Fazio: “Non abbiamo vinto ma nulla è perduto”

di Francesco Gorzio Commenta

Fazio ha poi sottolineato che il campionato è comunque ancora lungo e che la Roma ha tanto da giocarsi.

“Secondo me abbiamo fatto una bella gara, peccato per i 3 punti non presi. Ma nulla è finito, dobbiamo continuiamo a lavorare e a vincere subito in casa la prossima in casa contro il Cagliari”: è chiaro il pensiero di Fazio al termine del pareggio del Bentegodi con il Chievo, ossia amarezza per l’occasione persa ma testa già alla prossima partita.

“Oggi abbiamo avuto grandi occasioni per vincere” ha detto il difensore argentino nelle intervista del post match. “Abbiamo lavorato bene in difesa e abbiamo creato tanto, ma non siamo stati fortunati nel trovare il gol ed è stato molto bravo anche il loro portiere Sorrentino. Abbiamo sfiorato la rete in tanti modi, con Schick, Dzeko, Kolarov: abbiamo creato tanto, giocando sempre nella metà campo del Chievo, soprattutto nella ripresa”.

Fazio ha poi sottolineato che il campionato è comunque ancora lungo e che la Roma ha tanto da giocarsi, anche nelle prossime imminenti partite: “Noi dobbiamo pensare a noi stessi e non agli altri e puntare il pensiero alla prossima gara. Guardiamo avanti, ci sono ancora tanti punti in palio in campionato, dove a breve avremo anche lo scontro diretto con la Juve a Torino”

Anche a Genova avete pareggiato quando potevate ridurre il distacco dalle prime: avete una paura in tal senso?

“No, anche in altre occasioni potevamo guadagnare punti e lo abbiamo fatto. Come ad esempio venerdì scorso con la SPAL, quando abbiamo vinto sapendo che avremmo preso punti a una tra Juve e Napoli che si scontravano tra loro”.

Può essere un vantaggio ora non avere la Champions fino a febbraio?

“Siamo molto contenti del girone, ore però pensiamo al campionato e anche alla Coppa Italia. Ripeto, l’importante ora è vincere con il Cagliari. La squadra ha voglia di lavorare”.

Lascia un commento