Di Francesco: “Abbiamo creato davvero tanto stasera, peccato non aver vinto”

di Francesco Gorzio 153

“La partita di questa sera ci deve dare non presunzione ma consapevolezza: siamo una squadra che se lavora in un determinato modo, tutti insieme, come io voglio, si potrà togliere grandi soddisfazioni”.

Una bella Roma è riuscita a ribaltare il vantaggio di 2-0 del Chelsea, grazie alle reti di Kolarov nel primo tempo e alla grande doppietta di Dzeko nella ripresa. Il gol di Hazard ha poi portato il risultato sul definitivo 3-3.

“Dzeko è nato per fare questi gol, ha delle qualità indiscusse ed è stato criticato troppo spesso in maniera sbagliata”, ha dichiarato Eusebio DI Fracesco al termine del match. “Al di là delle reti segnate, sottolineerei la disponibilità dimostrata per i compagni di squadra: questo è un dettaglio che ha fatto la differenza. Lui ogni tanto tende ad aprirsi troppo spesso sulle fasce, ma io voglio che copra più il gioco centralmente in fase offensiva: stasera lo ha fatto molto bene e questo ci ha permesso di portare una grande aggressione agli avversari”.

C’è rammarico per la mancata conquista della vittoria?

“Abbiamo commesso delle ingenuità nel giocare la palla: più a livello concettuale, non parliamo di errori tecnici. Nei primi due gol abbiamo sbagliato le giocate, le scelte fatte: per esempio il terzino deve fare l’uno due esterno e non interno. Vedendo la partita, però, noi abbiamo creato davvero tanto stasera e lo abbiamo fatto con qualità”.

Vi inizia a piacere lottare per questa Champions?

“Noi abbiamo lottato anche in campionato, dove abbiamo una partita in meno. Contro il Napoli nel primo tempo non abbiamo dimostrato l’atteggiamento che volevo, come invece si è visto oggi. Nonostante il 2-1 per loro, stasera abbiamo fatto quasi il 70 per cento di possesso, sempre nella metà campo avversaria: questo significa che siamo venuti a fare la partita. Contro il Napoli, nei primi 45 minuti, non ci siamo riusciti un po’ per merito loro e un po’ per demerito nostro, però nella ripresa si è visto l’atteggiamento di oggi”.

Kolarov è forse uno degli acquisti a livello di qualità prezzo migliori che c’è stato in estate? Di chi è stata l’idea?

“È stata l’idea di tutti. Al di là del giocatore abbiamo indovinato a prendere l’uomo e il professionista. È un esempio nel preparare gli allenamenti e le partite. Non è più giovanissimo, ma ha una grandissima qualità che unita alla costanza di prestazione lo rendono un giocatore devastante in questo momento”.

Oggi sotto di due gol si è vista la forza mentale della squadra.

“Vi assicuro che durante la gara, anche quando eravamo sotto di due gol, stavo vedendo la squadra che metteva in pratica tutte le cose che chiedo io. L’abbiamo preparata scegliendo di andare a prendere i loro centrali sempre, uscendo con gli esterni, invitandoli a giocare all’interno. È normale che se non fai gol poi davanti a una piccola ingenuità gli avversari riescono a trovare il gol. Dal punto di vista della prestazione sono davvero soddisfatto, c’è rammarico perché quando fai così certe partite devi portarle a casa”.

Lascia un commento

Commenti (153)

  1. sera
    non capisco perchè dopo la buona prestazione dei centrali contro il crotone – per giunta in casa – si debba sforzare il recupero di fazio. juan merita di essere confermato mentre hector dato che non ha sfigurato è giusto che acquisti minutaggio
    su kolarov che dire?! ha dato inizio al rimontone in CL e già portato in dote 6 punti in campionato, unico neo (se proprio vogliamo vede il capello) è che si è inchiappetato elsha che con la psiche che possiede sarebbe meglio adottare il metodo carota
    non conosco le condizioni di schick ma se dovesse essere anche al 70% lo schiererei titolare in attacco al posto di geko, per far rifiatare il cigno di sarajevo
    florenzi per me da esterno a parte con zz e la prima di garcia non si è dimostrato all’altezza, o quanto meno ha offerto prestazioni altalenanti. per quanto mi riguarda non è positivo perseguire questo utilizzo spasmodico, okey che è jolly, ma releghiamolo a terzino a limite mezz’ala; del resto raggia ne è testimone che interpretare frequentemente più ruoli non è produttivo (unico neo che sin qui riconosco al grande mr). fosse per me col toro avrei avanzato elsha a seconda punta/finto nueve e messo il belga dietro le due punte, anche se riconosco che oltre a non essere nessuno, ciò avrebbe comportato un minor pressing su iago e niang
    infine capitolo ddr, non sono uno che c’ha i preconcetti su di lui (malgrado ammetto che i 6m non mi vanno del tutto già!) – ha rotto il kaizer – d’accordo schierarlo a risultato acquisito o con medio piccole ma il titolare dev’essere gonalons, il mio sogno sarebbe torreira così come delefeu a gennaio (james quale miglior occasione per smentire barbarossa, alex27 e co 🙂 )
    sempre forza magica roma

  2. Come scrive la giornalista de Il Tempo Erika Menghi su Twitter, Kostas Manolas sta cercando di bruciare le tappe del recupero dal suo infortunio (lesione di 1° grado muscolo/fasciale all’adduttore lungo di sinistra): il greco potrebbe farcela già per la gara di sabato contro il Bologna, con l’obiettivo di essere pienamente a disposizione per il cruciale match di Champions League di martedì 31 ottobre contro il Chelsea.

    Credo che il primo obbiettivo di Manolas, più del ritorno col Chelsea, sia quello di esserci ai Payoff mondiali con la Grecia, solo che per esserci deve risultare convocabile all’ultima prima della sosta, quindi per la trasferta di Firenze. Secondo me rientrerà in quella. Scommettiamo?
    Dopodiché lo comprendo e lo accetto, basta che non ci vada a giocare da rotto per tornare con una lesione di grado superiore, perché in tal caso sarebbe gravissimo.

  3. je chiudono la nord per razzismo contro i neri, e la partita successiva insultano gli ebrei.
    grazie d’esistere mentecatti, e soprattutto grazie per le figure de merda che fate nel mondo …
    (si, il Washington Post, le Figaro e El Mundo parlano di voi. no, non molto bene…)

    Da Ipotesi di gomblotto alle inimitabili quaglie

  4. In una delle prossime partite è possibile che Karsdorp faccia il proprio debutto in giallorosso.
    Di Francesco ha più volte detto che questo giocatore ha fatto poche sedute di allenamento con la squadra. È dunque probabile che il ragazzo non sarà un fulmine di guerra già dai primi minuti della prima partita giocata.
    Sono molto curioso di vederlo all’opera e mi auguro non sia definito una ‘pippa al sugo’ o un acquisto fallito alla prima azione sbagliata.

  5. Notizie gradite e, speriamo, senza rischi per mercoledì sera con il Crotone: Fazio, recuperato, prenderebbe il posto di Jesus e quindi in coppia con Moreno. Mi piace.
    Karsdorp dal 1′ anche lui: curiosità appagata. Mi piace anche questa.
    Schick a partita in corso: ottima occasione.
    Pare che corriamo verso il recupero, anche perché Emerson oggi ha fatto le due partitella: speriamo che qualcuno accechi la sfiga, mettendola almeno sullo stesso livello della fortuna.

  6. Defrel ieri si è riscaldato e stava per entrare, poi è entrato Under
    Karsdorp è già alla terza convocazione in panchina (se non ricordo male)
    Schick ieri era in panchina
    Emerson si sta allenando e oggi ha fatto la partitella a fine allenamento
    c’è da aspettarsi un pò di minuti in campo per i primi tre.. ci sono due partite in casa, con mercoledì il crotone e sabato il bologna, magari con un risultato in cassaforte nel primo tempo si può pensare ad un loro impiego, anche perché il prossimo martedì c’è il ritorno col chelsea; poi prima della sosta nazionale c’è la fiorentina in trasferta.
    Lo stop di Manolas sarà ancora lungo mentre Fazio dovrebbe recuperare prima, perché è una distorsione alla caviglia e forse per il bologna potrebbe farcela

  7. Defrel ieri si è riscaldato e stava per entrare, poi è entrato Under
    Karsdorp è già alla terza convocazione in panchina (se non ricordo male)
    Schick ieri era in panchina
    Emerson si sta allenando e oggi ha fatto la partitella a fine allenamento
    c’è da aspettarsi un pò di minuti in campo per i primi tre.. ci sono due partite in casa, con mercoledì il crotone e sabato il bologna, magari con un risultato in cassaforte nel primo tempo si può pensare ad un loro impiego, anche perché il prossimo martedì c’è il ritorno col chelsea; poi prima della sosta nazionale c’è la fiorentina in trasferta.
    Lo stop di Manolas sarà ancora lungo mentre Fazio dovrebbe recuperare prima, perché è una distorsione alla caviglia e forse per il bologna potrebbe farcela

  8. sono molto curioso di veder giocare Karsdorp, sono andato a vedere il suo profilo su transfermarkt:
    ha 22 anni, un anno in meno di Emerson
    è alto 1,84m quindi sono 6cm in più di Peres e 11 in più di florenzi
    il ruolo naturale è terzino destro, come altri ruoli: centrocampista centrale e trequartista
    è stato sicuramente un investimento importante del mercato estivo, spero che riesca a lasciarsi presto l’infortunio alle spalle, e a cominciare quanto prima ad entrare nelle rotazioni del mister.

  9. Di Francesco sta facendo il vero tourn over; causa anche gli infortuni, sta giocando con tutta la rosa.. continuare così alla lunga pagherà, però è più difficile giocare a memoria per i giocatori, Spalletti cambiava pochi elementi per volta, EDF cambia 5 giocatori su 10 da una partita all’altra.. forse x alcuni giocatori è penalizzante, non è un caso secondo me che i migliori al momento per rendimento siano Dzeko e Kolarov che hanno sempre giocato. Con questo non voglio dire che si cambia troppo, ma che ci vuole ancora tempo per arrivare a certi automatismi di squadra; secondo me il fatto che siamo la miglior difesa del campionato, un pò è dovuto all’atletismo dei giocatori che riposano, e che quindi hanno più minuti di corsa nelle gambe e possono fare pressing più intenso; ma allo stesso tempo mi sento di dire che gli anni scorsi si segnava di più anche perchè c’erano meccanismi automatici nella fase offensiva che ancora un pochino mancano; sicuramente tali meccanismi è più facile raggiungerli utilizzando sempre gli stessi giocatori piuttosto che con tanti uomini diversi.

  10. Squadra che schiererei contro il Crotone.

    Allison
    Peres-Fazio-Juan Jesus-Kolarov
    Pellegrini-Gonalons-Gerson
    Under-Dzeko-El Shaarawy

    Se le cose si mettono bene, i primi a dover essere cambiati dovranno essere Kolarov (per Moreno?) e Dzeko (per Schick? Defrel?).
    Non penso che EDF si affida a un centrocampo cosi nuovo ma credo che Gerson una chance da titolare la meriti.

  11. Siamo andati a torino per vincere e si è vinto.
    Il gioco, però, ha latitato parecchio.Ci manca un regista puro;uno che imposta l’azione ,che fa girare il pallone con acume tattico .
    Kolarov sta giocando da professionista serio e ha “inventato ” il gol partita.
    Il passato quello è e quello rimane.
    Aspetto un suo gol nel prossimo derby con esultanza sotto la nord.

  12. Designazioni arbitrali.
    Napoli sotto attacco dell’arbitro zebrato Mazzoleni che, consegnò alla Juve una supercoppa italiana in Cina contro i ciucci.
    Anche la Lazio comincia a impensierire: Orsato al var.
    Mi piace denunciarli per sollecitare l’attenzione sulle loro prestazioni.
    Continuo a non capire perché giocatori, allenatori e dirigenti siano oggetto di valutazione e di pubblica sanzione e gli arbitri no.
    Anzi, lo capisco benissimo: politica del pallone con Nicchi capomafia.

  13. Possiamo vincere lo scudetto. Non vedo la squadra ne tecnicamente ne mentalmente inferiore alle altre. Per quanto riguarda derossi secondo me non le può giocare tutte come faceva fino a ieri. Deve riposare.Comunque come dicevo all’inizio della stagione,l ossatura dev’essere Allison Fazio nainggolan Dzeko. Ed ora si è aggiunto anche kolarov. La coppia Fazio kolarov sarà ottima sia difensivamente che in fase di impostazione .

  14. E’ un po di giorni che ci penso e chiedo ai più assidui del sito

    Non vedo post del grande Lupogio .. non so se mi sono perso un suo abbandono a questo branco o la sua assenza è dettata da altri fattori

    Felice di poter leggere un suo post

  15. strootman purtroppo non è più quello pre infortuni.
    adesso è un buon giocatore, nulla più

    1. sai che penso? che Strootman stia accusando mentalmente questa fase di cambio del suo stato fisico
      E’ palese che certe cose non gli riescano più come prima
      adesso deve subentrare la sua intelligenza di uomo.. quella di modificare certi atteggiamenti pre infortunio per modificare il suo stile

      1. tempo fa ho letto un articolo de l’ultimo uomo una rivista che tratta calcio in modo, secondo me, molto serio.
        dicevano che a leggere le statistiche del giocatore è cambiato molto il suo modo di giocare fa meno contrasti ad esempio

      2. tempo fa ho letto un articolo de l’ultimo uomo una rivista che tratta calcio in modo, secondo me, molto serio.
        dicevano che a leggere le statistiche del giocatore è cambiato molto il suo modo di giocare fa meno contrasti ad esempio .

      3. Purtroppo nn si sta parlando tanto del fisico, perche puoi anche essere lento, ma io vedo errori di scelta, tecnici e di posizionamento evidenti…

        Mi sembra un giocatore assolutamente nn al livello dei compagni, nel senso che a determinati ritmi lo vedo un pesce fuor d’acqua come de rossi.

    2. L assenza dai ritmi di gioco per due anni si fa sentire. Vedrete che strootman dal mese di gennaio sarà quel treno che conoscevamo. Ci vuole tempo purtroppo ed il fatto che ci può stare al 60% dimostra che è un fuoriclasse.

  16. il problema di de rossi è sempre il medesimo. in fase di filtro è sempre stato ottimo e continua ad essere, ha un naturale senso della posizione che lo porta a chiudere molte situazioni pericolose.
    il dramma è in fase di costruzione… siamo quasi a zero. fa sempre passaggi facili e quando prova qualcosa che non sia il compitino sbaglia.
    una squadra come la roma deve avere un regista serio. de rossi se avesse ancora voglia di correre potrebbe fare il mediano puro è quello il suo ruolo.

    1. concordo sul tuo pensiero.. ed aggiungo che con De Rossi in campo gli altri si adeguano al suo ritmo. Risultato? la squadra diventa più lenta e prevedibile

      Però cazzo è anche arrivato il momento di capire che deve far correre il pallone invece di controllarlo sempre più volte visto che lui non è in grado di avere un ritmo sostenuto

  17. ieri sarà ragazzi, ma a me quando è entrato è piaciuto tanto under!!

    Non mi aspetto che faccia 5 goal a partita, ma mi aspetto che faccia intravedere qualcosa e per coem vedo io il calcio, ha fatto vedere tanto: velocità, esplosività, dribling, cross in mezzo, potrezioe palla e tecnica oltre ad aver intercettato 3-4 palloni importanti.

    Ha tirato due caccolette in porta dopo ottime azioni, ma si farà anche la.

    Sento gia un aria di pessimismo iturbiano, ma con l’argentino nn centra nulla, in nessun ambito. Questo con la palla fra i piedi fa il calcio, iturbe aveva i sassi…

    1. deve migliorare nel tiro. ieri ha tirato due mozzarelle che sembravano retropassaggi al portiere

      1. più che mozzarelle sembra proprio che abbia tirato l’ erba e non la palla..
        questo è un fatto rilevante soprattutto nella stessa gara ma va da se che ha fatto cose davvero buone
        Soprattutto è da premiare la sua personalità.. non è un timido e non difetta nella giocata chiunque abbia contro.. è pur sempre un classe 1997 che non spiccica una parola di italiano..

        La strada sembra essere quella giusta

      2. i tiri fatti mi sembravano dettati molto dalal frenesia e dall’emozione del momento. Secondo me diventerà un top player, ha una potenza e una serie di intuizioni calcistiche da top.

      3. top player non lo so, sicuramente può essere un buon giocatore

      4. dopo iturbe non mi bilancio più… pensavo diventasse un fenomeno 😀

  18. Partita che infatti, come detto da difra, era difficile, non tanto perche il torino era un avversaria ostica, ma perchè vieni da una partita massacrante contro il chelsea dove piu che fisicamente sei stato sfiancato mentalmente.

    Non hanno fatto un tiro, abbiamo vinto, Punto, il resto è fuffa.

    Poi possiamo parlare dei singoli, di gente come de rossi che ahimè, pur nn avendo giocato in champions, nn ha proprio il ritmo a questi livelli ( contro il torino, pensa contro il chelsea, ma gia contro il napoli è stato vergognoso sotto il punto di vista della corsa ), va in difficoltà alla minima pressione. Si parla di un giocatore che intercetta passaggi, ma anche questa è una leggenda: Se lo fa, è perche gli vanno addosso, nn ha la forza ne in dinamismo per poter fare da schermo VERO davanti alla difesa e penso sia un dato di fatto questo.

    Un altro caso, secondo me, è strootman: Lento, macchinoso, poca lucidità, infatti si mangia un goal sotto porta per poca lucidità e nn da un pallone d’oro a dzeko che si trovava da solo davanti all aporta, infatti quest’ultimo gliene ha dette un sacco e una sporta. Per coem la vedo io difficilmente ritornerà quello di prima.

    Ritornando alla partita, mi ricordo un jesus moreno HORROR e invece… si è detto che moreno nn poteva giocare a calcio e invece…

  19. tre punti molto importanti.
    partita brutta con bassi ritmi, torino sfilacciato e tatticament disordinato non ha mai praticamente impensierito la roma, Sadiq scomposto, poco partecipativo alla manovra ha facilitato molto il compito della nostra difesa.
    ieri bene i 2 centrali, in particolare la prestazione di moreno alla prima da titolare, JJ ai suoi livelli. confermo qll che più volte ho affermato qui, florenza a mio avviso dovrebbe giocare basso a dx, vedrete qndo avrà i 90 minuti che acquisto con gli schemi di eusebio.
    B. peres nn serve, entra e qsi segnano, manco in panca.
    de rossi capitolo a parte, decisamente fuori contesto, serve un sostituto con urgenza.
    su under le mie perplessità rimangomno tali dà l’impressione di nn essere pronto.
    infine nota molto positiva la fase difensiva del difra.

    1. Come ho scritto qui sotto 08:28, il sostituto, a mio parere, lo abbiamo in casa e pagato quattro euri: Gonalons.

      1. Come Giemmo ho amato (calcisticamente parlando) De Rossi e lo considero ad oggi uno degli uomini più veri ed intelligenti del panorama calcistico, ma come X voi quello attuale, al di là del numero di palle intercettate, mi desta molte perplessità.
        A mio parere una sua utilità tattica la conserva, ma solo in determinate partite.
        Non certo contro avversari dotati di centrocampi folti e/o atleticamente prestanti.
        Per questo mi va bene che giochi contro il Crotone, ma non contro Bologna e Chelsea, dove schiererei tutta la vita Gonalons.
        Resta l’anomalia di un giocatore che ad oggi conserva uno degli stipendi più alti in rosa, il doppio di quello di Gonalons che a mio avviso gli è superiore e dovrebbe giocare, salvo turn over, titolare al suo posto.

      2. si certo intendo un ulteriore pedina da mettere come regista titolare perchè il de rossi visto anche ieri fisicamente nn è più neanche una valida riserva. lo stesso Gonalons però nn mi dà tutte quelle garanzie che vorrei. ha fatto un ottima partita a londra ed ho attribuito proprio a lui i maggiori meriti (ovviamente ad eccezione di kolarv e dzecko per le singole giocate) per come tutta la squadra si sia mossa, ma serve qlcosa di superore per avere ambizioni maggiori.

  20. Per Uomo di m…ondo 22 ottobre 2017 08:41

    Ma dai….lo sai che Alex 27 è sempre pronto a dispensare una parola buona per sta squadra. E che vede sempre il bicchiere mezzo vuoto….sarà perché se l’è scolato de prima mattina

    Per tua informazione sono quasi astemio… e di mattina mi piace bere the…

    Mi rendo conto di essere molto spesso critico, ma lo faccio per una buona causa e per invitare alla riflessione. Che dovresti dire invece di tutti quei commentatori (e di molti che bazzicano la società Roma) i quali – come avvenuto anche ieri sera e non faccio nomi – dopo una partita vinta parlano subito di scudetto?

    Critica quelli piuttosto, che a parer mio sono soltanto degli sciocchi e dispensano facili ed inutili illusioni, e non quelli come me che cercano di essere realisti, se poi qualche volta le mie parole suonano pessimiste, ne prendo atto, ma non per questo mi esimo dal proporre riflessioni argomentate.

  21. Io adesso sono davvero curioso di vedere la Roma sul campo con tre giocatori per me fondamentali come Schick, Karsdorp ed Emerson… vediamo che Roma sarà e mi auguro che se ne accorgeranno anche gli avversari, loro malgrado.

    1. emerson? con kolarov neanche alex sandro giocherebbe, fidati ^^

  22. Sono stato un grande estimatore del grande De Rossi, nel quale ho creduto fermamente, ma non ciecamente: pur avendo intercettato undici palloni davanti alla difesa che con lui gode di maggior protezione, è ora di far compagnia ai panchinari, anche se Ventura, un mediocre, punta ancora su di lui.
    Gonalons, in fondo, ha sbagliato solo la partita col Qarabag: prima e dopo certamente meglio di Daniele, dato che, grazie a DiFra, ha cominciato a lavorare, oltre che nelle sue maestose verticalizzazioni, anche davanti ai centrali arretrati.
    Coraggio Eusebio, parla con Ventura e cerca di riatletizzare il nostro centrocampo.

  23. Partita difficile vinta di mestiere dopo la trasferta faticosa di Londra quindi bene così….bravo kolarov che è uno dei top player di questa squadra…unica cosa: se vogliamo giocare meglio e competere per le alte sfere de rossi deve andare in panchina

  24. Partita nervosa e insufficiente: ci prendiamo di buono il risultato e ci prepariamo al Crotone, che verrà con l’acqua alla gola.
    Ma non siamo una squadra pietosa.
    Ben ritrovati e SempreForzaMagicaRoma.

  25. Dalla partita col Chelsea a quella odierna, Di Francesco ha sperimentato delle soluzioni alternative in avanti al solito tridente composto da Dzeko + 2 esterni di ruolo.
    Ha forse fatto di necessità virtù, oppure Eusebio sta invece preparando il terreno per l’inserimento di Schick?

  26. Di ritorno da Torino le mie pagelle.

    Alisson 6,5
    il voto se lo merita per la precisione nel gioco di piedi e per la rapidità e la puntualità con cui esce al limite dell’aria. Inoperoso tra i pali.

    Florenzi 6
    Da terzino fatica sulle palle alte agli esterni sx Granata, ma copre diligentemente e mette qualche buona palla al centro. Manca ancora la gamba.

    JJesus 7
    Ottima prestazione, praticamente senza sbastivute. Se il Toro no tira mai è anche merito suo. Bene anche perché dimostra di sapersi adattare senza patemi da centrale di destra.

    Moreno 7
    All’esordio da titolare mostra ottime doti, nonché di aver finalmente assimilato i movimenti difensivi. Grande chiusura in scivolata uno dei pochi pericoli creati dal Toro.

    Kolarov 8
    Dà spesso l’impressione di un fuori quota, tipo un titolare della squadra maggiore tra i primavera. Chiude sistematicamente sulla fascia, ara la corsia di sx, mette le palle più pericolose al centro e trova il gol vittoria con una punizione perfetta. Chi lo criticava perché ex laziese si deve buttare nel Tevere.

    Radja 6,5
    Parte lento nel ruolo da trequartista ma cresce alla distanza, sopratutto quando occorre fare la voce grossa a centrocampo. Il migliore lì in mezzo pur se ha iniziato da finto attaccante.

    Pellegrini 6
    Ordinato e puntuale nel dialogare coi compagni, si limita al compitino che svolge diligentemente, ma nulla più.

    Strootman 5,5
    Fatica a ritrovare la condizione, non solo atletica, ma anche tecnica. Servito in due incursioni nell’area avversaria si perde per due volta la palla, la prima anche perché servito male, ma nella seconda cincischia malamente non da par suo.

    DDR 5
    A mio avviso il peggiore in campo. Rallenta il gioco, perde palle banali nonostante la superiorità a centrocampo ed è sempre più lento, lentissimo. Anche oggi prova a mettere in porta l’avversario che però, fortunatamente, non è Insigne. Una buona chiusura in area ne finale, ma dal vivo sembra una moviola e mette un po’ tristezza.

    El Sharaawy 5,5
    Duetta discretamente con Kolarov sulla fascia sx, contribuendo con profitto a far girare la palla, ma non si rende mai pericoloso.

    Dzeko 5,5
    Pare Non sia stato bene questa mattina e un po’ in campo si nota. Non sovrasta gli avversari come di solito, non tira mai e non arriva su nessuna della diverse palle alte crossare in area.

    Cengiz 5,5
    Da un po’ di vivacità sul fronte offensivo dx riuscendo a saltare l’uomo in qualche occasione ed a mettere in mezzo palle interessanti. Si fa apprezzare anche per qualche rientro ad aiutare i compagni.
    Cade però troppo spesso e per sbadataggine nella trappola del fuorigioco e, nonostante sia una delle specialità della casa, calcia male nelle due occasioni dal limite che si procura.

    Peres 6
    Entra bene e subito si rende prezioso in alcune chiusure difensive e pericoloso in ripartenza. Rovina un po’ la prestazione con la solita palla persa per un controllo sbagliato che innesca la ripartenza del Toro.

    1. Voti perfetti a parte quello di Peres (meglio un 5,5) il quale dimostra ancora una volta di non saper fare le scelte giuste quando sul finire perde palla ed innesca un pericoloso contropiede.

      1. Il 6 X Bruno Peres voleva essere la media tra il 5 per quel controllo raccapricciante ed il 7 X le buone chiusure ed azioni iniziali.
        Però, vista la recidiva plurima sul tipo di errore, l’insufficienza ci sta.

  27. De Rossi oggi pessimo comunque

  28. Prestazione cosi e cosi, non mi sono piaciuti molto li davanti complice il Torino che picchiava come fabbri. Strootman maluccio, cosi come El Sharaawy.
    Juan Jesus e Moreno mi sono piaciuti e penso che entrambi siano due centrali affidabili come riserve.
    Florenzi molto meglio da terzino che da esterno d’attacco secondo me.
    El Sharaawy mi sta un po deludendo, contro Benevento/Verona é facile sfoderare grandi prestazioni ma appena l’asticella si alza di un pochino (Atalanta/Torino) é quasi mai incisivo. Le volte che riesce a saltare un giocatore in dribbling le conti sulle dita di una mano. Speriamo che Schick si immerga bene nel suo nuovo ruolo, perché se esce Perotti diventiamo molto statici davanti.

    1. scordavo: 3 punti che pesano come un macigno. Sicuramente bene la vittoria :p
      Dzeko non al meglio della condizione, contro il Bologna vedremo Schick o Defrel centravanti?

  29. Mi permetto di aggiungere che Moreno, se confermerà la buona impressione di oggi, si aggiungerà alla lista degli acquisti azzeccati da Monchi -che tutti vorremmo fosse la più ampia possibile.
    Il suo non essere mai in campo era un comprensibile campanello di allarme, ma le motivazioni spiegate da Di Francesco (cioè il provenire da un campionato con un gioco difensivo troppo diverso) ne giustificava il poco utilizzo e la lunga ambientazione.

    Una cosa tra le molte che apprezzo di Di Francesco è che con Spalletti e Garcia, quando mancavano uno o più titolari, sentivo subito una situazione di emergenza e mi prendeva la paura di come avrebbero retto le riserve. Oggi invece mi sento incuriosito dall’apporto che possono dare tutti gli elementi in rosa.

    Un’altra cosa che apprezzo è una capacità di soffrire che prima non avevamo.

    Sono grato a Spalletti per quanto dato alla Roma, anche perché conquistare un secondo posto con una società che ti supporta poco e una fetta del pubblico che molto ti attacca, non credo sia facile. Però, quando la sua squadra smetteva di avere un atteggiamento ‘corretto’ e i suoi giocatori non riuscivano a fare i movimenti ‘corretti’, sembrava quasi che a lui non tornassero i conti e che il giochino si fosse rotto.
    E’ presto per dare giudizi su Di Francesco, ma al momento sono molto contento che ci sia lui alla guida della mia squadra.

  30. Salve a tutti,
    felice della vittoria, aggiungo una nota leggera. Oggi Strootman ha realizzato un colpo a la Dzeko, ma purtroppo si trattava del Dzeko del primo anno a Roma 😉
    Scherzi a parte, non vedo l’ora -e spero sia possibile malgrado la sua storia infortunistica- di rivedere Strootman fare colpi alla Strootman, che a volte rasentavano a mio parere l’eccezionale.
    Il brutto di subire tanti infortuni pesanti-parlo in generale- non è solo quello di perdere un giocatore per un periodo medio-lungo, ma anche quello di rischiare di non recuperarlo per quello che era capace di fare prima dell’infortunio.

  31. Daje! Tre punti importanti . Kolarov una sicurezza. Sono molto contento che Moreno alla prima da titolare si sia fatto trovare pronto . Avanti così è speriamo di smetterla con sti maledetti infortuni

  32. @JULIA ciao, va tutto bene grazie
    non scrivo più (tranne che in questa occasione per ricambiare i tuoi saluti)
    il sito è cambiato, non è più quello di una volta
    non c’è divertimento ed ironia che contraddistingue il carattere Romanesco

    soliti commenti e solite risposte tra i soliti utenti
    è diventato noioso a mio modo di vedere

    quest’estate ero fiducioso su DiFra (uno dei pochi)
    che la squadra lo segua

    KOLAROV “mostro” uno dei più Grandi acquisti dell’era americana
    FORZA ROMA SEMPRE!
    un saluto ad amarcord ed alla tua famiglia
    Ciao Julia

    1. ciao ave
      lo spirito romanesco é un po’ anche sorvolare e farsi una bella risata
      alla fine cio’ che conta é la condivisione della passione e non tanto la difesa delle proprie tesi o idee
      a me sta Roma piace e pure tanto
      e i margini di crescita sono immensi

      1. ciao Peter, piace anche a me e pure tanto e dobbiamo ancora vedere all’opera i due di cui si parla un gran bene
        le altre squadre stanno dando il massimo ed hanno pochi infortuni e fortuna
        noi dobbiamo ancora carburare, non possiamo che crescere
        vedo l’impronta di squadra, cosa che non vedevo lo scorso anno
        un allenatore giovane, educato, mai fuori le righe, che non parla enigmaticamente
        molti rimpiangono il “pelato”
        io no!
        ciao

  33. Torino molto deludente.forse a ranghi conmpleti li avremmo asfaltati alla grande
    Oggi gara di sostanza è soprattutto bene che dietro nessuno n abbiamo fatto stronzate colissali
    2 parole su Moreno.. Sa fare la linea alta e non perde mai la lucidità sul controllo palla e anche in aria su situazioni di pericolo
    Peccato sia molto lento ma sa il fatto suo.. Poi il piede è veramente da regista

  34. Quanto pesa sta vittoria mamma mia!!

  35. Ancora Kolarov!

    Se penso ad alcuni commenti di quest’estate me vie’ da ride.

  36. Adesso forse i fuckin’idiots la smetteranno di insultarlo perché ha giocato nella lazio
    Grazie Kolarov e grazie piccoli amuleti 🙂

    Ciao un saluto a tutti 😉
    AVE non vedo tuoi commenti va tutto bene?

  37. Bruno Peres cerca in tutti i modi di far segnare a loro.

  38. serve perotti con radja a centrocampo, quindi deve uscire uno tra pellegrini e stootman..

    1. Farei uscire Strootman che lo vedo un po nervoso mentre Pellegrini lo vedo in palla. Serve assolutamente Diego.

  39. Mi aspetto De Rossi fuori nel secondo tempo e dentro Gonalons perchè stiamo costruendo veramene poco.
    Perotti serve anche per sbloccare la davanti ed è l unico a saper saltare l uomo.

  40. Dobbiamo accelerare nel secondo tempo. L’unica cosa buona e’ che non abbiamo subito goal.

  41. Forza ragazzi! Con il cuore anche oggi! Prima o poi finirà questa maledetta serie di infortuni! Daje Roma Daje!

  42. Sembrerebbe che ci schieriamo cosi come con il Chelsea con un centrcampista (oggi Naingollan) più avanzato in una sorta di 4321 con Radja e ElSha alle spalle di Dzeko, formazione che mi piace.
    Forza Roma!

    1. formazione rocciosa anche per aiutare i due difensori che sono una coppia inedita.

      Formazione che anche a me piace parecchio.

  43. oggi partita fondamentale per non perdere troppo il contatto con la vetta
    peccato per i tanti infortuni in difesa, ma sono sicuro che DiFra s’inventerà qualcosa oggi
    speriamo di recuperarne qualcuno vista la settimana piena di impegni dal crotone mercoledi, al bologna sabato per riaffrontare il chelsea il martedi

    1. I 3 punti oggi sono abbligatori visto il contemporaneos top di inter e napoli

  44. La coppia Juan Jesus-Moreno è da film horror. Se a questi aggiungiamo anche Bruno Peres, poveracci noi. Non può essere solo sfortuna, c’è sotto qualcosa se ad ogni partita perdi un pezzo. Una società che non interviene in una situazione come questa è composta da dilettanti allo sbaraglio.

    Intanto c’è passata davanti anche la Samp e siamo sesti. Se non è un fallimento passare dal secondo posto di maggio al sesto di ottobre, ditemi voi come lo vogliamo chiamare. Certo,ilcampionato è lungo, ma intanto siamo sesti ad oggi.

    Io vedo che il Napoli ha fatto un gol in due partite (e glielo ha regalato DDR) segno che forse stanno cominciando a calare. Sull’Inda ripeto quello che ho sempre detto, senza Handanovic e Icardi sarebbe una squadretta da metà classifica e che gioca pure male. Spalletti fa filosofia ma deve ringraziare quei due se si trova in un immeritato secondo posto.

    Credo invece che le vere sorprese positive di questo campionato saranno Lazzie, purtroppo, e Samp. Spero solo che noi non saremo la sorpresa negativa, me se andiamo avanti a pali e infortuni la frittata è fatta.

    1. Buongiorno a te ed a tutti.
      Sempre meglio vederci chiaro nella vita, quindi anche sui tanti infortuni verificatisi in casa nostra, ma attribuire patenti da dilettanti senza averne prima appurato le cause mi sembra un tantino superficiale.
      Fazio non gioca perché ha subito una distorsione alla caviglia mettendo male il piede.
      Colpa dei preparatori? Di Pallotta e Baldissoni? Maddai….
      Venendo alla classifica, i confronti di fanno tra grandezze omogenee.
      Confrontare la classifica di una squadra che ha giocato 7 partite con quella di altre che ne hanno giocate 9 non ha molto senso.
      Se dovessimo vincere le due partite mancanti ci ritroveremmo a 2 punti dall’inter ed a 4 dal Napoli capolista, nonostante i due scontri diretti persi.
      Comunque badiamo al campo ed a portare a casa tre punti alla volta.
      Giustamente, come dici tu, con i problemi che abbiamo al centro della difesa non sarà facile.
      Tra poco partiamo alla volta di Torino. Daje!!!

      1. Ma dai….lo sai che Alex 27 è sempre pronto a dispensare una parola buona per sta squadra. E che vede sempre il bicchiere mezzo vuoto….sarà perché se l’è scolato de prima mattina

    2. Mamma mia Alex, se ti avesse letto Leopardi si tirava un pó su di morale vedendo che c’era qualcuno più pessimista di lui!
      D’accordo, è chiaro che qualcosa non ha funzionato con la preparazione atletica della squadra.
      Troppi infortuni e tutti dello stesso tipo. Ma credo che la qualità della rosa sia tale da poter andare a Torino e vincere la partita.
      Un Torino che in difesa è orfano di Lyanco e Barreca e non mi sembra abbia fenomeni. Se Eusebio ci risparmia lo strazio di vedere DDR fare il difensore centrale e mette Florenzi a destra al posto dello spompato Peres possiamo metter su una difesa che sulla carta è superiore a quella granata. L’unico neo è che sarebbe una prima assoluta, e si sa che in difesa l’affiatamento e la coordinazione nei movimenti sono fattori importanti.
      Confido tuttavia nella grande esperienza di Moreno, finalmente schierato nel suo ruolo e responsabilizzato.

      Kolarov > Molinaro
      Florenzi > De Silvestri
      Moreno = N’Koulou
      JJesus > Moretti

      1. Concordo con te, che poi moreno sia scarso è tutto da verificare visto che ha giocato uno spezzone di oartita per giunta come terzino

  45. beh vista l assenza di Fazio la situazione infortunati ha del grottesco
    Prima tutti i terzini destri poi su 6attaccanti contro il Napoli te ne rimangono 3adesso i 2centrali di destra
    E che cazzo
    Questa mancanza per domani mi mette molta inquietudine perché è chiaro che saremo improvvisati li dietro e che per forza di cose non potremmo concederci troppo all’ avversario limitando certe situazioni di gioco che stavamo costruendo
    A destra ci andrà JJ con Moreno a sinistra anche se in cuor mio per una questione di abitudine a stare in campo preferirei fosse abbassato Ddr con Fiorenzi al suo fianco che ha più intelligenza tattica di Peres
    Mah speriamo bene perché così come stiamo domani sarà durissima

    1. Io mi schiererei dietro con Florenzi JJ Moreno e Kolarov.
      Peres le ha giocate tutte e lo terrei a riposo anche perché l’anno scorso nella nostra sconfitta per 3:1 giocò una partita pessima propiziando i primi due goal del Torino.
      Non so perché ma i nostri ex hanno sempre il dente avvelenato e spesso ci segnano, quelli degli altri che giocano con noi fanno spesso cagare.
      Inoltre in panchina dovremo pur avere qualche difensore per ogni occorrenza.
      E vista l’emergenza difensiva, mi coprirei a destra con Gerson piuttosto che con Under.

  46. Che Sfiga ragazzi.
    S’è fatto male pure Fazio.
    Eccheccazzo
    Ci sono rimasto 3 centrali, considerando anche Castan, tutti e 3 Mancini.
    A questo punto non so se giocheremo con JJ insieme ad uno dei due, oppure se Difra riterrà di arretrare uno tra Gonalons e DDR.
    Entrambi in emergenza hanno già giocato da centrali difensivi ed almeno ne guadagneremmo in uscita/impostazione.
    Meno male che mancherà anche il Gallo.

    1. Credo però che dalle parole di Mancini giocherà Moreno di fianco a JJ.
      Due Mancini, di cui uno praticamente all’esordio e probabilmente schierato a destra…. speriamo bene!!
      A questo punto credo che tra DDR e Gonalons verrà preferito il primo, visto il maggiore aiuto che dà alla linea di difesa.
      Tanto il Torino gioca costantemente in inferiorità numerica a centrocampo.
      A questo punto sparo la mia ipotetica formazione:
      Alisson
      Peres Moreno JJesus Kolarov
      Pellegrini DDR Radja
      Florenzi Dzeko El Sharaawy

      1. Mancini è un lapsus inquietante …. ahahah
        Tra le opzioni possibili, preferisco Moreno a Gonalons o DDR.
        Se il messicano non gioca domani, quando?

  47. per me giochiamo così:

    – – – – – – – – – – – – – – – allison – – – – – – – – – – – – – – –
    karsdorp – – – – – manolas – – – – – moreno – – – – – kolarov
    – – – – – naingo – – – – – gonalons – – – – – strootty – – – – –
    – – – – – shick – – – dzeko – – – perotti – – – – – – –

    oppure così:

    – – – – – – – – – – – – – – – allison – – – – – – – – – – – – – – –
    karsdorp – – – – – manolas – – – – – moreno – – – – – kolarov
    – – – – – pellegrini – – – – – gonalons – – – – – strootty – – – – –
    – – – – – ninja – – – – – – – – – – – shick – – – – – – –
    – – – – – – – – – – – Dzeco – – – – – – – –

    i cambi gerson per shick, flore per strotty o pellegrini o karsdorp, ddr per gonalons,

    Abbracci Giallorozzi e SempreForzaMagicaRoma.

    1. Dici per la trasferta di domani?
      Manolas sarà rotto ancora per un paio di settimane, quindi nessuna delle due formazioni da te ipotizzate può essere quella in campo domani.

      1. azz è vero… tocca incrociare tutto quello che può essere incrociabile e fare una coppia JJ – moreno. Quindi anche se ci speravo tanto, dubito che ci sarà il “debutto” concomitante di karsdorp e moreno…. però almeno mezza partita di shick avanti in coppia con dzeco, ci conto.

  48. ATTENZIONE non si sta parlando di un paragone tra pares e cafu, tra carew e montella, ma tra dzeko e batigol, due tra gli attaccanti piu forte DELLA NOSTRA STORIA!!

    batistuta era potenza pura, era ed è il RE LEONE, uno che ha garra, uno che sfondava le difese e che aveva un sinistro che era simile ad un cannone e un gran colpo di testa… insomma il 9 per antonomasia.

    Dzeko è altro, è classe, tecnica, ambidestro, fisico, testa, un discreto dribling, visione di gioco, tiro, insomma è n attaccante che ha tutto.

    Il mio nn era un paragone volto a dire chi è piu forte, ma a confermare il fatto che dzeko è stato ed è il miglior attaccante della nostra storia.

    batigol venne rotto alla roma, a fine carriera e infatti dopo quel grandissimo anno 20 goal in 28 partite di campionato, 21 in 32 partite stagionali, ma il successivo anno e mezzo nn strusciò palla per un fisico che nn teneva piu.

    IO PARLO DI AMBIENTE ROMA, nn in generale, dove infatti paragonarli è difficile.

    IN TAL CASO dipende cosa vuoi: se un nove purissimo o un attaccante di grandissima classe coem dzeko che da un anno e mezzo ha la media di un goal a partita.

    Io tra se devo esser sincero, tra i due nella mia squadra ideale prendo dzeko, nn perche sia piu forte, ma perche ai fini della manovra, oggi, ti serve piu uno tecnico che ti puo creare la giocata che un attaccante puro alal icardi per dire.

    Son gusti e un altro fattore che tende dalla parte del bosniaco è il fattore assist: in carriera dzeko ha sfornato uno cosa come 100 assist circa e batistuta solo 4 in tutta la carriera.

    Non so chi sia piu forte per valori assoluti, ma un attacco a due con dzeko e batistuta con dietro totti, sarebbe un qualcosa di CLAMOROSO.

  49. @aleste85

    Non è possibile mettere a paragone due centravanti con caratteristiche diverse, l’unico metro che può determinare chi è più forte è stabilire chi è più completo.

    Le specialità di Batistuta erano il tiro potente, la capacità di trovare la coordinazione e la potenza di tiro da qualsiasi posizione del campo, il cinismo sotto porta, la grande prolificità in termini realizzativi. Tecnicamente non era eccelso e infatti negli ultimi anni di carriera, quando il fisico non lo assisteva più, si è notato in modo evidente.

    Dzeko è prolifico, non cinico, più tecnico, se in termini realizzativi è in una giornata no, comunque la tecnica che possiede gli consente di dare il suo contributo in fase di assist, sponde e copertura del pallone.

    Dzeko è forse più completo di quello che era Batistuta, Batistuta più forte nelle sue specialità. Per dirlo in altro modo forse Batistuta è stato più forte come centravanti puro, Dzeko come giocatore di calcio in senso lato.

    Inoltre non condivido che Batistuta sia stato il più forte centravanti della storia in assoluto, già nel suo periodo Vieri e Sheva erano della sua stessa categoria, ( Ronaldo è un discorso a parte). Nella storia per completezza credo che il più forte sia stato Van Basten. Poi se parliamo solo di infallibilità realizzativa il più forte è stato Puskas

  50. In attesa della partita col Toro consentitemi una digressione di mercato
    Mercoledì dopo aver assistito all’ennesima prestazione inquietante di J Jesus ho invocato l’arrivo di Rodrigo Caio al posto di Castan.
    Il giorno dopo sono uscite notizie circa una nostro interessamento a Caio per gennaio.
    Ovviamente non c’è una relazione tra le due cose ma penso veramente che il brasiliano sia il giocatore di cui abbiamo bisogno in questo momento per rinforzare la difesa.
    Contro il Napoli, col cambio Manolas Fazio, si è avuta la netta percezione dell’importanza di poter schierare un difensore che sappia anche impostare, iniziare l’azione e far salire la squadra evitando il pressing avversario.
    Stiamo parlando di un giocatore che è titolare da anni, ha esperienza internazionale, è veloce e bravo con i piedi e pazienza se non ha un fisico da corazziere visto che è dotato di grande elevazione e stacco di testa.
    Lo si porta via a soli 18 ml della clausola rescissoria, niente se paragonato al costo medio di un difensore centrale dello stesso livello che giochi in Europa.
    Prendendolo a gennaio, avrebbe il tempo per adattarsi al nostro calcio ed essere pronto al 100% per la prossima stagione che quasi certamente ci vedrà orfani di Manolas.
    Per inciso il mercato sudamericano offre opportunità ottime per quei giocatori che posseggono clausole stipulate negli anni scorsi, prima dell’impazzimento dei prezzi.
    Ne hanno approfittato sinora club come lo Zenit che si è portato a casa il giovanissimo e ottimo Driussi a 15 ml, autore sinora di 3 reti in 12 apparizioni.
    Sempre lo Zenit ha preso l’esterno destro offensivo Emiliano Rigoni a soli 9 ml e il ragazzo sinora li ha ripagati con 5 reti in 3 apparizioni di Europa League.
    Il Bayer Leverkusen pagando i 24 ml della clausola di Luca Alario, si è assicurato un centravanti di grande spessore, autore già di 2 reti ed 1 assist nelle sue 3 apparizioni in bundesliga.
    Quest’ultimi 2 giocatori li avevo sponsorizzati per la nostra Roma.
    Pagando 33 ml avremmo potuto sistemare l’attacco.

  51. Sicuri che si giochi toro-Roma ?

    Non si possono aprire le finestre altrimenti entra lo smog dentro casa,c’è divieto di fare attività fisiche all’aperto,i valori delle polveri sottili nell’aria sono più del doppio del massimo consentito dalla legge,hanno spostato toro – Roma del campiionato primavera e fanno giocare toro- Roma ? Una partita di calcio non è un’attività fisica all’aperto ?
    I giocatori non sono esseri umani ?

  52. Perotti tornato in nazionale è una bellissima notiza p, mi auguro che questo lo gasi ancora di più nel fare una buona stagione, in questo senso è in competizione con El Sha anche lui tra l andare ai mondiali e non

  53. Buona serata a tutti .. sul paragone proposto da Lorysan Batistuta / Dzeko penso la differenza sta nell’archetipo di attaccante che uno vuole: chi predilige la fisicità la potenza e la garra come ha detto qualcuno ovviamente va sul primo, mentre chi preferisce la classe lo stile e la tecnica pura va sul secondo.
    A volte i numeri dicono qualcosa e questo raffronto trovato su Wikipedia può aiutare:
    Batistuta in campionato + coppe nazionali 274 gol in 487 partite (0,56 media goal)
    Batistuta nelle coppe internazionali 24 gol in 66 partite (0,36 media goal)
    Dzeko in campionato + coppe nazionali 216 gol in 464 partite (0,47 media goal)
    Dzeko nelle coppe internazionali 29 gol in 77 partite (0,38 media goal)
    I numeri a volte dicono qualcosa e in questo caso evidenziano come Batistuta sia più adatto a un campionato e Edin più forte a livello internazionale.
    Ovviamente se Edin avesse la garra di Batistuta e se Batistuta avesse avuto lo stile di Edin avremmo un calciatore che si avvicina ai Ronaldo e Messi attuali.
    Detto questo io dovessi fare una squadra li vorrei entrambi ma se mi dicessero con X soldi chi comprerei propenderei per Edin, che più si avvicina al mio modo di vedere il calcio, anche se forse non sarei in maggioranza.

    1. mi spiace dirlo ma il paragone è blasfemia pura. batistuta era di un’altra categoria.
      i numeri che ha fatto batistuta li ha fatti giocando in una squadra che è quasi sempre stata di mezza classifica come la fiorentina, in un campionato di serie A che non era certo quello attuale… oltretutto era un campionato dove le partite finivano o 0-0 o 1-0.
      penso che chi preferisce dzeko a batistuta non hai mai visto giocare batistuta negli anni 90.
      poi sostenere che non avesse classe è erroneo… ha fatto dei gol di tecnica pura, tra cui punizioni che se le fai tirare a dzeko i palloni li ritrovi a ciampino.
      batistuta è forse il più forte centravanti in senso stretto mai esistito per quanto mi riguarda

      1. il tutto senza voler sminuire dzeko che è un ottimo centravanti , da me difeso più volte nel corso degli anni

      2. Wolfsburg e City non mi pare siano delle corazzate e Bosnia Erzegovina e Argentina sono 2 nazionali lontane anni luce! E non mi pare sia blasfemia paragonare un Batistuta che porta allo scudetto la Roma (assieme però a un certo Totti e a un certo Montella) e un Dzeko che porta allo scudetto il Wolfsburg a suon di goal o al titolo i Citizens dopo 44 anni di attesa. Poi oh ripeto possono benissimo essere 2 attaccanti complementari e non mi straccio le vesti se uno preferisce Batistuta… de gustibus!

  54. Il Presidente ha dato degli idioti a quelli che avrebbero fatto cori razzisti contro Rudiger.
    Forse era meglio attendere le conclusioni dell’inchiesta UEFA.
    Così sembra un’ammissione di colpa. Ma se fosse, come non sottoscrivere ogni singola parola di Pallotta.

    1. Certo ora starà ancora più simpatico Pallotta, peccato davvero però, perchè il nostro tifoè stato magnifico aldifuori di quel episodio, che ooi altri neri come bakayoko mica sono stati fischiati…..

  55. Sul binomio De Rossi Gonalons mi permetto di dire che, anche in questo caso, i due ricoprono lo stesso ruolo con caratteristiche molto differenti: il secondo aiuta la manovra velocizzando l’azione, ti tiene più alto in campo e offre maggiore prestanza fisica, è un giocatore cmq di esperienza e ha una visione della profondità che molti in serie A se la sognano. Di contro ha sbagliato una partita perdendo molto male il pallone( è presto per capirne appieno le qualità); l’altro è un vecchio campione capace di risolverti una partita in mischia, su un cross o punizione (che la batta lui o se ne stia acquattato in area). Copre gli spazi, organizza una manovra più lenta e orizzontale ma è efficacissimo a trovare la posizione. E ha salvato spesso i compagni da orrende figure. Capace anche lui di lanci lunghissimi al bacio, anche se centellinati.

    Credo siano molto complementari, dipende da chi si affronta e come la si vuole giocare.
    Questa squadra sarà una lunga digressione sul calcio non appena completa e rodata.

    Ma è sempre un piacere tifare Roma.

  56. Sul paragone Bati Edin penso anch’io come Tottijo che non regga.
    L’argentino era uno immarcabile, un attaccante devastante in grado di determinare il corso delle partite molto più di Dzeko.
    Tra i due scelgo l’argentino in quanto rappresenta il mio ideale di attaccante, potente, forte di testa, gran tiro, garra da vendere. Fosse stato anche tecnico sarebbe stato un campione assoluto. Il giocatore che più gli assomiglia visto di recente è stato Drogba. Avesse giocato in un top team e non nella Fiorentina avrebbe ben altro palmares.
    Detto questo, Dzeko gli è comunque superiore quanto a tecnica, abilità nel gioco in area, capacità di fraseggio con i compagni.

  57. Esaurito il settore ospiti a Torino (ci saremo anche noi del “gruppo nord” ed un pullman de Roma club Como).
    Saremo 1500 ma avremmo potuto essere di più se ci fossero stati più biglietti, così come a Londra.
    Come era prevedibile la grande prestazione di Londra ha fatto venire/tornare a molti la voglia di tifare la Roma dal vivo, tant’è che la sud per il ritorno col Chelsea è già sold out e per Madrid saranno messi in vendita 3500 posti X il settore ospiti del nuovo stadio dell’Atletico.
    Parlavamo tempo fa della disaffezione di molti tifosi, sopratutto della Capitale e per le gare casalinghe, ma come sempre le vittorie e le belle prestazioni sono la medicina ideale per queste cose, pur se a mio parere il meglio i nostri tifosi lo mostrano quasi sempre in trasferta, Londra docet.

    1. Già i nostri tifosi danno il loro meglio in trasferta, sempre che non siano veri i cori razzisti verso Rudiger.
      Sarebbe una cosa vergognosa.
      Un ragazzo che ha sempre dato tutto quando chiamato in causa, che è sempre uscito con la maglia sudata, l’ultimo a mollare.
      Uno che ha dovuto subire gli insulti razzisti in molti stadi compresi quelli a telecamere accese di quel laziale infame di Lulic.
      Uno che è stato ceduto dalla società altrimenti sarebbe ancora in rosa.
      Spero non sia vero.

      1. Spero anche io che non sia vero, anche se, come è noto, la mamma degli idioti è sempre incinta.
        Da quel che ho letto però nel referto non risulta segnalato nulla e la cosa sarebbe stata riferita da giornalisti inglesi.
        Magari hanno interpretato male.

  58. CONTRO IL TORINO giocherei cosi:

    ———————————— allison ————————————–
    flore ——————– fazio ———- moreno ———————kola
    ————— pellegrini ——- gona —— stroot ———————–
    under —————————- dzeko —————————— elsha

    Per me potrebbe essere questa.

    1. Concordo.
      Ma vedrai che giocherà DDR.
      Giusto che Eusebio prosegua le rotazioni.

      1. Temo anche io che sarà così.
        DDR lo impiegherei contro il Crotone in casa, visto che non hanno attaccanti veloci né centrocampisti particolarmente dinamici, questo anche per far riposare Gonalons in vista del ritorno col Chelsea.
        Daniele è un uomo squadra vero e, a differenza di altri, non credo faccia i capricci per giocare determinate partite piuttosto di altre.
        Resta comunque un problema, in prospettiva, mettere in panchina stabilmente un giocatore col suo stipendio ed il suo spessore, specialmente nell’anno dei mondiali.

  59. Buongiorno a tuttti…ciao dero peter lupa gierom down lory etc..Contro il torino nn sara una sfida facile speriamo che i nostri nn la prendono alla leggera.
    Detto questo anchio metterei gonalons al posto di de rossi contro il crotone..non contro il torino
    E x ultiam cosa.. Lory dzeko e diventato davvero un bomber di razza (lo e stato ,sopratutto nei tempi del wolfsburg) ma ripeto lory non puoi paragonare dzeko cn Batigol e na bestemmia(si bestemmia) i gol di bati… la forza ,le punizioni tenendo conto le difese della serie a in quel tempo erano 10x meio de quelle del benevento hellas etc.Detto questo forza roma !

    1. Ripeto, paragonare peres a cafù è bestemmia, non dzeko a batigol…

      Per il resto concordo, poi continuo a dire che gonalons è tutta un altra cosa rispetto a de rossi non tanto nelle qualità tecniche, ma nella mobilità, nella dinamicità!! Uno che lo trovi dappertutto, ddr, invece, stazione su una mattonella.

      1. su questo concordo anchio! Ma spero che tra un po prendiamo un top in quel ruolo..che cn nainggolan pellegrini strootman formerebbero davvero un centrocampp devastante

      2. secondo me in estate si penserà al regista, oggi stai bene cosi e con gonalons e ddr le prestazioni, secondo me sono assicurate.

        Sul francese spero che dopo la partita contro il chelsea si sia capito la differenza tra un regista integro fisicamente e uno che nn corro, lento ed impreciso.

      3. Devi esse matto proprio per paragonare Peres a Cafù. Ma che esempio è ? : )

  60. Buongiorno a tutti.
    Le partite di EL di ieri certificano la crisi nera del Milan e l’alta probabilità che Montella non arrivi a mangiare il panettone sociale, sempre che quest’anno il tipico dolce natalizio milanese non venga rimpiazzato da qualche specialità orientale.
    Di converso quaglie ed Atalanta, già praticamente qualificate in scioltezza dopo tre partite, ribadiscono il buon momento del nostro calcio a livello europeo.
    Ne deriva anche un’ultronea conferma, e cioè che costruire una squadra di calcio non è come collezionare figurine.
    Ad inizio stagione esperti giornalai, tifosi frustrati ed anche i bookie davano il Milan favorito per la vittoria dell’Europa League, nonché per la conquista di un posto in champions, ma scommettere su una squadra solo per via delle tante belle e nuove figurine, senza aver mai sperimentato l’amalgama ed il gioco di quel gruppo, è un azzardo spesso perdente.

    Ora si torna al campionato ed anche il prossimo turno presenta sfide importanti.
    Il Napoli, stante l’assenza di Insigne, per la prima volta dovrà fare i conti con la propria coperta corta proprio nello scontro di vertice, mentre all’Inter potrebbe toccare tra non molto, visto che miranda, il cui unico sostituto in rosa è Ranocchia, entrerà in diffida al prossimo cartellino.
    Personalmente, per lo scontro di vertice, tifo per un bel pareggio con tanti cartellini e qualche acciaccato, visto che, come diceva Garcia, con questo risultato un punto resta nell’aria.
    Così la Rubentus che ha ottenuto con fatica (anche nervosa) i necessari tre punti in casa con lo Sporting, dovrà dimostrare ad Udine di essere la solita corazzata che non soffre di cali di tensione, ma la sfida del Friuli contro il rognoso Delneri presenta delle insidie e loro, sopratutto in difesa, non sembrano quelli degli ultimi sei anni, anche se il solito rigore riparatorio a tempo scaduto può sempre aggiustare le cose.
    Infine noi siamo attesi dalla difficile sfida contro il Toro dei tanti ex.
    Quasi l’intero reparto offensivo granata sarà probabilmente composto da ex giallorossi (Falque-Ljajic-Sadiq) e si sa che contro di noi la grande prestazione dell’ex è un classico.
    Dopo la sontuosa prestazione di Stamford Bridge dovremo dimostrare continuità sia sul piano nervoso che su quello Atletico e non sarà facile.
    Vedo però la concentrazione giusta ed il giusto spietato tra i nostri e sono moderatamente fiducioso, pur nella consapevolezza che non sarà affatto facile uscirne coi tre punti.
    Leggo del ritorno dal primo minuto di DDR, ma io insisterei con Gonalons ed utilizzerei Derossi nella successiva in casa col Crotone, dove sarà meno decisiva la fluidità di gioco a centrocampo, anche per far riposare il francese in vista delle successive partite con Bologna e Chelsea.

  61. Piccolo OT

    Quella merda di Shakespear è stato esonerato e Leicester in zona retrocessione. Godo, sopratutto per quelle merda del loro ex allenatore, e Mahrez magari poteva spingere un pochino per la cessione e mettere un po di pressione sulla società, e invece si ritrova nel basso classifica. Ben ti sta.

  62. Dopo due giorni di accesso bloccato, finalmente sono riuscito ad entrare nel sito, veniamo al dunque

    – Come molti qua dentro sono super orgoglioso della prestazione della squadra. Era una di quelle serate dove il mio cuore giallorosso è tornato a battere all impazzata. Anche se abbiamo ottenuto solo un pinto, direi un prestazione di carattere che mi ha veramente emozionato come era da tempo.

    -Bruno Peres può andare bene contro squadre di medio/bassa classifica di serie A, ma per partite toste in champions serve di più (speriamo in Karsdorp). Panchinaro.

    -Ieri più che un 433 mi è sembrato un 4321 con Perotti e Gerson a ridosso di Dzeko, mi è piaciuto molto, e penso che con il ritorno di Schick (che è più seconda punta che esterno puro) vedremo giocarli spesso così, poi in parte delle partite Perotti si puo allargare e puntare l uomo come solo lui sa fare. Inoltre la scelta di uno o l altro modulo può essere determinante in chiave mercato se serve un esterno destro puro o meno (Deuolofeu?)

    -Ora concentrati contro un avversario tostissimo come il Torino

  63. neanche prende una posizione sulla questione geko-re leone per me manco lory lo pensa ma gli andava solo di colorare la sua giornata con un po di zizagna!
    piuttosto voglio rivolgere questo post al grande presidente capace di allestire una squadra prendendo un top player per reparto: samuel, emerson e batigol roba da psg.
    era un gran campionato dove cerano zidan, del piero trzeguet, davids, tudor, maldini, shevshenko, boban, bierhoff, leonardo, ronaldo, blanc, rui costa, nuno gomes, thruam, cannavaro, baggio hubner, solo per citare alcuni: i campionati si decidevano all’ultima giornata, pensa che nei due anni precedenti al 00/01 la squadra che si trovava capolista alla terzultima giornata veniva puntualmente superata.
    una volta stavamo sotto 2-1 in trasferta col brescia del nostro amico mazzone poi è salito in cattedra un certo argentino e ha ribaltato il risultato con una tripletta fissando il risultato sul 2-4 facendo, per non parlare del siluro da fuori area al 80 simo contro la sua ex squadra che ha sbloccato una partita che sembrava destinata al pareggio, la doppietta al lecce quella al parma, potrei andare avanti all’infinito guarda mettiamola così geko e forte e mi auguro si mantenga a questi livelli ma i gol di batigol non gli farà manco a fifa poi magari ti do ragione sul fatto che sul dribling nello stretto e nei passaggi filtranti è più forte geko, ma non bestiemmare…

    1. Sul fatto che é piu forte é una provocazione, ma continuo a credere che edin sia lattaccante piu forte che la roma abbia mai avuto, per completezza di colpi.

      Poi che bati sia stato un fenomeno non lo si mette in dubbio, ma ,penso, cmq, che il vostro giudizio di basa su due cose: Primo anno negativo di edin e vittoria dello scudo al primo anno di bati.

      Poi addirittura dici che NON BESTEMMIARE cm se avessi paragonato peres a cafù, ma sw nn é piu forte, bati ed edin stanno sulla stessa linea, non si può dire il contrario.

      Numeri, giocate, dicono che il confronto ê possibile anche se sono totalmente diversi.

  64. Cmq continuo a credere che dzeko sia il miglior nove della storia della roma!! Voi mi potreste dire:”si ma nn ci ha fatto vincere nulla”, neanche higuain con un goal a partita al napoli ha fatto vincere nulla.

    Ha dimostrato in questi due anni di essere un top player assoluto.

    SUL DISCORSO GENERALE, penso una cosa: ieri nn avevi, in campo manolas, karsdorp, florenzi, pellegrini, ddr ( che pur nn essendo un forma è sempre un titolare ) shick ed elsharawy, tutti titolari per dire.

    La squadra di ieri ha dimostrato tanta roba e lo ha fatto con il chelsea, non contro il benevento!! lo ha fatto in casa loro!!

    Nn fatevi abbindolare da quelli che dicono che conte è in crisi e la sua squadra è in crisi, perche è champions luege, non coppa italia. Sono i campioni in carica inglesi, non il newcastle per dire.

    Mi aspetto questa roma nn dico sempre, ma che si poggino mattoni ben solidi dopo questa partita!!!

    PS: ancora ricordo l’appellativo “kolarov vecchio”… ma quando mai a 31 anni sei vecchio? me lo spiegate?

  65. Ogni anno vi è un determinato termine tecnico che va di moda, prima era il “terzino fluidificante”, poi il “trequartista”, poi la famosa “mezz’ala” è quest’anno va di moda nominare sempre la ormai famosa “catena di destra”… ma non rompete li cojoni ad uniformarvi a quello che un qualsiasi cretino prezzolato addetto ai lavori pronuncia a destra e a manca.
    Per me si tratta sempre e solo di fascia destra che è occupata dal terzino, dal centrocampista, a seconda del modulo e dall’attaccante esterno o dall’ala che dir si voglia.
    Scusate ma è da un mese almeno che volevo sfogarmi su questa cosa, senza offesa per nessuno eccetto per chi ha introdotto questo termine.

  66. attendo trepidante gli ingressi di Karsdorp, Moreno e Shick. Se sistemiamo la diifesa e facciamo funzionare anche la catena di destra diventa una Roma bellissima.

    Quanto a ieri sera… questo è quello che intendo per sangue all’occhi! sono soddisfatto al di la’ del risultato (stretto)!

    Forza Magica Roma

    1. concordo indianino non riesco a spiegarmi la questione moreno

      difa non è un ottuso alla spalletti che si fissa relegando giocatori a scaldapanchina e monchi tutto gli si può imputare tranne il fatto di non vederci lungo

      pensa che solo un anno prima al siviglia a parità di prezzo di moreno ha portato lengelt dal nancy giovane centrale francese dal futuro assicurato

      tornando al messicano mi aspetto di vederlo in campo contro crotone o bologna perchè se si dovesse fare male fazio sarebbe la fine ps che assist che ha fatto pareva quell’ex giocatore di bonucci ai tempi d’oro 🙂 🙂 🙂

  67. Un saluto a tutti!Daje
    #IostoconDiFrancesco

  68. TORNA DAMATO A TORINO

    1. Damato di Barletta, brutta bestia!!!

  69. Provo a fare una riflessione a freddo sui singoli, a freddo poi per modo di dire, visto che sono ancora gasato come una bestia 😀
    Gonalons mi ha veramente sorpreso, pensavo fosse per lo più uno fisico, non avrei mai pensato che avesse questa facilità di saltare l’uomo e di andare in verticale. Pensavo inoltre potesse soffrire l’atletismo di Davide Luigi e Bakayoko, invece ne è uscito da gran vincitore.
    Con Gerson credo che il mister ci abbia dato un assaggio di quel che vedremo con Schick, un finto esterno che si accentra e si mette tra le linee. Buonissima la prestazione del brasiliano. Sinceramente vedo anche in miglioramento Strootman, le occasioni di Radja e l’ultima con il cross di Peres a tempo scaduto sono state servite da lui.
    Speriamo che per il ritorno si riescano a recuperare gli ultimi infortunati. Forza Roma!

  70. Salve a tutti,
    Io credo che l’importanza dell’acquisto di Kolarov trascenda le sue eccellenti qualità calcistiche.
    Per tanti anni abbiamo visto la Roma prendere uno o due goal e sentire un’energia strana diffondersi tra i calciatori, come se tutti si dicessero:”Proviamoci, ma tanto non recupereremo mai”. Il bel gioco lo abbiamo raggiunto spesso negli anni, ma.quando il giochino si rompeva tutte le.nostre.qualità si azzeravano.
    La rinuncia permette di soffrire meno, perché psicologicamente meno grave della sconfitta.
    Con Kolarov in campo, e in Kolarov calciatore, tutto questo non accade, anzi: gioca come se sentisse di poter ribaltare qualunque situazione avversa. Chiamiamola ‘la necessaria ottusità del campione.=) che è quella che in certe condizioni fa compiere le imprese.
    Quest’anno la Roma sa soffrire, e se Karsdop e Shick incideranno anche solo la metà di quanto sta facendo Kolarov, sarà una grande Roma. Lo so: viviamo sempre di ‘sarà’ e speranze future, ma oggi sappiamo di esserci guadagnati un rispetto in Europa diverso da quello che avevamo prima.

    1. AMEN

      Kolarov un vero campione
      vero guerriero.
      Gran professionista.

  71. TOTTIJO é proprio perche ho visto giocare batigol che ti duco che dzeko é piu forte, nn perche fa piu goal, ma perche é il piu completo attaccante ( nove ) che la roma abbia mai avuto nella sua storia; batigol era un icardi ( meglio il primo ), ma dzeko é piu di un nove, ê un nove e mezzo che può far tutto e ha tutto.

    Dzeko nella squadra del 2001 ti faceva 40 goal ( cm infatti ne ha fatti 39 lo scorso anno ). Totti e cassano a rifinire dzeko cera da divertirsi.

    PS: Stiamo parlando di ECCELLENZE cmq.

    1. Considerando che parliamo di ottimi giocatori
      e considerando che L’utlimo Geko sta avendo una maturita’ ed evoluzione importante
      resta il fatto che quanto fatto da

      GABRIEL OMAR BATISTUTA
      NELLA VIOLA E NELLA ROMA
      NEL CAMPIONATO DELLE 7 SORELLE CON DIFESE VERE!!!
      E’ UN ALTRA COSA.
      GABRIEL ERA UN FENOMENO CAPACE DI INVENTARE GOL IMPOSSIBILI GIOCARE DI RAPINA TIRO DA FUORI E PUNIZIONI FENOMENALI

      COMPLETO

      ONORE ALL’ULTIMO GEKO E CHE POSSA CRESCERE…

      Forza la Roma

      1. LEGGETE I NOMI DELLE DIFESE DELL’EPOCA E CAPIRETE LA DIFFERENZA
        FERRARA MONTERO NESTA MALDINI THURAM
        I CONTENDENTI E IL LIVELLO DEL CALCIO ITALIANO E MONDIALE DI ALLORA

        IN ITALIA OGGI DIFESE COSI’ ESCLUSA LA JUVE DI 2 ANNI FA NON CI SONO PIU’….

        SENSO DELLA REALTA’

        CHE GEKO POSSA DIVENTARE MARADONA TUTTA LA VITA

        PER LUI E PER NOI

    2. batistuta me lo ricordo bene non diciamo eresie. attualmente al mondo uno come lui non c’è. nn credo di dover aggiungere altro

    3. Lory vorrei mettere un lik su Batigol, ma verrebbe pubblicato tra sei mesi. Cmq basta che vai su youtube.

      Sono due goleador dalle caratteristiche molto diverse. Personalmente il Re Leone resta ,appunto, il Re.

      1. Mi spiego meglio: Bati è l’archetipo di come dovrebbe essere una punta. Ergo va paragonato ad altri archetipi come Van Basten e Ronaldo (9) o perché no, l’ultima versione di Ronaldo (7).

  72. Grande partita!!
    Dzeko pazzesco come non lo avevo mai visto!
    Ho visto gioco, personalità, carattere, e la
    sfortuna ( ieri sera c’è stata ancora fino al 2-0) stata combattuta sul campo fino a meritarne un po’ noi con la deviazione sul goal di Kolarov….. che ha cambiato in meglio la nostra partita.
    Ieri sera ho visto tutte quelle doti ( gioco carattere consapevolezza) che in gran parte sono state assenti con il Napoli.
    Basta confrontare le due partite per capire in un attimo perché con il Napoli abbiamo perso e ieri dominato.
    La strada è quella di ieri sera .
    Non quella di sabato scorso , pali a parte.
    Come ricorderete io ero fiducioso sul passaggio del turno in CL, perché Chelsea e’ in brutto momento e l’atletico a fine ciclo ( non me ne voglia l’amico de rossi che la pensa diversamente ) e non intendo per età giocatori ma per il tempo ( oramai scaduto ) in cui è nella mani del medesimo allenatore.
    Per me il top lo hanno raggiunto e stanno gestendo certo al meglio il lento declino .
    Grande Roma , tanto meglio di quella timida e piagnona a fine partita con il Napoli.
    Tocca vincere a Torino ma non sarà per nulla facile .
    Troveremo una squadra in un momento difficile e con allenatore in discussione .
    Sarà una battaglia .
    La metteranno sul carattere , sull’agonismo, cercando di non far emergere la tecnica ove siamo tanto avanti.
    La Roma anti Napoli, soffrirà tanto.
    Quella di ieri sera passeggerà, se
    Non cadrà in provocazioni, che ci saranno.
    Daje

    1. Caro CUCS, ovviamente rispetto il tuo diverso punto di vista, tanto più che tu hai una conoscenza molto superiore alla mia delle cose di Spagna e di Madrid in particolare, sicché può essere che la tua convinzione derivi anche da informazioni delle quali io non dispongo.
      Però volevo spiegare le ragioni per le quali non ritengo assolutamente l’Atletico Madrid a fine ciclo.
      Simeone ha recentemente rinnovato fino al 2020 manifestando, almeno nelle parole e nelle intenzioni, la volontà di diventare una sorta di fergusson dei colchoneros, per cui il consueto schema secondo il quale il ciclo di un allenatore in un club si esaurisce in 3/4 anni credo non sia applicabile al suo caso.
      Inoltre la squadra, in particolare la gran parte dei titolari, ha un’età media molto bassa:
      Oblak 22, Gimenez 22, Hernandez 21, Savic 26, Vrsaljko 25, Saul 22, Thomas 24, Koke 25, Carrasco 24, Correa 22, Greizmann 26.
      Tutti, fatta eccezione X Gimenez che sta trattando il rinnovo, hanno contratti lunghi e sono stabilmente inseriti nel progetto dell’Atletico, fatta forse eccezione per Greizmann che probabilmente verrà ceduto l’estate prossima per fare cassa.
      Infine la squadra, pur non avendo potuto comprare nessuno X via del mercato bloccato sino a gennaio, sta avendo una buona resa.
      In campionato è a ridosso delle posizioni di testa, ad un punto dal Real.
      Recentemente ha pareggiato per sfortuna con il Barcellona capolista, dominandolo per gran parte del match.
      Insomma, nulla mi fa pensare alla fine di un ciclo, ma ci sta che tu abbia ragione ed io torto.

      1. Caro Derossi,
        la mia opinione diversa dalla tua, sull’atletico, che può ovviamnete essere sbagliatissima, si basa si queste mie riflessioni.
        – ho conoscenze tra i tifosi dell’Atletico, che mi dicono che quest’anno sarà dura, per loro, malgrado il nuovo bellisismo Stadio, perchè la squadra non va come gli anni scorsi;
        – penso che i cicli degli allenatori, anche i migliori, al massimo in 4/5 anni, anche se vittoriosi, si esauriscano:
        – due finali di Champions League perse in finale, con il Real, sono durissime da mandare giù, e partecipare – come fanno oggi – ad una CL nella quale, e lo sanno anche loro, non hanno la minima speranza di riandare in finale, gli toglie molti stimoli;
        – sempre amici dell’Atletico mi dicono che in casa il Chelsea doveva vincere con 3/4 goal di scarto;
        – 2 punti in tre partite di CL, sembrano segnale forte di declino…..
        Incrociamo le dita.

    2. Di la verita’…TI HA RICORDATO IL MIGLIOR…..DESTRO?????????

      SALUTI A TE E AL FIGLIOLO

      1. un abbraccio a te, anche da mio figlio…

      2. Dzeko di ieri……si a livello del miglior Destro, una mia vecchia passione…..!1
        A parte gli scherzi, certo, Dzeko altro pianeta, ma quello dello scorso anno e di due anni fa.
        Non quello del primo anno….
        ieri comunque – e te lo potranno confermare i colleghi del gruppo Roma Nord, e lorysan, con cui abbaimo chat su telefono – alla fine del primo tempo, ho scritto: DZEKO da 9, mai visto così….
        nel secondo tempo ha segnato….

      3. sta avendo una evoluzione importante nel mododi stare in campo ed osare e credere in quel che fa
        evidentemente comincia a INVENTARE GOL
        cosa che prima non ci faceva vedere

        …za la Roma

    3. IL VERO PROBLEMA DEL MADRID
      E CHE AL MOMENTO FA UNA FATICA ENORME A SEGNARE
      MANCA IL PUNTERO CHE FINALIZZI LA MOLE DI GIOCO E CIO’ FRUSTRA IL TUTTO

      …MEGLIO PER NOI

  73. Buongiorno

    alcune considerazione su ieri e su Antonio Conte apparso molto spento sia durante la gara che dopo – mai in grado di dare una accelerata alla sua maniera sotto il profilo del temperamento e nemmeno da un punto di vista tattico.

    La squadra londinese così come messa in campo ieri non era lo specchio del suo trainer anche se ha tratto vantaggio nello spostare David Luiz che ha realizzato un gran gol che oggettivamente conoscendo Kante e Dreankwater posti nelle stesse condizioni non credo avrebbero ottenuto lo stesso risultato.

    Forse il fatto di schierarsi con centrocampo a 3 ha penalizzato la loro uscita palla sulle ali che onestamente hanno fatto poco o nulla (zappacosta molto deludente) ed ha isolato il reparto offensivo

    Naturalmente abbiamo anche noi dei meriti oggettivi nello sviluppo della gara come la giusta pressione alta o anche per chi non lo ha notato l’ uscita di Fazio sul loro esterno sinistro a colpire di testa sui rilanci del portiere

    Sinceramente detto mi sarei aspettato un Chelsea più arrembante e più pimpante. Non saprei spiegare dove finiscono i loro limiti (collettivi si intende) e dove iniziano i nostri meriti.

    Credo che al ritorno la partita sarà diversa e si schiereranno con 2 ali offensive dietro Morata (recuperando kante in mezzo lo possono fare) e quindi già da adesso scordiamoci di essere belli e sicuri di vincere solo perchè ieri li abbiamo messi sotto

    Per quanto riguarda noi amnesie a parte – ma sono errori soprattutto di concetto-per esempio il terzo gol è un errore collettivo in cui 2 centrocampisti su tre non prendono nessuno come spiegato anche dal nostro mister per me la prestazione sontuosa di Kolarov e Dzeko, quella ottima di Fazio e quella buonissima di Gonalons sono da ricercare anche in quello che si definisce uomini di carattere. Questo in Champions è un valore aggiunto

    Soprattutto il serbo e Fazio sono giocatori che non chinano mai la testa (vedasi dichiarazioni dei 2 nel post gara con il Napoli) Dzeko è uno che se sente la fiducia dei compagni (e la sente tanto) si erge a Primo attore

    Gonalons alla fine se si analizzano i dati ha giocato una partita “ecellente” in cui è stato un costante di crescita in campo sia sulle letture e intercetto avversario sia sul giocare palla. Il ragazzo è molto abituato ad un lavoro oscuro fatto di posizioni e letture delle situazioni pericolose meno ad essere un regista classico dai piedi vellutati- anche se la quantità di passaggi distribuiti alla fine hanno avuto una ottima percentuale di riuscita e non mi riferisco ai passaggi orizzontali di 3 mt come faceva Paredes.

    Ci sono a mio avviso situazioni che devono essere migliorate – per esempio lasciamo troppo spesso libero il centrocampista avversario a rimorchio al limite della nostra aria di rigore (Bakayoko – Hamsik sabato) e non abbiamo ben in mente che esistono le seconde palle che vanno pulite (De Rossi contro il Napoli – il gol di David Luiz )

    Va di contro che la squadra in fase di possesso ieri soprattutto ha mostrato una buonissima circolazione e che la catena di sinistra (Perotti – Kolarov ) fa alla grande

    Il girone si fa interessante e quasi tutte e tre abbiamo tanto da perderci che da guadagnare –

    Adesso bisogna far tesoro dell’ adrenalina mentale sviluppata ieri sera e prepararsi bene alla sfida di Torino perchè loro sono una squadra arrembante che spesso gioca di strappi durante la gara – e se perdi la bussola sono cazzi.

  74. Kolarov eccezionale anche lui che giocatore !!

  75. Kolarov eccezionale anche lui

    1. Eppure c’era chi indicava mario rui come giocatore più funzionale e criticava il suo acquisto, come ricordo i pio daceto che giudicavano kalinic superiore a dzeko nel giochino delle formazioni su chi è meglio (a proposito quando facciamo prestazioni cosí sontuose non ci sta mai forse perchè la lazio non ha giocato chissà), il vero tifoso lo senti lontano un miglio e ha il cuore che batte sempre e non si arrende e i suoi giocatori e la roma li ama, li fa crescere, li sostiene, sempre, non un giorno sí e uno no come fanno in molti purtroppo

  76. E’ questo il Dzeko che vogliamo…mi basta vederlo così…speriamo che riesca
    a memorizzare queste giocate.

  77. come sarebbe stato bello vincerla quella partita
    noi romanisti non abbiamo tanti trofei, ma viviamo di queste emozioni
    sono queste gare che poi ti fanno sentire orgoglioso e più romanista
    davvero bello e emozionante
    grazie ROMA

  78. quoto tutto una gran partita eccetto peres e jj .Grandioso dzeko un vero top player..ma ti prego lorysan..dire che batistuta nn vale dzeko..e na bestemmia..si vede che nn hai mai visto batigol…fammp i seri

  79. Sorprendente pareggio con sapore a Vittoria.. E sono troppo contento per Edin…ogni volta che segna, mi piace immaginarlo mostrando il dito medio a tutti quelli che lo facevano a pezzi.
    Il bel risultato però non mi mette il prosciutto sugli occhi come ai soliti Tifosi bipolari…un giorno esaltati e l’altro depressi..e non dimentico le brutte prestazioni con Atletico e Qarabag

    1) In Attacco Siamo Dzeko dipendenti, la cooperativa del goal Spallettiana è sparita
    Naingoolan e gli esterni sono quelli che più stanno pagando il prezzo del cambio di allenatore
    2) in Difesa Siamo Manolas dipendenti.

    Se per salvare la stagione dobbiamo stare con le mani tra gli zebedei ad ogni partita…sperando nella buona salute e prestazioni di Dezko e Manolas…rischiamo di diventare eunuchi

  80. mamma mia geko ha fatto una cosa paragonabile a totti
    rammarico per la non vittoria fino ad una certa io ho ancora un ricordo vivido delle trasferte infelici stile bate oppure degli harakiri casalinghi tipo cluj
    bellissima la reazione peccato per gli errori individuali che ultimamente ci costano caro
    riconosco grande merito a difra ma mi troverei pienamente soddisfatto se:
    1. avesse le palle di assegnare la maglia di titolare a gonolans
    2. non faccia deperire il talento di gerson e gengis khan in panchina
    3. aiutasse perotti a diventare più concreto nei tiri
    infine onore al qarabag ricordo che aver preso un gol da loro appariva come un fatto deprolevole e invece sono riusciti a tenere il risultato con i vice campioni d’europa
    francamente giunti al giro di boa non credevo la qualificazione ancora possibile – ieri per poco non superavamo il chelsea – il passaggio del turno sarebbe oro colato per il bilancio e con la mentalità vincente e soprattutto genuina di difra non sarei neanche certo di uscire agli ottavi ipoteticamente parlando! paradossalmente accoglierei bene anche la retrocessione in EL dato che mi aspetterei di migliorare il ranking e di arrivare fino in fondo anche se ce il concreto rischio che anche il napule venga relegato…
    dipendesse da me se si arrivase agli ottavi e soprattutto se si potesse investire proverei a prendere delefeu dal barca mandando in prestito gengis khan, ho ancora impresse le prodezze dell’anno scorso comunque adesso sotto col toro non possiamo più permetterci passi falsi ma anzi abbiamo gli OBBLIGHI di recuperare punti

  81. grande e bella partita della roma, ma dovevamo vincerla.
    ad ogni modo si sono viste trame di gioco e concentrazione che nn si sono viste altre occasioni, per qsto vanno tutti i miei complimenti alla squadra e a Difra.
    il Chelsea di ieri sera però senza kantè abulico e sconclusionato, nonostante qsto sono riusciti a farci 3 gol. questo deve far riflettere.
    nn spreo considerazioni su Dzecko e kolarov che indubbiamente sono i nostri top player, mi concentro invece su Gonalons che a mio avviso ha fatto una grande partita. rapido, sicuro, preciso, con personalità. era partito in sordina poi è cresciuto e nn poco, grazie a lui la squadra ha girato, esattamente l’opposto di quel pavido giocatore visto fino ad oggi.
    speriamo che il ninja e strottman entrino il primapossibile negli schemi dell’allenatore ad oggi sembrano ancora un po’ confusi sulle posizioni. infine mi chiedo perchè nn gioca florenzi al posto di peres?? perchè? perchè!

  82. CONCORDO con chi dice:”dzeko, forse é uno dei pochi fuoriclasse che ha vestito questa mappa”, io ci tolgo il forse e aggiungo… SICURO ê il miglior attaccante che la roma abbia mai avuto nella sua storia, il miglior NOVE!!

    Tecnica, classe, coordinazione, grinta, visione di gioco, ambidestro, TUTTO!!

    Batigol nn era dzeko, pruzzo nn era dzeko, Montella nn era dzeko e sembra strano dirlo, perche due anni va lo si chiamava EDIN CIECO, oggi salgono tutti sul carro, ma nn si scorda nulla!!

    Un fuoriclasse senza ombra di dubbio.

    PS: Nn é van basten, ma se notate la coordinazione e il movimento sono due gocce di acqua.

    FIERO DI QUESTA ROMA, di due appestati che nn potevano giocare cm gerson e gonalons, di di Francesco che si merita tanto!!

    IO CI CREDO!!

  83. La Roma e’ come Penelope fa e disfa la tela
    un eterna incompiuta…ieri sera con 3 giocatori “decenti” in campo avremmo gia’ ipotecato la qualificazione.
    Segni tre gol a Londra e non riporti il risultato pieno PERCHE’?
    PERCHE’ HAI IN CAMPO GENTE LIMITATA TECNICAMENTE E NEL PENSIERO CALCISTICO.
    Jesus perez sono riserve che possono vedere il campo solo in casi estremi e contro avversari poco dotati
    E’ una vita che segnalo la tendenza costante e grave da parte di certi giocatori di fare scelte di gioco e rimessa SUICIDE
    il terzino si accentra e serve palloni centrali aprendo il campo all’avversario
    il centrale passa la palla come il piu’ sciocco dei pulcini e amatoriali
    manca sempre 30 x 31

    Eursebio ti ho chiesto scelte coraggiose
    vai avanti per la tua strada
    non farmi vedere piu’ il centrocampista che passa la palla al terzino e portiere lento come un bradipo
    se non hai al momento ali inventa il gerson di turno…gerson si fara’

    CI VUOLE CORAGGIO…
    tanto hai tutte le ragioni di questo mondo dati gli errori della dirigenza…
    ma mettici coraggio…inventa

    il terzino la palla deve giocarla lungo linea o spazzarla…te lo insegnano ai pulcini

    Complimenti a Geko…

    sempre forza Roma

  84. Il rammarico per non aver vinto c’è anche perché valeva un quasi passaggio di turno ma porto a casa il pareggio volentieri per la prestazione di qualità e personalità assolutamente insperata.
    Le parole di Eusebio su Peres sottolineano il problema del giocatore, che non sono le qualità, ma le scelte; in parole povere la testa e su quella si può fare ben poco.
    Col Torino serve buttare nella mischia Moreno. Ora tocca a lui far vedere di che pasta è fatto il capitano del Messico.
    Potremo trovarci di fronte un attacco di ex, Falque-Sadiq-Lijaic.
    Accendiamo un cero …….

  85. @rebel boy

    Di solito sono sullla tua stessa lunghezza d’onda ma stavolta mi chiedo se hai visto la partita o te l’hanno raccontata, gonalons non eccezionale, un suo passaggio rischioso poteva costarci molto caro ma in generale con lui, rispetto a de rossi ne abbiamo guadagnato molto nella profondità della manovra. Con De Rossi fare una partita del genere non sarebbe stato possibile, troppo lento nel prendere una decisione, troppi retropassaggi, troppi passaggi orizzontali, ci avrebbe appiattito e basta.

    Gerson ha fatto un ottima partita, davvero non so cosa hai visto tu

    1. Non ho detto che ha fatto schifo,ma che secondo me non è da Champions,come,e lo ripeto, non lo è Gerson che secondo me dovrebbe essere mandato in prestito anche in serie B. Poi sicuramente Gonalons si è dimostrato meglio di DDR che a mio parere è l’ex giocatore più pagato del mondo. Io vorrei che la Roma avesse innanzitutto più Kolarov e Dzeko,mentre la campagna acquisti di Monchi ha portato molti giocatori già rotti e altri non all’altezza. Gli unici che per ora si son dimostrati utili sono Kolarov e Pellegrini.

  86. Buongiorno a tutti.
    Un po’ di rammarico per una vittoria storica meritata e sfumata all’ultimo c’è, ma al di là del fatto che tutti quanti avremmo firmato col sangue ieri X due pareggi a Baku e Londra, c’è finalmente la netta consapevolezza, anche X i più scettici, che la strada intrapresa è quella giusta.
    Vedere una Roma che va a Londra ad imporre il proprio gioco, meritando i 3 punti, è un inedito che segna un cambio di passo nella nostra mentalità e nelle nostre ambizioni.
    Come giustamente dice Eusebio, quando questa squadra sarà al completo, in particolare con l’inserimento tra i titolari di Karsdorp, Manolas e Schick, potrà fare ancora meglio ed a quel punto quasi nulla ci sarà precluso.
    Ora sarà importante dimostrare tenuta nervosa e fisica col toro.
    Storicamente, dopo grandi prestazioni in champions come quella di ieri sera, le squadre subiscono una flessione, sopratutto mentale, nella successiva partita di campionato.
    I granata hanno fame di punti ed hanno avuto tutta la settimana per preparare la partita, quindi ci renderanno la vita dura.
    Un aspetto positivo è che la piaga infortuni non colpisce solo noi.
    Abbiamo affrontato il Chelsea ed affronteremo il Toro con assenze importanti, ma pure queste squadre sono attualmente orfane dei loro giocatori più forti e determinanti: Kanté e Belotti.
    Dimostrare tenuta e continuità domenica prossima sarebbe un ulteriore passo in avanti verso una nuova dimensione di squadra vincente, oltre che bella.
    Il meravigliosi tifosi visti ieri sera a Stamford bridge e che sicuramente non mancheranno a Torino se lo meritano. Noi del gruppo nord ci saremo.
    Sempre Forza Roma!

  87. Buongiorno a tutti
    ho negli occhi il gol del 2-2 e quella corsa all’indietro di Dzeko che cerca con lo sguardo tutto il settore romanista in delirio

    Forza Romaaaaaaaaa

  88. Davvero grande partita di Kolarov e Dzeko. Peccato che molti altri non siano all’altezza. Soprattutto i vari Peres,Jesus e ci metto anche Gerson e Gonalons,non sono da Champions. Poi ci sono alcuni come Perotti che fanno tutto bene ma che purtroppo non hanno proprio il tiro in porta nelle loro corde.

    1. Mi dispiace ma Gonalons De Rossi 10 a zero! Molta più gamba, passaggi di prima in verticale, contrasti vinti e ha fatto anche da centrale in 2 o 3 occasioni intercettando linee di passaggio. Gerson ha bisogno di fiducia è molto giovane e può migliorare povero, Peres non ce la può fare.. non ne azzecca una.. Mai! Jesus serata no. Grandissima Roma dajeeeee!!