Fazio: scudetto possibile

di Daniele Pace Commenta

Quando c'è stato da fare la guerra l'abbiamo fatta. E' stato bello vedere la squadra tutta insieme, unita per lo stesso obiettivo

L’importante vittoria di carattere di ieri, ha galvanizzato molto i giocatori romanisti. I tre punti di Marassi sono fondamentali non solo per la classifica, in una giornata dove avevano vinto tutte le antagoniste, ma soprattutto per la maturazione del team, che ha dimostrato voglia di vincere anche in campi ostici come quello di Genova, e non solo dal punto di vista ambientale. Un partita difficile per l’avversario ma anche per le condizioni del campo, dove c’era da tirar fuori la cattiveria sportiva che sopperisse alle difficoltà tecniche del terreno.

E tra i più “cattivi” c’è stato sicuramente Federico Fazio, che ha annichilito il velocissimo Simeone, con una prova super. Anche Fazio ha rimarcato le condizioni difficili del campo e l’importanza della vittoria: “Abbiamo vinto su un campo difficile, e il terreno di gioco non era in buone condizioni. Ma era una partita da vincere a tutti i costi – ribadendo anche il carattere della squadra – Quando c’è stato da fare la guerra l’abbiamo fatta. E’ stato bello vedere la squadra tutta insieme, unita per lo stesso obiettivo”.

Parole pesanti, senza nascondere gli errori del girone d’andata, in particolare di Cagliari ed Empoli. Ma Fazio suona ancor di più la carica: “Lo scudetto è possibile, mancano tanti punti. Dobbiamo pensare all’obiettivo scudetto ma vivendo partita per partita, pensando a prendere ogni volta i tre punti. Penso che all’inizio ci mancasse un po’ di abitudine a vincerle tutte.” Parole da campione.