Di Francesco spiega le motivazioni dell’esclusione di Radja Nainggolan

di Francesco Gorzio Commenta

Radja Nainggolan non farà parte della lista dei convocati per Roma-Atalanta, ecco le motivazioni spiegate da mister Eusebio Di Francesco.

Radja Nainggolan non farà parte della lista dei convocati per Roma-Atalanta. Ecco le parole con cui Eusebio Di Francesco lo ha annunciato oggi in conferenza stampa.

“Prima che mi chiediate di Radja Nainggolan ne parlo io perché poi parliamo della partita che è molto più importante. Con la linea guida dettata sempre dalla Società e pienamente condivisa da me e condivisa e accettata pienamente da Radja Nainggolan, il calciatore domani non sarà convocato per la partita con l’Atalanta. Questo si lega a un modo di fare che deve essere continuativo per chiunque dell’AS Roma o che rappresenti la Roma commetta determinati errori, cose che sono inaccettabili e che non saranno più accettate. Chiunque minimamente sbaglierà pagherà nello stesso modo. Questa è la linea. Poi i pensieri generali non mi interessano minimamente. Dico solo che Radja non sarà convocato”

Perché lo avete comunicato solo oggi?
“Io le decisioni le do quando vendo in conferenza. Nelle cose che si fanno ci vuole ponderatezza. È una situazione anomala. La scelta è stata presa magari il 1° gennaio, non potete saperlo. L’ho comunicata oggi come giusto che sia. Le scelte si fanno insieme. Stiamo cercando di dare una mentalità vincente, anche nei comportamenti e nel modo di porsi”.

Lascia un commento