Italia, Prandelli richiama Balzaretti

di Matteo Vitale 27

Federico Balzaretti torna in Nazionale!

L’eroe del derby torna in Nazionale!
Ecco la lista dei giocatori convocati da Prandelli per le gare contro Danimarca e Armenia.

Portieri: Buffon (Juventus), Marchetti (Lazio), Sirigu (Paris Saint Germain);

Difensori: Abate (Milan), Astori (Cagliari), Balzaretti (Roma), Bonucci (Juventus), Chiellini (Juventus), De Silvestri (Sampdoria), Pasqual (Fiorentina), Ranocchia (Inter);

Centrocampisti: Aquilani (Fiorentina), Candreva (Lazio), De Rossi (Roma), Diamanti (Bologna), Florenzi (Roma), Giaccherini (Sunderland), Marchisio (Juventus), Montolivo (Milan), Pirlo (Juventus), Poli (Milan), Thiago Motta (Paris Saint Germain), Verratti (Paris Saint Germain);

Attaccanti: Balotelli (Milan), Cerci (Torino), Gilardino (Genoa), Insigne (Napoli), Osvaldo (Southampton), Rossi (Fiorentina).

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Commenti (27)

  1. Per tutti i geni del calcio che affollano questo sito volgio fare una precisazione.

    Soprattutto in termini di voti in pagella.

    Il valopre di un terzino si misura all’80% per come difende, e al 20 % per come attacca.

    La roma in 7 partite ha preso un solo goal.

    E’ merito anche di Balzaretti come degli altri difensori.

    Soprattutto nel 433.

    Ormai tutti i catenacciari d’italia soprattutto quelli che ambiscono alle prime posizioni non si fanno scupolo di usare la difesa a 3.

    Ma la roma gioca con il 433 e i terzini sono chiamati ad uno sforzo in difesa e attacco immane.

    Mettere un 7,5 a Balzaretti è pure un’ingiustizia per difetto, tenuto conto dei goal fatti a cui spessissimo partecipa e di quelli non presi.

    Non è che perchè bisogna regalare i voti ai marpioni, poi a chi veramente butta il sangue umilmnete come Blazaretti bisogna sottrarli.

    1. @apollo:
      non concordo in nulla.
      la vera differenza non la sta facendo balzaretti che anzi viene sovente ridicolizzato dall’avversario di turno. la differenza la fanno i due esterni alti che tornano sempre . gervinho e florenzi stanno facendo un lavoro incredibile. a questo si aggiunge il fatto che de rossi quando l’avversario è sulle fascia prende posizione al centro della difesa. il 50% dei cross che arrviano in mezzo alla nostra area li prende de rossi. senza nulla togliere a balzaretti al quale riconosco grande impegno ma è assurdo dire che stia giocando bene.
      inoltre il nostro è un 4-3-3 per modo di dire

      1. @aleste85:

        E’ un 4312.

        Quindi non cambia molto.

        Un goal preso è un fatto non una opinione.

        Per quanto florenzi copra moltissimo e non lo nego, dura un tempo.

        Se Balzzaretti non facesse la sua parte i goal sarebbero arrivati a valanga allorchè si crea il buco.

        Vero è che l’assetto tattico di garcia è più arretrato rispetto alla roma dei due anni passati, ma è un fatto che la roma abbia preso un solo goal.

        Lo scudetto solo per questo, e non per i goal fatti, che per assurdo potrebbero alla fine essere anche inferiori ai goal fatti negli anni precedenti, vincerà lo scudetto.

        Io non ho paura della scaramanzia.
        Quando la squadra c’è la scaramanzia non conta.

        Anche con gli infortuni non cambia nulla.

        Senza contare che la roma gli infortunati li ha già.

        Manca Miacon, non se ne accorge nessuno.

        Manca strootman o de rossi, c’è Bradely, è pure Falrenzi eventuaslmente o Marquinho.

        manca benatia o castan, io non credo che la roma con Jedvaij o con rmangnoli sarebbe da meno, o comunque non troppo di meno.

        L’unico che veramente farebbe la differenz sarebbe l’assenza di gervi.

        Però Ljaic potrebbe anche fare la sua parte.

  2. io andrò controcorrente ma balzaretti contro l’inter ha giocato male. culminando con un’entrata senza senso a metà campo facendosi buttare fuori

    1. @aleste85:

      L’entrata era sensa senso, ma la partita è finita 3 a 0.

      Era un bel contropiedeche fa il paio don quello del primo cartellino che non ricordo era probabilmente altrettanto pericoloso.

      In effetti la partita è stata dura e la roma ha usato molti falli tattici per uscire vincityrice da un campo ostile e ostico che ha fatto altrettanto con maggiore protezione.

  3. Balzaretti torna in nazionale…dopo il goal nel derby sembra rinato…comunque rimango dell’opinione che se la Roma a Gennaio dovesse rinforzare la rosa, prendendo almeno un’altro attaccante di peso e un’altro buon centrale difensivo e magari anche un portiere degno di sostituire De Sanctis (perchè non considero nè Lobont nè lo sconosciuto Skoropuvski degni di essere i “secondi”portieri di una squadra che vuole mirare al vertice”) allora si avrà una squadra più coperta da eventuali infortuni e con più possibilità di operare eventuali turn over…e quindi più legittimata a considerarsi tra le reali aspiranti al titolo.

  4. Molti, me compreso, si divertono ad ipotizzare nuovi acquisti a gennaio x rinforzare la rosa.
    Nelle prossime due settimane con la sosta x le nazionali, non avendo di meglio, questo divertissement ricomincerà alla grande.
    Il mio parere è però che una delle qualità della rosa messa i siete dal fumante è che tutti, fino a Caprari, hanno la prospettiva di poter prima o poi giocarsi le proprie carte.
    25 giocatori ( escludendo Julio Sergio ( ex giocstore) ricci ed altri eventuali dalla primavera) sono un numero giusto x una squadra che non gioca le coppe.
    A parte i necessari 3 portieri ne abbiamo 2 per ruolo, fatta eccezione per il partente Burdisso e x Borriello, rimasto in rosa x consentire il comodo rientro di Destro.
    Inserire altri giocatori, sopratutto con velleità da titolari, vorrebbe dire rischiare di minare questa armonia.
    Faccio un esempio.
    Dopo il gol nel Derby chi è stato il primo a correre a 100all’ora verso Balzaretti x abbracciarlo: dodò.
    Dodò a causa del l’infortunio mal curato sono due anni che non gioca e per un 21enne di grande talento come lui la cosa potrebbe essere insopportabile.
    Invece lui, per il tramite del suo agente, dice di essere contentissimo e di attendere con trepidazione ma sereno le occasioni in cui verrà chiamato in causa ( la prossima col Napoli ndr), mentre Balzaretti ne tesse le lodi assicurando che tra non molto sarà lui il titolare.
    Se dovesse arrivare un altro terzino sx si sfascerebbe tutto.
    Oppure in attacco, dove abbiamo 3 esterni titolari x 2 posti oltre a Caprari x le emergenze.
    Tutti sanno che giocheranno e segneranno. Se arrivasse qualcun altro la serenità con la quale Ljajc sta in panchina verrebbe meno.
    Stesso discorso x il centrocampo, Bradley è la riserva ideale x i tre titolari e Sto arrivando! Che avrà occasione di giocare, anche più dei minuti che oggi fa Taddei, ma se arrivasse qualcun altro si guarderebbe intorno e le richieste non mancano.
    Per questo credo che non arriverà nessuno perché non cercheremo nessuno.
    Forse solo un centrale difensivo (Rami) al posto del partente Burdisso se non ci si fida di due 18enni come riserve.
    Per il resto potranno essere solo giovani di prospettiva ( il pane x Sabatini) da far crescere all’ombra dei titolari o da mandare in prestito per gettare le basi x il futuro.
    Se destro ( destinato ad alternarsi con totti ) tornerà pienamente guarito possibile anche la cessione di Borriello.
    Concludo evidenziando che tanti giocatori forti non fanno necessariamente una grande squadra.
    Oggi il Tottenham re del mercato ha perso in casa 3 a zero dal West Ham.
    Comprare giocatori come Capue x farli marcire in panchina con Sandro ed altri non ha molto senso e rischia di essere controproducente.
    Piuttosto mi concentrerò sui rinnovi di Pjanic e Florenzi…

  5. A prescindere dai vari ricami che si stanno facendo sulle idee di Garcia per le prossime stagioni, il calcio non è opinione e va anche studiato. Proprio per questo motivo ho deciso di fare un “viaggio” nel Lille di Rudi Garcia, dal suo arrivo, dal tipo di calcio praticato e via dicendo. Partiamo prima dalla sua “storia” nel Lille: arriva nell’estate del 2008 e mette subito mano sulla squadra, portando al Lille giocatori che si riveleranno fondamentali per il suo gioco, Mavuba e Balmont (fondamentali per lui, nda) ed il falso 9 De Melo; inizialmente timido l’intervento sul portiere, con l’arrivo di Butelle. Molte cessioni illustri, fra cui quella di Kluivert, Makoun e Mirallas, oltre Lichtsteiner. Oltre la campagna acquisti, una decisione che ai tempi ha fatto parecchio discutere: Garcia decide di portare fra i grandi il “ragazzino” Hazard. Da subito il suo Lille guadagna i riflettori: subito 5° posto, 51 gol fatti e 39 subiti, ma con il famoso calcio “associativo” o “corale”, con grande attenzione al possesso palla. L’anno successiva, c’è la rivoluzione, che non spaventa Garcia: moltissime cessioni, fra cui quella di Bastos, suo uomo migliore l’anno prima, ma con gli importantissimi arrivi di Gervinho e soprattutto Landreau, portiere esperto che a quanto pare per Garcia è una vera e propria necessità. Quest’anno il Lille migliora ancora: 4° posto, 72 gol fatti e 40 subiti. E’ qui che nasce il vero capolavoro di Garcia: il suo calcio corale comincia ad entrare nel vivo e qui si potrà cominciare a vedere il “falso 9″ che Garcia tanto ama. I tre attaccanti cambiano continuamente posizione senza lasciare punti di riferimento alla difesa avversaria, mentre il mediano (Mavuba) ha il compito di fare la diga e smistare il pallone che girerà fra i piedi dei due centrocampisti centrali o interni: praticamente, si tratta di un 4-1-2-3 che però fa dell’equilibrio il proprio biglietto da visita. Il suo “playmaker” è il mediano, che però non è un regista propriamente inteso, alla Pirlo per fare un esempio. De Rossi con Lucho, ecco.

    NON AVETE SBAGLIATO NIENTE SUL GIOCO DI GARCIA.. Complimenti!! 😀 😀 😆

    W Roma!<3

  6. 1) Roma 21
    2) Napoli 19
    3) Juventus 19
    4) Inter 14
    5) Verona 13
    6) Fiorentina 12
    7) Lazio 11
    8) Udinese 10

    Verona 13 punti, bella squadra..
    Già dalla 7 giornata c’è molto distacco tra le prime e le altre..
    Belle le posizioni 4-5-6-7, se una squadra sbaglia, rischia di scendere e di ritrovarsi col l’Udinese..

    Bel campionato! 🙂

  7. Quanto e scarso questo milan …

    1. @Alan: quanto è coglionè mexes notte alan

    2. @Alan:
      -13 :mrgreen: brrrrrrrrrrrr

      1. @mario73: Notte Mario .@Ado 83 BHF: Ado Godo . :mrgreen:

  8. ahhahahahahah prandelli quanto sei coglione
    convocato balotelli

    ma il codice etico cos’è?

    sta nazionale deve essere eliminata al primo turno.
    la più antipatica di tutti i tempi

  9. stasera sfida tra le squadre con piu’ aiutini
    ovviamente si parla di juve e milan
    magari finisce in pareggio, juve segna in fuorigioco e milan rigore al 94

    1. @tigeRM: l’arbitro ha un dubbio amletico:ma mo a chi caz….. favorisco

      1. :mrgreen: :mrgreen: @mario73:

      2. @Ado 83 BHF: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: ciao ado 😉

      3. @mario73: ciao mario.sto godendo ancora come un riccio..
        intanto la juve e gia sotto 😉

      4. @Ado 83 BHF: e vai :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

      5. Speriamo che le partite che si stano giocando rimanano cosi come sono .

      6. @Alan: guardando la classifica preferirei che perdesse la rubentus. ma va bene anche il pari 😉

  10. E dai , lo merita. Ieri non e che ha fatto una partita eccezionale ,,, ma e stato sufficiente. Certo che in confronto al l`anno scorso sembra un altro Balzaretti .