A Genova con l’attacco in emergenza

di Daniele Pace Commenta

Per Genova, l'attacco giallorosso sarà in piena emergenza, visto che si è fermato anche capitan Totti, per risentimento infiammatorio al tendine d'Achille.

Per la partita di domenica a Genova, l’attacco giallorosso sarà in piena emergenza, visto che si è fermato anche capitan Totti. Il problema per il numero 10, è un risentimento infiammatorio al tendine d’Achille, che forse lo terrà in tribuna. Non è detta l’ultima parola, sia per la voglia del giocatore, che per l’emergenza giallorossa in attacco, con la partenza di Iturbe al Torino, e quella di Salah per la Coppa d’Africa. Certamente il capitano sarebbe partito dalla panchina, ma se non dovesse farcela, a questo punto Spalletti avrebbe a disposizione i soli Dzeko, Perotti ed El Shaarawy per la difficile trasferta di Genova. Chiaramente il tecnico spera di recuperare Totti, ma porterà comunque qualche primavera per ogni emergenza prima, e durante il match.

Il tecnico potrebbe giocare anche la carta Bruno Peres sull’out destro d’attacco, anche perché la buona notizia è il recupero di Manolas, che gli consentirebbe di giocare con la difesa a tre, insieme a Fazio e Rudiger, oppure a quattro, con il tedescone di nuovo impegnato come terzino sulla destra, mentre a sinistra giocherà Emerson Palmieri, che ha ormai conquistato tutti. Centrocampo classico invece con De Rossi, Strootman e Nainggolan, con quest’ultimo che agirà da trequartista alle spalle delle punte.

Lascia un commento