Di Francesco prova a recuperare tutti in vista della Sampdoria

di Francesco Gorzio Commenta

La squadra ha ripreso ad allenarsi a Trigoria in vista della Sampdoria. L’infermeria si sta svuotando ma la coperta in difesa è ancora corta.

Il Tempo, T. Maggi


La Roma corre verso Genova, con un buco da colmare a destra. Dopo i due giorni di riposo concessi da Di Francesco, ieri la squadra ha ripreso ad allenarsi a Trigoria in vista della sfida di sabato sera contro la Sampdoria. L’infermeria si sta svuotando ma la coperta in difesa è ancora corta: Florenzi, reduce dal buon test contro la Chapecoense, scalpita ma ha smaltito a fatica i 75 minuti dell’amichevole e non è ancora pronto per una gara vera. Possibile, invece, il rientro nell’undici di base di Bruno Peres che sta recuperando dalla lesione muscolare e dovrebbe rientrare in gruppo entro giovedì: se darà le giuste garanzie al tecnico, sarà lui il terzino destro con il rientro di Juan Jesus al centro. La soluzione di scorta? L’ex Inter adattato sulla fascia come contro i nerazzurri. Non è ancora pronto per giocare Karsdorp che oggi ultima la fase individuale della riabilitazione e da domani punta ad allenarsi con i compagni.

A Genova ci sarà, invece, Strootman, primo nazionale a tornare nella Capitale (ieri era presente alla ripresa degli allenamenti). I prossimi saranno Dzeko e Manolas, attesi oggi per la doppia seduta in programma a Trigoria. Ma sul greco la Roma è in ansia: il difensore ha giocato in nazionale 90′ contro il Belgio nonostante avesse accusato un fastidio muscolare, oggi gli esami del caso. Un bel problema se dovesse fermarsi, visto che Fazio e Moreno torneranno per ultimi dagli impegni in Sudamerica e anche il messicano sta gestendo un guaio muscolare. Freme per fare il suo esordio ufficiale Schick, ieri a segno nella partitella di fine allenamento: il ceco, che nel weekend è rimasto a lavorare al Bernardini, è ancora indietro e partirà dalla panchina in quello che è stato il suo stadio negli ultimi dodici mesi.

Lascia un commento