La Roma punta a difendere il secondo posto, l’assenza o meno dei preliminari influirà nettamente sul prossimo mercato

di Francesco Gorzio 63

La Roma vuole blindare il secondo posto che gli permetterebbe di pianificare il futuro con una settantina di milioni di euro in più.

Tra il secondo ed il terzo posto balla una settantina di milioni di euro, fondamentali per poter pianificare al meglio la prossima stagione.

Corriere della Sera, G. Piacentini


La corsa allo scudetto della Roma si è fermata, sabato pomeriggio, sul palo (colpito da De Rossi) e sulla traversa (colpita da Nainggolan) della porta dell’Atalanta, che hanno impedito ai giallorossi di conquistare la vittoria e rimanere a meno sei dalla Juventus. Già a quella distanza sarebbe stata un’impresa quasi impossibile. A otto punti è arrivato il momento, in casa romanista, di pensare esclusivamente a difendere la seconda posizione dal ritorno del Napoli, che ora è a sole due lunghezze di distacco. Un «mini trofeo» come ha definito Szczesny il secondo posto, che non conta niente per i tifosi e non convincerà Luciano Spalletti a rimanere sulla panchina romanista, ma che avrebbe un’enorme importanza per la società, con evidenti ripercussioni sulle strategie di mercato e sugli investimenti per la prossima stagione. Il lavoro del nuovo direttore sportivo Monchi, che potrebbe essere presentato durante questa settimana, dipenderà anche dal risultato finale di questa stagione.

La verità è scritta nei bilanci societari ed è stata certificata pochi giorni fa dal direttore generale Mauro Baldissoni durante l’assemblea degli azionisti: «Accedere alla Champions League comporta un significativo aumento di introiti, che è di quasi un quarto (rispetto al fatturato complessivo n.d.r.). L’anno prossimo, con la qualificazione, aumenteranno le chance per rimettere a posto i conti». Poiché la strada alternativa è un ridimensionamento della rosa attraverso la cessione di almeno un paio dei pezzi pregiati, diventa fondamentale difendere i due punti di vantaggio che ora i giallorossi hanno sul Napoli.

«La pressione è tutta su di loro – è il pensiero di Edin Dzeko, pubblicato sul sito ufficiale della società -, perché secondi adesso siamo noi e abbiamo più punti di loro. Di certo non possiamo più sbagliare, ma non abbiamo paura: siamo una squadra. Vincere in casa è sempre più facile, quindi l’altro giorno abbiamo buttato due punti, incredibile come in certi momenti non riuscivano a fare due passaggi di fila. Dobbiamo fare meglio nelle prossime partite». Il calendario dei giallorossi sembra più complicate rispetto a quello che aspetta il Napoli inseguitore. Tolte la trasferta di Pescara – lunedì prossimo – e le ultime due giornate contro Chievo e Genoa, che da tempo non hanno più nulla da chiedere alla classifica, la Roma incontrerà Lazio, Milan (in trasferta) e Juventus (all’Olimpico) tra la trentaquattresima e la trentaseiesima giornata: un trittico di gare che ricorda da vicino quello contro Lazio, Napoli e Olympique Lione che ha compromesso tutti gli obiettivi stagionali. In quell’occasione sono arrivate tre sconfitte, compresa quella nello scontro diretto contro il Napoli che, se vinto o anche solo pareggiato, avrebbe chiuso in anticipo la corsa al secondo posto.

Ora invece gli azzurri ci credono: tutte le dichiarazioni – dal presidente De Laurentiis fino ai calciatori, passando per Sarri – vanno in questa direzione, supportate dallo straordinario momento di forma che stanno vivendo e da un calendario in discesa. È vero che il Napoli dovrà affrontare quattro trasferte – Sassuolo e Inter consecutivamente, Torino e Sampdoria – e due sole gare (contro Cagliari e Fiorentina) al San Paolo, ma lo è altrettanto che tutti gli avversari degli azzurri, ad eccezione dell’Inter che è ancora in corsa per un posto in Europa League, non hanno più niente da chiedere al campionato. La Roma, da parte sua, ha un piccolo vantaggio: in caso di arrivo a pari punti sarà davanti grazie alla differenza reti (4-3) negli scontri diretti. Un particolare che può valere una settantina di milioni di euro, cioè la differenza tra la Champions diretta e i preliminari.

Lascia un commento

Commenti (63)

  1. riposto qui un mio commento che ho pubblicato più giù.

    ” in estate ci sarà l’ennesimo restauro in casa Roma.
    facendo passare ,per l’ennesima volta,come disturbatore,scontento e nemico del popolo chi sarà venduto perché,come al solito,non ci sono soldi.
    arriverà l’ennesimo mago/stregone che ha vinto tanti trofei internazionali ( in 16 anni che ha lavorato lì) e gli ennesimi elefanti a fine carriera.
    arriverà,poi,forse,un nuovo allenatore che,dopo un anno o poco più,se ne andrà perché ,prima di firmare,gli hanno promesso mari e monti ma,poi,quando si dovranno tirare fuori i danari dalla borsa,grazie a scuse e supercazzole varie,arriverà l’aristoles di turno o,peggio ancora,il paulo roberto cotechinho di turno ” .

    1. Proprio così….

  2. Non denigrate chi parla di mercato.
    In fin dei conti,rappresenta la speranza di vedere una Roma quantomeno dignitosa.
    Pallotta però si è già rivelato per quello che è.
    Un buffone squattrinato,un eccezionale economista.
    Un lontano presidente,un contabile con l’alibi del fpf.
    Nello scorso mercato squadra depotenziata.
    Perché quest’anno dovrebbe andare diversamente?
    Se c’è una cosa che ho imparato dallo straccione è che non si smentisce.
    Ogni sua mossa è ormai prevedibile.

    1. La prima. Fuori Manolas con corposa plusvalenza.
      Dentro un semisconosciuto pagato due noccioline che varrà una buccia.

    2. Concordo, purtroppo.

  3. Si parla di Sousa.
    Un fenomeno proprio…
    Il mercato estivo sarà tutto da ridere. O da piangere,dipende dai punti di vista…

  4. il real madrid provoca lo stesso disgusto della jumerdus
    che schifo

    monchi ti ti tamboo a ti tit ti ti … ♪♫
    vieni qua che ti fai i cazzi che vuoi, non ti controlla nessuno, magni bevi e dormi
    compri vendi svendi ricompri giovani vecchi cessi pippe e paghi commissioni
    il presidente non c’é mai, la mente sta tra il sudafrica e londra, gli altri ci sono ma non ci sono

    Il budget é di 8 milioni più scarti alla iturbe laijc dumbia
    se dovessimo arrivare terzi
    l’allenatore? lo cambiamo ogni anno

  5. BUONGIORNO LUPACCHIOTTI !!!
    Spero nel secondo posto ( eterni secondi ) ma la vedo dura …..
    Spalletti insieme alla società ( TUTTA ) stanno rovinando anche questo ultimo traguardo e mi domando quando in questa società sportiva si voglia fare sul serio .
    è importantissimo mantenere un ossatura a lungo termine ( vedi i gobbi ) ma qui come ogni stagione ( meno in questa ma con una rosa corta ) si sfascia sempre tutto e si vince ad agosto ……………. Pallotta , hai ritto i cojoni !!!
    Un saluto a tutti voi fratelli gtallorossi e un saluto particolare a Peter & JULIA .
    SEMPRE FORZA ROMA ……………..

    1. ciao lupogio un piacere vederti !Si stano rovinando tutto e a me sembra tutti stano a fa i cazzi loro ..cmq forza roma e un abbraccio !

    2. ciao giova’, bentornato
      giocatori, allenatore e soprattutto società sono allo sbaraglio
      un delirio isterico: un mix di esaltati alla lorysan e apollo
      un abbraccio

    3. un abbraccio!

    4. Bentornato Giovanni ( lupogio ) !!!

      in estate ci sarà l’ennesimo restauro in casa Roma.
      facendo passare ,per l’ennesima volta,come disturbatore,scontento e nemico del popolo chi sarà venduto perché,come al solito,non ci sono soldi.
      arriverà l’ennesimo mago/stregone che ha vinto tanti trofei internazionali ( in 16 anni che ha lavorato lì) e gli ennesimi elefanti a fine carriera.
      arriverà,poi,forse,un nuovo allenatore che,dopo un anno o poco più,se ne andrà perché ,prima di firmare,gli hanno promesso mari e monti ma,poi,quando si dovranno tirare fuori i danari dalla borsa,grazie a scuse e supercazzole varie,arriverà l’aristoles di turno o,peggio ancora,il paulo roberto cotechinho di turno.

  6. Chiaro anche lui vuole più soldi, ma fino ad ora sta facendo il suo dovere.
    Se non otterrà ciò che vuole andrà via, amen.

    1. Ciao ave ma apollo e co commentano solo x commentare..senza nainggolan ora stavamo al 5-6 posto xche come dice CUCS contro inter e milan le partite le ha vinte lui da solo

  7. Ora mettiamo in discussione anche Nainggolan…
    L’unico che non si arrende mai, non tira indietro la gamba, lotta fino alla fine
    Non come il greco che per questioni di soldi ha smesso di giocare da due mesi!
    Roba da pazzi, solo a Roma si possono dire cose del genere sul ninja!

  8. apollo 18 aprile 2017 il 21:51
    Non ci prendiamo in giro. Il ninja dovrebbe giocare al posto di De rossi. E questo non si può. Sia perchè il catorcio non lo puoi mettere da aprte e sia perchè il ninja s’è montato la testa. Fare goal e giocare da attaccante significa scalare di categoria.
    Tu ti pui inserire se giochi dietro. Se sei già avanti non devi inseririti ma ti devi girare e driblare. E lui non è capace.

    Concordo a metà.
    Concordo sul fatto che, per essere più competitivi, serviva un mediano/regista arretrato forte al posto di DDR, quest’ultimo autore di una buona stagione, ma ciò nonostante, per quel ruolo, con difetti “originari” di carattere tecnico ed altri di carattere atletico, sopravvenuti con l’età.
    Non concordo sull’idea che il sostituto ideale in quel ruolo sarebbe stato Naingollan.
    Radja è il giocatore più forte che abbiamo e sa fare anche quello, ma non è il suo pane.
    Non eccelle infatti nel controllo della palla sotto pressione, nella difesa della stessa dal pressing avversario e nella capiacità di smistare con i tempi giusti il pallone.
    Tutte queste cose Paredes le fa meglio di lui, anche se quest’ultimo difetta di dinamismo e continuità nei contrasti, qualità nelle quali il Ninja eccelle.
    Il Ninja per caratteristiche è una mezzala, ma, vista la nostra rosa, mi sembra logico l’impiego “alla Perrotta” negli schemi di Spalletti, dove ha potuto sfruttare le qualità dinamiche nelle ripartenze e negli inserimenti, nonché il tiro da fuori.
    Dietro serviva un giocatore che in rosa non c’è, un DDR giovane con un po’ più di tecnica, ovvero un Paredes più veloce, sagace tatticamente ed agonista.
    Kessie sembra poter essere ciò che serve.

    1. Sono convinto che, nelle intenzioni di Sabatini, quel ruolo “alla Perrotta” avrebbe dovuto essere destinato a Gerson, il quale, visto in azione nel campionato brasiliano, sembrava un Pogba in erba.
      Purtroppo, al confronto con i ritmi e la fisicità del calcio europeo, il compassato, gracilino e non veloce Gerson è risultato quantomeno non pronto, se non addirittura inadeguato.

    2. Mezzala nel 4231 affianco a strootman ci sta come mezzala.

      Ma già nel 343 per me naingollan rischi.

      Per me che il 352 è il sistema migliore Naigollan dovrebbe giocare al centro del campo nel cuore del gioco.

      In ogni caso vederlo giocare al posto del faraone o di perotti, esterno sinistro d’attacco è uno scempio.

    3. stanno dicendo a Tele Radio Stereo che secondo le loro fonti l’allenatore lo starebbe scegliendo Baldini

  9. La vera rivoluzione in atto alla Roma è legata agli ingaggi.
    Tutti i discorsi di aumento degli stipendi sono stati bloccati sin dallo scorso autunno.
    Verranno ceduti i giocatori con pretese al di fuori di certi parametri di ingaggio.
    Per questo Radja che ne vuole 5 annui verrà ceduto.
    Stesso discorso per Manolas che ne vuole 4.
    Salvo gli stessi rivedano le loro pretese.
    D’altronde con quello che vorrebbe Radja per 3 anni ci paghiamo il cartellino di Kessie.
    E il rinnovo di DDR avverrà se avverrà a cifre ben diverse da quelle che percepisce ora.

    1. Premsso che Kessie al ninja se lo beve come si è ampiamente dimostrato sabato.

  10. Totti e derossi dovrebbero andarsene dalla Roma. Non sono mai stati dei leader ed il gruppo si appoggia a loro. E anche spalletti. . Questa è la vera rivoluzione. De rossi dal 2008 è una pena e fa dei danni come questo anno col porto. Nella storia del calcio ci saranno Totti che ha giocato fino a 41 anni nella Roma e la Juve che ha vinto 6 scudi di fila. Falcao Cerezo bruno conti tanto per citarne tre si sono fatti da parte senza mai essere di peso. Anche io sono attaccato alla maglia e voglio che finalmente se ne vadano. Hanno dato nessuno lo nega ma basta diamo chiacchiere nuove alla stampa . spalletti ri- ciao.

  11. Nainggolan ha spesso giocato davanti la difesa ed ha sempre fatto ridere, anche con il Belgio. Il suo ruolo naturale è mezzala, perché ha corsa, tiro ed inserimento. Fatto sta che per una cifra incredibile io lo darei via. Mi piacerebbe vedere un Tielemans-Kessie

  12. In ogni caso solo un coglione farebbe giocare paredes o gerson dietro il ninja a fare gli incontristi. Vuol dire che in testa non hai niente.

    1. Anche questa è analisi che in gran parte condivido.
      Non nel senso che Spalletti sia un coglione
      Ma sul fatto che i due – Gerson e paredes -siano inadatti al ruolo di incontriamo e abbiano una fisicità ed un dinamismo tali da far sembrare de rossi un ventenne!

  13. Il ninja è il milgiore al mondo.

    Davanti la difesa.

    Altrimenti è un elemento qualunque.

    Non avrà mai la progressione di Perrotta cosiccome Questi non ha la capacità del ninja di fare filtro.

    Sono giocatori opposti.

    Per questo è assurdo che spalletti abbia utilizzato lo stesso parametro per i due.

    1. che dire, stasera le azzecchi tutte chapeau!! Staconcordo, mi sentivo come la bollicina di sodio dell’acqua Lete.

    2. E’ il miglior centrocampista a disposizione per gli inserimenti. Il più completo, il più resistente nella corsa continua. Chi doveva metterci?

      1. Non ci prendiamo in giro. Il ninja dovrebbe giocare al posto di De rossi. E questo non si può. Sia perchè il catorcio non lo puoi mettere da aprte e sia perchè il ninja s’è montato la testa. Fare goal e giocare da attaccante significa scalare di categoria.
        Tu ti pui inserire se giochi dietro. Se sei già avanti non devi inseririti ma ti devi girare e driblare. E lui non è capace.

    3. Analisi tecnica molto “pungente”, ma su cui riflettere con interesse.
      però hai lasciato fuori, dalle tue valutazioni, il tiro di nainngolan.
      Ero seduto in mezzo a tanti interisti, a milano, ad Inter – Roma.
      Il commento medio era: Radja è un campione, la mette dove vuole…..
      E a Donnarumma, che non è un portierino, quando la partita era oramai orientata allo 0-0….lo ha fatto fuori da fuori area….
      ed il raddoppio nel derby…..sempre da lontanissimo.
      unico top player della Roma……
      Per me, ovviamente.

  14. Il ninja assieme a de rossi sono stati gli elementi determinati delle sconfitte in tutte le partite determinanti.

    Poi con le squadrette fai anche il fenomeno. Ma il campione si vede nei momenti difficili.

    L’unico veramente decisivo quest’anno è dzeko.

    Ma non so fino a che punto la roma lo meriti.

    1. Io ho un’idea diversa.
      Sul fatto che sia un ottimo incontrista e meno centrocampista che fa “tagli” in attacco, sono d’accordo.
      Ha però una carica da Juventino allo Juventus Stadium.
      Unico ad averla, con De Rossi, ma meno nocivo in termini di falli inutili ed espulsioni.
      Ha vinto da solo due/tre partite (inter a MIlano, Milan in casa, Udinese ad Udine), e molto altro….
      Dzeko ha fatto un ottimo campionato, due o tre goal da fuoriclasse, specie quello a Villareal, con finta di destro e tiro di sinistro.
      Grandissimo goal.
      Ma è stato assente nei momenti decisivi, non solo come goal, anche come leadership.
      Non c’era allo Juventus Stadium, nei due derby di Coppa Italia, con il Lione.
      Vincerà la Classifica cannonieri, o arriverà secondo, con gli stessi numeri o quasi di Bellotti e Maertens.
      Con gli stessi tituli di questi due ottimi attaccanti: ZERO.
      Arriveremo secondi o terzi come quando non c’era lui, e c’era Destro o Doumbia.
      Non è quel che ci serve per vincere gli scudetti.
      Lo dicono i numeri, e gli scudetti vinti.

  15. Spalletti sta facendo girare i cojoni a parecchia gente. Non a me.
    Totti è giusto che gioca 5′.
    Se Ninja vuole veramente 5 milioni è giusto venderlo.
    Monchi aspetta di vedere come ci piazziamo: se ne po’ anna’ affanculo.
    Sti Americani hanno messo su il mercato del pesce a spese nostre

    ###[email protected]?

    1. D’accordo su tutto…..
      Tranne che su radja.
      Merita tanti soldi…
      Non so quanti, ma molti….

      1. E’ vero che se li merita. Sono d’accordo. Ma se si sente un top player vada in un top club. Noi non siamo un top club… per ora spero

      2. Per ora…
        giusto.
        bel commento!

  16. Apollo:Cioè l’opposto di quella immensa sega di Naingollan

    Dopo questa affermazione bannatelo a vita sto troll..

    1. Ciao Tottijo!
      non volevo certo dire che Totti quest’anno ha colpe sul fatto che non abbiamo vinto nulla.
      Non ha giocato mai, che colpe può avere?

      1. Ha umiliato l’allenatore.

        Ne ha distrutto ogni credibilità.

        Destabilizzando l’ambiente.

        Come ogni anno.

      2. no dai, quest’anno non è colpa sua….io almeno la vedo così.

  17. Gerson come ruolo naturale non rientra negli schemi mentali di spalletti. Tutto qua. Ha cercato di trasformarlo in controcampista e il risultato è stato disastroso.

    Cioè l’opposto di quella immensa sega di Naingollan che è un mediano del cazzo ma non si capisce per quale magia è diventato attaccante, anche eprchè De rossi deve giocare per diritto divino.

    Vale questo anche per paredes che è un trequartista e spalletti pretende di farlo giocare da mediano, cioè sostituto di De Rossi e Rudigher che è un centrale e spalletti usa come esterno.

    Sono le tante cazzate di spalletti oltre al problema totti e al 45 giri.

    Se la moglie del catorcio ti insulta chiamandoti piccolo uomo non puoi presentarti alla sua festa con un disco con quel titolo. E’ patetico. E’ infantile. Hai fatto ridere tutta la squadra che smette da quel momento di prenderti sul serio.

    Doveva semplicemente dire ad inizio anno che per lui la carriera era finita. Sarebbe finito il mondo ma si metteva un punto fermo. Lo hai illuso con 5 minuti a partita e giustamente quello si incazza per essere stato preso in giro e ti sputtana. E ha pure ragione. A quel punto andare a chiedere scusa come un gatto bagnato non può che costarti il futuro.

    1. Ognuno ha le proprie idee, e ci mancherebbe altro.
      Su molti punti abbiamo visione comune, su altri meno.
      Riguardo i secondi, dico che Nainggolan, quest’anno è stato eccezionale, in molte partite.
      In altre meno.
      Io non sono abbastanza tecnico da sapere se sia un attaccante o un mediano: posso dire che Spalletti lo ha utilizzato come fece con il grande Perrotta.
      Centrocampista inventato quasi/attaccante da Spalletti.
      Grande giocatore, Perrotta.
      Grande, a mio giudizio, anche Nainngolan, che due o tre partite le ha vinte da solo.
      Una, ad esempio, quella di San Siro.
      L’ultima, bella grande vittoria della Roma.
      Se siamo arrivati a 7 giornate dalla fine a – 6 dalla Juve è merito di Spalletti, e di Radja Nainngolan, che hanno reso un buon gruppo, un ottimo Gruppo.
      Totti ?
      E’ arrivato a fine carriera, lo dicevamo da tempo ed è così.
      Ormai parlarne per attribuirgli responsabilità sull’ennesimo ZERO TITULI, è arma di distrazione di massa.
      Parliamo della campagna acquisti di Gennaio.
      Cialtronesca.
      Lì è saltato il rapporto Spalletti/Presidente.
      Capisco Spalletti.

      Se ne andranno Spalletti e Radja.
      Rimarranno dirigenti e Pallotta.
      L’anno prossimo, punteremo al 4/5 posto.
      Se va bene.

      1. ciao grande cucs ma no e colpa di totti se stiamo a 0 titoli..e cmq chi dice che nainggolan nn ha fatto una stagione stratosferica o guarda la lazio o parla giusto x parlare.

    2. il “re” (volutamente in minuscolo) è nudo!!! Finalmente qualcuno l’ha scritto. Meglio tardi che mai. Bravo Apollo.
      Purtroppo Spallo come molti altri allenatori sognano di emulare le gesta del duo Ancellotti/Lippi che “inventarono” lo Zambrotta che tutti ammirarono… Carletto lo schierò come esterno destro della sua difesa a cinque , Lippi lo consacrò terzino sinistro, il resto è storia.
      p.s.
      Concedimelo però… il ninja, pur non essendo un fuoriclasse è certamente un ottimo giocatore, tignoso, con carattere che esce dal campo solo e soltanto dopo aver dato il fritto e seppur non sempre, con i piedi ci sa fare.

      1. Il ninja è il milgiore al mondo.

        Davanti la difesa.

        Altrimenti è un elemento qualunque.

        Non avrà mai la progressione di Perrotta cosiccome Questi non ha la capacità del ninja di fare filtro.

        Sono giocatori opposti.

        Per questo è assurdo che spalletti abbia utilizzato lo stesso parametro per i due.

  18. STAVO SENTENDO UN RIFERIMENTO IMPORTANTE: Dopo la roma schiacciasassi di milano contro l’inter, comincia il periodo buio che ci porta fino ad oggi.

    una partita giocata su livelli stellari, annientando l’inter alla scala di milano, la partita dopo, 3-4 giorni dopo la roma scompare dal campo.

    Radja contro l’inter era un mostro, uno dei cc piu forti degli ultimi 20 anni, la partita dopo non corre, come tutta la squadra.

    COSA è SUCCESSO? Stanchezza? Puo solo la stanchezza ridurre PROFESSIONISTI a fare un filotto di 3 sconfitte consecutive giocate in maniera imbarazzante?

    IL NAPOLI COSA HA IN PIU DI NOI SOTTO IL PUNTO DI VISTA FISICO?

    oltre ai discorsi spalletti che spesso faccio e società, continuo a credere che la roma NON SOLO DI OGGI, MA DI SEMPRE abbia un endemico problema mentale che le proibisce di fare quel salto in piu che le consentirebbe di entrare nel grande calcio, quelle delle grandissime d’europa.

    Non mi spiego come squadre alla borussia dortmund o leicester ( e pure altre ) facciano quello che hanno fatto con una squadra non delle piu top.

    Ci sta qualcosa dietro, sicuramente, perche non si spiega che nella nostra storia abbiamo vinto cosi poco in confronto a finali e partite alla portata toppate…

    Verranno i soliti a dire:”lory sono tutte cazzate” ma io continuo a pensare che ci sia un gran problema di ambiente, non inteso SOLO come tifosi, ma anche di giornalai e radio.

    come puo una squadra fare un filotto di partite culminate nella bellezza di milano contro l’inter per trasformarsi nel brutto anatroccolo 3 giorni dopo… non ha senso e non è possibile, perche non hai giocato cntro il real o barca, ma contro una squadra inferiore a te.

    troppe cose senza senso e senza una risposta.

    1. È successo che spalletti dopo quella partita ha completamente staccato le mani dal volante della sua macchina mandando allo sbaraglio contro il villareal tutti quei giocatori dei quali non si fida. Il tourn over non si fa cosi. Nessuno lo fa cosi. Il pesce puzza dalla testa? È lui la testa non pallotta.

    2. L’unica partito in cui naingollan ha giocato bene da attaccante, per pura fortuna, che in pratica significa aver azzeccato un paio di tiri da fuori area, cosa che poteva fare anche da mediano, e da quel momento il genio ha ritenuto che era fatta. Ha sbagliato la prima e poi tutte di seguito e non ha mai corretto l’errore se non a risultato acquisito.
      E stiamo ancora a quel punto,.

      Naingollan e buono solo a strappare palloni davanti la difesa e basta. Al massimo a tirare da fuori area, ma non è un attaccante, non ha il dribling. Se lo sposti e ci metti il catorcio di de rossi il centrocampo diventa lentissimo e arrivano missili da tutte le parti.

  19. Io non la vedo cosi tragica questa società ha fatto l errore di proclamare vittorie ma non ha lavorato malissimo. La Juve e più ricca e più forte ma noi ogni anno ci siamo sempre migliorati. I vari lamela gervino Osvaldo pjanic bwnatia sono voluti andare via e li abbiamo sempre rimpiazzati. Siamo comunque ancora un gradino più avanti delle altre e vincere è difficile. Il campionato non è ancora finito. Forza Magica Roma sempre

  20. Titolari ceduti e acquistati durante anni di roma americana (non inseriti i prestiti tipo digne, kjaer, gago):

    11/12
    ACQUISTATI: lamela, osvaldo, pjanic, stekelenburg, josè angel
    CEDUTI: vucinic, menez, riise

    12/13
    ACQUISTATI: marquinhos, castan, balzaretti, bradley, torosidis
    CEDUTI: /

    13/14
    ACQUISTATI: strootman, benatia, gervinho,nainggolan, de sanctis, maicon
    CEDUTI: marquinhos, osvaldo, lamela, stekelenburg (non più tit), bradley (non più tit)

    NONOSTANTE LE CESSIONI,DI QUESTA STAGIONE LE SPESE DELLA ROMA AMERICANA VIOLANO LE NORME DEL FFP E DA QUI IN POI PASSA SOTTO CONTROLLO UEFA. LA CAUSA PRINCIPALE RISIEDE NEL MONTE INGAGGI, TROPPO ALTO RISPETTO AL FATTURATO (SCELTA CHE LA SOCIETA’ HA COMUNQUE MANTENUTO IN QUESTI ANNI, CONTRASTANDOLO CON LE PLUSVALENZE)

    14/15
    ACQUISTI: iturbe, manolas, yanga-mbiwa, holebas
    CESSIONI: benatia

    15/16
    ACQUISTI: salah, dzeko, rudiger, el sharaawy, perotti
    CESSIONI: yanga-mbiwa, gervinho, holebas

    16/17
    ACQUISTI: rui/emerson, fazio, peres
    CESSIONI: pjanic

    A mio avviso l’unica vera cessione dolorosa è stata quella di pjanic. Il grande ricambio del 13/14 fu fatto per via del FFP e nonostante non furono rispettati i parametri, ciò ci ha permesso condizioni un pò meno stringenti nell’accordo con l’UEFA (vedi inter ad esempio che non ha potuto iscrivere gli acquisti alle liste per le coppe).

    1. Nel 12/13 manca Destro

    2. manca gerson nell’ultima finestra di mercato e grenier.

      1. È la lista dei titolari acquistati e ceduti nel corso degli anni

  21. Il post è lungo e chiedo venia sin da ora… so già che nessuno lo leggerà, perciò i saluti ve li metto qui: SempreForzaMagicaRoma, ma per quelli che vorranno leggere sino in fondo, ringrazio per la pazienza ed attendo vostra opinione in merito, Abbracci Giallorossi.

    La Juve ha venduto Pogba per 100 milioni ed ha un fottio di altri introiti e sta facendo quello che fa ed ha preso i Rincon e Caldara etc etc è fuori concorso, lo sapete ed è inutile che fate finta di non saperlo. Il Napoli ha incassato 100 e passa milioni non ha debito da FPF ed ha comprato i Kursawa i Milik ed i Pavoletti che voleva, ma sempre li stà, fuori da tutto al massimo ci supererà per un punto come l’anno scorso. Noi con i debiti ed i paletti del FPF siamo a pochi punti dalla Juve e ad oggi siamo secondi. Ma di che stiamo parlando? Il Napoli fa calcio champagne? La juve fa calcio champagne? L’ Inter dei tanto osannati cinesi, ad ora sono fuori da tutto e se così rimangono, salvo giochetti politici, il prossimo anno, con i debiti da saldare, la multa per il FPF non rispettato, la quasi sicura penalizzazione sempre a causa del FPF non rispettato, dovranno vendere mezza squadra con buona pace dei cronisti/tifosi sky e mediaset che ci hanno fatto due cocomeri così con i jaoooo Marioo ed i Gabigoool.
    L’unica cosa che si può dire è che Lotito con 2 spicci ha costruito una squadra che ad oggi è quarta ed in finale di Coppa Italia, e Dio solo sa quanto mi costa dirlo anche se pure vero che giocare ogni tre giorni è altra cosa.
    Che poi un giorno si e l’altro pure, si legge in rete e su carta che tutti vogliono i nostri giocatori quelle scarse fighette mosce ed io sono il primo a chiamarli così, sia ben chiaro, ma i conti non tornano e nonostante la pensi così son sicuro che se siamo dove siamo non è certo merito di Spalletti ma di quelle fighette mosce di cui sopra, fasse stato merito di Spalletti non saremmo secondi, fuori dalla Coppa Italia e dalla Europa League, quella dei Campioni non è cosa nostra abbiam ancora troppa legna da metter via per meritarla.
    Capitolo Gerson: io non so se diventerà il nuovo Ronaldinho ma continuo a dire che diventerà un giocatore di cui si dice sempre che va comprato quando costava 20 e non quando costando 100 non lo si potrà comrare. Ripeto per l’ennesima volta che poteva costare anche 100 milioni, non fa parte del FPF, quei soldi non si potevano usare per comprare Milik, ne Kursawa, ne Rincon, nè nessun altro, si potevano usare solo e soltanto per comprare i Gerson. L’unico che dovrebbe essere incaxxato nero è Pallotta, perché ha speso dei soldi e Spalletti non lo ha usato se non per deprezzarlo.
    P.S.
    Pianic non valeva più di 38 milioni che ci sono stati utilissimi. La clausola è stata messa ed imposta da lui altrimenti non avrebbe rinnovato mettetevi l’anima in pace ed adesso avanti e SempreForzaMagicaRoma.
    Capitolo allenatori… chiunque verrà sarà anche io mio allenatore, anche se vorrei tanto non fosse uno di quelli di cui si legge in questi giorni… ma tanto è.

  22. Apro la homepage di un sito romanista… e non dico di un giornale del nord… e che ti leggo?
    DDR nel mirino del Milan
    Strootman nel mirino dello United
    Scesny nel mirino del Napoli
    L’Inter preferisce Rudiger a Manolas

    LI MORT… LORO de sta società de M…. che non dice una parola e sta letteralmente sfaldando una squadra!!

    Venghino siori, venghino al Supermarket AS Roma, sempre aperto 24 ore su 24 e 12 mesi all’anno, qui si compra a poco e si vende – alla Roma – a carissimo prezzo (vedasi Gerson 18 milioni al cesso).

    Nemmeno il secondo posto vi meritate, il Napoli ci fregherà sul filo di lana e vi sta bene, accozzaglia di incapaci, inetti, buoni solo a parlare dello stadio.

  23. arriva Monchi il messia… ale- lui- a, farà il miracolo!!!!!!!!!!!!!!!!
    sparllotta baldissoni e baldini: fuori ste merde da Trigoria
    lasciate stare spalletti e non rompete per il minutaggio di totti che tanto strumentalizzate
    Sta società fa cagare e non é una novità
    Ha avuto 6 anni per vincere qualcosa, ha vinto le cagate di plusvalenze del genio dei ds (ahahaha)
    quando inter milan fiorentina e lazio erano in una crisi storica
    nemmeno una coppetta?
    bla bla bla…

  24. PICCOLA RIFLESSIONE SU GERSON:

    Giocatore pagato 18mln piu l’ingaggio arriva a 20mln circa.

    Preso come erede di pjanic, 6-7 mesi dopo viene messo in vendita e quasi venduto al nizza, ma rifiutata dal giocatore.

    Squadra a centrocampo corta ( anche a causa dell’infortunio di florenzi ) è ancora piu corta grazie ad un allenatore che INSPIEGABILMENTE fa fuori questo giocatore, mettendolo alla berlina in quel di juventus roma, usandolo come esterno destro ( perotti ed elsharawy erano disponibili ) per limitare le discese di alex sandro, un giocatore 2-3 volte piu veloce di lui.

    Da li non viene piu schierato neanche per 1 minuto.

    Dove si è mai visto che un giocatore pagato tutti questi soldi, messo fuori in questo modo? gestito ed usato in questo modo?

    NON ESISTE NE IN CIELO NE IN TERRA.

    Ha poco carattere? non è adatto? erano adatti vermaelen a genoa? vastan lo scorso anno? jesus e palmieri contro porto? Dove sta la coerenza?

    UN GIOCATORE FATTO FUORI letteralmente per che cosa? me lo spiegate?

    Tutte le volte che ha giocato non ha mai convinto, ma qualcosa di bello si è visto.

    Gioca meno di uno di 41 anni che non corre piu, neanche piu 5minuti.

    GESTIONE FOLLE DI UN GIOCATORE.

    1. gerson, ma chi cazzo é sto coglione che rifiuta ogni destinazione
      le genialate di sabatini, andrebbe preso a sputi in faccia
      altro che ste quattro strobnzate che hai scritto

      1. Ciao Peter, Gerson è un cojone come tutti i ragazzi della sua età. La genialata di sabatino era prendere oggi un giocatore a 18 prima che possa un domani costare 100. Il suo cartellino non fa parte del FPF, poteva costare anche di più è un investimento di Pallottolo.
        Lory, Gerson, lo ripeto per l’ennesima volta non è stato preso per sostituire Pjanic, è tutt’altro giocatore con tutt’altre caratteristiche. Il sostituto di Pjanic non è stato preso perchè non lo voleva Spalletti, di fatti Grenier è li a fare la muffa. Gerson era una “occasione” una possibile plusvalenza da rivendere se solo lo si fosse potuto usare come vice Dzeco…. ed un domani lo sarà.

      2. ciao shoun
        che non rientri nel fdf non significa che é gratis
        ha impegnato pellegrini che ti costerà 10 per un gerson qualunque
        sabatini ha fatto troppi danni
        speriamo di arrivare secondi perché la vedo brutta per la Roma
        davvero ci aspettano momenti difficili

  25. Eccolo lo scudetto della nuova proprietà. Arrivare secondi per i soldi. Ed esclusivamente per quello. Anche se poi arrivano 2 vittorie in due partecipazioni. Anche se poi arrivano imbarcate colossali e goleade subite. I soldi. Questo è autofinanziamento. Proprio non ci riesco ad entusiasmarmi per questo tipo di scudetti. E sul secondo posto non sono d’accordo con quanto detto da Dzeko. La pressione non è sul Napoli. Io la vedo più sulla Roma che ha un calendario difficile in un momento in cui fisicamente la squadra appare molto stanca e dove più di qualcuno sa che nella prossima stagione vestirà un’altra maglia.

    1. Mai stato uno scudetto ma un OBBIETTIVO per rafforzare la squadra.

      L’autofinanziamento tecnicamente e teoricamente è sfruttare i soldi che produce la squadra, o l’azienda se vogliamo dirla cosi.

      Soldi champions, plusvalenze e fatturato. La juve fa questo cosi detto autofinanziamento.

      Agnelli per il mercato non tira fuori un euro.

      1. Però la Juve ha due squadre da paura. La Roma manco mezza. Però quelli vincono e passeggiano col Barcellona. La Roma ne pia 4 dal Lione.