Napoli e Juventus trovano sulla strada dello Scudetto le due romane

di Francesco Gorzio 79

Il sabato calcistico propone uno spettacolo di primo piano, con due confronti di straordinario livello. Prima Lazio-Juventus poi Napoli-Roma.

Il Tempo, G. Giubilo

Altro che sabato del villaggio! La vigilia di festa propone uno spettacolo di primo piano, con due confronti di straordinario livello. Prima Lazio-Juventus all’Olimpico nel tardo pomeriggio, poi in serata al San Paolo, Napoli-Roma. La squadra di Sarri sembra avere un turno abbordabile, visto che la Roma attuale non farebbe paura neanche al più timido dei conigli. Per molti un risultato scontato, quello della Roma a Napoli, ma l’avere il pronostico a senso unico a favore degli azzurri potrebbe dare un aiuto inaspettato a Di Francesco, liberandolo da quella pressione psicologica che appare il maggior problema in casa giallorossa. Sarri avrà anche il vantaggio di conoscere il risutato degli avversari all’Olimpico oltre ad avere quattro punti di vantaggio in classifica seppure virtuali visto il recupero da giocare (la gara rinviata per neve dei bianconeri contro l’Atalanta). Forse più complesso il compito della Juventus, prima inseguitrice: le motivazioni non mancano a nessuna delle due squadre e le fatiche di Coppa Italia potrebbero aver tolto più energie ai biancocelesti, ma in questa stagione Inzaghi ha già dimostrato di essere avversario difficile da affrontare per i Campioni d’Italia.

La Lazio farà di tutto per riscattare la beffa sofferta contro un Milan ispirato da Rino Gattuso a produrre miracoli, dopo i disastri della prima metà del campionato. Facendo un salto in avanti, proprio il Milan sarà protagonista dell’ennesimo scontro di lusso di questo turno, perché domani sera è in calendario un derby che l’Inter è obbligata a far suo per coltivare le ambizioni Champions, nonostante i rivali cittadini appaiono in uno stato di forma nettamente migliore. La vittoria all’Olimpico contro la Roma ha rilanciato definitivamente le speranze del Milan di raggiungere quel quarto posto vitale per il prestigio e per sistemare la situazione finanziaria. Fu proprio un derby, quello di Coppa Italia, a cambiare l’inerzia della stagione alle due squadre, con il Milan che si ritrovò all’improvviso e l’Inter che iniziò un percorso di grande fatica. E così il Milan, nel posticipo, spera di chiudere il cerchio, trasformando in avvincente una stagione che sembrava destinata al fallimento.

Lascia un commento

Commenti (79)

  1. Una vita fatta di obbligo e di forma: è stata aperta un’indagine per omicidio colposo sulla morte del caro Davide.
    Ma con tutte le banalità che intasano l’attività della magistratura, non potremmo fare a meno di certe procedure inutili?

  2. dispiace molto per astori, un bravo ragazzo che se ne è andato in un modo per me inspiegabile.

  3. Premesso che parlare oggi di calcio non ha neanche senso, voglio comunque ribadire il mio pensiero su questo campionato a 20 squadre sempre più assurdo e ormai pilotato soltanto dagli interessi delle Tv, in cui bisogna pregare che non nevichi, non tiri vento o non succeda niente di strano perchè se per caso si deve rinviare una o più partite, apriti cielo. Bisogna aspettare mesi per recuperarle (vedi Samp Roma, quattro mesi e mezzo di rinvio, mai successo prima) e questo inevitabilmente falsa la classifica e il campionato stesso. Oggi la classifica di serie A – ma anche di B – è assolutamente fasulla, sia per i primi posti che per gli ultimi.

    Recuperare il derby di Milano in maggio, a campionato ormai finito? Assurdo, con le squadre che lottano per la Champion, tra cui la Roma, distanziate di 1 o 2 punti.

    Ci vorrebbe una revisione totale dei calendari, una riduzione almeno a 18 squadre, se non a 16 come era una volta. Ritmi più umani e sostenibili. Riportare il calcio nell’ambito degli interessi sportivi di tutta la comunità e non darlo in pasto alle lobby finanziarie portatrici di interessi privati di pochi ai dani dei molti.

    1. 👏👌👏👌👏👌👏👌

  4. Astori ha vestito la maglia giallorossa e questo rende la sua perdita ancora più dolorosa per un tifoso della Roma. Un saluto commosso ai familiari per una pedita così grave e inattesa.

  5. Gravissima perdita quella di Davide Astori mancato, prima che al calcio, alla compagna e alla sua bimba.
    Un giocatore in gamba, tra i tanti che abbiamo dato via senza un perché, in quanto migliore di molti suoi successori, ragazzo aperto e solare, tutt’altro che un killer difensivo, ma rispettoso degli avversari. Grave mancanza per la Fiorentina e per la Nazionale.
    L’eterno riposo ti doni il Signore e splenda a te la luce perpetua, riposa in pace, Davide, Amen.

  6. Un addio commosso a David astori che ho avuto modo di conoscere a Cagliari in un negozio, e da quei cinque minuti di conversazione mi è parsa una persona normale cosa nn da poco nel mondo del calcio e dell’entertainment. Una persona in gamba e un buon calciatore, oltre che un lupacchiotto anche se per una sola stagione. Mi dispiace davvero molto per lui e per la sua famiglia.

    Quanto alla partita di ieri che dire: grandissimi! loro troppo sicuri di vincere soprattutto dopo il fulmineo 1-0. Speriamo di dare continuità a questo risultato.

    Un abbraccio e forza Roma e un saluto a David.

  7. Oggi volevo commentare la partita di Napoli ma non ne ho voglia, troppo scioccato da quello che é successo al povero Davide. Non sarà stato un campione ma sicuramente era un persona per bene e un professionista esemplare che si impegnava sempre.
    Era troppo giovane, dispiace ancor di più per la bambina di soli 2 anni che ora crescerà senza un papà.
    riposa in pace.

  8. riposa in pace ragazzo giallorosso…
    …non ho altre parole…
    si…ragazzo giallorosso, perchè chiunque abbia mai indossato quella maglia di due colori, anche per cinque minuti, avrà sempre sulla pelle quell’ impronta incancellabile…
    sarai per sempre nel mio cuore, caro Davide.

  9. Che dramma quello di Astori!
    Morto nella Udine dove 4 anni fa aveva segnato con la nostra maglia una rete decisiva in una partita vista col l’amico CUCS.
    Un abbraccio sincero alla compagna ed alla loro bimba.

    1. Vero, me lo ricordo bene …
      Un abbraccio a lui e alla famiglia

    2. Vero, me lo ricordo bene …
      Un abbraccio a lui e alla famiglia

  10. Che dramma quello di Astori!
    Morto nella Udine dove 4 anni fa aveva segnato con la nostra maglia una rete decisiva in una partita vista col l’amico CUCS.
    Un abbraccio sincero alla compagna ed alla loro bimba.

  11. Senza parole per la morte di Davide Astori..
    Tremendo… RIP

  12. @ ho appreso in questo momento della morte di Davide Astori.
    Notizia drammatica.
    Un abbraccio e condoglianze alla famiglia.
    R.I.P. DAVIDE

  13. Comincio subito col dire che come avevo detto mesi e mesi fa, questa è una squadra che nn ha nulla in meno del napoli, che due mesi fa era a 4 lunghezze dai partenopei con una partita in meno e che se nn si fosse spenta ( letteralmente ) oggi magari eravamo lassù… chissà.

    Detto ciò, in questi ultimi mesi sene son dette di ogni:”è gorba de pallotta”, “del mercato di monchi”, “delle radio”, ma la verità è che la colpa di tutto, sono dei giocatori IN PRIMIS e del mister poi;

    hai distrutto una squadra che volava sulle ali dell’entusiasmo in casa loro dove negli ultimi 6-7 anni ci hai vinto col contagocce, gli hai rifilato 4 pappine, convincendo sotto il punto di vista tattico, ma soprattutto FISICO…

    FISICO? Come è possibile che una settimana fa nn correvi e duravi 45 minuti e oggi, invece, corri per 93 minuti pressandoli anche alti?

    Le cose son due: o hanno fatto carichi fisici durante la settimana, cosa che nn avrenbe MAI portato a tali risultati, quindi impossibile, oppure i giocatori sono messi in testa di correre e giocare a calcio.

    QUESTO è IL PUNTO!!!

    Se si perdeva gia immagino le accuse: “colpa di pallotta per avere DESTABILIZZATO l’ambiente con la sua intervista” e chi piu ne ha, piu ne metta.

    Ma ancora nn avete capito che chi fa la differenza sono i giocatori e il mister? e che la presidenza e i dirigenti hanno in incidenza ridicola sulk fattore tecnico e tattico della squadra?

    QUESTA è una squadra sufficentemente forte per arrivare in champions tranquillamente, anche per poter insidiare le prime due della classe.

    POI FATEMI CAPI: Il napoli esce dalla champions in malo modo, esce dalla coppa italia contro l’atalanta, esce dall’europa luege contro il LIPSIA, perde 4-2 contro una squadra da 6-7 posto ( come avete detto voi ) ed è considerata come real o barcellona?

    mi son perso qualcosa?

    Bel gioco? pure zeman faceva un bel gioco, infatti sta per essere, per l’ennesima volta, esonerato dal pescara ( giusto a roma si dice che è un grande allenatore un perdente senza pari ).

    è fantastica questa città, perche sento e leggo pure gente delusa da ieri, gente che si lamenta…

    ieri è stata la riprova, ( come se cene fosse ancora qualche dubbio ) che il problema cardine sono i giocatori e il SIMBOLO di questo è proprio EDIN DZEKO, che ieri fa una partita da fenomeno, fa la stessa partita del doppio confronto contro il chelsea: UN GIOCATORE che potenzialmente è un fenomeno, ma è debole mentalmente, come la roma, una squadra che OGNI ANNO sarebbe da scudetto, ma che nn riesce mai a causa dei giocatori? dell’ambiente? a fare questo maledetto salto di qualità…

    “Ma è colpa della società”, no, perche nn è questione di americani, Ma è questione anche di viola, sensi e presidenti prima…

    Nel 2001 dopo lo scudetto la roma doveva confermarsi tra le grandi, doveva fare quel passo in piu per diventare grande anche in europa, invece è ricaduta nella normalità ( aveva uno squadrone voglio ricordare ) romana. Idem con viola.

    NON ABBIAMO VINTO NULLA in questi 7 anni, ma come nn lo abbiamo fatto prima ( nn sono 3 scudetti e qualche coppa italia in 90 anni di storia che mi fanno dire “storia di vittorie” ) e nn lo abbiamo fatto oggi, difficilmente lo faremo domani ANCHE AVENDO UNA SQUADRA CHE POTREBBE VINCERE LO SCUDETTO.

    E allora si insulterà il presidente, come ieri lo si è fatto con “viola bagarino”, con “sensi pappone”, oggi lo si fa con “americani straccioni”.

    IO MI GODO QUESTE VITTORIE, PERCHE IERI SERA MI SONO EMOZIONATO, ANCHE SE NN HO VINTO NULLA!!!

    PERDENTE MI DIRETE VOI, ma se la mia squadra mi da emozioni me ne frega il giusto di vincere, perche sono abituato a questo e so anche che difficilmente vinceremo qualcosa, quindi mi prendo quello che di buono sa darmi la roma.

  14. E’ morto Astori
    un abbraccio alla famiglia

    1. un fulmine a ciel sereno. Mi dispiace un sacco.

  15. @@@ ciao alex, non lo sapevo che abitassi a Vicenza, mi è venuta così per caso.
    Se sei nativo di lì, ONORE a te che tifi Roma, come a tutti quelli che pur non essendo Romani, sono Giallorossi per Amore e Passione, verso questi Colori.
    Potevate scegliere gli strisciati, avreste vinto di più e sofferto di meno.
    Ma credimi, una Nostra Vittoria non ha uguali!

    Un saluto e buona domenica

    FORZA ROMA SEMPRE!

    1. @@ alex non avevo letto bene, sei di Roma “trapiantato” 😌 a Vicenza.
      Vabbe’ il discorso resta valido per i nativi del nord e del sud!

  16. Buongiorno 🙂 Appena finito di vedere la partita registrata
    Sono molto felice del risultato, per avere messo dietro le quaglie e felice che ha avuto ragione AVE
    _____________________________
    AVE 3 marzo 2018 il 17:43

    napoli-Roma è difficile lo so, al momento troppa differenza tra le due squadre.

    Ma il calcio è strano, può succedere di tutto come più volte è accaduto.

    Dobbiamo ancora giocare, quindi
    Daje DiFra e Daje Ragazzi!

    FORZA ROMA SEMPRE!
    _________________________________

    Però non capisco come abbiamo potuto buttare via almeno 15 punti e non capisco perché abbiamo ricominciato a giocare 90 minuti invece dei soliti 50-60
    Mistero!!!!!
    La prossima partita sarà venerdì contro il Torino e vorrei vedere ancora giocare in questo modo, magari senza fare tirare gli avversari + di 20 volte.

    Un saluto a tutti
    💋💋💋

  17. Una partita perfetta, una vittoria meritata anche se va riconosciuto che a noi è girato tutto bene e a loro tutto male.
    Ma come si dice la fortuna premia gli audaci.
    E l’audacia e la lucida follia di Eusebio (prima della gara l’avevo definita arroganza), di andare a Napoli a giocarsela a viso aperto con 3 punte avrebbe potuto trasformarsi in una Waterloo ed invece è stato un trionfo.
    E questo perché i giocatori hanno finalmente giocato per il tecnico (l’ha ammesso alle TV Perotti), sfoderando una gara di grande attenzione, orgoglio ed impegno.
    Tutte cose che però non sarebbero bastate se la squadra non avesse avuto una condizione atletica sufficiente.
    Ed invece nonostante una gara giocata su ritmi alti abbiamo tenuto sino alla fine dimostrando che per la maggior parte della rosa il problema di risultati delle partite precedenti era nelle motivazioni e nell’impegno profuso dai giocatori, al netto di situazioni particolari tipo quella di Kolarov che è oggettivamente meno brillante rispetto all’inizio della stagione.
    La qual cosa però mi fa anche incazzare perché l’impegno non dovrebbe mancare mai.
    E lasciatemi dire che sono felice anche per Eusebio, vittorioso nel banco di prova più difficile.
    Chi voleva l’esonero di Eusebio spero abbia capito una volta per tutte che ne possiamo cambiare anche mille di tecnici ma non cambierebbe nulla.
    Infatti la partita di ieri ha dimostrato che le fortune di un tecnico stanno nella voglia dei giocatori di impegnarsi e seguire le indicazioni dell’allenatore.

  18. Passata l’euforia adesso è il momento della (spero) maturità.
    Cerchino di essere per una volta continui e di non buttare via quanto di buono fatto ieri sera. Si ricordino venerdì prossimo che solo un paio di mesi fa ci siamo fatti buttar fuori dalla Coppa Italia in casa contro quella squadretta che venerdì ospiteremo.

    DiFra, non fare quel turnovere insulso che in passato ti ha già castigato. Tienili uniti e coi piedi per terra, falli giocare con rabbia e umiltà, digli: “andate e vincete col Torino in modo che sia un’iniezione di fiducia per battere gli ucraini quattro giorni dopo”.

    E soprattutto cerchino di inanellare un bel filotto di vittorie per arrivare alla penultima e fare lo sgambetto ai ladruncoli “allegri”… e fargli ricacciare in gola l’urlo scudetto.

    Qualcuno dice che la vittoria di ieri sera non ha prezzo. Io invece sogno una lezione di calcio in Roma – Juve Scabia, con la Champion per noi, lo scudetto al Napoli e i gobbi a casa presi a mazzate. Quello sì che non avrebbe prezzo. Fatelo in onore del grande Dino Viola e dei suoi “centimetri”. Ricordatevi che siamo la Roma.

  19. Confesso che ieri sera sentendo la partita alla radio ero quasi imbambolato… non ci credevo… ero certo della sconfitta ma sono ben felice di essermi sbagliato alla grande.
    Vi parrà strano ma quasi non sono riuscito a gioire… sono un po’ dispiaciuto che la Roma abbia fatto lo sgambetto proprio al Napoli e che abbia di fatto consegnato il settimo sigillo agli odiatissimi ladri zebrati.

    Certo non si può mai dire, però conoscendo il calcio e vedendo come vanno le cose… comunque, un avviso ai naviganti rubbentini… prima di cantare vittoria ricordatevi che alla penultima vi aspettiamo a Roma e saranno cazzi… ‘a rubbentì…memento mori.

  20. giorno era ora amici miei
    grande prestazione che porta entusiasmo e carica
    un ambiente sull’orlo del baratro ma che però in fin dei
    conti porta anche una nota di amarezza –
    tralasciando i dati sulle reti segnate ed il fatto che trovi più
    di qualche parallelismo tra ciò che è stata per il napoli la partita
    di ieri e quella che ha rappresento per noi quella dannata
    roma-samp – com’è possibile che nella stessa stagione che perdi
    ben 4 scontri casalinghi, poi fai 4 pippini alla capolista?
    sono contentissimo di ieri e lungi da me fare critiche gratuite o
    concentrarmi eccessivamente sul bicchiere mezzo vuoto, ci tengo
    solo a sottolineare un aspetto che mi avvilisce: l’anno scorso in
    questo periodo eravamo imbattuti in casa, come ben ricorderete
    finimmo l’anno con due sconfitte (napoli 1-2 e lazio 1-3) ed un
    pareggio (atalanta 1-1!) ricordo infine giornate sfortunate come
    quella al castellini ma anche in quei frangenti ovvero quando
    inciampavamo con le piccole c’erano sempre buone prestazioni.
    la partita contro il genoa, il chievo, il sassuolo e l’atalanta sono
    intollerabili..!! una ogni tanto la si può tollerare ma 4 son troppe.
    ieri non so se a causa dello streaming (fox sport spagnolo) ma
    sentivo per la prima volta richiami ed incitamenti dalla panchina,
    quanto meno in maniera persistenti durati per tutta la partita!
    francamente però non capisco perchè EDF abbia preso una
    posizione così netta con elsha, d’accordo che perotti ha segnato
    e non gli si può dir niente, ma gol a parte non mi è piaciuta la sua
    prestazione, per carità non ha fatto errori grossolani solo che il
    giocatore visto dallo shakthar ad oggi non mi entusiasma e trovo
    che il faraone a discapito di un’abilità inferiore a saltar l’uomo gli sia
    superiore nei passaggi, cross e tiri. difatti i gol dell’argentino sono un
    po casuali. non voglio gettar fango su perotti, mi piace e lo apprezzo,
    mi domando il motivo del perchè non sussista un dualismo maggiore
    per quel ruolo. kolarov finalmente in ripresa, ddr pure tornato ai buoni
    livelli su cui ci aveva abituato lo scorso autunno, pellegrini invece non si
    sa che accidenti gli abbia detto il cervello..?? certe cose non sono ammis
    sibili e non stanno ne in cielo ne in terra; non esiste l’errore a certi livelli,
    o sei un giocatore che si può permettere un certo tipo di giocate (scrivendo
    mi viene in mente lo scavetto a mo di mini sombrero che aveva fatto insigne
    su florenzi superato poi da quel poderoso santo che occupa i nostri pali) o
    non lo sei ed è giusto che ti adegui e spazzi quando sei in difficoltà…
    anche se è paradossale perchè l’ho seguito molto nel biennio neroverde e
    si era sempre distinto per tecnica e lettura di gioco.. speriamo che stia
    attraversando un semplice momento no e che non si ritrovi la sindrome
    borriello e delle altre prime donne… comunque paradossalmente prendo
    più che di buon grado la diffida di geko e fazio per la sfida contro il toro,
    che per quanto mi riguarda affronterei con un po di turnover, specialmente
    con kolarov magari spostando jesus e abbassando ddr se il portoghese non
    dovesse essere pronto! under invece malgrado non ritenga necessiti di
    rifiatare lo eviterei o quanto meno centellinerei a scopo precauzionale…
    detto ciò direi di essermi protratto anche troppo. l’augurio è che ringhio
    non perda stasera, forza magica roma sempre (RICOMANICAMO).
    ps bellissimo il post di giemmo delle 15:34 e l’analisi fatta come al solito
    in maniera impeccabile dal buon Val sull’origine dei nostri cali

  21. AVE 4 marzo 2018 il 00:16
    …@@@ Pallotta non bisogna più nominarlo
    non fa parte della Roma
    ne è il proprietario, ma non ha nulla a che fare con noi Tifosi
    è un affarista e basta
    prendere la Roma o il Vicenza cambia poco
    l’importante sono i $

    Ciao Ave, mi sento chiamato in causa perchè io sono un romano e romanista trapiantato proprio a Vicenza (squadra per cui un pochino simpatizzo viste anche le difficoltà che sta passando)… l’estate scorso ero a Pinzolo e mi ricordo un megastriscione degli ultras con la frase esplicita Noi e Pallotta: Mai Stati Uniti… che dice tutto.

  22. Mi sto pizzicando la faccia: troppo bello per essere vero, con i soliti giornalai pennivendoli che sottolineano cinque tiri quattro gol, Alisson miracoloso, e via dicendo.
    Dovevamo fare, e abbiamo fatto, la partita perfetta, cinica soprattutto, finalmente senza dover sempre stare a guardare quelle dei nostri avversari, tipo Milan.
    Crediamoci tutti, noi per primi e andiamo a strapazzare Torino e Shakhtar e poi Crotone, Bologna e Fiorentina e poi, e poi

  23. …@@@ ah dimenticavo un piccolo pensiero che da parte mia, non può mai mancare verso coloro creati dal “bersagliere” fuori Roma e sulla riva del Tevere

    fuori dalla finale e partita persa al 93°
    “gomblotto!”
    goduria!

    …ma mai come stasera, coi babà ammutoliti che pensavano di fare un sol boccone (come molti qui dentro)

    dell’AS ROMA 1927!

    “mai dire gatto se non ce l’hai nel sacco!”

    ora Buonanotte sul serio

    FORZA ROMA SEMPRE!

  24. Tanta rabbia.
    La Roma era lo scorso anno – lo dicono i punti – ed e’ piu Forte del Napoli ( che è quello dello scorso anno o quasi ), squadra sopravvalutata e senza campioni .
    Ha Degli ottimi giocatori , con un bel gioco, fatti rendere al 120%. Da un buon allenatore .
    Se solo Pallotta non avesse obbligato alla Roma dello scorso anno a rifondarsi , saremmo noi 15 punti davanti.
    Colpe societarie.
    Punto.

    1. …@@@ Pallotta non bisogna più nominarlo
      non fa parte della Roma
      ne è il proprietario, ma non ha nulla a che fare con noi Tifosi

      è un affarista e basta
      prendere la Roma o il Vicenza cambia poco
      l’importante sono i $

      la Roma è dei Tifosi che la Amano e la seguono con Passione a prescindere
      magari anche discutendo con la famiglia, moglie fidanzata
      perchè hai deciso di Seguirla in capo al mondo

      costi quel che costi!

  25. @@@ grande iniezione di fiducia
    DiFra ha detto :” o mi seguono, o me ne vado”

    “seguitelo!”

  26. …@@@ perchè la Roma da sempre è così!
    prendere o lasciare

    abbiamo lasciato campionati e coppe!
    ma la si AMA ugualmente

    …poi accadono serate come questa…
    non ha importanza se non ci fanno andare, se non ci sono i tifosi

    quando Noi davamo lezioni di tifo a tutti, loro andavano allo stadio coi tamburelli, vestiti da Pulcinella

    ci hanno sempre copiato tutto

    down under 3 marzo 2018 il 22:57

    Prestazione sorprendente da tutti i punti di vista, fisico, gioco e personalità.
    Ma il dato più clamoroso è che abbiamo giocato con intensità per tutti i 90’.
    Mi chiedo allora il perché di una gara insulsa come quella contro il Milan con una squadra ferma e sulle gambe.
    O perché del 2 tempo in Ucraina.
    Evidentemente non ci ho capito nulla, ma meglio così, possiamo ancora dire la nostra.

    1. Io Penso che il
      Problema siano le motivazioni , l’autostima la fiducia .
      La voglia di mettersi in mostra .
      Stasera la partita offriva ai più deludenti la possibilità di riemergere.
      L’hanno colta .

  27. bellissimo il gol di Dzeko (il secondo)

    1. Stupendo.
      Aveva voglia di mettersi in mostra e l’ha colta.
      Bravo Dzeko.

      1. dzeko ormai rappresenta tutti noi
        le continue rivincite e le sconfitte e altre rivincite
        mi piace la sua cattiveria e la grinta che vedo solo in DDR e Allison

  28. …@@@ AVE 1 marzo 2018 il 12:49

    molti danno la Roma spacciata a “pummarola city”

    Se i giocatori hanno letto le dichiarazioni di Biglia, devono tirare fuori una prestazione maiuscola

    È difficile lo so, partitaccia
    Ma nel calcio niente è scontato
    Le sorprese sono all’ordine del giorno!

    @@@
    AVE 3 marzo 2018 il 17:43

    napoli-Roma è difficile lo so, al momento troppa differenza tra le due squadre.

    Ma il calcio è strano, può succedere di tutto come più volte è accaduto.

    Dobbiamo ancora giocare, quindi
    Daje DiFra e Daje Ragazzi!

    FORZA ROMA SEMPRE!

    @@@ come al solito commenti passati inosservati, forse perchè da sempre un cane sciolto
    o forse perchè non faccio parte della cerchia

    forse l’unico a crederci
    ore di pulman, treni, auto
    20 ore fuori di casa, mi hanno insegnato a non Mollare, specialmente nei momenti di crisi

    molti vogliono l’esonero di Eusebio di Francesco!…

    FORZA ROMA SEMPRE!

    p.s. ora a voi con le vostre disanime

    O.T. le lacrime di Sebino Nela dopo un Roma- B.M. eliminati dalla coppa
    e noi che cantiamo “e sarà sarà…
    fanno capire cosa vuol dire Essere Romanisti!

    @@@ dedicata a Giemmo e attilioIV
    Buonanotte

    1. grazie………questo è essere ROMANISTI.

    2. Grande Ave,
      Siamo tutti cani sciolti.
      La vita è così.
      Però anche io avevo previsto Roma tosta e cazzuta stasera.
      Non ci credeva quasi nessuno .
      50 anni di tifo aiutano.
      Invecchiare invece è meno gradevole .
      Ma ci sta.

    3. Buonanotte caro Ave!
      Anche io, magari ti è sfuggito, ti avevo ricordato come unico insieme a me e peter a legare alla sconfitta di Madrid l’inizio della nostra mezza crisi ….
      Ci avevi visto giusto !!

      1. …@@@ sì CUCS ne parlammo a suo tempo, partì tutto da lì
        almeno noi la pensavamo così e non da Genova come molti affermano

        due episodi diversi
        con il Genoa fu la classica stupidata del calcio

        a Madrid
        saremmo cresciuti mentalmente e come autostima
        e forse avremmo visto un campionato diverso

  29. non l’ ho voluto scrivere prima della partita per ragioni puramente scaramantiche……ma ricordavo, tra le nebbie dei miei ricordi di un’ altra partita dal risultato praticamente già acquisito a sei giorni dalla gara……era un derby …..con le quaglie oggettivamente superiori in tutto……le radio falsamente filo romaniste (chi vive a Roma può immaginare le frequenze-frequenze) che non puntavano 5 lire (all’ epoca, l’ euro era ancora di là a venire) sulla GIALLOROSSA……vecchie reminiscenze …..partita trasmessa in diretta su Rai3, causa ordine pubblico…….ROMA che si riscalda sotto la sua Curva Sud di fronte agli occhi di un vecchio grande capitano rotto alle battaglie che lo hanno sempre visto in maglia giallorossa.
    I prìncipi sbiaditi ridotti a macerie sotto i gol di Cappioli Balbo e Fonseca…..

    Nulla di nuovo sotto il sole di Roma…….

    non ci stupiamo di stasera…..

    alla Roma spesso càpita.

    Abbracci giallorossi

    1. Ricordo anche io ero allo stadio in sud quel giorno, che delirio!!!!! Balbo cappioli fonseca con Giannini in trionfo sotto la sud che fa tre con la mano….!!!!!!

  30. Quanti punti buttati questi. Siamo forti. Ricordarselo sempre. Forza Magica Roma

  31. ahò! Me so sognato che vincevamo 4 a 2 sul napuletame… speriamo bene.
    Cìho un brutto presentimento, figurati se quella pippa de florenzi riesce a tenere a bada insigne, pe non parlà de mertens, fazio è na lumaca.
    ahò rega, speramo bene e che abbiano pietà… me auguro che al quinto gol se fermino, insomma che zarri tiri i remi in barca e se risparmi pe la prossima coll’inda, considerando che se l’inda scaglia col bilan pe loro sarà una partitaccia.
    Vabbhè mo vado a buttamme nel barile di birra così domani la partita la vedo bello anestitizzato.
    S.F.M.G.
    P.S.
    Ahò. me stavo a dimenticà…. forte sto panzone… ma come se chiama? Muahahahaha.

  32. Una Vittoria voluta giocando con grinta,cattiveria e concentrazione.
    Finalmente hanno tirato fuori le palle,come dovevano fare molte altre volte quest’anno.
    Speriamo che i giocatori ,tutti i giocatori,abbiano capito come dovere giocare e come scendere in campo.Sono riusciti a ribaltare il risultato e a giocare concentrati anche nel secondo tempo.
    Spero che anche Pellegrini e Gerson capiscano che per giocare con la Roma bisogna essere sempre concentrati,attenti e veloci di pensiero.
    Per il resto,ottima partita : Bravi !!!
    Ora,però, si deve continuare per cancellare le figure di emme del recente passato.
    Concordo con Val : Pazza Roma .

  33. Prestazione sorprendente da tutti i punti di vista, fisico, gioco e personalità.
    Ma il dato più clamoroso è che abbiamo giocato con intensità per tutti i 90’.
    Mi chiedo allora il perché di una gara insulsa come quella contro il Milan con una squadra ferma e sulle gambe.
    O perché del 2 tempo in Ucraina.
    Evidentemente non ci ho capito nulla, ma meglio così, possiamo ancora dire la nostra.

  34. diteme quello che ve pare…insultateme…..mannateme affanculo……..ma vincere queste partite non ha uguali…..

    guardare i tifosi pummarola che fieri della loro squadra che ne ha presi 4 rimangono sulle tribune scevre di coloro che preferiscono non vedere in casa loro e che, giustamente, potrebbero insegnar loro come si tifa…..non ha prezzo.

    Grazie ROMA MIA che ogni tanto mi fai inorgoglire di essere tuo tifoso.

    1. …..e sorattutto grazie al io amico CUCS che mi ha menzionato in altro articolo…e con il quale ho condiviso una amara trasferta a Strasburgo nei lontani primi anni 70

    2. giusto
      pura goduria

  35. Questa è una vittoria di sostanza pura.. Sono venuti fuori stasera tutti i veri uomini
    Forse qualche tasto è stato toccato e si è vista una reazione Nell animo e nella determinazione
    Portiere para… Attaccante segna.. Si vincono gare anche non belle..
    Questo è per dire che hai voglia a fare 30 tiri se non sei determinato non segni..
    Per me che sono campano stasera è più di una bella serata..
    Ho stravinto il mio personalissimo derby..
    Daje Roma

  36. 4-2 ai monnezzari capolista non ci posso credere, una bella Roma efficace e cinica
    ora vediamo di rendere questo episodio una costante e non rovinare tutto contro il torino e poi in champions

  37. Commando aveva ragione sulla Roma gagliarda che avremmo visto stasera.
    Grande vittoria.
    Da domani spererò non sia una scusa per un nuovo black out. Per stasera gioisco e basta!
    Forza Pazza Pazza Roma

    1. @@@ leggili tutti i commenti, non guardare solo il nick
      potresti scoprire anche altre cose…

      1. Scusa Ave!
        Perdonami, è stata una svista! Dovuta al fatto che in settimana mi sono riallacciato più volte a Cammondo nel dire non credevo nel calo fisico.

        Leggo sempre tutti i commenti e controllo il nick il un secondo momento, giuro! Li salto solo quando ce ne sono troppi di fila che insulti verso la squadra perché non ce la faccio, ma se vedo paperino che mi saluta leggo sempre e comunque 😊

    2. Sono contento di averci preso.

  38. Altro che preparazione ….
    Motivazioni .
    Nada mas.

    1. Già, motivazioni, avevi ragione tu CUCS, vecchio volpone! 👍

      1. 👍👍

  39. questa era l’attitudine da adottare tempo fa con tutte quelle squadre che c’hanno fatto il culo
    Grande under!
    bene bene niente regali!!!
    la fase difensiva troppo confusa
    e bravo DiFra per ora che ha fatto una mossa intelligente: aspettare il napoli

  40. GOOOOOOOOLLLLLLLL. 😂😂😂

    1. ma Under é tuo cugino?

      1. È mio figlio 😎
        …. quella volta in vacanza ad Antalya …..

  41. Solito taglio di Callejon.
    Ma possibile farsi sorprendere da giocate così scontate?

  42. Per ora molto bene Nainggolan.
    Ma quanto possiamo durare su questi ritmi?

  43. @@@ grazie Peter, grazie under, per avermelo tradotto e farmelo capire anche a me!
    Grande amici di sito.

    1. Ciao Ave.
      Stasera stringiamo le chiappe!

  44. @@ AVE
    Ja maar hulle is baie sterker, terwyl ons die energie na 60 minute voltooi
    so ek het nie veel hoop om te wen of ten minste om te teken nie

    🙁

    Totsiens almal, vanaand sal ek nie die match sien nie.Dis beter om saam met vriende uit te gaan
    Ek wil groet sê: Giemmolette, Down Under, Romanistavero, Peter Pan…………

    1. @@@ ho capito solo AVE! ☺
      ciao JULIA un saluto a te e famiglia 👋

    2. Ciao, Julia !!!

      Un caro saluto anche alla tua famiglia !!!

    3. ciao julia, io ho capito tutto sai
      mi dispiace che questa Roma ti dia queste sensazioni negative e che tu preferisca uscire con gli amici.
      Speriamo di riaccendere la passione e che la Roma possa durare più di 60 minuti.

    4. Anch’io come Peter sono un fine conoscitore dell’africaans grazie a Lexicool 😄
      Fai bene Julia!
      Le premesse sono pessime.

    5. Io non ho capito niente ma mi fido e comunque ricambio i saluti, specie dopo la purga inflitta al Napoli.

  45. napoli-Roma è difficile lo so, al momento troppa differenza tra le due squadre.

    Ma il calcio è strano, può succedere di tutto come più volte è accaduto.

    Dobbiamo ancora giocare, quindi
    Daje DiFra e Daje Ragazzi!

    FORZA ROMA SEMPRE!

  46. @@@ concordo con quello che ha scritto Giemmo
    ma da tifoso reduce da mille battaglie, mi auguro ciò che scrive rebel e che da sempre è il mio pensiero.

    mai uno scudetto a quaglie e pummarola, sarebbe un colpo troppo grande!

    tutto vero quello che si scrive sui gobbi, su cui mi associo al 100%
    ma storicamente non sono stati mai i nostri rivali (se non in rare occasioni)
    inter e milan lo sono.

    noi sempre stati da seconda terza fascia, dove sbiaditi e pulcinella se la sono battuta con la Roma

    mi dispiace, ma mai e poi mai una loro vittoria, l’odio che covano nei nostri confronti è talmente tanto, che non vivremmo più

    chiaramente è uguale a parti invertite, nel caso di una nostra ipotetica vittoria!

  47. Io no Rebel 14:48, io sono un vecchio cestista con decine di anni di agonismo, otto dei quali in A, B e C: per me lo sport se non è onesto è da non praticare. Vincere per forza, o a ogni costo, in qualsiasi modo, come sentii dire il Bonucci bianconero, e come testimoniato dalla sola squadra italiana privata di due scudetti, solo perché le azioni sui precedenti erano prescritte, una squadra che ha cominciato a comprare gli arbitri – famoso l’arbitro Francescon, arrivato a Torino in treno e ripartito in Fiat Argenta, ammiraglia di casa Fiat -, poi passata ai campionati e ora alle partite e alle squadre avversarie che si scansano, io quella squadra la detesto con tutto il mio cuore giallorosso e sono lieto di aver vinto neanche un decimo di scudetti ma, vivaddio, onestamente, avendone persi almeno il doppio in modo poco chiaro, non solo con la Juve, ma anche con le altre strisciate nordiste.
    Spero che vinca il Napoli, quasi al limite del sacrificio stasera, anche se non credo, spero almeno che evitiamo la goleada già toccata due volte alla Lazio, che dipenda molto da noi.
    Per intenderci, la Lazio si chiama Juventus.
    SempreForzaMagicaRoma.

  48. non lo so se tiferei per la Juve o il Napoli per la vittoria finale. Quello che mi sconforta e’ la Maggica. Una squadra di giocatori ben pagati, fanatici, con aspirazioni da grande, mal preparati, non motivati, mosci e con schemi non adeguati. Che tristezza

  49. Speriamo innanzitutto che stasera non serva il pallottoliere. Spero poi che per una volta tanto, sta squadra di mediocri, riesca (magari) a sovvertire le previsioni dei bookmaker. Personalmente preferisco vedere nuovamente lo scudetto sul petto della juve, piuttosto che veder festeggiare il napule.