Main sponsor, potrebbero esserci due marchi sulla maglia della Roma

di Francesco Gorzio 82

Potrebbero alla fine anche essere due le aziende pronte ad inserire il proprio marchio sulla casacca giallorossa.

ANSA – Tutti a Londra per fare il punto della situazione in casa Roma. Da domani la dirigenza giallorossa si sposterà nella City per il consueto summit invernale che ogni anno il presidente Pallotta inserisce in agenda. Il presidente sbarcherà nella capitale inglese nei prossimi giorni – anche per seguire la sfida Nba dell’11 gennaio tra i ‘suoi’ Boston Celtics e Philadelphia – mentre già domani partiranno per il Regno Unito il dg Baldissoni e Fienga (Head of Strategy & Media), impegnati in riunioni legate al settore economico del club.

A Londra, infatti, ha sede il team commerciale guidato da Kaitlyn Colligan che si occupa, tra l’altro, della ricerca dal main sponsor (potrebbero alla fine anche essere due le aziende pronte ad inserire il proprio marchio sulla casacca giallorossa). Giovedì poi toccherà al ds Monchi salire sull’aereo per volare oltremanica, dove risiede anche il consulente personale di Pallotta, Franco Baldini. Saranno loro a relazionare il presidente sul momento della squadra allenata da Di Francesco e sulle strategie sportive future per migliorare la situazione.

Lascia un commento

Commenti (82)

  1. Quando hai incompetenti che gestiscono la società e quelle specie di persone in campo è chiaro che a pagare sia sempre colui che ha accettato di immergersi in questa merda fetida che è Trigoria da molti anni.
    Mi dispiace per Di Francesco, non è stato né furbo e né cattivo perché lui è una persona per bene, mite e pacata ma a questa banda di infamoni serve il più incazzato Capello dei bei tempi che prenda a muso duro anche il Pallotta e il Monchi.
    Oggi gente con quel carattere ne vedo poca in giro e con pretese che il fruttarolo di Boston non vuole e non può soddisfare, stendiamo un velo pietoso anche su questa ennesima stagione sperando in tempi migliori.

  2. a mio avviso non è un problema fisioco quello dell roma ma mentale sia nei giocatori che nell’allenatore.
    le altre squadra hanno preso delle contromisure alla roma dopo il buon inizio, si rendeva quindi necessario da parte del nostro tecnico anche delle variozioni di gioco e tattiche che non sono avvenute. inoltre la responsabilità della gara persa con il torino l’attribuisco esclusuvamente al tecnico ed al suo turover eccessivo. questa è stata una vera mazzata per la squadra ed il tecnico perchè di fatto certificava lìimpossibilità di vincere qlcosa qst’anno.
    poi l’incapacità di fare variazioni tattiche e leggere le partite sono un grosso limite…per nn parlare poi del fatto che se la roma sta perdendo negli ultimi 15 minuti mette 3 punte in più…un genio della tattica! vorrei sapere con qsto metodo (puerile) quante partite abbiamo recuperato?!
    capitolo naingollan andava individuato prima un sostituto e poi venduto a peso d’oro quest’anno oramai ho paura che il cerino rimarrà a noi.

  3. Rispondo a down su un ipotetico problema fisico e secondo me nn esiste, perche se nn corri all’inizio nn corri neanche alla fine.

    A metà stagione avendo fatto un turn over cosi massiccio non è possibile che nn corri, è matematico.

    La realtà l’ha data strootman:”è probabile che abbiamo mollato dopo la champions”, quindi il problema è mentale, non fisico.

    Sostanzialmente IO, tu, voi, tutti possiamo fare discorsi di tattiche, di errori del mister, di monchi ecc, ma i fatti stanno a zero, un mese fa stavi a 3 punti dalla prima con una partita in meno, primi nel girone di champions e ancora in coppa italia e tutti ( meno ovviamente i pessimisti cosmici ), ripeto TUTTI ne cantavamo le lodi come una possibile grande stagione; si con qualche difetto da migliorare, ma si stava andando sulla strada giusta.

    L’ipotesi piu realistica è che di francesco è stato tradito dai suoi pilastri: radja e ddr su tutti, poi i vari florenzi, strootman, perotti ecc…

    Gente che si è sentita la pancia piena dopo derby vinto e primo posto in champions.

    PER ME GLI UNICI COLPEVOLI sono i giocatori e un allenatore che nn ha saputo tenerli sul pezzo e cambiare quando ne ha avuto l’occasione.

    LA MIA SPERANZA è che si punti da ora in poi sui ragazzi, perche tanto sai che con i senatori hai fallito e sono loro che ti hanno fatto fallire, quindi spazio ai vari pellegrini, ,shick, under, gerson ecco. GENTE CON VOGLIA DI EMERGERE CON LA ROMA!!

  4. Vediamo come va a finire. Sacchi disse: och,pazienza e bus de cul….

  5. Non capisco il tuo ragionamento Down 00:05.
    Se il gioco di DiFra funziona, almeno fino a novembre, cos’è che non va più da dicembre in poi?
    Mi sembra di leggere il gioco di DiFra, che deve riportare Radja più avanti e dare a Patrik uno schema più aderente alle sue possibilità.
    Ma insomma chi è che non va: Eusebio o i giocatori?

    1. Il gioco di Di Fra è molto dispendioso per questo lui vuole 2 titolari per ruolo per farli riposare in rotazioni programmate.
      Finché c’è stata gamba la squadra ha risposto positivamente. Quando la squadra è calata fisicamente a dicembre (come ammesso dallo stesso tecnico) siamo andati in crisi.
      Il discorso relativo a Radja e Schick invece è squisitamente tattico e non c’entra con la crisi della squadra ma piuttosto con la possibilità di sfruttarne al massimo le potenzialità.
      Lo scarso apporto del ninja c’era anche quando si vinceva.
      Quanto a Schick, Eusebio deve inventarsi qualcosa in avanti che non sia il demenziale 4:2:4

      1. Ciao
        E’ vero che è mancata la gamba ma a mente mia le prestazioni a livello di gioco non sono mai state esaltanti se non in rari casa
        E quando parlo di prestazione mi riferisco a movimenti e fluidità di gioco ma soprattutto ad una idea chiara di dove deve essere messa palla e dove deve andare un compagno in certe fasi di gioco

        Quindi è per me abbastanza chiaro che finita la benzina (andati perlopiù in riserva) sono emersi i limiti della nostra qualità del gioco

      2. Ciao
        E’ vero che è mancata la gamba ma a mente mia le prestazioni a livello di gioco non sono mai state esaltanti se non in rari casa
        E quando parlo di prestazione mi riferisco a movimenti e fluidità di gioco ma soprattutto ad una idea chiara di dove deve essere messa palla e dove deve andare un compagno in certe fasi di gioco

        Quindi è per me abbastanza chiaro che finita la benzina (andati perlopiù in riserva) sono emersi i limiti della nostra qualità del gioco

  6. Non condivido chi dice che il gioco di Eusebio applicato alla Roma non funzioni.
    Ma allora tutti quei goal segnati da Dzeko nelle prime giornate?
    E tutti quei punti fatti che a fine novembre ci collocavano a pochi punti dalla prima con una gara da recuperare?
    Piuttosto c’è stata una squadra fino a novembre ed una squadra diversa a dicembre.
    Quella “fino a novembre” era una squadra in grado di sostenere il gioco dispendioso di Eusebio.
    Quella di dicembre era una squadra demoralizzata, fiaccata da un calo atletico che ha portato ad un calo di prestazioni e di risultati.
    Quella squadra che giocava bene la possiamo rivedere.
    Ma sta al tecnico cercare di far rendere al meglio i giocatori in rosa.
    Radja quest’anno rende meno; se l’anno scorso vinceva le partite da solo, perché non farlo giocare nella stessa posizione?
    Schick ha fatto faville nel 4:3:1:2, perché non provare schemi offensivi diversi?

  7. LORY io mi riferivo alle cessioni di GIUGNO, quelle che si fanno col coltello alla gola, quelle che ci hanno fatto fare cessioni non memorabili (Pjanic, Salah, Paredes).
    Lo stato di necessità non fa fare cessioni con alte plusvalenze.
    Pur disponendo di giocatori molto appetibili non ricordo un’asta scatenata su uno di loro.
    Ultimamente li vendiamo sempre in fretta e furia al primo offerente entro il 30 di giugno.
    Basta!
    Detto che giocatori come Alisson, Palmieri, Pellegrini ….. devono essere blindati, per altri vorrei che una volta tanto i club che li vogliono si spennino tra di loro in un’asta.

  8. CommandoUltraCurvaSud 9 gennaio 2018 il 20:41

    Sottopongo a voi – senza che ciò venga preso com una critica a DIFRA – una riflessione che mi è molto piaciuta ( l’ho sentita alla radio) .
    Un giornalista diceva che un grande allenatore è quello che da quando arriva fa migliorare il rendimento di alcuni giocatori “cardine” della squadra.
    Mi chiedo : ci sono giocatori che Difra ha fatto migliorare ?
    Forse no, almeno ad oggi.
    Forse il problema è proprio lì.

    ________________________________________________________________________________________________

    Bravissimo commando, pienamente d’accordo con te!!

    Questa cosa la dissi anche in tempi nn sospetti e con cio nn voglio dare la colpa di tutto al difra, ma questa è un aggravante molto significativa della sua gestione.

    Ma soprattutto vorrei capire chi è di francesco, quali siano le sue caratteristiche: chi parlava di zeman, chi parlava di un grande tattico, al sassuolo aveva una difesa inguardabile, ma un ottima organizzazione offensiva, che lo facevano tra le provinciali la miglior squadra per quanto riguarda l’attacco.

    A roma sembra tutto l’inverso, cioè forte in fase difensiva, ma scarso in fase offensiva e sia chiaro, non hai dato coda e ciciretti a di francesco, ma gente che lo scorso anno ti ha fatto 40 goal e 16 assist ( dzeko ), gente come perotti, el sharawy, shick, defrel, under, RADJA, non pippe, come in molti vogliono far credere.

    CHI è DI FRANCESCO?

    io penso che lo stesso mister nn abbia ancora capito appieno cosa vuole dal suo gioco e lo fa capire il cambio radicale di numeri che ha subito la roma e la struttura di gioco.

    Molti organi competenti ( radio e non ), danno la colpa alla società che nn ha messo a disposizione i giocatori adatti per un 4-3-3 a di francesco… non c’è cosa piu sbagliata da dire.

    Non sei guardiola, non sei sacchi o mourinho, ma sei un normalissimo allenatore alla sua prima esperienza in una grande squadra, quindi NON SEI TE che devi adattare i giocatori al modulo, ma è il modulo che si deve adattare ai giocatori, è ben diversa la cosa.

    Oggi la roma, per l’ottusità tattica di di francesco, sta perdendo molto potenziale e sta perdendo molti giocatori, come pellegrini, relegato quasi alla mediana e raramente fa quello che deve fare, cioè inserirsi continuamente… radja che anche lui è relegato lontano dalla porta, dove era uno dei migliori d’europa, oggi si è trasformato in una buona mezz’ala di contenimento che di rado si spinge in avanti… dzeko che è ritornato a giocare come con garcia, cioè trequartista, dove a volte lo vediamo addirittura impostare il gioco quasi da regista per un buco in mezzo al campo che si crea e per mancanza di palloni giocabili in attacco… shick, che ancora nn si è capito dove farlo giocare, a dx no, a sx no, punta no e allora dove?

    INSOMMA questi erano solo quattro esempi, ma la cosa sicura è che dal centrocampo in su c’è stato un peggioramento totale rispetto allo scorso anno.

    Di fra ancora nn ha trovato la sua strada nella roma e se continua con questo 4-3-3 nn arriverà a giugno… e per favore ditegli che il 4-2-4 nn è un modulo.

    1. Non sono d’accordo con te. Difra ha un idea di squadra e non di individualità? Vedrai che vinceremo se Monchi ha le palle per resistere alle vostre fesserie. Con guardiola con Mourinho con conte con Ancelotti con Allegri con piripicchio… I giocatori si adattano altrimenti vanno.

  9. Mi auguro che i proventi CL e qualche cessione minore ci consentano di non dover fare cessioni pesanti a giugno.
    Per questo preferisco che Monchi utilizzi questa finestra di mercato per operazioni in prestito e per cessione di elementi inutilizzati (Castan).
    Quasi metà della rosa ha giocato poco o non si è espressa sui suoi livelli abituali. Bisogna ripartire da qui, per sfruttare al meglio le potenzialità della rosa.
    Io sostengo Eusebio, e credo che i risultati possano venire solo dall’applicazione convinta delle sue idee, ma allo stesso tempo sono consapevole che ci voglia maggiore duttilità nelle scelte tecniche.
    Dire che non si ama e per questo non si voglia applicare uno schema (il 4:2:3:1) che l’anno prima ha esaltato giocatori chiave come Radja e Dzeko, è un chiaro errore.

    1. sai benissimo che una cessione ci sarà, o questo gennaio o a giugno.

      Poi siamo tutti sicuri che siano PESANTI? strootman è pesante? manolas?

      L’unico e ripeto L’UNICO che reputo un top player vero, è ALLISON, il resto sono ottimi, buoni, discreti giocatori.

      Lo stesso radja se usato non è un top player.

      OGGI purtroppo di francesco sta sotterrando molti giocatori pe ril suo credo folle, per il continuare sbattere la testa su un modulo e su un gioco che nn funziona piu e stai pagando le conseguenze.

      Radja e dzeko? sta sminuendo i nostri migliori giocatori, questo è il punto.

  10. @@@ Pallotta a Monchi non ha dato un bel niente
    Una volta sistemata la faccenda Salah per il fpf, si è proceduto con l’acquisto dei giocatori

    Giocatori che saranno pagati da giugno, alcuni in più anni tipo Schick

    Ecco perché serve centrare l’obiettivo c.l.
    Come tutti gli anni del resto…

  11. @@@ se non sbaglio il CUCS venne fondato nel 1977
    Fu l’unione fei gruppi storici della SUD

    Sempre se non ricordo male, in un Roma- Samp fu festeggiato il ventennale della nascita…era il1997

    Fu messo uno striscione che riportava una frase di una canzone di Renato Zero

    ” 1977-1997…i migliori anni della nostra vita!”

    Gli ultimi momenti di un periodo storico ed irripetibile

    Poi la Curva si trasformò e un certo tipo di tifo fini’

    Finì il Tifo della ROMA, che seppur formato da gente con ideali diversi, era accumolato da un unico AMORE E PASSIONE…

    QUELLA PER I COLORI GIALLOROSSI!

    1. Vero.
      Gli anni passano, tutto passa, poco migliora.
      Non solo allo stadio .
      Però l’amore per la Roma, da trasmettere da padre in figlio, resta.

      1. Resterà CUCS altrimenti uno avrebbe scelto una squadra vincente

        A scuola ero uno dei pochi Romanisti in classe e non capivo il perché!

        “Ma come nasci a Roma e tifi per una squadra del nord?”

        È una questione di SANGUE CHE TI SCORRE NELLE VENE, AMORE, PASSIONE!

        Poi se qualcuno quando sei piccolo ti porta all’Olimpico e vedi quei COLORI…il gioco è fatto!
        Un saluto

        FORZA ROMA SEMPRE!

  12. Sottopongo a voi – senza che ciò venga preso com una critica a DIFRA – una riflessione che mi è molto piaciuta ( l’ho sentita alla radio) .
    Un giornalista diceva che un grande allenatore è quello che da quando arriva fa migliorare il rendimento di alcuni giocatori “cardine” della squadra.
    Mi chiedo : ci sono giocatori che Difra ha fatto migliorare ?
    Forse no, almeno ad oggi.
    Forse il problema è proprio lì.

  13. volevo fare un saluto ,e gli auguri , a Cucs.

    Non perché ,oggi, sia il suo compleanno anagrafico ( credo) ma volevo fare gli auguri al

    suo nickname :

    Il 9 gennaio 1984 veniva fondato il Commando Ultrà Curva Sud ( CUCS ) .

    1. Grande !

  14. Al di là delle mille voci di cessioni e acquisti che riguardano la Roma e che, nella maggior parte dei casi, sono appunto solo voci, mi auguro che non venga fatto un mercato all’insegna dell’emotività e per calmare la piazza. Mi sembra ci sia già successo e i risultati non sono stati positivi.
    È fondamentale non trovarci poi con una palla al piede da svendere (non da calcio, intendo, ma di piombo).

    Esistono alcuni ruoli in cui avremmo bisogno di giocatori più adatti, come sappiamo tutti ma, se il collettivo non si riprende, questi potenziali acquisti non credo possano dare un grande apporto. A meno che non siano occasioni irrinunciabili e compatibili con il nostro budget, se dobbiamo prendere un giocatore per poi vederlo giocare e dire:”Beh…si esprimerà al suo meglio il prossimo anno” forse è meglio-per dirla con Totò- desistere.

  15. @[email protected]
    “Praticamente il sito ha già scaricato DiFra”

    Ave, pensa che io ero stupito perché avevo l’impressione opposta! Mi sembrava che anche gli utenti critici con Difra preferissero tenere lui e allontanare eventuali cospiratori😆

    1. @ Val forse mi sarò sbagliato leggendo frettolosamente, ma ho avuto questa6 impressione @
      Un saluto

  16. L’ errore più grave che si fa in questi casi è quello di definire tutto uno sfascio e calciatori non idonei
    Vendiamo questo vendiamo quell’ altro in Cina e via discorrendo

    I problemi ci sono e sono gravi e almeno Monchi ha avuto il buon senso di ammettere che le cose all’ interno non andavano per niente bene

    La soluzione? ad avercela noi che facciamo tutt’altro rispetto a loro e non abbiamo la bacchetta magica..

    Di Francesco ripete sempre che conosce un solo modo per migliorare ed è quello di lavorare quotidianamente
    Si è posto il problema che forse il lavoro che fa non è sufficiente ad alzare l’ asticella sopra quello che è la normalità?
    Si è chiesto invece di abbassare la testa come un mulo (come il boemo insomma) se giocoforza bisogna stare dentro quegli schemi e quei movimenti che per qualcuno diventano innaturali o potrebbe modificando certi atteggiamenti o apportando piccole varianti accrescere la qualità del gioco espresso?

    Qua il problema è che noi NON GIOCHIAMO A CALCIO INSIEME ..

    Adesso tutti i calciatori sono scarsi.. ma voi la notate la nostra organizzazione di gioco? notate i movimenti senza palla ? notate che Perotti sale a prendere palla a centrocampo o che Kolarov deve crearsi da solo lo spazio per andare a crossare?

    Abbiamo mai visto una organizzazione su un calcio da fermo in aria avversaria? quali movimenti facciamo? abbiamo mai messo un uomo in area al limite pronto alle respinte delle difese avversarie visto che spesso i calci che battiamo sono forti e tesi e vengono solo spizzati dagli avversari?

    Quale sarebbe la naturale conseguenza di mettere 5 attaccanti in una gara 11 vs 10? L’ equivalenza più attaccanti più gol non è mai esistita.. è esistito l’ unica cosa che fa il loro gioco, ovvero schiacciarli in aria propria e di giocare contro 3 e poi 4 centrali di difesa tutti bravi di testa e rapidi sui movimenti

    Prima della gara contro l’ Atalanta ha mostrato statistiche di tiri possesso palla nella metà campo avversaria, corner e rapporto tiri:gol.
    Tutte belle statistiche naturalmente su carta, ma si allena la qualità della giocata e la ricerca ed è meglio fare un tiro pulito anche da fuori aria o bisogna bombardare soltanto il portiere avversario? si collezionano calci d’ angolo o è meglio apportare i giusti movimenti e posizionamenti cercando di sfruttarli sempre come se fosse l’ unico?

    Si è capito che alcuni calciatori NON SI ESPRIMONO AL MEGLIO in certe fasi del gioco ed allora bisogna lavorare per esaltare l’ individualità a servizio del gioco e mascherare i limiti o i difetti dello stesso.

    Tutti contro Strootman adesso.. Kevin non è mai stata una mezz’ala .. Garcia lo inventò lì 1 per non spostare il monumento centrale e 2 perchè aveva Pijanjc che toccava la palla divinamente. Kevin soffre il campo aperto soprattutto in ripiegamento perchè è grosso ed è un passista (per dirla al ciclismo) quindi quando gli avversari strappano lui va in difficoltà e notate quanto si incazza quando rincorre ma non riesce ad essere efficace perdendo anche di lucidità.

    Ninja cazzata a parte (ma la punizione per me è giusta per una forma di rispetto verso tutti) è un ibrido – un calciatore che deve fare tutto e niente – deve svariare per il campo , deve inserirsi e poi deve fare il recupero monstre- insomma deve esaltarsi per rendere alla grande

    Gonalons è un centrocampista “oscuro” un calciatore che aiuta un po tutto e tutti che sa passare la palla il giusto e sa farsi sentire dagli avversari ma non è “il regista” che vogliono presentarci i più sapientoni ed esperti del mercato.

    Pellegrini – è il migliore della Roma per le qualità tecniche e le doti di palleggio – ha bisogno di crescere ma lo deve fare giocando da protagonista perchè lui lo può fare.

    In tutto questo sproloquio credo che la soluzione vada trovata all’ interno delle stanze di Trigoria magari riflettendo ed analizzando forte le scelte di gioco fatte fin ora

    Il mercato? tutti a crocifiggere Monchie le sue scelte – quindi giocano quelli dello scorso anno- MA QUELLI DELLO SCORSO ANNO STANNO RENDENDO UGUALE?

    PUO MAI ESSERE CHE IL SOLO SALAH TENEVA A GALLA QUESTA SQUADRA?

    E’ TROPPO SEMPLICE NON AMMETTERE CHE RISPETTO ALLO SCORSO ANNO ED IO SPALLETTI LO TENGO SULLE PALLE PER L’ UOMO CHE E’ NON SIA CAMBIATO TANTO A LIVELLO DI STARE IN CAMPO E DI MENTALITA’

    1. Debbo dire che hai scritto tanto ma davvero bene!
      Concordo su quasi tutto.

  17. @@@ lo Strootman attuale sarà pure scarso, ma con quello che ha passato, difficilmente rivedremo ” la lavatrice” dei primi mesi @@@

    p.s. parere personale
    trovo questa affermazione molto ingenerosa nei suoi confronti.

  18. @@@ la situazione economica della ROMA la sanno tutti
    Salah è stato venduto male? Può darsi, ma bisognava farlo entro il 30 giugno

    In quel caso ti prendono per la gola e il coltello dalla parte del manico non ce l’hai tu

    Devi sottostare, per evitare che i controlli diventino ancora più pressanti.

  19. @@@ i soldi per i campioni e relativi ingaggi, non ci sono mai stati

    Si è comprato lo stesso per stare al passo con i gobbi

    Conclusioni?
    Campionati su campionati dove al massimo arrivavi secondo ( buono solo per le casse)

    Fuori da ogni competizione di coppa nazionale ed internazionale

    Debiti e fpf

  20. Per comprare i giocatori devi vendere
    Il Cagliari per Barella ha chiesto 50 ml!
    Non basta neanche la cessione di Strootman!

    Quanto vuole la viola per Chiesa (giocatore peperino che forse riesumerebbe Dzeko)

    Il genoa per Torreira?

    Con questi giocatori DiFra potrebbe riproporre quello che ha fatto a Sassuolo

    Con gente giovane, che abbia voglia di imparare di crescere e di sacrificarsi

  21. @@ che progetto vuoi fare, se ogni anno rivoluzioni la squadra e vendi i pezzi migliori perché devi fare [email protected]@

  22. Lo sbaglio di DiFra è stato forse quello di voler a tutti i costi Defrel
    Quando ha giocato non ha mai convinto e subito è scattato il paragone qualità/prezzo

    Gonalons preso da Monchi, stessa sorte
    Tranne rari casi partite anonime.

  23. Siamo ritornati ai tempi di Gatcia, dove la gente in fondo era quasi contenta che la Roma andasse male, cosi il francese poteva essere esonerato prima della scadenza del contratto!

  24. @@@ Ancelotti non prenfe le squadre a metà campionato

    Costa molto e sono anni che dice che vuol allenare la Roma, ma va sempre nella direzione opposta.

    Va nelle squadre dove gli garantiscano un certo tipo di giocatori

    Praticamente il sito ha già scaricato DiFra

  25. É tornato il sito?!😁
    Domenica prossima non ci sono partite ma ricordatevi di farmi gli auguri per il mio compleanno!!!🎂
    Non è un bel periodo per la Roma ma continuiamo a tifare
    Un saluto a tutti
    👋

  26. Sono d’accordo con Aleste 12:22 e Oblo 13:11.
    Strootman non tornerà più quello di prima: le occasioni le ha avute e se non le ha sfruttate non possono significare altro.
    Paradossalmente è quello con la clausola più alta che, però, costituisce un limite sopra al quale difficilmente si sale, ma dal quale si può scendere: 30 mln sono più che sufficienti.
    Io oggi, a questo prezzo, non lo comprerei.
    Vendiamo gli esuberi mentali e ripartiamo da DiFra con i giovani.

  27. D’accordo con Down sul discorso Ancelotti (che verrebbe solo in presenza di un progetto come quello dell’ultimo scudetto, a mio parere).

    Su Di Francesco: il suo gioco è pensato per dare una marcia in più ma diventa letale per noi quando non viene eseguito con i giusti tempi. La Roma sapeva quale fosse il suo credo quando lo ha contattato.

    Io credo che i giovani giocatori del Sassuolo fossero molto più disposti a seguire i suoi dettami, sia per la giovane età sia per le ambizioni moderate della società.

    In una società forte, se un giocatore è scontento di come è inserito nel modulo, sa che deve adattarsi o andarsene. Qui invece può permettersi di aspettare e vedere cosa succede. È per questo motivo che io sto al 100% con Di Francesco.

  28. per me se arriva qualcuno con 30 per strootman è da cedere assolutamente.
    il primo sacrificio è lui che ormai credo si sia capito che non si esprimerà più sui livelli pre infortuni.
    il secondo in estate che farei partire è il ninja. finché vale tanto è da cedere, con la vita che fa c’è il rischio che tra un anno è scoppiato e non vale più niente, tra l’altro non giocherà il mondiale quindi la sua valutazione non crescerà questa estate.
    in estate ceduto anche dzeko per puntare tutto su schick. pronto anche al sacrificio di palmieri se si potesse arrivare con un anno di ritardo al sostituto di salah che deve essere un giocatore affermato però

    1. concordo.
      lo strootman attuale è davvero scarso

  29. Esonerare Eusebio?
    Per prendere chi?
    Ancelotti?
    Anche se accettasse non abbiamo la certezza che le cose cambierebbero al meglio.
    E poi Carletto costa.
    Non penso che Pallotta spenda 10 ml per ingaggiarlo.
    La ricetta?
    Ripartire forte da Eusebio.
    Ripartire da una base giovane e di talento. Incedibili gli italiani. Via i piantagrane e i giocatori sopravvalutati, ovviamente nel mercato estivo.

    1. io farei un po’ di pulizia , via i strapagati a partire da strootman elsharawi juan jesus castan..
      e ringiovanire la squadra con giocatori di personalità e carattere perché tanto i soldi per i campioni non ci sono.

    2. di francesco deve capire che non ha gli uomini per fare il 4-3-3 che vuole lui.
      o lo capisce o andasse a fare in culo.
      giocare con el sha titolare non può portare a grandi risultati, è troppo discontinuo. fa una partita che sembra neymar ed una che sembra me. io tenterei perotti tre quartista dietro a dzeko e schick. lo deve capire anche di fra altrimenti è un mezzo allenatore

    3. A me è sempre piaciuto Gasperini. Allenatore con esperienza, pratica un calcio offensivo ma è anche bravo a praticare il catenaccio.
      Di Fra è buon allenatore, ma il suo problema è che è giovane e non ha poca esperienza.
      Allenatori con esperienza sanno praticare più moduli, lui purtroppo è fissato con sto 433.
      Nelle prossime settimane capiremo il suo valore.
      Non concordo sugli italiani incedibili.
      Florenzi che ce lo teniamo a fare a 3mln a stagione? E’ bravino ma in una squadra seria potrebbe solo fare la riserva.

      1. io gasperini l’ho sempre visto con un allenatore di provincia, che non significa necessariamente una cosa negativa.
        lui a bergamo ha il controllo totale della piazza ed ha la fiducia totale della società. non ha grandi nomi da gestire e può fare il suo calcio.
        quando arrivi in una città come roma le cose cambiano radicalmente, pensa alla sua avventura a milano…
        io credo che di francesco stia facendo esprimere la roma per quello che è il valore della rosa. noi siamo in una forbice di valore compresa tra il terzo ed il quinto posto. ed è li che finiremo.

      2. * ha poca esperienza

      3. aleste,

        l’inter all’epoca era una squadra/società in crisi. I suoi successori non hanno fatto meglio.
        e non sono d’accordo nemmeno sull’ultima parte.
        vero che non abbiamo una rosa da scudetto, ma non abbiamo nemmeno gioco.
        questa roma mi ricorda la roma di garcia, soltanto che prima avevamo gervinho ora non abbiamo nessuno. 1-2 partite s’illumina Perotti, poi si spegne per 3-4 partite.
        la roma di difra diventa “spettacolare” quando si rompono gli schemi, le squadre si spaccano.

      4. Florenzi non è un campione ma se si danno 3 ml a questo DDR è inevitabile che li pretenda anche lui. Ed il fatto di essere un jolly lo rende prezioso.

      5. down,

        paragonare florenzi a ddr è una bestemmia.
        ddr è stato uno dei centrocampisti più forti italiani……e quando sta bene riesce ancora a fare delle ottime partite……florenzi quei livelli non li raggiungerà mai.
        e comunque entrambi in squadre che puntano a vincere qualcosa farebbero la riserva.

      6. Non per niente Oblo ho scritto “questo DDR”. Quello di qualche anno fa era un mostro, siamo d’accordo. Questo DDR al massimo fa buone partite come le faceva Florenzi prima di infortunarsi.

  30. L’acquisto Under ci puo’ stare, anche se a quelle cifre riuscirei pure io a trovarne di giovani cn talento..
    Un Ds bravo con 15mln te ne porta due di giovani talentuosi e gli trova pure una squadretta per ambientarsi.
    Si stanno ripetendo gli stessi errori comessi con Gerson.
    Gli acquisti assurdi secondo me sono :
    Karsdorp (puo’ essere anche forte) ma è stato preso rotto.
    Moreno a 6 mln
    Gonalons a 5mln.
    Defrel :-/ Grande Di Fra.
    Sabatini iniziava a starmi sulle palle, ma sto Monchi al momento non ha fatto nulla. Ha soltanto speso un capitale con la cessione di giocatori presi da sabatini.

  31. basta bla bla bla
    per riaprtire servono due tre acquisti che ti fanno cadere dalla sedia
    quelli che non sono stati rimpiazzati e che Di Fra necessitava
    terziono destro regista a cc e esterno d’attacco
    vendere peres moreno stroorman e defrel

  32. scusate ma a mio avviso ora chi ha più responsabilità è Eusebio. con pallotta lo sappiamo finchè nn vende ci sarà un problema di governance, per questo l’allenatore deve compensare tali mancanze. in primis se il progetto è giocare con il 433 allora chi ha avallato la campagna acquisti è un folle, le caratteristiche dei nostri giocatori non corrispondono al modulo base di difrancesco e l’abbiamo detto più volte. un allenatore bravo a che vuol crescere imposta la squadra mediando tra il suo credo e le caratteristiche dei propri giocatori. con piacere e sorpresa nella prima parte di campionato la squadra ha prestato molta attenizione alla fase difensiva (a discapito di quella offensiva più o meno inesistente e lasciata all’individualità degli attaccanti). finchè Dzecko segnava o il faroene abbiamo compensdato questa assenza di gioco offensivo e sterile. ora non abbiamo un regista veloce rapido nella verticalizzazione, non abbiamo un esterno alto a destra con le caratteristiche che vuole il Di fra né un esterno basso, però un naingollan che a ridosso delle punte ha dimostrato di essere un top player. abbiamo florenzi che in un centrocampo a 5 probabilmente darebbe il suo meglio, abbiamo difensori centrali che si trovano molto bene con la linea a 3, abbiamo palmieri che specularmente a florenzi può giocare in un centrocampo a 5, inoltre abbiamo una miriade di mezze punte compreso Shick che potrebbero avere nuova linfa con un cambio di modulo. allora mi chiedo che aspetta eusebio? spalletti ci mise 2 mesi poi la roma ingranò passando alla difesa a tre….aspettiamo cosa di perdere altri punti e vederci superare per i 4 posto?? a giugno poi si tirieranno le somme. ma se nn cambia modulo ed attaggiamento per me Eusebio è da esonero. quelle parole nel post gara dette da lui di solito sono il preludio alle dimissioni. vedremo

  33. Fuori da Coppa Italia e Scudo, allenatore e DS vanno a rapporto da Pallotta.
    Scenari:
    – esonero allenatore: difficile, anche perché Eusebio ha attenuanti legate ad un mercato che ha tolto molto e aggiunto poco sinora.
    – esonero Monchi: difficile, almeno sino a giugno ed in ogni caso finché la Roma arriva tra le prime 4, Monchi avrà fatto quello che vuole la società per sostenersi. Un progetto nuovo non si costruisce in 6 mesi. Allo spagnolo va dato lo stesso tempo che ha avuto il fumante.
    – intervento pesante sul mercato: impossibile, Monchi l’ha detto chiaramente che non ci sono soldi.
    – forte conferma di Tecnico e DS. Onestamente appare la soluzione più logica e direi anche più giusta. Il campionato non è finito e siamo ancora in corsa in CL. Non conviene al DS scaricare il tecnico per giustificare la bontà del suo mercato anche perché non troverebbe nessuno che prenderebbe una polveriera come la Roma in corsa, non conviene al tecnico lamentarsi con Pallotta per un mercato scadente anche perché non otterebbe nulla in termini di acquisti.
    I due (Monchi ed Eusebio) sono destinati a rimanere insieme appassionatamente perché le fortune dell’uno sono anche quelle dell’altro.
    E secondo me meglio non fare nulla a gennaio piuttosto che rischiare di smantellare e sfasciare la rosa nel tentativo di migliorarla.
    Se proprio deve essere ceduto qualcuno, lo si faccia per gli esuberi inutili (Castan). I nostri giocatori migliori, da Alisson, a Strootman a Pellegrini devono rimanere tutti.
    Ma aggiungo anche che se poi a giugno qualcuno pagherà la clausola di Pellegrini ( che colpevolmente non è stata ancora tolta) arrivo a dire che voglio la testa di Monchi per aver fatto una simile idiozia.

  34. @ Lory 10:37.
    Tutti grandi giocatori, trattabili da grandi ds per grandi squadre.
    Non so come definire Monchi, ma la nostra, purtroppo, non è certamente una grande squadra.
    E allora non resta che condividere il commento ispirato qui sotto.

    aleste85 9 gennaio 2018 il 09:47
    a gennaio è finita la lotta scudetto e siamo fuori dalla coppa italia.
    la champions è ridicolo anche solo poter sperare in qualcosa, forse con un po’ di culo passiamo ai quarti ma poi l’avventura finisce.
    io sforzandomi di essere oggettivo penso che questo sia il reale valore della rosa.

  35. Mi pare ovvio che oggi Pallotta, una rarità, nn abbia colpe sulla situazione di oggi.

    Ha dato in mano un assegno da 100 e passa milioni in mano a MONCHI che a sua volta è riuscito in un qualcosa di raro, di unico quasi:

    È riuscito a spendere tutti quei soldi e l’unico che gioca titolare è un ragazzo di 32 anni pagato 5mln…

    Moreno, karsdorp, gonalons, pellegrini,under, defrel, shick… Chi per una cosa, chi per un altra sono tutti riserve o fuori per infortunio.

    23mln defrel
    42mln complessivi pagabili in 3 anni per shick
    14mln per under
    18mln per karsdorp
    11mln per pellegrini
    6.5mln per Moreno
    5mln gonalons
    5mln per kolarov

    Più i vari riscatti che dovevi pagare.

    Troppi soldi spesi… Hai venduto una sicurezza cm salah per prendere uno che in serie A ti ha fatto 15 partite cm shick ( fatte molto bene ) e che per di più nn adatto al gioco di di fra che nn sa cm utilizzarlo.

    Vendi paredes a centrocampo e lasci DDR cm titolare visto che a Roma è arrivato il fratello scarso di gonalons.

    Più che altro hai preso due ragazzi di 20 anni cm sostituti di salah ( shick e under ) che per motivi diversi nn giocano… Basti pensare che l’unico esterno dx di ruolo che hai ( under ) ha fatto 350minuti circa fino ad adesso, nn perché è scarso ( per me ha più potenziale lui di shick per dire ) ma perche, cm ogni allenatore, gli vengono preferiti NOMI, non prestazioni; basti pensare ad elsharawy che a dx nn sa minimamente giocare e infatti ogni partita li è da 5, idem defrel e shick.

    TANTI, TROPPI PROBLEMI creati da MONCHI e di Francesco.

    1. salah è stato venduto (malissimo come ho sempre sostenuto ben prima della cessione di neymar) per fare cassa entro la chiusura del bilancio.
      difatti come scrivi giustamente tu il pagamento di schick è spalmato su più anni.
      l’errore fatale è stato non sostituire l’egiziano, come ci eravamo accorti più o meno tutti qui sul sito.
      14 per under sono sperpero puro, lo stesso 23 per defrel.
      monchi ha gravi colpe su questa stagione

  36. Wilshere, Bertrand, emre Can, giocatori di grand

    1. Giocatori di grande qualità in scadenza fra sei mesi.

      MONCHI SE CI SEI, BATTI UN COLPO!!

  37. a gennaio è finita la lotta scudetto e siamo fuori dalla coppa italia.
    la champions è ridicolo anche solo poter sperare in qualcosa, forse con un po’ di culo passiamo ai quarti ma poi l’avventura finisce.
    io sforzandomi di essere oggettivo penso che questo sia il reale valore della rosa.
    monchi ha molto da spiegare, ma non sento spiegazioni da parte sua

  38. Buongiorno a tutti,
    lancio una piccola (grande?) provocazione.
    Per lo scudetto io spero nel Napoli.
    So di attirarmi le ire di molti utenti che la vedono come l’opzione peggiore, ma permettetemi di fare un ragionamento.

    La maggior parte degli utenti è convinta che con questa società non vinceremo mai e, allo stesso tempo, preferirebbe ulteriori vittorie juventine rispetto a uno scudetto napoletano. Ciò vuol dire che ci stiamo augurando un dominio juventino lungo ancora diversi anni. Se ci fosse, poi, un reale ritorno in campo delle milanesi, noi saremmo relegati stabilmente al quarto/quinto posto.
    La Juve in questi anni, oltre a essere una squadra, è diventata un alibi, per noi è per la società. “Meglio di così non potevamo fare…purtroppo c’è la juve”. Se vincesse il Napoli, per noi sarebbe uno smacco, ma anche la dimostrazione che superare l’insuperabile nn è impossibile, e forse la squadra inizierebbe a ipotizzare di fare qualcosa in più.
    Detto questo, credo di aver già scritto che per battere la juve ci sia bisogno di fare potenzialmente 6 o 7 punti più di loro, per mettersi al sicuro dalla ‘fortuna’ strisciata. Ebbene: il Napoli io non lo vedo così superiore alla Juventus e credo sarà superato.

  39. Intanto l’italiano Cappa, il nostro primavera più talentuoso assieme a Keba, passa al Sassuolo in via definitiva. Aridaje !

    1. Poi bisogna vedere con che formula, magari cn un diritto di recompra.

  40. @ Ave 21:30 e 21:45.
    Er friccicore me lo sento da un’altra parte, ma a rimettermi di buon umore ci sono i gol di Totti: li ricordo benissimo. tutti, uno per uno. Tanti spettacoli per iniziati.
    Buona notte.

  41. due sponsor?
    quando a tordi e quando a grilli!

    Alla fine entreranno in campo come “l’uomo sandwick” di Nuova Yorche!
    sarà ‘n’artra americanata?

    ***un fruttarolo italoamericano
    e ì n’idraulico italoinglese!***
    staremo a vedere!

    p.s. qualcuno dirà :” non vi sta bene mai niente, sempre a criticare!”

    non è una critica è…” tanto pe’ parla’ perché me sento un friccicore ar core!”
    …de’ sti tempi ce vole il core forte!

  42. @@@ che tristezza comunque, le sorti di tutto quello che riguarda la Roma, si decidono a Boston o Londra
    Roma serve per le video conferenze

    Non c’è più un Romano, tranne Totti che se ne sta bono bono in tribuna a vede’quelle giocate a volte da scempio dei suoi ex compagni

    ***cross di Cassetti tiro al volo di Francesco (Totti) da posizione impossibile
    “il gol dei gol”
    Marassi in piedi!!!
    Maradona Pelè Messi Ronaldo, un gol così non lo avrebbero mai fatto!***

    ***smarca tutti, arriva davanti al portiere (Bucci se non ricordo male)
    tocco di fino con la suola dello scarpino, il portiere per terra
    Lui entra in porta con il pallone***

    ***parte da centrocampo li salta come birilli e fa il pallonetto che gonfia la rete
    San Siro in piedi***

    ***dico questa e me fermo ” il 5° gol sotto la nord, pallonetto e Peruzzi che osserva la traiettoria sapendo già dove andrà a finire!”***

    p.s. lo so non c’entra niente con lo sponsor
    ‘na botta de nostalgia, de ‘sti tempi!…@@@

    FORZA ROMA SEMPRE!

    altro p.s. “me fai danna’ peggio della donna, ma quanto Te Amo!

  43. Ciao a tutti ,una precisazione e un’opinione personale : il multisponsor sulle maglie è in atto da tempo,il Napoli ad es. ne ha 3 ed è di una tristezza infinita,spero vivamente che le maglie della Roma rimangano “incontaminate” ancora a lungo.

    1. Concordo con te! Lo so che gli sponsor portano soldi, ma le maglie così immacolate come la Nostra, sono di una bellezza unica!

  44. Non ci si filati nessuno per anni e anni e adesso improvvisamente ci si litigano: ma chi sono, Gianni e Pinotto, Franco e Ciccio, Ric e Gian, Cochi e Renato, Bud Spencer e Terence Hill?
    Come se la spartiscono ‘sta maglia, per lungo, per largo, per traverso?
    Certo che di questa americanata non avremmo certamente sentito la mancanza: basta l’idea.

    1. se radja passa il 31 come lo ha passato e poi lo dice a tutto il mondo, vuol dire che la societa’ è zero.
      Poi, onestamente, quel che ha detto e ha fatto Monchi mi è piaciuto molto ( e lo dico da fan sfegatato di Radja….dal 31 un po’ meno…) e continuo confidare in lui.
      Ma occorre tempo.

  45. il doppio sponsor sulla maglia, o meglio ,la multi spnsorizzazione, si usa nel Rugby ( sport vero ) . Anzi,nel Rugby,gli sponsor appaiono scritti anche sui pantoloncini (speriamo che questo non lo scoprano anche i dirigenti della Roma ).
    Mettere due sponsor su una maglia di calcio,mi sembra una cosa da peracottari.
    Cioè,la Roma paga ,magari profumatamente,tale Kaitlyn Colligan per ricercare uno sponsor degno della maglia della Roma e la soluzione di questa fenomena è :” mettiamo due sponsor sulla maglia” ?
    Ce voleva ‘sta fenomena americana pe’ fa’ ‘sta cosa, pe’ trova’ ‘sta soluzione ?
    Ma mancavano esperti di marketing in Italia ?

    1. Correzione : ” mancavano gli esperti di marketing in italia ? “

      1. non riesco a leggere il commento di CUCS in questa discusione :
        è stato cassato ?

      2. correzione : ” questa discussione ” ( devo cambiare la tastiera del pc )

    2. buon anno romanista!
      fino ad ora non ti avevo scritto alcun commento…il sito non funziona.
      Ti rispondo velocemente (sono tornato dopo 4 gg di vacanze, purtroppo influenzato e me ne vado a riposare) solo per dirti che concordo sulla tua opinione sulla società.
      Gli effetti si vedono – oggi, dopo un ottimo avvio – in campo.
      Spiace, non sai quanto mi spiace dirlo, ma con Pallotta per em non vincerà mai – davvero – nulla.

  46. @@@ Tutte le lacune del mercato estivo, da Defrel a Gonalons @@@

    per me è difficile giudicare questo mercato
    -forse qualche giocatore sbagliato
    -comprati giocatori in non perfette condizioni fisiche
    -ulteriori infortuni
    -Karsdorp ad esempio non so se riusciremo a vederlo in campo
    -Defrel non mi ha mai convinto, così come Gonalons
    -è un azzardo dire che ci siamo rinforzati, con i soli Kolarov e Pellegrini
    -Kolarov ad esempio avrebbe bisogno di tirare il fiato
    -perchè Palmieri non gioca?
    -lo stesso Pellegrini credevo di vederlo in campo più spesso
    -e poi molti giocatori non stanno rendendo secondo le aspettative
    -in calo il Faraone-Strootman-Dzeko
    -DDR così così
    -Schick potenzialmente forte, insieme a Perotti quello più dotato tecnicamene
    -Under giovane, non si può chiedere la luna da lui
    -Alisson una sicurezza

    -praticamente stiamo giocando con gli stessi uomini dello scorso anno
    -opinione personale, al momento non posso dire che ci siamo rinforzati

    -in più non ce la dobbiamo vedere solo con gobbi e pummarola, ma anche con quaglie e strisciati neroazzurri

    -quest’anno è tutto molto più difficile e noi non ci siamo fatti trovare pronti.

    1. un salutone, Ave..

      1. Anche a te Commando!

  47. @@@ La Roma cerca soldi da investire sul mercato, Strootman potrebbe partire @@@

    1. @ a questo proposito riporto un post scritto giorni fa @

      AVE 7 gennaio 2018 il 18:41

      Monchi: «Niente soldi, niente mercato»

      come si può pretendere di gestire per anni una società così, ed ottenere risultati

      1. Proprio così.
        Ricorda “Rudiger è incedibile “!

  48. @e’ ora di cambiare articolo, eccomi qua
    vecchia storia quella del main sponsor, un pò come lo stadio
    quando le cose vanno per le lunghe stufano

    credo che certi argomenti oramai interessino relativamente
    al tifoso preme la squadra, non dico che non siano importanti, ma in questo momento,i pensieri sono rivolti [email protected]

    1. ho dimenticato di dire che il mio è sempre un parere personale