Nainggolan rinnova, 5 milioni all’anno, sarà il terzo più pagato della Serie A dopo Higuain e De Rossi

di Francesco Gorzio 13

Il calciatore belga guadagnerà 5 milioni all'anno per 4 anni.

Gazzetta dello Sport, C. Zucchelli – Sono giorni di riposo per la Roma, che tornerà ad allenarsi giovedì, ma ad agitare il relax di Luciano Spalletti ci sono le condizioni di Strootman e Nainggolan. I due centrocampisti sono stanchissimi dopo un inizio di stagione in prima linea. Se il secondo è rimasto a Trigoria per un affaticamento muscolare (ma il Belgio lo reclama), l’olandese, in ritiro con la sua selezione, oggi non si è comunque allenato per un problema alla coscia destra.

STROOTMAN — Dall’Olanda dicono che non è nulla di grave e prevedono il giallorosso in gruppo già domani. Quel che è certo è che Kevin, dopo due anni di quasi totale inattività, adesso è costretto a giocare sempre. Roma o nazionale fa poca differenza: da agosto, con il club ha saltato soltanto una partita di Europa League. Per lui dieci incontri su 11 per un totale di 868’ (86’ di media a gara), cui vanno aggiunti i 145’ dei due match con l’Olanda. Un ritmo impressionante, che se da una parte è stato un toccasana per la sua mente (che aveva bisogno di tornare ad alti livelli), dall’altra lo ha comunque provato nel fisico. Il ginocchio operato tre volte risponde bene, è che per ora di riposo non se ne parla. E Spalletti spera che l’Olanda lo mandi in campo solo se al 100%.

NAINGGOLAN — Diverso è il discorso per Radja: a breve – brevissimo – arriverà l’annuncio sul rinnovo di contratto, scadenza 2020. Riceverà uno stipendio annuo di 5 milioni (contro i 3,2 attuali); più di lui solo Higuain (7,5) e De Rossi (6,5). Lui non è al meglio, in queste settimane ha avuto problemi al polpaccio e alla caviglia e ha saltato la convocazione col Belgio per un affaticamento muscolare. “Non ha nulla di preoccupante – ha però rassicurato il c.t. Roberto Martinez – Potrebbe recuperare per la partita del 10 contro Gibilterra”. Parole che hanno fatto saltare più di qualcuno dalla sedia a Trigoria, visto che i rapporti con Bruxelles non sono al massimo dopo il caso Vermaelen, partito non al meglio dalla Capitale e mandato in campo in condizioni precarie, tanto che è fermo ormai da settimane. Il club vorrebbe lasciare Nainggolan in Italia per recuperare, visto che delle ultime 4 partite ne ha giocata solo una dall’inizio. Domani si saprà se Radja raggiungerà o meno la sua selezione. Spalletti, ovviamente, spera di no. Si augura che rispetti il programma previsto dai suoi preparatori (settimana conservativa, allenamento dalla prossima) e che sia al meglio per l’importantissima trasferta di Napoli, al rientro dalla sosta.

Lascia un commento

Commenti (13)

  1. Può darsi che la Roma non avesse la forza economica per rinnovare contemporaneamente a Pjanic,Nainggolan ,Manolas e allora sono state fatte delle scelte ……

  2. @Thiago

    Uno degli aspetti poco chiari è proprio questa politica della società sui rinnovi/ritocchi degli ingaggi.
    Non che siano tenuti a darci spiegazioni, né noi in diritto di pretenderle.
    Però, se decidi che non si ritoccano gli ingaggi allora non sei coerente; se invece decidi che si ritoccano ma in base alle priorità, allora Pjanic non lo era o, in una scala di valori evidentemente condivisa dal tecnico, veniva dopo Nainngolan: e questo è, per me, largamente opinabile.
    Non che il Ninja non sia forte, ma sappiamo tutti che fa della fisicità il suo punto di forza, benché con Spalletti lo abbiamo visto aumentare lo spessore tecnico-realizzativo alla faccia della vulgata (sopratutto filo-juventina) che lo dipinge esclusivamente come il classico cagnaccio dai piedi quadrati; e la fisicità giocoforza diminuisce con gli anni: già in questo inizio di stagione sembra spompato, flessore o no.
    Con l’Inter, anche complice l’inerzia che ha preso la gara, abbiamo preferito ripartire anziché imporre il gioco e raddoppiare, con Dzeko che spesso si abbassava a centrocampo per imbeccare Salah.

  3. assolutamente non condivisibile ste ci cifre per naingollan …ma poi vorrei vedere la clausola rescissoria a qnto l’hanno messa….

  4. DDR e Radja sono i giocatori N 2 e N 3 del campionato italiano quanto a rendimento? NO.
    Capisco Higuain che per distacco è l’attaccante più forte della serie A ma DDR forse non è nemmeno tra i primi 100 e Radja forse nemmeno tra i primi 10 giocatori più forti del campionato.
    Il rinnovo a quelle cifre è un errore.

  5. Thiago94 5 ottobre 2016 il 12:45

    Perché?
    Non credo ci siano dubbi riguardo la cessione di Pjanic

    Guarda mi è parsa da subito poco credibile la versione ufficiale, data in pasto ai media da Baldissoni con la sua “pistola fumante”, che dipingeva un Pjanic smanioso di andare via per giocare con gli innominabili in quanto, oltre al blasone, gli sganciavano di più.
    Molto probabile che, dopo tutti ‘sti rinnovi, una spintarella fra le braccia degli innominabili glie l’abbiano data.
    Ormai parlarne è veramente questione di lana caprina, e non sarebbe un dramma se avessimo preso oggi qualcuno in grado di sostituirlo.
    Vediamo se la partita con l’Inter, al netto delle varie amnesia difensive, farà scuola per il futuro e ci dimostrerà che uno come Pjanic non serve.

    1. Si,se non altro per i 32 mln puliti puliti.
      Hai ragione.Non sarebbe un dramma se avessimo preso un sostituto adeguato.
      Se lo avessimo preso,appunto.
      Abbiamo vinto 2-1 con l’Inter.
      Non posso dimostrare che con un pezzo da 90 a centrocampo avremmo vinto 3-1 faticando meno.
      Però converrai con me che per entrambi i casi,siamo nel campo delle opinioni.
      Magari avremmo vinto col Torino o pareggiato con la Fiorentina con una giocata a metà campo. Difficile dimostrare anche il contrario.
      Certo è che la società ha indebolito l’organico e non di poco nell’ultima campagna acquisti.

  6. Ho appena letto che è praticamente certo l’addio di Sabatini e Baldini sceglierà il nuovo ds (i nomi in ballo sono Monchi del Siviglia, Braida e Berta dell’Atletico Madrid)…

    Nn ho dubbi su quale sia il profilo giusto x la Roma… È senz’altro Monchi!

    “Nessuno stadio esporrà mai uno striscione con scritto “che meravigliosi incassi! Grazie società!” Bisogna anche vincere,saper reinvestire.Altrimenti sei un negozio e nn un club amato dalla gente”

    PAROLE SANTE!!!

    Alcuni dei suo colpi

    Dani Alves (500.000€)
    Bacca (7 milioni)
    Kondogbia (4 milioni)
    Rakitic (2 milioni)
    Medel (3 milioni)
    Caceres
    Fazio
    Seydou Keita
    Aleix Vidal
    Sergio Ramos
    Perotti
    Alberto Moreno
    Krychowiak
    Gameiro
    Coke
    Banega

    Insomma… questo raramente sbaglia e potrebbe fare la fortuna della Roma!!!

  7. Il rinnovo di Nainngolan a queste cifre getta per lo meno più di un’ombra sulla versione, da più accreditata, relativa alla dipartita di Pjanic.

    1. * da più parti accreditata

      1. Perché?
        Non credo ci siano dubbi riguardo la cessione di Pjanic.

  8. Doumbia e Iago Falque stanno facendo bene.
    Se continuano così,verranno di certo riscattati dalle rispettive società.
    Soldi che saranno reinvestiti in altri Juan Jesus.

  9. lo adoro, anzi dopo totti e ddr é quello che mi appassione di più insieme a manolas
    ma questi sono errori della società che ad ogni stagione (quella metereologica pero’) “regala” un aumento?

  10. e poi non ci sono i soldi per gli stipendi dei top player?
    sul podio ci sono due romanisti .
    il problema è come si spendono i soldi