Cori razzisti contro Rudiger? L’Uefa apre un procedimento disciplinare

di Francesco Gorzio Commenta

Cori razzisti contro Rudiger. L'Uefa apre un procedimento disciplinare contro la Roma per alcuni cori partiti dal settore giallorosso a Stamford Bridge.

Cori razzisti contro Rudiger? L’Uefa apre un procedimento disciplinare contro la Roma per presunti cori razzisti in occasione della partita contro il Chelsea.

Cori razzisti contro Rudiger

Cori razzisti contro Rudiger? L’UEFA indaga

Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport l’UEFA avrebbe aperto un procedimento disciplinare nei confronti della Roma a causa dei propri tifosi, colpevoli di aver fatto partire un coro discriminatorio nei confronti di Antonio Rudiger intorno al minuto 88 della partita contro il Chelsea giocata mercoledì a Londra.

Il club di giocare uno dei prossimi match all’Olimpico con una parte dello stadio o addirittura tutto l’impianto a porte chiuse. La commissione si riunirà il 16 novembre, il rischio riguarderebbe quindi l’ultima del girone di Champions League da disputarsi il prossimo 5 dicembre contro il Qarabag.

Il delegato UEFA e l’arbitro stesso non avevano ravvisato l’episodio

La Roma starebbe facendo luce sull’accaduto visualizzando i filmati per chiarire l’episodio; né il rapporto del delegato Uefa presente a Stamford Bridge, né il referto dell’arbitro hanno riportato l’episodio. L’Uefa sarebbe stata avvisata tramite una segnalazione da parte di alcuni media inglesi. Per adesso non c’è nessuna certezza anche perché, nel pre partita, l’ex giallorosso era in campo a chiacchierare con i suoi ex compagni di squadra e dal settore giallorosso erano anche partiti cori a suo favore, accolti con un saluto dal giocatore.

Lascia un commento