiamo subito goal: 14 goal e 1 subito nelle ultime 4 partite, dati di un rinascita e di un nuovo inizio.

    C’è da dire che abbiamo giocato in 10 fino alla fine, dove el sharawy finalmente fa qualcosa, mettendo l’assist ( fortunato a passare quel pallone con conseguente papera del difensore ) per il secondo goal della roma con dzeko. Giocatore, elsha, che ormai non mi convince piu, non idoneo per una squadra di livello secondo me, preferisco molto piu kluivert.

    Come ddr e nzonzi sono due giocatori di grande intelligenza ma secondo me non perfettamente “incastrabili” tra di loro. Ho preferito molto piu cristante nzonzi che con ddr, per il semplice fatto che non ricoprono lo stesso ruolo.

    PS: nzonzi mi piace sempre di piu, sembr aun keita piu fisico e forse meno tecnico. Purtroppo giocatori del genere da pochi vengono capiti e da pochi gli vengono riconosciuti i veri meriti. Afficace e concreto il francese, quello che ti serviva tanto piu che gioca un calcio SEMPLICE.

    1. Elsha è sempre stato un giocatore incostante.
      Ma non baserei giudizi definitivi su ieri.
      In pochi per me hanno raggiunto la sufficienza.
      Lo stesso Under ha fatto malino.
      Dzeko ha fatto “solo” il goal.

      1. Concordo sulla totalità non sufficiente, ma elsharawy mi dispiace dirlo è sempre così…. Ero un suo grande sostenitore ma quest’anno lo ha cominciato malissimo, come se sapesse che non è un titolare. Lo vedo svuotato.

      2. El Shaarawy sta l’ho sempre discontinua fa dei mesi buoni e altri dov’è scostante ed indolente ma non è la novità è nella prima parte del campionato è stato uno dei pochi a salvarsi nella mediocrità totale a mio avviso kluivert, di cui sono il primo estimatore ero felicissimo fin da quando hanno iniziato a trattarlo, a mio avviso non può essere un titolare ancora deve migliorare sia nella fase difensiva sia nella disciplina tattica per il resto ha grandi potenzialità e spero che esploda E che soprattutto non lo vendano. Su De Rossi può essere lento può essere vecchio ma mi avvisa ancora il mio centrocampista che abbiamo e nelle prime partite è stato l’unico insieme alla Shaarawy ad essere positivo ed insostituibile. Cristante Spero che crescerà finora ha dimostrato solo cose non positive la squadra è ancora fragile sia dal punto di vista mentale che dal punto di vista tattico non ci si può fermare durante la partita e andare sistematicamente sotto ritmo questo A mio avviso è uno dei principali problemi.

  38. Brutta prestazione ma alla fine la portiamo a casa così da poter passare una sosta piu o meno serena.
    Spero che nella sosta edf continui a insistere col 4231in modo da cementificare il nuovo modulo nei giocatori.
    L’accoppiata DDR-Nzonzi a me non piace molto, sono due giocatori simili, nel 4231 uno deve fare da regista scherno l altro avanzare e pronto a inserisi. Quest ultima cosa ce l hanno poco nelle corde entrambi, Nzonzi ci prova ma certe volte rimane indietro e la squadra si spacca coi 4 di davanti ad attacare da soli.

    1. Concordo con l’analisi.
      Il problema è che là dietro in mediana giocano bene solo in 3 (DDR, NZonzi e Cristante). Lorenzo perde troppi palloni ed è troppo moscio nei contrasti per fare bene il mediano: forse Fazio e Kolarov lo interpretano meglio il ruolo.
      Un’altra soluzione potrebbe essere Coric alla Pirlo con DDR o NZONZI a coprirgli le spalle, ma non credo sia nelle corde del tecnico più che del giocatore.
      Zaniolo per struttura fisica e piedi lo potrebbe anche fare ma sarebbe una scelta rischiosa in un ruolo che richiede molta esperienza.
      Detto questo il ruolo dove invece abbiamo abbondanza è il trequartista.
      Ben 4 giocatori per un ruolo.
      In ordine di blasone: Pastore Pellegrini Coric e Zaniolo.
      Per me uno dei 4 a gennaio verrà ceduto: il croato il maggior indiziato purtroppo.

  39. Calo stasera sia mentale che fisico in alcuni elementi.
    Ne viene fuori una sorta di peggioramento della prestazione
    Forse questo ci deve insegnare a capitalizzare meglio le situazioni soprattutto nei primi tempi delle gare sporche che andremo a fare
    Adesso bisogna ricaricare le pile molti resteranno a Trigoria e si potrà lavorare bene su alcune cose da perfezionare
    Benissimo Santon e i Pellegrini
    Male Cristante troppo moscio

    1. A me Santon e Lore Pellegrini oggi non sono piaciuti granchè. Molto bene Luca Pellegrini.
      El Sharaawy prima dell assist per il gol di Edin era conpletamente invisibile, mi ha fatto incazzare come non mai.

  40. Buono solo il risultato. Prestazione brutta.Squadra in confusione e molto lenta.
    Un passo indietro,riguardo il gioco, rispetto alle ultime partite.
    Per fortuna l’empoli ha sbagliato un calcio di rigore.

    Capitolo ALL BLACKS.

    Vittoria fantastica, in rimonta, in casa del Sud Africa ( a meno di 10 minuti dalla fine i Tutti Neri perdevano di 12 punti) .
    Gli All Blacks hanno dimostrato che bisogna crederci fino in fondo e hanno ricordato ,a tutti, che sono i Campioni del Mondo in carica.
    I’m sorry,Julia.

    Un saluto a Julia ,la sua famiglia a Sam, Giovanni Lupogio e a Tutti gli amici lupacchiotti del sito.

  41. Oggi male quasi tutti.
    Gara affrontata con troppa sufficienza.
    Se l’Empoli avesse pareggiato non avrebbe rubato nulla.
    Se fossi Eusebio sarei imbufalito!

  42. @@@ concordo con Peter, buoni i tre punti ma gara brutta.

    Contro l’Empoli, non si può rischiare così tanto.
    Abbiamo concesso molto, troppo.

    C’è da lavorare e tanto.

  43. brutta gara, fase difensiva da rivedere
    ma 3 punti fondamentali
    almeno non ci dispereremo per 14 giorni

  44. Daaaaajeeeee Ediiiiiiiiin!!!!

  45. Per una volta un po’ di culo anche per noi.
    Daje 🙂

  46. ma dove sono andati tutti?

    1. Troppi rischi con l’Empoli, spero che nel secondo tempo mettiamo subito un goal .. sennò ,culo stretto sino alla fine.

  47. @@@ non so se sia questa Peter
    è personale lo so
    ma sentendo parlare tanta gente di quei tempi per anni fa, è ricollocabile in modo generale a tutta la città

    ***AVE 30 settembre 2018 il 10:45

    @@@ del derby non parlo

    – sono nato a San Giovanni “entro” le mura
    in una clinica di zona
    – Battezzato a San Giovanni in Laterano
    – se facevo cento passi, stavo al Colosseo.

    – i miei avi prima del 1927 non conoscevano il calcio
    – non c’era a Roma una squadra che potesse rappresentarli
    – come a Testaccio Trastevere San Lorenzo ecc.

    – i Pippanera stavano su un capanno circondato da sorci
    sulle rive del Tevere
    lontano dalla Città

    – poi nacque L’AS ROMA…
    – e da lì inizio la Storia calcistica della Mia Famiglia…

    – ed aggiungo ora, finalmente una squadra che portasse il nome ROMA!

  48. vi ricordate mister ho capito tutto, so quello che dobbiamo fare?

    1. Mhhhhh…Peter,questa non la piglio?
      Mr chi??

      1. Andreazzoli

  49. Ave: l’hai gia colonizzato

    1. @@@ ho obbedito!🙂

      ho lasciato un po di post
      eravamo fermi al derby.

      Un saluto 👋 Peter.

      1. ciao Ave, un saluto a te
        cercavo una cosa che avevi postato giorni fa sul tifo dopo il 1927
        ” prima del 1927 non sapevamo cosa fosse il calcio…”
        di attualità oggi

  50. @@@ AVE 6 ottobre 2018 il 10:18

    @@@ DiFra

    “Come va la crescita di Coric?
    Non ha mai giocato, non l’avete mai visto. Sta seguendo un percorso, ha qualità importanti. Sicuramente prima o poi avrà la sua opportunità, ha mezzi importanti.”

    Lo vede tutti i giorni, quindi è in grado di valutare il giocatore.
    E da questa risposta non mi sembra u giocatore a lui sgradito, come ho letto da più parti.

    E’ giovane ed è stato fatto un investimento per il futuro.

    Il fatto che abbia giocato in Croazia e in C.L. è relativo.
    Zaniolo probabilmente è più pronto e gioca.”

    Mi sembra che abbiamo giovani con un grande potenziale
    lasciamoli crescere e cercare di stressarli con pressioni il meno possibile.

  51. @@@ AVE 6 ottobre 2018 il 10:01

    @@@ Bilancio, un fatturato da 250 milioni: è record

    *** Da una parte il bilancio ancora in rosso, ma nei parametri del Fair Play finanziario. Dall’altra un fatturato record, come mai nella storia del club: la Roma ha chiuso il bilancio al 30 giugno con ricavi per 250,9 milioni di euro, 350 considerando anche le plusvalenze ***

    *** Gli incassi sono destinati a crescere visto che nell’esercizio chiuso tre mesi fa mancano gli accordi con Qatar Airways, Hyundai e le cessioni di Alisson e Strootman. ***

  52. @@@ AVE 6 ottobre 2018 il 09:52

    @@@ La notizia di Under è uscita ieri.
    Il B.M. è alla ricerca di un sostituto di Robben.
    Ma non ci sono solo loro.
    Anche squadre inglesi sono interessate al giocatore.

    Il tutto scritto da un giornalista, senza nessun riscontro ufficiale…

    @@ La Roma ha intenzione di rivedere il suo contratto.
    Tra i titolari è quello che guadagna di meno.
    Ed adeguarlo al valore raggiunto dal giocatore.

    @@ Stessa cosa per Lorenzo Pellegrini
    Clausola raddoppiata.
    Ed adeguamento dello stipendio.

  53. @@@ AVE 6 ottobre 2018 il 09:42

    @@@ non c’è altra via

    *** Dall’approvazione del bilancio si evince anche come la Gestione operativa del parco calciatori ha un risultato netto positivo pari a 45,9 milioni di euro e sono state realizzate plusvalenze per 63,5 milioni di euro, mentre le minusvalenze sono per 9,5 milioni di euro.

    @ PLUSVALENZE CON COSTO DI CESSIONE

    Calabresi 200mila euro;
    Machin 800mila euro;
    Emerson 20 milioni di euro più 9 di bonus;
    Nainggolan 38 milioni di euro più il 10% della futura rivendita più 2 di bonus;
    Mario Rui 3,75 milioni di euro più riscatto obbligatorio a 5,5 milioni di euro più 1 di bonus;
    Skorupski 9 milioni di euro più 0,5 di bonus;
    Tumminello 5 milioni di euro più il 50% del valore eccedente i 5 milioni di euro in caso di futuro trasferimento a titolo definitivo del calciatore;
    Vainqueur 500mila euro.

    @@ MINUSVALENZE CON COSTO DI CESSIONE

    Doumbia 3 milioni e 88mila euro;
    Falasco 90mila euro;
    Iturbe 3 milioni e 830mila euro;
    Zukanovic 1 milione e 500mila euro;
    Moreno 5 milioni e 700mila euro.

  54. @@@ PierrotGialloRosso 5 ottobre 2018 il 20:27

    Raramente mi piace o identifico con frasi o interviste di Totti:
    Pero questa cosa che ho letto oggi,la considero da applausi..e quindi la comparto con voi:

    “Firenze, 5 ottobre 2018, stazione di Santa Maria Novella. La Roma arriva in Toscana, questa una delle prime immagini di calciatori e dirigenti. Dzeko, Perotti e Pellegrini hanno le cuffie, Francesco Totti no. Il perché lo spiega lui stesso. “L’altro aspetto della modernità che trovo deleterio per lo spirito di squadra è lo smartphone col suo potere – per altri versi fantastico – di portarti in mondi lontani e isolarti in ogni momento. Compresi quelli in cui dovresti vivere una dinamica di gruppo. (…). Alla Roma mi è capitato più volte di proporre un ritorno al passato: cellulari spenti, niente cuffie, musica condivisa. Be’, non è più possibile, tutti hanno una ragione per tenere accesi i telefonini. (…). Tutte cose legittime, ma che fatalmente ti distanziano dagli altri. (…). Non puoi trattare i compagni come degli estranei, non sono colleghi di ufficio. Sono fratelli, e il risultato sarà uguale per tutti. Le emozioni individuali devono essere sincronizzate. Nel mio nuovo ruolo tornerò alla carica”.

    Lascia un commento

    AVE 6 ottobre 2018 il 10:08

    @@@ non è la prima volta che afferma una cosa del genere.

    Ha sempre sostenuto che questa modernità deve rimanere fuori dagli spogliatoi.
    Lì serve il gruppo, non l’isolamento dal compagno e dal resto della squadra.

    Lascia un commento

  55. @@@ avevo scritto un articolo il 30-09-2018
    senza seguito…

    @@ lasciamo il precedente, troppo pieno di veleno, e…ricominciamo!

  56. @@@ Peter Pan 6 ottobre 2018 il 10:46

    ma scrivere su un altro articolo (Di Francesco dopo Roma-Lazio 3-1: “C’è stata una reazione da uomini”)?

  57. @@@ piano piano Eusebio, riuscirai ad ottenere ciò che vuoi
    l’importante è che i ragazzi ti seguano e goditi questa Vittoria.

    DDR il Capitano si è espresso.

    *** Puó cambiare la stagione questa partita?
    In passato è successo, se abbiamo fatto pochi punti, probabilmente avevamo delle cose da mettere a posto e il mister ci sta riuscendo alla grande, ora non dobbiamo rilassarci. ***
    Continuiamo così!
    Nessuno rema contro.
    Dopo l’ennesima rivoluzione
    Non si può pretendere tutto e subito.

    Chiaro pareggiare con il chievo in vantaggio di due gol
    pareggiare con l’atalanta
    perdere a milano, non ha fatto piacere neanche a me.

    Ora però c’è da guardare solo avanti e migliorare
    partita dopo partita
    un passo alla volta
    ma il passo deve essere sempre in avanti.

    Daje DiFra!