Manolas prova a recuperare per il Chelsea

di Francesco Gorzio Commenta

Manolas recupera per la sfida con il Chelsea ma il greco non è ancora sicuro di partire titolare.

Il Tempo, T. Maggi

Un tassello in più in difesa, una scelta da fare per Di Francesco. Manolas recupera per la sfida con il Chelsea ma il greco, che ieri è tornato ad allenarsi in gruppo svolgendo anche la partitella finale, non è ancora sicuro di partire titolare. Da Trigoria non si sbilanciano: da una parte c’è la voglia di Kostas di giocare un match che sente molto e per il quale ha lavorato duro negli ultimi giorni, dall’altra c’è la prudenza di Di Francesco che potrebbe preferire un giocatore più rodato da affiancare a Fazio (vedi Jesus). Si deciderà nella rifinitura di oggi con Manolas che proverà a convincere il tecnico a puntare su di lui. Sugli esterni, invece, c’è poco da scegliere: con il rientrante Kolarov a sinistra, ci sarà ancora Florenzi a destra. Rimane in forte dubbio Bruno Peres che con il Bologna ha accusato un risentimento al quadricipite della coscia destra: ieri non si è allenato, oggi sarà sottoposto ad esami che potranno chiarire meglio la sua situazione. Stesso discorso per Defrel, uscito malconcio dalla gara di sabato per una lieve distorsione alla caviglia sinistra.

A centrocampo l’unico sicuro del posto è Nainggolan che con il Bologna non ha giocato nemmeno un minuto: il belga ha ricaricato le batterie e sarà di nuovo in campo dal 1’. In regia De Rossi e Gonalons si contendono una maglia mentre l’altro ballottaggio è tra Strootman e Pellegrini. Chi è certo di partire titolare è Dzeko che con i Blues proverà a bissare la grande prestazione della gara d’andata a Londra. Ai lati del bosniaco ancora El Shaarawy, reduce dal gol spettacolare con il Bologna, e il «riposato» Perotti. Intanto i tifosi si apprestano a tornare in massa allo stadio Olimpico: ieri, tra biglietti staccati e abbonamenti, si toccava quota 50.000 spettatori. Il record stagionale (49.000 con l’Inter) è già battuto.

Lascia un commento