Milan, Ancelotti: “L’Inter ci ha aspettato”

di AS ROMA | Forza Roma Commenta

MILANO, 26 ottobre – «Abbiamo sofferto la pressione dei nostri avversari per un’ora ma siamo stati bravi ad aspettare il momento giusto e ne abbiamo approfittato». Ancelotti ammette le difficoltà dei rossoneri ed applaude la squadra di Del Neri: «L’Atalanta ha giocato meglio del Milan, la sconfitta, per quello che hanno fatto, non la meritavano. Tante volte anche noi abbiamo meritato di vincere ma poi abbiamo pareggiato. Ronaldinho? È stato incisivo più in casa che in trasferta anche perchè siamo più prudenti fuori che a San Siro». Una battuta su Beckham: «Lui è stata una grande ala destra, ora può giocare in ruoli diversi. Ha perso vivacità e brillantezza. Giocherebbe meglio al centro visto che ha qualità, tecnica e assist. Il ritorno di Pirlo un problema? Sarà un problema per gli altri…». La rincorsa sull’Inter «Ci hanno aspettato e ci auguriamo di viaggiare a braccetto visto che negli ultimi anni sono sempre stati in vetta».

KAKA’ – «Ci siamo detti un po’ di cose alla fine del primo tempo nello spogliatoio e siamo entrati in campo con un altro spirito». Kakà ammette le difficoltà della prima frazione: «Siamo riusciti a cambiare atteggiamento, a dimostrazione che la squadra è matura. riesci a capire quello che succede in campo infatti nel secondo tempo abbiamo meritato la vittoria. C’è ancora molto da migliorare, c’è da dire però che siamo stanchi e non è facile giocare dopo il giovedì di coppa Uefa».

GALLIANI –  « Il Milan non ha giocato bene assolutamente. Certo, però, c’era da aspettarselo: abbiamo giocato giovedì, viaggiato venerdì, poi domenica è difficile tenere certi livelli». Per il vicepresidente rossonero, Adriano Galliani, l’unica attenuate al brutto gioco espresso dal Milan contro l’Atalanta è da ricercare negli impegni ravvicinati. Dopo la vittoria in Coppa Uefa giovedì contro l’Heerenveen (3-1), la squadra di Ancelotti ha comunque strappato un successo anche a Bergamo grazie a una rete di Kakà a 10′ dal termine. «Nel primo tempo abbiamo subito l’Atalanta– prosegue Galliani ai microfoni di Sky- Nella ripresa però loro sono calati molto e noi abbiamo fatto il nostro gioco. Non abbiamo rischiato nulla e abbiamo vinto con merito grazie a un gol molto bello». Per Galliani i tre punti di Bergamo hanno un valore particolare, soprattuto in relazione a tutti quelli persi dai rossoneri ad inizio stagione. «Ricordo che l’anno scorso abbiamo perso una partita che non potevamo perdere in casa contro l’Atalanta– aggiunge- Quest’anno col Bologna non meritavamo di perdere. Oggi abbiamo recuperato due dei tre punti persi nella prima di campionato con il Bologna. Tutti gli altri risultati nessuno li discute, ma quello con il Bologna ci ha cambiato l’inizio della stagione». Una battuta anche per Borriello:«Sono guarito, ho giocato 90 minuti e sto bene». L’attaccante è soddisfatto per l’assist a Kakà: «Il mister mi stava sostituendo poi però ho fatto l’assist. Questa vittoria è un segnale positvo: questa squadra venderà cara la pelle».

Lascia un commento