Contro il Napoli torna Perotti, in dubbio De Rossi, Pellegrini e Karsdorp, assenti Strootman e Schick

di Francesco Gorzio Commenta

Perotti sì, Karsdorp quasi, Schick no. Di Francesco è preoccupato per le condizioni di De Rossi, Pellegrini e Strootman.

Leggo, F. Balzani


Perotti sì, Karsdorp quasi, Schick no. Alla ripresa degli allenamenti Di Francesco ha sorriso per il ritorno dell’argentino (out dal 23 settembre), ma non potrà ancora contare sul ceco ed è preoccupato per le condizioni di De Rossi, Pellegrini e Strootman. Nessuno dei quattro ieri si è allenato in gruppo. Il primo ha un’infiammazione al ginocchio e ha lavorato a parte, così come Lorenzo (edema al polpaccio), mentre Strootman (edema alla coscia) si è limitato alla palestra e in campo non è proprio andato. Con 4 giorni di allenamento (di cui 1 di rifinitura) e il Chelsea alle porte non verranno forzati i tempi per l’olandese che col Napoli potrebbe quindi alzare bandiera bianca mentre gli altri due stringeranno i denti. Chi la alzerà di sicuro è Schick per il quale lo staff atletico ha previsto una nuova tabella di riatletizzazione.

Ieri il ceco ha svolto lavoro individuale. Una convocazione col Napoli è possibile, ma solo per fare gruppo. Rientro programmato per il 25 ottobre col Crotone. Andrà in panchina e potrebbe esordire il 22 col Torino, invece, Karsdorp che ieri si è allenato finalmente coi compagni. Tra oggi e domani torneranno i nazionali. Fatta eccezione per Fazio – impegnato nella drammatica sfida all’Ecuador – che sarà a Trigoria solo venerdì. Molto probabile che Di Francesco gli preferisca Juan Jesus. In campo anche Emerson, per la prima volta dall’infortunio al crociato: fino a fine mese continuerà il programma di recupero insieme alla Primavera di De Rossi.

Lascia un commento