La Roma passa a Genova con un autogol

di Daniele Pace Commenta

La Roma passa il difficile ostacolo di Genova con una prova solida e grazie ad un autogol nel primo tempo di Izzo. Vittoria meritata per i giallorossi.

La Roma passa il difficile ostacolo di Genova con una prova solida e grazie ad un autogol nel primo tempo di Izzo. Le due squadre partono subito forte e dopo 30 secondi Nainggolan è già nell’area piccola avversaria. Rovesciamento di fronte e Laxalt prova ad impegnare Szczesny che devia in angolo. Dopo un minuto doppia occasione per i giallorossi con un tiro al volo di Dzeko respinto su cui interviene senza fortuna Bruno Peres. Nell’azione si infortuna Perin che deve lasciare il campo.

La Roma inizia a prendere il possesso palla e al 15° è Nainggolan ad avere la palla buona, ma calcia al lato. La Roma attua un buon pressing, e continua a comandare il gioco. Al 35° ancora Nainggolan prova un pallonetto, ben imbeccato da Strootman, ma Burdisso Risolve. Passa un minuto e sull’ennesimo cross la palla arriva a Bruno Peres, che calcia male ma trova lo stinco di Izzo che insacca nella sua porta.

Il Genoa reagisce ma Szczesny compie un miracolo su una punizione insidiosa di Ninkovic. Termina qui la reazione del Genoa e la Roma continua a fare la partita anche nel secondo tempo, con i grifoni che restano a guardare. Al 58o Dzeko non sfrutta un suggerimento del solito Nainggolan, mentre al 70° il bosniaco non inquadra la porta da posizione leggermente defilata. Il Genoa si sveglia negli ultimi 10 minuti, mettendo pressione ai giallorossi, ma Szczesny compie un’altra parata a tempo scaduto, portando meritatamente i 3 punti nella capitale.