Roma Radio, Spalletti divide l’allenamento per reparti, difesa, centrocampo e attacco avranno sedute in orari diversi

di Francesco Gorzio 97

Spalletti divide la Roma in gruppi, i vari reparti si alleneranno in orari diversi tutti guidati dal mister per lavorare meglio.

spalletti1

Secondo quanto riporta la radio ufficiale del club ci saranno fin da subito dei cambiamenti negli allenamenti della Roma. Luciano Spalletti lo aveva annunciato ed a Trigoria ha già attuato alcuni cambiamenti. Dopo aver parlato a lungo con i calciatori ha deciso di dividere il gruppo tra i vari reparti. Così difesa, centrocampo e attacco lavoreranno in orari diversi sotto lo sguardo dell’allenatore. Roma Radio riferisce che questo cambiamento è stato scelto proprio dall’allenatore per controllare meglio un gruppo più ristretto di calciatori, in modo da avere maggiormente la situazione sotto controllo. Alle 11 scenderà in campo la difesa, alle 14 il centrocampo e infine alle 16 l’attacco.

Lascia un commento

Commenti (97)

  1. Un carissimo saluto a Lupogio.

    Lupogio, leggere la tua notizia mi ha veramente scioccato-
    Quando scriviamo e ci attacchiamo su questo forum,ci si dimentica di quello che è veramente importante,di quali siano veramente i veri problemi e le vere tragedie della vita…
    Spero vivissimamente che sia qualcosa di facile soluzione,di veloce e completa guarigione.

    Noi Tifiamo Tutti per Te !!!

    Lupogio,in bocca al…Lupo !!! Daje Fratello Giallorosso !!!

    P.S. : Se puoi e se vuoi facci sapere .

    1. Bel commento
      Mi associo ciao

  2. Auguroni Mio Capitano .

    Fuori i laziali da Trigoria e da questo forum !!!

  3. Totti è stato IL più grande. Un privilegio assoluto per noi, visto che la Roma non ha mai avuto storicamente la forza economica né attrattiva per poter comprare un Maradona, un Baggio o un Messi di oggi… il fatto che ne sia nato uno così, di quel livello assoluto, in casa nostra e abbia deciso di rimanere a vita qui (decisione più unica che rara) è stata una benedizione che non credo capiterà mai più, perché fenomeni come lui nascono 1 volta ogni 30 anni e in un angolo del mondo qualsiasi, magari sempre a Roma e con la maglia giallorossa incollata addosso…
    E’ stato l’icona (nato a Roma e romanista, come ogni bambino con il sogno di indossare quella maglia) di riferimento, il fuoriclasse che sapevi potesse risolverti la partita in qualsiasi momento, anche a Torino o a Milano quando altre volte ti sentivi impotente, lui era la luce che poteva accendersi all’improvviso. Ha fatto cose che agli umani sembrano impossibili, ma lui c’è riuscito con una facilità disarmante.
    Potevamo vincere molto di più con lui, se solo avesse avuto accanto a sé altri giocatori del suo livello, e se solo non ci fossimo chiamati “Roma”, ossia perdenti nel DNA, visto che anche quando la squadra forte c’era si è vinto poco o nulla. Il grande rimpianto è quello.

    Totti è Unico. Il fatto che la sua carriera sia agli sgoccioli è difficile da accettare, perché prima di lui fu il vuoto (inteso come giocatori del suo livello) e dopo di lui sarà altrettanto.

    Per me può giocare anche altri 3 anni a queste condizioni, ossia subentrando gli ultimi 15 minuti all’occorrenza. Ma solo se questo non porta destabilizzazioni come successo di recente con la moglie, queste cose sono inaccettabili.

    Comunque… auguri IMMENSO capitano <3

  4. lupogio 27 settembre 2016 il 08:40

    Tanti Auguri CAPITANO …… Io ho 8 anni piu di te ma gli auguri oggi servono anche a me perchè mi è caduto il mondo addosso …… Mi hanno diagnosticato un tumore e sperando che sia benigno ( lo saprò il 5 ottobre con una risonanza ) vi saluto tutti del sito e non mi rimane che reagire e farmi forsa ……
    CIAO BELLI ……………………………………………. Lupogio ( Giovanni ) .

    non avevo visto questo commento prima
    FORZA LUPOGIO
    TI VOGLIO BENE

    1. Ciao piccola MIA JULIA …… Anche mia figlia si chiama come te e l’altro GABRIELE ……
      Mi farò forza solo ed esclusivamente per loro e la mia sposa , ( ieri abbiamo per modo di dire festegiato il nostro 23esimo aniversario di matrimonio )
      Saluto e ti ringrazio come ringrazio tutti per il pensiero dedicatomi e salutami papà amarcord ……..
      Dopo 6 anni di conversazioni con voi ( nel bene e nel male ) vi voglio BENE …. a TUTTI .
      MA ANCHE UN FORZA ROMA CE STA BENE ………..

      1. Un grande abbraccio anche da parte mia fratello giallorosso

  5. ……….si tanti Auguri
    ma sono molto + importanti i cinque giorni di Jordan : – )

    Saluto
    AVE anche se non vedo tuoi commenti, hai abbandonato il sito?
    Mario73
    Lupogio
    Attilio IV
    Cucs+Radja4
    Thiago
    Down Under
    Neymar
    e tutti gli altri

    PS: Ilary stai zitta brutta quaglia travestita da lupa
    PS n°2: complimenti al nostro pilota che ha vinto il titolo di Moto3 bravo Binder

    1. grazie, ricambiamo entrambi!!!

  6. Diro’ qualche cosa di impopolare.
    Il calciatore non lo discuto.
    Ho festeggiato i suoi gol, le sue belle azioni, ma c’era sempre stato un sentimento contrastante.
    Troppo permaloso, egocentrico e vanitoso. Non sono mai stato un suo ammiratore.
    Anche da ragazzino quando giocavo a calcio sceglievo “d’essere” Fonseca, Balbo, Caniggia, o Delvecchio mai Totti.

    Ricordo che polemiche come la scorsa primavera ci sono sempre state.
    Nei momenti difficili poche volte ci ha messo la faccia.
    Lanciava il sasso e nascondeva la mano.
    Anche riguardo alla Curva Sud. Poco e niente.
    Sono convinto che quando ci libereremo di Totti e Ddr la Roma inizierà a vincere.

    Ora potete pure insultarmi e darmi del laziale. 🙂

    1. Ciao OBLOMOV
      perché ti devono insultare?

      1. e perché Totti non si tocca 🙂

        Ciao Julia

    2. Non solo non ti insulto ma quoto al 101% quello che hai scritto.
      Non è certo l’unico ade essere un grandissimo giocatore ma un mediocre capitano (Messi ad esempio).
      Nel calcio esistono due tipi di capitani, quelli che sono tali per carisma, esempio e vocazione, tipo Kevin Strootman al PSV o nell’olanda, e quelli che portano la fascia per anzianità di servizio nella squadra, ovvero per la loro importanza dal punto di vista tecnico. Totti come Messi, appartiene, ovviamente, alla seconda categoria, ma sono preferibili quelli appartenenti alla prima, poiché vocati al ruolo.
      Anche io da bambino sceglievo altri, principalmente Nela e Candela, anche se più che altro per il ruolo (come avrai capito giocavo terzino sx).

    3. senza totti o de rossi non cambierà niente.
      avere loro in rosa ha degli aspetti positivi e degli svantaggio, ma se pensiamo che sia sufficiente mandarli via per vincere ci sbagliamo di grosso.
      sono quelli che arrivano non all’altezza il problema, non quelli che abbiamo in rosa

  7. Roger Federer:“Io, Valentino Rossi e Francesco Totti, siamo icone da proteggere come i panda”.

    Cristiano Ronaldo:”È impressionante, un riferimento per tutti. Dimostra che l’età nel calcio non è importante. Se sta bene deve continuare, è un bene per i bambini e per tutti. La sua presenza dimostra che nel calcio non ci sono limiti”

    Diego Armando Maradona:”Miglior giocatore del mondo: sì, Totti mi convince più di Zidane e di Beckham. Sa rendere semplici le cose difficili, sa far giocare bene la squadra”

    Pelé:”È il miglior giocatore del mondo, anche se è stato un po’ sfortunato”

    MESSI:«Ti ho sempre ammirato. Ancora di più dal giorno in cui ti ho conosciuto…».

    Usain Bolt: «Buon compleanno da una leggenda a un’altra»

    Franz Beckenbauer:In Italia ci sono molte stelle, ma l’unico che avrei voluto portare al Bayern Monaco è Totti. Lo conosco bene e avrebbe meritato di vincere il Pallone d’Oro”

    Sir Alex Ferguson:”Totti è un artista, un maestro, un architetto del pallone. Senza dubbio il miglior calciatore della storia italiana”

    Michel Platini:”Totti è un artista del calcio, un vero numero 10, proprio come lo sono stato io”

    e non continuo con tanti altri nomi illustri che parlano della nostra bandiera auguri capitano.

  8. Tanti Auguri Capitano….se questo deve essere l’ultimo anno da giocatore che sia
    scintillante…vogliamo incitare anche la squadra che non abbia questi momenti di
    sbandamento, che tornare a casa con la coda fra le gambe è tosta da digerire.
    Altro era se a far da cornice a questi auguri c’era un risultato migliore.

  9. Auguri capitano mio!!! Mi ricordo nel 1999 quando mio nonno pure lui tifoso romanista mha donato la maglia di totti e nel mio paese (albania ) ce so sl tifosi rubentini interisti e milanisti ) io poi mi innamorai di quel giocatore che era ed e pura fantasia a detta di tutti tra il piu forte se non il piu forte calciatore italiano !.IO NON DIMENTICO SONO UN ROMANTICO E CM OGNI TIFOSO IN TE MI IDENTIFICO.CHE mi e rimasto ? SOLO UN ASSAGGio,ma non RIESCO AD AMARE GENTE DI PASSAGGIO IO LI SOSTENGO SI MA ME TRATENGO XCHE POI IN FONDO PIU DE TANTO NN CE TENGO.ME FA STRANO VEDERE POCO IN CAMPO IL MIO CAPITANO (CM E GIUSTO CHE SIA )Te vorrei ancora in prima linea ad ogni battaglia ,qualche tifoso dalla mattina a sera ha AMMAINATO UNA BANDIERA.Ieri x un intervista di illary tutti a sputa merda pure DEROANNCHE NO MA ora che totti ha smentito tutto continuate a sputa merda dicendo che nn l avrebbe mai fatto e invece lha fatto.

    E mo STO QUI COME SEMPRE ACCANTO A TE SEMO CRESCIUTI INSIEME NN T ABBANDONO MAI XCHE MHAI FATTO AMARE STI COLORE E CM ME TANTI ALTRI DENTRO E FUORI ITALIA. CHI SE LA PIJA CO TE DIMENTICA IL TUO NOME CHE COME POCHI ALTRI AL MONDO NN T HA TRADITO MAI L AMORE MIO PER TE NON TREMA.

    Auguri TOTTI ,HO PERSO MIO NONNO 3 MESI FA MA UNA DELLE TANTE COSE CHE MI RITORNA IN MENTE SEI TU AUGURI!

    1. Caro Tottijo, ti ho già detto che apprezzo sinceramente il tuo amore viscerale per il capitano e la cosa non cambia.
      Quanto a me credo di essere sempre stato coerente su Totti.
      Fuoriclasse assoluto che ancora oggi, se usato sapientemente, può avere un impatto decisivo nelle partite, molto meno apprezzabile come Capitano.
      La mia critica al Totti Capitano non riguarda solo e tanto l’ultima vicenda Ilary, anche se la “precisazione” serale non è con tutta evidenza farina del suo sacco ed è arrivata dopo una giornata di silenzio assordante.
      Tante sono state le occasioni nelle quali Totti ha privilegiato la gloria personale all’interesse della squadra, e questo lo rende meno apprezzabile come capitano di altri che lo hanno preceduto a Roma, Diba su tutti, ovvero di altri capitani/bandiera di altre squadre, come Maldini o Baresi al Milan, Zanetti all’Inter e Buffon alla rube.
      Mi rendo conto che dirlo anche oggi che si festeggiano i suoi magnifici 40 anni può apparire irriguardoso, tuttavia mi prendo la responsabilità di restare coerente con ciò che pensò.
      Trattasi di opinione personale, ovviamente.

      1. per fortuna abbiamo il miglior ds del mondo
        i giovani più talentuosi dello scenario calcistico
        il presidente più simpatico della storia della Roma
        i migliori dirigenti a livello internazionale
        i migliori esperti di marketing e sponsorizzazioni
        i tifosi più felici e meno umiliati al mondo
        e da 5 anni la bacheca più bella della serie A…

        ciao dero’

  10. Auguri Capitano !
    Un giorno, al mio tavolo, 15 anni fa, il direttore della Gazzetta dello Sport, con un un top manager Juve presente (tripla goduria….), ti definì “un fenomeno”!
    Mi alzai, felice.
    Oggi confesso, a mio parere, ti avrebbe fatto meglio smettere qualche anno fa, quando eri quasi al top…
    Come vedo Valentino Rossi, la Pellegrini, però, non è facile uscire di scena….
    Auguri, comunque!

  11. Le donne romane sono cosi, pero’ bella la battuta su Pallotta!

    Comunque sia, Pallotta é un coglione, prima dice che Totti non puo’ farcela fisicamente, poi che farebbe meglio a fare il dirigente, poi che puo’ fare quello che vuole… insomma parole da ubriaco.

    Spalletti sta sempre più assumendo l’aspetto di un clone societario, prima costruisce una polemica su Totti, poi dice che ha vinto la squadra sapendo che la scorsa stagione gli aveva salvato il culo diverse volte, poi ad ogni conferenza sempre polemiche: e i leader alla Totti, voglio 5 Totti, poi si tifa Roma e non Totti, poi parla dei giocatori con personalità, poi la rosa é più forte, paredes meglio di pjanic….

    in linea con le cazzate che sparano in società.

  12. AUGURI Capitano!!!
    la ragione per la quale abbiamo amato questi colori con molta più passione

  13. Forza Lupogio, io ho avuto un linfoma e dopo le terapie varie…rieccomi come nuovo a spaccare il mondo e a proteggere i miei bimbi! Un forte abbraccio!

  14. Spalletti le sta tentando tutte ora. E fa bene. Ma forse quando questa estate gli stavano costruendo una squadra di scarti e mezze seghe e con evidenti lacune a centrocampo avrebbe dovuto alzare la voce. Ora purtroppo deve cavarsela con ciò che ha a disposizione. E le magie non può farle né lui né nessun altro allenatore.

  15. Tanti Auguri CAPITANO …… Io ho 8 anni piu di te ma gli auguri oggi servono anche a me perchè mi è caduto il mondo addosso …… Mi hanno diagnosticato un tumore e sperando che sia benigno ( lo saprò il 5 ottobre con una risonanza ) vi saluto tutti del sito e non mi rimane che reagire e farmi forsa ……
    CIAO BELLI ……………………………………………. Lupogio ( Giovanni ) .

    1. Ciao Lupo!
      Mi dispiace davvero tantissimo.
      Visto che sei anche tu padre posso solo immaginare quanto la cosa possa angosciarti.
      Vedrai che sarà sicuramente benigno.
      ti mando un grandissimo in bocca al lupo e un abbraccio.

    2. Ti siamo vicini. Mantieni la tranquillità e vedrai che tutto passa.

    3. forza lupo siamo tutti con te

    4. Un forte abbraccio
      Speriamo che sia benigno
      Forza Giovanni

    5. Daje Lupo, noi tifosi romanisti c’avemo la scorza dura!!!

    6. Forza Lupo, io ho avuto un linfoma e dopo le terapie varie…rieccomi come nuovo a spaccare il mondo e a proteggere i miei bimbi! Un forte abbraccio!

    7. Ciao Gio’, ti siamo vicini
      non mollare!
      Un abbraccio amico giallorosso

    8. un abbraccio fortissimo!!

    9. Forza Lupo un grandissimo abbraccio!!!

    10. Un abbraccio forte e incrociamo le dita.

    11. Non ti abbattere mai.. e poi ci siamo e ci saremo sempre noi del branco a supportarti..

      Forza Giovanni

    12. Forza non mollare! Ti siamo tutti vicini!

    13. Non ti conosco ma l’unico consiglio che ti posso dare e non arrenderti mai combatti e gioca questa partita con tutte le tue forze cercando di avere sempre pensieri positivi,io sono stato operato nel 2004 e la mia situazione e sotto controllo,e dalla mia esperienza ti posso dire che aiuta molto la fiduccia e la determinazione il pensare sempre positivo.
      In bocca al lupo.

  16. Caro Capitano,
    Tanti auguri per il tuo 40esimo compleanno.
    Sei il giocatore più forte che abbia mai indossato la nostra maglia ed uno dei più forti in assoluto di tutti i tempi, ma resti un capitano con la c minuscola e fossi in te eviterei di fare o alimentare discorsi sulla statura morale degli uomini.

  17. Totti (per fortuna) ha chiuso la vicenda con un comunicato (chiaramente non scritto di suo pugno). Meno male!
    Lo ha fatto con calma, in serata.
    Nel frattempo l’Italia tutta ha avuto modo di ridere di noi.
    E la società al solito non si è espressa.
    Il messaggio che si è dato è che chiunque può insultare la dirigenza e l’allenatore senza subirne non dico conseguenze ma nemmeno una replica piccata.

    1. È che Ilary non sapeva cosa regalargli X il 40esimo compleanno ed alla fine si è decisa.
      All’inizio aveva pensato alla busta coi soldi, ma poi il regalo è consistito nel togliere il sasso dalla scarpa del marito e buttarlo in faccia a Spalletti.
      Beh, dai, originale.

      1. ragazzi l’intervista è di maggio

        lo sapeva pure mia madre che non sa un cazzo di calcio

  18. una moglie che chiede a un allenatore di agevolare il percorso umano del marito……..cosa altro dire? la frase si commenta da sola e descrive i personaggi.

  19. certo che ci siete cascati come polli..
    invece di prendere a pomodori tutti, adesso ancora queste pippe totti-spalletti? allora non volete proprio capire che il calcio a roma è morto e vanno presi tutti a sputi..

  20. ragazzi l’intervista è di maggio comunque

    chediamoci piuttosto perchè la gazzetta l’ha rilanciata adesso che la roma è in profonda crisi, c’è del marcio in questo modo di agire, io denuncerei il giornale

  21. A parte il fatto che una che presenta il grande fratello….il programma più idiota della televisione non va nemmeno presa in considerazione.
    Io a sto punto però m’aspetto le dichiarazioni di mrs palotta e la sig.ra spalletti 😈😈😈

  22. Tornando a casa su radio sportiva ho sentito l’onorevole Cento, presidente del Roma club Montecitorio, dire la sua sull’uscita di Ilary,
    Il succo è che ha fatto bene, c’ha ragione, mentre la Roma ha sbagliato anche solo a pensare di non rinnovare il contratto a Totti.
    È quello che vado dicendo da tutto il giorno ed anzi propongo di trasformare tutti i Roma club in Totti club.
    La Roma non conta un cazzo, mentre Totti è già nel mito.
    Lunga vita al re, il resto fanculo.
    Totti titolare sempre ed i compagni, quando entrano in area, devono evitare di tirare e cercare il rigore perché il record di Piola è alla portata ed è un’occasione che non possiamo perdere.

    1. Pensa solo se battesse:
      1) il record di Piola di segnature in serie A
      2) il record di presenze in serie A detenuto da Maldini
      3) il record di Ballotta del giocatore più anziano ad aver giocato in serie A

      Che spettacolo!
      Che emozione!
      Un orgasmo!

      Sarebbe il nostro TRIPLETE!!!!!!

      1. Punto anche al record padre e figlio in campo insieme nella stessa squadra di serie A. Perché porre un limite ai sogni??

    2. Ahahahah
      Stavo per scriverlo!

  23. 22.07.1927 26 settembre 2016 il 18:25
    tanto ormai la stagione è andata a puttane, io proporrei totti titolare ogni partita e la squadra che gioca esclusivamente per fargli fare più gol possibile
    magari arrivi decimo dodicesimo ogni stagione però se siamo fortunati a 42/43 anni avrà raggiunto piola e porrà fine al suo regno

    Buona idea……

  24. romanistavero 26 settembre 2016 il 21:04
    Totti non rinnoverà il contratto. Farà il dirigente come hanno fatto molti altri giocatori.

    Ci scommetteresti?
    Io interpreto questa uscita della letterina come l’inizio della volata mediatica pro rinnovo.
    Ricordo a me stesso che qualche settimana fa il capitano ha espressamente detto: “perché devo ritirarmi se gioco così” e Spalletti gli ha fatto da codazzo dicendo, tra il serio ed il faceto, che lui restava se restava anche Totti.
    Tutti segnali, a mio parere univoci, che il re non è pronto ad abdicare.
    Mi sbaglierò?
    Stiamo a vedere..

    1. Derò,

      Totti ha ceduto la maggior parte dei suoi diritti d’immagine alla Roma.
      Con una parte di quei soldi(diritti d’immagine) la Roma paga lo stipendio a Totti.
      Secondo me, la società non intenderà pagare ,di tasca sua,lo stipendio di Totti e quindi non gli rinnoverà il contratto. Certo,Totti resterà ,se vorrà,come dirigente della Roma: in questo caso la Roma gli pagherà lo stipendio di tasca sua ( dovrebbe essere di 600 mila euro l’anno).Anche qui,c’è confusione; basta come giocatore (perchè non vuoi rinnovare e pagare lo stipendio a uno che ha 40 anni ) ma poi lo fai restare come dirigente,pagandogli lo stipendio.

      Spalletti ha detto che ne vorrebbe 5 di Totti in campo.Anche queste parole potrebbero/dovrebbero essere giudicate come destabilizzanti : ricordati le parole del ninja al riguardo.

      Quando c’è un cambio di allenatore,c’è un periodo in cui ila squadra va a 1000.Questo periodo io lo chiamo ” luna di miele”.
      Poi,una volta passato questo periodo,la squadra ritorna a giocare come giocava prima del cambio dell’allenatore.
      Ricordati/ricordiamoci il primo anno di Garcia…
      Questo è successo alla Roma ( ma succede anche a tutte le altre squadre del mondo)
      E tutto questo è successo perché sono state allestite squadre senza senso.Se si vuole individuare un responsabile ( o più di uno) cominciamo dalla società ,che non ha voglia di vincere e quindi va bene qualsiasi giocatore,l’allenatore,che non è stato chiaro con la società circa i giocatori da comprare (forse voleva riportare Benatia,ma non è stato deciso),avallando ogni acquisto,i giocatori ,molti dei quali non sono all’altezza della situazione.

  25. Che poi vista la mobilità di Totti la squadra lo può supportare per poco, figurarsi per 90′.
    Il Toro ad un certo punto gli ha messo un giocatore addosso in marcatura a uomo (Baselli) e da quel momento non ha combinato più niente.

  26. Ore 21:20 ancora silenzio da parte della società dopo le bombe della Blasi, come nulla fosse successo.
    Tutto come al solito.

    Al City Guardiola ha messo fuori rosa Yaya Tourè perché il suo procuratore l’aveva insultato.

  27. Si è creata una situazione di merda anche a causa dell’intervista della Blasi.
    Salvo scuse della Blasi o prese di posizione pro-Spalletti da parte di Totti (difficile), Spalletti ha una sola via d’uscita: UCCIDERE TOTTI SPORTIVAMENTE.
    Non so se avrà il coraggio di fare una cosa così impopolare. Piuttosto penso potrebbe dimettersi.
    Ma quella di panchinare Totti da qui a fine stagione è l’unica soluzione per riprendersi la Roma.
    Come ho già scritto in un altro post, più Totti diventa forte, più si indebolisce Spalletti e viceversa.

    1. Ciao Down,

      ma non è compito dell’allenatore ma della società. Lo mettessero fuori rosa per 5-6 giornate…..certo pero’ che come situazione è un po’ assurda.
      La moglie parla e il marito vien punito?
      Comunque anche senza l’intervista della blasi la situazione sarebbe stata lo stesso di merda.

      1. Ciao Oblo.
        Io ho le palle a terra.
        Sono incazzato con tutti.
        Pure con Spalletti che ha avallato un mercato insulso.
        Tutti colpevoli.
        Sono riusciti a peggiorare la rosa spendendo una barca di soldi.

  28. Con tutti i problemi che abbiamo, ci mancava proprio l’intervento della moglie di Totti per alzare ancora di piu’ la tensione in questa squadra. Bisogna difendere l’allenatore anche quando sbaglia. Abbiamo cambiato 100 allenatori e non e’ cambiato nulla

  29. ….navighiamo sempre nel ridicolo voluto da noi stessi qui a Roma…. Basta a facce pià x culo da tutti…ennamo!!

  30. fin quando non ci saranno regole severe ed uguali per tutti la situazione non cambierà mai. cosa dicono tutti i giocatori che vanno via dalla roma? che trovano professionalità altrove.
    noi siamo il soggiorno dei calciatori, vengono qui a guadagnare ed a camminare per il campo.
    bisogna buttare fuori chi non si allena e chi non corre in campo… a costo di mandare la primavera a giocare…
    meglio tra gli ultimi con gente che da tutto che tenere questo andazzo con gente che boicotta la squadra… senza cagne a parlare alla televisione.

  31. La televisione genera mostri (e mostre). Lo sappiamo, mai abbastanza. Un tempo, questi mostri, avevano addosso l’aura. Erano intangibili, vagamente sacri, e quando li toccavi ti frustava il brivido dell’allocco. “Toh, esistono…forse”. Oggi, gli stessi o diversi mostri, hanno addosso il lezzo della porta accanto. Tanfo di miseria. Di cose scadute. Solo loro non lo sanno. Li vedi agitarsi dentro lo scatolone. A vendere patacche.

    A rimestare nemmeno più il torbido, solo lo sconcio. Poveracci disposti a trasformarsi in cimici da luna park pur di elemosinare uno spicciolo di celebrità. Mentre il mondo li ha già sorpassati in tromba e spediti nel trapassato. Una bacheca di vecchie storie fumate. Un circuito di poveracci. Da quelli che fanno la fila davanti alla Charitas Rai o Mediaset a mendicare una telecamera a quelli che, davanti allo scatolone acceso, aspettano di morire. O sono già morti.
    totti ilary blasi matrimonio
    TOTTI ILARY BLASI MATRIMONIO

    A tenere il guinzaglio di questa miseria pubblica da tivù terza, terzo mondo, terza età, terzo estraneo, ridotta a intrattenimento da centro anziani, un piccolo esercito di agguerritissime ex ragazze, oggi attempate professioniste del video, più o meno indistinguibili, salvo il cognome, qualche volta il nome. Ma spaventosamente medesime nello stile e spesso anche nella faccia (ma qui siamo in territorio chirurgico). Stile che definirei “easy dirty”.
    totti e ilary blasi 2
    TOTTI E ILARY BLASI 2

    E cioè quel cazzeggiante surfare sul nulla antologico delle battutine ammiccanti, battute da caccia, da lolite sempre nella posa di sedurre lo scemo di turno, abbonato suo malgrado, cosucce, chiosucce e mossettine da repertorio. Deriva malinconicissima delle ninfette inventate e ammucchiate più di vent’anni fa dalla geniale e un po’ criminale coppia Boncompagni Gianni&Ghergo Irene. Tutto nasce da lì.
    pamela prati litiga pure con ilary blasi 1
    PAMELA PRATI LITIGA PURE CON ILARY BLASI 1

    A proposito di giochi di coppia. Tutto questa pallosa ma necessaria introduzione per introdurre una di loro, Ilare Blasi. Di questi tempi gettonatissima per due eventi che la riguardano, la conduzione dell’ultima giostra per sfigati in crisi d’astinenza e il quarantesimo compleanno del suo Pupone. Nell’intervista alla Gazzetta, la iena fa la pipì fuori del vasino, versandola, la pipì benzina, nelle fiamme di una Roma calcistica che già di suo brucia di cazzate e comunque brucia, più che altro nel nome di Totti, specie di questi tempi e uno Spalletti mai così debole.
    ilary blasi 32
    ILARY BLASI 32

    Il guaio di queste benedette ragazzacce (ma vale anche per i ragazzacci) televisivamente sovraesposte è che dopo un po’ non sanno più distinguere, vivono come se avessero sempre una telecamera puntata addosso. Trasferiscono il loro essere per la telecamera nel loro essere per chiunque e ovunque. In due parole, nell’intervista più antiromanista degli ultimi dieci anni, la consorte del romanista simbolo, demolisce i vertici della Roma, dando di fatto dell’ebete a Pallotta (“Deve pensare prima di parlare”) e l’equivalente del miserabile a Spalletti (“Con Francesco è stato un uomo piccolo”).

    TOTTI SPALLETTI
    TOTTI SPALLETTI
    “Uomo piccolo”, se tu non sei Pupo, è un insulto sanguinoso. Anche l’altro a Pallotta, non scherza. Due notevoli insulti. Ma lei, Ilare, li ha mollati ai cronisti della Gazzetta con la stessa leggerezza birichina con cui dispensa le sue moine televisive. Libera di farlo, certo, ma irresponsabile, sicuro, se si pensa a quanto sia sensibile il tema Totti nella città della faida eterna.

    Quattro domande per chiudere.
    TOTTI PALLOTTA
    TOTTI PALLOTTA
    1. Come ha reagito Francesco Totti questa mattina leggendo sulla Rosa l’esternazione della sua amata?
    2. Come hanno reagito Pallotta e Spalletti, uomini notoriamente molto ma molto sanguigni?
    3. Perché proprio adesso? Sei mesi dopo il fattaccio (lo sfratto da Trigoria del capitano) e quando pare quanto meno rimarginata la tenzone Spalletti-Totti.
    4. L’esortazione che Ilare fa a Pallotta (“pensi prima di parlare”) va eventualmente applicata anche a se stessa?

  32. premesso che qsto nn può che essere l’ultimo anno di totti (in ogni caso) ilary poteva risparmiarselo il suo commento sia nei modi che nella tempistica, ma sicuramente ha ragione. Spalleti è un re nudo, che nn ha saputo gestire né lo spogliatoio né totti, ha avallato scelte illogiche della società nella campagna acquisti e cessioni, però se ha dovuto puntare il dito fin dall’inizio contro qlcuno, bhe l’ha fatto con totti. Spero sappia imparare dai propri errori, ma ho dei dubbi visto il suo orgoglio…peccato nn credo resti, lo dimostra anche la volontà di nn rinnovare subito e di collegare l’eventuale rinnovo ai risultati….ripeto qsta situazione è figlia dell’assenza della società, però è innegabile che ilary abbia dato una sua opinione più che condivisibile

  33. ..mi cadono le braccia…>>La Roma con questo ineluttabile destino mi ha fatto arrendere veramente… Anche se dovesse rivincere ancora, battere gli odiati, avere bucio e arrivare seconda o terza saprò che tanto prima o poi nell’arco di un tot di tempo COME E’ SEMPRE STATO, da questa troya ti arriverà il solito sberleffo con calcio in culo…Tiferò solo il capitano e nel suo record….Passo e chiudo…..

  34. Come al solito il gioco latente, i terzini fuori ruolo, la mancanza di sostituti, gli errori dirigenziali e di mercato, la mancanza di programmazione, lo stadio vuoto….. passano in secondo piano. Si parla sempre d’altro. E la colpa è sempre misteriosa.
    mah…..

  35. 22.07.1927 26 settembre 2016 il 18:01
    se riesce a mantenere la media di cinque all’anno forse a 45 anni riuscirà a superare Piola

    Mi sembra ragionevole, un bel rinnovo di 5 anni con contratto esteso, oltre che al ruolo di giocatore, a quello di allenatore e di dirigente.
    Dai dai, tanto non c’è alternativa.
    Meglio un bel quinquennale subito che assistere ad ogni scadenza a questo stillicidio mediatico per tirargli la volata pro rinnovo.
    Una volta e non ci pensiamo più.
    Se poi Francesco non ha voglia di allenare dico aridatece ZZ, che tanto lui ha già detto che Totti lo farebbe giocare titolare sempre e comunque ed almeno servirebbe a far crescere bene i giovani.
    Inoltre, forse, l’arrivo del boemo aumenterebbe le possibilità di veder andare altrove almeno DDR. Bisogna sapersi accontentare nella vita.

    1. tanto ormai la stagione è andata a puttane, io proporrei totti titolare ogni partita e la squadra che gioca esclusivamente per fargli fare più gol possibile

      magari arrivi decimo dodicesimo ogni stagione però se siamo fortunati a 42/43 anni avrà raggiunto piola e porrà fine al suo regno

  36. Fossi Pallotta o Spalletti metterei Totti in tribuna fino a che non arrivano scuse pubbliche. È inaccettabile che una società come la Roma si faccia comandare da questi due.
    • Rispondi•Condividi ›
    Avatar
    Ryo • an hour ago
    Io veramente ricordo, per quel che conta, che anche lei disse a Totti di smettere l’anno scorso…
    A me sembra che Totti venga gestito bene, visti anche i suoi buoni risultati quando viene impiegato… Il problema ê che il resto della squadra non gira.. E Spalletti qualche colpa la avrà.
    • Rispondi•Condividi ›
    Avatar
    arizona10 • an hour ago
    cioè una coppia di milionari, che fra l’altro fa pure pubblicità al gioco d’azzardo, cosa che per me è inconcepibile, va ad insegnare la vita agli altri….ma andate dai terremotati, a far andare le braccia…..ma per cortesia !!!!
    2 • Rispondi•Condividi ›
    Avatar
    strega51 • 2 hours ago
    “…..non l’ha guidato in un percorso umano” ……. Il PUPONE ha ancora bisogna di essere guidato per mano altrimenti corre il rischio di andare a giocare allo zoo……. Ma ilare che stai a ddì?
    Di piuttosto che se Spalletti lo mette in pensione, ti strappi i capelli ad averlo in casa tutto il giorno, sentirlo parlare e non capire una parola.
    Ahò!
    1 • Rispondi•Condividi ›
    Avatar
    riccardo • 2 hours ago
    Guarda Hilary (povera piccola figliola) che quelli che devono essere seguiti e guidati sono u terremotati di Amatrice (che sono più dignitosi…) e non quel milionario di tuo marito..
    1 • Rispondi•Condividi ›
    Avatar
    vulviostratos • 2 hours ago
    Hahahaha la Blasy che dice a Pallotta di collegare il cervello prima di parlare mi fa da scompisciare dalle risate, non in quanto donna, ma in quanto Ilary…hahahaha fantastica….brava brava, un ottima mossa per tutti gli avversari della Roma.
    3 • Rispondi•Condividi ›
    Avatar
    Brisk • 2 hours ago
    Vediamo se Spalletti farà spallucce alla spallata di Ilary o se se ne andrà gambe in spalla.
    • Rispondi•Condividi ›
    Avatar
    Alex Bergomo • 3 hours ago
    La Roma è Totti dipendente… e non è possibile che nel 2016 sia ancora così, se vogliono vincere qualcosa devono fare come la Juve ha fatto con Del Piero.
    2 • Rispondi•Condividi ›
    Avatar
    totti250 Alex Bergomo • 2 hours ago
    Il vero problema è che la Roma non ha una rosa all’altezza per vincere. E, malgrado i 40 anni di Totti, senza di lui sarebbe ancor più scarsa, come dimostrano i numeri. La Juventus durante l’ultimo anno di Del Piero (che peraltro diede un contributo alla vittoria dello scudetto) era una squadra attrezzata e l’anno successivo avrebbe vinto anche con Del Piero (che ovviamente avrebbe giocato solo spezzoni, come sta facendo attualmente Totti).
    1 • Rispondi•Condividi ›
    Avatar
    achille ferroni • 3 hours ago
    cara signora ilary , già il nome non va bene perché o è ilaria o ilarie ( francese ) o britannicamente hillary / hilary coll’acca , frasi del tipo ” È stato cacciato da casa sua, questa cosa non si fa ” non stanno né in cielo né in terra : trigoria è una struttura dell’as roma , non è della famiglia totti , probabilmente il tuo francesco non era ancora nato quando fu progettata come centro bernardini
    4 • Rispondi•Condividi ›
    Avatar
    tabatha • 3 hours ago
    “non l’ha saputo guidare in un percorso umano…” come prego??? ma stiamo parlando di un uomo arrivato e vincente o di un senzatetto tossicodipendente?
    2 • Rispondi•Condividi ›
    Avatar
    mariù • 3 hours ago
    Che p**le ‘sto Totti tra giornalisti romani (se fa un assist “Er Pupone” lo assimilano ad un miracolo pedestre!) e ora anche parenti stretti. Ma un’uscita dignitosa e da signore alla DEL PIERO, no? Pur preso a pesci in faccia da quell’ingrato di Agnellino Giovanni!
    5 • Rispondi•Condividi ›
    Avatar
    gghibli • 3 hours ago
    er pupone cacciato de casa sua, poveretto
    spero che continui a giocare nella rometta ancora per molti anni
    sarà bello continuare a vedere la rometta giocare in 10 per 34 partite su 38
    2 • Rispondi•Condividi ›
    Avatar
    jordies • 3 hours ago
    Hilary ci piaci di più quando sculetti in tv
    1 • Rispondi•Condividi ›
    Avatar
    andrea014787 • 3 hours ago
    Il problema non è che le mogli non dovrebbero parlare bensì che i mariti non dovrebbero far arrivare i messaggi all’allenatore attraverso le mogli. Io non credo che Totti fosse ignaro. Ha fatto in modo di far arrivare il messaggio per vie traverse. Se invece fosse stato veramente ignaro allora il problema sarebbe della coppia perché una moglie non dovrebbe fare una dichiarazione che può solo danneggiare il marito.
    1 • Rispondi•Condividi ›
    Avatar
    Pi3ro • 4 hours ago
    USA o Arabia si vedrà? Ma che sta a dì???
    A Francè: usa ‘a rabbia, n’attimino.
    1 • Rispondi•Condividi ›
    Avatar
    Orano • 4 hours ago
    Io sono per Spalletti, quando un giocatore si sente indispensabile allora la squadra ha grossi problemi.
    8 • Rispondi•Condividi ›
    Avatar
    eros menotti Orano • 3 hours ago
    Giusto, ma non solo, i problemi proprio li crea
    4 • Rispondi•Condividi ›
    Avatar
    ^Kiklop • 4 hours ago
    Chi diventa una “bandiera” , a fine carriera anche non volendo crea malumori tra società e allenatore , tra allenatore e giocatore , tra tifosi e allenatore o società…ricordo quel fuoriclasse di Antognoni della Fiorentina quando il povero Agroppi lo mise in panchina…esempi ce ne sono.. solo la Juve con Del Piero ha fatto pochi discorsi…
    1 • Rispondi•Condividi ›
    Avatar
    Mario Poillucci • 4 hours ago
    Hilary! Brutto nome!
    1 • Rispondi•Condividi ›
    Avatar
    Rorschach • 4 hours ago
    Negli anni 2000 Totti poteva andare al Real Madrid, e invece è rimasto alla Roma. Da allora Totti è il re di Roma e lascia la Roma quando lo decide lui.

    Mi sembra che oggettivamente le cose stiano così, piaccia o meno 🙂 .

    Non è una situazione così strana, nè un’italianata: d’altronde finchè Messi fa il Messi il Barcellona è il suo regno e la squadra deve ruotare intorno a lui.
    Il problema è il calciatore: Totti non è stupido, secondo me sa benissimo che ormai riesce a fare il Totti non più di tre o quattro volte l’anno; il fatto è che da dirigente si guadagna meno, quindi è meglio mettere da parte un po’ de sordi per la famiglia.
    Che gli frega a Totti, de facto è il re di Roma, ma in realtà è solo un libero professionista che cerca di ottenere il contratto più conveniente possibile.

    E Hillary che fa? Aò Hillary fa la reggina de Roma ovviamente.

  37. 1) Se i tuoi sono in forma li alleni, altrimenti doppie sedute. Non è che se vinci una seduta s e perde doppia. La cosa è stupida in sè e banale però mi ricordo la miriade di dichiarazioni su questo argomento ad esempio di burdisso o pjanic che dicevano sostanzialemte che a roma nessuno ha voglia di lavorare.
    2) la sig.ra totti riprovera l’allenatore di non essere stato leale e di non aver parlato in faccia al marito, ma perchè lei con l’intervista ha parlato in faccia ed è stata leale, magari concedendogli la replica?
    3) Blasi: “Io di calcio non capisco nulla, ma è stato surreale. Fantascienza, non ci potevo credere. È stato cacciato da casa sua, questa cosa non si fa”. Ma forse ha scambiato trigoria per uno dei condomini del marito di mafia capitale affittati a usura? Ma cosa pensa sia la roma?
    4) ma che pensa sia una squadra di calcio, una democrazia rappresentativa, una istituzione internazionale? Un allenatore fa delle scelte, se non ti piacciono vattene
    e trovati un’altra squadra dove comandare.
    5) La roma con spalletti ogni volta che fa una bella striscia positiva viene destabilizata dalla pajata maggica che fa pressione per provocare risultati nehgativi. E ci riesce. . Questo succede da anni, non si è vinto niente, ma ti fa capire che che se totti fossi nato da un’altra parte a 30 anni stava fuori e al massimo lo paragonavi to’ a Mancini giocatore o Majellaro del Bari perchè di più non vale o valeva.

  38. A Napoli Spalletti si dimetterà, voglio vedere chi verrà sulla panchina!!!
    Pallotta, sei in fallito…vergognati!!!

    1. Ciao BARBAROSSA ……. Questi mi hanno tolto l’Amore per questi colori … Inizierò a ri-seguire la ROMA quando tutta questa marmaglia s’è levata dar cazzo , tanto fino ad allora non cambierà nulla se non che vendere un calciatore per una plusvalenza e rimpiazzarlo con 2 pippe e tirà a campà ……….
      UN SALUTO A TUTTI ….. CIAO FRATELLI GIALLOROSSI .

      1. ciao Lupo!!

      2. Ciao Lupo, sono ormai in depressione calcistica totale e credo che farò come te, almeno questa decisione forse riuscirà a lenire lo sconforto.

    2. Daje Barba, hanno capito tutti oramai….

      1. Non se ne esce più, è totalmemte allucinante.

    3. Sti americani fanno schifo, ma i romani di casa nostra son peggio.
      Per amore della Roma uno fino alla scorsa stagione era il più pagato della serie A. L’altro per amore della Roma sta giocando a 40 anni.

      1. vero.
        Però è comportamento non è legato alla loro città d’origine, ma al loro modo di essere.
        Insomma, non è che romano vuol dire zavorra per una squadra…..

      2. ciao cucs

        non intendevo quello

  39. Ma vi rendete conto di cosa cazzo stiamo discutendo?
    Delle dichiarazioni di una letterina.
    E sto qui dobbiamo subircelo per altri 5 anni come dirigente?
    Tra un po’ inizierà a rompere i coglioni pure il figlio.

    Il calcio mi sta facendo sempre più schifo.

    1. Quoto al 100%. Sinceramente questa cosa mi sta avvilendo più di quanto lo ha fatto la trasferta torinese con batosta appena trascorsa.
      Ero arrivato a casa deluso per la brutta prestazione e per la classifica, ma la sensazione di voler prendere una pausa dalla mia amata Roma mi viene ora che assisto all’ennesimo braccio di ferro per la perpetrazione del regno.
      Ripeto: arrendiamoci!! Tutti!!
      Totti è la priorità, il resto conta meno.
      Rinnoviamogli il contratto subito e per 3/4 anni ed estendiamolo al doppio ruolo di giocstore/allenatore.
      Vendiamo tutti gli over 22 e riportiamo a casa i giovani in prestito.
      Ripartiamo così e quando il Capitano riterrà, secondo il suo personalissimo apprezzamento, di appendere le scarpe al chiodo, solo allora poniamoci il problema di competere, magari utilizzando parte delle nuove leve nel frattempo allevate all’ombra del mito.
      Prima di quel momento sarà solo Totti show.

      1. che delusione….

      2. Sta storia va avanti ormai da un decennio.
        L’avventura americana era iniziata con Baldini e la “pigrizia” di Totti e continua con il piccolo uomo.
        Quando avrà raggiunto piola tutto finirà.

      3. se riesce a mantenere la media di cinque all’anno forse a 45 anni riuscirà a superare piola

  40. Cmq, le parole di sabatini (poi parlerò..) sno una novità? no, se vado all’indietro. mi pare ke dentro trigoria tutto sia rimasto immutato nei secoli a parte i lavori sulla struttura. allora dico. i dirigenti, i presidenti, gli allenatori, sono prigionieri della città (radio, tifosi)? o prigionieri dei giocatori (totti, ddr, licenze, capricci etc). Cme sempre la verità, sta nl mezzo.

  41. derossimaancheno,

    tu puoi pensare e fare congetture come vuoi.
    Ma sono ,appunto, congetture e pensieri tuoi personali.
    Avrebbe fatto questo per aumentare lo share del GF vip ?

    Quelle cose che ha detto la sig.ra Blasi in Totti,sicuramente,le avrebbe detto qualsiasi moglie ( anche la tua.Se non ricordo male sei sposato.Correggimi se sbaglio),qualsiasi fidanzata,qualsiasi compagna,qualsiasi mamma se qualcuno avesse detto che il proprio marito,il proprio fidanzato,il proprio compagno,il proprio figlio avesse problemi fisici e/o mentali.

    Ora si sta facendo questo nuovo caso Blasi ,per mascherare le ver piaghe che affliggono la Roma.

    Qui si vede il dito e non la luna: il problema non è il dito, è la luna.

    Questo che sta succedendo alla Roma era facilmente preventivabile e prevedibile.

    Se tu semini garofani e/o crisantemi,non possono poi nascere rose…

    1. per quanto riguarda puskas (il suo vero cognome era Purczeld ), francamente,è un esempio senza senso.

      Oggi ,con i moderni metodi di allenamento,con l’alimentazione controllata,con l’evoluzione delle cur fisioterapiche,ci sono pesone che a 5o0 anni e più continuano a fare imprese sportive incredibili. Persone ( di 50/60 anni e più) che fanno decine di maratone ogni anno (arrivando fino alla fine e con tempi ottimi ), che alzano 200 kg di panca,scalano montagne,si lanciano col paracadute,ecc.

      All’epoca di puskas (lui ha giocato dalla metà degli anni 40 fino alla metà degli anni 60),un calciatore di 28 anni era già “vecchio” e chi si rompeva un menisco doveva ritirarsi (Totti gioca con otto viti in titanio avvitate sul suo piede/pèrone).

      1. si ma è cambiato anche il calcio
        più veloce, più fisico, più offensivo
        quindi è come se non fosse cambiato nulla

      2. vero….io ne ho 57 e tra poco faccio la maratona….combatto ancora

    2. Convivente more uxorio, ma cambia poco.
      Tuttavia anche la mia convivente si asterrebbe sicuramente dal dire cose che magari sente e ritiene giuste ma che creerebbero problemi ed imbarazzo nel mio ambiente professionale. A meno che quelle cose ritenga di dirle intenzionalmente per crearne di problemi o per altri fini.
      Inoltre il parallelo tra me e Totti non è molto calzante, visto che a me mi conosce una normale cerchia di persone, mentre qui parliamo di un personaggio di rilevanza planetaria, le cui vicende interessano a vario titolo centinaia di milioni di sportivi/tifosi.
      Resta il fatto che non sono certo di aver capito il senso del tuo discorso.
      Tu sostieni che per i progressi della medicina un giocatore di 40 anni oggi è più competitivo di un quarantenne dell’epoca di Puskas?
      È così? Lo pensi davvero o me stai a cojonà?
      No perché i progressi dell’ortopedia e della medicina in generale in questo mezzo secolo sono indubbi, solo che all’epoca i giocatori correvano 1/5 di quanto accade oggi, e sopratutto correvano solo alcuni, mentre oggi anche al centravanti è richiesto di fare pressing in fase di non possesso.
      È una cosa evidente a tutti quelli che hanno visto qualche partita, non dico dell’epoca, ma anche solo degli anni 80. Non può non essere un dato Pacifico e condiviso da tutti.
      Resta il fatto che il tuo discorso supporta la mia tesi, o congettura che dir si voglia.
      Totti è più importante della Roma e molti, moltissimi tifosi sperano nell’ennesimo rinnovo over 40.
      È un dato di fatto. Prima ci rassegnamo ed agiamo di conseguenza, prima evitiamo di sprecare risorse senza senso.
      Anzi, propongo a questo punto di silurare l’allenatore ed utilizzare Totti nel doppio ruolo di giocatore/allenatore, così può insegnare meglio il suo genio calcistico ai giovani e non assisteremo più al tiro all’allenatore che durerà finché Totti vestirà la nostra maglia.

      1. Totti non rinnoverà il contratto. Farà il dirigente come hanno fatto molti altri giocatori.

  42. se l’andazzo è qsto e all’orizzonte nn vedo miracoli prevedo dimissioni Spalletti.
    l’ultima sconfitta era preventivabile xnn dire sicura, oramai il tifoso si è evoluto ed annusa da lontano la disfatta. xò mi sno + incazzato x cagliari (aridaglie), plezen (contadini prestati al calcio) e soprattutto crotone. xkè?
    xkè a fine partita erano tutti sorrisi e complimenti. ma de ke dico io? manco avessero vinto contro il barcellona. la realtà? nn hanno fame, ambizioni, fanno il lavorino e poi a casuccia bella. la cosa + allucinante è cme giocatori ke hanno vinto coppe trofei etc.. appena arrivano a Roma si mettono le ciabatte e si trasformano in turisti.

  43. Tornando alle dichiarazioni della signora Totti-Blasi.
    Sono l’unico a pensare che queste dichiarazioni “bomba” contribuiscano in maniera determinante allo share del GF Vip, condotto da Ilary?
    Guardando ai dati auditel così sembra e la cosa non stupisce, vista la fama planetaria del Capitano ed il fatto che, come dimostrato anche dalla standing ovation al suo ingresso a Torino, parliamo ormai di un mito universalmente acclamato.
    Ormai mi sono rassegnato.
    Il mito di Totti è più grande, non solo di Spalletti, ma anche della Roma.
    La cosa viene confermata quotidianamente da larga parte dei nostri tifosi e, indipendentemente dal fatto che sia una cosa giusta o sbagliata, i fatti sono questi.
    Ha sbagliato la società a pensare di poter fare scelte razionali, come quelle di voltare pagina ed accompagnare alla meritata pensione il 40enne Capitano.
    Totti giocherà finché vorrà e lo farà a Roma. Niente e nessuno potrà impedirglielo.
    E per giocare non intendo vestire la maglia, ma avere un congruo minutaggio in campo, ora e negli anni a venire.
    Lo bomba lanciata ieri, oltre a venire incontro alle esigenze di visibilità di Ilary e del suo GF vip, non è affatto casuale, bensì l’inizio della volata e della costruzione sei presupposti “mediatici” per l’ennesimo rinnovo del capitano.
    Puskas giocò fino alla soglia dei 50 e forse è giusto che la cosa spetti anche a Totti.
    Lasciamo le ipocrisie e le scelte razionali, irrealizzabili in questo contesto.
    Vendiamo tutti, da Manolas a Radja, passando per Salah e Perotti, oltre che, ovviamente, Dzeko.
    Richiamiamo tutti i nostri giovani ventenni in prestito e costruiamo una squadra di ragazzini che cresca all’ombra del capitano.
    Poi, quando Totti lo riterrà, passeremo oltre il suo mito e costruiremo una squadra competitiva prescindendo da lui.
    Tanto, finché ci sarà Totti avremo al massimo una punta come Dzeko e, per il resto, il ruolo verrà lasciato sgombro da ulteriori competitor perché, la cosa è evidente, serve spazio per perpetrare il mito.
    Mi chiedo, quale altra sqiadra di serie A ha una sola punta centrale in organico?
    La cosa è casuale?
    Domande retoriche, ovviamente,

    1. Mi sono sbagliato.
      Anche Puskas si è ritirato a 39 anni.
      Vabbè, vorrà dire che sarà un altro record del Capitano….

      1. stanley matthews dello stoke city, primo pallone d’oro della storia, si è ritirato a 50 anni, con la piccola differenza che in quegli anni nel calcio correre non era ancora contemplato

      2. comunque l’intervista è di maggio ma i giornali guarda caso hanno deciso di dargli risonanza nazionale solo ora che la roma è in difficoltà e totti segna