Ultimi giorni di mercato, l’Inter vuole Keita, la Juve Howedes, il Milan prova a cedere gli esuberi

di Francesco Gorzio Commenta

I movimenti delle altre in questi restanti giorni di mercato, in azione Juve, Inter e Milan che provano a migliorare le rispettive rose.

Corriere della Sera, M. Colombo


Il negozio sta per chiudere, i clienti si affrettino alle casse. Fra 96 ore si abbasseranno le serrande al supermercato del pallone, quello che non conosce offerte speciali e nemmeno 3×2. Ora o mai più, il tempo delle esitazioni è terminato. Lo sperano a Roma, dove oggi la dirigenza giallorossa attende il presidente Ferrero per compilare i documenti per il trasferimento del gioiellino più conteso dell’estate Patrik Schick. Anche gli agenti del ceco 21enne saranno nella Capitale per formalizzare i contratti. L’offerta di 38 milioni avanzata da Monchi si è rivelata decisiva sbaragliando l’Inter e il tentativo last minute della Juve.

I nerazzurri, grazie ai buoni rapporti fra Sabatini e l’agente Calenda, tentano la mission impossibile di strappare Keita in rotta con la Lazio. L’attaccante, dopo essersi promesso alla Juve per il prossimo anno, preoccupato di sprecare un campionato (dopoché Lotito lo ha informalmente minacciato di mandarlo in tribuna fino alla scadenza del contratto prevista per il 2018), ha aperto al trasferimento all’Inter che non ha (ancora) in cassa le risorse necessarie per soddisfare le richieste di 30 milioni di Lotito. I nerazzurri sperano di definire la cessione per 11 milioni di Jovetic al Monaco. L’attaccante nerazzurro era ieri nel Principato per assistere al match tra Monaco e Marsiglia. Con quei soldi potrebbe convincere la Lazio che potrebbe anche accettare una contropartita tecnica anche perché Inzaghi vorrebbe come sostituto di Keita un giocatore già pronto per la A. I nerazzurri, che sperano di prestare al Benfica Gabigol, non si piegheranno a inserire Eder. «Keita è legato a noi fino a giugno. Troveremo la soluzione migliore per lui e la società: a oggi non è ipotizzabile vederlo all’Inter» ha frenato il ds Tare che ha parlato di offerta di grandi proporzioni per Milinkovic Savic. «Juve o Inter? Non lo dico».

La Juventus oggi riallaccerà i rapporti con lo Schalke 04 per il difensore Howedes, che vorrebbe prelevare in prestito con diritto di riscatto (e non obbligo come pretendono i tedeschi). Non solo. L’infortunio di Marchisio ha reso evidente la necessità di inserire un centrocampista in rosa: si prevedono nuovi contatti con il Barcellona per André Gomes. Il Milan per ora è concentrato sulle uscite: oggi l’agente di Paletta sarà a Roma per discutere l’ingaggio con la Lazio e la durata del contratto (il giocatore chiede un triennale, i biancocelesti offrono due anni). Solo due milioni separano la chiusura dell’operazione con il Fenerbahçe interessato a Gustavo Gomez in prestito con diritto di riscatto. A ore si potrebbe definire la seconda operazione più costosa della storia. Ovvero il passaggio di Mbappé, per 180 milioni, ieri convocato per la gara con il Marsiglia, al Psg: secondo i media parigini oggi sarà sotto la Tour Eiffel per visite mediche. I club lavorano per trovare la formula più adeguata per eludere i paletti del fair play finanziario, ovvero prestito con diritto di riscatto.

Lascia un commento