“I fenomeni non ci sono” ma Totti, Perrotta e Boriello avrebbero fatto comodo

di AS ROMA | Forza Roma 20

Rassegna Stampa – Corsera -  Se la squadra più forte del nostro campionato è sostanzialmente una squadra straniera, è evidente che i tempi non sono dei migliori. Ecco perché ci sentiamo di condividere in blocco le riflessioni di Marcello Lippi che, in più di una occasione, ha difeso il suo operato, vale a dire le convocazioni per il mondiale sudafricano sostenendo di non avere dimenticato a casa fenomeni veri o presunti in grado di trasformare con un colpo di bacchetta magica l’annaspante Italia di questi giorni in una formazione arrembante e spettacolare. Quello che passa il convento è di pubblico dominio e la nazionale che è riuscita nell’impresa di non battere i dopolavoristi provenienti dalla Nuova Zelanda non è che lo specchio della recessione che ha colpito il pallone made in Italy.

Dando a Cesare (nel senso di Lippi) quel che è di Cesare, non significa sostenere che le scelte del c.t. siano tutte per forza di cose condivisibili. Pur in assenza di fuoriclasse del calibro di Messi, Kakà, Cristiano Ronaldo, Rooney e compagnia bella, qualche piccolo ritocco nelle convocazioni avrebbe probabilmente garantito un migliore equilibrio nell’organico dei 23 azzurri e, di riflesso, una sua maggiore funzionalità (dell’organico) alle formule tattiche pianificate dal c.t.

Lippi non ha mai nascosto di puntare ad una squadra camaleontica, ma se questo significa il frenetico sovrapporsi di schemi differenti è evidente che il rischio sia soprattutto quello di finire nel pallone. Il valore e il carisma del nostro tecnico sono ovviamente indiscutibili e dunque la scelta di ruotare in maniera insistita moduli e uomini può essere interpretata come la presa d’atto dei limiti del gruppo da lui stesso assemblato e, dunque, come il tentativo di tentare un coupe de theatre che possa smuovere le acque.

Sotto questo aspetto c’è da domandarsi peraltro come mai, dopo avere deciso di utilizzare le due settimane di lavoro al Sestriere alla messa a punto di uno schema ( il 4-2-3-1), Lippi abbia rinnegato questa sua intuizione tattica già nel primo dei due test premondiali (a Bruxelles contro il Messico) per riproporla però nel primo tempo del battesimo sudafricano con il Paraguay prima di abbandonarla in maniera definitiva contro la Nuova Zelanda. Con esiti comunque sconfortanti. Forse stavolta il c.t. si è arreso all’evidenza: impossibile infatti affidare un copione ad interpreti fuori ruolo. Ecco perché ci sembra di potere affermare oltre ogni ragionevole dubbio che, incentrando il suo lavoro preparatorio sul 4-2-3-1, ora abbia steccato un paio di convocazioni: inutile insistere su Marchisio, violentandone il Dna, in qualità di incursore centrale.

Nella fattispecie il meglio resta ancora Perrotta, un po’ stagionato come molti dei reduci di Berlino, ma in grado di offrire maggiori garanzie di applicazione in uno spazio temporale così ristretto qual è quello di un Mondiale. E, oltre a quella dell’incursore, imperfetta si è rivelata pure la scelta di un altro ruolo-chiave: quello dell’unica punta. I fatti hanno dimostrato che, se non adeguatamente attivato, Gilardino finisce ai confini della manovra: per questo tipo di gioco, quello sui cui il tecnico azzurro ha insistito più di tutti, sarebbe stato certamente più funzionale Marco Borriello, centravanti fisico, in grado di dialogare con il resto della formazione, ma anche stoccatore di razza.
Altro equivoco in cui è incappato Lippi: la fiducia incondizionata a Camoranesi. Reduce da una stagione travagliata, l’argentino è il fantasma del campione che fu. Errore di valutazione grave perché ha precluso la possibilità di un’altra scelta di qualità. Se avesse voluto osare un po’ di più, il c.t. avrebbe infatti potuto puntare sulla qualità di Totti come inventore di calcio a mezzo servizio: nell’ultima mezz’ora contro i neozelandesi chiusi a doppia mandata nella loro area, i colpi a sorpresa del capitano giallorosso avrebbero potuto spalancarci uno spiraglio in più. Quanto a Balotelli, è certamente vero che il talento interista andrebbe irreggimentato nei comportamenti, ma perché non rischiare? È infatti altamente probabile che, dopo le bastonate ricevute da Mourinho, il ragazzone nero avrebbe dato pure l’anima per chi gli avesse spalancato le porte di una clamorosa rivincita in azzurro. E comunque meglio fare figuracce con Balotelli in campo che con Di Natale, Iaquinta e/o Quagliarella. Mario è il futuro, uno spiraglio di luce nel buio del nostro calcio in crisi di identità. Gli altri rappresentano un presente senza alternative.

Lascia un commento

Commenti (20)

  1. Lippi nn ha voluto riconoscere il fatto che abbiamo vinto il mondiale grazie ad una testata di zidane cioè per culo , invece pensava che fosse solo merito suo comunque questo ha vinto solo alla juventus sotto la tutela di moggi cioè praticamente lui nn contava un c***o e le sue scelte servivano solo a far crescere i prezzi dei giocatori della juve e quelli assistiti dal suo figlioletto

  2. Ancora continuano. Hanno fatto una figura barbina, meschina ed indecente ed hanno ancora il coraggio di parlare. Cannavaro: “non ci sono piu’ i Totti”. Totti ancora gioca e con successo. Sarebbe stato piu’ opportuno ed onesto riconoscere che:: “non ci sono piu’ i Cannavaro”. Questo lo abbiamo constatato tutti. Questa e’ l’Italia. Nessuna vergogna. ❗

  3. LEGGETE PER FAVORE!!!!Do i voti per questo Mondiale dell’Italia:
    Porta:
    BUFFON Voto S.V. – -: Il povero Gianluigi è rimasto vittima di un infortunio da tener conto, perchè è da operare. Ernia del disco. Ho dato senza voto perchè non si è potuto mostrare perchè ha giocato troppo poco, ma come avete notato gli ho dato il – – (meno meno) perchè il caro Buffon sapeva già prima del Mondiale di non essere idoneo per essere titolare.
    MARCHETTI Voto 4,5: E’ un portiere che ha grandi potenzialità, ma la difesa gli ha fatto incassare ben 5 gol in tre partite, il voto basso per i troppi gol incassati, inoltre Marchetti è un secondo Nazionale?Quando ci sono portieri in Italia che parano come Julio Cesar, Julio Sergio e Frey, ovvero Storari De Sanctis, vabbè.
    Difesa:
    ZAMBROTTA Voto 3,5: Il milanista vecchiotto, reduce da un campionato per lui fantasma, nonostante ciò è arrivato titolare quando ci sono giocatori più idonei in quel ruolo.
    CANNAVARO Voto 0+: Ogni gol incassato contro l’Italia è da considersi un autogol visto che Cannavaro gli ha lasciato il pallone servito su un piatto d’argento, il + solamente perchè è il Capitano della Nazionale e perchè ci ha creduto fino alla fine.
    CHIELLINI Voto 3,5: Chiellini che doveva essere il nostro pilastro della difesa, si è dimostrato un giocatore con caratteristiche inferiori al previsto, meglio Materazzi in quel posto.
    CRISCITO Voto 5,5: Criscito è uno di quei pochi che ha lottato da vero campione, purtroppo dalle prime due partite rivelatesi delusioni, nell’ultima partita non si è espresso al meglio.
    MAGGIO Voto S.V: Purtroppo era uno di quei campioni azzurri che avrebbe fatto la differenza a questo mondiale, nonostante ciò non lo hanno fatto giocare, sarebbe stato molto utile al posto di Zambrotta.
    BOCCHETTI,BONUCCI,CASSANI neanche erano da convocare, DOSSENA e GROSSO (per direne 2 medi), per dirne altri SANTON MOTTA CASSETTI ODDO e tanti altri(non ho citati molti, ma ce ne sarebbero molti altri forti)…
    Centrocampo:
    DE ROSSI Voto 6+: Peccato per la gaff dell’ultima partita, lui era uno dei pochi a crederci, purtroppo per vincere ci vogliono i fatti e i gol!
    PIRLO Voto 6: Se non fosse stato infortunato, sarebbe stato un giocatore fondamentale per il reparto offensivo. Grande grinta.
    MONTOLIVO Voto 6-: Lui è un giocatore di qualità, ma talvolta non si può apparire e poi risparire in una partita, bei tiri ma troppo poco per segnare, non viene da una stagione positiva, direi negativissima in campionato, ha fatto qualcosina, ma non come DE ROSSI.
    GATTUSO Voto 5: La grinta è il suo grido di battaglia, ma non è servito per svegliare questa Italia.
    CAMORANESI Voto 1: Nella prima partita quasi si fa espellere, nella seconda Lippi gli da !STRANAMENTE! fiducia e si rivede un fantasma in campo.
    MARCHISIO Voto 0 SPACCATO : Scandalo del mondiale italiano?La convocazione di marchisio in Nazionale!!Ma cosa ha fatto per meritarsi la nazionale oltretutto titolare al Mondiale?Niente. Un juventino come al solito che causa più danni che altro, per due partite di seguito è un ectoplasma e Lippi gli ha dato fiducia per due volte, a un giocatore che è comparso dal nulla ci mancava pure la terza volta che lippi lo mettesse per fargli fare le sue figuracce. La juventus stava per rischiare di non andare manco in europa league quest’anno!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    PEPE Voto 4,5: Giocatore caparbio, utile per una Nazionale, MA NON DA TITOLARE! All’ultimo minuto di Italia-Slovacchia riesce pure ad andare sul pallone, poco convinto di quello che faceva per quindi fare un liscio davanti alla porta!Ricordando che Pepe si è svegliato all’ultime giornate del campionato, ripeto forte come giocatore, ma non da titolare!
    Attacco:
    DI NATALE Voto 6+: Povero Totò, caro, è costato molto caro il fatto che Di Natale venisse messo in panchina!!!!!A sostituirlo Di Natale con chi?C’era Marchisio in campo!!!!
    IQUINTA Voto 0,5: Strike!!! il ct riesce a fare una delle più colossali gaff, ha fatto strike!Iaquinta, un ennesimo juventino, per tre volte lo mette e per tre volte prende un voto compreso tra 4 e 4,5. Ma non c’era Pazzini convocato?
    PAZZINI Voto S.V: Un 6 è il minimo per un attaccante come lui, purtroppo il ct lo ha convocato solo per farlo mettere dentro la panchina in esposizione, come in un museo, uno come lui sarebbe stato uno dei capocannonieri, ma solo una volta per pochi minuti è stato messo.
    QUAGLIARELLA Voto 7: Povero Quagliarella, ha dato tutto in una manciata di tempo concessogli dal ct, era da far entrare dalle prime partite e non all’ultimo come ultima risorsa.
    GILARDINO Voto 0 SPACCATO: Eccolo qui un altro giocatore con questo bellissimo voto, ma il ct non si ricorda che il povero Gilardino viene reduce da una stagione a dir poco tragica e che Gilardino stesso, attaccante della Fiorentina non segna da Marzo?NO COMMENT!
    CT:
    LIPPI Voto NULLO ZERO -500: Lippi lo ricorderemo come metà vincitore (2006), metà F O L L E, metà, anzi più della metà juventino al 100%
    Il voto va anche a chi ha ripreso Lippi, Lippi è un bravo allenatore
    (2006 mondiale) ma dopo ricordate che era successo?
    Lippi se ne andò di sua volontà dalla Nazionale, e secondo me fece bene, poi chi si chiamò?Donadoni mmm…..poi chi si chiamò Lippi!mmm c’è qualcosa che non scuadra, ma richiamare Lippi che se ne era andato?Perchè richiamarlo con tutti i bravi allenatori italiani che ci sono?Bha, inoltre sapevano che non avrebbe chiamato certi giocatori come CASSANO….
    Ecco la lista dei giocatori che avrebbero vinto all’86% questo Mondiale:
    CASSANO, MICCOLI, G.ROSSI, SANTON, CASSETTI, BRIGHI, ODDO, BARZAGLI, MOTTA, BALOTELLI, MAGGIO(non lo ha fatto mai giocare, solo poco e inutile tempo), QUAGLIARELLA(stessa cosa di Maggio),
    DI NATALE(stessa cosa di Maggio), BORRIELLO, COSSU (non lo ha convocato ??!?!? ancora non ci credo, e lippi convoca camoranesi e marchisio),TOTTI(avrebbe dato più di una mano a questa persa Italia),
    PERROTTA(ha fatto un campionato bello, non mi sembra di averlo visto al mondiale), BRIGHI, STORARI, AMELIA, SCULLI, MASCARA, PELLISSIER, FOGGIA (anche se della lazio a me sembra che una delle poche partite che ha fatto con l’Italia, novembre 2009 mi sembra, correva come un razzo), DEL PIERO (da chiamate come bandiera insieme a TOTTI),
    DOSSENA, GROSSO (meglio lui in panchina che chiamare Bocchetti, Cassani, ma bho), MATERAZZI, bhè ora basta, perchè come vedete ce ne sono una infinità di più forti di quelli convocati da Lippi.
    Peccato, che delusione e amarezza, ma del resto ci si aspettava che con certi giocatori neanche con la Nuova Zelanda si vince…

  4. E’ evidente che nell’italia mancava un giocatore che potesse smistare palloni filtranti di qua e di la. Uno come totti, cassano o miccoli (anche se quest’ultimo è infortunato e quindi fuori dai giochi). Giocatori come pazzini e giladino devono essere serviti in modo decente (cosa che NON è successa). Purtroppo è andata cosi.

    Balotelli non lo avrei chiamato per questo mondiale. Si potrebbe pensare per l’europeo se il prossimo campionato non ha ancora sbalzi di testa. e ricordiamoci che cassano è rimasto fuori dal giro della nazionale proprio per la testa…. anche se è, a mio aprere, 25365345364 volte piu forte di balotelli e piu utile.

  5. Ma balotelli non è italiano.  

    balotelli è italianissimo come allo stesso modo lo è okaka

  6. Ma balotelli non è italiano.  

    Ah no?

  7. Lippi doveva essere tolto dalla guida della nazionale già dopo la fase delle qualificazioni ai mondiali (in cui l’Italia ha anke faticato). Il ct. dopo i mondiali 2006, nn è più stato in grado di mettere in sieme una squadra cn le caratteristike adatte a COMPETERE al mondiale successivo e le ultime partite parlano da sole. La nazionale italiana ha gravissime carenze sia a livello difenziovo: i calci pizzati ed i giocatori rapidi combinati cn l’età di Cannavaro (centrale di riferimento) si traducono il più delle partite in gol, ke offenzivo: manca la punta capace di prendere palla, saltare 1 o2 dif. e andare in gol (ci sarebbe Gila ma ..). Tutta via la carenza più grave è, a mio parere, la TOTALE mancanza di un automatismo nei passaggi e nell’impostazione delle manovre di gioco (ke nel 2006 c’era) e questo è dravissimo se si penza ke stiamo parlando della “squadra campione del mondo” in carica ke cerca di bissare cn giocatori ke nn azzeccano un passaggio o ke nn stoppano un pallone come si deve (Pepe). Se poi si aggiunge a questo la convocazione di giocatori come Iquinta (60 min giocati in tutto il campionato ed in astinenza da gol in nazionale dagli scorsi mondiali) e Camorranesi ke nn corre più e si fa ammonire dopo essere entrato al secondo tempo (vs il Paraguay) allora l’esclamazione fatta dai telecronisti S** :” Incredibile ma vero : Italia-Nuova Zelanda 1-1!” lascia perplessi. Cn una squadra del genere nn c’è nulla di incredibile nel risultato anzi….ci è andata anke bene. L’italia di questi mondiali nn è all’altezza e ki continua a trovare scuse ed appigli ( nell’82 pareggiammo cn la Svizzera eppoi…) aprisse gli occhi e cominciasse a PREGARE.

  8. Oltre a Totti, Perrotta e Borriello (e ci aggiungerei anche Aquilani), vogliamo parlare anche di DIAMANTI, G. ROSSI e BALOTELLI?Questi sono giocatori che ti saltano l’uomo, giocatori che Lippi non si è portato! Nemmeno uno di essi!L’unico che assomiglia un po’ al ruolo di fantasista è Di Natale, che tra l’altro Lippi non fa nemmeno giocare titolare… ma come si fa a non far giocare titolare il capocannoniere della Serie A???Infatti, non avendo uno che inventa il gioco, non creiamo occasioni da goal… in 2 partite contro Paraguay e NUOVA ZELANDA abbiamo fatto 5 tiri in porta e 2 goal su calci da fermo.Ci sono problemi in questa nostra Nazionale… Lippi sembra accecato da un senso di onnipotenza dopo il Mondiale vinto 4 anni fa, io non l’avrei MAI rimesso sulla panchina azzurra, ma avrei preferito allenatori come ANCELOTTI o CAPELLO… vuoi per una questione di STIMOLI, vuoi per una questione di scelte… fatto sta che non si può andare avanti con Lippi, non ha le idee chiare, è fissato su alcuni giocatori e non vuole sentire ragioni.Speriamo solo di andare avanti in un modo o nell’altro per arrivare il più lontano possibile, speriamo in un miracolo, speriamo di riuscire ad ingranare la marcia… dopodiché addio LIPPI e finalmente si cambia con PRANDELLI!!!Sempre FORZA ITALIA!  (Quota Commento)

    Ma balotelli non è italiano.

  9. Oltre a Totti, Perrotta e Borriello (e ci aggiungerei anche Aquilani), vogliamo parlare anche di DIAMANTI, G. ROSSI e BALOTELLI?
    Questi sono giocatori che ti saltano l’uomo, giocatori che Lippi non si è portato! Nemmeno uno di essi!
    L’unico che assomiglia un po’ al ruolo di fantasista è Di Natale, che tra l’altro Lippi non fa nemmeno giocare titolare… ma come si fa a non far giocare titolare il capocannoniere della Serie A???
    Infatti, non avendo uno che inventa il gioco, non creiamo occasioni da goal… in 2 partite contro Paraguay e NUOVA ZELANDA abbiamo fatto 5 tiri in porta e 2 goal su calci da fermo.

    Ci sono problemi in questa nostra Nazionale… Lippi sembra accecato da un senso di onnipotenza dopo il Mondiale vinto 4 anni fa, io non l’avrei MAI rimesso sulla panchina azzurra, ma avrei preferito allenatori come ANCELOTTI o CAPELLO… vuoi per una questione di STIMOLI, vuoi per una questione di scelte… fatto sta che non si può andare avanti con Lippi, non ha le idee chiare, è fissato su alcuni giocatori e non vuole sentire ragioni.

    Speriamo solo di andare avanti in un modo o nell’altro per arrivare il più lontano possibile, speriamo in un miracolo, speriamo di riuscire ad ingranare la marcia… dopodiché addio LIPPI e finalmente si cambia con PRANDELLI!!!

    Sempre FORZA ITALIA!

  10. Potete pure odiare Cassano, ma uno come lui DEVE andare al mondiale. Pure quel matto di Balotelli avrei portato. Uno che ti può sbloccare la partita in ogni momento serve. Non puoi aspettarti che Marchisio o Iaquinta o Pepe ti sblocca la partita.
    LIPPI VATTENE

  11. i fenomeni ci sono ma dato che non sono giocatori della juventus nn si possono portare in nazionale. avessimo avuto totti, cassano, balotelli in attacco al posto di di natale gilardino, iaquinta queste prime due partita le avremmo vinte 4 a 0 entrambi.
    lippi si vergognasse e fosse meno presuntuoso in conferenza stampa, xke sta facendo deridere l’italia in ogni parte del mondo

  12. ma Gattuso ke minkia ce sta a fare  

    fa gruppo

  13. ma Gattuso ke minkia ce sta a fare

  14. Cara Redazione,
    quando si pongono dei commenti su delle affermazioni, io li considero almeno delle opinioni. Seconda cosa: Lippi ha affermato per tre volte che non sono rimasti a casa fenomeni. Nessun giornalista (a mia memoria) ha risposto ad un vaccata del genere. Coraggio da leoni. Cosi’ il vostro articolo, che non ha enunciato una sola delle boiate del mafioso ct. Io non mi nascondo dietro un monitor per insultare la gente. Potete ricercare i miei interventi ed a parte gli insulti a Lippi, nessuno e’ stato offensivo verso altri. Ma da voi mi aspetto pensieri diversi da quelli della Gazzetta dello sport o corriere. Per lo meno perche’ viviamo lo stesso tifo.

  15. A bello Germania 0 – Italia 2 haha ciaooo!

  16. Borriello non penso io avrei convocato di quelli che non ci sono Totti, del Piero (ha fatto tanti gol ed è tornato dall’infortunio da gennaio) Perrotta al posto di camoranesi e FORSE Cassano!

  17. Caro Paulo Roberto, sei uno dei tanti che confonde la Rassegna Stampa con gli articoli della redazione. Grazie per i complimenti comunque; speri in una vita migliore insultando persone che non conosci da dietro un monitor? esci, fatti una vita migliore, divertiti un pò di più, ma perfavore non parlare di cose che non conosci e non inzozzare questo sito con insulti. Mentre scrivo questo commento come sfondo del mio schermo ho Totti, uomo che considero fenomeno sia come giocatore, sia come uomo… ma tanto a te non importa perchè siamo tutti una combricola di leccaculo… e questo solo perchè, per onor di cronaca e per facilitare il dibattito, pubblichiamo anche articoli a volte contro. Bel ragionamento. Complimenti.Forza Roma.  (Quota Commento)

    Assolutamente d’accordo con voi.
    Dobbiamo ringraziare all’infinito la Redazione che permette a persone (ad esempio come me che vivo a napoli e che quindi non posso comprare giornali tipo “Il Romanista”) di venire a contatto con la realtà Romanista.
    Quindi posso solo dire GRAZIE alla Redazione che ha creato UNO DEI MIGLIORI SITI ESISTENTI SU INTERNET.
    Forza Roma.

  18. Cara redazione,
    Totti pure con una gamba sola e’ meglio di Iaquinta, Pepe, Gilardino, Camoranesi messi insieme. Volete negarlo? Non e’ un fenomeno Totti?Nella Roma anche quest’anno ha fatto la differenza, quando e’ stato in campo. Veramente volete difendere l’operato di un tale idiota, spocchioso e mafioso?
    Per favore, tornate a parlare di isla ed a esaltare Prade’ che compra gli ubriachi superciuck. Ho capito siete anche voi parte della combriccola. Forse sperate in una vita migliore leccando un pochino. Un po’ di dignita’: fare i giornalisti sportivi e’ come fare le veline. Stessa competenza.  

    Caro Paulo Roberto, sei uno dei tanti che confonde la Rassegna Stampa con gli articoli della redazione. Grazie per i complimenti comunque; speri in una vita migliore insultando persone che non conosci da dietro un monitor? esci, fatti una vita migliore, divertiti un pò di più, ma perfavore non parlare di cose che non conosci e non inzozzare questo sito con insulti. Mentre scrivo questo commento come sfondo del mio schermo ho Totti, uomo che considero fenomeno sia come giocatore, sia come uomo… ma tanto a te non importa perchè siamo tutti una combricola di leccaculo… e questo solo perchè, per onor di cronaca e per facilitare il dibattito, pubblichiamo anche articoli a volte contro. Bel ragionamento. Complimenti.
    Forza Roma.

  19. Questa e’ l’Italia. Per fortuna, ve ne tornate a casa presto.
    I fenomeni non ci sono. Ora vogliamo pure negare che Totti in mezzo a dei dilettanti non ne avrebbe fatti almeno tre. Bah!
    nur italien nicht!

  20. Cara redazione,
    Totti pure con una gamba sola e’ meglio di Iaquinta, Pepe, Gilardino, Camoranesi messi insieme. Volete negarlo? Non e’ un fenomeno Totti? Nella Roma anche quest’anno ha fatto la differenza, quando e’ stato in campo. Veramente volete difendere l’operato di un tale idiota, spocchioso e mafioso?
    Per favore, tornate a parlare di isla ed a esaltare Prade’ che compra gli ubriachi superciuck. Ho capito siete anche voi parte della combriccola. Forse sperate in una vita migliore leccando un pochino. Un po’ di dignita’: fare i giornalisti sportivi e’ come fare le veline. Stessa competenza.