Roma-Kessie, l’affare va avanti, giallorossi in attesa della risposta dell’agente

di Francesco Gorzio 561

La Roma sta trattando Kessie, dopo l'offerta all'Atalanta di 25 milioni più bonus c'è la proposta al calciatore: 1,6 milioni all'anno più bonus.

La Roma continua a trattare per prendere Franck Kessie, i giallorossi sono in attesa di una risposta dell’agente del ragazzo, presente all’incontro dello Studio Tonucci, al quale è stata recapitata una proposta di 1,6 milioni all’anno, più bonus, per il proprio assistito.

Il Tempo (A. Serafini)


ROMA-KESSIE, I GIALLOROSSI NON MOLLANO – La partita non è ancora chiusa. Dopo aver registrato il sorpasso del Milan, la Roma è decisa a rimanere in corsa nel duello di mercato per Kessie, forte dell‘accordo già raggiunto con l’Atalanta (25 milioni) e adesso in attesa di una risposta dall’agente del ragazzo Atangana. Emerge un retroscena: al contrario di quanto emerso finora, in realtà all‘ultimo incontro andato in scena tra le parti lo scorso giovedì allo studio Tonucci ha partecipato anche il procuratore africano, rimasto a colloquio con Monchi e con il presidente dell’Atalanta Percassi, alla ricerca di una soluzione economica in grado di avvicinarsi alla proposta milanista (2,2 milioni netti a stagione). La Roma ha fissato l’offerta a 1,6 milioni più bonus, offrendo però al giocatore la possibilità di una vetrina sicuramente più attraente, motivo che sta facendo tentennare Kessie.

DZEKO E NAINGGOLAN – Nel pomeriggio intanto arriveranno i responsi degli esami clinici per Dzeko e Nainggolan, usciti da San Siro con un fastidio muscolare la polpaccio sinistro. Se per entrambi la presenza nella sfida con la Juventus rimane in bilico, Spalletti potrà contare almeno su Perotti, fermo ai box per una semplice contusione. In attesa dell’apertura (giovedì) della vendita libera per il «Totti day» con il Genoa, per Roma-Juve 20.000 tagliandi già staccati, molti dei quali acquistati dai tifosi bianconeri che sperano di festeggiare all’Olimpico il sesto scudetto consecutivo.

Lascia un commento

Commenti (561)

  1. Pazienza, come ogni anno secondo i media vendiamo tutti per prendere poi i giocatori allenati dall ex squadra dell’allenatore. Prima mezzo lille, poi mezzo pescara, ora mezzo sassuolo.

    Una cessione ci sar`a per il ffp, stessa cosa che deve fare l’inter tra l’altro, ma l“i passa in sordina la cosa….

    Sulla Juventus: non prenderanno pi`u soldi, i diritti li avevano gi`a venduti ad una societ`a anni fa con contratto decennale, la quale si prender`a i soldi dall’allianz fino a scadenza dell’accordo (2023?)
    In ogni casa avranno una barca di soldi dalla Champions e il gap con con noi, Inter, Milan e Napoli (se si qualifica senn`o molto peggio), sar`a di un budget annuo superiore di almeno 200 milioni di euro. Insomma, se non fanno errori, andranno per il settimo.

  2. diciamo ke se prendono i vari Defrel, Berardi e Acerbi, si vuole venire incontro al nuovo mister xcercare di aiutarlo, passando da una realtà ovattata cme sassuolo al gran calderone Roma, se gli metti giocatori ke già conosce, sicuramente lo agevoli. Il mercato è strano, tra i miei nomi, la cessione di Salah nn l’avevo proprio considerata. mi dispiace, grande giocatore, grande professionista ke ha dato sempre il fritto xi nostri colori.

  3. la juve prendere ancora piu soldi dal nuovo nome del suo stadio, ribatezzato “allianz stadium”

    noi intanto stiamo qui senza manco uno sponsor sulla maglia…………

  4. vendere salah per 50mln e prendere berardi per una 30ina con sldi da investire in altri repart. voi lo fareste?

    io non saprei, salah é stato fondamentale per noi, senza di lui dzeko avrebbe segnato si e no 10 gol in meno

    1. No non lo farei mai nella vita.

  5. Di Francesco non mi entusiasma particolarmente, tuttavia é il meglio che ci possiamo permettere ed é sicuramente super-motivato di imporsi nella roma, primo suo grande club e squadra del cuore, quindi sono fiducioso che possa fare bene!
    Sicuramente mi piace il suo stile di gioco ma a destare preoccupazioni é l’esordio in Champions.. quando qualcuno fa paragoni con Conte e Sarri si scordano puntualmente che a quei tempi Juve e Napoli erano due cantieri aperti e si doveva ripartire da zero.
    Mi auguro che la società farà le cose per bene e prenda delle buone riserve per la panchina visto che saremo impegnati su tre fronti e con un allenatore non abituato a gestire tante partite ravvicinate. detto ciò FORZA DI FRANCESCO!

    capitole mercato: mi auguro che nessuno dei big venga ceduto. la sqaudra di per se é buona, sono le riserve che non sono sempre state all’altezza

    ps: chi é questo drussi? basta che non sia un nuovo ponce/ nico lopez/ sanabria/ ecc. tutti scomparsi

    1. Driussi mi pare superiore ai tre che hai nominato. …comunque ho fiducia in Monchi che nn mi pare uno sprovveduto

  6. Da far crescere come vice Dzeko non è male.
    E sa giocare anche come esterno.

    Il primo colpo di Monchi è Sebastian Driussi. La Roma, secondo quanto riferisce Russo de Cerame del Corsport, ha trovato l’accordo con il River Plate per l’acquisto dell’attaccante. Per portare in Italia l’argentino il club giallorosso è pronto a sborsare tra i 10 e i 12 milioni di euro più bonus.

    1. Secondo repubblica
      Salah verso il Liverpool. La Roma ha respinto una prima offerta di 35 milioni.
      Arriveranno a 40-45 mln e prenderanno Berardi.

      Ma è davvero forte sto Berardi?

    2. Ne parlammo qualche giorno fa se ti ricordi. Io sarei molto soddisfatto dell’acquisto (anche se tu preferisci Alario :D)

  7. Leggo di gente rassegnata alle cessioni eccellenti, come se fossero una consuetudine. Ma in questi 6 anni a parte giocatori importanti come Lamela, Marquinhos, Benatia e Pjanic chi sarebbe stato ceduto? Holebas e Viviani?
    Per quale motivo la Roma dovrebbe cedere mezza squadra in un anno se in 6 anni se ne sono sacrificati 4? Date troppo retta ai giornalai che vi fanno accanire contro questa Squadra che non lo merita, quest’anno società, allenatore e squadra hanno battuto il record dei punti.
    Se la Juve avesse pareggiato la penultima contro il Crorone e pareggiato l’ultima a Bologna tutti i critici starebbero a parlare di grandissima squadra, grandissima società, grandissimo Spalletti. E’ evidente che l’indice di gradimento aumenta non solo per i nostri risultati, ma anche per quelli della Juve. Se la Juve nel 2000/2001 non avesse:
    – perso contro l’Atalanta
    – perso in casa con l’Udinese
    – pareggiato contro il Brescia
    – pareggiato contro la Fiorentina
    -pareggiato contro il Lecce
    . perso contro la Lazio
    eccetera eccetera
    non avremmo vinto quel campionato e tutti a parlare di Roma incompiuta nonostante Batisuta ed Emerson

    1. Hai ragione ma in parte.
      Il sostituto di Pjanic l’hai mai visto tu?

  8. alex27 31 maggio 2017 il 08:15

    “Se il buongiorno si vede dal mattino… Monchi lo vado maluccio…
    da quando è arrivato ha pensionato Totti, ha perso Spalletti, ha lasciato andare due obiettivi dichiarati come Kessie e Schik… adesso quale sarà la prossima?
    Un bel proclama tipo: “Con Di Francesco si apre un futuro radioso e vincente per la Roma”? Mah…”

    _____________________________________________________________________________________________________

    Male monchi??

    Se la roma voleva kessie lo prendeva, solo che spendere 28mln per un giocatore che hai gia è una cavolata immane… obbiettivo dichiarato? si di sabatini, non di monchi.

    Schick? è un obbiettivo della roma conclamato? A me sembra che si è parlato di schick nello stesso modo con cui si è parlato di di maria alla roma… giornali che hanno detto:”roma interessata”,”primi contatti per…”…

    Ii penso che prima di giudicare monchi debbano passare ancora un po di mesi.

  9. I tifosi della Roma meritano lo stadio.
    Ma l’indegno presidente no.
    Come la mettiamo?
    Parlando di calcio. 5 mln annuali per De Rossi penso siano una bufala. Lo spero.
    3 mln sono sin troppi. Cifra che io,personalmente, non offrirei a un 34 enne.
    2,5 mln e un prendere o lasciare mi sembrano più congrui.

    1. sono 3mln piu bonus in caso di vittoria.

      Contratto dimezzato ad un giocatore che quest’anno ha fatto la differenza. credo se li merita.

  10. Questa società è sempre più ridicola.
    Va in Champions.
    Il mercato ancora non inizia(in entrata). Stanno per uscire però 3-4 calciatori. Perché il mercato in entrata apre e chiude in 15 giorni. Quello in uscita 365 su 365,24 su 24.
    Dal 15 di Agosto in poi,verranno valutati 20-30 calciatori inutili dal valore di 10 mln ciascuno.
    Ne verranno presi 2-3 che andranno a sostituire indegnamente chi andrà a firmare per società più serie.
    Sono passati 12 mesi da quando hanno ceduto e non hanno sostituito.
    Però vedo che a cedere si fa presto…

    1. manco avessimo ceduto messi.. e su thiago.

      in caso sono 12 mesi di disco rotto 🙂

      1. Beh date le imminenti cessioni,mi sa che “disco rotto” è quantomai inappropriato…in due parole hai messo in bella mostra tutti i tuoi limiti lessicali.
        Senza calcare ulteriormente la mano esprimendo giudizi sensati che ti concernono,gli utenti che scrivono quotidianamente qui e/o che lo hanno fatto in passato sanno perfettamente che,nei 12 mesi nei quali hai avuto la faccia tosta di giudicare il prossimo,hai sparato 700.000 cazzate spammando merdate insensate. Solo Gorzio l’assenteista è peggiore.
        Detto questo,ti auguro una buona dose di cazzate quotidiane.

      2. scompari per un po ma sempre rancoroso 🙂 mi mancavi thiago!!

  11. Con Spalletti, d’altro canto, LUDOVIKO delle 08:43, siamo riusciti a farci estromettere da tutto anche da squadre decisamente alla nostra portata, tipo Porto, Lione e Lazio. Con scelte scriteriate abbiamo sballato tutte le partite della svolta, trasformando in tali anche quelle col Cagliari e l’Empoli, che ci avrebbero consegnato lo scudo, al di là di chi sostiene che, al bisogno, la Juve avrebbe vinto partite non vinte, il che non credo neanche per soldi.
    L’ipotesi di partite perse o pareggiate per ingraziarsi un suo possibile acquirente, anche se questo ora si chiama Inter, copre di letame la sua comunque discutibile onorabilità.
    Non lo ha cacciato nessuno: se n’è andato da solo.
    Grazie.
    Forza Eusebio!

  12. Passati alcuni giorni finalmente ritorna un po’ di lucidità dopo l’onda travolgente delle emozioni che ci ha lasciato il capitano ed il suo addio. Ho visto piangere persone che nemmeno tifano o amano il calcio, totti va oltre a questo e alle polemiche.
    Rimpiangeremo spalleti dal punto di vista tecnico/tattico? Forse, anche se ha puntualmente sbagliato tutte, e dico tutte, le partite della svolta della roma, quasi con chirurgica maestria, anteponendo soluzioni tattiche o di giocatori a dir poco incomprensibili per non parlare poi della cronica incapacità di leggere le partite.
    Quello che critico di più al tecnico oltre alla gestione dello spogliatoio e dei media è stato il ritardo con il quale è passato alla difesa a tre e l’incomprensibile involuzione tattica con un’unica scelta di un Dzecko terminale offensivo senza l’utilizzo del tridente leggere che l’anno precedente aveva fatto bene e con gli stessi interpreti.
    Capitolo totti, ognuno la pensi come vuole, ma nn dimentico le stoccate fin dal suo arrivo verso totti e ripeto il modo “mafioso” di utilizzare le conferenze stampa per attaccarlo puntualmente, non lo dimentico. L’arroganza che è sfociata nelle crociata contro il capitano. Non si piacciono, non lo fai giocare quanto vorrebbe non sai gestire le domande continue dei giornalisti…..nn puoi allenare questa roma, poi le ultime parole tornassi indietro non verrei a Roma…ringraziasse totti e la roma se è diventato un allenatore stimato. Ora almeno all’inter potrò odiarlo “sportivamente parlando” senza sporcare i colori della roma.
    Di francesco sarà anche un passo indietro sia per esperienza che scelte e varietà tattiche (qsto poi lo vedremo) rispetto a spalletti, però non mi dà l’impressione d’esser un piccolo uomo, con lui spero che la passione per la maglia per rinasca anche se non dovessimo vincere niente

  13. Buongiorno a tutti.
    Monchi dà per imminente l’accordo col nuovo allenatore e salvo colpi di scena clamorosi sarà Di Francesco.
    Tenuto conto del suo modo di giocare La Rosa necessiterà di alcuni aggiustamenti.

    TERZINI
    Eusebio vuole due terzini in grado si di arare la fascia, ma solidi difensivamente ed efficaci nel gioco aereo, visto che con la sua difesa a quattro sono spesso chiamati a a stringere per difendere sul palo opposto ai cross.
    Non per niente il miglior Sassuolo, quello della qualificazione in EL, aveva come terzini Peluso a sx e Vrsaljko a dx.
    Le alternative a Flore e Palmieri dovrebbero quindi essere giocatori con queste caratteristiche.
    Un terzino come Mario Rui, che sul tipo d’azione sopra descritta non può che guardare e pregare, come in occasione del 2 a 2 del Genoa che stava per costarci il secondo posto, non va bene.
    Pare che il Napoli faccia sul serio per il portoghese e loro hanno Goulham in scadenza 2018 che farebbe al caso nostro.
    L’Algerino è alto e fisicato, ara la fascia come pochi ed è uno dei più bravi a crossare dell’intera serie A.
    Uno scambio, anche con conguaglio a favore del Napoli, sarebbe l’ideale.
    A destra pure Peres desta qualche perplessità, perché se è vero che fisicamente non ha i limiti del portoghese, difensivamente ha lacune importanti.
    Come caratteristiche l’ideale sarebbe Vrsaljko, ma pure lui è spesso rotto e comunque non credo che l’atletico voglia cederlo.
    Conti è il più forte italiano nel ruolo, ma temo costi troppo.
    Staremo a vedere, ma credo che se arriverà l’ufficialità di Eusebio insieme a lui scatterà un piano per rivoluzionare il reparto.

    CENTRALI DIFENSIVI
    Eusebio necessità di un centrale bravo a comandare la difesa ed impostare e di uno veloce e forte nell’anticipo.
    Il secondo dei due sarà quello che resterà tra Manolas e Rudiger. Come riserva a sx va bene JJesus.
    Fazio potrebbe essere il primo, ma con la difesa a 4 ha i suoi limiti e comunque sarebbe meglio un mancino.
    Acerbi, in scadenza di contratto 2018, potrebbe fare al caso nostro, ma anche qui magari si punterà su un profilo più giovane e di prospettiva.

    CENTROCAMPO
    Con l’arrivo di Pellegrini e la permanenza di tutti i big, Paredes compreso, potremmo essere a posto.
    Forse però ad Eusebio predilige un playmaker più dinamico e con più gamba tipo Duncan. Mi piace moltissimo Chalobah, già visto al Napoli da giovanissimo ed ora 22enne in scadenza 2018 al Chelsea.

    ESTERNI OFFENSIVI
    Quelli attuali potrebbero andare bene, anche se sopratutto Perotti difetta molto in fase realizzativa, mentre usualmente un’importante fetta dei gol dell’attacco di Eusebio viene dagli esterni offensivi che convergono per sfruttare il tiro o gli inserimenti. Il Papu Gomez al posto del monito sarebbe l’ideale.
    Ne serve comunque un quarto, a maggior ragione tenuto conto del fatto che, nel gioco di Di Francesco, gli esterni offensivi vengono sfruttati molto e spesso avvicendati nella ripresa.
    Si parla di Berardi ma è un lusso che non possiamo permetterci, tanto più che su quella fascia abbiamo già Salah.
    Un occasione a parametro zero potrebbe essere Ghezzal, o anche Navas che però pare di ritorno al Siviglia.
    Forse, come quarto esterno, si potrebbe puntare su un nostro giovane come Ricci o Verde.

    CENTRAVANTI
    Dzeko può andare benissimo, visto che quest’anno ha imparato anche ad attaccare la profondità, ma forse sarebbe meglio qualcuno di più “verticale” e comunque servirà un’alternativa.
    Forse anche qui, nel probabile caso di permanenza del Bosniaco, il vice potrebbe essere un nostro giovane di ritorno come Ponce o Sadiq, ma io credo che si punti ad altro, un giocatore, tipo Defrel, in grado sia di giocare spalle alla porta come riferimento per i compagni, sia di sfruttare le ripartenze.
    Meglio se in grado anche di giocare, all’occorrenza, affiancato ad una prima punta.
    Forse si pescherà in Sudamerica (Driussi? Luan? Alario?).

    Il mercato non è ancora iniziato ma la fantasia corre…

  14. Adesso che è finito il campionato lasciatemi togliermi qualche sassolino dalle scarpe…

    LAZZIE: avete vinto non so come due derby, ma state a – 17, e quella è la vostra giusta dimensione. Brr… fa freddino a – 17, eh? Per i fantocci appesi: INDEGNI.

    GENOA: avete fatto un campionato penoso, perso quasi tutte le partite e siete venuti a Roma, già salvi, a giocare da fenomeni col coltello tra i denti… mentre i vostri cugini della Samp spalancavano le porte ai ciucci… non ho parole, anzi una sì: SERIE B.

    SARRI: non hai perso occasione per sputare sulla Roma e sui “troppi” rigori a nostro favore. Ti dico solo che alla Roma, fidati di uno che sa quello che dice, storicamente parlando non ha mai regalato niente nessuno, e la partita col Genoa lo testimonia. Un consiglio: STATTE ZITTO.

    SPALLETTI: ti ringrazio per il bel campionato e credimi mi dispiace perdere un buon allenatore. Ma come uomo non ti perdono certe scelte – il trattamento riservato a Totti in primis e certi tuoi discorsi astrusi e finti – e forse aveva ragione Ilary nel dire che sei “un piccolo uomo”. Potevi aprire un ciclo vincente con la Roma, invece hai scelto i cinesini di Fozza Inda. Buona fortuna, ma certi sgarbi non si dimenticano.

    PALLOTTA: vuoi fare il presidente dall’America e vieni allo stadio ogni sei mesi, credi che c’abbiamo la sveglia al collo in Italia? Ciò che sei veramente, e che io ho sempre pensato che tu sia, lo hai ammesso tu stesso con le tue parole di domenica “lascio se non si fa lo stadio”. Ora abbiamo la conferma che della Roma non te ne frega niente, ti interessa solo fare il palazzinaro. VATTENE.

    1. Dire che pallotta sia un palazzinaro è spare a zero proprio… con tutto il rispetto…

      Se pallotta è un palazzinaro, caltaggiorone cosa è?

      Lui è venuto a fare buisness, come suning e tutti gli altri presidenti in giro pe ril mondo.

      Quando cresceremo mentalmente come tifoseria allora capiremo di piu il calcio moderno.

  15. Se il buongiorno si vede dal mattino… Monchi lo vado maluccio…
    da quando è arrivato ha pensionato Totti, ha perso Spalletti, ha lasciato andare due obiettivi dichiarati come Kessie e Schik… adesso quale sarà la prossima?
    Un bel proclama tipo: “Con Di Francesco si apre un futuro radioso e vincente per la Roma”? Mah…

  16. Quoto al 100%. Sono abbastanza sicuro che lo rimpiangeremo amaramente. (si parla di Spalletti)

    classico esempio di chi si fascia la testa ancor prima di rompersela!

    E vabbè è un mio pensiero pessimista, non è che ho detto una realtà assoluta ci mancherebbe, sicuramente mi sbaglierò e mi leverò le fasce dalla testa.

    “Un consiglio senza offesa, dormite con la stufa accesa! -17” Risposta fantastica e di classe a quelle merde biancocelesti.

    1. fasciarsi la testa era dire, come molti qui hanno fatto dopo la sconfitta coi ciucci, “tanto arriveremo sicuramente terzi perché il Napoli è più forte”.
      Dire che Spalletti è un’ottimo allenatore, che a Roma ha fatto grandi cose nonostante una situazione ambientale assurda e che pertanto c’è il serio rischio di rimpiangerlo è solo capacità di valutare obbiettivamente le cose e buon senso.
      Detto questo Di Francesco era la mia prima scelta in caso di addio di Lucianone, sicche:
      Daje Eusebio!

  17. se uno cme Spalletti è stato aspramente criticato, qndo poi in realtà avrà sbagliato si e no 2 partite in tutta la stagione (e mi riferisco a scelta formazione ufficiale/cambi e idea tattica), mi immagino lo tsunami di fischi e pernakkie ke sommergeranno a di francesco appena stekkerà dlle partite. ma veramente in giro nn c’è d meglio?

    1. Un momento, Spalletti ha sbagliato molte più partite: ritorno con il Porto, Cagliari ed Empoli all’andata, Gerson a Torino control Juve, a Genova contro la Samp (Vermaelen contro Muriel!!!), partita con il Lione, semifinale contro le merce, derby e partita buttata al ritorno contro l’Atalanta.
      Contro la Samp l’ha fatta sporca, proprio in quel periodo in cui la squadra girava a meraviglia specialmente in difesa e con la Juve ad un soffio lui cambia le carte i tavola facendo un grande favore alla Juve da cui sperava in una chiamata a fine stagione.
      Ecco, questo è stato lo Spalletti in campo quest’anno è nessuno mi toglie dalla e te che questo signore abbia sempre fatto il furbo solo per i cazzacci suoi.

  18. AVE 30 maggio 2017 il 21:14
    Mercato Roma. De Rossi firmerà un biennale, accordo raggiunto
    1,5 è la cifra giusta

    Ok Ave, è la cifra che dicevo qualche giorno fa, aggiungendo che, in fondo, si tratta di 3 mld di lire all’anno, non proprio bruscolini.
    Ma non ho trovato questa notizia su nessuno dei siti che frequento: la tua è una notizia o una speranza?

    1. Credo si tratti più che altro di un suo auspicio. Leggo in giro che abbiano trovato l’accordo sui 3 mln l’anno

    2. speranza Giemmo, speranza!
      se leggi per intero ij post ho motivato il perchè secondo il mio punto di vista

      buongiorno a tutti!

  19. leggo che rimpiangeremo Spalletti. Perché dovremmo rimpiangerlo ?
    Che cosa ha fatto di particolare ?
    E’ arrivato secondo e ha fatto il record ?

    Garcia,che nessuno rimpiange, ha fatto un record ed è arrivato secondo.

    Se poi dovessimo parlare dei fallimenti spallettiani,si capirebbe subito il perché Spalletti vada all’inter ( dove andrebbe a guadagnare 4,5/5 millioni all’anno ).
    Spalletti va via perché ha fallito gli obiettivi stagionali e per lo stipendio che andrà a guadagnare. Non c’entra l’ambiente .
    Lo stesso Spalletti disse : ” se non vinco vado via “.

    All’olimpico è stato fishiato ? Chi paga il biglietto fa come vuole.

    Ricordo a tutti che anche Viola e Sensi ,che hanno vinto gli scudetti e qualche coppa,sono stati fischiati,insultati e contestati dai tifosi. La stessa cosa è successa,rarissime volte,anche a Totti.

    L’avversione contro Totti,Spalletti l’ha sempre avuta;fin dai tempi dell’udinese : disse che Fiore fosse meglio di Totti.

    Per quanto riguarda il nostro nuovo allenatore,non mi interessa tanto il nome (quando arrivò Allegri alla juve,i tifosi “presos” erano furibondi) ma la politica societaria.

    Se si punta soprattutto sui giovani,la Roma diventerà,a livello tecnico,una squadra come l’atalanta e/o la lazio ( e qui me sento male…)

    Un’altra cosa su Spalletti : all’inter,il primo anno farà il fenomeno,poi incomincerà a farsi dei nemici inesistenti e penserà di essere “accerchiato”,litigherà con i giocatori e,poi,andrà via ( come accaduto qui a Roma e a San Pietroburgo ) .

  20. così tanto pe’ fini’ la serata

    L’ultima partita di Francesco Totti con la maglia della Roma ha sconquassato l’intero mondo giallorosso. A due giorni di distanza, i tifosi fanno ancora fatica a riprendersi, 25 anni insieme non sono pochi. Tra questi tifosi c’è anche Pierfrancesco Favino, noto attore romano e romanista. Come provare a liberarsi del peso dell’addio? Scrivendo un’emozionante poesia:

    Tornamo a casa, so’ le 9 e mezza. Non c’ho voja de magna’, m’ha preso ‘na tristezza!
    De che sei triste? Come ma de che? Nun c’ho mai avuto un regno, ma io c’avevo un Re.
    E oggi m’ha abdicato. Sto tempo ce cojona, è ‘n attimo, ‘n t’ accorgi e via! Giù la corona.
    Ma come, pare ieri, la maja larga addosso, che sto biondino entrava e noi “L’hai visto questo?”.
    Poi ‘n so se so’ le maje oppure se ha magnato, ma zitto zitto er bionno s’è fatto fisicato.
    Quanno toccava palla te rifacevi l’occhi e nun ce fu più Roma se nun ce stava Totti.
    E intanto i Papi andavano, pure li Presidenti, ma io stavo tranquillo, lui in campo, sull’attenti.
    Passavano l’inverni, venivano l’estati. La sabbia sul giornale, i “Chi se so’ comprati?”
    L’invidia der momento pijava pure a me, ma me durava un mozzico perch’io c’avevo il Re.
    Che mentre tutti l’artri cambiavano majetta, la sua come la pelle, se l’è tenuta stretta.
    E questo ai romanisti j’ha dato più de tutto. Lo so, ‘n se pò capi’, ma è più de ‘no scudetto.
    Perché se ‘n sei de Roma, se addosso c’hai le strisce, sei abituato a vince, nun sai che so’ le ambasce.
    E vede’ il Re del calcio co’ addosso i tuoi colori, pure se giochi e perdi te fa passa’ i dolori.
    Cor piede suo che è piuma e poi se fa mortaio, cor tacco, er collo, er piatto e doppo cor cucchiaio,
    m’ha fatto sarta’ in piedi più de ducento vorte, tanti quanti i palloni raccolti nelle porte.
    E lo voleva il mondo, ma ce l’avevi tu. Ecco perchè so’ triste, perchè nun ce l’ho più.

    notte a tutti
    FORZA ROMA SEMPRE!

  21. studiosporc 30 maggio 2017 il 18:51

    Quoto al 100%. Sono abbastanza sicuro che lo rimpiangeremo amaramente. (si parla di Spalletti)

    classico esempio di chi si fascia la testa ancor prima di rompersela!

  22. i tecnici come i giocatori e i dirigenti vanno e vengono
    l’importante è che siano rimpiazzati

    possibilmente bene e se ci scappa pure meglio!

  23. Non bisogna avere paura di cambiare. Nessuno è insostituibile.
    Faremo a meno di Totti, diconsi Totti, il giocatore italiano più forte degli ultimi 25 anni e dovremo temere di perdere Naingollan?
    Abbiamo vinto anche senza di lui.
    Per cifre vicine ai 50 ml Radja deve essere ceduto (io lo farei anche per 40). Basta trovare poi il giusto sostituto. Kessie era perfetto, Klaassen è un’altra roba.

    1. Non posso non quotare. Aggiungendo che fin dal suo arrivo ha messo il gruppo ed i risultati del gruppo in cima a tutto.
      Se pisciasse pure in testa all Inter sarebbe una grande soddisfazione. Ma ci credo sempre meno….

  24. Mercato Roma. De Rossi firmerà un biennale, accordo raggiunto

    1,5 è la cifra giusta
    già lo era, ma ora ancor di più lo sarà
    in questo momento al di là del discorso tecnico, una Roma senza DDR non la vedo proprio!

    già uno non lo vedrò più nemmeno in panchina
    non giocava, però sapevo che c’era!

    ora nun me levate pure “la vena che se gonfia!”
    però Danieli’ accontentate
    ora gioca COR CORE PER LA MAGLIA E PER I COLORI!
    il conto in banca è sostanzioso!

    p.s. con questo, a scanso di equivoci, non voglio dire che fin’ora abbia giocato per i soldi
    dico solo che ora non gli servono più di tanto

    p.s. quelli servono a me…e pure tanti, mannaggia alla pupazza!

    1. ***stasera non va***

      “già lo era come punto di riferimento, ma ora lo sarà ancor di più”

  25. La cosa che più mi ha fatto sorridere della conferenza stampa di Spalletti sono stati quei 2-3 giornalisti che insistevano stupiti per sapere le vere ragioni del suo addio.
    Ma come! Gli avete sfrancicato i coglioni per un anno e mezzo, messo in croce perché non faceva giocare Totti, utilizzato i figli per attaccarlo. Ricordo che l’anno scorso nel girone di ritorno 2/3 delle domande verteva su Totti. Io mi sono sempre chiesto come avesse fatto a rimanere imperturbabile.
    Io li avrei mandati tutti a quel paese.
    Poi questo inverno la sua psiche ne ha risentito. In qualche sua conferenza ho visto dei segni di cedimento e ho temuto chiamassero la neuro. Mettiamoci pure una sorta di sindrome da accerchiamento con fendenti scagliati da note cariatidi televisive, allenatori arteriosclerotici, tottisti integralisti, mogli … La verità è che Spalletti se ne va per non ammalarsi. E ha tutta la mia comprensione. Ma stavolta per disintossicarsi potrebbero non bastare 5-6 anni.

  26. Monchi: “Sappiamo già chi vogliamo come prossimo allenatore della Roma. Gran parte del lavoro è stato fatto”

    fatti non pugnette!

  27. Radja per quello che da in campo è l’unico incedibile ( insieme a Kevin che ha rinnovato)
    piuttosto serve uno che ogni tanto lo faccia rifiatare un pò

    non capisco tutto questo scetticismo su Di Francesco
    la sua gavetta nel Sassuolo l’ha fatta e credo con buoni risultati
    non è che fino ad ora sia stato dietro ad una scrivania

    almeno vediamolo all’opera prima di giudicarlo

    non è che Sarri venisse dal Real o Barca, prima di approdare dai babà
    eppure dopo un inizio travagliato, i pummarola sono due anni che giocano il miglior calcio d’italia

    bisogna dare del tempo a tutti, parlare prima ha poco senso
    vi farebbe schifo una squadra formata da giovani e no

    che ha scemi, che ha un gioco che corre, che ognuno sa quello che deve fare in campo

    se poi per voi secondi e terzi posti sono sintomo di vittoria, allora è un altro discorso
    sì siamo lì, ma mancano da anni le milanesi e non è che ne abbiamo approfittato

    p.s. pensiero di AVE
    pur con la rosa ridotta, se avessimo avuto più accortezza in certe partite
    potevamo vincere il campionato
    -4 da quelli che tutti giudicano dei mostri

    FORZA ROMA SEMPRE!

  28. A mio parere perché ce là si possa cavare con una sola cessione illustre (tipo Rudiger al Chelsea) e contemporaneamente riuscire a pagare i riscatti, sistemare il bilancio e fare mercato occorre che Monchi faccia miracoli in uscita.
    Dovessimo riuscire a vedere senza regalarli i vari Iturbe, Doumbia, Castan, Zukanovic, Vainqueur e magari cedere bene qualche giovane tipo Ricci F., Ricci M., Verde, Casasola Etc… la cosa potrebbe forse essere fattibile.

  29. Ripeto una considerazione scritta da Matteo.

    Giorgio scrive:
    30 maggio 2017 alle 18:38
    []
    Ma l’Uefa la cessione di credito, anche parziale, come mezzo di pagamento, la conosce o no?
    Perché non potremmo evitare di cedere uno dei nostri big entro il 30 giugno?
    Avanzerebbero i soldi per Pellegrini e forse anche per Darmian e un vice Dzeko, che spero sia Schick.

    Tra i tanti conoscitori di conti e di regolamenti, qualcuno vuole rispondere?

  30. Ben ritrovati fratelli giallorossi.
    Un commento sui fatti accaduti nel lungo periodo offline del sito.
    Fa u po’ specie commentare sotto la notizia su Kessie, ormai ufficiale al Milan.

    L’agente di Pellegrini dice che il giocatore, romano e romanista, sarebbe felice di tornare.
    La cosa sembra facilitata dall’ormai imminente firma di Di Francesco.
    Due buone notizie.
    Fosse stato per me avrei tenuto tutta la vita Spalletti, ma la situazione ambientale per lui, colpevole solo di aver fatto il suo lavoro senza guardare in faccia a nessuno, è era diventata ingestibile. Vergognosi, anche se ampiamente attesi, i fischi X lui dell’olimpico.
    La migliore notizia però è l’ufficialità del rinnovo di Kevin fino al 2022.
    Derossi, anche lui ormai quasi ufficialmente “rinnovato” ( da sapere le cifre X capire se è stata fatta una buona cosa oppure reiterata una cazzata) dice che X vincere non bisogna smantellare ed ha ragione.
    Giusto, ma saranno comunque inevitabili un paio di cessioni lucrose per far quadrare i conti e dotare Monchi di risorse saranno inevitabili.
    Altrimenti che c’è venuto a fà?
    A parte uno tra Manolas e Rudiger, l’altro chi sarà?
    Certo non Kevin fresco di rinnovo.
    Potrebbe essere Paredes, ma sarebbe una contraddizione rispetto all’idea di sfruttare l’attitudine di Di Francesco con i giovani.
    Per età, stipendio, nonché in quanto reduci da grandi stagioni e perciò supervalutati, i candidati più probabili restano Edin e Radja.
    La cessione di uno dei due sarebbe pesantissima, tuttavia, tenuto conto dei 32 anni X il primo, 29 da tabagista X il secondo, sarebbe forse l’ultima occasione per ricavarne un’ottima plusvalenza e sgravare il monte ingaggi.
    Dopodiché, il mondo è pieno di ottimi giocatori e X indole guardo alle cose costruttivamente.
    Pertanto, di fronte ad un’ipotesi di cessione, penso ai possibili rimpiazzi.
    Klassen al posto di Radja potrebbe essere un ottimo acquisto, anche Baselli mi piace, ma il Ninja è insostituibile e chiunque dovesse arrivare al suo posto non riuscirà a dare lo stesso contributo.
    Al posto di Dzeko punterei su Teodorzcyk. Edin quest’anno si è dimostrato importantissimo, ma forse con un altro allenatore non avrà lo stesso rendimento ed in caso di offerte importanti un pensiero ce lo farei.
    Peraltro, di punte ne servono due, ma la seconda, sfruttando le caratteristiche di Eusebio, potrebbe essere uno dei nostri giovani (Sadiq? Ponce?).
    Oltre al difensore centrale sostituto del partente ed ai giocatori sopra indicati bisognerà intervenire anche sulle fasce. Su Flore non si può fare pieno affidamento, Emerson tornerà ad ottobre e non si sa come, mentre Rui non è un sostituto all’altezza.
    Io proporrei lo scambio Rui-ghoulam al Napoli e Peres-Vrsaljko all’Atletico Madrid.
    Tanto lavoro X Monchi.

    1. Condivido l’idea dello scambio rui/ghoulam e vrsljko /Peres. …comprendo pure l’opportunità economica di cedere ora radja ma come ho già scritto lo terrei perché è una delle anime di qst squadra.
      Piuttosto arrivassero buone offerte cederei Dzeko e Rudiger

      1. Non so se si è capito dal mio commento, ma anche io terrei Radja.
        Il ragionamento sulla logica di una cessione simile era stato fatto anche l’anno scorso, ma se lo avessimo ceduto, chiunque fosse arrivato al suo posto, molto probabilmente ora non saremmo in champions.
        Radja è un top player che potrebbe ambire a giocare titolare in molti dei top team europei, ma per nostra fortuna ha optato per Roma e la Roma come scelta di vita e non approfittarne sarebbe da stupidi.

  31. CommandoUltraCurvaSud 30 maggio 2017 il 17:11

    Molto ingenerosi è dire poco.
    Per altri meritatissimi.
    Giusto avere opinioni diverse.
    Però:
    – Record di punti;
    – Record di Goal;
    – secondo posto a 4 punti dalla Juve con Mario Rui simbolo della nostra campagna acquisti 2016…;
    – rivitalizzato l’ex “paracarro” del 2016….
    E lo facciamo andare via….
    Mah……

    Quoto al 100%. Sono abbastanza sicuro che lo rimpiangeremo amaramente.

    1. Purtroppo è altamente probabile, anche se Difrancesco mi piace molto.

  32. Premesso che sono un fan di Di Francesco, non capisco le riserve sulla sua asserita inesperienza: non ricordo chi abbia allenato prima, ma con il Sassuolo, tra l’altro farcito di nostri primavera, ha portato stabilmente la squadra emiliana a metà classifica di serie A e, nel 2015-16, addirittura in EL.
    Mi sembra una discreta testimonianza di capacità, oltreché della freschezza e dell’allegria di Peter.
    La sola incertezza è nell’idoneità a rapportarsi con i tanti campioni della Roma, ma anche nel Sassuolo Consigli, Acerbi, Peluso, Cannavaro, Biondini, Aquilani, Berardi, Defrel e Matri non sono proprio dei pivellini. Caratura certamente inferiore ai nostri, a parte Berardi, ma gente affermata.
    Vai Eusebio, sei tutti noi.

    1. Tra l’altro ho notato con stupore che non è uno sprovveduto tatticamente. Ho visto infatti che lo scorso anno il Sassuolo è stato la 4ª difesa della serie a (subì un gol meno di noi)

  33. PETER HA DETTO BENE, di francesco porterebbe aria fresca in una città dove si respira frustrazione da ogni dove…

    Non è un top allenatore, neanche un allenatore affermato, ma è uno che ha idee, uno che vede roma come un punto di arrivo e questo deve importare.

    Dalle parole di Totti si è capito quanto venisse e viene ancora sfruttato da papponi pronti a guadagnarci sulla pelle del capitano.

    Per quanto riguarda il suo futuro, mi sembra chiaro che per lui smettere è un impresa titanica e se vuole andare altrove vada, ma non aggiungerebbe nulla alla sua carriera e toglierebbe quel velo di magia che ha creato con questo addio fantastico alla roma… o al calcio?

    Per quanto riguarda spalletti ha detto ciò che è, che lui è andato per un ambiente saturo e opportunista… che da un anno e piu insulta l’allenatore in tutti i modi, anche in tv. Poi è logico che nessuno è fesso, lui aveva un preaccordo con l’inter al doppio di quello che prende alla roma. Mi sembra logico che lui cercasse un pretesto pr andar via e ci è riuscito… l’ambiente, che non è una scusa, ma è la realtà.

    Pallotta? Pesce fuor d’acqua all’addio di totti ha detto cio che tutti gia sapevano, senza stadio non rimane non perche si pensa solo al proprio guadagno, anche perche cosi la roma non potra mai essere alla pari con i top team europei.

    Mercato? Chiaro a tutti che serve una cessione prima del 30 giugno e per come la vedo io il partente sarà rudiger che gia doveva andar via lo scorso anno ( purtroppo si ruppe ), poi ci si butterà su un profilo simile spendendo la metà, magari liendelof, che reputo un difensore gia di alto livello. Poi bisognerà comprare un terzino che sappia fare almeno le due fasi ( darmian? ) e un altro magari giovane che possa aver talento. A centrocampo possibile l’addio di paredes con l’arrivo di pellegrini, il riscatto di grenier ( che se st abene fisicamente, tecnicamente è il giocatore piu forte della roma se non uno die piu forti in serie A ) e attenzione a davy klaassen dell’ajax con cui monchi ha gia avviato i contatti. In attacco si rimarrà cosi e si prenderanno un sostituto di dzeko e un cambio di salah ( possibile ritorno di iturbe piu l’arrivo di un altro esterno ). Poi magari spazio a 1-2 colpi alla monchi. Io come quinto in difesa ( dipende se giochi a 2 o a 3, userei Marchizza ).

  34. Intanto pare che De Rossi abbia rinnovato per due anni a 5 mln a stagione!! Cifra enorme, che mi fa pensare sempre di più a Nainggolan via da Roma.

    1. 5 milioni mi pare sparare un po’alto.
      Per le cifre aspetterei l’ufficialità

      1. giorni fa si diceva 3mln a stagione per due anni.

  35. Io ripartirei da Alisson manolas fazio radja kevin ddr pellegrini elsha salah dzeko (Emerson e Flo quando rientreranno)+ un sostituto di Rudiger e una buona alternativa ad Edin.
    Comunque per un motivo o per l’altro pure nel prossimo mercato estivo bisognerà andare alla ricerca di un paio di buoni terzini. È una maledizione!

  36. Comunque io sono discretamente preoccupato riguardo la partenza di Radja per svariati motivi: 1- pare si debba cedere un calciatore entro il 30 giugno per motivi di bilancio. 2-questo calciatore non può essere Rudiger che sempre essere nelle mire dell’Inter, che essendo nella nostra stessa situazione non può permetterselo (quantomeno entro quella data). 3- di Manolas non ne parla più nessuno, idem Paredes o chicchessia. 4- rinnovano sia Kevin che De Rossi nel giro di una giornata 5- l’unico che ha mercato ovunque è rimasto Nainggolan, e viste le voci su Pellegrini e Klaassen temo sia veramente lui ad essere sacrificato.

    1. È possibile. …io da tifoso nn commercialista spero che Radja resti con noi.
      Preferirei che ad essere ceduti fossero Manolas o Rudiger ma all’estero. Confido in Monchi

      1. quoto tutto, stavolta io.
        Avete sentito Derossi alla domanda: come si vince ? Come si migliora ?
        Non smembrando questa squadra……
        Tenendo i migliori e aggiungendo pedine forti e utili…

  37. Prescindendo dalle opinioni che ognuno ha di Spalletti – ed ho notato che ne abbiamo di diversissime – vi dico la mia sul giro di campo e sul discorso di Totti che ho potuto vedere solo ieri sera (domenica ho visto solo la partita poi a lavorare sino a notte fonda…….avevo scadenza a lunedi mattina…..):
    – mitica la faccia di Derossi, capitano vero, uomo vero (confesso, il suo ghigno mi piace molto di più di quello del capitano); parole da applauso. Punto fermo della prossima stagione;
    – commovente il dolore – vero – di Totti, da cui si è capito molto, riguardo al suo enorme desiderio – molto umano – di non cedere all’età che avanza (io ne so qualcosa……), che penso abbia fatto male soprattutto a lui nell’attendere l’addio, per me capitato nel momento non migliore possibile, vista la sua imensa storia, intercorso dopo una stagione da comprimario;
    – bella la faccia sana e commossa di Florenzi.
    Punto più basso della serata, la freddezza dell’abbraccio con Pallotta.
    L’unico, non vero, domenica.

    1. Quoto tutto Cucs
      Molto ingenerosi a mio avviso anche i fischi nei confronti di Spalletti. Concordo sul fatto che Pallotta risultasse un po fuoriposto e nn vero…..

      1. Molto ingenerosi è dire poco.
        Per altri meritatissimi.
        Giusto avere opinioni diverse.
        Però:
        – Record di punti;
        – Record di Goal;
        – secondo posto a 4 punti dalla Juve con Mario Rui simbolo della nostra campagna acquisti 2016…;
        – rivitalizzato l’ex “paracarro” del 2016….
        E lo facciamo andare via….
        Mah……

  38. Vicino l’accordo per il rinnovo di DDR (spero a cifre ragionevoli )….so che molti di voi nn saranno d’accordo ma io sono contento.

  39. Test test check check
    Di francesco porterebbe sicuramente un po’ di freschezza e allegria. Un allenatore affermato accentuerebbe ancora di più l’impossibilità e la frustrazione di vincere.

    1. Stavo per scrivere qualcosa riguardo la mia non grande gioia per l’arrivo di Di Francesco, che peraltro stimo molto – anche perchè sono uno “zemaniano”…- motivandola soprattutto con il cammino europeo, dove c’è bisogno di un allenatore di “spessore”, ma certo la tua lettura sulla freschezza e sull’allegria di un allenatore che non ha nulla da perdere, non avendo “palmares” da confermare, fa riflettere….

  40. Stimo molto Di Francesco e il suo arrivo come tifoso romanista mi farebbe piacere …..certo in effetti è un po’ un azzardo.

  41. Ben ritrovati a tutti!
    Nelle 28 ore che il sito è stato inutilizzabile io,Sam,Oblomov,Aleste e downunder ci siamo spostati a commentare sul sito di Vitale (asromarumors.com). Vi invito se dovessero esserci altri problemi a tenerci in contatto lì. …nel caso che un giorno si debba decidere per causa di forza maggiore di emigrare tutti su un’altro sito

    1. Ps tra i nomi degli amici ritrovati su asromaRumors dimenticavo Ave . Sorry

  42. nn ho niente contro di francesco (tra l’altro ho scoperto ke era nella rosa vincitrice dl nostro ultimo scudo) ma nn è pronto x allenare una squadra cme la Roma.
    Ci vuole un tecnico + navigato e nn la copia casereccia di luis Enrique.

  43. Siamo l’unica societa’ al mondo in cui un allenatore si dimette dopo essere arrivato secondo dietro a uno squadrone ma senza vincere nulla. Ci dovremmo vergognare, a partire da Spalletti e da certi pseudo-tifosi!

  44. a prescindere da Di Francesco

    a me stuzzicherebbe e non poco Tuchel del Borussia Dortmund

    sarebbe una scommessa vista la giovane età ma soprattutto la poca esperienza e la provenienza da un campionato diverso ma le volte che ho visto giocare il Dortmund soprattutto lo scorso anno mi dava l’ impressione di una macchina perfetta

    Poi se arriva Di Francesco sono curioso di vederlo all’ opera

    1. cn di francesco facciamo nn 1 bensì 3 passi indietro, se viene, a natale nn se lo mangia il panettone a Roma. un tecnico cme Spalletti lo dvi sostituire cn un mister di pari valore, se nn superiore. Tuchel è intrigante.. io xò faccio 2 nomi (considerato ke mancini sta xfirmare cn lo zenit): Blanc e Pellegrini.

      1. Beh su Pellegrini e Blanc esperienza si ma credo si cerchi un profilo più battagliero più votato a cercare lo spettacolo e magari esaltare il calciatore nel contesto..
        I nomi da te citati mi sembrano più i classici allenatori da squadroni che si aggrappano alle giocate dei campioni ma

        Tuchel prima del biennio Borussia era signor nessuno .. Di Francesco potrebbe iniziare allo stesso modo nel calcio che conta

    2. naturalmente spero di sbagliarmi su di francesco.. xkè sennò vorrebbe dire stagione buttata nl cesso. certo, poi se vi va a fare una panoramica generale, di altri profili ce ne stanno: guidolìn + mazzarri.

  45. Grazie Lumi 14:28, finalmente non sono più solo e presto si poggeranno gli altri sui rami di questo albero, fronzuto ma vecchio.
    Ora, al suggerimento relativo di Uomo di m…ondo, si aggiunge quello radicale di Lumiroma: cambiare sito, per sfuggire alle sofferenze di questo.
    Ricordo che in un passato abbastanza recente, questa proposta si ripeteva due-tre volte a settimana, a motivo di inconvenienti frequenti.
    Io sono disposto a seguire le vostre escursioni: vi prego solo di scrivere chiaramente il nuovo indirizzo prima di volare via

    1. praticamente al momento siamo in 2.. io e te..

      stiamo vicini vicini.. si scherza ovviamente

      1. tre….

  46. Spero che vi accorgiate presto che i commenti sono stati riabilitati: non mi piace fare il guardiano del sito.
    Noi romani semo de’ core: è finita da poco la conferenza di addio di Spalletti.
    Ottimo allenatore, ma con troppi pensieri, non sempre condivisibili, nella pelata.
    E insomma, mi dispiace

    1. ciao Giemme

      28 ore di sbollimento e dure da affrontare senza poter scrivere commenti sulle ultime vicende
      – saluto di Totti (commovente e mi ha fatto bere un bel po di lacrime)
      – rinnovo di Strootman – annunciato ieri e passato quasi sotto silenzio – ma una grande cosa
      – saluto e commiato di Spalletti – conferenza che lascia presagire fantasmi e topolini che vogliono il mare della Roma – ma ha detto una cosa che ricorda Apollo “gli allenatori a Roma non vanno esonerati ma vanno via da soli” oltre a certificare quanto è stata dura la gestione dall’ interno dell’ Io calcistico di Totti e di tutto il contornario

      In tutto questo inizio a vedere un Monchi in veste di All-in.. molto partecipe mediaticamente a tutte le iniziative (sia rinnovo di Strootman che alla conferenza di Spalletti) oltre che da quando è arrivato è stato sempre presente a tutte le trasferte della squadra viaggiando con loro

      Questo modo di agire di Monchi potrebbe essere di aiuto a chi condurrà la squadra perchè lui è molto presente e disponibile

      In ultimo visti i problemi del sito chiedo a tutti i più frequentatori di valutare se fosse il caso di trovare una nuova piattaforma più funzionale.

      D’altronde qui scrivono persone moderate e competenti con cui è un piacere confrontarsi e magari “scontrarsi in maniera costruttiva”

      saluti

  47. Considerato che l’ultimo commento è delle 08:56 di ieri, Gorzio ha chiuso per restauro per 28 ore che, però, non ha impiegato per aggiornare gli articoli risalenti a 21 giorni fa: tutto bene, vero?
    Rammento a me stesso che c’è sempre da evadere la proposta di Uomo di M..ondo, da me riferita qui sotto.

  48. Ieri mentre alle 20 uscivo dall’ospedale ero andato a trovare un parente…
    C’era uno al telefono che diceva -avete avuto un culo di merda, Perotti ha
    segnato allo scadere, stavate pareggiando avevate perso il secondo posto -….

    Invece è giusto così, se vincevamo in altro modo avreste detto altre cose….
    che magari era combinata… come sempre nel campionato italiano….
    Invece la gioia di vincere all’ultimo minuto, è impagabile e ha dato il via
    alla festa del Capitano, non trovo forma migliore….
    Contentissimo di aver dato questo altro dolore al napoli.
    Bisogna rispettare anche loro, ma a differenza di noi, loro hanno avuto la strada
    spianata, e rinforzi vari che DL non ha lesinato. Quello che è mancato a Spalletti….
    le promesse di Pallotta saranno state altre e lui se ne è voluto andare.
    Non mi è piaciuto la sua gestione di Totti, e ieri lui l’ha capito molto bene.
    Gli infortuni ci hanno perseguitato fino anche all’ultima giornata, faccio tanti auguri
    a Emerson. E quindi direi che il secondo posto ci appartiene… punto.
    Ora guardiamo avanti, ancora un abbraccio a Francesco.
    Forza Roma in eterno.

  49. Uomo di m…ondo 29 maggio 2017 il 07:53
    Passiamo a commentare sotto qst articolo?
    Gli altri sono strapieni e di farne uscire nuovi nn se ne parla neppure.

    Si tratta di Spalletti ai titoli di coda, Montella nuovo nome per la panchina?

    1. Sì. ….ma sceglietene pure uno a caso. Io su qst usando lo smartphone faccio molta fatica a Carcare un commento

  50. A quando il Francesco Gorzio day?

  51. Che stress, terrore, con i ciucci che continuavano ad alimentare il pallottoliere e noi costretti a giocare contro Pellegri e Lazovic nelle vesti di Messi e Ronaldo. Poi infine la pezza ce l’abbiamo messa e la CL diretta è roba nostra.
    E ora, Francesco.
    Confermo che nelle ultime settimane, complici le discussioni con Spalletti, al quale ha negato l’ultimo saluto anche stasera, i miei zebedei avevano sofferto molto e i miei commenti sul capitano ne avevano risentito.
    Faccio ammenda.
    Il saluto di Totti alla fine della partita – grazie all’esito favorevole, ché il contrario avrebbe compromesso tutto – è stato a dir poco commovente, con decine di migliaia di persone, in campo e sugli spalti, e a casa – ho ancora gli occhi umidi -, trasformate in sorgenti inesauribili di lacrime.
    Tra tutti i giocatori della Roma piangenti, tutti, mi ha colpito De Rossi, uno mai banale.
    Non aggiungo altro, sennò ricomincio.
    Ciao Francè e grazie di tutto e di tutti questi anni di gioie e delizie: ti preghiamo tutti di non cambiare maglia e colori.

  52. credo che Monchi oggi abbia compreso cosa significhi Roma e la Roma
    lasciamo da parte l’evento Totti
    ma l’Olimpico è stato così decine e decine di volte

    un’atmosfera unica
    dateci la pizza, che noi mettiamo la mortadella

    abbiamo messo la mortadella anche per colpe non loro, non riuscivano a darci la pizza!

    notte a tutti
    FORZA ROMA SEMPRE!

    1. Buonanotte Ave. Sempre forza Roma

  53. Debbo dire – sarà l’età, la mia – che resto senza parole a leggere le critiche feroci all’allenatore che – con Pallotta Presidente, che è un problema, non un punto forte – ha fatto il record di punti della Roma.
    Con Mario Rui simbolo della campagna acquisti 2016.
    Con Pianijc venduto alla Juve (chissà che Pallotta e De Laurentiis, quando si vedranno avranno il coraggio di dirsi che non è il caso di far andare i giocatori migliori alla Juve…..).
    Con Grenier acquistato a Gennaio.
    Arrivando a solo 4 punti da una Juve orrendamente (sportivamente, per noi giallorossi…) forte.
    Il fatto che vada via è simbolo di quanto vincere a Roma, è dura.
    Ha un carattere di m……?
    E perchè Conte?
    Oggi però è la giornata di Totti.
    La camera da letto di mio figlio ha ancora la sua foto sulla porta.
    E li rimarrà.
    Ho foto con lui nel ritiro della Roma, a Torino, con i miei figli – entrambi, in anni diversi – insieme a lui.
    E ‘ stato il mio idolo e la mia salvezza romanesca per 10/15 anni quassù a Torino.
    Oggi – purtroppo sto ancora lavorando – ho visto la partita e spezzoni del dopo.
    Mi ha commosso la sua commozione, e la sua dichiarata paura.
    Penso dovesse smettere tre/quattro anni fa.
    Per lui, non per noi.
    Ha finito dopo un anno triste, che non meritava.
    E quella tristezza ha contagiato tanto e tanti.
    Il record di punti di Spalletti ed il secondo posto (con Pianic alla Juve e Pallotta che ci regala solo Mario Rui) oggi avrebbero meritato più gioia – e niente polemiche – in chi ama solo (o prima di tutto….) la maglia.
    Come me.
    Che ricordo ancora quella di Peirò…..nelle mie prime partite allo Stadio……

    1. Fischiare Spalletti nel giorno dell’addio del più forte giocatore della mia squadra del cuore, che ha lasciato nel momento per lui più sbagliato (dopo un anno da comprimario…), ma con parole da uomo vero, è stata una cosa folle.
      Senza senso.
      Abbiamo rischiato di vincere lo scudetto con Mario Rui, con Pallotta lontano 10.000 km, e lo fischiamo ?
      Ognuno ha la propria legittima opinione, e le rispetto.
      Ma io sono senza parole.
      Se non metteranno mano al portafoglio, piangeremo lacrime amare, il prossimo anno…….

      1. Sottoscrivo tutto al 100%.

    2. Naturalmente ti straquoto Cucs. ….gestire gli ultimi due anni di Totti avrebbe esaurito qualsiasi allenatore (tanti infatti si sono guardati bene dal venire da noi). Solo per questo sacrificio Luciano meriterebbe più benevolenza poi se guardiamo i numeri del campionato :secondi ad 87 punti con il secondo miglior attacco e udite udite la seconda miglior difesa della serie A. Certo si poteva fare meglio ….si poteva vincere qualcosa. Cosa da ridere qui a Roma!

      1. pensiamo alla prossima stagione.
        Confido in Monchi

  54. l’importanza di avere i media dalla tua parte…. se Elsha che ha fatto gol pazzeschi fosse stato della giuve oggi valeva 2 pogba, Dzeco capocannoniere ed assistman valeva tre pogba, invece giocano nella Roma e valgono al massimo 40 saccoccie…. dovrebbero mettere Roma Channel sul digitale terrestre ed assumere giornalisti seri e tifosi romanisti a fare servizi a manetta come fa merdiaset.

    1. ovviamente in chiaro con servizzi a rullo come tgcom24 o rainews a rullo tutto il giorno, a smentire tutta la merda che trasmettono sugli altri canali.

      1. scordatelo l’importanza per quei canali sono juve inter milan napoli e poi noi
        della Roma a volte neanche parlano o lo fanno in modo lapidario
        oggi tifavano i pulcinella per il secondo posto
        alla fine facce da funerale
        lo volevano subito in c.l. per via degli abbonamenti

        la soddisfazione di vedere i vesuviani uscire col capo chino dal campo…non ha prezzo!

        FORZA ROMA SEMPRE!

  55. BARBAROSSA 28 maggio 2017 il 21:41

    Ha sbagliato il cavallo su cui puntare, qui adesso se non ha la forza deve allearsi con qualche magnate cinese.

    più che su un cavallo, ha puntato su un poni
    Roma, città burocratica per eccellenza
    invece di delegare ad altri una questione così delicata ed importante
    ogni doveva farsi trovare seduto sui graditi del comune
    e come apriva cominciare a scassare i cojoni a tutti!

    prenderli per sfinimento, prima o poi ti danno retta!
    datemi retta!

    1. Sono convinto che se invece di Parnasi avesse scelto Caltagirone lo stadio era fato da almeno 2 anni.
      È inutile girarci intorno questo è un paese di merda per eccellenza punto e basta.

      1. Il 14-15 giugno avremo più notizie, non ci aspettiamo alcun problema, la Regione entro il 15 settembre dovrebbe dare le autorizzazioni per la prima pietra. Nel 2020 dovreste avere lo stadio. Se non lo avrete per quella data avrete un altro proprietario, perché non mi vedrete più da queste parti.

  56. ci restava un obbiettivo, il secondo posto
    è stato raggiunto, quindi tutto bene quello che finisce bene

    siamo finiti a 4 punti dalla juve, con un pò più di accortezza potevamo giocarci meglio le nostre carte

    per via delle coppe reputo questa una stagione da 5
    tutti responsabili
    società (verso cui non ho più parole da spendere)
    allenatore
    giocatori

    Dzeko capocannoniere, alla fine sono stati più i gol sbagliati, che quelli che ha fatto
    oggi quattro occasioni
    un gol
    uno sbagliato clamorosamente
    altri due sbagliati (era in fuorigioco ma pur sempre sbagliati)

    gioca molto per la squadra è vero, ma gradirei che non sbagliasse troppi gol facili
    di occasioni gliene capitano diverse a partita

    lo vorrei più cattivo, più killer

    1. io le venderei dopo la sua miglior stagione guadagnadoci qualcosina

    2. Genericamente forse hai ragione, ma oggi un gol e due assist, l’ha vinta quasi da solo ‘sta partita.

      1. concordo e se avesse una vera seconda punta con cui giocare ed un ricambio per rifiatare ogni tanto, forse renderebbe anche di più

  57. Chiusa l’era Totti,si chiude anche il secondo ciclo Spalletti.
    Tirando le somme,Spalletti non ha fatto grandi cose me nemmeno cose pessime.
    Record di punti in campionato con un calcio che molto spesso ha lasciato a desiderare.
    Alla guida di una squadra buona ma non completa ne per qualità ne per quantità,il male peggiore è stato l’uscita da tutte le coppe a favore di squadre assolutamente mediocri.
    Senza dare contro a chi sta per lasciare,io userei il mio tempo a tifare chi sta per arrivare.
    Pare Di Francesco. La società sta probabilmente puntando sulla linea verde.
    Meglio così. Spero Monchi ci porterà tanti giovani di belle speranze.
    Tanto sappiamo già che Pallotta non permetterà acquisti onerosi.
    A sensazione,Eusebio mi sembra perfetto. Giovane,energico,preparato.
    Fa del calcio offensivo un vanto e soprattutto,gli piace lavorare con i giovani.
    Non male dai.

    1. Ciao Thiago nn ti leggevo da molto tempo. …devo dire che concordo in toto su quanto hai scritto. Daje nn è finita benissimo ma nemmeno male. ….ripartiamo col giusto entusiasmo

      1. Ciao Mondo. L’importante è essere arrivati secondi.
        Non è il massimo,ma almeno Monchi avrà 20-30 centesimi in più da spendere.
        Insomma. Pure lui deve poter lavorare per la prossima stagione.
        Adesso gli abbiamo concesso una piccola chance.

    2. ciao Thiago e ben tornato.
      Leggevo il tuo commento e mi permetto di farti notare che il nostro problema quest’anno è stato avere una difesa “debole” e Di Fancesco non mi sembra la miglior soluzione per risolvere il problema a meno che non si faccia come nel football americano nel quale c’è un coach per l’attacco ed uno per la difesa.

  58. Rottura del crociato Emerson. …come te potevi sbaja’?
    Qui c’è qualcuno che porta zella nera sul serio 🙄

  59. Quoto studiosporc …..nn capisco perché in questo giorno di festa in cui si onora il nostro più grande giocatore si debba perdere tempo ad insultare e fischiare Spalletti. Dipinto da molti come un uomo di merda praticamente imbecille e con dietro una società fantasma ci ha fatto finire secondi a 4 punti dalla Juventus. A me pare che in giro ci sia di peggio….o no?
    Vabbe’ ognuno ha diritto alle proprie opinioni : Il mondo è bello perché avariato..
    Tutte parole al vento.Tanto come ho già scritto da domani si comincia una nuova avventura. Forza Eusebio! Forza Totti Forza Roma!

    1. non è un uomo di merda ma x me ha gestito male totti….secondo me poteva essere un arma in piu e portare punti invece de esse argomento de polemiche

  60. Con il Porto siamo usciti.con il Lione siamo usciti. Con le merde sbiadite siamo usciti
    giocando tre partite allo stesso modo

    imbrigliato da un pivello, senza riuscire a trovare le dovute contro mosse

    gli errori societari sono enormi
    inutile continuare a parlarne

    ma non me la sento di ringraziare uno che
    da due mesi ci scazza i cojoni dicendo che se non vince va via

    o che nella partita più importante della stagione schieri Gerson (uno che non hai mai visto) titolare a Torino, mandandolo allo sbaraglio

    Cosa gli restava da vincere?
    buon viaggio a Milano

    1. Straquoto ed aggiungo SempreForzaMagicaRoma !!!!

  61. Avete sentito cosa ha detto Pallotta???
    Ha gettato la maschera finalmente, sto palazzinaro!
    Ancora 4 anni e anche la Roma finirà in mani cinesi e sarà molto meglio.

    1. pallotta è un testa de cazzo ma sullo stadio non je se po di nnt…avra avuto na cifra de incontri con comune e regione ma esce sempre un problema

      1. Pallotta neanche sa dove sta il comune a ROMA

      2. Ha sbagliato il cavallo su cui puntare, qui adesso se non ha la forza deve allearsi con qualche magnate cinese.

      3. ma siete tanto sicuri dei cinesi? io preferisco l arabi tipo city e psg

    2. Pallotta lo ha sempre detto ed affermato che senza lo stadio di proprietà la Roma non è sostenibile economicamente, non è solo l’incasso ma tutto l’indotto che porterebbe la “cittadella” con appresso sponsor etc etc.
      Traducendo: se non entrano soldi tramite la “cittadella”ed il suo indotto, passo la mano, non è un filantropo e non ci vedo nulla di strano, ancor più se penso che è subentrato ad una situazione debitoria pazzesca, figlia di un investimento senza badare a spese, che ha mandato in lastrico non i Sensi ma la A.S. che sta tuttora pagandone le conseguenze.
      Questi sono i fatti, poi da romantici come sappiamo essere solo noi tifosi si può fare altri tipi di ragionamenti.
      Ave Atque Vale e SempreForzaMagicaRoma.

  62. @ aeropno credo che tu sia completamente fuori strada
    Sono i pulcinella che sono stati tenuti in vita da torino viola e samp
    partite da ufficio inchieste
    si sono letteralmente scansati, non hanno giocato
    al contrario chievo e genoa non ci hanno regalato nulla!
    la partita della vita!

    1. stesso ragionamento che ho fatto e che mi ha fatto ribollire ogni volta che sentivo la trombetta del gol del napuletame…. ho visto la partita su RaiSporc Interantional che nervi, commento di cerqueti ‘na merdaccia ed in studio il begalino con l’accento avellinese che ogni due minuti faceva notare che Dzeco ha stoppato la palla del gol con il braccio…. (secondo me era petto)…. che rabbia. Addirittura ha detto che ToTTi ha oggi ha passato le “stimmate” ad insigne … cioè, ha paragonato insigne a ToTTi, pensa che addirittura il giornalista laziese in studio non se l’è sentita di concordare e glielo ha fatto notare che ci passa un abisso.

  63. Posso dire grazie Capitano senza dire Spalletti pezzo di merda? Certe volte non vi capisco. Per me ha fatto miracoli per farci arrivare secondi con una rosa inadeguata almeno quantitativamente parlando. Se Totti l’anno scorso ha fatto quel finale strepitoso lo deve, oltre che alla sua bravura ovvio, al giusto minutaggio concessogli dal mister. Quindi spero (vanamente) che possa ripensarci. Mia modesta e forse sbagliata opinione.

    Detto questo ,Capitano, anche se ti sei strascicato un po troppo il finale di carriera, oggi ho capito che è perché sei più umano di quel che credevamo. Tu non avresti voluto finire mai di giocare, mai davvero. E questo è, anche se irrealistico, umano. Grazie dei 307 gol, degli incalcolabili assist e di tutto il resto. Io non ho mai visto una Roma senza di te in rosa, sarà strano. Sono cresciuto con le gesta, con le tue magie e i tuoi gol. Ho attaccati i poster di te che alzi le due coppe Italia e la supercoppa del 2007, ho ancora il messaggero ingiallito datato 18 giugno 2001 con la foto di te che corri sotto la sud oltre a svariati altri. Non so che dire, hai fatto parte di un quarto di secolo di questa storia, nel bene e nel (poco e solo sul finale) male se si può definire tale. Che poi forse questo “male” ha fatto solo parte dell’amore che hai per questo sport e per questa squadra, in fondo tutte le storie d’amore hanno qualcosina che non va, ma a conti fatti diventano dettagli nel quadro generale, dettagli che svaniscono. Rimane il resto, che non svanirà mai.

  64. ONORI A FANCESCO TOTTI : CAPITANO, FIGLIO DI ROMA E STORIA DELLA ROMA !!!

    Ai miei nipoti ,se ne avrò,dirò :

    ” Ho vissuto e sbagliato a Modo Mio . Ho visto Giocare Francesco Totti ”

    AB MEO PECTORE : Grazie Francè !!! Grazie Fratello Mio !!!!

    Oggi il calcio è Morto !!! Cambiate nome a questo sport ;il calcio non esiste più !!!

  65. chievo e genoa hanno giocato alla morte
    al contrario di torino viola e samp

    Hanno onorato lo sport? Vero
    Ma qualche domanda sulle altre tre le farei

    1. Ave,
      A parole fanno i professionisti e gli sportivi ma,in realtà,sono delle merde,si scansano tutti ,pur di danneggiare la Roma.

      1. concordo, vedere i pulcinella uscire a testa bassa non ha prezzo!

    2. Buona serata a tutti!
      Chievo e Genoa si sono semplicemente ben disimpegnate contro una squadra messa male nella fase difensiva e probabilmente molto molto alla frutta fisicamente.
      Penso che grazie anzi al fatto che abbiamo incontrato queste 2 squadre abbiamo conservato, seppure a fatica, il secondo posto!
      Se ci fosse stato un Roma-Napoli in questo finale ci avrebbero semplicemente asfaltati.
      Detto questo programmiamo bene la nuova stagione e soprattutto decidiamo chi dovremo tenere e chi cedere (guardassi la partita di oggi forse i soli DDR e Edin si sono salvati).
      Purtroppo con le ginocchia non siamo fortunati e veramente assurdo campionato iniziato coi legamenti rotti di Rui e finito con quelli del suo sostituto Emerson.
      Dare addosso oggi a Mario Rui penso sia troppo ingeneroso per un calciatore che ha giocato pochissime partite e che era reduce da un infortunio che l’ha tenuto fuori mezza stagione!
      Finale con saluto e ringraziamento a Spalletti e con un plauso al capitano che ci ha donato 24 anni di calcio con momenti indimenticabili; parlando dei goal più belli di sicuro di quelli dal vivo quello fatto a S.Siro ad Handanovic resta il più bello.
      Di tutti quelli fatti concordo con chi dice che quello a Marassi con la Samp sia un gradino superiore come difficoltà, metto poi il goal in Roma-Udinese al volo e quello in Roma-Torino con uno slalom simile a quello di uno sciatore.

  66. Fare meglio di Spalletti? In 38 giornate non è riuscito a dare un’identità alla difesa.Subiamo gol incredibili che non vedo prendere da nessun’ altra squadra

    In italia si vince paartendo da una difesa forte
    la nostra è ridicola

    1. Nn è la serata giusta per iniziare discussioni del genere. ….e alla fine chi se ne frega. Tanto da domani cambierà tutto. …

  67. DDR: “dubito che chi verrà farà meglio di Spalletti “

    1. Personalmente dubito anche che rivedremo mai un altro giocatore come Totti….

      1. A Roma, dubito anch’io. Forse anche in Serie A, per molti anni.

    2. Concordo al 1000 per mille!
      Ancora più onore al mitico DDR
      Sa distinguersi .
      Parlare male di chi se ne va è facile
      Fare meglio difficilissimo
      Mario Rui, è stato il rinforzo più importante che la presidenza ci ha regalato nello scorso mercato.
      Spalletti ha fatto miracoli con un carattere certamente difficile .
      È toscano e non ha un carattere facile.
      Ma è stato lasciato solo a combattere contro la Juve.
      Poi, ci mancherebbe, rispetto totale per chi non lo può soffrire tipo peter o Amarcord e la pensa diversamente !

      1. Si’, ma non si fischia allo stadio uno che ha fatto cosi’ bene. Nessuno ha mai fischiato Totti, per criticandolo a volte su questo e in altri forum.

      2. Cucs guarda che la penso come te su spalletti
        Solo la gestione Totti è stata orrenda sia da parte sua che da dirigenza e presidente

  68. Non riesco a smettere di piangere…

    GRAZIE DI TUTTO CAPITANO

  69. È andata di lusso.
    Siamo stati a un passo dal baratro.
    Le facce stravolte ma sollevate di Monchi e Baldissoni al fischio finale testimonia che in caso di pareggio sarebbe stato un disastro.
    Una volta tanto non abbiamo fallito l’ultima prova.
    Giusto epilogo di una stagione positiva e di una grande carriera sportiva.
    Stasera tutta l’Italia ci invidia per come abbiano saputo salutare e rendere onore a Francesco Totti.
    Sotto sotto molti tifosi strisciati non hanno gradito il modo con cui le loro società hanno trattato bandiere come Del Piero e Maldini.

  70. Grazie France per questi 25 anni
    Le parole servono a poco

    Emozione, solo tanta emozione,
    Ciao Capitano

    FORZA ROMA SEMPRE!

  71. Non riesco a smettere di piangere. Sto troppo male. Ti voglio bene capitano, vorrei tanto dirtelo con un abbraccio.

  72. emozionante
    e struggente
    Mi mancherai!!!!

    belli i fischi alle merde spalletti e pallotta
    se fate un po di scroll
    rileggetevi quello che avete scritto sul capitano
    e non solo i soliti apollo e lorysan

  73. Emozionante il giro del campo dopo sarebbe bastato

    Grazie alla Vita
    Che mi ha dato tanto 🎶♩🎵🎶

  74. Non pensavo di emozionarmi cosi vedendo un giocatore di calcio, invece è cosi… Quando ha abbracciato i figli è stato fantastico…

  75. Qual e’ il senso di fischiare alcuni dei nostri in un giorno di festa? Non impareremo mai.

  76. Totti ❤❤❤❤❤😘😘😘😘😘

  77. A volte la vita è un bel film……ho le lacrime agli occhi. Ciao France’ da domani si ricomincia con una nuova avventura

    1. Un in bocca al lupo pure a Spalletti anche se il suo futuro nn sarà più a Roma. Lassamose bene!

  78. si è vinta una partita irreale in un ambiente surreale…

    Ma da ora epurazione completa della gente che non vuol rimanere, via ad un progetto importante con giocatori vogliosi di vincere.

    87 punti, un traguardo che nel 95% dei casi ti fa vincere lo scudetto.

    Non si puo parlare di annata fallimentare, ma di una stagione a due facce: Campionato da record, ma coppe disastrose.

    VOTO FINALE ALLA STAGIONE: 6.5.

  79. Onore a Francesco!
    Onore a DDR mitico !
    E ( mi spiace molto non concordare con Amarcord) onore a Luciano
    Spalletti
    Il miglior acquisto della campagna 2016 è stato – corre l’obbligo di ricordarlo – MARIO RUI!
    Mario Rui ci ha comperato Pallotta!
    Luciano ha fatto miracoli …..
    Un abbraccio a Totti
    Che mi ha accompagnato in 25 anni di vita!!!

    1. Ciao Cucs,

      Concordo. La rosa che avevamo era da terzo posto.
      Spaletti ha fatto male in coppa ma in campionato è stato bravissimo.

      1. Ciao Oblò!
        Oggi bella vittoria contro squadra che ha giocato alla morte!
        In coppa Spalletti ha fatto male perché a gennaio Pallotta non ha ascoltato il suo grido di dolore e non gli ha comperato – quasi – nessuno!
        A parità di squadra chiunque altro farà 10 punti in meno!
        Se poi comprano …..
        Bene Monchi
        Anzi benissimo
        Confido in lui

    2. mario rui è stato un acquisto voluto da spalletti che lo ha seguito un anno ad empoli.

      In caso sabatini… che centra pallotta ahahah.

      Cmq sia è bene quel che finisce bene.

  80. Grazie Roma,
    che ci fai piangere e abbracciarci ancora ♩🎶♩🎵
    Che bel giorno. 😊😀🐯🐩🐱😀😀😀❤

  81. troppa fatica……
    ……..ma alla fine i napuletami l’hanno preso dove fa più male

    Grazie Checco.
    Addio Pelatodimerda, le hai provate tutte per non vincere

  82. Grazie mille piccoli amuleti
    😉

    Alla faccia del pelatodimerda e dei napuletami

  83. Fate fini sta partita

  84. gooooooooooooooooooooooool
    napoletani di merda gemellati a ste merde genoane
    attaccateve ar cazzzooooooooooooooooooooooo

  85. Toglie Salah e El Shaarawy!
    Pelatodimerda

  86. Rui e’ peggio di Bruno Peres. Scandaloso.

  87. spalletti pelato di merda
    allenatore fallito
    vattene a fanculo

    1. il pelato di merda t’ha fatto arrivà in champions, nonostante 80.000 burini di cui fregava tutto della passerella d’onore e nulla del risultato lo sovrastassero di fischi

      ringrazialo e prova vergogna

      1. vaffanculo laziale de merda

      2. io oggi tifavo roma, tu saresti stato disposto a sacrificare il secondo posto per la passerella d’onore, chi è più laziale io o te

      3. Peter Pan, ovvio! Spalletti ha ripreso la stagione scorsa, dove stavamo competendo per la coppa non-vado-in-serie-B ed e’ arrivato 2′ quest’anno. Dicono che Rui l’ha voluto lui…certo, tra quelli che era possibile comprare, lui un terzino SX lo aveva l’anno scorso, che per varie ragioni non e’ stato riscattato (non dimenticate il fatto che avra’ ricevuto l’offerta del Barça prima del riscatto della Roma).

  88. Gggggooooolllllll!

  89. napoletani di merdaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

  90. Ci siamo imbottigliati, tutti al centro.

  91. Prendetemi per matto, ma da un certo punto di visto ci sto vedendo un pò una provocazione/rivincita di spalletti. Siamo forse l’unica tifoseria del mondo che ha acclamato l’uscita dal campo del giocatore più produttivo della squadra per occasioni create in una partita chiave. La situazione è particolare ovviamente, ma nella scelta di questo cambio ci vedo un pò la voglia di dimostrare che la Roma intesa come squadra non è la priorità di questo ambiente, almeno non quest’anno.

    1. Il segno di come abbia lottato per portare una certa mentalità, ma anche fallito…

  92. Il Napoli continua a segnare……..
    Amuleti venite da papà

  93. Dovevamo essere sul 4 a 0 e goderci l ultima di Totti……ed invece…
    Ogni volta la stessa storia

  94. mannaggia a pallotta
    dovevamo segnarne almeno due di gol
    dai non perdiamo la testa e mandiamo i zozzoni monnezzari ai preliminari
    ottima forma di strootman e elsharawi

    Olimpico stupendo sembra di essere tornati alla gara scudetto
    C’é da piangere in tutti i sensi oggi

  95. Partita strana… stranissima… Si gioca in un ambiente che si vede che della partita non frega nulla. Un allenatore ormai lontanissimo da roma, un fantasma direi.

    Basterebbe un pizzico in piu di impegno per vincere.

    1. i giocatori sono statti troppo distratti dal totti day, proprio come sperava tutta italia

      siamo e resteremo sempre una piazza mediocre che non merita il grande calcio

      1. hai tutta l’allegria di un becchino

  96. Rigore netto su Dzeko, ma li’ sarebbe bastato allungare la gamba per metterla dentro. Stiamo sbagliando troppi goal e a centrocampo non c’e’ pressing.

  97. Che tristezza, ragazzi: hanno detto che Totti entrerà comunque al 10′ del secondo tempo.
    Speriamo bene e sempre forza Roma.

  98. Edin oggi dovrebbe avere le motivazioni a1000, e invece sta facendo pietà. Svegliati un po’ che dobbiamo vincerla!

  99. Ma davvero questi vogliono rovinare la festa?
    Stiamo giocando contro il genoa 😑

  100. Gli amuleti funzionano.
    Ma ora basta cazzate, e portiamola a casa.

  101. Che emozione. Mi fa male il cuore.
    😕🤐😌

  102. Che bella giornata.
    Che spettacolo lo stadio.
    Grande Totti.
    Forza Totti e forza Roma

  103. LorySan 28 maggio 2017 il 14:41

    Il goal all’inter penso sia il goal piu bello della sua carriera, insieme a quello contro la samp alla van basten… o alla totti se vogliamo.
    ——————-
    Io voto per il gol alla Samp
    Lancio morbido di Cassetti e tiro al volo di sinistro, a circa due metri dalla linea laterale dell’area . Roba da fuoriclasse assoluto, applaudito con convinzione anche dai doriani….
    Quello con l’inter viene subito dopo, ma quello di Marassi è il top.

    Pensa che ne segnai anch’io uno simile, in C2 contro il Sassuolo, ma di destro e da posizione meno angolata. E ammetto che in realtà avevo mirato al primo palo mentre il pallone finì dall’altro lato 🙂

  104. 4-2-3-1 – Szczesny; Rudiger, Manolas, Fazio, Emerson; De Rossi, Strootman; Salah, Nainggolan, El Shaarawy; Dzeko

    Al 55° fuori Dzeko e dentro il 10
    Si dice che succeda questo, Genoa permettendo

    1. Dubito esca Edin, visto che è comunque in lotta per il titolo marcatori. Per me fa uscire El Shaarawy

  105. Prima portiamo a casa 3 punti vitali, poi verrà il tempo delle celebrazioni.

    Io e Totti siamo coetanei, entrambi del ’76 e a 41 anni e con tutti gli infortuni che ha avuto è un miracolo che stia ancora in piedi.
    “E’ normale che” (cit. F.Totti) sia arrivato il momento in cui finisce la prima fase della storia d’amore tra lui e la Roma.
    Giocherà altrove? Si metterà subito ad una scrivania? Allenerà i giovanissimi?
    Non lo so e nemmeno mi importa più di tanto
    Quello che so è che già stasera alle otto meno 10 mi mancherà qualcosa dentro, un pezzettino di cuore morirà sapendo di non vederlo più in campo.

    Nelle ultime due stagioni non gli ho risparmiato anche qualche critica……e non ho ancora digerito la sua intervista al Tg1 delle 20 l’anno scorso, ho più volte scritto che avrei preferito lasciasse un paio d’anni fa o al limite l’anno scorso, dopo che era stato decisivo in due-tre partite.

    Ma oggi non conta, conta solo vincere e salutare il nostro miglior giocatore di tutti i tempi.
    Si Apollo, di tutti i tempi.

    @Neymar
    Spalletti, che domani chiamerò affettuosamente Pelatodimerda, ha le sue colpe, poteva gestire meglio la vicenda ma è facile parlare “da fuori” senza vivere ogni giorno le dinamiche dello spogliatoio.
    Non è facile reggere la pressione continua di radio, giornali, attori, cantanti, ex allenatori, mogli, politici del Nord, cani e porci vari ………….è stato un linciaggio mediatico continuo, mettendomi nei suoi panni non so se avrei potuto fare meglio

    E’ un perdente? Forse, ma ha avuto il merito di risollevare la Roma dopo gli ultimi mesi di gestione Garcia. In quei mesi guardare le partite era un supplizio……
    Ed è stato l’ultimo allenatore ad aver vinto un trofeo nove anni fa

  106. LorySan 28 maggio 2017 il 14:43

    Trattato come una pippa no visto che ha giocato titolare fino allo scorso anno, fino ai 40 anni… diciamo che lo ha trattato da giocatore, tutto qua, esagerando alle volte, è vero, ma piu di quello totti non poteva dare quest’anno e lo ha dimostrato ogni volta che ha toccato il campo.

    SMETTIAMOLA di nutrire odio verso qualcuno solo perche ha fatto la cosa piu giusta, ma oggi dovrebbe essere la festa di totti, non è un funerale…

    I funerali si fanno ai morti, non ai campioni.

    non sono d accordo…l anno scorso totti ha risolto un paio de partite entrando 10 min dalla fine….qst anno totti è stato trattato a pesci in faccia, con dichiarazioni false( spalletti se totti non rimane vado anche io) ….se ha giocato fino a 40 anni è xk è stato un professionista e la società non è stata brava a trovare un sostituto all altezza(o a trattenerlo xk lamela e pjanic avrebbero meritato la 10 a livello tecnico)
    non porto odio ma non fa entra totti al meazza contro il milan x poi dire che l ingresso del capitano avrebbe potuto compromettere la partita me pare assurdo(visto che era entrato bruno peres x ultimo che non mi sembra sto grande campione)
    con la juve è entrato nel recupero dopo grenier(che ha fatto un fallo su dybala che poteva esse rigore) e juan jesus….dopo non è stato trattato come l ultima pippa….

    1. e aggiungo la gestione giusta è stata quella di conte con delpiero dove l ultimo anno fece gol importati x il titolo come qll all ultimo minito contro la lazio

      SPALLETTI PICCOLO UOMO PERDENTE—-PERFETTO X INTER

  107. Buon pomeriggio a tutti
    Negli ultimi 2 giorni mi sto rendendo conto cosa sta per succedere
    Non ho voluto scrivere nulla
    Non mi andava e poi non è nel mio stile fare commiati o cose così
    Però adesso sento il bisogno di dire chi e cosa è stato per me Francesco Totti
    Io Francesco lo odio
    Lo odio da quel maledetto Roma Torino con il coglione francese in panchina
    Mi sono sentito tradito
    Tradito dal mio capitano, sono usciti in un attimo tutti quei lati oscuri della sua carriera che io avevo sempre nascosto sotto il tappeto, è stato un vaso di Pandora che ha finito per inquinare la mia opinione di Francesco
    E da lì a sperare ogni giorno che si ritirasse il prima possibile, che liberasse la Roma dalla sua ingombrante presenza
    Adesso quel giorno è arrivato e invece di esultare, di stappare un ipotetico dom perignon come mi ero promesso di fare, mi commuovo, come forse mai nella mia breve vita
    Perchè mi rendo conto solo adesso che Francesco Totti è parte integrante di quello che sono
    Francesco è il primo idolo d’infanzia, la prima maglietta col suo nome dietro a cui seguiranno altre 5 sempre con quei due numeri e quelle 5 lettere stampate
    Francesco è il primo taglio di capelli deciso di mia volontà, “i capelli lunghi alla Totti”, probabilmente totti è una delle mie prime parole data la non difficoltà a pronunciare queste due sillabe
    Francesco è stato il mio primo supereroe, e come i supereroi, come Goku, tentavi con poco successo di emularlo nel cortile sotto casa però quanto mi divertivo a sperimentare i suoi tocchi di prima, i suoi no look senza nemmeno sapere come si chiamavano
    Mi bastava avere una fascia per capelli, un pallone, una porta e un avversario e mi sentivo come lui all’olimpico con lo scudetto sul petto.
    E alla fine mi rendo conto che lo odio proprio perchè, sportivamente parlando, l’ho amato troppo costruendo su di lui un’aura leggendaria
    Aura che è crollata al primo accenno di “umanità”, “Allora anche il Capitano ha un lato oscuro”
    E non ci volevo credere

    Ma io dico Grazie mille a Francesco
    Mi ha fatto uno dei più bei regali della mia vita
    è stato proprio lui a farmi innamorare della Roma
    Grazie ancora

    P.S. E complimenti per Ilary!
    Vale più di tutti i palloni d’oro di messi
    Sei un vero bomber Francè

  108. Peter Pan 28 maggio 2017 il 10:40
    @ave
    certa gente …….. non capira’ mai l’importanza e il significato di Totti per una città

    Vero. Mi sono imbattuto anche qui al nord in tifosi che lo amano alla follia. Francesco per loro è un figlio, un fratello, uno di casa. E qualunque cosa faccia o non faccia sono dalla sua parte. Quando mi è capitato con loro qualche volta di criticarlo perchè non ritenevo avesse atteggiamenti da capitano ci mancava poco che mi menassero.
    Ma detto questo come si fa a non emozionarsi oggi! Come non si fa a ripercorrere tutte le emozioni che ci ha regalato! Come non si fa a non desiderare di vederlo segnare e raccogliere l’abbraccio della sud!
    In questo la nostra tifoseria non ha eguali in Italia. E quanto stride l’amore sportivo incondizionato e totalizzante che oggi l’Olimpico riserverà a Totti con gli squallidi e vergognosi fischi che accompagnarono l’addio di un altro grande del nostro calcio come Paolo Maldini nel suo San Siro.

  109. Onore al capitano, che posso criticare i comportamenti avuti in questo anno e mezzo, ma resterà il giocatore piu forte italiano della storia e uno dei primi tre per visione di gioco e colpi di prima dell’intera storia del calcio.

    1. Il goal all’inter penso sia il goal piu bello della sua carriera, insieme a quello contro la samp alla van basten… o alla totti se vogliamo.

  110. oggi lascia uno dei piu forti campioni del calcio italiano e il piu grande che la roma abbia avuto….totti per un romano e romanista è di piu di maradona x un napoletano! dispiace tanto che negli ultimi 3/4 anni non ce stata una via di mezzo alla gestione totti…con garcia era titolare inamovibile con spalletti trattato come la peggio pippa! la verità è che qst anno totti è stato piu un problema che un valore aggiunto che poteva essere…spalletti non ha saputo gestirlo ed ha sofferto affetto dei tifosi per il capitano….io sono convinto che con una gestione migliore a livello di comunicazione e sul campo totti avrebbe potuto dare il suo gli ultimi 20 minuti

    1. Trattato come una pippa no visto che ha giocato titolare fino allo scorso anno, fino ai 40 anni… diciamo che lo ha trattato da giocatore, tutto qua, esagerando alle volte, è vero, ma piu di quello totti non poteva dare quest’anno e lo ha dimostrato ogni volta che ha toccato il campo.

      SMETTIAMOLA di nutrire odio verso qualcuno solo perche ha fatto la cosa piu giusta, ma oggi dovrebbe essere la festa di totti, non è un funerale…

      I funerali si fanno ai morti, non ai campioni.

  111. Oggi ogni vero tifoso della Roma dovendo scegliere la sceneggiatura della giornata si augurerebbe una vittoria con goal decisivo di Totti. Chiunque la pensi diversamente è una quaglia.

    1. Certo, questo sarebbe il miglior finale di questa storia per come è andata negli anni.
      Oggi sentiamo da più parti solo parole al miele per Totti da personaggi che fino a ieri lo additavano come vertice piramidale del cattivo ambiente romano dove non si vince mai niente, il calcio è dunque uno degli ambiente ti più falsi che esistono e queste esternazioni di facciata da parte di molti lo dimostrano.
      Io credo che lui è DDR hanno sempre avuto il loro peso nello spogliatoio e questo nei club dove si vince spesso non esiste ma è anche vero che neanche gli omuncoli di cui si è circondata la società A. S. ROMA negli anni dove si vince mai e poi mai avrebbero avuto modo di esistere.
      Concludo ringraziando comunque il capitano ed augurandogli ogni bene.

    2. oggi totti giocherà l’ultima mezz’ora e posso gia ora immaginare un rigore per la roma segnato da totti.

      Segnatevi questo commento.!!!!

  112. Roma, Totti dalle 9 a Trigoria: è la sua ultima volta, da calciatore.
    Il grande giorno è arrivato. Così come per i romanisti sono arrivate malinconia e tristezza. Francesco Totti []: oggi alle 18 ci sarà “solo” la sua ultima partita ufficiale con la Roma. In un Olimpico strapieno (65mila spettatori, sold out da due settimane), Totti saluterà dopo 25 anni la sua squadra al termine della partita contro il Genoa: nessuna celebrazione prima perché la Roma deve e vuole restare concentrata per il secondo posto, giro di campo, video, coreografia e discorso al fischio finale.

    Niente da aggiungere alla malinconia e alla tristezza già censite: era inevitabile, doveva succedere, è successo: ciao sogno degli ultimi 25 anni della nostra vita.
    Qui sopra c’è scritto che prima viene la partita: sacrosanto, daje Roma, ma nel nostro cuore giallorosso, oggi, prima ci sei tu: alle nozze d’argento la nostra moglie e nostra amante non ci lascia, ma si mette soltanto a fare un’altra cosa.
    Grazie.

  113. Da domani si potrà ricominciare a parlare di mercato ,Monchi ,Di Francesco fino a sfracanare le palle a tutti noi ….oggi bisogna solo vincere per raggiungere il secondo posto e festeggiare nel migliore dei modi colui che con tutti i suoi difetti umani è e resterà una leggenda per questi colori.
    Forza Roma sempre!

  114. il VERO TIFOSO ROMANISTA OGGI GIOIRA’ PER LA VITTORIA, che significherebbe secondo posto
    poi a secondo del proprio carattere reagirà per quello che verrà dopo
    E SU QUESTO NON CI PIOVE!

    poi…poi ma questa è una cosa che butto là, è una mia idea, ci sarà anche chi si aspetta che ciò non accada
    per avere subito sotto mano il colpevole, il motivo,
    per avere pronto il commento…il solito commento!

    io TIFO ROMA e da tifoso vorrei vederla vincere sempre (cosa impossibile lo so)
    non ero contento quando l’allenava Garcia in modo tale che il tecnico venisse licenziato

    c’è molta confusione nella testa di molti utenti
    “qui non c’èla storia del marito che si taglia il *****per fare un dispetto alla moglie!

    buon pranzo a tutti e
    FORZA ROMA SEMPRE!

  115. Letto il p.s. di Ave delle 09:52, sono andato a leggermi la lettera degli ultràs della curva Sud al nostro Francesco Totti.

    “Caro Capitano ti scrivo due righe di circostanza; le può scrivere chiunque, ma con tutto il rispetto le targhe si comprano, e per questo abbiamo deciso di donarti quello che ci è più caro: il tuo ritratto di una delle più belle coreografie della Sud. Ciò che nessuno può cancellare mai, ciò che rimarrà per sempre indelebile nelle foto e soprattutto nella memoria di tutti i romanisti questa è la nostra riconoscenza per quello che ci hai dato come tifosi. Domani ti onoreremo come solo sappiamo fare, alla nostra maniera e con l’aiuto di tutti: sarà un saluto degno di te. La Tua Curva risplenderà dei colori che hai portato tanto in alto in questi lunghi 25 anni. Grazie Francè i Tuoi Ultras!“.

    Indirizzo tosto e commovente, privo di retorica, ma ricco di spiritualità, che riempie ma non appare, nel quale ciascuno di noi si riconosce, condivide e invia.
    Vai, Francè.

    1. ciao Giemmo
      noi non appendiamo manichini che rappresentano giocatori impiccati
      non la chiamiamo”goliardata”o “sfottò”

      non scriviamo finte lettere di “stima”
      la Curva parla poco
      porta avanti battaglie, senza indietreggiare
      ma quando parla bastano poche parole
      ma sono parole SENTITE!
      ma sono

    2. Ciò doverosamente e sentitamente premesso – il magone di Sam delle 11:26 è quello di ciascuno di noi -, forza Roma, sbatti ‘sta lanterna e poi tutti in CL dalla porta principale: per attraversarla te ce danno sopra puro ‘na cofana de’ quatrini.
      Daje Roma, daieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee.

  116. Ho 24 anni, e li ho passati tutti guardando lui. Non ce la faccio. Non ce la posso fare. Sono in depressione

    1. E’ la vita….e alzi la mano chi non l’ha criticato ultimamente con questa tiritera….invece
      oggi sappiamo che Francesco ha pienamente ragione…a Spalletti una pessima figura per la gestione del caso….ancor di più oggi abbiamo tutti il magone, perché sappiamo cosa perdiamo. Ma questo deve soltanto rinforzare l’amore verso la Roma….a cui oggi si
      aggiunge un campione che questa generazione non dimenticherà mai.

  117. Lettera degli Ultras della Roma per Totti: “Domani ti onoreremo, un saluto degno di te”

    L’avventura di Francesco Totti come calciatore della Roma si chiuderà domani e i tifosi Giallorossi preparano una bella sorpresa per colui che ha fatto brillare i colori della Roma per 25 anni. Questa la lettera scritta dagli Ultras Giallorossi:

    “Caro Capitano ti scrivo… dure righe di circostanza le può scrivere chiunque e con tutto il rispetto le targhe si comprano, è per questo che abbiamo deciso di donarti quello che ci è più caro: il tuo ritratto di una delle più belle coreografie della Sud. Ciò che nessuno può cancellare mai, ciò che rimarrà per sempre indelebile nelle foto e soprattutto nella memoria di tutti i romanisti… questa è la nostra riconoscenza per quello che ci hai dato come tifosi. Domani ti onoreremo come solo noi sappiamo fare, alla nostra maniera e con l’aiuto di tutti sarà un saluto degno di te. La Tua Curva risplenderà dei colori che hai portato tanto in alto in questi lunghi 25 anni. Grazie Francè… i Tuoi Ultras!“.

    1. mi piace anche questa:
      L’ANIMADELIMORTACCI VOSTRA!!!
      VÁ FATTO GONFIÁ ER PETTO PE 25 ANNI…
      VÁ FATTO SALTÁ DAR SEGGIOLINO PE 300 VOLTE
      L’ANIMADELIMORTACCI VOSTRA!!!

      1. tipica espressione del trentino!?!?

  118. @ave
    certa gente come questo che delira qui sotto sul calciomercato non capira’ mai l’importanza e il significato di Totti per una città come Roma
    Il senso di appartenenza e rappresentanza nel mondo quando ti occupi di mercato non puoi capirlo!

    Basta vedere il video e tutto l’affetto degli allenamenti ieri a trigoria per capire che molti qui sono distanti anni luce dal concetto passionale AS ROMA.

    1. spero che non comprometteremo il secondo posto per non aver messo spalletti nella condizione mentale di fare le scelte migliori per vincere

      del totti day e dalla passerella non mi interessa, ci sarà tempo per celebrarlo, può fare pure tre quattro partite di addio di fila e riempire sempre lo stadio, oggi però la priorità è la roma e mettere in campo la migliore squadra per vincere, qualsiasi discorso viene dopo, passerella sia solo se si presenteranno le condizioni per farlo entrare

      1. dietro il totti day che tutti i giornali stanno cavalcando sperando di fare pressione su spalletti c’è il desiderio che la roma perda con il genoa e non entri in champions dalla porta principale, stanno gettando le basi per buttarcelo nel culo e in pochissimi se ne rendono conto, siamo nel 2017 e ancora a molti sfugge l’enorme potere che una campagna mediatica mirata ha sulle menti della gente, io spero di non dover salutare totti da destabilizzatore del secondo posto, lo spero proprio, se si fosse ritirato l’anno scorso forse ci saremmo risparmiati parecchie scorie e magari avremmo avuto la serenità necessaria per raccogliere qualche trofeo

      2. si, gli alieni e le scie chimiche
        ma che la segui a fa la ROMA?

      3. vedi troppo marcio, non ha mai giocato e la sola sua presenza negli spogliatoi ha impedito di vincere “trofei?”

      4. e voi osservate il calcio in modo troppo semplicistico, è uno sport che ha come centro il campo da gioco ma vi gravita intorno di tutto, interessi, ingerenze mediatiche ecc ecc

        non ha mai giocato e la sola sua presenza negli spogliatoi ha impedito di vincere “trofei?”

        e ti meravigli? ma hai presente che spalletti in questi anni in conferenza stampa non ha dovuto fare altro che pararsi il fianco dagli attacchi gratuiti e provocatori della stampa? non è totti che ha tolto la serenità e la concentrazione all’ambiente ma tutto il sistema di interessi che inconsapevolmente volente o non volente ha mobilitato con la sua decisione di continuare a giocare a dispetto dell’età e della precarietà fisica

      5. la gente che in questi due anni ha attaccato spalletti e la roma non l’ha fatto di certo per difendere totti ma per perseguire ben altri obiettivi

        lo stesso ubaldo righetti, ex giocatore della roma dice di essere stato contattato più volte da dei giornalisti con la richiesta di parlare male della roma

        io crederò alle scie chimiche ma voi dateve na svejata

      6. stirpe: fai ridere (sic)
        ahahahahahahaha
        ora capisco perché volevi allontanarti dal calcio e dalla ROMA

      7. forse uno osserva il calcio con passione, quella passione che deriva fin da quando sei piccolo e sogni di diventare un DI Bartolomei un Bruno Conti
        giocando a pallone per strada sui campetti trovati qua e là, su uno spiazzo

        la Roma prima di Totti non ha vinto nulla, ora addossare a lui le responsabilità di mancate vittorie, mi sembra una grande forzatura

        non siamo mai stati il Real Madrid
        e non è che improvvisamente da quando è apparso quel ragazzetto di 16 anni
        ci siamo trasformati nell’Entella (con tutto il rispetto per questa squadra)

    2. parole vere, “appartenenza”
      molte volte non sono stato in sintonia con lui, alcune cose non le ho condivise
      ma rimaneva sempre il mio Totti
      d’altra parte anche con la tua compagna moglie fidanzata, non fila sempre tutto liscio
      ma rimane pur sempre la tua compagna moglie fidanzata
      a volte basta una parola o un semplice gesto e tutto torna come prima

      Francesco per me rappresenta tutto questo
      sono triste e c’ho un magone addosso

      lo so è solo calcio, ci sono cose più importanti, ma ora si parla di questo
      questo momento non lo posso trattare con indifferenza
      non ce la faccio

      oggi la Roma deve vincere perchè dobbiamo mantenere il secondo posto e guardare avanti

      ma a questo penserò i prossimi giorni
      oggi si chiude 1/4 di secolo, in cui un ragazzo mi ha fatto sentire orgoglioso, per il semplice fatto di aver indossato LA CASACCA CON I COLORI STAMPATI DENTRO IL MIO CUORE!

  119. “CI SEI SEMPRE STATO.
    Nei miei pensieri, fin da piccolo, ho sempre sognato di essere come te. Come tutti i bambini che iniziano a dare i primi calci a un pallone.
    CI SEI SEMPRE STATO.
    Quando ho esordito in Serie A. È bastato uno sguardo per sentirti vicino: andrà tutto bene, mi dicesti con gli occhi.
    CI SEI SEMPRE STATO.
    Quando ho segnato il mio primo gol in Serie A. Mi hai dato dei colpetti in testa per dirmi: ora smetti di sognare questa è la tua realtà. Sei dei nostri.
    CI SEI SEMPRE STATO.
    E CI SARAI PER SEMPRE.
    Per me, per chi ama il calcio e per questa città eterna. Come te”

    Alessandro Florenzi

  120. Squinzi ha detto che dovrà incontrarsi con la Roma per la clausola di Eusebio.
    Questo, oltre a confermare lo stato avanzato delle trattative per portare Di Francesco alla Roma (Di Marzio lo dà X fatto), evidenzia come continui un clima di collaborazione tra le due società.
    Se Squinzi avesse vissuto la cosa come uno sgarro avrebbe chiuso la porta e richiesto i 3 mln della clausola senza voler parlare con nessuno.
    Invece, sembra volerne parlare con Monchi o chi per lui, con l’evidente scopo di trovare un accomodamento alternativo.
    Molti hanno espresso critiche per la vicenda di Pellegrini al Sassuolo.
    In effetti il costo di recompra è un po’ alto, ma sinceramente, per avere in cambio di un giovane e promettente primavera (sulla carta come altri poi finiti nel dimenticatoio o in carriere mediocri), uno dei giovani centrocampisti più appetiti in Italia e non solo, 8mln circa di premio valorizzazione ci possono anche stare.
    Il Real ne ha pagati più di 10 per la valorizzazione di Morata alla Rube.
    Peraltro, quando il giovane spagnolo è andato a Torino, era già un giocatore affermato e forte, non un semplice, interessate prospetto che aveva giocato solo nelle giovanili.
    Come la Roma con Pellegrini anche il Real con Morata ha fatto bene a “buttare” quei soldi, perché in cambio si ritrova tutt’altro giocatore che, anche sotto l’aspetto economico, vale molto molto più di prima.
    Io credo che valga la pena provare a replicare la cosa con altri giocatori.
    Ad esempio, ma non necessariamente con Ricci, per il quale il Sassuolo vanta già un diritto di riscatto e noi di controriscatto.
    Magari l’accordo potrebbe essere, in cambio della rinuncia alla clausola per Eusebio, lasciare per un altro anno in prestito Federico alle medesime condizioni, magaei aumentando leggermente il prezzo del controriscatto.
    Bisogna infatti rendersi conto che, se il Sassuolo non avesse avuto da guadagnare circa 8mln della valorizzazione di Pellegrini probabilmente non avrebbe puntato così tanto su di lui, facendogli disputare un campionato praticamente da titolare.
    L’altra ipotesi è che vengano affrontati discorsi più ad ampio spettro, visto che a noi potrebbero interessare diversi altri giocatori neroverdi (non tanto il troppo costoso Berardi, ma Acerbi, Duncan etc..).

  121. Secondo voi, onestamente, in quale campionato potrebbe giocare per un altro anno un quarantunenne?

    USA …………per me no, lì si corre parecchio.
    Emirati e Cina…….. poco stimolanti, tranne per il presumibile ricchissimo ingaggio
    Serie D con il Trastevere……..no, si prendono troppe botte (esperienza personale)

    1. la cosa che mi fa più schifo e rabbia è che la stampa usi questa disputa per destabilizzare l’ambiente, lo fa ormai da anni, in ogni momento delicato della stagione e che il tifoso non se ne renda conto

      adesso tutti si sentono nel diritto di dire la propria, è francesco che deve decidere ecc ecc ma la verità è che totti non giocherebbe in nessun campionato europeo né di serie A né di serie B, ma nemmeno in altri campionati minori, dove fisicamente puoi ancora fare la differenza a trentasei anni non a quarantuno, vediamo quante offerte riceverà totti poi vediamo se è la società che lo ha fatto smettere. Lui non riesce ad accettare che non è più nelle condizioni fisiche per giocare ad alti livelli e tifosi e stampa non lo stanno aiutando, gli stanno facendo solo del male

      Questa fantomatica offerta americana ( sempre se è vera) non viene nemmeno dalla serie A americana, rendiamoci conto, io sono sicuro che alla fine si rassegnerà a fare il dirigente perché non riceverà le offerte che si aspetta, dispiace che ormai questa società sia diventata quella che ha fatto smettere totti, la stampa sono anni che pianifica questo equivoco e molti tifosi tutti a berselo come allocchi, basterebbe ragionare e francesco in tutto questo è l’unica vittima, pure lui è manovrato esattamente come i tifosi

    2. Buongiorno a te ed a tutti.
      Da un punto di vista tecnico sono luoghi in cui la tecnica di Totti potrebbe fare ancora la differenza, credo tuttavia che non sia ipotizzabile una destinazione esotica tipo Cina, emirati, india etc..
      Da una parte non credo che, a questo punto della sua lucrosa carriera, possa essere motivato dalla ricerca di altri lauti guadagni se per ottenerli deve andare a vivere con la sua famiglia in posti complicati ed improbabili, o peggio ancora abbandonare moglie e figli a Roma per un anno.
      In MLS corrono molto, è vero, però tatticamente sono meno preparati ed i difensori sono meno asfissianti, sicché probabilmente riuscirebbe, pur con qualche difficoltà, a far valere le sue doti tecniche.
      Peraltro, in questi giorni si è parlato dell’interessamento del Miami di Nesta, che gioca nella B americana.
      Quella potrebbe essere la collocazione ideale, sia tecnica che di vita per lui e per la famiglia.
      Nella cadetteria di oltre oceano sarebbe un giocatore dalla tecnica talmente superiore da poter fare comunque la differenza pur con le limitate doti atletiche attuali.
      Miami è una città dove, soldi permettendo, si vive benissimo.
      Anche la sua famiglia potrebbe viverci un’esperienza piacevole, formativa (sopratutto X la lingua) e priva di complicazioni.

      1. oddio, io non ci vivrei, c’è un umidità al 90% d’estate 😉

  122. down under 27 maggio 2017 il 18:16

    Siccome è solo oggetto di critiche per il suo assenteismo, io invece noto con piacere che il Presidente è atteso a Roma e ci sarà allo stadio domani per l’ultima di Totti e scioglierà in prima persona il nodo allenatore la prossima settimana.
    Bravo Pallotta.

    Bravo?
    Spero tu sia ironico.

    1. ahahaha
      merita un bel pernacchio collettivo allo stadio

  123. @ave
    Lorysan non é un tifoso della Roma con il cuore, con la passione, lui ama solo l’aspetto economico, finanziario, societario, di mercato… per il resto tanti bla bla grammaticalmente e mentalmente scollegati dalla realtà romana.
    Per scrivere quelle cose o devi essere freddo e malignamente sfigato
    Stranamente non frequenta mai lo stadio, mentre io mi faro’ le prime di campionato anche senza Totti.

    Ma lo stadio che rappresenta l’orgoglio del tifo romanista fortunatamente non sono cosi!

    Grazie France’

    1. Giorno Peter, è che non capisco l’accanimento di questo periodo, il suo come di molti altri.
      Siamo all’epilogo finale
      Prendiamoci il secondo posto
      e salutiamo con ONORE il nostro CAPITANO.
      Chi ne godrà chi no.
      A volte faccio fatica nel pensare che sia un sito Romanista.
      Chiaro c’è posto per tutte le opinioni, ma sinceramente ho letto troppe cattiverie su di lui
      Passano tutti, restano sempre COLORI MAGLIA E TIFOSI
      Ma qui si parla di uno che HA FATTO LA STORIA DI QUESTA SOCIETÀ!
      nel bene o nel male, secondo il proprio punto di vista.

      p.s. bella la lettera della SUD a Francesco
      breve ma intensa
      se ti capita leggila

      FORZA ROMA SEMPRE!

  124. Auguri Francesco…..per tutto quello che ti aspetti, perché te lo meriti.

  125. “I riscatti che la roma deve mantenere sono quelli di Peres, jesus e rui. (12.5, 8, 8 )”.

    Cioè, quasi 30 milioni (30!!) per: uno che non ha giocato mai, un altro che ha giocato da riserva a sprazzi e un terzo che il tifoso medio ha bollato come mezza pippa, neanche l’ombra del giocatore visto colla maglia del Toro…

    In generale, sull’allenatore: capisco che la storia di Spalletti a Roma sia finita, ma facendo un ragionamento puramente tecnico, io dico che passare da Spalletti a Di Francesco (con tutto il rispetto e la stima di quest’ultimo) è un passo indietro bello e buono. Poi magari l’anno prossimo fa il botto, ma adesso io la penso così.

    E comunque, una società in cui a fine maggio si vocifera solo di cessioni e mai una volta sola di un acquisto, anche uno, secondo me sta già partendo col piede sbagliato.
    Troppe incetezza, troppi dubbi: Totti sarà dirigente?, DDR rinnova?, Ninja resta?, il portiere?, Florenzi sarà lo stesso?
    Troppi dubbi e nessuna decisione. Coi dubbi non si costruisce nulla. Monchi che cacchio è venuto a fare a Roma? A dire a Totti che doveva smettere?

  126. Non è necessario essere pro Totti o contro Totti.
    La storia non si cambia: nella peggiore delle ipotesi si interpreta a proprio comodo.
    Credo che Francesco, nella sua vicenda giallorossa durata quasi 25 anni, sia stata una stella di incomparabile splendore, che ha dato a tutti gli amanti del bel calcio – non è un caso se tutti, in Italia e all’estero, stanno plaudendo a questo ultimo giro di pista -, visioni al limite dell’onirico.
    Ora, però, la stella si è esaurita e la sua nuova luce è legata a una missione diversa.
    Dopo averci sublimato con il suo attaccamento alla maglia e ai colori, che tutti abbiamo intimamente e spiritualmente gradito, una divisa diversa, foss’anche in America, in Arabia o in Cina, la vedremmo come un tradimento, un’insopportabile ipocrisia: Francè, c’hai dato tanto, ma anche Roma e la Roma qualcosa t’ha dato, se è vero che indossare per sempre questa maglia era il tuo sogno da bambino. E per sempre significa solo una, solo quella, solo questa. Daje Francè, nun fà più ‘r pupone, siediti a ‘sta scrivania e facci continuare a sognare.
    Oggi pomeriggio, nella partita Atalanta-Chievo, si sono consumati due addio al calcio giocato da parte dei bergamaschi Raimondi e Migliaccio: una straordinaria ovazione da parte di migliaia e migliaia di spettatori in piedi all’uscita del primo e all’ingresso del secondo, che ha giocato piangendo e senza polemiche i pur pochi minuti concessigli.
    Sono cose che succedono spesso, intendo dire: viviamole con un briciolo di onestà intellettuale.
    Per te, Francesco, è stato organizzato altro, una festa che non potrà prescindere dalla necessaria vittoria che tu per primo ti auguri: collaboriamo tutti insieme perché l’una e l’altra vadano a buon fine.

  127. Sampei 27 maggio 2017 il 11:53
    Sarò onesto, se arrivasse Berardi ci scappa una bimane.

    È anche un mio pallino. Stiamo parlando del giocatore più talentuoso della nostra under 21.
    Per me più bravo di Bernardeschi.
    Ricordo che agli ultimi europei under 21 i migliori giovani sono stati proprio Berardi, Rugani, W Carvalho e B Silva. Peró costa non meno di 40 ml. Una cifra fuori dalle nostre possibilità. Prenderlo significherebbe che abbiamo ceduto Salah. Io credo che Monchi farà un mercato diverso. Giocatori in prestito (Krichowiak) o giocatori dal costo contenuto.

  128. Fermate LorySan! Sta diventando peggio di apollo!
    Tieni duro, mancano poche ore, poi potrai scendere in piazza a festeggiare! 😊

  129. Siccome è solo oggetto di critiche per il suo assenteismo, io invece noto con piacere che il Presidente è atteso a Roma e ci sarà allo stadio domani per l’ultima di Totti e scioglierà in prima persona il nodo allenatore la prossima settimana.
    Bravo Pallotta.

    1. Guarda che è Ballantini, quello di Striscia la notizia!😊

  130. Vedo che molti utenti fanno ancora confusione sui riscatti. Quando una società annuncia il riscatto di un giocatore come avvenuto per Perotti nel febbraio 2016 o per Fazio quest’inverno significa semplicemente che si sono concretizzate le condizioni del riscatto. Ma il pagamento, quello si concretizza al termine del prestito.
    Il che vuol dire che i soldini il Genoa e il Tottenham li prenderanno a giugno.
    Capitolo Totti. Caro Zeman, dopo averci frantumato gli zebbedei sul mancato utilizzo di Totti, perché non te lo prendi ora al Pescara?
    Dovresti fargli una corte serrata!
    Invece silenzio. Altro chiacchierone.
    Sono tutti f…. col c… degli altri.

  131. LEGGETE, PRESO DA INTERNET:

    “ma basta suvvia!!! basta con questa solfa giornalistica. IO Totti l’ho seguito ed amato già prima del suo debutto in prima squadra, essendo più grande di lui, lui è simbolo della Roma ma io tifo ROMA, non tifo i singoli giocatori. Loro vanno e vengono. Il punto è lo stesso che attanaglia l’Italia tutta, dove la gente è vecchia, attaccata al suo ruolo, un Paese di dinosauri dove nessuno lascia spazio ai giovani. La società ha colpa perché ha deciso di non rinnovare il contratto? e che deve fare un’azienda quando si accorge che il suo giocatore più carismatico non fa più il titolare perché è in età in cui tutti hanno già smesso di giocare? che fa? tiene sotto lauto contratto un calciatore per fargli occupare un posticino in panchina? o deve farlo entrare cinque minuti ogni volta per accontentare il pubblico? quei cinque minuti che potrebbe fare invece un giovanissimo in cerca di posto, spazio e crescita. Facciamola finita!!! La società ha tutto il diritto (ed anche la ragione) di dire a Totti che è ora di non continuare con un contratto da calciatore. Spiace dirlo ma Totti può ancora giocare, certo, ma non in una squadra che aspira ai primi posti e con tanti giovani da dover far crescere. Lo stesso Totti esordì a 16 anni prendendo il posto di chi oramai doveva lasciare il passo. Quindi spiace dirlo ma se Totti vuole proprio ancora continuare da calciatore lo faccia dove ha possibilità di giocare, senza starsi ad accanire sulla società. Questa società è comunque la proprietaria della Roma, la società sportiva che tifo e che conta. Io voglio il bene della squadra e non quella del singolo calciatore. Il bene della Roma è ora quello di fare a meno di Totti (a meno che non si è ciechi e con problemi mentali da volerlo in campo a tutti i costi) e di lasciare spazio ai giovani. PUNTO. Prima o poi doveva venire il momento dell’addio. E mi fanno ridere quei ragazzini che si inalberano quando manco lo hanno gustato agli esordi o nel suo momento migliore. Ipocriti!!! Non siete tifosi della Roma. Che deve fare una società? Rinnovare fin quando Totti vuole? Allora ha ragione Sabatini a dire che Totti per la Roma è un tappo ora. Finiamola!!! Basta!!! Chi tifa Roma e vuole il bene della Roma omaggerà Totti senza attaccare la società. Quella società che sta pareggiando un debito scriteriato, che ha fatto il progetto stadio, che ha portato la Roma fissa nei primi posti, che vuole far grande una piazza molto provinciale… a tal punto da non rendersi nemmeno conto che Spalletti ad esempio fa casino e va via proprio per problemi legati ad una difficile gestione di Totti. Fatela finita!!! Forse ora la Roma davvero comincerà a farsi una nuova vita”

  132. OBBLIGO A SMETTERE – “Sono stati mesi difficili, complicati. Mi sarebbe piaciuto aiutarvi di più, ma sapete tutti com’è andata. Adesso mi hanno costretto a smettere, e non ci posso pensare che non potrò vestire più la maglia della Roma. Comunque, grazie a tutti per essermi stati vicino”. Queste le incredibili parole, riportate da La Gazzetta dello Sport, che Totti avrebbe detto a compagni e staff a margine della serata di Monte Mario.

    Parole pesantissime SE FOSSERO vere…

    1. Gli hanno fatto credere che poteva ancora fare la differenza, gli hanno fatto credere che ancora era un giocatore che poteva decidere le partite, gli hanno fatto credere di essere una vittima.

      Baldini disse:”totti è troppo pigro”, ora prende corpo questa frase… Totti è sempre stato uno che si faceva sfruttare dai potenti per i propri fini, anche a discapito di quello che poteva pensare.

      MI HANNO COSTRETTO? hai 41 anni francè, viene sovrastato da pippe invereconde, fai 10 metri in 5-6 secondi, di cosa stiamo parlando?

      NN TI HANNO FATTO SMETTERE, ti hanno solo trattato da campione, ti hanno trattato da quarantunenne che sei, cioè un giocatore che non puo piu dare una mano alla squadra sul campo, ma come da contratto puoi darla fuori dal campo.

      Smettiamola con le solite manfrine”totti ha rifiutato grandi club per la roma”, “totti vittima, si è sacrificato per noi”, “tottipiu grande giocatore di tutti i tempi” e chi piu, piu ne metta… sappiamo tutti che è stato il piu grande calciatore di tutti i tempi italiano, ma ciò che è successo quest’anno, tra moglie, opinionisti, giornali, radio, tifosi, non ha precedenti nella storia di qualsiasi giocatore… un ACCANIMENTO contro l’allenatore chiamando piccolo uomo, uomo di merca e peggio anche dalla moglie dello stesso giocatore…

      Società insultata per aver fatto fare il piu semplice decorso delle cose ad un campione di 41 anni…

      Si, mi rendero impopolare, ma io SON FELICE CHE TOTTI SI RITIRA, perche non avremo piu situazioni come queste, di un intera frangia della tifoseria contro la roma, ma pro totti…

      SI TIFASSE LA ROMA… SOLO LA ROMA!!!

  133. Rispondendo ad amici piu sotto, è proprio quello il punto.

    LA DISINFORMAZIONE, cosa regna sovrana a roma ma classica dell’italiano medio.

    Prova provata sono i milioni totali di riscatto che la roma dovrà pagare a giugno: parlano di 50mln, quando in realtà è la metà.

    Mettono in mezzo i riscatti di perotti, fazio e palmieri, quando in realtà sono stati gia riscattati con tanto di comunicato ufficiale.

    Per non parlare della volontà dei giocatori come paredes che si diceva voler andare alla juve quando in realtà l’ha rifiutata per ben due volte.

    Idem radja e tanti altri.

    Quello che si vuol fare è destabilizzare l’ambiente roma e creare un atmosfera quasi di distruzione e pessimismo.

  134. Sembra che Di Francesco abbia chiesto Vrsaljko e Duncan.

    Quanto al primo, mi è sempre piaciuto tanto ed all’atletico, complice anche qualche infortunio, ha fatto discretamente ma non ha spaccato.
    Credo costi parecchio, ma se riusciamo a piazzare Peres forse possiamo permettercelo.
    In ogni caso Eusebio chiede terzini bravi a sovrapporsi e crossare, ma nche in fase difensiva e nel gioco aereo, visto che spesso sono chiamati chiudere sul lato opposto dei cross. Sime sarebbe l’ideale.
    Personalmente stravedo per Semedo.

    Quanto a Duncan, concordo sul fatto che possa servire un centrocampista con caratteristiche simili, ma confido che Monchi possa scovare di meglio, anche perché sia il Sassuolo X lui che il Bologna X Donsah chiedono cifre irragionevoli.
    A me piace molto Meité, ma anche il calobah visto fugacemente da infra ventenne a Napoli ed ora tornato al Chelsea.
    È in scadenza 2018 e potrebbe essere un’opportunità.

    1. + probabile ke prendano Navas in attesa ke recuperi Flo, considerato ke lo spagnolo può giocare pure terzino. se va via 1 tra paredes e ddr, punterei Badelj.

    2. Preferisco Peres a Vrsaljko.

      Poi è chiaro che avendo Florenzi, Sime risulterebbe più complementare.

      1. De gustibus….
        Io no, preferisco da sempre il croato.
        Devo dire che sono prevenuto nei confronti dei terzini nani (da cicinho a Mario Rui) e di quelli che non sanno difendere sulla linea a 4, come Peres.
        Vrsaljko ha un fisico che gli consentirebbe anche di giocare difensore centrale, è molto forte in copertura, ma ara la fascia come pochi e sa crossare molto meglio del brasiliano.
        Bruno Peres è meglio nel dribbling e nel tiro, ma a mio parere per un terzino nella difesa a 4 sono più importanti le qualità in cui eccelle sime.
        Sopratutto il modo di crossare fa la differenza.
        Non so se hai notato come è migliorata la nostra pericolosità sui cross e sui corner da quando gioca regolarmente Paredes.
        In attesa di Flore, la presenza di uno tipo Vrsaljko sulla fascia sarebbe una manna X Dzeko.

    3. Sono stato sempre un ammiratore di Duncan.
      Buon giocatore. Forse non sempre per fare il titolare ma sarebbe un ottima riserva

      1. Si, ma pare vogliano 20 mln.
        Credo che per meno ci sia di meglio in giro, anche al di là dei due nomi che ho fatto.

    4. monchi non lavora così

      ha già dichiarato che lui non chiede all’allenatore che giocatore vuole ma che tipo di caratteristiche vuole che abbia, se di francesco veramente pensa di venire qui a dettare condizioni misà che cominciamo male

      domanda, immagino che monchi non sappia manco chi sia di francesco, ma chi è che ha scelto l’allenatore dunque?

  135. @rugantino

    altro discorso è che tutti quelli pronti (Allegri, Conte, Ancelotti, Sarri) allenano già squadre superiori o comunque di pari valore (Napoli). Il quinto sarebbe stato Spalletti; ma se lui vuole andarsene non c’è nulla da fare.

    Il problema è che non abbiamo alternative poichè qualsiasi altra soluzione sulla carta “non è pronta”.

    1. xqsto penso ke il mancio sia + azzeccato. poi mi garberebbero pure Pellegrini e Blanc, ma da qllo ke ho capito la società vuole cmq puntare su tecnici italiani. quindi okkio a mazzarri..

  136. @rugantino

    Sicuramente le squadre di Difra non fanno della difesa il loro punto di forza. Però son convinto che se il Sassuolo avesse avuto la nostra, di default, avrebbe incassato almeno 10-15 gol in meno.

    Anche a centrocampo Magnanelli è stata una gran perdita – era l’uomo ovunque in grado di tappare i tutti buchi. Sostituirlo con un non dinamico come Aquiliani danneggia la difesa e di molto. Mazzitelli e Sensi, anche loro, non proprio delle dighe.

    Biondini – il loro secondo più difensivo a centrocampo – anche lui è stato spesso rotto.

  137. Salah – Elsha – Berardi – Perotti sarebbe un reparto ali perfetto.

    “Eh ma poi c’hai 40 milioni in panca, ecc…”. Ma io dico chissenefrega! Anzi, vi dirò più, il vero segnale di una squadra pronta a vincere è proprio il girarsi dietro e dire “oh però cazzo sti due potrebbero essere titolari”.

    Vorrei ricordare che Cuadrado ad inizio anno faceva panca. Il che di per se era già molto indicativo su quali fossero le reali possibilità della Juve di vincere.

  138. Grazie Totti per questi 25 anni stupendi!!!!
    non abbiamo vinto molto, ma abbiamo sognato sempre!
    daje capitanoooooooo

    1. grazie anche a luciano per quello che ha fatto
      anche se brontolone e scontroso
      e poco sostenuto e accontentato dalla società
      che é la principale responsabile di questo divorzio a parer mio

  139. Sarò onesto, se arrivasse Berardi ci scappa una bimane.

    1. A mio parere Berardi può arrivare solo in caso di partenza di Salah e, sempre a mio avviso, in tale ipotesi ci sarebbe poco da darsi all’onanismo, visto che Salah è, insieme a Radja, il giocatore più forte in rosa.

  140. Per togliere ogni dubbio:

    COMUNICATI UFFICIALI riguardano i riscatti gia avvenuti di Emerson, Fazio e Perotti.

    Quindi se leggete che i riscatto sn piu di 40-50mln é disinformazione perche trovate tutti i comunicati della AS roma su internet.

    I riscatti che la roma deve mantenere sono quelli di Peres, jesus e rui. ( 12.5, 8, 8mln ).

    1. Mai capite le voci sul riscatto di Perotti. E’ ormai quasi un anno che è a bilancio.

    2. forse xkè ci mettono pure i prestiti, tipo qllo di sczeny. certo, sempre disinformazione è o cmq tentativo di destabilizzare l’ambiente. vedesi caso inesistente lite manolas-perotti in allenamento. seconde me è anke xqsto ke spalletti va via. una stampa locale o no ke mira a distruggere anzikè di esaltare il buono ke c’è.

  141. Berardi é piu di un buon prospetto. É un 94 che gioca ad alti livelli in serie A gia da 3 annetti con risultati eccellenti.

    Il punto ê che é un po una testa calda, ma sicuramente rappresenta uno dei maggiori talenti italiani in circolazione.

    Per me lui non é un esterno ma un 3/4artista o seconda punta per visione di gioco e piede sinistro delicato cm una mousse al cioccolato.

    Per me un berardi 3/4artista cn Salah e dzeko attaccanti potrebbe rivelarsi un ottima cosa.

  142. mah, se davvero di francesco sarà il nuovo mister, xme fa la fine di luigino e Zeman.
    nn è pronto. sa giocare solo col 4-3-3 e una piccola statistica ke fa rabbrividire: gol subiti 57, cioè uno in meno dl crotone. a sto punto mejo ciuffo mancini ke qlkosa in carriera ha vinto.

    1. Rose non paragonabili, siam molto più forti ora.

      Luigino voleva giocare con la difesa alta e aveva Cassetti centrale. Zeman con il tridente ma non aveva esterni.

      Di Francesco ha bisogno solo di centrocampisti validi per un 4-3-3 concreto. Dopodichè sa giocare anche con il 4-2-3-1 con cui però ha faticato; in primis, perchè i centrali della Roma son 10 spanne superiori a quelli del Sassuolo (neanche a paragonarli); secondariamente perchè il Sassuolo non ha la parvenza di mezzo terzino difensivo.

      Per fare un esempio, la dice lunga il fatto che Lirola sia ancora meno terzino di Florenzi e Peres, mentre lo stesso Dell’orco ha un quarto dell’impatto difensivo che ha Palmieri.

      1. ragionamento condivisibile il tuo, xò rimango dll’idea ke nn sia pronto. ha una mentalità troppo zemaniana ancora: gioco sempre in verticale, zero possesso palla. il fatto ke conosca l’ambiente nn vuol dire niente, voglio vedere se è alle prime difficoltà nn gli va in pappa il cervello, cosa ke in provincia nn succede xkè nn esistono pressioni.

  143. Questa Soc. non ha una spina dorsale….la Roma me pare l’orto de zio,
    quando non c’è lui ce sto io. O anche un vero mercato del pesce……o
    Nnamosignoraaaaa!!! La fava de Roma eer’pisello deforaaaaa!!

  144. Non c’è da stupirsi se tutti i nostri giocatori, allenatore compreso, sono sul mercato secondo i giornali. E’ una consuetudine. Poi la realtà dice che non abbiamo mai fatto ultimamente più di una cessione pesante. Quest’anno, forse per via del bilancio ne dovremo fare due e complici l’addio di Totti, quello possibile di DDR (che deve ancora rinnovare), quello di Spalletti e quello di Szczesny a fine prestito, c’è maggiore aria di smobilitazione.
    Se però c’è interesse sui nostri giocatori è perché sono validi e questo è un segnale positivo. Come il passaggio di Sabatini all’Inter e quello probabile di Spalletti sono segnali che si è operato bene in passato.

    Come volevasi dimostrare l’Inter dimostra di avere le mani legate dai vincoli del FPF e l’unico acquisto fino a fine giugno sarà forse solo il tecnico di Certaldo. Prima dovranno vendere uno tra Perisic, Banega o Brozovic per raggiungere il pareggio di bilancio.
    Ma avendo raggiunto solo parzialmente gli obiettivi uefa per il 2016 l’Inter rimarrà sotto osservazione, manterrà la limitazione della rosa e all’entrata di un giocatore di un certo valore dovrà corrispondere l’uscita di un giocatore dello stesso valore. Tradotto, niente follie sul mercato.

    Diverso il caso del Milan che sta sfruttando e sfrutterà le possibilità che la uefa concede alle nuove proprietà. In sintesi il “voluntary agreement” per i prossimi 4 anni che Fassone sta contrattando con l’UEFA prevede di rientrare a regime nei prossimi 3 anni nei quali pertanto il Milan potrà fare forti investimenti. E difatti è la società più attiva al momento. Se tutte le operazioni che sta portando avanti avessero successo si profila un mercato a dir poco stellare per i rossoneri: MUSACCHIO, KESSIE, CONTI, RODRIGUEZ, MORATA, KEITA ……… Va detto però che considerando il fatto che la società si è impegnata a raddoppiare i ricavi e a restituire 300 ml al fondo Elliott nei prossimi 18 mesi, direi che l’operazione del Milan cinese è tanto ambiziosa quanto rischiosa.

  145. lupogio 26 maggio 2017 il 09:24

    BUONGIORNO LUPACCHIOTTI !!!
    Domenica ( anche se sono malconcio ) andrò allo stadio e mi aspetto una grande emozione e una grande festa per salutare il nostro Capitano ma la cosa importante sono 3 punti contro il Genoa che sicuramente non verrà a fare una passeggiata .
    Sempre forza Roma e un saluto a tutti .

    >>>>>> 🙂
    Questa è la notizia più bella di questa settimana
    Un abbraccio 🙂

    E saluto anche tutti gli altri

    1. GRANDE LUPO!
      Speriamo sia una giornata di festa .
      Un abbraccio forte

    2. ciao lupo
      un abbraccio

      e grazie julia per condividere l’sms di lupo

    3. Ciao lupo un abbraccio forte, sono mancato dal sito per un po’ di tempo, non so cosa ti sia successo.
      Comunque sia daje!
      E…FORZA ROMA SEMPRE!

  146. FOZZA INDA!!!
    Si olganizza pulman gita plemio a Loma con visita San Pietlo, Colosseo, Foli Impeliali e puntatina al maxi centlo commelciale di Tligolia per poltale via Mistel ‘Palletti più Ludigel, Stlootman, Naingolan e se vuol venile sul bus c’è posto pule pel Manolasssssssssssssssss…
    Litolno plevisto a Milano ole 23.55.
    FOZZA INDA!!

  147. Seguo la Roma da sempre, ma mai, sottolineo MAI, avevo assistito ad una campagna mediatica così vergognosa, aggressiva, irrispettosa e squallida come quella di questi giorni contro i colori giallorossi. Unattacco senza quartiere, senza rispetto, da togliere il fiato.

    Non bastava il probabile divorzio dalla nostra bandiera Totti, non bastava il divorzio da uno Spalletti che, con tutti i suoi difetti, ci ha comunque fatto fare un campionato molto positivo (ieri leggevo titoli surreali come “Spalletti vuole tenere Perisic… capito? SPALLETTI – ATTUALE TECNICO DELLA ROMA CHE ANCORA DEVE CONQUISTARE IL SECONDO POSTO PER LA CL – VUOLE TENERE PERISIC !!??

    Chi cazzo se lo è mai inc… Perisic, e perchè dovrebbe riguardare noi adesso?

    In sostanza, a seguire i media di tutta Italia, credo non ci sia uno – dico UNO – degli attuali titolari della rosa che non sia interessato da voci di partenza da Roma… Scesny al Napoli, Rudiger, Manolas, Strotman e Ninja all’Inda, Emerson al Milan, Paredes alla Rubbe, Perotti al Torino e via dicendo…

    Complimenti alla società, che come al solito non dice una parola e che si lascia sballottare squallidamente nel marasma di questo calcio fuori di testa e senza più direzione.

  148. Ho stima per Emery
    Leggo molte considerazioni estremistiche, però come giustamente fa notare l’amico 22.07.1927 vedrebbe la Roma come un declassamento senza contare che necesiterebbe di tempo per abituarsi al nostro campionato (malgrado al francese sargente de burro non ci sia voluto così tanto!), altri fanno il nome di Gainpolo che ricordo che tempo fa ebbe un attestato di stima ai tempi dell’Empoli da Sacchi o da un altra figura sempre di una certa autorita che lo indicava come ol tenico più preparato a livello tattico del campionato.. comunque pare voglia rimanere alla Samp, se dovesse spettare a me la parola finale tra l’ex andalusiano e Di Francesco nostro andrei sul secondo!

    D’accordo con dero – malgrado al contempo lo sia con Gemme sul discorso relativo del ridimensionamento del monto ingaggi – 3m per Manolas sono giusti e forse è meglio cedere Tony dei due Acerbi a me fa impazzire penso potrebbe avere un exploit alla Benatia ovviamente non intendo con azioni tipo cavalcata clamorosa contro la Samp ma comunque è bravo ad impostare e dai calci piazzati si fa trovare sempre pronto anche non disdegnerei neanche la soluzione casseraccia che consiterebbe nel’ arretrate DDR

    Berardi ma anche no soprattutto a quelle cifre, sempre sul mercato a meno che i pulcinellari non ci offrono il doppio non li darei mai Rui anche al costo di farlo decreptiare in panchina non aiuterei mai il napole a trovare il rimpiazzo al loro ruolo scoperto.. proverei a riprendere in prestito Lamela dagli spurs per fare il vice Salah, Perotti non sonquanto abbiamo versato anticipatamente ma forse è il caso di non riscattarlo

    Prossimo anno secondo me Juses e Peres si riscatteranno malgrado mi auguro di riuscire a sfanculare il brasilero per permettere l’ingresso di Conti!

    Comunque assurdo che nessuno ha mai accennato al trammento ingrato, viscido e da merda che stanno riservando al grande Bruno Conti che oltre ad essere stato un nostro campione dentro e fuori dal campo è stato il vero artefice del nostro inimitabile settore giovanile
    VERGOGNA

    per finire è avvenuto un episodio al quanto paradossale ad uno dei prospetti più interessanti della scorsa primavera Di Livio, che l’ha visto risultare positivo alla cannabis

  149. Non sono entusiasta di Berardi: mi fa pensare a un centrale impiegato sulla fascia. Quando converge al centro acquista velocità di esecuzione e diventa più concreto: se dovesse viaggiare allegato a Di Francesco, è meglio che costui vada da un’altra parte. Berardi non può certamente relegare in panca Salah, e quindi dovrebbe farci sedere i suoi 30-40 mln: maddechè? [il correttore ortografico suggerisce decadde. Appunto].

  150. Non mi sembra che Manolas chieda la luna.
    Se l’agente chiede 3mln annuì di stipendio direi che a 2-2,5 più bonus si trova un accordo.
    Se vogliamo provare a competere per lo scudo almeno a queste cifre per i migliori di ogni reparto bisogna arrivarci.
    Tra Tony e Kostas forse, per duttilità e margini di crescita sarebbe da tenere il primo, ma è indubbio che come centrale nella difesa a 4 (praticata normalmente sia da Di Francesco che da Emery) ad oggi sia più forte il greco.
    Lui ed un centrale mancino bravo ad impostare ed a comandare la difesa (tipo Acerbi) formerebbero una coppia ben assortita. Fazio e JJesus due buone alternative.
    In questa ipotesi però Rudiger lo venderei possibilmente all’estero, non in Italia.
    Gonde ha già detto di aver ottenuto da Abramovic garanzie di rafforzamento in vista della champions.
    Rudiger l’avevano già cercato l’estate scorsa, quando poi si è rotto, ma considerato che perderanno anche Terry è più che probabile che tornino alla carica, anche perché il tedesco quest’anno è molto migliorato e si è dimostrato a suo agio con la difesa a tre, schema preferito di Gonde.
    Se Otamendi, Mangala e Mustafi sono costati più di 40mln, Tony non può certo valere meno.
    Visto come stanno evolvendo le cose sul fronte allenatore e nelle dichiarazioni dei giocatori, non mi stupirei nel veder restare il greco e partire il tedesco.

  151. X ALESTE:

    Verissimo che ci servono delle alternative, ma Berardi costa un’enormità. A noi ci servono almeno un paio di titolari, non credo si possa spendere grossa fetta del budget per Berardi

    1. si chiaramente non ci si può svenare , ad una cifra ragionevole è un bel prospetto. secondo me con 15/18 milioni viene via

  152. emery è il primo dall’arrivo dell’arabo a non aver vinto con psg. per me questo lo qualifica.
    le vittorie di europa league (la coppa che le squadre fanno a gara per non giocare) hanno una valenza relativa. a sto punto preferisco veramente di francesco.
    io non avrei disdegnato giampaolo, un allenatore molto preparato tatticamente e con il gioco da squadra di vertice

    1. pure blanc ragazzi c’ha vinto col psg dai…

      1. Vero, ma non sottovalutiamo la Ligue 1.
        La stagione in corso ha visto il Monaco trionfare in campionato e arrivare in semifinale in CL ed il Lione arrivare in semifinale di EL.
        La stagione del PSG è girata in quell’incredibile e irripetibile gara col Barca.
        Altrimenti forse si sarebbe scritta un’altra storia.
        Per me Emery è la soluzione n° 1.
        Ma se arrivasse Di Francesco sarei ugualmente felice.

      2. si ma lo stesso monchi avrebbe confessato ai suoi collaboratori che emery non è adatto alla roma attuale, perchè verrebbe demotivato, mentre la roma ha bisogno di ripartire da un allenatore entusiasta di tuffarsi nella nuova avventura

        è un indiscrezione che ha rivelato un giornalista della gazzetta o del tempo ( non ricordo) ad un emittente radiofonica

    2. Bisogna anche tenere conto del fatto che quest’anno la league1 l’ha vinta la squadra rivelazione della champions, il Monaco del fenomeno Mbappe, del redivivo El Tigre e dei tanti giocatori giovani e forti che saranno protagonisti del mercato estivo, come Fabinho, Bakayoko etc…
      Inoltre i parigini da quest’anno hanno un Ibra in meno, che non è poco.
      Negli anni scorsi il PSG ha spesso vinto e con distacchi importanti per mancanza di concorrenza.
      Per me Emery è molto meglio di Blanc, anche se mi sta benissimo Eusebio nostro.

  153. Emery vicino all’esonero.
    Altra caratura rispetto a Di Francesco, ma va anche detto che potrebbe patire l’impatto col nostro calcio.

    Spero che la gara col Genoa la stiano preparando come si deve.
    Dopo il tristemente noto Roma Lecce 2:3 diffido sempre delle gare già vinte in partenza.

    1. L’esonero di Emery potrebbe aprire a clamorosi scenari futuri, staremo a vedere. Intanto, come dici tu, vediamo di vincere col Genoa.

    2. Hai ragione comunque dati i calori ho sempre simpatizzato per i salentini soprattutto quegli anni con Cuadrado e Muriel che squadrone!

  154. buonasera ragazzi

    secondo indiscrezioni del corriere dello sport berardi avrebbe chiesto a di francesco di portarlo con sè a roma

    1. Lo odio con tutto me stesso, uno dei giocatori più scorretti ed anti sportivi mai visti in serie a. Poi gioca nel ruolo di Momo, e tra i due non c’è storia

      1. è bene avere un ricambio. nessuno ha detto che debba fare il titolare

    2. Io invece lo adoro.
      Gran bel giocatore.
      Ma costa una cifra e giocando nel ruolo di Salah a prescindere da chi giocasse metteremo in panchina 30-40 ml.
      Vale il discorso fatto per Shick che per me più che un’alternativa a Dzeko è un’alternativa a Salah.

  155. shoun 26 maggio 2017 il 18:44
    bel quadro che hai fatto, quanta nostalgia, altri tempi altri valori, non si vinceva neanche allora, però la Domenica (e si giocava solo la domenica, non questo schifo di spezzatino) era un evento.

    Si giocava solo la domenica: ricordo che da bambino i risultati li esponevano i bar tabacchi su delle lavagne verdi dove partite e risultati si scrivevano con il gesso.
    Se da un tabaccaio trovavo che la Roma aveva perso, andavo a guardare il risultato da un altro

  156. AVE 26 maggio 2017 il 16:02
    leggendo i commenti di persone che lo conoscono nella vita di tutti i giorni, viene descritto come una persona timida introversa semplice e di gran cuore,
    Non va di certo sbandierando le iniziative che fa, ma stando sotto i riflettori dei media dalla mattina alla sera, sono gli altri che parlano di lui, rivelando cose che dovrebbero rimanere nell’anonimato. Si fanno ma non si dicono.

    Sì, Ave, ne sono al corrente essendo coinvolto nel mondo del volontariato: è lo stesso titolo per il quale Francesco partecipa silenziosamente a tante iniziative caritatevoli.
    La mancanza di umiltà da me affermata è riferita al mondo del calcio, ai suoi rapporti con Spalletti, che è peggiore e più colpevole di lui, anche a motivo della sua funzione di padre educator, e a tutto ciò che continua a circolare intorno al suo sofferto addio

  157. LorySan 26 maggio 2017 il 11:26
    Emerson, fazio, perotti gia riscattati.
    Quelli da riscattare sono solo peres, rui e juan jesus, di cui quest’ultimo dato alla roma ( dall’inter ) per non tirar fuori soldi dal riscatto di dodo.
    quindi i soldi per i riscatti obbligatori sono 25mln circa per dire tanto, anzi troppo.

    Lory non so quali fonti tu abbia.
    Topolino?
    Fazio e Emerson verranno riscattati a giugno 2017.
    Stesso discorso per Perotti per il quale qualche giorno fa è uscito l’articolo che ti posto di seguito e che conferma il tutto. Ma puoi controllare anche sul sito dell’AS Roma alla voce Corporate.
    Quanto a Dodò ceduto nel 2014 all’Inter, gli accordi erano per un prestito biennale seguito dal pagamento di 7,8 ml da versare a rate sino al 2019. Ci può stare quindi che il debito dell’Inter sia stato estinto con la nostra acquisizione di JJesus, ma sono solo supposizioni.

    “C’è il Torino sulle tracce di Diego Perotti (28), attaccante ex Genoa che ha collezionato 43 presenze stagionali e nove gol all’attivo con la Roma. Tuttosport fa sapere che i giallorossi potrebbero non esercitare il riscatto – obbligatorio – dell’ex Siviglia con il grifone, ‘favorendo’ così i granata nel versamento dei nove milioni di euro che spettano al club di Enrico Preziosi. La Roma non avrebbe problemi a spingere Perotti verso il club di Urbano Cairo, ma i giallorossi gradirebbero anche il riscatto di Leandro Castan (30) da parte dei piemontesi. Il Toro non sembra convinto appieno dal brasiliano, ma potrebbero trattenerlo proprio per arrivare a Perotti. Quasi impossibile, invece, il riscatto di Juan Iturbe (23): troppi i 13 milioni di euro che chiede la Roma per quanto mostrato dall’ex Verona nella sua esperienza granata”.

    Detto questo, considerati i 10 ml da versare al Sassuolo per Pellegrini, i riscatti a fine giugno ammonteranno a 43,2 ml.
    Aggiungiamo i mancati proventi della CL (40-50 ml) che hanno influito sul risultato finanziario negativo al 31 dicembre di – 53,4 ml.
    E ricorda che al 30 giugno il nostro bilancio dovrà essere al massimo in negativo per – 30 ml e dovremo raggiungere il pareggio di bilancio nel giugno 2018.
    Questo significa che sarebbe rischioso utilizzare formule come compro oggi e pago domani. I giocatori andranno acquisiti preferibilmente con quanto ricavato dalle cessioni.
    Partendo da queste considerazioni appare ovvio che le cessioni saranno almeno 2 e dolorose.

  158. @Shoun, una volta cantavamo tutti in Sud, dalla Tevere(attuali distinti) alla Monte Mario
    forti! compatti! decisi!
    un unico intento, trascinare una squadra da centro classifica

    venivano da tutta italia a vederci
    ci hanno copiato
    e quei novanta minuti non se li sono più dimenticati!

    ERAVAMO IL TOP, NESSUNO COME NOI
    durante l’estate in vacanza ho avuto modo di conoscere gente di Milano Torino Bologna Firenze, ecc
    tifosi di calcio, immancabilmente si finiva per parlare di questo
    ognuno con le proprie idee, ma tutti a dire
    SIETE UNO SPETTACOLO, L’OLIMPICO è LA TRASFERTA PIU’ BELLA!

    FORZA ROMA SEMPRE!

    1. bel quadro che hai fatto, quanta nostalgia, altri tempi altri valori, non si vinceva neanche allora, però la Domenica (e si giocava solo la domenica, non questo schifo di spezzatino) era un evento.
      Io iniziai con i racconti di papà su guaita e fu Amore a prima … sillaba, per quel che concerne la curva va detto però che noi si prese spunto dalla “Curva Maratona” dei tifosi granata….
      SepreForzaMagicaRoma

  159. AVE 26 maggio 2017 il 11:51
    […] credo che Totti avendolo fatto di professione, sia il più indicato nel dire se un giocatore sa giocare a calcio o no
    anni fa fu definito “uno che ha gli occhi anche di dietro”
    riuscirà a vedere se uno è una pippa o no

    Non so se questa definizione corrisponda a quella del dt o ad altra funzione, ma ritengo sia pittata sul nostro amato Francesco, sempre con il beneficio e la virtù dell’umiltà che, a dire il vero non appare la sua caratteristica preponderante, anche se in questo caso l’effetto più ambìto resta il risultato.
    Vai, Francè.
    E mi piace censire anche l’amico Barbarossa

    BARBAROSSA 26 maggio 2017 il 13:07
    La società non avrà più le ingombranti presenze di Totti e DDR, lo stesso dicasi per Spalletti e la stampa non avrà più i loro bersagli preferiti.

    Peccato doverla definire ingombrante, ma l’ultimo Totti ha ricordato troppo spesso a noi tutti il recente Spalletti: mai un’affermazione chiara, sincera, definitiva.
    Spalletti nella filosofia applicata al calcio.
    Totti nella sua classe eccelsa, che non ha inteso adeguare alla realtà fisica e fisiologica: ho letto da qualche parte che Totti è rimasto il pupone.
    Forse è proprio questa incapacità di crescere la spiegazione della sua difficoltà a separarsi dal calcio giocato.
    Per quanto riguarda De Rossi, dopo questo ultimo, mirabile campionato, dirlo ingombrante sembrerebbe ingeneroso: potrebbe rimanere a fare da maestro chioccia ai nuovi e ai giovani, purché a un costo accettabile, non superiore ai 1,5 mln (3 mld!!!): prendere o lasciare.
    Ma sembra che Monchi la prima frittata l’abbia già battuta

    1. @Giemmo, leggendo i commenti di persone che lo conoscono nella vita di tutti i giorni, viene descritto come una persona timida introversa semplice e di gran cuore,
      Non va di certo sbandierando le iniziative che fa, ma stando sotto i riflettori dei media dalla mattina alla sera, sono gli altri che parlano di lui, rivelando cose che dovrebbero rimanere nell’anonimato. Si fanno ma non si dicono.
      A lui rimprovero il fatto di non essersi reso conto che forse è da due anni che avrebbe dovuto interrompere la carriera di calciatore.
      Sarebbe uscito di scena in bel altro modo e non con tutte le polemiche che hanno accompagnato questi 24 mesi
      Polemiche che non hanno giovato a nessuno, anzi
      un saluto

    2. Spalletti negli ultimi due mesi non ha fatto altro che ripetere che se non vinceva sarebbe andato via

      cosa volevi vincere? Un campionato stravinto dalla juve da mesi e rimesso in discussone solo perchè hanno rallentato per qualche partita?
      gli illusi pensavano ed un possibile aggancio, addirittura qualcuno sperava nel Crotone!?!?!?

      fuori dalle coppe europee
      fuori dalla coppa italia…e qui stendiamo un velo pietoso

      quale sarebbe stata la nostra vittoria, il secondo posto?
      avrà nociuto un pò alla squadra anche questo penso.

      1. Spalletti ha avuto la sua solita crisi nervosa, però andare via adesso ben sapendo che non avrà più i due totem in squadra è un errore, magari la prossima stagione avrebbe potuto raccogliere i frutti del suo lavoro invece all’Inter avrà il compito di ricostruire che è decisamente peggio.

      2. probabilmente Barbaro’ questo anno e mezzo lo hanno distrutto
        solo che non era la prima volta che veniva a Roma, la conosceva già
        “ambiente” “piazza” “media” “e situazioni che si sarebbero verificate”
        sapeva che avrebbe ritrovato Totti e DDR, ne era consapevole
        ha rischiato

        sempre stato contrario ai cavalli di ritorno

    3. Caro amico giallo rosso, le presenze di quei 2 sono ingombranti per la società è per il tecnico poiché sono il cavallo di troia dei pennivendoli ma allo stesso tempo hanno creato anche alibi a chi non ha mai vinto nulla sia in campo che fuori.
      Sono sicuro che almeno gli alibi adesso sono finiti per tutti, ora l’ anno zero non perdonerà niente e nessuno… è finita la pacchia!

  160. Buongiorno a tutti.
    Non mi va di alimentare ulteriormente polemiche in merito alla vicenda Totti.
    Il mio punto di vista l’ho già espresso ed è inutile andare a sondare ulteriormente X decidere chi ha più torti o ragioni tra lui, Spalletti, la società, l’ambiente, i media etc..
    Ognuno si è fatto la sua idea, destinata a rimanere tale qualsiasi cosa accada.
    Spero solo che domenica sia una festa, non l’ulteriore motivo di divisione del nostro tifo, mai così lacerato.

    Di Francesco ha detto che entro lunedì comunicherà le decisioni sul suo futuro che parrebbe ormai quasi certamente a tinte giallorosse.
    Giusto a mio parere che l’ufficialità di Spalletti all’Inda e quella di Di Francesco da noi venga dopo il termine del campionato.
    Nelle odierne dichiarazioni Eusebio ha detto, mostrando la sua nota professionalità, che anche se andrà via deve incontrarsi con Squinzi per programmare il futuro che prescinde dalla sua permanenza.
    Ha aggiunto anche che alcuni giocatori fondamentali in scadenza non rinnoveranno in neroverde e che la società dovrà provvedere.
    Credo che il riferimento fosse in primis ad Acerbi.
    Per il modo di giocare di Eusebio, e forse anche del Sassuolo dopo di lui se l’erede sarà uno tipo De Zerbi, un centrale con quelle caratteristiche è fondamentale.
    Per noi che siamo alla ricerca di un centrale mancino bravo ad impostare da affiancare a quello che resterà tra Manolas e Rudiger, ovvero a Fazio, sarebbe ottimo e non per niente si parla di contatti già avviati.
    Acerbi ha 29 anni ed è in scadenza giugno 2018, quindi penso possa essere prelevato per una somma più che abbordabile.
    Con la differenza tra il suo costo ed il ricavato dalla cessione di uno tra Tony e Kostas, in aggiunta al bonus champions, avremo il necessario per provvedere ai riscatti, Pellegrini compreso, nonché X sistemare il bilancio.
    Il resto degli acquisti dipenderà dalle cessioni di alcuni esuberi e forse di qualche giovane, ma la cosa non mi preoccupa, perché uno dei vantaggi dell’arrivo di Di Francesco è che si potrà fare maggior affidamento sui nostri giovani come alternative ai titolari ed inoltre Monchi saprà trovare la quadra.

    Ora l’importante è mantenere la concentrazione, nonostante le celebrazioni, per gli ultimi 90 minuti.
    Visto il divario tecnico e di motivazioni col Genoa dovrebbe essere più che sufficiente per conseguire un vantaggio che consentirà di permettere un giusto minutaggio a Totti nel giorno del suo addio.
    Spero che, come nelle ultime, la disattenzione non ci costringa a dover recuperare, perché già questo rovinerebbe la festa.
    Daje!!

  161. -2 all’anno zero della Roma, da Lunedì nessuno avrà il suo alibi preferito.
    La società non avrà più le ingombranti presenze di Totti e DDR, lo stesso dicasi per Spalletti e la stampa non avrà più i loro bersagli preferiti.
    Noi tifosi siamo pronti ad accettare le scuse di tutti.

    1. @Shoun non ho letto il tuo commento, altrimenti sarei stato totalmente in accordo con te. Chi meglio di uno che ha calcato i campi di gioco per 25 anni, è in grado di riconoscere chi sa giocare a pallone?
      Caro mio i tempi del CUCS sono finiti, si tifava e pensavi alla squadra (oddio anche in quel periodo c’erano delle uscite di strada. Sono stati contestati Viola (vedi caso Manfredonia) e Sensi (caccia li sordi).
      Ma qui ho l’impressione che il tifoso si sia fatto molto condizionare dalla società.
      Plusvalenze entrate uscite economiche
      Sono all’ordine del giorno.
      Chiaro si fa per parlare, ma si scrivono sempre le stesse cose e ci sono sempre le stesse risposte.
      Tutti sappiamo come è messa la Roma
      o cambi proprietà
      O vai avanti così
      un saluto

      FORZA ROMA SEMPRE!

      1. concordo… anche sul caso “Viola”io c’ero e nonostante tutto continuai a tifare Roma, perchè come il Commendatore disse, si tifa la maglia e non il giocatore e divenni un Vecchio CUCS come scrissi nel commento, da qui il mio motto: SempreForzaMagicaRoma (in realtà era il coro di mezza curva, “quella” mezza curva).
        Riallacciandomi a ciò scritto sopra circa il rapporto Tifoso/Maglia/Giocatore, vi avverto, con Monchi non affezionatevi ai ToTTi di turno, perchè la sua idea di calcio in qualità di DS è:
        comprare, valorizzare, vendere e nel mentre vincere.

  162. ma invece di fare sempre i ragionieri e commercialisti, tanto voi non potete fare nulla sulle decisioni societarie, perchè non parlate ogni tanto anche di calcio

    questa mattina ho postato un commento che secondo me poteva essere approfondito…
    non l’ha cagato nessuno
    tanto siete presi dai numeri

    AVE 26 maggio 2017 il 09:43

    Monchi o non Monchi, Sabatini o non Sabatini e compagnia varia, credo che Totti avendolo fatto di professione, sia il più indicato nel dire se un giocatore sa giocare a calcio o no

    anni fa fù definito “uno che ha gli occhi anche di dietro”
    riuscirà a vedere se uno è una pippa o no

    buongiorno a tutti

    VOCE MANI E SCIARPETTA
    SPALLE RIVOLTE ALLA PORTA
    E LA SERA A CASA SENZA VOCE
    RAUCEDINE PER GIORNI

    TROPPI PROFESSORI
    il sito è in decadenza, ma sempre con i continui discorsi ripetitivi e giornalieri, gli state dando una mano per affossarlo sempre di più

    oltre certe cose non andate

    1. ciao Ave, io la cosa di ToTTi che faceva il talent scout in funzione della sua rapidità e tecnica di visione di gioco, l’avevo scritta diversi giorni fa, idem con patate ma neanche tu lo hai commentato quel commento. Io andavo allo stadio quando potevo farlo (non sto qui a spiegarti perchè da un certo giorno non son più potuto andare allo stadio) e quando cerano i CUCS prima ancora che si spaccassero, senza polemica amico mio, però dobbiamo darci tutti una bella calmata, condividere le nostre idee senza accoltellarci digitalmente, siamo in fondo tutti nella stessa “famiglia” oppure no?
      (lo chiedo a tutti gli altri utenti non a te, si intende)

      Su tutta questa querelle ToTTi, ti dico la mia: potrebbe anche essere stato tutto orchestrato tra lui medesimo e la società, che ben sapendo che la sua maglietta non sarà più possibile venderla e che, sempre la sua maglia, è la più venduta, vuole ricavarci il più possibile in cambio del famigerato contratto da DT.

      Ave Atque Vale e SempreForzaMagicaRoma

  163. Mi sembra che ognuno commenti a proprio modo e secondo propri canoni: chi si basa sulle certezze codificate e chi segue e si esprime sulle voci del web.
    L’importante è che si tengano sempre presenti i dati obiettivi, parte dei nostri conti, come i 41,2 mln di riscatti entro il 30 giugno , oltre i 10, solo eventuali(?), per Pellegrini.
    Per evitare di discutere di problemi inesistenti, ispiriamoci alla coerenza e alla costanza.

    1. Scusa Lory, ma ho postato prima di leggere il tuo commento delle 11:26.
      Io seguo le vostre indicazioni, perché non so cercare le voci direttamente: se i mln, invece di 41, fossero 25, tanto di guadagnato, anche se con la recompra di Pellegrini salirebbero a 35. Meno dei 40 per ingresso diretto in CL, ma lì ci fermiamo: niente ulteriori acquisti, niente vice Dzeko, niente esterni bassi o medi di fascia e attenzione scrupolosa alla cessione di centrocampisti, non più di uno, tra Paredes, Strootman e Nainggolan.
      Se così va bene, ok, sennò dovremo abituarci a una situazione diversa che, al di là delle chiacchiere, il web, vendendo tutti e comprando tutti, inevitabilmente anticipa, sospingendoci, implicitamente a esprimere la nostra opinione.
      Sono contrario ai discorsi di principio, di tattica e di strategia di impostazione: mi piace discutere direttamente delle conclusioni.

  164. chi si ricorda dell’utente bellaroma?

      1. e di franck, cactus/jimmy?

    1. cactus ahaha grande

      1. Gigi panza, centurione e l’irraggiungibile cazzaro nero gambione di buggilato da tastiera…. anche Ema però è un bel po che non scrive.
        Dovunque siate un saluto a tutti.

  165. Giemmolette 26 maggio 2017 il 11:07

    “Caro Lory, invece di dare dei pallonari ai tuoi amici del sito, facciamo insieme due conti, che qui sotto qualcuno aveva già fatto e scritto, senza essere contestato: i riscatti dei giocatori che abbiamo già in rosa e che dovranno essere onorati entro il 30 giugno riguardano Bruno Peres (12,5), Perotti (9), Juan Jesus (8), Mario Rui (6), Fazio (3,2) ed Emerson (2,5), in tutto 41,2 milioni, ai quali aggiungerne altri 10 per il riscatto di Pellegrini.
    In totale fanno 51,2 mln: avevo peccato per difetto.
    Sul menefreghismo soprattutto delle milanesi in merito al pareggio di bilancio scrive tutto il web e non solo questo sito, che anzi non scrive proprio più.
    Certo, le voci di mercato riguardano eventi da venire, ma se a fronte della taccagneria di Pallotta, attento solo alle plusvalenze da investire nel basket a Boston, contrapponi i vari Manolas, Nainggolan, Rudiger, Paredes, Emerson e Strootman sospinti verso nord, dovrai convenire che le prospettive della nostra amata Roma appaiono meno rosee di come tu le descrivi.”

    _____________________________________________________________________________________________________

    Merson, fazio, perotti gia riscattati.

    QUelli da riscattare sono solo peres, rui e juan jesus, di cui quest’ultimo dato alla roma ( dall’inter ) per non tirar fuori soldi dal riscatto di dodo.

    quindi i soldi per i riscatti obbligatori sono 25mln circa per dire tanto, anzi troppo.

    “Manolas, Nainggolan, Rudiger, Paredes, Emerson e Strootman sospinti verso nord, dovrai convenire che le prospettive della nostra amata Roma appaiono meno rosee di come tu le descrivi.”

    Questa è la classica frase di chi segue troppo i giornali o le notizie online… quelle sono le stesse voci che dicevano “messi all’inter? si puo!!”… ma vi rendete conto delle fandonie che girano?

    Allora perche non credere a jerome boateng alla roma? perche non credere a fabregas alla roma?

    GIAMMO ne avrai viste di ogni e mi stupisco che ancora credi alla carta straccia di dubbi giornalisti che devono riempire i giornali con qualcosa.

    1. marson è EMERSON!!

      1. hai scritto comunque Merson
        pero’ hai sbagliato non scrivendo PEREDES

  166. quest’anno occorre rinforzare sopratutto centrocampo e difesa, in modo massiccio.
    DIFESA:
    palmieri è cresciuto e lo terrei, terrei anche bruno peres poiché venderlo oggi significa solo perdere soldi, e come dissi l’anno scorso per dzeko peggio di così non può giocare, ergo l’anno prossimo farà sicuramente meglio.
    fazio, manolas e rudiger sono buoni centrali su cui poter fare affidamento ma non sono certo campioni. via dal culo vermalen che è sempre rotto. su florenzi purtroppo non farei affidamento, due infortuni gravi ravvicinati in quel modo compromettono carriere intere.
    quindi o si compra gente per migliorare a colpo sicuro i terzini o centrali, oppure cambiare tanto per farlo (tattica di sabatiniana memoria) crea solo confusione. in porta dentro alisson titolare.
    CENTROCAMPO:
    è il reparto dove a mio avviso occorre intervenire in modo massiccio, siamo oltretutto corti. io confermerei il blocco de rossi naingo e strootman (sebbene parente del kevin pre infortuni). urge almeno un altro centrocampista che può fare il titolare (pellegrini?) e la conferma di paredes in crescita. naingo è il centrocampista più forte e potrebbe essere lui ad essere ceduto per ripianare il bilancio… in questo caso si aprono scenari di rivoluzione completa.
    ATTACCO:
    non toccherei niente. è il reparto che di riffa o di raffa ci ha salvato il culo più volte. la logica direbbe di vendere dzeko ma (se non vuoi peggiorare) dare via un giocatore da 30 e passa gol stagionali significa dover prendere un giocatore da 30 e passa gol stagionali… diciamo che non te li regalano. salah è l’unico della rosa che non darei via per nessun motivo al mondo. darei via perotti che è un giocatore poco dinamico… tanto fumo e poco arrosto al posto suo proverei magari un giovane di prospettiva. elsha confermato perché è molto più affidabile di perotti

  167. Marino: “L’Inter di Suning sogna in grande: Messi e Mourinho, ecco perché si può”

    ahahahahah da ridere e voi ci credete…

  168. aleste85 26 maggio 2017 il 08:38

    “intanto l’inter sta provando a prendere di maria. noi siamo qui a sperare di cedere qualcuno per il fair play finanziario del mio culo”

    —————————————————————————————————————————

    L’inter deve vendere prima di comprare, perche il bilancio interista piange.

    All’inter doveva arrivare anche MESSI… MESSI… ma di cosa stiamo parlando? ma non capite che sono tutte cazzate?

    MERCATO MILAN: Il milan punta aubameyang, poi sotto nell’articolo “se sfuma aubameyang, si punta petagna”… Accipicchia ragazzi…

    LOGICAMENTE il mercato dell’inter sarà improntato sui romanisti avendo in società sabatini e l’ormai imminente spalletti… mi sembra una cosa logica.

    Ma ancora non avete capito che è tutta una finzione? tutti nomi buttati a caso.

    Gente che parlava di roma SMANTELLATA l’anno del terzo posto e invece è partito solo pjanic… quest’anno roma SMANTELLATA arrivando secondi… COERENZA.

    Ragazzi, invece di far passare per certezze cose lette sui giornali, si farebbe meglio ada spettare quello che verrà.

    1. “solo pjanic”= il più forte in rosa, te pare poco.
      è un discorso sottile come provavo a spiegare più in basso. se decidono di fottersene del fair play ed andare incontro a sanzioni consapevolmente possono ricreare una squadra competitiva nel giro di un paio di anni

      1. RICREARE? è gia competitiva, quello che ti è mancata è stata un apanchina lunga, tutto qua.

        La roma è stata sanzionata ben 2-3 volte nei primi anni di gestione americana.

        Tu hai sentito la mancanza di pjanic? io no. In campionato pur avendo venduto pjanic, sei migliorato facendo record su record, nelel coppe non è cambiato nulla.

      2. questi record che sta facendo la roma sono frutto di un campionato il cui livello medio è sceso molto negli ultimi anni, e lo sai benissimo anche tu.
        difatti con tutti questi record ci riempiamo le caselle excel non certo la bacheca che rimane tristemente al periodo pre americani.
        il nostro livello lo dicono gli impegni europei; fuori ai preliminari in champions e fuori con il lione in europa league.
        poi se vuoi credere di avere lo squadrone nessuno ti vieta di pensarlo. che ne sai che con pjanic (che stimo, anche se non un campione) non saremmo andati meglio? anche perché il suo sostituto (gerson) ha fatto 1 partita in 12 mesi.
        la roma è stata sanzionata per ciò che c’era prima degli americani, loro giustamente stanno ripianando la situazione ma ciò non ci consente di competere

  169. Anzitutto un abbraccio a tutti.
    Saluti fatti andiamo ai disfatti…. 🙂

    – Domenica uno fra i grandi ad aver combattuto per i nostri colori, ci saluterà. Onori ed auguri per la seguente carriera, quale che essa sia la sua scelta.
    P.S.: ToTTi da pischelletto rischiò di diventare un giocatore delle quaglie (mi si gela il sangue al solo pensiero di che poteva essere) il grande, grandissimo DINO VIOLA ci mise una pezza e da l nacque la legenda….
    – Calciomercato: mettiamoci l’anima in pace e soprattutto orecchie tappate con i media ne spareranno di tutti i tipi, considerando anche il fatto che l’entourage Monchi parte da una rosa di 50 papabili per ogni ruolo. Domanda, il suo vecchio entourage è rimasto a Siviglia (conditio sine qua non della sua dipartita) i suoi informatori, ovviamente, sono rimasti fedeli a lui… oppure no? La differenza non è da poco, Nel caso, da chi sono stati sostituiti a Roma?
    SempreForzaMagicaRoma

  170. Io comincio a disperare anche con i soldi della CL diretta, ovvero secondo posto.
    Visto che dobbiamo ripianare i debiti entro il 30 giugno, oltre 50 mln, noi, unici al mondo a dover rispettare il FPF, dovremo vendere qualcuno, o qualchedue, di grosso(/i), mentre i nostri avversari, attuali e futuri, si faranno la squadra nuova, anche con questi nostri giocatori.
    Non ho parole, soprattutto per la nostra proprietà che assiste felicemente impotente a questa disfatta, che influenzerà pesantemente anche i tornei futuri, dal 2018 in avanti.
    Vergogna Pallotta: pidocchioso, migragnoso, spilorcio, avaro, tirchio, taccagno.

    1. dove sn questi 50mln ed oltre?

      me li spiegate? perche ormai si sparano cifre a caso senza sapere praticamente nulla.

      A parte la juve, chi si sta rinforzando? napoli? inter che è sommersa dai debiti e deve vendere prima di comprare.

      Il milan che ha una squadra che a parte donnarumma è piena di pippe, deve comprare 6-7 top player per arrivare alla roma.

      Ma la smettiamo di fare i pessimisti senza sapere le cose? L’ERBA DEL VICINO è SEMPRE PIU VERDE…

      1. tutto dipende dal fatto del rispettare o meno il fair play finanziario.
        una strategia che potrebbero adottare le milanesi, consiste nel fottersene del fair play per tornare subito ad un livello alto ed occuparsene dalla prossima stagione in cui magari se hanno culo pure le regole sono cambiate, visto che anche la UEFA s è resa conto della follia che è il fair play finanziario.
        tanto come sappiamo tutti ci sono una serie di punizioni più leggere prima di venire esclusi dalle coppe. chi ha il grano fa così, chi non ha il grano vende un giocatore l’anno a 35 milioni entro luglio.

      2. Caro Lory, invece di dare dei pallonari ai tuoi amici del sito, facciamo insieme due conti, che qui sotto qualcuno aveva già fatto e scritto, senza essere contestato: i riscatti dei giocatori che abbiamo già in rosa e che dovranno essere onorati entro il 30 giugno riguardano Bruno Peres (12,5), Perotti (9), Juan Jesus (8), Mario Rui (6), Fazio (3,2) ed Emerson (2,5), in tutto 41,2 milioni, ai quali aggiungerne altri 10 per il riscatto di Pellegrini.
        In totale fanno 51,2 mln: avevo peccato per difetto.
        Sul menefreghismo soprattutto delle milanesi in merito al pareggio di bilancio scrive tutto il web e non solo questo sito, che anzi non scrive proprio più.
        Certo, le voci di mercato riguardano eventi da venire, ma se a fronte della taccagneria di Pallotta, attento solo alle plusvalenze da investire nel basket a Boston, contrapponi i vari Manolas, Nainggolan, Rudiger, Paredes, Emerson e Strootman sospinti verso nord, dovrai convenire che le prospettive della nostra amata Roma appaiono meno rosee di come tu le descrivi.

  171. non dimentico Roma-Genoa
    il secondo posto renderebbe il futuro meno nebuloso

    QUINDI FORZA RAGAZZI, UN ULTIMO SFORZO!

  172. fatalità, l’ho trovato adesso
    ma Bruno Pizzul non fu l’unico a dirlo

    “Bruno Pizzul parla del suo percorso con Totti con grande affetto e rispetto: “È stato uno dei giocatori più grandi della storia del calcio, per bravura, per talento, per il suo modo di stare in campo. Uno di quelli che ci hanno riconciliato con il calcio. Ha giocato divertendosi e per far divertire. Era un piacere commentarlo. La sua giocata non è mai stata banale, elegante, spettacolare, con quella sua capacità di avere una visione periferica del gioco: come se avesse un occhio anche sulla nuca”.”

  173. Monchi o non Monchi, Sabatini o non Sabatini e compagnia varia, credo che Totti avendolo fatto di professione, sia il più indicato nel dire se un giocatore sa giocare a calcio o no

    anni fa fù definito “uno che ha gli occhi anche di dietro”
    riuscirà a vedere se uno è una pippa o no

    buongiorno a tutti

    1. anche monchi e sabatini sono stati calciatori

  174. Magari se l’avesse fatto giocare di più….durante l’anno, ci sarebbe stata un altra
    soluzione…comunque tutto questo casino mediatico non credo finirà domenica,
    ci saranno discussioni postume a non finire…

  175. intanto l’inter sta provando a prendere di maria. noi siamo qui a sperare di cedere qualcuno per il fair play finanziario del mio culo

    1. secondo i media dopo gli acquisti probabili hanno anche quasi vinto la champions
      la verità é che anche loro dovranno ripianare

      1. certo con l’asse inter cina puoi permetterti di vendere a prezzi gonfiati pippe che altrimenti non venderesti e dribblare le regole de fpf

      2. se ne fottono di ripianare peter. se ripianassero tornerebbero competitivi in 25 anni.
        è una scelta rischiosa ma se vuoi risalire devi fare così. ci penseranno l’anno prossimo ai problemi secondo me

  176. Io, come tutto lo stadio e quasi tutta la città, sto con Totti!!!
    Che faccia il dirigente o vada a giocare altrove poco mi importa,
    pero’ domenica é una giornata emozionante.

    Spalletti é un discreto allenatore, ma un uomo di merda quasi come a-pollo!

  177. down under 25 maggio 2017 il 21:05
    […] Prima risaniamo il bilancio, prima torneremo a dire la nostra sul mercato.

    So che è così, ma non so esattamente cosa significhi.
    Ho letto molti commenti di voi amici perfettamente al corrente di contabilità e di rapporti commerciali e commercialistici.
    Magari ripartendo proprio dalle parole di Down, mi spiegate cosa significa ripianare il bilancio, quanto è, perché, entro quale data se c’è un obbligo, se è sempre una questione di FPF, le milanesi che incassano meno di noi non sono tenute e per quale diavolo di motivo noi sì.
    Grazie.

    1. E anche per questo maledetto risanamento i pidocchi non possono intervenire con soldi propri?

      1. il discorso è spinoso. secondo me da un alto è vero che dobbiamo arrivare al pareggio di bilancio, altrimenti arrivano sanzioni dalla UEFA, dall’altro è un palese giustificativo per la società per non tirare fuori un euro in più.
        inter e milan questa estate se ne fregheranno probabilmente delle sanzioni perché se devi ricostruire una squadra rispettando il fair play ce metti 25 anni. Ergo con molta probabilità se ne fregheranno ed investiranno molto sul mercato. tra l’altro si dice che prossimamente la UEFA riveda il Fair play finanziario perché è assolutamente fallimentare così come è impostato adesso, quindi rischiare adesso come inter e milan potrebbe anche non portare a conseguenze negative.
        per la roma, seguendo i bilanci, risulta assolutamente necessario effettuare una cessione di peso nei prossimi giorni difatti, chiudendo il bilancio in luglio, è necessario ripianare una ingente somma entro quella data.

  178. La Roma domenica contro il Genoa si gioca tanto del proprio futuro non solo come prestigio internazionale, ma anche come programmazione e sostenibilità economica. Con i 40 milioni di euro del secondo posto, infatti, i giallorossi copriranno del tutto i riscatti dei giocatori che hanno già in rosa e che dovranno essere onorati entro il 30 giugno: Bruno Peres (12,5), Perotti (9), Juan Jesus (8), Mario Rui (6), Fazio (3,2) ed Emerson (2,5), in tutto 41,2 milioni.

    A dispetto degli ingenui disinformati o degli inguaribili ottimisti, la situazione attuale obbliga Monchi ad una cessione eccellente assolutamente entro giugno.
    Di qui tutte le voci relative a presunte nostre cessioni di mezza rosa. Non abbiamo il cartello vendesi, ma quasi. I lupi sentono l’odore del sangue e aspetteranno fine giugno per strappare un prezzo vantaggioso per uno dei nostri. Tra l’altro Sabatini conosce benissimo la nostra situazione.
    Personalmente mi sono rotto di sessioni di mercato condotte in questa maniera.
    Immobili, impotenti, fino a fine giugno poiché si devono prima saldare i debiti pregressi.
    Sperando in offerte generose o offrendo giocatori alla Juve come successo con Pjanic.
    E nel frattempo gli altri hanno già finito il mercato fottendoci i prospetti migliori.
    41,2 ml ai quali aggiungerne altri 10 per il riscatto di Pellegrini ci condannano ad un mese dove non prenderemo nessuno e saremo solo oggetto di interesse di altri club.
    Prima risaniamo il bilancio, prima torneremo a dire la nostra sul mercato.

  179. derossimaancheno 25 maggio 2017 il 13:25
    Non credo che un anno a fine carriera al Miami possa essere interpretato da qualcuno come una lesione della sua universalmente nota fedeltà ai colori giallorossi.

    Io, invece, sì: non è questione di estero o di impegno, ma di colore di quella sola maglia che Francesco, e tutti, anche noi, con lui, hanno sempre esaltato come fatto unico al mondo.
    Ma tu stesso, Dero, lo ipotizzi nel periodo successivo.

    Detto questo, non sono convinto che le parole di Totti di oggi vogliano dire che continuerà a giocare altrove. Secondo me si sta divertendo a lasciare tutti sulle spine ed a confondere le acque circa il suo futuro e le sue dichiarazioni appaiono volutamente sibilline.

    Non so se sarà dt o altro, ma anche lui, come Spalletti, avrà voluto tenerci con il fiato sospeso più del lecito.
    E questo mi squaderna abbastanza i cabbasisi, sia da parte del tecnico, che da parte del capitano: sembriamo tutti una massa di imbecilli che ci si diverte a prendere per i fondelli.
    E a questo punto ci sta bene un ricco chissenefrega.
    Chiarezza è rispetto.

    1. Come non quotarti
      Sinceramente non vedo l’ora che finiscano questi teatrini
      Sentirsi trattati da bischeri è alquanto mortificante
      Uno fa i soloni
      L altro fa finta di parlare ma non dice niente mentre parla e tanto quando sta zitto..

  180. Un Gerrard sarebbe stato molto più chiaro da tempo senza questo teatrino da prima donna..non capisco..e avrebbe avuto molto più stile fierezza e orgoglio nel salutare con parole chiare il suo popolo.
    Poi come calciatore e come capitano mi mancherà da morire, x il resto…….no.

  181. Sono con l’amico Derossi.
    Totti ha fatto dichiarazione ambigua: non sono certo che smetta, ma potrebbe restare da Dirigente.
    Non è – quantomeno – escluso.
    Questo teatrino, però, non mi piace neppure un pò.
    Ma nemmeno un pò.
    Prima la Roma, e solo la maglia.
    Ce lo siamo dimenticati.
    Totti è stato mitico.
    Peccato questa fine.
    A proposito di drammi, ho appena fatto biglietto per Madrid, per la sera del 2 Giugno.
    Da Bergamo.
    Vado a trovare mio figlio che studia lassù.
    E poi non posso assistere alla finale di Champions in mezzo ai Gobbi.
    Vado a Madrid, squadra che tifo (certo, con spirito diverso dal mio amore per la Roma…) da fine anni 70.
    Meglio vederla li in un Pub……

    1. Ciao grande CUCS.
      Concordo, molto meglio vederla con tapas e cerveza in un pub madridista che tra i gobbi, col rischio di essere scambiato X uno di loro X via della lingua.

      Quanto a Totti, sopratutto noi tifosi dobbiamo sforzarci di comprendere che è già difficile appendere gli scarpini al chiodo, figurarsi abdicare da imperatore dei nostri colori.
      Va compreso e tollerato, anche se nella vicenda non sono certo Spalletti e la società ad essersi comportati male ed ad aver alimentato questo clima di incertezza.
      Spero e credo che la cosa non inciderà sulla partita col Genoa. Troppa la differenza, oltre che di valore, di motivazioni.

  182. Continuo a leggere da più parti che la Roma e Spalletti avrebbero mancato di rispetto a Totti, ma davvero non capisco dove/come. La loro unica colpa è stata quella di non aver trovato la fonte della giovinezza.
    Semmai è successo il contrario, ma trattandosi del fine carriera del Capitano si può tollerare questo ed altro e far passare tutto in cavalleria.

    Comunque, dalle parole di Totti, tutti danni per scontato che continuerà a giocare altrove, ma non mi sembra che lo abbia detto.
    Ha detto che da lunedì non indosserà più la maglia della Roma, non che ne indosserà un’altra.
    Ha detto che da lunedì è pronto per una nuova sfida, ma non ha detto “da giocatore”.
    A breve sapremo, ma le parole usate sono volutamente ambigue e non escludono che da lunedì Totti divenga il nostro dt.

    1. Aggiungo che, di nuovo, Totti viene strumentalizzato da altri per fini personali.
      Come X Zeman, che lo sfrutta per vendicarsi dell’esonero subito dalla Roma, ovvero la Sensi, che lo utilizza per dare contro la società Americana che aveva evidenziato la pesantissima situazione debitoria lasciata dai precedenti proprietari, a Candela, che si rifà del fatto di non essere stato preso in considerazione per un ruolo da dirigente, a Borriello che ha il dente avvelenato per essere stato subito scaricato da Sabatini, etc…
      Chissà se almeno le strumentalizzazioni cesseranno da lunedì…

  183. totti non meritava il rinnovo ma almeno chiarezza e rispetto….cosa che non ci sono state….chiacchiere zero

  184. non scrivo da tempo….colgo l occasione x ritenermi insoddisfatto della gestione totti….trattato male da societa,proprieta e allenatore…forse vi scordate le dichiarazioni di spalletti e baldissoni?il toscano diceva non rinnovo se nn rinnova totti, baldissoni totti smette quando vuole….si sapeva che a totti non je lo avrebbero rinnovato(decisione che ci puo stare) ma xk creare la polemica da 7 mesi? agnelli a novembre dichiaro che delpiero se ne sarebbe andato! qua è stato dichiarato dal povero monchi dopo 2 giorni del suo arrivo….capite benissimo che non è bello sentirsi cacciato da uno che ce sta da 2 giorni a cospetto di 25 anni! totti non avrebbe meritato parole da pallotta del tipo: la società lo ringrazia x i suoi anni dati alla roma ma a fine contratto x lui ce posto solo da dirigente
    mi dispiace x la roma che tifero sempre anche dopo totti spalletti e pallotta ma se totti dovesse andare a giocare in italia non mi incazzerei x una sua esultaza in caso di gol xk qst proprieta non ha avuto rispetto di lui! lo ha preso x il culo come ha preso x il culo i tifosi da 6 anni

    1. Ma guarda che si sapeva gia a giugno scorso che questo era il suo ultimo anno cn tanto di comunicato ufficiale della società.

      Totti doveva comunicare il ritiro alla presentazione degli scarpini con tanto di trono, ma no ha fatto mettendo in difficoltà la società.

      La differenza tra il ritiro di totti e del piero, è che quest’ultimo si è stato zitto per tutto il tempo, totti continuava a dire che non smetteva facendo qualche battutina qua e la.

      Totti è ingestibile, totti fa come gli pare.

      RISPETTO? PER COSA POI?

      ha giocato titolare fino allo scorso anno, fino a 40 anni in una squadra come la roma, gli fatto un cotnratto da dirigente per ben 6 anni, cosa mai successa nella storia del calcio.

      Totti è stato trattato da re anche quando ha rilasciato interviste che sfioravano l’imbarazzante come quella da costanzo o al canale sportivo che mi sfugge il nome.

      Agnelli non avrebbe mai permesso cio, anzi, lo avrebbe cacciato a piedate.

      PRIMA LA ROMA, POI GLI ALTRI.

  185. Ebbene alla fine Totti andra a giocare altrove.

    Vuole giocare titolare, a 41-42 anni non capisco cosa possa dargli un altra avventura di un anno con un altra squadra.

    Non la concepisco.

    Cosa vuol fare? Lui nn accetta che il tempo passa per tutti.

    Io son rimasto basito dalle sue parole…

    1. La Roma saluta Totti
      Totti non smette…
      Hai capito quali sono le problematiche da gestire con lui in rosa?
      Spero salutino anche Ddr

    2. La Roma saluta Totti
      Totti non smette…
      Hai capito quali sono le problematiche da gestire con lui in rosa?
      Spero salutino anche Ddr

    3. Non sono d’accordo Lory.

      Innanzitutto Francesco, come tutti, ha diritto di autodeterminarsi e se gli va di giocare ancora: perché no!?
      Il problema è che il fisico e l’età non gli permettono più di competere in serie A, ma è un problema relativo, perché non credo che accetterebbe mai un’altra destinazione nel nostro campionato. Inoltre, i limiti correlati alla sua età/fisico, si riproporrebbero comunque anche al Frosinone (per dire), sicché….
      Al contrario, un’esperienza in un campionato con ritmi e pressioni minori, come la MLS (ovvero la B americana del Miami di Nesta che lo avrebbe cercato), potrebbe soddisfare la sua voglia di essere ancora un giocatore che fa la differenza e consentirgli di fare un’esperienza istruttiva, anche per l’apprendimento della lingua inglese, che poi gli tornerà utile da dirigente.
      Non credo che un anno a fine carriera al Miami possa essere interpretato da qualcuno come una lesione della sua universalmente nota fedeltà ai colori giallorossi.

      Detto questo, non sono convinto che le parole di Totti di oggi vogliano dire che continuerà a giocare altrove. Secondo me si sta divertendo a lasciare tutti sulle spine ed a confondere le acque circa il suo futuro e le sue dichiarazioni appaiono volutamente sibilline.
      Dovessi scommettere ora punterei su Totti nostro dt dal Luglio prossimo..
      Stiamo a vedere.

  186. Prima la Roma, finiamo bene questo campionato, in modo da poter programmare il futuro con più tranquillità

    Poi, poi c’e malinconia e tristezza, verso COLUI che lascia che lascia e che ha accompagnato 25 anni della mia FEDE GIALLOROSSA.

    Per molti non sarà così, anzi non vedono l’ora che ciò accada

    Dico solo GRAZIE FRANCESCO TOTTI PER LE EMOZIONI CHE MI HAI FATTO VIVERE!

    p.s. comunque sia non doveva finire così vicenda gestita male da tutti

    FORZA ROMA SEMPRE!

    1. difficile crederci ed immaginarlo
      eppure ci ha regalato 4-5 anni extra

      emozioni!

      1. È vero Peter, forse siamo dei TIFOSI ROMANTICI
        Ma certe cose rimarranno impresse dentro di noi!
        Un saluto sei un Grande!

  187. Oggi tutti dormiglioni.
    Coraggio, ragazzi: accompagnamo la nostra Roma nell’ultimo sforzo prima della qualificazione diretta alla CL e il nostro 25nnale capitano nella sua ultima esibizione, sperando che ci sia. E sennò va bene ugualmente: quello che ci hai dato, Francè, resterà inimitabile e irraggiungibile. Confidando che questo con la tua maglia addosso sia l’ultimo di calcio giocato, per venire incontro al tuo desiderio di una sola maglia nella vita, auguri per il futuro. Comunque non sarà sul marciapiede con la mano tesa

  188. Vabbè Sam andiamo a letto.
    Non c’è anima viva sul sito.
    Gorzio è ormai diventato un caso per “Chi l’ha visto?”.
    E si commenta su un articolo ormai superato visto che Kessie firmerà per i rossoneri.

  189. Continuo qui perché per sbaglio ho cliccato “commenta” prima di finire:

    Dzeko e Schick hanno comunque caratteristiche differenti; Edin è bravissimo a gestire spalle alla porta per poi lanciare in verticale Salah, Schick invece è uno che preferisce partire fronte alla porta, visto il suo grande dribbling e l’ottima velocità. Comunque 13 gol nella sua prima stagione in Italia sono un’ottima cosa, anche se come ho detto prima difficilmente diventerà un rapace come Icardi, Belotti ECC..

  190. Penoso POGBA.
    Un buffone.
    Come stridono le sue scenette con quanto successo a Manchester!

  191. Schick è un nome che feci a gennaio quando ancora non aveva mostrato a tutti la sua classe. È estremamente bravo fuori dall’area, dotato di una tecnica fuori dal comune. Deve migliorare tanto dentro l’area di rigore, poche volte l’ho visto tagliare sul primo palo. È più simile a Dzeko che ad un Icardi per intenderci, però è un prospetto importantissimo

    1. Concordo sulla qualità del giocatore, ma il paragone con Dzeko non regge. Non è un giocatore da area di rigore.

      1. Ho detto che è più simile a Dzeko che ad Icardi, perché sia lui che il bosniaco fanno del loro punto forte il giocare benissimo fuori dall’area. Mentre Maurito è una volpe d’area di rigore che però pecca nel gioco di squadra. Per questo per me Schick difficilmente diventerà un grande bomber, ma sarà un attaccante totale (segnerà meno ma farà la differenza anche come assist, oltre a spaccare la partita col suo fisico e la sua velocità)

  192. Le voci di un nostro interessamento per Patrick Shick fanno piacere.
    Trattasi di grande talento.
    Ho solo qualche dubbio se sia il giocatore di cui abbiamo bisogno.
    Non lo vedo come prima punta a sostituire Dzeko.
    E poi tendo sempre a preferire attaccanti ambidestri mentre Shick è quasi esclusivamente mancino.

    A proposito di attaccanti, Dolberg inesistente stasera nella finale di EL.
    Meglio così il suo cartellino stava lievitando a dismisura.

  193. Peccato, sinora l’Ajax non è all’altezza della finale.
    Al suo posto avrebbe dovuto esserci il Lione se i francesi non si fossero suicidati ad Amsterdam.
    E col Lione (era la mia preferita per la vittoria finale) sarebbe stata una finale durissima per il MU.

  194. L’inesperienza di Di Francesco.
    Con riferimento a quanto esaustivamente riepilogato da Amarcord delle 12:11, tutti i grandi hanno cominciato dalla poca esperienza, mentre quella, che a Spalletti non si può davvero negare, non gli ha impedito una sostanziosa dose di cappellate, con panchine e tribune illustri.
    Eusebio, per lo meno, guida da tempo il Sassuolo, prima rivelazione e ora stabilmente a centro classifica, con puntate nella zona medio-alta che quest’anno gli hanno consegnato i preliminari di EL.
    E insomma, non esattamente un pivellino sconosciuto.
    Quanto al mercato ho trovato questa nota

    Arrivano conferme sull’interesse della Roma per il centravanti della Sampdoria Patrick Schick. Il calciatore era stato monitorato frequentemente, nella sessione estiva precedente, da Walter Sabatini, che però lo aveva lasciato alla società blucerchiata. Tuttavia torna vivo l’interesse per l’attaccante ceco visto l’ottimo campionato svolto anche per quanto riguarda le realizzazioni.

    L’anno scorso non lo conoscevo: durante questo torneo l’ho spesso rimpianto. Sarebbe l’alternativa ideale per Dzeko che, in caso di necessità, potrebbe costruttivamente affiancare.

  195. Gorzio non pubblica ed aggiorna notizie da giorni

    eppure gli utenti continuano a scrivere lo stesso su questo sito

    a questo punto credo che stiano conducendo degli esperimenti psicologici su di noi!

  196. ve comincia a prende la frenesia del calcio mercato
    calma!
    rischiate di impazzire!

    intanto pensiamo ad arrivare secondi, poi c’è tutta l’estate…

    qualcuno già ha scritto che Monchi non sta facendo niente
    ma per la miseria “che c’avete er pupo sur foco e il latte che piagne!”

  197. Ultim’ora: Il Suning annuncia il nuovo inno dell’Inter dalla stagione 2017/18 composta da un cantautore cinese.
    In anteprima le prime parole del nuovo inno: ‘Inda, Inda,Indaa, cuore de sta Milaaan…’

  198. Ecco servito il solito piatto……Comincia il girotondo dei nomi che vanno e vengono…
    Un benvenuto a chi arriva e un saluto a chi parte. Se viene Eusebio sono contento.
    E’ un cambio di passo che approvo…ma non si possono fare mille pensieri senza
    aver prima provato il prescelto…voglio invece pensare che Pallotta abbia avuto modo
    di pensare a migliorarsi….fare tesoro degli errori commessi…e conceda investimenti
    su qualche giocatore che poi possa rimanere nella rosa.

  199. Alcune voci dicono che il Suning abbia ingaggiato un team di grafici per cambiare lo stemma dell’Inda inserendo nel cerchio una lupa con scritto ‘AS Inda 1927’

  200. Dimenticavo.
    Due anni fa, quando il Napoli contattò Sarri, su questo sito molti senza conoscere il carattere dell’interessato, lo avevano bollato come uno privo di attributi che a Roma “non sarebbe durato due mesi” e che “i giornalisti se lo magnano”
    Anche lui non aveva esperienza in squadre di vertice in Italia, eppure ha dimostrato di essere un ottimo tecnico e anche di avere palle cubiche.

    Se verrà scelto Di Francesco, sosteniamolo e lasciamolo lavorare in pace.

  201. Il sito sembra abbandonato………….
    ……………..
    non è che Gorzio, dopo Sabatini e Spalletti, inizierà anche lui a lavorare per il gruppo Suning come caporedattore di Fozzainda.com??????
    😀

    1. fozza inda ahahahaha

      ci sono centinaia di articoli che possono essere commentati
      in pratica il sito si autogestisce fino al 2018
      che poi sinceramente,gran parte degli utenti non leggono quasi mai le notizie
      ma vengono qui solo per commentare

    2. Ah ah ah esatto bravo!!! Fra l’altro alcune voci dicono che il Suning abbia ingaggiato un team di grafici per cambiare lo stemma dell’Inda inserendo nel cerchio una lupa con scritto ‘AS Inda 1927’

  202. Il Piccolo Uomo (da domenica sera lo chiamerò con affetto “Pelatodimerda”) se ne va alla corte dei cinesi, nessuna sorpresa
    Di Francesco non ha esperienza? Ditemi che esperienza con grandi squadre aveva Conte prima di vincere tre scudetti di fila. Bari, Siena,Atalanta
    E Ancelotti? Prima di sedersi sulla panchina bianconera e poi rossonera, ha allenato Reggiana e Parma.

    per quello che riguarda il mercato, vorrei evitare le cessioni di uno o due tra
    Kevin
    Radja
    Rudiger
    Salah
    El Shaarawy (25 anni italiano, diamogli più spazio)
    Emerson (ha ancora margine di miglioramento)
    Perotti

    Non servono stravolgimenti, vorrei qualche italiano in più (Pellegrini e se è possibile Politano, Conti secondo me è quasi impossibile) ma soprattutto gente che abbia voglia di venire per restare.

    Via Gerson e le altre zavorre che ci ritroveremo di rientro da prestiti vari.

    1. mettici anche Sacchi con il milan… gli esempi che hai fatto sono tutti condivisibili ma manca un elemento fondamentale entravano in un ingranaggio già rodato con una società forte e strutturata come juve e milan. La roma non ha una società adeguata nè strutturata pertanto se si vuole scommettere su un allenatore giovane prima vanno messi i giusti tasselli societari ma allo stato atuale sarà una scommessa persa in partenza o la volontà di ridimensionare tutto il progetto

  203. MI SEMBRA CHIARO che qualsiasi persona si siederà sulla panchina della roma, dovrà essere sostenuto e non contestato e spacciato come pippa fin dall’inizo.

    Se venisse di francesco, pur avendo qualche dubbio, da me sarà sostenuto.

    Idem monchi che da molti viene gia bocciato e criticato.

    Gia si boccia un mercato non ancora iniziato.

    SI fanno previsioni, senza senso, di una catastrofe gia annunciata.

    ahimè, si faceva cio anche quando siamo arrivati terzi… VENDEREMO TUTTI e infatti per l’appunto hai venduto solo pjanic.

    QUante risate ragazzi.

  204. Alex penso che ti debba stare piu calmo ti parli di vergogna, qua, vergogna la, monchi al mare, società colpevole… Perche?

    CALMATI UN PO AHAHAH…

    Se i giornali mettono mezza roma all’inter la roma cosa deve dire?

    Se direbbe qualcosa vi lamentereste cmq, ergo la società fa bene a starsene zitta e a lavorare.

    Se parla troppo vi lamentate, se parla vi lamentare, se non parla vi lamentate, se fa comunicati vi lamentate…

  205. ” Ricordo le sue parole all’insediamento: “il problema non è vendere, ma è comprare male”.
    ALTRA CAZZATA GIGANTESCA CHE SUONA COME UNA PRESA PER IL CULO DEI TIFOSI…
    E certo che se compri male poi sei costretto a vendere (vedi Vermaelen, Gerson e lunghissima lista di mezze pippe), ma la realtà della Roma è che ‘sti cazzari vendono anche quando comprano bene, vedasi esempi illustri di cui Pianic è solo l’ultimo e i prossimi li conosceremo tra qualche giorno.

    1. ciao Alex
      vermaelen fortunatamente non é nostro ma del Barca
      troppo presto per esprimere giudizi
      Vediamo di aggiudicarci la champions diretta
      e salutare il nostro unico capitano

    2. ma che centra cio che hai scritto? tu parli come se si fosse in una condizione catastrofica…

      Visto che è di difficile comprensione, te lo spiego: comprare male, vuol dire comprare a 18mln gerson SENZA USARLO, come i vari ucan e doumbia, non perche questi sono delle pippe.

      cazzate? le cose son due: o lo dici a posta, o hai qualcosa contro la roma, perche dire che ha detto una cazzata e che prende per il culo le persone è malafede. Punto.

  206. Dov’è la società Roma? Dov’è Monchi? Al mare?
    Com’è possibile che a campionato ancora aperto e con un secondo posto in ballo che vale decine di milioni di euro, stiano tutti zitti mentre l’Italia intera ha giàmessio il nostro tecnico sulla panchina dell’Inter prima ancora che finisca la stagione???
    VERGOGNA E ANCORA VERGOGNA.
    COSI’ SI DISTRUGGE UN AMBIENTE E LE MACERIE LE TIRANO SU SOLO I TIFOSI DELUSI E INCAZZATI

  207. Buongiorno a tutti

    stanotte non avendo voglia di dormire mi sono andato a leggere in giro su internet le varie analisi tattiche del modo di giocare di Di Francesco

    ricollegandomi al commento di DDramncheno sotto se la strada intrapresa per la scelta sarà questa avremmo dei sicuri capisaldi su cui fondare o meglio modellare la rosa

    1. almeno 1 centrale di difesa deve essere bravo/molto bravo con i piedi per impostare l’ azione da dietro (Acerbi)

    2. Il centrocampista basso (Magnanelli/Sensi) è il giocatore preposto ad abbassarsi per lo scambio o ad iniziare l’ azione per la circolazione di palla

    3. ci sono 2 mezz’ali che si allargano all’ occorrenza ma alternativamente devono avere forza ed inserimento oltre che buona qualità di palleggio

    4. i terzini sono alternati (1 spinge e sta alto) – l’ altro tende a tenere la linea con i 2 centrali ma comunque sia in fase di attacco ha fascia libera per sovrapporsi

    5. le ali del suo 4-3- 3 sono entrambe valide sia nell’ attacco alla profondità ma anche nello stringere verso il centro (diventa un 4-3-2-1) per attaccare la porta

    6. la prima punta deve essere abbastanza mobile e tecnicamente valida (Zaza) e il suo cambio un perfetto alter ego che possa affiancarlo o cambiare lo scacchiere offensivo

    Quindi 4-3-3 che in alcune partite in bilico è diventato anche un 4-1-4-1 (modulo che io adoro) per l’ occupazione degli spazi

    Le cose più interessanti sono state il leggere di un pressing alternato ma equilibrato dei centrocampisti e delle ali ma soprattutto lo studio della costruzione dei triangoli sulle linee laterali (praticamente la forza di sarri con il Napoli) in cui si va a giocare in superiorità per creare il lato di attacco

    interessante anche la verticalizzazione palla a terra del centrale per la punta ed il taglio degli esterni sulla sponda ed anche la ripartenza dal basso da un lato per l’ attacco sul lato opposto.

    Sicuramente risulta un ragazzo preparato e sicuramente avrà anche lui delle debolezze o delle inesperienze ma comunque sia voglio pensare che se uno spagnolo insediatosi da un mese opti per una scelta del genere probabilmente le capacità del tecnico sono “almeno importanti” da poter provare una esperienza in cui entrambi mostrano per la prima volta il loro operato.

    sul discorso dei giocatori e dei cambi per adesso non provo a fare giochini di nomi.

    Ho solo il sentore che DDr ci saluti anche lui anche perchè il metronomo del nuovo centrocampo dovrà avere polmoni

    1. dimenticavo di scrivere di almeno 1 pecca sul modo di difendere di di Francesco

      il taglio delle ali avversarie dietro la linea del terzino

      il gioco tra le linee che alcune volte causa l’ alzarsi del centrocampista laterale sulla fascia lascia dei buchi a metà campo facilmente attaccabili soprattutto se si perde palla in fraseggio

  208. effettivamente la roma dai commenti delle varie testate giornalistiche sembra una squadra che verrà smembrata e fatta aa pezzi ed i sostititi buoni per la primavera….
    l’inter invece che dovrebbe essere sotto FPF è già la regina del mercato con il milan che cerca però di portare via all’inter almeno naingollan…
    vabbè mi sembra un isterismo uterino tipico di chi nn ha notizie da dare. di certo la scelta DiFrancesco ridimensiona nell’immaginario collettivo le ambizioni della squadra e di molto, poi magari ci stupirà ma di fatto non è il profilo che orenderebbe una squadra che vuole migliorare…anzi, la solita scommessa , e solitamente a roma le scommesse si perdono.

    1. Perfettamente d’accordo..

  209. Iniziano le iniezioni di ottimismo sulla Roma: Rudiger all’Inter o Chelsea o Bayern, Nainggolan Inter/Milan/Juve/Premier Strootman all’Inter, Emerson alla Juve, Paredes al Milan, Salah al Liverpool, Manolas all’Inter o premier, il polacco Napoli o Arsenal ecc……La Juve prende Schick, Douglas Costa, Renato Sanches, Di Maria …ecc. ecc. Per non parlare delle milanesi che dovrebbero comprare tutti i migliori…allegriaaaa!!! Tacci loro e FCK ISIS!!

  210. Buongiorno a tutti.

    Di Francesco non deve necessariamente voler dire smantellamento della rosa e ridimensionamento ad un tetto stipendi da squadra media.
    Da anni non finivamo così vicini alla rubentus ed il dato anagrafico, tolto il Capitano ormai prossimo al ritiro, sorride a noi.
    Dobbiamo pertanto migliorare e completare la rosa dove serve, ma non vedo ragioni per ricominciare da zero.

    Discorso diverso è migliorare la politica sui giovani, sfruttando l’attitudine di Di Francesco.
    Come alternative in alcuni ruoli si può pensare di puntare su giovani di casa nostra, concentrando le risorse per avere un nucleo di 16/17 potenziali titolari di livello.

    Ad esempio, in porta, si potrebbe puntare sulla sana concorrenza tra i nostri forti 24enni Alisson e Skorupsky, facendo buon viso alla voglia di Premier Di Szczesny e risparmiando così il suo lauto stipendio, superiore alla somma degli altri due.

    A sx, considerato che come vice di Palmieri può all’occorrenza giocare anche JJesus, si potrebbe vendere Mario Rui e puntare come complemento nel ruolo su uno tra Anocic, Seck, Pellegrini.

    Sulla fascia destra, in attesa di Flore, a maggior ragione se resterà Rudiger che può giocare anche da terzino, si potrebbe cedere il deludente Bruno Peres e puntare con Decisione su Conti, sia come laterale basso che come alternativa a Salah. A complemento, nel ruolo di laterale offensivo, si potrebbe trattenere uno tra Verde e F. ricci, mentre, come laterale basso, potremmo provare a rilanciare Nura.

    Considerato che con Eusebio giocheremo prevalentemente con due difensori centrali, le partenze di Vermaelen ed uno tra Manolas e Rudiger potrebbero essere rimpiazzate, oltre che da un titolare da far giocare di fianco a quello dei due che resta, da un nostro giovane tipo Marchizza, Casasola etc.. Del resto ci sono pur sempre Fazio e JJesus come alternative.

    A centrocampo, intorno al nocciolo duro Kevin-Radja, si potrebbe puntare su tre giovani di talento come Paredes, Pellegrini e Kessie (oppure, al posto di quest’ultimo, Imbula, Meité etc..) facendo buon viso alla voglia di fuga e di ingaggi pesanti di DDR, con ciò abbattendo il monte stipendi e l’età media della rosa. Il sesto potrebbe essere Grenier, oppure Gerson, ovvero un prodotto delle nostre giovanili come M. Ricci, Anocic etc..

    Infine, il ruolo di vice Dzeko potrebbe toccare ad uno tra Sanabria, Sadiq, Ponce, Tumminello.

    Potremmo migliorare davanti a sinistra, dove al posto di Perotti potremmo prendere il Papu Gomez.

    Con gli inserimenti di un difensore centrale sinistro forte, Pellegrini, Kessie o chi per lui, Conti per la fascia dx e Gomez al posto di Perotti, miglioreremmo e non di poco. Il resto della rosa potrebbe essere completato, in tutto o in parte, come sopra.
    Magari si potrebbe fare un’eccezione su alcuni ruoli, tipo l’alternativa a Dzeko, ma il concetto resta quello.

    Vendere Peres e Rui insieme a Manolas ed agli esuberi in prestito (Iturbe, Doumbia, Vainqueur etc..), nonché risparmiare ingaggi pesanti come quelli di DDR e Szczesny, consentirebbe un mercato di questo tipo che ci avvicinerebbe contemporaneamente ai gobbi ed alla stabilità finanziaria.
    Ovviamente, sempre che arriviamo secondi.

    1. Mi piace. Bella squadra italianizzata

    2. Continuo a pensare che se bisogna cedere qualcuno meglio che sia Paredes anziché Rudiger o Manolas…a centrocampo con Pellegrini, Radja, Kevin e DDR (che rimarrà a far da guida e è giusto così, anche perché quest’anno ha dimostrato essere uno dei migliori) io quasi quasi riproporrei Florenzi (+ un sesto che potrebbe tranquillamente essere uno tra Grenier e Gerson). Certo Kessiè sarebbe ottimo ma in quel caso secondo me cederemmo Nainggolan e la cosa non è che mi faccia troppo piacere ora…A meno che non sia come dici tu e quindi avremmo un Kessiè (o profilo simile a centrocampo) e Flore che tornerà terzino.
      Ovviamente a destra servirebbe un terzino (due se dovessimo vendere Peres a meno di dare opportunità a Nura) e l’idea Conti mi stuzzica parecchio. Sul Papu Gomez sono indeciso, visto che sì lo considero un gran giocatore ma non molto meglio di Perotti (che ha solo bisogno di giocare di più).
      Mario Rui penso andrà via (si punterà su Emerson visto la grande annata) e a questo punto toccherà acquistare anche a sinistra (Juan Jesús como prima alternativa non mi lascia tranquillo…).
      In porta è il momento di Allison e serve un vice Dzeko al 100% (magari Dolberg…)

  211. Monchi-Di Francesco mi pare una coppia ben assortita. …
    Auguri e figli maschi!

  212. Spero che le voci su Di Francesco corrispondano a realtà: abituato a utilizzare e valorizzare i giovani, per noi valore aggiunto, ma anche i maturi, vedi Acerbi e Matri.
    Forza Roma. Abbattiamo l’ultimo ostacolo ed entriamo in CL dalla porta principale.
    Bella esperienza anche per il neo allenatore, da annunciare al più presto.

  213. Pare quindi che sarà Di Francesco il successore di Spalletti. Non è il mio tecnico ideale, ma avrà il mio supporto incondizionato

  214. Non si tratta di giovani o non giovani per come la vedo io, ma di prendere giocatori forti o meno.

    Pellegrini ha 20 anni ed è forte, quindi va bene. Kessiè ha la stessa età e sarebbe andato altrettnto bene.

    Sticazzi dell’esperienza, l’importante è non prendere seghe.

    1. E’ naturale che in ottica plusvalenza, il FORTE giovane sia più appetibile del FORTE maturo.
      Ma non credo che verranno presi solo giocatori giovani.
      Uno dei pupilli di Monchi è Krychowiak che di anni ne ha 27.
      Sono sicuro che anche per il nuovo DS l’importante è non prendere seghe!
      Ricordo le sue parole all’insediamento: “il problema non è vendere, ma è comprare male”.

    2. Pellegrini e kessi sono forti per la loro età…..ma se ti presenti in europa con solo giocatori simili sai quante batoste prendi.
      Diawara ad esempio al napoli fa panxa

      1. Non devi presentarti solo con giocatori simili.
        L’esperienza ha sempre il suo peso.
        Ma Diawara ha avuto un impatto ottimo alla prima stagione a Napoli sia in campionato che in coppa.
        Ricordo un partitone contro il Real all’andata.
        Le sue statistiche non sono molto dissimili da quelle del titolare Jorginho.

        Presenze Diawara 1769 minuti
        17 Campionato
        6 Champions
        4 Coppa Italia

        Presenze Jorginho 2400 minuti
        26 campionato
        4 Champions
        0 Coppa Italia

  215. Che ne pensate di sousa?

    1. Lui e mancini sono da evitare

    2. Come tecnico penso si possa dire che è bravo ma non mi piace come persona.
      A Firenze non si è comportato proprio in maniera cristallina.

  216. @Giemmo lo vado ripetendo da una vita
    Allenatore che sappia lavorare con i giovani e non
    Alla fine anche i senatori lo seguiranno, perché se c’è un progetto serio di gioco,
    saranno i primi a seguirlo
    perché si divertiranno giocando

    Ingaggi limitati, non fuori dalla nostra portata che creano solo problemi

    la Roma è questa, bisogna prenderne atto
    è lontana dalle big

    giocando senza pressioni, hai visto mai che possa uscire fuori qualcosa di buono?

    Tanto il tetto del mondo è la che aspetta
    non scappa mica!

    1. Perfetto Ave.
      Tante squadre in Europa raggiungono ottimi traguardi senza essere top team.
      L’importante è, poi, stabilizzarcisi, cercando di evitare crolli tipo Leicester, un anno sugli scudi e quello dopo nella polvere, con il caro Ranieri al quale, anche, sono legati tanti nostri bei ricordi.

  217. Dato per perso Spalletti se la scelta dev’essere tra Sousa e Di Francesco scelgo il secondo tutta la vita…..

  218. Ecco Lory delle 17:57, mi sembra che qui sotto Ave abbia risposto in modo quasi esaustivo: dico quasi solo perché non credo ne avesse l’intenzione.
    Non siamo certamente dei poveracci e arriviamo puntualmente secondi, anche quest’anno, ma poveracci, o se preferisci, pidocchiosi sono i nostri padroni che, nascosti sotto l’ombrello del FPF, non sganciano un dollaro e intascano le plusvalenze.
    Tanto vale ridimensionarsi e cercare di fare a meno degli sfruttatori.
    Questo il senso del mio commento.

    1. Il fair play finanziario esiste cari miei…

      Sebastian ne scrisse un commento esaustivo tempo fa.

      Milan e inter hanno fatto a gara per non entrare in europa, per nn entrare sotto la lente della Uefa.

      La roma é stata penalizzata ben 3 volte in questi anni per aver sgarrato.

      É una scusa alla gente che nn capisce tale cose, ma una realtà a chi non é un nemico della societa.

  219. Domanda:”terrore che possa partire più di un big:
    ma per caso i big ci hanno fatto vincere qualcosa in questi anni?
    mi sono perso delle cose in questi 72 mesi?

    Monchi ancora deve iniziare a lavorare, vediamo cosa farà
    e ricordatevi che lui dipende sempre da qualcuno più in alto di lui

    intanto c’è il genoa, finiamo bene questo campionato

  220. Credo che per rinviare i sogni di gloria la società debba votarsi alla virtù.
    Ma purtroppo Monchi ha cominciato malissimo: il rinnovo di De Rossi a 4 mln è un reato contro i diritti umani della squadra, dei tifosi e degli altri giocatori.
    Dobbiamo fissare un tetto agli ingaggi, non superiore a 1,8/2 mln, da corrispondere ai migliori, per i quali l’età non può essere un’optional.
    Se il nuovo ds non è il padrone della società, costui glielo deve dire espressamente.
    Fuori tutti coloro che non si adeguano e dentro i giovani della nostra magica primavera, oltre ai soliti nominati sotto già 3-4 volte, affidati a Eusebio Di Francesco, romanista capace.
    Tra due, tre anni cominceremo a raccogliere i frutti.
    Dobbiamo vivere le realtà che possiamo permetterci: inutile pretendere l’uva acerba.

    1. Giemmo apprezzo molto il tuo pensiero in generale, ma questo commento non si addice PER NULLA alla Roma.

      Si parla di ridimensionamento, di fallimento, addirittura portare il tetto ingaggio a 2mln di euro…

      Perche? Cosa vi porta ad essere cosi PESSIMISTI?

      Stiamo parlando della seconda squadra ditalia, quella che in 3-4 anni é sempre rimasta sul tetto ditalia insieme alla Juve.

      Parlate cm se fossimo una squadra di POVERACCI, ma la realtà dice altro: Secondo miglior fatturato in Italia, seconda squadra per monte ingaggi e seconda squadra in Italia per valore parco giocatori.

      Smettiamola di veder tutto nero, perche il futuro della roma é piu roseo di quanto pensiate.

  221. nlla foto di presentazione nuova maglia giallorossa. cè Radja e udite udite.. nn cè derossi!

  222. Come scrissi tempo fa, per me la cosa più importante è il progetto sportivo.
    Se il progetto sportivo è valido, puoi chiamarti anche Siviglia e vincere 3 Europa League di seguito. Oppure essere l’Atletico ed essere stabilmente tra le prime 4 in Champions.

    La nostra dimensione è inferiore a quella delle milanesi, ma grazie al progetto sportivo portato avanti da Sabatini e dalla società gli siamo sempre finiti davanti. E non credo che noi si sia investito più soldi di loro, semplicemente li abbiamo investiti meglio.

    Non avessimo avuto problemi di bilancio, la conferma di Spalletti e della rosa attuale sarebbe stata la soluzione più logica per vincere qualcosa. Perché a questa squadra servivano non più di 3-4 innesti per essere competitiva.

    I problemi di bilancio invece ci sono e ora con Monchi si cambia pagina. Ma non è che tutto quello fatto finora si butta nel cesso. La base di partenza su cui lavorare è di prim’ordine. Ma per quanto scritto in precedenza alcune cessioni saranno inevitabili.

    A giugno possiamo permetterci un – 30 ml in consuntivo, ma il prossimo anno è quello del pareggio di bilancio. Questo vuol dire che se non andassimo in Champions altro che “una sola cessione all’anno” come si auspica Lory!

    Questa che sta finendo era la stagione giusta per vincere qualcosa. La quadra era stata costruita in estate prendendo giocatori pronti all’uso, su indicazione di Spalletti. Come sappiamo le cose sono andate diversamente, ma non è un dramma.

    Il Napoli con la cessione di Higuain si è rifatto mezza squadra (Rog, Zielinski, Diawara e Milik). E non mi sembra sia stato meno competitivo della stagione precedente. Anzi, la prossima stagione per me parte con le stesse possibilità della Juve di vincere lo scudo.

    Noi con le cessioni di qualche big potremo gettare le basi per risanare il bilancio e mettere a disposizione del neo-tecnico una squadra già competitiva. Se non dalla prossima stagione, sicuramente da quella successiva.

  223. Comunque ricordatevi sempre che si tifa ROMA al di là delle vittorie
    è un qualcosa che scatta dentro

    poi uno si incazza, da buon tifoso chiaro che vorrebbe vincere

    ma alla fine tutto è racchiuso nella parola
    “a prescindere”

    questo sito è pieno di Romanisti del nord e del sud

    potevano sciegliere una delle strisciate, tutto sarebbe stato più facile

    Invece hanno scelto la ROMA
    Una ragione dovrà pur esserci!

    FORZA ROMA SEMPRE!

  224. minchia lory

    ma è ovvio no?
    che un allenatore che ha allenato fino a ieri il sassuolo non ti chieda top player o giocatori di un certo spessore, cosa che accadrebbe se venisse uno alla ancelotti.

    E non sto dicendo che di francesco fallirà, dico semplicemente che quest’anno la Roma cambierà nuovamente progetto.
    Verranno ceduti tutti i giocatori con uno stipendio alto, e tutti i giocatori che permettono plusvalenze.
    Da una parte son pure d’accordo. Nonostante gli stipendi alti sempre 0 titoli. Quanto vale puntare sui giovani. Ma questo signfica che anche prossimo anno possiamo scordarci lo scudetto.

    1. vabbè, nn esageriamo ora. nl senso ke 1cessione/2 ci saranno. poi se si riesce a piazzare il folto gruppo di mezze-pippe o giocatori caduti in disgrazia (doumbià, iturbe, castàn etc.) puoi anke recuperarlo qlke soldino. Nn è ke bisogna sfoltire tutti gli stipendi.
      certo, se dai 6ml a capitan paracarro è normale ke poi qlli ke danno il fritto bussino a moneta. ma qsti sno errori dlla società.
      e nn credo ke se dovesse arrivare di francesco si fa cme progetto atalanta, sennò arriviamo 7mi. la brutta pagina luigino spero ke glielo farà capire ai dirigenti..

    2. Va bene tutto, ma a roma ci si dimentica di una cosa.

      Lo scudetto lo deve perdere la Juve, non vincere la roma o chi si voglia.

      Puoi finire a 87 punti… Punti che ti fanno vincere al 99% uno scudetto in qualsiasi campionato in europa.

      Il tuo lo fai sempre.

  225. mettiamola così.. può anke venire di francesco (ke tra l’altro a me cme tecnico nn piace xniente), tanto parto dal presupposto ke a parte qlke coppa Italia, nn andremo oltre..

  226. A me viene da ridere e poi piango quando penso che si vuole portare avanti la politica dei giovani, dimezzando gli ingaggi e poi si rinnova a De Rossi a 4 milioni netti l’anno…. barzellette tutte romane !!!

  227. Dicono che Alejandro Gomez sia molto vicino ad indossare la maglia della Roma
    Fosse vero sarebbe una grande notizia, è un giocatore formidabile, uno dei miei preferiti fin da quando giocava al catania di cui ho visto qualche partita allo stadio
    Una batteria di esterni Gomez, El Shaarawy, Salah, Verde più l’opzione di Florenzi è di livello assoluto

    1. Gomez piace anche a me

  228. Per me partirà più di un big.
    E’ una sensazione che deriva da tanti segnali raccolti sinora.

    1) In primis le parole del capo Pallotta che nel marzo scorso diceva: “…… Abbiamo dato in prestito giovani che ci avrebbero fatto comodo per dare riposo ai titolari. Le altre squadre stanno godendo dei loro benefici ma questa cosa cambierà in futuro.”

    2) Poi successive dichiarazioni di altri dirigenti che rimarcavano la necessità di ridurre il monte ingaggi.

    3) Il mancato adeguamento degli stipendi di Manolas e Naingollan durante la stagione in corso nonostante le promesse fatte da Sabatini in precedenza

    4) L’arrivo di Monchi, notoriamente uno che nelle plusvalenze ci sguazza

    5) L’addio di Spalletti, uno che non avrebbe accettato supinamente di perdere giocatori importanti nel mercato estivo

    Per la verità capisco i discorsi di molti utenti circa l’opportunità di fare solo qualche correttivo senza stravolgere la squadra. Sarebbe senz’altro la via migliore per vincere, ma non la via migliore per il risanamento.
    La scorsa estate senza i 32 ml di Pjanic avremmo passato guai grossi per via del FPF.
    Quest’anno i milioni da ripianare sono forse anche di più, considerato che dobbiamo onorare 40 ml di riscatti entro giugno.
    Si può andare avanti così?
    E non arrivi qualcuno adesso a tirar fuori fantomatici ricavi da pesi morti come Doumbia, Gyomber, Iturbe, Castan, Zuckanovic …… perché è già tanto se non dovremo riconoscere loro lo stipendio! O tirar fuori la leggenda metropolitana dei milioni di Dodò!
    Abbiamo affrontato il mercato della scorsa estate e quello di gennaio senza un margine operativo per fare acquisizioni, solo perché dovevamo onorare i pagherò fatti l’anno prima!
    E quanto sarebbe stato invece importante avere qualche soldino nel mercato dello scorso gennaio per provare a rinforzare la squadra!

    Ecco io penso che la prima cessione di un big (Manolas, Radja, Rudiger gli indiziati n 1) si avrà entro giugno per ripianare i riscatti.
    La seconda invece per fare mercato senza indebitarci per l’anno prossimo con obblighi di riscatto o amenità simili.
    E forse ci sarà anche qualche cessione minore (ElSha, Skorupski, Perotti …..).

    Se così fosse, sposo in pieno la politica societaria.
    Dobbiamo tornare ad essere una società virtuosa, con stipendi contenuti.
    Non possiamo permetterci stipendi da 5 ml annui.
    Monchi è il DS migliore per fare questo.
    Emery o Di Francesco gli allenatori giusti per lavorare con i giovani.

    1. Dillo pure……6 anni buttati nel cesso.
      Ora bisogna riniziare da capo.

      1. l’unica cosa che ci salva, è che le altre (fatta eccezione di rube e napoli) sono messe peggio di noi.

      2. esatto il problema sono i 6 anni di cazzate incredibili
        Colpa per la maggior parte di Sabatini e della società che gli ha dato corda
        Adesso invece per fortuna, memori degli errori fatti, si stanno iniziando a fare le cose giuste, meglio tardi che mai

      3. scordiamoci pero’ lo scudo

      4. Non sono stati 6 anni buttati nel cesso.
        La squadra nel frattempo si è rivalutata parecchio.
        A spanne il valore della rosa viaggia sui 250-300 ml, non mi sembra poco!

        Solo che nel frattempo ci si è resi conto che senza gli introiti della Champions tutto il castello crolla miseramente.
        Senza Champions rischiamo di vivere molto al di sopra delle nostre possibilità.
        E non credo che uno scudetto valga un’altro fallimento come occorso al povero Sensi.
        E questo perché la serie A si è svalutata con conseguenti meno soldini dalle TV.
        Perché ancora non abbiamo uno straccio di sponsor.
        Perché il nostro merchandising regge ancora su Totti e senza di lui venderemo meno magliette dell’Entella.
        Perché non abbiamo ancora uno stadio di proprietà con tutti i benefici che ne derivano.

      5. La Juventus e il Napoli saranno le favorite ma noi daremo filo da torcere senza dubbio, mi aspetto tanto invece in Europa non solo a livello di risultati ma soprattutto a livello di prestazioni

      6. Beh dai non esageriamo a livello dell’entella proprio no xD
        Vero che Totti è il principale ambasciatore della Roma nel mondo
        Ma la Roma ha tanti giocatori forti e di personalità
        Tipo nell’immagine di presentazione della nuova maglia (footyheadlines.com/2017/03/as-roma-17-18-home-kit.html) sono presenti Strootman, Salah, Florenzi, Dzeko, Nainggolan giocatori famosi in tutto il mondo e riconoscibilissimi

    2. quoto down under!
      Tra l’altro se sia Manolas che Nainggolan vengono ceduti non lo vedo affatto come un dramma anzi
      Sono ottimissimi giocatori che se rimangono fanno comodo ma possono essere perfettamente sostituibili (Pjanic per esempio era ben più difficile da sostituire e purtroppo non è stato nemmeno preso un suo possibile rimpiazzato)
      Ci sono tanti di giocatori del loro livello a prezzi accessibili in tutta europa che possono sostituirli

  229. Marco Del Vecchio a favore della permanenza di Spalletti: «Io credo che se fosse rimasto Luciano con qualche aggiunta sul mercato, la Roma sarebbe cresciuta davvero». E tornando su Di Francesco: «Secondo me con Eusebio si torna indietro un’altra volta. Se vuoi arrivare in Europa League, vincendo o perdendo qualche partita, va bene lui. Perché comunque la squadra è forte e quindi alla fine ci arrivi. Se invece la Roma vuole puntare altro serve un allenatore diverso».

    1. Il fatto è che proprio Spalletti vuole andare via non è la Roma che lo vuole cacciare
      Monchi, Pallotta e gli altri più volte hanno espresso la loro stima e la voglia di continuare con lui
      Però Spalletti per varie ragioni, che spero prima che vada le esprima in qualche modo, sembra che non voglia rimanere e ha la testa per una nuova squadra
      Non capisco bene il ragionamento di Delvecchio, cioè perchè che dobbiamo arrivare per forza in europa league con Di Francesco(tra l’altro l’anno prossimo ci sono i 4 posti champions)
      E chi intende per allenatore diverso e che è accessibile per la Roma

  230. mochi è uno alla sabatini, ma molto più preparato e va sul sicuro
    mochi non è uno che ti prende il giocatore gia affermato a 20-30mln
    di francesco non è uno che pretende il top player o giocatori già affermati
    di francesco è un buon allenatore, gioco spettacolare, ma non ha esperienza.

    saremo una scomessa……..puo’ andar bene ma puo’ anche finire male

    cos’è che non capisci lorysan?

    1. Ciao oblomov!
      Su Di Francesco che non pretende non ne sono sicuro
      Non può pretendere i top player o i giocatori affermati perchè è un allenatore in rampa di lancio
      Ma quello chiunque venisse ad allenare la Roma non lo potrebbe pretendere per vari motivi sia non lo so il più esperto Gasperini che anche lo stesso Spalletti
      Di Francesco è un tipo tosto, sa essere diplomatico ma ha un grande carisma e tanta tanta ambizione(mi ricorda molto il primo conte su questo aspetto) e saprà farsi valere in sede di mercato facendo le dovute richieste, in linea però certo con Monchi e la società
      Rispetto a Spalletti con Di Francesco sicuramente l’intera rosa sarà valorizzata(e questo è un aspetto chiave secondo me)
      Ho seguito un pò il sassuolo per motivi di fantacalcio e di francesco effettuava un intelligente turn over per tutti i reparti, soprattutto a centrocampo e attacco che era il reparto più affollato
      Il turn over è invece uno dei pochi limiti di Spalletti che si fida di quei suoi fedelissimi lasciando le briciole agli altri soprattutto se ragazzini
      Il giovane Emerson Palmieri (che comunque nelle mani sue e del suo staff è migliorato un casino) è stato frutto del caso se ha avuto tutto questo spazio
      La Roma non può permettersi di prendere i migliori allenatori sulla piazza, però può prendere quelli in rampa di lancio come Di Francesco, che può essere una scommessa ma è la meno azzardata e la più giusta che la Roma può fare

      1. ciao alex

        mi auguro che tu abbia ragione

        a me di francesco piace, piacerebbe pure vedere una roma fatta di giocatori giovani……ma dubito che in quella maniera si possa vincere.

      2. Vincere nell’immediato forse no (anche se l’ajax con un bordello di miei coetanei e qualche minorenne è arrivato in finale di europa league) però così facendo la Roma si costruisce un presente e un futuro ad alti livelli
        E sono sicuro che figuracce se ne vedranno sempre meno al contrario spettacolo ed intensità la faranno da padroni

    2. Non ti sfugge nulla vedo, èh?

      hai detto le mie stesse cose, ma io stavo controbattendo a cio che hai detto prima tu, cioè che venderemo tutti e che di francesco non è uno che pretende…

      Mi fa ridere la parole:”non è uno che pretende”, come se di francesco volesse gente pippa…

      Certo che di francesco pretende qualcosa, come la pretenderebbe qualsiasi allenatore da una squadra cm la roma.

      Tu hai la convinzione che venderemo tutti.

      MI SPIEGHI IL PERCHE VENDEREMO TUTTI?

  231. Secondo Anelucci, già procuratore di Cavani, noto tifoso delle quaglie e di recente passato alla cronaca perché sembrava suo punto di comprare il Miami allenato da Nesta (per alcuni possibile destinazione di Totti X l’ultimo anno da calciatore), il nostro nuovo allenatore sarà Paolo Sosa.
    Sempre secondo Anelucci, Mancini sarebbe stato molto vicino alla panchina giallorossa, ma l’accordo non si sarebbe trovato perché l’allenatore, ex quaglia pire lui, avrebbe chiesto un altro anno di Totti da giocatore ed avrebbe incontrato l’irremovibile opposizione della società.

    Mi sembra un concertato di notizie false e strampalate da record, spero anche per quanto riguarda il nome del nostro nuovo allenatore.
    Che Mancini sia stato in ballottaggio per la nostra panchina ci posso anche credere, anche se sono molto felice che sia uscito da tale ballottaggio.
    Che però non abbia accettato perché pretendeva un altro anno da giocatore di Totti suona come una minchiata talmente grossa da travolgere tutto il resto.
    Almeno lo spero.

  232. RICOMINCIARE?

    Quando la roma lo ha fatto doveva ricostruire un intera squadra di 22 effettivi.

    Oggi la roma deve aggiustare solo determinati ruoli e qualche panchinaro, tutto qua.

    “spero che tu possa essere orgogliosa della tua vita e se ti accorgi di non esserlo, spero che tu possa avere la forza di ricominciare da zero”, cosi recitava un estratto del monologo di “leggenda di benjamin button”.

    Ricominciare non vuol dire fallire, ma vedere margini di miglioramento che in tali condizioni non possono verificarsi.

    La societa con di Francesco avrebbe coraggio di dare la panchina ad un allenatore se pur senza esperienza, ma di grande talento.

    Vedremo quello che succederà, ma io non boccio nessuno a prescindere anche se lo vedo un azzardo non da poco.

    1. ieri su di francesco dicevi altro.

      se sarà di francesco l’allenatore sta sicuro che ti vendono naingolan, manolas e rudiger.
      e a quel punto ti ritocca fare una squadra nuova

      ti manca la difesa centrale, ti mancano i terzini, ti mancano due centrocampisti titolari e ti manca pure una punta di riserva di livello.

      1. Mha… Secondo me vendono pure Salah e strootman!!!

        Ma diciamolo su, ti mancano pure portiere, esterno, ti mancano 20 effettivi…

        Fai il serio oblo, vedete tutto nero, SEMPRE.

        Ogni anno o quasi, hai venduto sempre un pezzo pregiato, ma solo UNO, anche quando sei arrivato terzo e mi dici per quale assurdo motivo quest’anno ne vendi 3?

        No perche sentendo il tifoso, la roma va sempre piu nellabisso… Tra poco pur arrivando secondi si dira che si lottera per non retrocedere.

      2. Ne riparleremo ad agosto.
        Segnati sto commento.

      3. oblo non è discorso “ci rivedremo ad agosto”, ma il discorso è imparare dal passato e se il passato dice una cosa, non è che oggi che stai meglio, devi far peggio…

        vedi sempre tutto nero come se fossimo arrivati quarti o quinti…

      4. ahhaha adesso parte le campagne mediatica che l’arrivo di Di Francesco comporterebbe la cessione in blocco di tutti i big, grande Lory sono con te!

      5. siamo secondo perché gli altri fanno più cagare di noi.
        Se hanno preso di francesco è perché oltre al bel gioco, e ad essere bravo è un allenatore che non pretende.
        Spalletti invece avrebbe preteso.
        Non mi sembra difficile da capire come discorso.

      6. spalletti AVREBBE preteso?

        tu pensi che spalletti va via per questo? spalletti accettò la roma senza sapere che non siamo il real?

        Spalletti va via per altro caro mio.

        di francesco non pretende? ma secondo te la società punta a non fare del proprio meglio? mi fate ridere alla volte.

        Se arriva mancini o di francesco, il mercato rimane quello che è, perche l’bbiettivo è fareIL MEGLIO POSSIBILE!!

        Monchi non arriva a scaldare la sedia.

      7. vabbé rinuncio

        bisogna essere matti per riuscire a ragionare con te

  233. Inter: Spalletti chiede Nainggolan, Strootman ed Emerson…. Buuuuuuuum !!!! Giornalismo spazzatura !!!! Regà per questa estate stacchiamo la spina… con il calciomercato ci faranno due zibidei grossi come angurie.
    SempreForzaMagicaRoma

    p.s.
    Monchi parte da una rosa di 50 profili per ogni ruolo e poi restringe la rosa dei papabili a soli 5, sai quanti nomi usciranno fuori…. spiaggia aspettami che arrivo.

    1. un incubo sarà… tifosi impanicati per le notizie di tuttosport e gazzetta… che ridere ahahah

    2. Il calciomercato, il periodo più noioso di questo sport
      Ogni giorno decine di nomi di giocatori, che non prenderai mai
      Ma si deve pur vendere e parlare

  234. secondo me questo era l’anno buono per provare a vincere
    la juve ha avuto diversi passaggi a vuoto, ma noi non ne abbiamo mai approfittato
    è vero rosa corta, ma la gestione non mi è parsa molto oculata
    hanno giocato sempre gli stessi, quando magari in determinate partite un pò di turn over non avrebbe fatto male
    Strootman ad esempio reduce dall’ennesimo infortunio, ha giocato con continuità, forse troppa è alla fine come era prevedibile ha accusato passaggi a vuoto

    con chi lo sostituivi?
    Gerson!
    nella partita più importante della stagione, Spalletti l’Ha schierato titolare a Torino!
    in quel momento potevi ancora dire la tua, ma il mister lo ha mandato letteralmente allo sbaraglio
    poi è sparito!

    1. mi trovi d’accordo ma onestamente, vincerle tutte… neanche la juve che ha due squadre di livello. Se ne son perse alcune malamente, ma se ne sono vinte altre che non meritavamo; ecco forse è vero ciò che è stato scritto alcuni giorni fa da un noto giornalista, andrebbe rivalutato il valore del pareggio.
      Alle volte quando la vittoria è sfuggita, un pareggio lo si poteva fare, un punto è meglio di zero, e poi chissà… ma si sa che con i “se” e con i “ma” non si va da nessuna parte, abbiamo fatto veramente il massimo.
      o.t.
      un pensiero alle vittime di stanotte a Manchester.

      1. Vincerle tutte è impossibile, ma cagliari bergamo, empoli, proprio non mi sono andate giù
        Soprattutto per l’ atteggiamento della squadra in campo

  235. Ok….alla fine Di Francesco, allenatore romanista, mi piace, ha lavorato bene,
    ricominciamo ancora una volta……diventeremo campioni di plusvalenza…
    Auguri Eusebio !! E Fatti rispettare…
    Ricominciare mi innervosisce… quante volte sono che lo facciamo ?….ancora dobbiamo affrontare punti interrogativi…
    Ma sempre Forza Roma !!.

  236. @LorySan
    riposto un mio commento, le mie idee completamente diverse dalle tue
    classiche frasi fatte
    ambiente piazza ecc

    AVE 22 maggio 2017 il 10:17

    Leggo molto scetticismo sul nome di Di Francesco
    sono anni che allena il Sassuolo con buoni risultati, pur essendo una squadra di provincia
    Roma se lo mangerebbe?
    Ma Roma a detta di molti mangia tutti!
    gioco, schemi, tutti che corrono e sanno quello che devono fare in campo
    non riuscirebbe a gestire i senatori?
    non credo
    I giocatori se vedono che hanno davanti uno con le idee chiare, lo seguono
    possono divertirsi giocando
    e prendere entusiasmo per un gioco ed una nuova avventura

    Buongiorno a tutti

  237. oddio non è che Garcia e Spalletti, abbiano disputato delle c.l. indimenticabili
    a volte chi non riscuote molta fiducia, può sorprendere

  238. A quanto pare l’inter comprerà manolas, rudiger, palmierim radja e salah.

    PERFETTO!!

    Sabatini e spalletti all’inter.

    Ma suning non faceva prima a comprare la roma?

    PER QUANTO RIGUARDA L’ALLENATORE di francesco vorrebbe dire un salto nel vuoto, un passo indietro non perche è un allenatore che non abbia idee, ma perche è un allenatore con zero esperienza in una piazza come roma in un anno dove hai L’OBBLIGO di provare a vincere.

    Sicuramente è un allenatore che ha idee e carattere oltre ad esser romanista, ma come ho detto prima ho paura dell’inesperienza nel farsi rispettare da determinati giocatori e affrontare determinate situazioni.

    1. ogni tanto concordo con quello che dici
      io di francesco in champions non me lo riesco ad immaginare

    2. perchè avresti l’obbligo di provare a vincere?
      gli altri anni partecipavamo per puro spirito olmpico?

  239. ma ancora nulla é certo sul nuovo allenatore
    vedremo
    poi mi esprimero’

      1. ciao ave

  240. Notte a tutti e
    FORZA ROMA SEMPRE!

  241. @Gemmo Conti ci sistemerebbe per due lustri? In teoria sì, in pratica però bisogna fare i conti con un certo sig. Pallotta
    se fa un bel campionato…il resto lo lascio alla vostra immaginazione…

    1. Qui ti sbagli AVE.
      Uno dei motivi per i quali io mi auguro si punti su italiani è che poi difficilmente le società se ne privano.
      I giocatori italiani si fidelizzano.
      E’ molto più facile cedere Pjanic, Benatia o Manolas piuttosto che Florenzi.
      Sono sicuro che se prendessimo Conti rimarrebbe con noi a lungo.
      E poi un Conti ci sta sempre bene a Roma!

      1. Che un Conti nella Roma ci stia sempre bene non ci piove.
        Speriamo sia come dici tu, anche perchè vorrei vedere una Roma più “italianizzata”
        lo so è un discorso fuori moda, oramai non esistono più frontiere, ma qualche giocatore italiano in più non guasterebbe
        non ce l’ho con gli stranieri, è soltanto un mio desiderio

    2. Sulla vicenda Conti condivido Down, al contrario dell’asserita presa per i fondelli degli Irriducibili per Checco: agli italiani è meno consueto appiccicare un francobollo in fronte e spedirli a chi offre di più, anche se a noi mancano, per ora, precedenti editi alla Pallotta docet.

      1. Se devo essere onesto oramai non mi fido più di questa società
        sei anni fa ho salutato il loro ingresso con felicità
        non mi aspettavo di certo il russo, l’arabo, il cinese di turno
        ma dopo anni di sofferenze, mi aspettavo cambiasse il vento
        ho sentito solo parole, tante, troppe
        fatti e parlo di quelli sportivi, il nulla

        altre cose societarie sono dell’idea che non competano al tifoso, anche perchè non sa cosa accade nella stanza dei bottoni
        se lo immagina, ne parla
        ma ricordiamoci sempre che dopo i frutti delle decisioni prese si ripercuotono in campo

  242. X DOWN:

    Purtroppo Driussi ed Alario li confondo sempre ahaha quel che è certo è che si trovano molto bene (e sono molto interessanti). Non male anche Benedetto del Boca, non so se lo hai mai seguito. Però la mia passione è Richarlison, che considero il miglior giocatore del Brasileirao

    1. So solo che Richarlison è uno degli astri emergenti del Brasilerao ma non lo conosco.
      Credo abbia ancora un po’ di strada da fare e sicuramente sarebbe alquanto ardito prendere un’altro giocatore della Fluminense dopo il caso Gerson!
      A me comunque piacciono i centravanti fisici, alla Batistuta.
      Alario e Dolberg oltre ad una tecnica superiore, hanno gran fisico, stacco di testa ed una notevole castagna nei tiri da fuori.

  243. Essendo Monchi un gran conoscitore di calcio, spero che come vice Dzeko punti su Lucas Alario visto che amo il “puntero” argentino vecchio stile. Altro giocatore per cui farei follie è Richarlison del Fluminense, il Brasile potrebbe finalmente aver trovato un centravanti degno.

    Ps. Davvero tragica la morte di Nicky Hayden. Anche se non ho mai avuto grandissima considerazione del pilota, nei paddock hanno sempre parlato di un ragazzo d’oro. Mi dispiace molto

    1. Pardon non Alario, mi riferivo a Driussi

      1. Driussi gioca prevalentemente come seconda punta.
        Sa fare all’occorrenza anche il centravanti e l’esterno.
        E’ giovane, molto bravo e quest’anno ha segnato parecchio.
        Ha una clausola di soli 14 ml.
        Il puntero però è Alario .

  244. Ave mi ha incuriosito e sono andato a cercare.
    Ecco il servizio.

    Dopo lo striscione esposto ieri sera, durante Lazio-Inter in Curva Nord: “I nemici di una vita salutano Francesco Totti”, è arrivata la lettera scritta dagli Irriducibili al capitano giallorosso:
    “Era il 6 marzo del 1994 quando ci siamo incontrati per la prima volta. Entrasti al posto di Piacentini e ti procurasti un rigore che poi Giannini si fece parare. Così giovane eri già riuscito a descrivere, in maniera eccellente, la storia della tua squadra fatta di rigori e di occasioni perse.
    Da allora, mentre inanellavi record su record; mentre gli stadi di tutto il mondo ti battevano le mani; mentre pensavi a che maglietta dedicarci, e tra un Sanremo e uno spot pubblicitario, la Lazio vinceva uno Scudetto, una Coppa delle Coppe, una Supercoppa Europea, quattro Coppe Italia (in una eri anche presente. Nel giorno più bello da Laziale c’eri tu e ti ho battuto le mani volentieri) e tre Supercoppe italiane.
    Quanto avrebbe potuto vincere il Real Madrid con te in campo nessuno potrà mai saperlo. Sei l’unico campione che non sono riusciti ad acquistare. Senza di te si sono dovuti accontentare di due Coppe Intercontinentali, due Coppe del Mondo per Club, cinque Coppe dei Campioni, tre Supercoppe Europee, sette Scudetti, tre coppe nazionali e sei Supercoppe di spagna. Poco, per un giocatore del tuo talento.
    In ogni caso, e soprattutto di questi tempi, hai raggiunto un traguardo che merita rispetto. Il rispetto che non hai ricevuto né dai tuoi tifosi né dalla tua società e questo, te lo diciamo sinceramente, ci dispiace.
    Noi non avremmo mai permesso che un giocatore come te venisse trattato così. Non avremmo mai osservato in silenzio quello che ti stanno facendo e che ti hanno fatto. Oggi nessuno ti difende e noi, ovviamente, non possiamo farlo. Nessun rancore per le magliette e per le battute che ci hai dedicato. Ci stanno e, anzi, ci devono stare. Stiamo a Roma e funziona così.
    Chissà che epilogo avrà questa storia… Se ci riserverà qualche sorpresa e qualcuno non saprà più per chi tifare. In ogni caso una stretta di mano come si conviene ad un avversario che, dopo tanti anni, lascia il campo, da parte dei suoi “nemici” migliori.
    Irriducibili Lazio”.

    Non riesco a pronunciarmi sulla presa per i fondelli con la quale hai bollato questa nota.
    Certamente alcune espressioni sono quanto meno di dubbia interpretazione, ma mi sembra ci siano anche attestati di stima.
    Ad esempio, l’elenco dei 28 titoli conquistati dal Real, in assenza di Totti, con il commento poco per un giocatore del tuo talento suona da presa in giro, ma la giustificazione delle tante magliette esibite mi sembra segno di riequilibrio.
    In attesa di leggere il pensiero di Checco, facciamo anche noi qui un esercizio mentale.
    Che ne pensate?

    1. Caro GM, io ci vedo presa per il culo 95%, attestato di stima 5% e sono molto generoso …… sulla percentuale della stima.
      Questo è comunque un vero sfottò come si conviene tra laziali e romanisti!
      Altro che i manichini appesi al ponte!

  245. Ieri gli irriducibili hanno esposto uno striscione di saluto per Totti
    voglio pensare che sia stato veramente sentito

    oggi hanno scritto una lettera sempre rivolta al CAPITANO, che è una presa per il CULO VERSO DI LUI
    diciamo che fa parte dello sfottò che da sempre accompagna le due tifoserie
    diciamo così

    basta leggerla per rendersene conto

    molti tifosi romanisti l’hanno apprezzata
    ma io mi chiedo

    “quand’è che molti di loro si sveglieranno dal torpore mentale, che oramai da anni li attanaglia?

    se vi capita leggetela

  246. Intanto l’atalanta ha fissato il prezzo di Conti: 24 milioni.

    1. il nome che avevo fatto stamattina (in realtà avevo scritto Bianchi!?!?!)
      Accidenti!
      Uno vuole più italiani in squadra, ma guarda che valutazioni!

    2. Mi ero già permesso di aver pensato a un refuso, Ave: Conti va benissimo e credo che il prezzo sia adeguato a quelli correnti.
      Ci sistemerebbe per due-tre lustri tutta la fascia.
      Spero che Monchi legga le tue fonti, Down.

  247. “L’ASRoma si unisce al cordoglio del mondo dello sport per la scomparsa di Nicky Hayden e si stringe al dolore della famiglia.”

    ………………………………………..

    1. Dispiace, ancor più perché pilota corretto e mai sopra le righe.
      Non è un bel periodo per chi ama la bici.
      Troppe macchine per le strade e ancora poche piste ciclabili.

  248. Spalletti che se ne va e’ unicamente COLPA della societa’ punto
    La cosa comica e’ che se Totti accettera’ l’incarico dirigenziale da vice presidente alla Zanetti, ricoprirebbe proprio la figura di cui vi era bisogno per non lasciare bigluciano a pelare le gatte da solo!
    La colpa come dicevo e’ della soceita’ perche’ non ha avuto le palle di portare a termine il suo ‘progetto’ di separazione dal capitano, Spalletti era ed e’ un asset prezioso e andava protettato! puoi prendere i migliori ds ed i migliori giocatori ma se poi non c’hai l’allenatore competente non vai da nessuna parte.
    E facciamola finita e siamo onesti, tolti i vari allenatori top, Spalletti era il massimo a cui potevamo ambire, anzi eccedeva pure le nostre possibilita’.

    Poi che balle che gia’ alcuni iniziano a rompere e aver da ridire su Di Francesco come se secondo loro sono la gaveta sia una macchia ed avere il cuore giallorosso sia una cosa comune o da poco conto! che poi OBBIETTIVAMENTE esprmiere un bel calcio con i vari Duncan, Peluso e Biondini e’ un qualcosa doppiamente lodevole.

    Certi riomanisti so peggio dei portinaia e delle suocere in cui gli uni c’hanno sempre qualcosa da contestualizzare e gli altri da rompere i marroni!

    per down insisti ancora una volta che Defrel sia un esterno, non capisco bene il motivo forse perche’ a inizio campionato giocava in quella posizione e sul listone della gazzetta lo davano come mezzapunta ma ti ricordo che a settembre anche un certo Mertens che ad oggi come ben sai e’ sul podio della classifica cannonieri era considerato tale!

    ultima considerazione, malgrado Radja sia di nazionalita’ belga rimane indonesiano. alla luce di cio’ stavo pensando che probabilmente ci ritroviamo in rosa l’asiatico piu’ forte della storia!!

    1. Non ho scritto che è un esterno, so bene che gioca da prima punta nel Sassuolo, anche se in passato ha fatto la seconda punta e l’esterno proprio per le sue caratteristiche di rapidità, bravura negli inserimenti e controllo della palla in velocità.
      Solo non lo vedo come centravanti alternativo a Dzeko.
      E’ un giocatore completamente diverso, anche fisicamente essendo alto solo 179 cm.
      A noi non serve un altro giocatore che vada negli spazi, un contropiedista.
      Già abbiamo i due faraoni e Perotti per questo.
      Ci serve uno che sappia fare a sportellate in area e che si faccia rispettare di testa.
      Questo almeno è quello che penso.

      1. ineffetti ora che citi Elsha (finalmente in linea con il rendimento della passata stagoine) e Perotti, mi e’ piu’ facile comprendere il tuo punto di vista!

      2. Per me è fondamentale avere una panchina all’altezza.
        Quest’anno ci è andata di lusso che Dzeko non si è mai infortunato.
        E le ha giocate quasi tutte.
        Ma se gli fosse successo qualcosa di grave a febbraio avremo giocato per l’intero girone di ritorno senza prima punta.
        Roba da dilettanti.

  249. Spalletti se ne va dopo essersi rotto e averli rotti a tutti noi: dispiace perché ci ha dato un bel gioco, una bella testa e risultati corrispondenti a quel poco che la società pidocchiosamericana gli ha messo a disposizione.
    Totti è stato un incidente, un alibi utilizzato da ciascuno secondo i propri interessi.

  250. SE spalletti va via é colpa della societa?

    Se spalletti va via é unicamente colpa sua che ha cominciato una guerra contro lambiente con molti comportamenti fuori dal normale.

    Totti e spalletti si sn fatti fuori da soli cn una guerra interna che la societa nn ha saputo limitare non per incompetenza, ma perche questa guerra comprendeva il giocatore piu importante della storia romanista a fine carriera e l’allenatore che ha fatto solo il bene del club.

    Era inevitabile una fine cosi e che l’allenatore di turno si immolasse per la causa.

    Ma in tutto cio L’UNICO CHE POTEVA FAR CESSARE TUTTO CIO era il capitano che non ha limitato le critiche ma le ha nutrite.

    La societa ha colpe, ma piu di fare un comunica UFFICIALE ad inizio anno, nn poteva far di piu e se totti non annuncia il ritiro ( cosa che doveva fare alla presentazione degli scarpini a lui dedicatogli ) nn é sicuramente colpa di un pallotta o di un baldissoni… Anzi, monchi dopo e gandini prima cn massara hanno ribadito che questo era il suo ultimo anno da giocatore.

    Lambiente non ha fatto altro che fare gli interessi del capitano, tutto qua.

    Questa era una storia che PER FORZA doveva andar cosi e PER FORZA avrebbe creato tutto questo macello.

    1. una cosa però è chiara

      Domenica la Roma saluta Totti come suo calciatore..

      una cosa non è chiara .. Totti domenica saluta il calcio giocato?

  251. Buongiorno a tutti!
    Su Spalletti dico che ormai è il caso che vada, le innumerevoli e alla lunga noiose dichiarazioni che ha fatto, fanno intendere che non ha più la testa per allenare qui, dove devi essere concentrato al 100%
    Comunque non è ancora sicuro che vada via
    Monchi lo stima, Pallotta idem (ieri tra l’altro si è incontrato con Baldini in un locale in Toscana dopo la partita con l’Empoli)
    D’altronde nonostante la mia consapevolezza che si poteva fare qualcosa in più questa stagione e si sono ripetuti errori che si potevano evitare, i numeri sono dalla sua parte
    Nonostante le lacune numeriche e tecniche della rosa a disposizione ha fatto un grandissimo lavoro
    Non una squadra spettacolare come la sua prima Roma ma certo una squadra che soprattutto grazie a lui è riuscita a consolidarsi ai vertici del calcio italiano
    Spero che a fine stagione faccia una conferenza stampa dove racconti tutto filo per segno
    Se lucianone andrà via, come sapete il mio preferito è Di Francesco giovane, preparato, ambizioso, gran carattere, conosce l’ambiente, con Monchi possono fare grandi cose

    1. dal campionato non si poteva pretendere di più……0 rinforzi e giocatori contati
      ha sbagliato solo il derby

      deludente invece quello che ha fatto in champions, e europea league

      Ciao alex, salutoni

  252. Leggo molto scetticismo sul nome di Di Francesco
    sono anni che allena il Sassuolo con buoni risultati, pur essendo una squadra di provincia
    Roma se lo mangerebbe?
    Ma Roma a detta di molti mangia tutti!
    gioco, schemi, tutti che corrono e sanno quello che devono fare in campo
    non riuscirebbe a gestire i senatori?
    non credo
    I giocatori se vedono che hanno davanti uno con le idee chiare, lo seguono
    possono divertirsi giocando
    e prendere entusiasmo per un gioco ed una nuova avventura

    Buongiorno a tutti

    1. Appunto.
      Di Francesco è un allenatore giovane, ma ha entusiasmo e idee.
      Poi Dio solo lo sa se farà bene o no.
      Ma questo vale anche per Spalletti.
      Chi lo dice che Luciano riuscirebbe a ripetersi ad alti livelli!

      1. Appunto, tentar non nuoce.Tanto fino ad ora con 4 o 6 allenatori cambiati, con decine di giocatori acquistati, non è che si siano raggiunti chissà quanti risultati sportivi.
        Certo i secondi posti danno respiro per le casse societarie
        ma per il resto siamo stati sempre spettatori delle vittorir altrui.
        diamo una vera svolta
        ripartiamo con un allenatore giovane e con giocatori giovani
        possibilmente qualche italiano in più
        ad esempio a me piace Bianchi fell’ Atalanta

  253. Bella l’intervista di Adani a De Rossi


    Credo siano cambiati, sono più maturi, più competenti, ma un po’ meno viscerali. Prima il tifoso della Roma partita da agosto/settembre con ‘Vinciamo tutto’. Era inconscio, a volte folle, però era anche quella la bellezza di avere questa passione, di difenderla contro tutto e tutti, di difendere il giocatore che sbaglia contro tutto e tutti, difendere un figlio, una fidanzata, una moglie. Adesso c’è un po’ più di tendenza a tifare per quella che è la propria idea, per il proprio giocatore preferito, il proprio allenatore preferito, addirittura la propria dirigenza preferita. Secondo me questo ha smorzato un pochino quella passione unica e ha creato un po’ di fratture e divisioni.

    1. Ciao Peter
      Bell’intervista davvero tra due persone intelligenti e competenti
      E in questo estratto mi ci rivedo, però queste fratture e divisioni così nette non le vedo
      Però si il tifo giallorosso è più maturo e competente ma d’altronde tra fair play finanziario, plusvalenze, tatticismi vari, progetti, sentenze giudiziare programmate ad hoc, crociati rotti, stadi nuovi, conferenze stampa strampalate, ci siamo fatti una cultura che Pico della Mirandola levate proprio
      Sulla passione smorzata ritengo invece che sia a causa dei risultati della squadra e dei non pochi spettacoli penosi a cui abbiamo assistito, non certo a causa della nostra “maturità”

    2. viscerali lo siamo ancora e come e questo non è sempre un bene

      la visceralità è anche pensare con la pancia invece di usare la testa e mettere alla gogna un allenatore perché “antepone” la roma e le sue esigenze alla glorificazione di un totem

      se fossimo davvero stati competenti in questi anni avremmo accolto con più pazienza le scelte societarie e con più indulgenza gli errori, invece luis enrique dopo un anno già gli tiravano i pomodori e stava costruendo un intelaiatura di gioco su del materiale tecnico mediocre

  254. Speriamo di vedere domenica una squadra incazzata e di chiuderla subito la partita.
    Mi auguro che Naingolan ce la faccia a recuperare. Senza di lui siamo troppo mosci.

    Ormai Spalletti l’abbiamo perso. E la colpa è soltanto della società.
    Non è la fine del mondo ma se si vuole vincere qualcosa non si puo’ cambiare allenatore, e giocatori ogni anno.
    Io preferirei Gasperini, bel calcio ed esperienza.
    Di Francesco non mi dispiacerebbe, ma è poco esperto. In serie a ha allenato soltanto il sassuolo. Un altro che mi piace è Gianpaolo.
    Quelli che invece non voglio proprio sono prandelli, sousa, mancini.

    1. Sarebbe interessante capire le ragioni di questo addio.
      Qualcosa in più, qualche retroscena, lo conosceremo quando Spalletti se ne sarà andato.
      Al momento si possono solo fare supposizioni.
      E sulla base di queste, le colpe dell’addio le dividerei più o meno equamente tra società e allenatore.

      SOCIETA’:
      – ha lasciato solo Luciano a gestire il caso Totti. Per me questo è stato il motivo principale dei dissidi tra proprietà e allenatore
      – mercato invernale inadeguato, quando ancora tutti gli obiettivi erano a portata di mano

      SPALLETTI:
      – rapporto incrinato con parte della tifoseria più legata a Totti
      – rapporto incrinato con i media
      – scarse possibilità di vittoria rimanendo a Roma
      – voglia di allenare un top team europeo
      – mancato accordo sulle cifre del rinnovo?

      1. Credo che le ragioni si conoscano.

        Caso Totti.
        Non era compito suo gestirlo.

        Rinforzi non arrivati

        Dirigenza distante.

        Ambiente.

  255. Le notizie di mercato odierne vertono su un possibile stallo Milan su KESSIE e su di un nostro reinteressamento per DEFREL oltre che per Pellegrini.

    KESSIE.
    Sull’ivoriano penso che il preferire un Milan in EL ad una possibile Champions con la Roma sia poco comprensibile. Alle ragioni della scelta legate ad una sicura titolarità a Milano che noi invece non potremo assicurargli, io non credo assolutamente. Con questo ragionamento i Pjaca, i Lemina, i Caldara, i Rincon, i Benatia, gli Alex Sandro, i Rugani ….. non avrebbero mai dovuto scegliere la Juve, che nei loro ruoli avevano già il titolare.
    Se le ragioni della scelta sono 500.000 euro in più di stipendio, allora giocatori simili è meglio perderli che trovarli.

    DEFREL.
    Ma veramente stiamo ancora dietro a questo giocatore? Indiscutibilmente bravo, ma anche terribilmente caro! Veramente vogliamo spendere 20 ml per Defrel? Capisco il vantaggio di trattare il giocatore con il Sassuolo per via dell’inserimento di contropartite o vantaggiose modalità di pagamento, ma comunque si tratta sempre di una cifra considerevole. E per farne cosa? L’alternativa a Dzeko? Defrel potrebbe andar bene al limite come alternativa a Salah, non a Dzeko! Ci serve un attaccante con caratteristiche diverse, con qualità diverse, con potenzialità diverse.
    Defrel è questo qui. Non potrà mai diventare niente di più! Anzi il rischio è che 20 ml non li riprenderai mai dalla sua cessione.
    Un DOLBERG invece ti può diventare potenzialmente uno dei più forti attaccanti europei. E sostituire degnamente il bosniaco, quando servisse. Ha fisico, velocità, lavora per la squadra, ha colpo di testa e segna tanto. A 20, massimo 25 ml lo si porta a casa.
    Oppure LUCAS ALARIO, giocatore da grandi palcoscenici, grande tecnica, ottimo di testa, già adesso una certezza a soli 18 ml della sua clausola rescissoria.
    Ora che finalmente la Roma si affrancherà dall’equivoco Totti centravanti e dal suo rappresentare un tappo per alternative giovani nel ruolo, noi andiamo a prendere una seconda punta come vice Dzeko? Mah, non capisco.

    1. Defrel è un buon giocatore. E non credo che la Roma pero’ sia tanto stupida da dare al Sassuolo 20mln.
      Anche un 4 4 2 non sarebbe male.
      Dolberg non lo conosco. Nemmeno Alraio.
      Ma dove li andate a cercare? 🙂

      1. parte del commento si è perso 🙁 grrrr

      2. Ho capito che vivi in Swaziland, ma almeno Dolberg dovresti conoscerlo!
        Comunque puoi rimediare guardandoti la finale di Europa League tra MU e Ajax. Lucas Alario è invece il centravanti del River Plate, anch’egli gran bel giocatore.
        Anche se fai il 442, davanti giocherebbero Salah e Dzeko.
        Defrel farebbe panca. Ricordo una dichiarazione di Carnevali o del patron Squinzi sul costo di Defrel e sul fatto che 20 ml erano pure pochi!

  256. quoto romanistavero:
    Domenica ci vuole grande concentrazione ,determinazione e cattiveria agonistica.
    Esatto. Tutti gli altri (tantissimi) problemi rimandiamoli al Lunedi.

  257. Un grande saluto a Julia,Giovanni (lupogio) e a Tutti gli iscritti del forum.

    Domenica ci vuole grande concentrazione ,determinazione e cattiveria agonistica.

  258. Ripropongo da tempo l’idea che, salutato Spalletti che avrà, e non da oggi, i suoi validi motivi per non voler restare, con Totti indiziato n. 1 e la società che se n’è fregata lasciando che s’incancrenisse una situazione imbarazzante, la soluzione migliore, a parer mio, è tenere alcuni cosiddetti senatori, Alisson, Skorupski, Florenzi, Emerson, Fazio, Strootman, Paredes, Salah, ElSha e Grenier, riprendersi Lorenzo Pellegrini e passare in prima squadra i migliori di questa splendida primavera, Crisanto, Luca Pellegrini, De Santis, Marchizza, Frattesi, Bordin, Grossi, Anocic, Nura, Seck, Spinozzi, Keba, Tumminello e Soleri.
    Tenendo gli ingaggi entro i 2 mln, ma solo per i più forti, potremmo affrontare un periodo virtuoso di spese e ricostruirci in due-tre anni una formazione di vertice affidata al romanista Eusebio Di Francesco.
    Forse gli americani tornerebbero a Boston per restarci.

  259. VALLEVERDE, lasciamolo ai Della Valle.
    MANCINI, vade retro satana!
    SOUSA, mah! Per me in caso di triplete gobbo può gestire l’anno di transizione a Torino. A Roma non ce lo vedo!
    SPALLETTI, dobbiamo solo ringraziarlo ma se non ha motivazioni per restare, adios
    CONTE, nome intrigante, il top sulla piazza, ma salario troppo alto per noi

    A me piace l’idea EMERY.
    E in subordine DI FRANCESCO.
    Con entrambi Monchi potrebbe ripartire da un progetto giovani che altrimenti sarebbe naufragato sul nascere con la conferma di Spalletti.
    E Ajax e Lione hanno dimostrato che con giovani bravi si può anche essere competitivi e vincere.

  260. Visto il valore dell’avversario,.molti non considerano il secondo posto come un fallimento
    alla fine è sempre una che vince e purtroppo negli ultimi sei anni sono stati sempre gli stessi
    secondo me pur con una rosa inferiore ai vincitori, potevamo fare di più

  261. Che il Genoa si sia salvato già ora è sicuramente un bene.
    Forse questo consentirà un maggior minutaggio X Totti nel giorno della sua festa d’addio.
    Come però dimostrato anche dall’ultima a Verona nessuno ci regala e ci regalerà nulla e da distratti possiamo esporci a figure di merda cosmiche, ovvero a perdere il secondo posto quando già ce lo sentiamo in tasca.

    Credo che le dichiarazioni di oggi di Spalletti certifichino il suo addio. Per quanto mi riguarda dico peccato. Al netto del egli errori commessi secondo me ha fatto un buon lavoro in condizioni difficili e credo che l’anno prossimo, con l’ausilio di Monchi, avrebbe potuto fare meglio.

    Tra i nomi che girano per la nostra panchina mi piacciono molto quelli di Di Francesco ed Emery, molto, molto meno quello di Paolo Sosa. Quello di Mancini confido sia una bufala priva di ogni fondamento e le dichiarazioni di quest’ultimo sembrano, fortunatamente, confermarlo.

    Credo che col secondo posto ed un oculata campagna acquisti/cessioni da parte di Monchi potremo provare a ridurre il gap con la Rube ed a puntare al bersaglio grosso.
    È vero che loro sono molto forti e che, grazie alla finale di Champions, avranno tanti soldi da spendere per rinforzarsi ulteriormente.
    Tuttavia, il nocciolo duro della squadra comincia ad avere un’età media molto elevata e l’appagamento in caso di triplete potrebbe giocare a nostro favore.
    Io ci spero e comunque dobbiamo provarci.
    Sempre forza Roma

    1. Si vocifera anche di Valverde dell’ Athletic Bilbao
      Io sul nome dell’ allenatore aspetterei perché Monchi ha ampio raggio
      Si libera anche Tuchel del Borussia Dortmund che è molto interessante
      Come scrissi tempo fa se tutto va come deve abbiamo una panchina da offrire con la Champions e con una squadra cmq arrivata seconda oltre al fatto che gli ingaggi medi degli ultimi allenatori sono sui 3milioni annui che non è poco
      Quindi step by step e ne incominciamo a parlare dopo Genoa
      Adesso ci sarebbe da preparare la gara più difficile dell’ anno vuoi per la posta in palio vuoi per la atomosfera di festa che si sta creando per il saluto di Totti

    2. Dero,
      “… con l’Ausilio di Monchi …”
      Questa è buona!

  262. Invece di pensare al Totti day pensiamo a battere il Genoa sennò sai che inculata che ce se prepara

    1. Dopo otto mesi secondi in classifica, il tifoso va allo stadio per vedere la Roma arrivare seconda e non subire la beffa all’ultima giornata. Poi ci sarà il tempo per tutto il resto

  263. Eppure temo proprio che partiranno come a Verona, poi con il pelato già alla Pinetina capirai che grande motivazione avranno i giocatori.

  264. Il gemellaggio tra Genoa e Napoli esiste solo tra tifosi, ai giocatori non gliene frega nulla. Anzi, spesso e volentieri ci sono polemiche e ci riempiono di calci. Se interpretiamo la partita come dio comanda non ci sarà storia, anche perché loro vengono da una stagione disastrosa, non penso perciò faranno una grossa prestazione

    1. anche contro il Chievo doveva essere una passeggiata.
      Ricordati sempre il nome che portiamo
      e che poi siamo i primi avversari di noi stessi

      per noi non c’è mai storia, poi arrivano cagliari atalanta empoli
      prova a fare due conti

      1. Infatti ho scritto se interpretiamo la partita come dio comanda, mica ho detto che abbiamo già vinto. Se poi approcciano di nuovo come col Chievo sono una banda di cretini

  265. 12 giorni senza nuovi articoli
    🙁
    cosa è successo???????

    CIAO AVE
    LUPOGIO 🙂
    ECOVIAN
    CUCS
    ROMANISTAVERO
    OBLOMOV
    e quelli che ancora scrivono in questo sito

  266. non sarà semplice domenica, il genoa è salvo ma è gemellato con i pulcinella
    venderanno cara la pelle
    faranno di tutto per metterci il bastone tra le ruote

    non sarà il toro, non sarà la viola

    quando parlo di “veleno” “e gli occhi della tigre”, mi riferisco al fatto che a noi nessuno ha mai regalato niente e mai ci regalerà niente

    il resto d’italia pensa che i pulcinella meritino il secondo posto più di noi
    i media lo stesso

    domenica non voglio vedere un altro inizio come Verona
    questo se lo devono mettere in testa allenatore e giocatori!

  267. Svanite anche le minime possibilità di miracolo – a cui nessuno credeva veramente – del Crotone, ci rimane solo da vincere l’ultima contro il Genoa già salvo.
    Leggo su vari siti che si chiede l’anticipo alle 18 per il TottiDay…..
    ……
    con tutto l’affetto per Totti, spero che Spalletti schieri Dzeko con i due Faraoni e faccia entrare il numero 10 solo se avremo un vantaggio rassicurante.
    Il Napoli ci alita ancora sul collo e non sono ammesse distrazioni, poi se i tre punti saranno al sicuro, diamo pure spazio alle dovute celebrazioni.

    Il secondo posto può essere considerato un fallimento?
    No, se guardiamo al valore di chi ha vinto lo scudetto, una squadra più forte e completa di noi, che si appresta a giocare la finale di Champions
    Da questa corazzata il gap si è ridotto da 17 punti del 2014-15, a 11 l’anno scorso e a soli 4 quest’anno.
    Se guardiamo l’altro lato della medagli però, (a me) rimane il rimpianto di aver buttato punti pesantissimi a Cagliari, Empoli, Torino sponda granata, e di aver pagato la “tassa” dello scontro diretto al Merdastadium, perso come accade regolarmente da 6/7 anni.
    Battendo il Genoa arriveremmo a 87 punti, che sarebbe il nostro record per i campionati a 20 squadre.
    Con 87 punti, ma anche con 84 o 85 avremmo vinto lo scudetto in più occasioni, ad esempio nel 2009/10 la fortissima Inter del “triplete” fece 82 punti contro i nostri 80

    A darmi fastidio è stato il modo in cui siamo usciti dalle coppe, contro squadre che erano assolutamente alla nostra portata, e non venite a dirmi che il Lione è più forte di noi.
    E’ una bella squadra che giocava si la Champions, ma nel ridicolo campionato francese è distante anni luce dal Monaco e una decina di punti dal Nizza terzo.
    Il Nizza, non la Juventus.
    Come sarebbe andata se al posto dei piccioni ci fossimo stati noi a giocarci la Coppa Italia? Non lo sapremo mai. Altro piccolo rimpianto, anche se meno importante dello scudetto è sempre un trofeo e avremmo tolto dalla bocca degli juventini la parola che ripetono dallo scorso settembre………

    Non dimentico i lati positivi, come il rendimento di Dzeko (non facile riprendersi dopo l’anno scorso in cui molti compreso me lo avrebbero crocifisso sul Gianicolo) , El Shaarawy, il ritorno di Kevin anche se non ancora al 100%, il miglioramento di Emerson, miglioramento in parte anche di Jesus e parziale rinascita di DDR.
    Nel prossimo mercato non dovremo stravolgere l’ossatura della squadra ma completare con acquisti mirati quella che ritengo una buona rosa.
    La panchina corta ha influito negativamente, perché nel momento in cui alcuni titolari soprattutto a centrocampo avrebbero dovuto rifiatare, mancavano valide alternative.
    La gestione non ottimale dei cambi da parte di Spalletti ha fatto il resto.
    Grenier ad esempio era inutilizzabile il EL, e anche in campionato ha giocato pochissimo.
    Ma in quei pochi minuti giocati ha dimostrato di avere i piedi buoni, per me è assolutamente da riscattare e utilizzare maggiormente nella prossima stagione

    La base da cui ripartire c’è, resta da vedere chi sarà seduto sulla panchina.
    Se le alternative a Spalletti sono Sousa e Di Francesco non saprei davvero chi scegliere.

  268. AVE 20 maggio 2017 il 19:05

    Dovevamo vincere, abbiamo vinto.
    Alla fine del campionato tireremo le somme.
    Finiamolo bene
    Ora conta solo questo.
    Poi società allenatore e giocatori, saranno giudicati per quello che hanno fatto in questa stagione.

    FORZA ROMA SEMPRE!

    @derossimaancheno
    è stato il primo commento che ho postato
    l’avrai letto sicuramente!
    me lo immagino! come no! ma ti sei concentrato su altri
    è bello discutere con i”bello bravo hai ragione concordo ti quoto”

    disfattismo vero?

    un saluto

    p.s. ah i gobbi sesto scudetto di fila! ma che ce frega, male che va fai i preliminari c.l. e inizia il calciomercato

  269. AVE 20 maggio 2017 il 21:18

    Ha sempre da fare “sta lavorando per lo stadio”
    non si lavora standosene a Boston

    devi essere sul posto, devi essere presente, specialmente in Italia
    dove la lotta dei galli nel pollaio è all’ordine del giorno, dove la burocrazia la fa da padrone

    dove quello che va bene il giorno prima, è sbagliato il giorno dopo
    devi farti vedere, sentire, combattere, se vuoi ottenere qualcosa

    questa cose non vanno delegate, ma affrontate in prima persona

    @derossimaancheno
    questo è un commento disfattista?

    chiaro, per te e per quelli che la pensano come te, che la Roma sia solo una discussione di mercato, certe cose “l’evidenza”

    “è disfattismo”

  270. AVE 20 maggio 2017 il 21:08

    Questa società di “assenteisti”,quando avrà il coraggio di dichiarare il totale fallimento da quando hanno messo piede a Roma?

    Quando avranno il coraggio di scusarsi con i tifosi per non aver mantenuto le promesse fatte?

    Secondi o terzi posti, la Roma li otteneva anche senza di loro
    non stanno costruendo niente, non stanno pianificando niente

    quando c’è da prendere decisioni importanti si nascondono
    mandano avanti gli altri

    parlano a sproposito con proclami, ma quando c’è da affrontare un problema serio spariscono

    il presidente più assente della storia del calcio
    in quattro anni avrà visto sì o no una decina di partite della Roma
    inqualificabile!

    @derossimaancheno
    questo è un commento disfattista?
    nei momenti importanti della stagione della Roma, “il presidente” non c’è mai stato

    lo so che non gioca lui, che non entra in campo, ma credo che una sua presenza in determinate situazioni debba esserci

    un saluto

  271. AVE 20 maggio 2017 il 20:55

    Comunque in una partita così importante, trovarsi due volte in svantaggio contro il Chievo è grave.
    Non so cosa abbia dichiarato Spalletti, resta il fatto che in un intero campionato non è riuscito a sistemare la difesa
    e questo è grave.
    Il Chievo non ci ha regalato nulla
    “non si è scansato” ma su questo non avevo dubbi

    la viola già perde…
    Quando la società AS ROMA al completo
    capirà che a noi nessuno regala nulla?

    ecco perché serve “il veleno in ogni gara”
    “gli occhi della tigre” che i nostri non hanno

    @derossimaancheno

    questo è un commento disfattista?
    contento tu e i tuoi compari di andare a Verona e contro una squadra che non ha più nulla da dire nel campionato, trovarsi sotto di due gol
    non mi sembra molto normale sapendo che ti stai giocando un secondo posto

    l’ennesimo approccio sbagliato alla partita
    ne abbiamo avuti a decine così

    un saluto

  272. O.T. :
    a me, vecchio amante del ciclismo……questo giro d’ italia del centesimo anniversario fa davvero vomitare…….segna definitivamente il declino irreversibile del nostro movimento…..teso esclusivamente a farsi i propri porci comodi…
    Disegnato da incapaci che speravano nella partecipazione di un dopato che poi all’ ultimo…a scanso di controlli accurati…..ha preferito aspettare il tour (dove notoriamente i controlli sono meno esasperati).
    Un altro sport che in italia ha il destino segnato come il pugilato……

    Scusate la forse inopportuna digressione.

  273. buongiorno ai fratelli romanisti.
    ripropongo le riflessioni a caldo della serata di ieri,….visto che l’ ho postata su un articolo saturo di commenti……( Gorzio Gorzio……..svegliati dal tuo sonno eterno e dacci modo di usufruire al meglio del sito…!!!!)

    buonasera a tutti.
    Vittoria sofferta in quel di Verona, ma almeno, voluta fortemente.
    Quando riusciamo ad attaccare siamo devastanti…quando siamo in difesa riusciamo a somigliare a quella del Fanfulla (retrocesso dalla serie D lombarda).
    Inspiegabili le amnesie sui cross dalla sinistra…..soprattutto considerando l’ abilità, almeno presunta, dei nostri difensori sui palloni alti…….evidentemente è solo presunta,..vista la gran messe di reti subite in circostanze analoghe.
    Magari da un allenatore navigato come Spalletti si sarebbe pretesa quanto meno un’ attenzione a questa fase in cui puntualmente la squadra va in bambola da inizio campionato…
    Da vecchio (ahimè) spettatore del calcio nostrano, mi sono rivenute in mente le immagini sfocate di un Verona (non a caso oggi abbiamo giocato in quello stesso stadio) in cui puntualmente,..ogni santa domenica gli scaligeri subivano gol allo stesso modo da qualsiasi squadra si presentasse come ospite al Bentegodi……..
    Cross dalla sinistra……Arcadio Spinozzi che salta fuori tempo…..la punta alle sue spalle che stoppa comodamente di petto e puntualmente mette in rete ….(parliamo degli ultimi anni 70….e non a caso il succitato Arcadio venne puntualmente ingaggiato dai poveri illusi in maglia biancoceleste…)
    Comunque—tutto bene quel che finisce bene….soprattutto se a favore dei colori giallorossi che amiamo.
    Ultima osservazione per Totti: oggi sembrava molto più partecipe delle sorti della squadra…perlomeno ha festeggiato i gol dei compagni…..
    …e a me, che non sono propriamente nessuno per giudicarlo, quantomeno ha fatto piacere, a prescindere da quello che sarà il suo futuro in questa o in un’ altra società…..

    Abbracci giallorossi.

    Letta oggi, non mi sento di cambiare una virgola……..

  274. bene così, genoa salvo

  275. Ora che sembra quasi ufficiale che Spalletti ci lascerà domenica prossima, penso proprio che il sostituto sarà uno tra Sousa e Di Francesco. Il portoghese all’Olimpico che prende appunti sembra un indizio troppo chiaro di come sia interessato a una delle due panchine (o la nostra o quella juventina). Anche l’ex centrocampista della Roma è sempre molto vago sul futuro, come se già sapesse qualcosa e stia solo aspettando una comunicazione.
    La cosa sicura è che per l’ennesima volta chi ci rimette siamo noi :(…non perché non siano validi ma perché l’anno prossimo sarà di nuovo l’anno zero…obiettivo scudetto che sarà una chimera per almeno un paio d’anni a meno di clamorose sorprese :((((

  276. a chi accusa di fare commenti disfattisti e di non godersi la Vittoria di ieri, è pregato di fare nomi e cognomi.

    troppo facile dialogare, concordare, essere sempre in accordo con i soliti utenti che si danno ragione a vicenda

    qui c’è spazio per tutti e chi dissente non è perchè non sia tifoso

    FORZA ROMA SEMPRE

    P.S. e smettetela di fare i saputi come se il calcio lo aveste inventato voi e che solo voi ne capiate

    1. Sicuramente tra i commenti “disfattisti” c’era il tuo.
      Te lo confermo essendo andato a riguardare i post.
      Dopodiché nessuno, ci mancherebbe, ti nega il diritto ad avere una tua idea, fosse anche opposta alla mia.
      Quello che scrivevo e che ribadisco ora è che certi commenti pochi minuti dopo il fischio finale di una partita vinta che ci portava a -1 dalla Rube finalista di champions, con tanto di record di punti e di gol fatti in trasferta, mi sorprendevano e li trovavo fuori tempistica.
      Avrei capito prima della partita o in caso di sconfitta/pareggio, ma al fischio finale della partita da vincere vinta mi sono sorpreso di aver letto quello che ho letto.
      Tutti qui.

      1. tu leggi solo quello che ti pare, probabilmente appartieni alla categoria di quelli che guardano il dito della mano piuttosto che la luna

        ho scritto anche altro, ma sicuramente non l’hai letto e ti sei soffermato su quello che ti faceva più comodo

  277. Poi per carità, ritengo che Rudiger anche solo per applicazione la pagnotta la porti a casa sempre.

  278. @down

    Esattamente. Spalletti lo sta snaturando convinto che la contemporanea presenza di più centrali sia alla base di una presunta solidità difensiva di squadra. Non è così.

    Per rendere al meglio, i giocatori devono giocare nel loro ruolo naturale. Pensare che un centrale schierato terzino possa avere lo stesso rendimento, è come credere che bastano 10 attaccanti in campo per farne 5 a partita…

    Su Florenzi alla Perrotta, anche lì, concordo. Ha giocato nel ruolo di Nainggolan 3 volte ed è sempre stato il migliore in campo. Anzi, mi sentirei persino di dire che interpreta il ruolo meglio del belga perchè ha più tecnica e capacità di rifinire e dialogare con la punta superiori.

  279. Buongiorno a tutti.
    Mettiamola così, la prestazione di ieri dei nostri difensori rende meno dolorosa la prospettiva del sacrificio di uno tra Tony e Kostas X esigenze di bilancio.
    Considerata anche le difficoltà X Fazio di giocare con la difesa a 4 servirà al posto di uno dei due un difensore forte, a suo agio con tale schema ed in grado come l’ex Spurs di comandare la difesa e far ripartire l’azione.

    Per il resto segnalo che sono oltre 20 anni che non segnavamo 5 gol in trasferta, che abbiamo fatto il record di punti fuori casa e che negli anni passati in una partita come quella di ieri, dove siamo andati in svantaggio due volte, difficilmente avremmo portato a casa i tre punti.
    Ciò nonostante a fine partita ho letto commmenti disfattisti come se avessimo perso e malamente, insieme ad attacchi alla società che, pochi minuti dopo l’importantissima vittoria, davvero erano senza motivo.
    Ormai il livello è quello di “piove società ladra”. Che voglia che avete…

    1. Manolas distratto, come spesso gli è capitato quest’anno, deve crescere di testa. Non sente tutte le partite allo stesso modo e ciò si nota in campo dove spesso risulta esser dannoso.

      Dopodichè 2 osservazioni per la stagione prossima:

      a) la difesa a 4 con 3 centrali (fondamentalmente perchè non Spalletti non sa chi togliere) non è una soluzione a lungo termine praticabile. Rudiger si arrangia in quel ruolo ma essendo un centrale naturale stringe troppo lasciando spazio alle discese del terzino avversario. E’ l’equivalente di Vertonghen che gioca terzino sinistro in nazionale, non è che faccia male, ma non vai da nessuna parte.

      b) 80% delle occasioni pericolose create dal Chievo, al netto degli errori difensivi, son state causate da pessime transizioni difensive del centrocampo. Quello di ieri in particolare è stato forse il più statico di sempre.

      Pellegrini è un ottimo innesto per la trequarti e perchè gioca mezzala. L’altro però dovrà per forza di cose essere un simil Nainggolan, di gamba oltre che fisicità.

      1. Rudiger a destra, come Barzagli nella Juve, è l’anti calcio.
        Rende il 50% in meno e spesso è dannoso.
        A furia di metterlo sulla fascia mi sembra sia diventato meno sicuro in marcatura.
        Urge riportarlo tra i due centrali o in una difesa a tre.
        Il massimo sarebbe avere Peres e Conti a destra con Florenzi spostato sulla fascia più avanti o dietro le punte “alla Perrotta”.

  280. alcuni utenti non li capisco proprio.
    ma anche dopo una vittoria bisogna parlare di società, di pallotta e inutilità varie?

    Il calcio sono le emozioni, la sofferenza, un po’ di rabbia, la felicità che abbiamo vissuto ieri. Ieri è stata una bellissima giornata.
    Bella è stata la rimonta, il pubblico, il gol di dzeko, el sha, l’entrata di totti e gli applausi.

    Ed invece di godervi queste belle emozioni pensate a pallotta?

    1. Bravo Oblo.
      Bel commento.
      Io devo dire sono stato a lungo disturbato dal derby per come l’abbiamo giocato.
      La partita di ieri mi ha un po’ riconciliato con la squadra.

      1. Forza Crotone!

  281. Come hanno detto altri, dovevamo vincere e abbiamo vinto.
    Ma quanta fatica, e i 3 gol presi da una squadra che ne aveva segnati solo 40 nelle 36 partite giocate prima di ieri pomeriggio sono davvero troppi.
    Non faccio pagelle dei singoli, dico solo che si è manifestato ancora una volta uno dei nostri limiti, l’approccio alla partita è stato sconcertante, poi bene nel secondo tempo…..ma nel complesso la squadra non mi è piaciuta.

    Ora ci rimane il Genoa, che vincendo oggi potrebbe salvarsi con una giornata d’anticipo
    Genoa 33
    Empoli 32
    Crotone 31

    Il Crotone al 99% non porterà via punti dal Merdastadium e rimarrà a 31, e al Genoa grazie agli scontri diretti coi calabresi basterebbe un pareggio col Toro per venire a Roma meno agguerrito.

  282. Che bel finale di campionato sarebbe se oggi il Crotone strappasse un punto alla Giùmerdus. …peccato che sia un impresa praticamente impossibile.
    Ieri mi sarei aspettato qualcosa di più dalla Fiorentina…..ora alla prossima ci giochiamo la nostra finale . Continuo a nn essere tranquillo….se vinciamo avremmo fatto il nostro ma se perdiamo il secondo posto all’ultima giornata sarà l’ennesima delusione/fallimento

    1. quote snai di juve-Crotone
      1 1,13
      X 8,50
      2 22,00

    2. ciao uomo,

      almeno si vivono belle emozioni.
      io penso che la Roma non ci deluderà.

      La fiorentina, e sousa decadenti.

  283. In attesa che Gorzio torni dalle vacanze chiedo umilmente ospitalità a Peter sul suo spazio privato 😄.
    Saltata la passerella di Totti all’Olimpico. Il Napoli vittorioso ieri ci obbliga a giocare una partita vera.
    Speriamo almeno di trovare un Genoa già salvo altrimenti sarà dura.
    Sul mercato incomincio a temere il Milan. Obiettivi precisi di gran qualità e perseguiti con determinazione ed efficacia.
    Kessie sarebbe un gran colpo.
    Rodriguez del Wolfzburg, ottimo e a soli 12 ml un affarone visto che ne costava il triplo 2 anni fa.
    E Conti sembra più di una possibilità.
    Il terzino dell’Atalanta è un giocatore incredibile. Ormai ho visto più di una partita dei bergamaschi e devo dire che è uno da prendere senza indugi. Bravo a difendere e offendere. Gioca su entrambe le fascie, veloce e gran fisico.
    Il futuro della nazionale italiana su quella fascia.
    Spero che Monchi si inserisca tra le pretendenti. Anche perché non potrei sopportare un’altro anno di Rudiger terzino destro!

    1. spazio concesso
      tanto iniziavo a sentirmi solo

  284. bene bene bene bene, ne manca ancora una
    napoletami lazziesi: attaccatevi ar cazzooooooooooooooooo

    Forza ROMA

  285. male in blocco difesa e centrocampo
    partita sottovalutata e preparata male
    manca la grinta, la rabbia, l’entusiasmo, la mentalità vincente

    pietosi sti merdosi veronesi
    e quella merda napulteme che incitava i tifosi napoletami ad andare a tifare chievo

  286. Meglio scrivere qua che quella di prima era intasata.

    IL MESSAGGERO: VIA PAREDES, DENTRO PELLEGRINI…

    Mi sembrerebbe una mossa al quanto stupida, perche sono due ruoli diversi e se uno è una certezza ( paredes ), pellegrini si dovrà abituare ad una squadra da vertice.

    Per me formerebbero una coppia complementare che potrebbe giocare insieme e formare il centrocampo del futuro.

    1. pussa via, questo é il mio spazio privato
      ci scrivo solo io da 4 giorni

      1. che tristezza peter ahahahah

  287. lazziese de merda
    rifiuto di un jumerdino

    Forza ROMA

  288. gemellagio delle merde lazziesi con la jumerdus?
    e allora gioiiiiiite avete vindo la gobba
    senza la Roma non esistete!

    lazzie merda

  289. Lazio MERDA!!!!!!!!!!!
    ahahaha
    la goppa nfaccia

  290. Lazio MERDAAAAAAAAAAAAA