Siviglia-Roma 2-1, il gioco della nuova Roma ancora non si vede

di Francesco Gorzio 1

Siviglia-Roma 2-1, cronaca e tabellino. Le reti di Escudero e Nolito, oltre al gol di Dzeko, permettono agli spagnoli di vincere la sfida.

Siviglia-Roma 2-1, le reti di Escudero e Nolito per gli spagnoli, allo scadere il gol della bandiera di Dzeko che serve a poco, giallorossi sconfitti all’IX trofeo Antonio Puerta.

Siviglia-Roma 2-1

Siviglia-Roma 2-1, la cronaca della partita

I giallorossi vengono sconfitti per 2 a 1 in occasione dell’amichevole contro il Siviglia in onore di Antonio Puerta, IX edizione di questa speciale sfida per il sevillista morto il 28 agosto del 2007 a soli 22 anni in campo. La squadra di Di Francesco ha giocato due tempi abbastanza piatti e monotoni, al contrario di quanto aveva promesso il nuovo allenatore in conferenza stampa dove aveva affermato che la partita con gli spagnoli sarebbe stata partita vera.

Siviglia-Roma 2-1, la partita: primo tempo abbastanza piatto da entrambi i lati

siviglia-roma-2-1
Kolarov in azione, partita positiva la sua.

Al via con il 4-3-3 di partenza, l’assetto provato per tutto il ritiro estivo con Alisson in porta, difesa a quattro con Bruno Peres, Manolas, Moreno e Kolarov, centrocampo a tre con De Rossi davanti alla difesa, Strootman intermedio a destra e Nainggolan intermedio a sinistra, attacco con Defrel a destra, Perotti a sinistra e Dzeko terminale offensivo. Pronti via e sono subito gli spagnoli ad accendersi con un paio di fiammate con Correa, la partita offre pochi spunti ed emozioni nella prima frazione di gioco con i giallorossi intenti a giocare in modo molto scolastico tentanto di seguire e metabolizzare i nuovi dettami tattici del mister, il Siviglia ci prova con qualche azione individuale rimanendo poco pungente in avanti. Nella prima parte di gara parte con il freno tirato Kolarov, comunque pericoloso con un paio di piazzati, uno parato dal portiere; più propositivo Bruno Peres pur sempre con le solite amnesie tecniche. Bene anche Perotti, maggiormente vivo nel gioco ed autore di una delle poche azioni pericolose dei giallorossi sul finire dei 45′. In penombra gli interni: Strootman, abbastanza nervoso, e Nainggolan, praticamente mai decisivo se non con qualche recupero su un paio di palle sporche a centrocampo.

Siviglia-Roma 2-1, la ripresa: Roma più propositiva ma il Siviglia la punisce con due reti

siviglia-roma-2-1
Edin Dzeko seguito da Ganso, suo il gol nel finale di partita.

Dopo un primo tempo avaro di emozioni la Roma inizia la ripresa con maggior piglio e coglie immediatamente un palo con Defrel dopo uno schema da calcio piazzato dopo un passaggio di Kolarov; proprio il francese ha dimostrato, suo malgrado, del perché la Roma stia cercando con insistenza Mahrez, partita ordinata dell’ex Sassuolo ma in avanti manca qualcuno in grado di accendere la fantasia sul lato destro del campo, partita dove comunque è sembrato limitato probabilmente dalla posizione esterna non sua. Il buon inizio giallorosso però lascia quasi subito spazio al ritorno del Siviglia con un ottimo Alisson, bravo ad allungarsi sul colpo di testa di Krohn Dehli, troppo solo in area. Un’altra mezza occasione per la Roma intorno al 60esimo con un lancio millimetrico di De Rossi per Dzeko, buon aggancio di petto in area per il bosniaco ma la poca reattività dell’attaccante permette di rientrare ai difensori.

Inizia la girandola di cambi da entrambi i lati (più per gli spagnoli che per i giallorossi, impegnati a breve nel preliminare di Champions League) e sono proprio i biancorossi a passare in vantaggio: Escudero brucia Bruno Peres sullo scatto, Manolas interviene con poca convinzione sul filtrante avversario e finisce, con il tacco, per addomesticare la palla all’esterno offensivo che di prima intenzione firma l’1-0, non incolpevole Alisson non posizionato ottimamente.

Siviglia-Roma 2-1
Di Francesco prova a svegliare i suoi, per adesso il gioco del mister ancora non si vede.

La Roma prova a reagire con la forza dei nervi ma la manovra è farraginosa, la palla torna spesso tra i piedi dei difensori centrali con passaggi all’indietro ed in avanti il terzetto offensivo riesce raramente a dialogare. Arriva così il 2-0 sempre sul lato destro giallorosso dopo una palla persa da Gerson a centrocampo, Nolito punta Fazio nell’uno contro uno che gli lascia troppo spazio non accorciando, tiro immediato dello spagnolo e palla in rete, ennesima dimostrazione della lentezza del centrale giallorosso, così com’era accaduto anche nella scorsa stagione su alcune reti avversarie. Nell’ultimo minuto di partita finalmente Dzeko trova lo spazio giusto per calciare di destro a giro, a fil di palo, e trovare la rete del 2-1 che lascia comunque l’amaro in bocca, male i giallorossi che si sono impegnati ma nulla più, il gioco impostato da di Di Francesco per adesso non si vede ancora. Rimane pur sempre calcio d’agosto ma, proprio in questo mese a causa dei Mondiali 2018, le partite di Serie A saranno ben due, a stretto giro di posta, e la Roma si dovrà svegliare al più presto.

Il tabellino di Siviglia-Roma 2-1

Siviglia (4-2-3-1): Sergio Rico (46′ Soria); Mercado (37′ Corchia), Pareja (46′ Kjaer), Lenglet (84’ Borja Lasso), Escudero; Krohn-Dehli (55′ G.Pizarro), N’Zonzi; W.Montoya (55′ Jesús Navas), Banega (76’ Ganso), J.Correa (30′ Nolito); Ben Yedder (46′ Muriel). All. Eduardo Berizzo

Roma (4-3-3): Alisson Becker; Bruno Silva, Manolas (84’ Juan Jesus), H.Moreno (66′ Fazio), Kolarov; Strootman (65′ Pellegrini), De Rossi (74’ Gonalons), Nainggolan (84’ Gerson); Defrel (65′ Ünder), Džeko, Perotti. All. Eduardo Di Francesco

Marcatori: 73’ Escudero (S), 90’ Nolito (S); 91’ Džeko (R)

Ammoniti: 25′ J.Correa, 58′ Strootman, 67′ Corchia, 81’ Džeko

Espulsi: nessuno

Siviglia-Roma 2-1, gli Highlights

Lascia un commento

Commenti (1)

  1. Molti giocatori imballati,manca brillantezza ma in questa fase della preparazione dovrebbe essere normale;
    A preoccupare sono le incertezze di Allison e soprattutto Bruno Peres considerando che è l’unico terzino dx al momento disponibile
    ripeto che per me il brasiliano ha dei limiti mentali……..