Luciano Spalletti commenta Roma-Sampdoria 2-1

di Francesco Gorzio Commenta

Le parole dell'allenatore della Roma dopo il successo

Per Luciano Spalletti la Roma ha meritato di battere la Samp anche se poteva farlo gestendo meglio la gara nei 90 minuti.

Il tecnico giallorosso ha affermato che i suoi giocatori si erano costruiti una vittoria abbastanza agevole nei primi 50 minuti, poi però dopo il gol dei blucerchiati non hanno avuto più la stessa convinzione a livello mentale, rischiando di farsi pareggiare.

“Analizzando i novanta minuti quella di oggi è stata una vittoria meritata” ha esordito Spalletti “ma si poteva gestire meglio”. “Ci eravamo preparati una vittoria abbastanza agevole fino a inizio secondo tempo, poi dopo il 2-1 ci siamo intimoriti a livello mentale”.

E’ una Roma per cuori forti?

“Sì, sono contento che l’abbiamo vinta, perché all’ultimo potevamo farci raggiungere sul pari. Ripeto, la squadra ha meritata i tre punti perché ha fatto due gol e ha costruito altre occasioni sbagliandone altri. Nel primo tempo non abbiamo subito niente e abbiamo comandato il gioco, nel secondo tempo abbiamo iniziato anche bene e abbiamo segnato. Poi c’è stata una situazione di disagio dopo il loro gol e si è invertito tutto il buon proposito iniziale. Questo è segno che si deve lavorare molto, soprattutto dal punto di vista psicologico”.

Dopo il 2-1 è calata la Roma o è cresciuta la Sampdoria?

“E’ cresciuta la Sampdoria, perché loro hanno dei palleggiatori forti e dei giocatori di qualità davanti come Muriel, Correa e gli altri che sono entrati nella ripresa. Noi sicuramente dovevamo stare più corti e ci siamo allungati e il centrocampo ha avuto più spazio da coprire andando in difficoltà. Noi dobbiamo migliorare anche sotto questo punto di vista”.

Bisogna migliorare quindi in primis sull’aspetto mentale?

“La prima cosa che sale agli occhi è che bisogna essere più tranquilli anche quando il risultato è in bilico. Oggi ad esempio, anche se, come è capitato, c’è una sfortunata autorete che fa accorciare le distanze, si deve continuare comunque a giocare la partita senza farsi intimorire. Io ho messo l’attaccante per fare vedere anche ai miei ragazzi che dobbiamo continuare a giocare e a cercare il gol ma poi come detto non siamo nemmeno riusciti a rimanere corti come dovevamo. Si deve però dire che i giocatori della Samp sono stati bravi ad approfittare degli spazi che lasciavamo. In sintesi noi dobbiamo migliorare su alcune cose ma anche la Sampdoria è stata brava”.

Adesso però state li vicino alla Champions League…

“Si i due punti guadagnati sulle rivali davanti ce li prendiamo e ce li portiamo a casa, grazie per avercelo ricordato. Vedere che siamo li può dare un po’ di entusiasmo”.

Cosa ne pensa di Florenzi?

“Ha fatto gol, ha interpretato bene tutte le posizioni e ci ha dato una mano importante per questa vittoria”.

Dzeko?

“Fino a che si continua a chiedere di lui avrà sempre delle difficoltà. Non è tranquillo ma ha le sue capacità e noi dobbiamo sfruttarle nel futuro”.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento