Florenzi: “Il Liverpool ha trovato una squadra che ha lottato su ogni pallone, c’è amarezza per gli errori arbitrali”

di Francesco Gorzio Commenta

“Il Liverpool si è trovato davanti undici uomini che non hanno mollato e hanno lottato su ogni pallone" queste le parole di Florenzi.

“Il Liverpool si è trovato davanti undici uomini che non hanno mollato e hanno lottato su ogni pallone, anche quando mancavano dieci minuti e dovevamo fare tre gol. Purtroppo siamo riusciti a farne solo quattro, ma c’è tanta amarezza per quello che è successo prima con gli errori arbitrali…”: è un Alessandro Florenzi orgoglioso e amareggiato quello che esce dall’Olimpico dopo il successo giallorosso per 4-2 nel ritorno delle semifinali di Champions League.

Uscite a testa alta…

“Si, a testa alta ma con le ossa rotte. In parte perchè dei 7 gol subiti ben 5 sono stati procurati da nostre responsabilità, poi un gol l’ha fatto bene Salah e un altro era in fuorigioco. Oggi inoltre penso che al 60′ c’è stato un qualcosa che non puoi non vedere, tutto qui. Credo che sia stata un’ingiustizia quella che si è vista stasera, anche per quello che abbiamo dato in campo. A fine partita ad Anfield, ci eravamo promessi che al ritorno avremmo dato tutto quello che avevamo. Credo che stasera siamo andati oltre le più rosee aspettative, oltre il 100% di quello che potevamo dare. Essere fermati così brucia, perché è sotto gli occhi di tutti che ci sono stati errori arbitrali, partendo dal presupposto che è ovviamente anche colpa nostra perché non siamo stati all’altezza all’andata. In sostanza penso che il VAR avrebbe aiutato tanto in Champions League”.

Cosa vi lascia questa UCL?

“Pochi giorni fa riflettevo sul fatto che, se una persona a inizio stagione mi avesse detto che a maggio saremmo arrivati in semifinale di Champions, gli avrei fatto una pernacchia… e invece eccoci qua, siamo arrivati a un gol dalla finale e siamo stati eliminati non totalmente per colpa nostra. Quindi dobbiamo uscire a testa alta per quello che abbiamo fatto. Non dico nulla sui tifosi perchè hanno visto tutti la spinta che ci hanno dato, anche quando il risultato non era a nostro favore. Non hanno mai finito di cantare e quindi li ringraziamo anche per l’applauso finale”.

Avete anche fatto anche qualche errore…

“Sì, 5 gol ce li siamo fatti da soli. Si deve pensare agli errori fatti in modo da non ripeterli in futuro. Questo non deve essere un punto d’arrivo, perché dobbiamo sempre avere la voglia di migliorarci”.

Siete stati eliminati dal Liverpool e dall’arbitro…

“Facciamo comunque i complimenti al Liverpool”.

Lascia un commento